Ciao ragazze!

Tanto tempo fa avevo fatto dei post in cui vi davo dei consigli sugli acquisti ‘makeupposi’ da fare negli USA! Viste le tante richieste che leggo spesso ho deciso di fare un aggiornamento un po’ più approfondito, in modo da offrire una guida alle fortunate che verranno oltreoceano nei prossimi mesi e a tutte quelle vogliono sognare un po’ in attesa di realizzare questo desiderio!

collage9

Spesso leggo che gli Stati Uniti sono il paradiso delle makeup addicted… e non posso che confermarlo! La scelta che si trova qui è infinita, sia come marche che come tonalità, e anche i prezzi sono veramente concorrenziali, quasi sempre inferiori rispetto a quelli che trovate in Italia! Quando si arriva qui c’è però un altissimo rischio di farsi ammaliare e confondere dalla miriade di prodotti in commercio, e soprattutto c’è il pericolo di perdersi dei veri affari solo perchè non si sa come muoversi! Le catene più diffuse, gli sconti da accaparrarsi, i brand e i prodotti imperdibili: ho deciso di raccogliere in questo post i consigli più utili per uno shopping memorabile!

1538674_10151968755466051_1008089939_n

Innanzitutto, dovete tenere presente che in America le grandi marche si trovano un po’ dappertutto, a differenza che in Italia dove di solito dovete andare nelle grandi città! Mi riferisco a brand tipo Urban Decay, Smashbox, Laura Mercier ecc, che voi potete trovare solo in alcune catene e solo in alcuni luoghi! Lo stesso vale per i brand di fascia medio/bassa, tipo Rimmel, Revlon, Maybelline, L’oreal, Nyx, Elf: sono reperibili mooolto facilmente in tutti gli Usa e per di più a prezzi nettamente inferiori rispetto all’Italia! Le catene che li vendono cambiano in base alla zona, ma i drugstore/pharmacies più diffusi, soprattutto per i prodotti più economici, sono Target (diffusissimo dappertutto tranne che a New York, quindi tenete presente che non lo troverete a Manhattan, ma vi dovrete spostare a Brooklyn oppure nel Queens), Walgreens, Duane Reade, Rite Aid!


collage

Se ci andrete ciò che vi colpirà di più non potranno che essere i prezzi: non solo sono bassi già di per se’, ma c’è anche la possibilità di fare una sorta di carta fedeltà, senza alcun pagamento aggiuntivo (alle volte non chiedono nemmeno i dati personali…figuratevi!), grazie alla quale si può usufruire dei loro deals, ossia offerte e sconti veramente speciali! Ad esempio vi può capitare il “Compra un rossetto, il secondo lo paghi la metà!” oppure “Compra un mascara e hai il 30% di sconto su un correttore!” e così via dicendo! Siccome ogni catena ha la sua offerta da proporvi, il mio consiglio è di girarle un po’ tutte prima di acquistare, in modo da poter spendere i vostri soldini nel modo più utile, per prodotti che effettivamente amate o vi servono! A proposito, vi ho già detto di armarvi di una lista?! Beh, fatelo, perchè altrimenti non saprete veramente da dove cominciare di fronte a quella marea di roba!

Sephora+Fifth+Avenue+Celebrates+Fashion+Night+gwswpJYQUQZl

Prezzi a parte, rispetto all’Italia cambia notevolmente la scelta: di solito nelle linee permanenti ci sono quasi il doppio dei colori, ed inoltre ci sono tante edizioni limitate che escono solo qui e non da voi, oppure delle linee che sono destinate ad arrivare molto tempo dopo! Questo per me è motivo di grande difficoltà, perchè spesso mi trovo a comprare dei prodotti che qui sono diffusissimi mentre in Italia non arriveranno prima di uno/due anni (sempre se arrivano!) 🙁

Vi faccio degli esempi: qui negli Usa il correttore Instant Anti-age si trova in ben 6 diverse tonalità, contro le due italiane! Per di più costa decisamente meno e quando lo prendo sfruttando i vari deals lo pago veramente pochissimo: di solito lo potete trovare scontato da Duane reade!

3345h0z

In generale la Maybelline qui ha molti più prodotti: recentemente, oltre ai prodotti che vi ho mostrato ieri e che spero con tutto il cuore che arrivino anche da voi, sono usciti dei nuovi Color elixir, dei nuovi rossetti opachi chiamati Color sensational creamy matt ed altri super accesi chiamati Color sensational Vivids che trovo veramente fantastici!

cpp_p5024808_2_l

maybelline_vivids_550

Vogliamo parlare degli ombretti Color Tattoo? In Italia ce ne sono pochissimi, qui per lo meno una quindicina! In particolare vi consiglio di guardare gli ultimi usciti, quelli della linea Leather, che sono veramente bellissimi! Non a caso il Creamy beige (il secondo al centro nella fila in alto) è finito nel video dei miei prodotti preferiti del 2014!

Maybelline-Color-Tattoo-Leather-2

Anche i rossetti di Rimmel, quelli della linea Kate Moss che apprezzo moltissimo, esistono in tante tonalità e costano decisamente meno! Ultimamente ho preso tre nuovi colori e sono fantastici!

kate-moss-rimmel-lipstick

Stessa cosa la Revlon: qui c’è tutta una linea di rossetti mai arrivata in Italia, veramente ottima, molto più coprenti rispetto a quelli che producono da voi! Se venite vi consiglio veramente di farci un pensierino perchè ne vale veramente la pena!

tumblr_maxcm8GCJY1r9vw5j

 

In generale dunque, se vedete un brand reperibile anche in Italia, vi consiglio di controllare sempre bene i prodotti perchè magari alcuni da voi possono mancare, pur essendoci l’intera linea! Vi faccio un esempio: come già sapete adoro il Luster matte long wear lip color della Sephora, un rossetto liquido a lunga tenuta, ma so che in Italia non lo producono pur essendoci store fornitissimi e la linea completa!

s1568104-main-hero-300

Altra dritta: controllate bene i prezzi italiani anche dei brand di fascia medio alta perchè qui si risparmia anche su quelli! Ad esempio la Mac costa meno, quindi se siete appassionate preparatevi a fare incetta di rossetti&co!

10401803_1433583536899965_784149408_n

Magari non così tanti ehehe 🙂

Quali sono alcuni dei brand introvabili in Italia e diffusissimi negli States? Leggete oltre per scoprirli!

299 COMMENTI

  1. Salvato nei preferiti!! Post utilissimo quando un giorno realizzerò il mio sogno e verrò a New York! Io sono attirata dagli eyeliner di Kat con D e Stila, se esistevano in Italia li avrei presi!!!
    OFF TOPIC: Clio che ne dici di fare un post su “SE AVESSI UN BUONO DA 25-50-100€ DA SEPHORA ITALIA COSA COMPREREI?!” stilando una lista dei miglior prodotti da non lasciarsi sfuggire qui da noi? Pensaci!!! Può essere molto utile!!

  2. Io ci sono stata anni fa e in effetti non ci ho capito molto e ho fatto compere al negozio di bareminerals che qui non c’è però a vedere la lista mi sono resa conto che mi sono persa un mondo..bellissima new York

  3. spero di tornare al più presto,gli USA mi mancano da morire
    credo che per lo meno ad Agosto un giro lo farò!amo gli USA e non solo NY (che rimane la mia città preferita al mondo!) che però non è veramente America
    mi sento quasi più a casa li che non in Italia dove spesso mi sento un pesce fuor d’acqua
    CLIo mi hai messo troppa voglia di comprare un biglietto!!!

  4. Ciao Clio! Io sono stata a NY lo scorso Aprile e che dire ho fatto la scorta di cosmetici! Praticamente è tutto conveniente, anche il Clarisonic e le testine.. I burro cacao della fresh.. Insomma per chi ti segue è la realizzazione di un sogno… Vedere tutti i prodotti consigliati da te FINALMENTE!!! A giugno ci torno quindi la lista si aggiorna!!!

    Ps: il brand che vorrei in Italia e’..ANASTASIA BEVERLY HILLS! Di recente mi è arrivato il dip browe + matita, mai provato niente del genere!!

  5. Ahhhh nostalgia…mi manca New York! E davvero il paradiso x noi makeup addicted! Mi ricordo un giorno da CVS pharmacy c’era l’offerta sui rossetti della L’Oreal, compri 1, 1 gratuito!!! Non me la sono lasciata sfuggire! Ho scoperto li, otto anni fa, i prodotti Bare Minerals e il famoso fondotinta in polvere…Bath and Body Works, la linea di makeup Neutrogena, Target uno dei migliori negozi, si trova di tutto!
    Infine il brand che mi piacerebbe vedere in Italia è la Tarte!
    Non vedo l’ora do tornarci!

  6. Alcune cose si possono trovare anche viaggiando un Europa, a Londra soprattutto dove ho trovato il “3×2”, ma anche Francia o Spagna per Bobby Brown ad esempio.

  7. Spero prima o poi arrivi da noi almeno uno fra Tarte, Stila e Bobbi Brown.
    Laura Mercier invece si trova, ne approfitto per chiedere una cosa, se posso e non disturbo.
    Mi sono segnata il fondo “Tinted Moisturizer Crème Compact SPF 20” che a quanto pare è appunto uscito in versione compatta ed è un must di questo brand: Clio lo conosci, lo hai provato?
    E di Mercier c’è qualcos’altro che consiglieresti a parte i correttori? Ad esempio come sono i mascara?
    Un bacio, e grazie 🙂

  8. Dunque, Clio, tu vuoi farci invidia, è così? Allora io ti dico che a New York tu non puoi avere… ehm… la Kiko! Ok? Va bene?
    Sto piangendo, lasciatemi sola…

  9. Ciao Clio, io vorrei che qui ci fossero sia Tarte che Anastasia beverly hills per poter testare con mano i loro prodotti!Ad esempio anche con l’immagine della Anastasia che hai messo avrei paura a comprare a scatola chiusa per paura di prendere il colore sbagliato…Per esempio essendo castana scura sto usando la matita per sopracciglia di Deborah 286

  10. Grazie Clio! ❤️ Ti avevo scritto nella sezione “chiedi a Clio” proprio questa domanda 🙂 io sarò a New York a metà marzo e so già che tutti i soldi che avrò li spenderò in trucchi eheheh. Punto soprattutto ai rossetti MAC (anzi, già che devo spendere un po’ mi sa che prendo appuntamento anche per fare il make up) e ai brand low cost (Elf, Wet n wild, Maybelline ecc.). Grazie mille ancora e buona giornata a tutte!

  11. Io so solo una cosa: prima di partire per New York vivrò per un mese intero a pane e acqua e quando sarò lì, sbancherò! XD

  12. Buongiorno Clio! Utilissimo questo post. Il mio viaggio negli Stati Uniti rimane comico nella storia: al ritorno non sapevo più dove mettere i trucchi e visto che era un viaggio itenerante, il mio beauty si è trasferito poco dopo in un trolley! I drugstore erano la mia rovina! Quei rossetti Maybelline sono anche qui intorno agli 8€ ci sono anche quelli liquidi a circa 10€! Mi piace molto il brand, trovo sia economico ma di qualità. Vorrei tanto Kat von D qui in Italia, ma soprattutto vorrei nei prodotti gia’ in vendita, prezzi meno proibitivi!
    Un bacio.

  13. Buongiorno. Si ma c’è da andare fuori di testa. Mi sa che alla fine non comprerei niente, perchè sarei completamente in balla……. che rimba!

  14. Clio grazie grazie grazie e ancora grazie per questo post! New York sarà la metà del mio viaggio di nozze e questi tuoi consigli mi saranno utilissimi!! Visto che mancano ancora parecchi mesi, questo post mi ha anche permesso di pregustare il mio viaggetto! Grazie, un bacione enorme!

  15. Grazie Clio…. e io che stavo andando alla ricerca dei post vecchi per farmi un’idea di cosa mettere nella lista, visto che a febbraio torno a NY!! Yuhuuuu, le mie amiche mi odieranno (non sono makeup addicted come me) visto che le trascinerò in giro per mille negozi 😉

  16. Buongiorno! il viaggio negli stati uniti per ora è un sogno ( con due bimbi piccoli) ma prima o poi… io penso che farei una lista accurata segnerei i posti dove andare e farei una tabella di marcia anche per non fare impazzire il marito! in italia vorrei tutto, ma se dovessi scegliere TARTE, il packaging carino, prodotti naturali, il fatto che sia stata fondata da una donna intraprendente tutte cose che mi ispirano!

  17. Clio, manca la cartina di NY con segnati in rosso tutti i punti in cui fare acquisti e magari in blu
    dove andare a mangiare dopo aver dilapidato un patrimonio in cosmetici. Baci!

  18. Il post arriva un pò tardi per me..mi sono proprio fatta prendere dal panico, talmente tanto che sono uscita a mani vuote, non facevo altro che guardarmi intorno a bocca aperta come una povera cretina senza sapere da dove iniziare! Però terrò presente per la prossima volta 😉 una cosa che ho notato però è che i prezzi, anche grazie al cambio, sono molto più bassi rispetto all’italia quindi dove cogli vai bene!!

  19. Post salvato nei preferiti: non si sa mai che un giorno arrivi in America 🙂
    Ora, la domanda che ci facciamo tutte alla fine di questo post è “PERCHE”? Perché in Italia siamo così sfigatelle? Ok, avranno fatto delle indagini di mercato e visto che certe cose vanno e altre no, ma ultimamentevedo tante appassionate di make up che cercano oltreoceano pagando la dogana e prezzi pazzeschi, per alcuni marchi che qui non esistono. Assurdo! Magari sarebbe ora di rifare un po’ le statistiche, no?

  20. Ciao Clio Ny è un sogno x me…spero di poterci andare un giorno! Intanto xo son felice che alcuni di quei marchi sono reperibili con lo shopping online anche se so benissimo che nn è la stessa cosa 🙁 ma cmq meglio di niente ^_^ besos

  21. Ciao Clio io la Nyx proprio non la trovo da nessuna parte ma al contrario trovo la Nyc che secondo me non ci azzecca nulla vero????

  22. Un grazie all’Italia che impone tasse che fanno lievitare i prezzi dei prodotti, ottimo modo per incentivare il commercio e uscire dalla crisi, yeah. Comunque questo è davvero il paradiso, come vorrei andarci. 🙁

  23. Quale mi piacerebbe vedere qui in Italia???? E’ una parolona! Abito in una città nemmeno piccina…Parma… ma quasi tutto quello che nomini tu Clio non c’è. Abbiamo sephora ma tiene davvero poco e non c’è nemmeno un gran ricircolo di prodotti perchè sono marchi che si conoscono talmente poco che le ragazze non li acquistano. La prima volta che andai in America ero una ragazzina e acquistai di tutto e di più di vestiti, top, canottine, magliettine, gonnelline e tantissimi cd che lì non costavano nulla ma di trucchi poco… ero nella fase poca roba in faccia hahahahaha quindi qualche illuminante per l’arcata sopraccigliare che da noi non esisteva, degli smalti che da noi non esistevano e altre cosine che non c’erano qui. Parlo del ’96… là avevano già la ricostruzione delle unghie ed era di un bello ed elegante che era una cosa incredibile. Poi sono andata ovunque ma proprio in America non sono tornata ma quando vado in aeroporto tipo per andare a Londra faccio man bassa di tutto quello che trovo che non ho nella mia città. Anche quando vado a Milano mi segno i vari marchi e cosa vorrei acquistare ma poi tra una cosa e un’altra non è così facile… tipo da Sephora Milano ti stanno addosso come cappotti ed è una cosa che non mi piace affatto quindi mi è un pochino passata la voglia. Quindi qui a Parma mi basterebbe avere tutto quello che hanno a Milano hahahahahahahaaaha! Cmq, del post penso che sceglierei Laura Mercier… p.s. fino allo scorso anno avevamo Madina in un outlet vicino ADESSO HANNO LEVATO PURE QUELLO! INCUBO!!!!

  24. Sono andata a New York quest’estate e mi pento di non aver comprato molto di trucchi, giusto qualche cosina da elf. Se dovessi andare ora comprerei per primissima cosa la tinta di sephora, dopo aver visto la tua review me ne sono innamorata

  25. A sapere tutto questo quando ci sono andata 3 anni fa, mi sono ridotta all’ultimo per gli acquisti di make up e solo l’ultima sera ho scoperto i drugstore pieni zeppi di prodotti a poco prezzo, 🙁 Ora non credo proprio sia in lista un viaggio negli States, ma non si sa mai nella vita, questo post me lo salvo 😉

  26. A chi lo dici! Ok, atterriamo a NY, ci rifocilliamo ben bene e poi a far compere? Se poi Clio non ci farà la cartina beh, sarà lei a portarci a zonzo! (Con Claudio dietro la telecamera a suggerire percorsi vari ha ha ! )

  27. Se devo proprio dirla tutta i trucchi sarebbero l’ultimo dei miei pensieri.
    Il cibo è gioia! Il cibo è cultura! Il cibo è bono!

  28. Ciao Clioo! sono stata a NY per questo ultimo dell’anno.. bellissimooo! Per un attimo ho sperato di incontrarti da qualche parte.. 😉 Sono partita ovviamente con la mia listina per gli acquisti makeup.. ho dovuto un pò trattenermi e come dici tu ero un pò in difficoltà perchè avrei voluto comprare l’impossibile!!! Alla fine una pazzia l’ho fatta: il mitico Clarisonic Mia 2! Preso! Lo sto usando da una settimana circa e al momento mi trovo bene, vediamo come procede. Per quanto riguarda il make up mi sono “accontentata” del Cocoa Powder Foundation della Too Faced e sto aspettando i mesi un pò più caldini per usarlo.. riuscirò a resistere?? eheheeh!
    Ciaooo!!!

  29. Noooo io adesso devo andare al centro commerciale e già mi ero gasata per andare a vedere le novità da sephora e kiko e adesso? ?? Ho deciso metto i soldi da parte per un viaggetto 😀 magariiiii

  30. Che post meraviglioso!!!!……Peccato non avere in programma un viaggio negli States….pazienza…
    Le marche che mi piacerebbe trovare in Italia sono Stila, Tarte e Bobby Brown……apprezzerei anche un notevole ampliamento dei prodotti disponibili in Italia di Maybelline, Revlon ecc….
    Dovendo comunque scegliere un solo brand opterei per Stila.

  31. Tarte!!!!!!!!!
    e Bobbi Brown (o anche Lauretta in qualche altra zona d’Italia) le mie occhiaia sarebbero eternamente grate!

  32. Dopo la laurea mi faccio un bel viaggetto in Americaaa =) quindi prendo nota! Anzi, ho deciso di andare con una trousse molto scarna (minimo indispensabile) e tornare con la valigia stracolmaaaa ahahahahah!! =D

  33. fidati, le amiche lo diventeranno!!!
    ho fatto comprare MAC a tutte le mie amiche e me ne sono grate!
    e tutte le mattine a truccarsi da Sephora..TOP!!!
    e se proprio fa schifo il make-up, da Sephora c’e wifi gratis per cui qualcosa da fare lo trovano!
    ma vedrai, non esiste donna che da Sephora o da Mac non si compra qualcosa!

  34. Cibo: consiglio le food court di Columbus Circle (e sopra c’e Sephora, 2 in 1) e di Chelsea market (e vicino c’e la Highline assolutamente da fare!)
    per gli spuntini di mezzogiorno sono il top!

  35. Ragazze…credo che il creamy beige color Tattoo di maybelline sia il dupe del paintpot di Mac nel colore groundwork…io ce l’ho ed è meraviglioso!

  36. Parma non mi sembra così piccola.. Sarà che abito in un paesino di 6000 persone e mi sembra gigante..
    Comunque da Coin a Bologna, Laura Mercier c’è. Anzi, da Coin da quando l’hanno ristrutturata e ammodernata, ci sono tantissime marche!

  37. embè
    considerando che Kiko non mi piace nemmeno poi così tanto..una fortuna proprio, che ce ne facciamo di Tarte e Stila e Kat von D e MAC con prezzi tipo Maybelline da noi

  38. io sarei capace di prendere l’aereo e tornare il giorno dopo!
    tanto sono 8 ore, si arriva sempre verso le 13 c’e tutto il pomeriggio e il giorno dopo
    si dorme in aereo e al massimo nelle 8 ore circa di chiusura negozi
    dove andare più o meno lo so (non solo make-up cmq)
    fatta!
    PS non sto scherzando ne sarei davvero capace!

  39. se ti piace l’etnico puoi anche non invertirle..si mangiano dei giapponesi thai e indiani che qui ce li sognamo!

  40. L’ho pensato anch’ioooo..Il groundwork è nella mia wishlist da un po’. .ma dove abito io la macchina non c’è 🙁 speriamo che arrivi presto almeno il creamy beige..che sicuramente sarà anche più economico. .

  41. Un po’ come quando c’è il finale di stagione della serie preferita… Checculo vederlo in differita di giorni e vagare sul web ad occhi chiusi. -.-

    Io non ho visto ancora quello di TWD e so già chi ci rimette la pelle a sto giro.

  42. Ma non ci penso nemmeno lontanamente ad invertirle.
    Prima si mangia e si riempie lo spirito (e lo stomaco :D), poi riposino, caffettino scrauso e infine trucchini.
    Chicca io adoro l’etnico, adoro il giapponese, i ramen li mangerei anche adesso <3

  43. Miiiiiii…come rosico… Prezzi bassi e il fatto che si possono riportare indietro, è un sogno….
    Mi piacerebbe vedere in Italia la Stila, anch per i blush in crema…
    Ma mi piacerebbe ci fosse in Italia più scelta di colori e di prodotti, vedi i rossetti Kate, che oramai ho tutti e i correttori Maybelline. Poi mi piacerebbe chele linee Too Faced, Urban Decay e molte altre non fossero in vendita solo da Sephora, ma anche in altre catene, più diffuse…
    Ieri ennesima delusione…sono andata in una cittadina a 50 km da me e volevo approfittare per prendere qualche smalto Essie…. Sfornitissimo, smalti divisi e colori rossi finiti…Non hanno riassortito da almeno un anno ….Che delusione, anche vedere gli smalti che si sono divisi :-(..solo alcuni colori…ma perchè gli smalti si dividono????

  44. Concordo! Io devo visitare i musei e le viuzze delle città in cui vado (ovviamente con la pancia bella piena! sennò sragiono ahahah)

  45. Il paese delle meraviglie makeuppose! Mi piacerebbe avere in Italia una marca che non hai nominato.. La fresh! Poi a seguire kat von d e tarte! Purtroppo non ho in programma nessun viaggio ufff.. Bacionii Clio

  46. MARIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA grazie!!!!! Non ci credo ci vado subito domani! Oggi è sant’Ilario! Grazie mille! Mi sa che sei di Parma è?

  47. Bene, ho salvato questo post nei miei preferiti.. e lo metto al primo posto!!!!America quando sarai mia??Voglio tutte queste cose!!!!!!

  48. Il problema del Cancella Età della Maybelline è che è diventato introvabile anche in Italia! Ho dovuto girare un sacco di negozi per trovarlo e soprattutto per non pagarlo 14€, cifra che per un correttore di questa marca mi sembra esagerata!
    Clio, ti sei dimenticata di dare un consiglio alla maggior parte delle ragazze fidanzate: non andare in giro per negozi con il proprio ragazzo. I maschi (non tutti, ma la maggior parte sì) hanno una strana allergia per i negozi di cosmetici, e appena ne vedono uno, incominciano a starnutire, tossire, rimanere esanimi per terra… a me fanno ridere quelle scene davanti ai negozi, con le ragazze dentro, e i fidanzati/mariti fuori che aspettano! Sembra che per loro ci sia la targhetta “Io non posso (o meglio, VOGLIO) entrare”!
    Quindi morale della favola, portetevi dietro un’amica, una mamma appassionata di trucchi, una zia, una cugina, insomma, qualcuna che non sbuffa se entrate in tutti i negozi di New York!

  49. Infatti Elenuccia! Pensa te! Ma poi io giro come una matta, cerco, mi informo, mando email… Non è piccola per niente ma sul make up non siamo granchè. Anche noi abbiamo Coin ma di Laura Mercier manco l’ombra. Non ho mai visto nulla di MAC!!! Urban Decray nemmeno… Sephora tiene Benefit e La Gardenia ha Smashbox e Youngblood ma pochissime cose…hanno dei mini espositori con le cose base. C’era Madina ma l’hanno levato sigh…

  50. Ah ecco! Ho guardato il sito di Saccani … ecco perchè non ci ero mai andata perchè è un parrucchiere/estetista… allora provo subito stasera vediamo se anche oggi è aperto! Grazie mille!

  51. Volo charter con te alla guida con l’ombrellino o la bandierina e via a seguirti per le vie di NY! Forse però questi acquisti makeupposi verrebbero a costare un po tantino per una toccata e fuga!

  52. Clio ci hai un po’ smontato con questo post… echissenefrega della collezione primaverile Pupa e Kiko, vogliamo la Stila e la Tarte ecchecavolo!

  53. Vorrei tanto vedere Tarte in Italia…mi affascina proprio!! 🙂 Per ora non ho in programma viaggia in america se non quello di nozze ahahahhaha, ma è sempre meglio di niente! 🙂

  54. Sono stata a New York a 16 anni e a quei tempi mettevo solo mascara e matita nera. A tutti questi trucchi nemmeno ci pensavo!! Uff,avercela adesso l’occasione di tornarci!!!!

  55. No..ci penso spesso
    Mi capita di prender il treno per andare a Venezia da sola solo per Mac
    Per cui figurati!
    Quest’estate sono andata in Puglia 8 ore in treno..e intanto pensavo che potevo andare a ny nello stesso tempo

  56. Post salvato nei preferiti! In realtà il mio sogno sarebbe venire a New York non (solo) per fare shopping, ma per sposarmi! Cerimonia intima, zero parenti che dovresti invitare per forza, e viaggio di nozze incluso!

  57. sono stata lo scorso anno e ho speso l’impossibile in make up (sempre seguendo I sacri consigli di Clio!), principalmente MAC (I rossetti a 13$, come fai a non comprarne almeno 3???). anyway, un brand che vorrei tanto vedere in Italia e del quale mi sono innamorata a NY è la Tarte, decisamente. ho preso il loro fondo con l’argilla ed è meraviglioso e un matitone labbra niente male (al di là del packaging che è distintivo e molto carino).
    e poi, andando sul mainstream, I matitoni idratanti e colorati labbra della Neutrogena mi hanno stupita! ne avevo preso uno portabilissimo, rosa carino da tutti I giorni e ovviamente supereconomico… fantastico!!!!

  58. Butterei giù di persona tutti i KIKO se a sostituirli ci mettessero uno di quei drugstore che vendono queste belle marche!!!

  59. si, sono bellissime. io la adoro, ma almeno per quella basta arrivare a Londra o a Parigi (santé compagnie low cost….)!

  60. Intanto grazie per la foto delle varie colorazioni dei prodotti x sopracciglia di Anastasia,molto utile! E se devo scegliere vorrei proprio esplorare il mondo di Kat.

  61. 1) Devo mettere in cantiere assolutamente in viaggio e NY ma soprattutto mettere da parte i soldi, una volta nella vita (magari anche di più) merita di essere visitata
    2) Sbavo
    3) La mia wishlist è decisamente troppo troppo lunga
    4) 1 settimana non basta
    5) Non saprei da che negozio cominciare
    6) E i musei quando li visiterei?!
    NYC NYC NYC che paradiso <3

  62. assolutamente
    4 gatti, quelli giusti, central park per le foto
    anche se un pensierino anche su San francisco ce l’ho fatto..sarei quasi indecisa pero NY è NY

  63. Ciao Clio, potresti fare per favore un aggiornamento con i prodotti giapponesi , perche a febbraio vado a Tokio, avrei bisogno di qualche consiglio in piu….bacioneeee

  64. Per chi scrive ‘W l’America, l’Italia è brutta’, vorrei sottolineare che davvero, davvero non si può leggere. Non è un pensiero strutturato, non ha fondamento critico. Svalutare il proprio per ammirare quello dell’altro. E’ davvero il male. Soprattutto quando non si è mai vissuto in America, tale per cui, ci si possa esprimere su una base esperenziale. Si può dire, ad esempio, che la società è strutturata in modo diverso, così come anche i trend di mercato e dunque l’economia in sé. Scusatemi, i paragoni così proprio non li digerisco. Soprattutto oggi che mi girano le note. Aggressive_ Free_ Jazz.

  65. ahahahah tu scherzi da piccola volevo fare il pilota (si ho un Y da qualche parte!!)..ma convintissima!
    chi lo sa magari un giorno se mai avrò tempo/ancora voglia il brevetto me lo prendo

  66. si si vero infatti l’ho comprate a Londra le cosette di Bobbino che ho provato..sto ancora usando il correttore che è un filino troppo chiaro ahime per cui va solo in peno inverno!

  67. i finali di stagione si guardano in streaming in contemporanea!!!!
    al massimo massimo il giorno dopo se proprio crollo dal sonno!

  68. si, ma infatti, almeno consogliamoci con Londra, che anche lì, voglio dire, sono parecchio forniti… 🙂
    cmq credo che Bobbi sia una donna… 🙂

  69. ahahahah c’hai ragione!
    sono forniti pero sono molto cari..insomma come da noi se non qualcosa in più
    vale la pena pero per la Mac a Stansed, almeno quando ci sono stata io (2 anni fa sigh) aveva dei prezzi ottimi!!

  70. si, ahimè, è vero, sui brand top fai prima a lasciare un rene, però sulle marche low cost (tipo make up revolutions,…) è il paradiso!
    cmq la dritta della Mac me la segno subito!!!! grazie Chicca!!! 🙂

  71. Dovrebbero mettere nelle profumerie un bel televisore che trasmettesse le partite di calcio (magari senza audio e con i sottotitoli della telecronaca), scommetto che in questo modo gli uomini non si lamenterebbero così tanto.

  72. condivido… ci saranno sempre svantaggi e vantaggi, pregi e difetti.. semplicemente sono paesi diversi.. l’unico modo per migliorare è ammirarne le qualità e cercare di imitarle tralasciando i difetti… questo almeno il mio parere 🙂

  73. Scusa se mi intrometto, e parlo per me, ma qui stiamo parlando di trucchi e quindi di cose poco serie, abbiamo voglia di ridere e “cazzeggiare “! La vita è bella, godiamocela quando si può!

  74. Se siamo fortunate arriveranno fra un anno o due e ci sarà solo la metà dei colori, purtroppo è quasi sempre così.

  75. Mi sembra un buon piano ; ) quasi quasi ci faccio un pensierino anch’io, penso che due valigie vuote potrebbero bastare.

  76. Il mio moroso mi prende per pazza se gli dico che faccio un’ora di treno per andare a Bologna da Mac ahahah nessuno ci capisce. Dovrebbero farci sconto comitiva, prezzo del biglietto aereo stracciato considerato quanti euro lasciamo a NY dopo qualche giro nei drugstore.

  77. Meno Kiko e più Kat von D. Quanti tristissimi prodotti che secondo me nessuno compra occupano il posto di meravigliosi eye liner e rossetti opachi e correttori qui introvabili.

  78. La Gardenia io la trovo all’outlet di Mangova.. UD alla Sephora di Bologna c’è ma non la Benefit che ho visto per la prima volta a Trento qualche settimana fa. La Mac a Bologna l’hanno aperta da poco: per fortuna per le mie povere tasche, l’hanno aperta solo dopo che ho finito l’università.

  79. Inutile dire che mi sono mangiata le mani, i gomiti e tutto il braccio!!!!
    Mi sembra di aver fatto una scorpacciata di trucchi!!!

    Per quanto riguarda i brand che vorrei vedere in Italia, mi basterebbe aprissero un negozio Sephora qui vicino!
    Però posso dire una cosa? Non mi linciate!

    Io amo i trucchi, tanto! Non sarei qui!
    Ma se un giorno avessi la possibilità di vedere New York l’ultimo dei miei pensieri sarebbe il make up!
    [scappa]

  80. Ahahahah vero!
    Però dai io a Venezia ci metto mezz’oretta e 5 euro
    Fattibile!
    Però mi era venuta anche una volta l’idea di andare a Bologna però il biglietto costa abbastanza di più!!

  81. la baguette calda. l’ultima volta ci ho lanciato con cattiveria le noci mischiate allo stracchino. oh, yes. i’m the queen.

  82. piango disperata quando leggo queste cose! ma perchè in Italia abbiamo meno scelta e soprattutto un sacco di cose costano un sacco di più?
    se dovessi andare in America partirei con la valigia semi vuota e tornerei con LE VALIGIE piene pagando tipo 8000euro per il peso eccessivo ma con tanta soddisfazione!

  83. cliooo mi sn appuntata praticamente tutta la lista… Perché spero tanto di vedere per la prima volta NY a maggio!( se a lavoro mi danno le ferie

  84. Porca paletta Clio, sono appena tornata da new york, mi sarebbe proprio servita questa descrizione precisa….c’è da impazzire da quanti prodotti esistono in america rispetto all’Italia e ovunque si trovano prodotti “makeupposi”….nio marito non ne poteva più

  85. e perche???
    NY è bellissima e ha un sacco di bellissimi musei!!!è normale che se ci vai la prima volta pensi ad altro!!sarebbe strano il contrario!
    cmq ci sono talmente tante Sephora che ci entri anche di sfuggita tranquilla eheheheh!!!i Mac sono un po meno pero tanto a Times Square si va e li c’e eventualmente!unisci l’utile al dilettevole!!

  86. Tra meno di un mese sarò a New York e già non sto’nella pelle!!!! Già mi vedo dentro a tutti i negozi di make up, a girare per ore provando ogni singolo prodotto e fare scorta di prodotti che da noi ci sognamo di trovare! Sinceramente, tra le varie marche nominate non saprei quale scegliere perché non le ho provate, ma adesso che ho la mia lista dettagliata con tutti gli indirizzi di sephora, walgreens, rite aid, duane ride … non posso sbagliare!
    Grazie Clio, come sempre mi hai illuminato! :-* :-* :-*

  87. vero! io ancora vorrei sapere dove Clio ha mangiato quel dolce nel mega bicchierone coppa servito nel vassoio con dUeEEee cannoli!!! *-*

  88. Questo post va di diritto tra i preferiti con il bel cuoricino!! Prima o poi verrò in America, questo è sicuro, e allora questo post sarà la mia Bibbia!!! 😀 Grazie come sempre Cliuzza :-*

  89. Se ti capita di andare a Milano fai una capatina a “La Rinascente” hanno lo stand di Laura Mercier, lo saputo da mia cugina che ci abita a Milano. Il correttore doppio che usa Clio costa intorno ai 36 euro se non ricordo male.

  90. Ahahahahah hai perfettamente ragione, anche se io non mi posso lamentare.. Il mio ragazzo entra con me, ma non perché gli fa piacere, semplicemente perché non vuole stare la fuori insieme agli altri ragazzi/mariti!! Secondo lui sembrano ridicoli. Poi, a dite la verità, secondo me gli piace un po’ ma non lo vuole ammettere. Infatti, dopo cinque minuti, me lo vedo spuntare con la cosa più strana (secondo lui) che trova in negozio e mi chiede: “a che serve?”. Ad ogni modo, concordo con molte di voi che vorrebbero la tarte e stila in Italia!!

  91. Cliooooooo che voglia che mi hai fatto venire, cattiva… Io adoro già gli USA, ci sono stata due volte, ma entrambe prima di diventare makeup-addicted… ;P
    Chissà se riuscirò a tornarci un giorno… Farò sicuramente man bassa in quanti più magazzini possibile!!

  92. Ben, xo qui non si trovava manco la Pupa, e a me la collezione autunnale Paris sarebbe proprio piaciuta…

  93. Grazie mille Ele! Lo avevo già visto lì ma non avevano nulla di sbrilluccicoso come piace a me hahahahaha! Grazie mille però dell’nfo 😉

  94. Per ora non è in programma, ma credo che le marche che mi farebbero più gola sarebbero la NYX, Kat von D (quelle palettine hanno una faccia meravigliosa *w*), la Tarte e la Revlon (che quella non la trovo nemmeno a piangere in cinese T___T)
    La volta che verrò a NY mi farò la lista come hai detto!!!

  95. ciao Sylviefashion, quelle che ho nominato sono le stesse del post di Clio; sono delle parafarmacie/drogherie dove si possono trovare cosmetici di ogni tipo a prezzi molto buoni! Per me sarà la seconda volta negli states e a New York…e come tutte le seconde volte si parte un po’ avvantaggiati perché gia’ si sa’come muoversi e quello che si vuole vedere. Non fare il mio stesso errore di non andare a sentire un gospel in qualche chiesa ad Harlem la domenica mattina! Stavolta non me lo perdero’ per niente al mondo…non vedo l’ora!

  96. Sinceramente quando sono stata a NY nel 2013 ero in viaggio di nozze e mi sarebbe dispiaciuto per mio marito passare ore nei beauty store…già lo avevo messo a dura prova da Victoria’s secrets!

  97. Trucco di stamattina: base fdt Chanel, prima corrector bobbi brown medium to light peach + maybelline instant age medium, cipria neve c. occhi naked basic2 + matita nere neve….rossetto nn c’ è + ma era latinta revlon just bitten kissable in honey

  98. Esattamente quello che ho fatto io! Poi ero pure in viaggio di nozze….NY è così piena da vivere che il makeup te lo scordi!

  99. Perché? Guarda che anche loro non hanno un sacco di marchi che noi invece abbiamo….per non parlare del settore abbigliamento. ..una roba di marca italiana costa il doppio/triplo!

  100. l’unica cosa che mi piacerebbe veramente di tutti questi marchi è che ci fossero tutti anche in Italia con le gamme complete, soprattutto Maybelline, e agli stessi prezzi degli USA!!!! Utopia vero??????……ciao Clio e ciao a tutte.

  101. In effetti ci stavo pensando ad andare a sentire il gospel… Solo che io arrivo a NY il sabato sera, non so bene come organizzarmi, forse dovrei programmarlo da qui… Tu a chi farai riferimento? Ci andrai per conto tuo ?

  102. a 18 anni ho vissuto a Boston
    avevo Sephora davanti a scuola..e non ho comprato nulla!!!!ci entravo giravo si ma guardavo solo gli smalti e i profumi ahahahaha ma all’epoca ero talmente ciompa che non sapevo nemmeno metterli per cui neanche quelli compravo!!!
    cmq mi fa davvero strano pensare che ero li e non credo di aver comprato nulla ma proprio nulla neanche una matita nera!
    ah si comprai una pinzetta per sopracciglia (a 18 anni ancora non l’avevo notare!) che uso tuttora perché non ho mai più trovato una pinzetta così buona come quella!
    mi sono rifatta dopo pero con gli interessi!

  103. Ciao Clio e Ciao Ragazze ; ))
    Clio post dettagliatissimo, ottimi consigli e stra stra utile grazie mille : ))
    nel leggere il post, son diventata tipo Spank quando ha gli occhi a cuoricione…
    iaia Clio *-* ; ))
    per il momento posso solo sognare…faccio parte della categoria che è nell’attesa di realizzare il sogno di fare un bel viaggetto a New York e spero di riuscire i a venirci presto : ) per la serie parto con 1valigia e torno con altre 3 valige stra piene ^-^
    Spero davvero che escano anche in Italia i rossetti mat di Maybelline, dalla foto sono davvero belli! ho già puntato il n°: 6 e 1 ; ))
    Ma perché in Italia non sono cosi “elastici”? e non arrivano queste marche?
    Difficile scegliere solo una marca che vorrei vedere sul mercato in Italia…
    comunque mi piacerebbe vedere da noi: Nyx e Styla *-*
    Un bacio Clio e a tutte voi Ragazze :-**

  104. Che pazze siamo state!! Io a 16 anni sono stata in vacanza studio proprio a Boston. Precisamente il college era a Newton.Da lì siamo poi partiti per un week-end a New York… Alla fine, anche volendo, non avrei avuto mai il tempo materiale per spulciare tutti i vari sephora. Eravamo sempre di corsa!!

  105. favoloso ele, sei troppo brava e hai un gran gusto!
    adoro la base, posso chiederti se non disturbo che fondo Chanel è? 🙂

  106. Io ho consultato internet e leggendo dai vari forum, le esperienze dei visotatori mi sono fatta già un’ idea di dove andare. Ci sono diverse chiese ad Harlem dove sentire il gospel, ma tutti consigliano quelle meno frequentate dai turisti, anche perché le più conosciute si aprofittano facendo pagare l’ingresso e facendo fare lunghe file con il rischio di nn fare entrare tutti per mancanza di spazio. Dai un’ occhiata anche tu tra le varie possibilita’ e muoviti tranquillamente per conto tuo, vedrai che vivrai appieno questa meravigliosa esperienza, sentendoti per un attimo una del posto!

  107. Voglio comprare tutto!!
    lo so che non posso, ma cavolo quanta bellezza..io passerei anche da forever21 e victoria’s secret ma va beh è bello sognare..Grazie mille per i consigli!
    p.s ma Kat von d è la stessa Kat von d di miami ink?la tatuatrice??

  108. Posso piangere?????? Io amo l’america, amo new york…..non ci sono mai stata ma sogno da una vita di andarci e ormai sono informatissima su tutto. Ecco, ci mancava solo questo post!!!!!!! ho deciso che ci andrò, supererò tutti i miei problemi e ci andrò…..più che altro problemi psicologici, l’aereo, il viaggio ecc, poi risolti quelli, i soldi li trovo, a costo di fare la fame!

  109. si, certo, si può vivere benissimo anche senza, però io sono convinta che quando decidiamo di fare un viaggio, è doveroso includere anche quello che interessa A NOI, e non solo le destinazioni puramente turistiche. Per me sarebbe un viaggio a metà andare all’estero e non curiosare tra quello che è la mia passione e fa parte del pause in cui vado. Quindi se ci andassi con un uomo, accetterei di passare con lui ore magari dentro un negozio di articoli sportivi……a patto che lui però venga con me in profumeria (o meglio, mi aspetti fuori!)

  110. Ciao Fia, quando mai disturbi, scherzi!!!! Il fondo è Perfection lumière velvet, acquistato quest’estate in una profumeria vicino a dove abito al 50% (25 euro invece di 50) è il n. 22 beige rosè perché ho un sottotono neutro/freddo quindi solo fondi rosati per me altrimenti divento gialla. Grazie dei complimenti, ma con Clio ho imparato a truccarmi e ad usare l’attrezzatura giusta e prova e riprova negli anni ho quasi imparato a non fare errori. I colori di questa palette però li metti sulla palpebra e si sfumano quasi da soli….fantastici!! :-**************

  111. Grazie Martaaa!!!!!, ma come dicevo pocanzi a Fia i colori di questa palette si sfumano quasi da soli!!!! Quindi non si fa sta gran fatica, merito a loro non tanto a me!!! :-***********

  112. io ero proprio da sola, ero in famiglia e ho frequentato una scuola internazionale..ci sono stata quasi 5 mesi
    avrei avuto tutto il tempo di comprare la qualunque!!!
    ero pero anche molto economa, non mi sarei mai sognata di spendere che so 20 dollari per un certo prodotto!e spendevo molto più in vestiti che makeup
    le mie amiche mi prendono in giro perché sono stata a Ny mentre ero li ma siccome volevo spendere poco ci sono andata tre volte con l’autobus che da China Town di Boston andava a Chinatown di Ny
    20 dollari se non sbaglio si arrivava la mattina all 9 circa e si ripartiva alle 10 o 11 di sera mi pare..tutta manhattan a piedi andata e ritorno fino a central park!!!
    ero una pazza..anzi lo sono ste cose le faccio anche adesso!

  113. mmmmhh…mi stai tentando tantissimo nel prossimo acquisto della naked basic… ; )) comunque Ele sei bella, brava, brava e brava :-**

  114. grazie, grazie, grazie!!!! ricorda se vuoi e puoi fare un investimento, naked basic2, almeno per le mie caratteristiche è ottima :*****************

  115. Infatti, sono un’appassionata d’arte e ho passato ore nel MOMA e nel MET e lui mi ha accompagnata molto volentieri, poi siamo stati anche in vari megastore e li ci perdi le ore e non te ne accorgi…sono davvero immensi! Quindi si, ho fatto quello che piace a me e a noi, ovvio che avrei voluto fare anche altro, come sempre, ma ho dovuto scegliere, una settimana è davvero poca per NY! 🙁

  116. Mio marito è italo-americano e ci siamo sposati al comune con i parenti stretti, eravamo una ventina e c’era il nostro bambino. Abbiamo poi scelto un bel ristorante italiano x la cena. Vorrei però risposarmi in chiesa, in futuro…ecco tutto. Se hai altre domande, ti risponderò con piacere!

  117. La Naked basic 2 è meravigliosa davvero!
    Senti, scusa il disturbo, ma sto leggendo sempre più opinioni positive sul velvet di Chanel, quello che mi frena è che è fluido e ho paura che lucidi.
    Posso chiederti com’è quanto a durata?
    Io ho la pelle mista, zona T che tende appunto a lucidarsi, secondo te potrebbe andare per me?

    p.s.
    a proposito di pelle, tu hai una pelle fantastica!

  118. New York non è tra le mie mete più ambite. Preferirei vedere prima luoghi che trasudano antico, o che comunque hanno radici più profonde nella storia. Tuttavia, se dovesse capitarmi di andare, non so se con tutte le cose da vedere, potrei dedicare un pomeriggio allo shopping di make up. Sicuramente, non come prima cosa da fare. Di certo la lista è indispensabile. La vedrei più come una commissione, perché preferirei perdermi nel metropolitan museum, o a Central Park, piuttosto che tra gli scaffali di una profumeria.

  119. Stessa mia pelle io lo applico dopo il correttore per via delle occhiaie che cmnq non spariscono mai del tutto, e lo fisso con la cipria traslucida in polvere libera di Neve “Hollywood”; in ogni caso io comincio a lucidarmi dopo 3/4 ore e quindi ho le veline assorbi sebo di kiko in borsa, credimi sono le migliori che abbia provato!!!! Per quanto riguarda la pelle ti ringrazio sono stata fortunata perché in adolescenza non ho avuto problemi.

  120. Bello, soprattutto il matrimonio con i bimbi già nati. Due miei amici anche loro davanti all’altare ed in mezzo il loro bimbo e subito dopo il battesimo ! Giornata emozionantissima ! Ciao e grazie !

  121. Con me sfondi un portone. L’Italia può essere mal governata, vittima della burocrazia, popolata da fancazzisti che rubano lo stipendio, poco meritocratica, ma ciò nonostante, non posso non amarla. La bellezza di cui sono ammantate le sue città, l’eccellenza della sua arte, la bontà della sua cucina hanno ben poco rivali.

  122. Ciao a tutte!!
    Questo post mi piace particolarmente perché tra circa 6 mesi verrò a NY in viaggio di nozze! Quindi sto iniziando a preparare la lista della spesa 😀
    Decisamente mi attirano gli ombretti e i blush della Tarte, i prodotti di Anastasia BV, ma soprattutto sono pazza dei rossetti di MAC, quindi il pensiero di poterli acquistare a un prezzo inferiore mi fa sprizzare di gioia!!
    Nell’attesa ho approfittato per farmi comprare il secret camouflage di Laura Mercier da una collega che è andata a NY per il capodanno e devo dire che lo adoro!! super coprente e duraturo!
    Non vedo l’ora di poter iniziare lo shopping newyorkese!!
    Baci

  123. ciao Clio, io dovrei tornare a New York a maggio, c’ero stata tre anni
    fa ma ammetto di non aver preso niente di makeup, solo vestiti, scarpe e
    borse. quest’anno sono in fissa con Tarte e Anastasia, mi piacerebbe
    tanto trovare queste marche in Italia. sono troppo triste per la Lorac,
    non credo proprio di potermi spostare da Manhattan per andare da Target o
    Ulta, se ci fosse un’anima pia che riuscisse a portarmi la unzipped a
    Manhattan sarebbe fantastico ahahahah, grazie Clio , spenderò tutti i
    soldi in tuo nome xD

  124. Vuoi farle invidia davvero? Ok, gli americani pagano meno i trucchi e hanno più scelta, ma quanto devono sborsare per la mozzarella Dop, il parmigiano e il San Daniele? Gnammmmmm

  125. ahahahah grandissimi!!!
    bo non ricordo ero felice e gasatissima!!!
    adesso le pazzie che posso fare sono prendere il treno per andare a Verona Milano Bologna Venezia..spendendo pure di più..quindi mi girano e non lo faccio :(((

  126. cheapeu. era esattamente questo il senso delle mie parole. non sempre l’altrove è meglio del qui ed ora. le idealizzazioni dei luoghi, come delle persone, sono notoriamente delle difese. un sorriso colette.

  127. Io ricordo che siamo partiti nel pomeriggio e siamo arrivati sul tardi! Durante il tragitto il nulla,si vedevano sconfinati spazi vuoti…poi all’ improvviso le luci di New York!! Che bei ricordi…

  128. io sempre di mattina alle 4 perché arrivavo giusta per l’apertura dei negozi e di sera di nuovo a casetta!!

  129. …la mia meta ambita Colette? Il Messico tutto e Coyoacán per andare a Casa Azul e passeggiare là dove passeggio Frida.

  130. Ciao Clio, sei stata cattivella solo un brand? ma io sceglierei Bobbi brown, Laura merce, tarte e stila, ma Charlotte Tilbury negli Us non c’è? lo so che è molto cara ma sarei curiosa di vedere il famosissimo rossetto Penelope pink e la terra

  131. ottima scelta anche io ce l’ho, però ora che fa freddo prediligo fondotinta più cremosi sto amando il photo perfexion di givenchy,per gli ombretti urban deca una garanzia, perfetti anche quando sono polverosi, basta inumidire il pennello con un po’ di acqua termale e risolvi il problema

  132. Oddio mi sta salendo il crimine! Ma perchéééééééééééé????? Perché qui in Italia ci privano di questo ben di Dio? Per quale motivo? Maledetti !

  133. Io Giappone! Quanto amo i nipponici! La loro cucina, i manga e le loro tradizioni. Ogni anno io e il mio fidanzato pensiamo di andare ma ciò che è successo a Fukushima, ci fa parecchio tentennare perché sento opinioni molto contrastanti. Altra meta è Petra… e ovunque possa respirare La Storia.

  134. Comprerei TUTTA la Tarte qualsiasi cosa va bene, 4o 5 palettine di Kate Von D, 10 rossetti Mac al prezzo di quelli della Essence, tutta la collezione Marsala di Sephora e poi basta non chiedo tanto! Clio con questi post ci fai del male, lo sai??!! E adesso? Quando sabato passo da Sephora a Carugate piango sulla spalla della prima commessa che mi capita a tiro e lei dirà: eccone un’altra che ha visto il post della Clio!

  135. Qualcosa mi dice che ci sei già stata!;-)
    Ci sarà così tanto da vedere che secondo me ci vorrebbe un mese intero per girarla! Io come minimo mi perderei dopo 2 secondi, senza uscire nemmeno dall’aeroporto!
    Con il senso dell’orientamneto che mi trovo….:-/
    Credo che starei sempre con il naso per aria a bocca aperta!
    Confusa e felice (cit)

  136. Post utilissimo!!! Ho in programma di andare a Los Angeles a Maggio. Non vedo l’ora! E so già che mi troverò a spendere tutti i miei risparmi tra vestiti trucchi e chi più ne ha più ne metta!
    Bacio 🙂
    Elisa

  137. Infatti.
    Solo perchè ha più roba di make up è migliore?
    Ora non che io sia una patriottica eh,penso che l’Italia sia in guai seri…
    Ma l’America boh,mi ha sempre inquietato! Troppo grande,troppa gente,troppo troppo! O.O

  138. Dai,la mia è stata una vacanza studio di 15 giorni,mi piacerebbe tornarci per fare una vera vacanza senza dover seguire quelle stupide lezioni di mattina! Spero che ci riuscirai pure tu Tizi!!!!

  139. ma no!allora intanto trova un taxi (giallo ufficiale!!) ed esci dall’aeroporto (ci sarebbe anche la metro ma magari step successivo che dici??)
    cmq a parte gli scherzi Manhattan è facilissima da girare le strade sono tutte parallele e perpendicolari :))
    ehehehe si ci sono stata un po di volte
    ma ogni volta è magica!!!
    la migliore sicuramente con le amiche l’anno scorso ci siamo divertite da pazze ma senza mai trascurare musei e tappe varie..ok lo shopping ma ci sono anche tante cose da vedere!!!

  140. sto facendo un casino con i commenti!!
    l”anno scorso speravo tanto di vedere Clio da qualche parte-magari dentro una Sephora o similia, ma niente!!mi piacerebbe un sacchissimo conoscerla!
    cmq dicevo che Manhattan è facilissima da girare tutte strade parallele e perpendicolari chiamate con numeri
    perdersi è impossibile, garantisco!

  141. Ma mi hai scritto giallo?? ahahhahahahhaahahhahaha
    Questa è l’alta considerazione che hai di me!:-D
    Senti, mi autoinvito ufficialmente al tuo prossimo viaggio a New York.
    Mi vuoi?

    Io sono piccola, puoi portarmi anche come bagaglio a mano;-)

  142. ma certo!!no guarda ho fatto casino con il commento ho cancellato tutto!
    il giallo era riferito al taxi, che avevo scritto??ah si che per uscire dall’aeroporto basta prendere un taxi giallo!!

  143. Sì sì avevo capito!:) Mi ha fatto troppo ridere il fatto che tu abbia specificato che il taxi è giallo! ahahhaha
    Va beh che sono un pò rinco…..:-D

  144. io ho trovato un sito inglese che vende nyx e kat von d, ma alcuni prodotti nyx costano tantissimo. i rossetti nuovi, quelli colorati a colori pastello o tinte forti, dal verdino al blu, sul sito di nyx americano costano 6$, mentre su questo sito costano più di 20 sterline. sul sito ufficiale id nyx italia non si trovano.
    peccato, mi sarebbe piaciuto provarli per qualche trucco un po’ pazzo.
    kat von d non so quanto costi in america, ma ha dei rossetti con un packaginc super bello, la qualità non so

  145. Che belli questi post! 😀 Anche quelli in cui parli di NY e i vlog che fai danno una carica grandissima e fanno venire anche una gran voglia di tornare a NY ma anche in America in generale! 😀 Poi cmq sono molto utili perché così uno si fa anche un’ idea di cosa prendere… anche se ammetto che cmq poi è bello sperimentare e provare prodotti nuovi, tanto poi se non piacciono uno li può portare indietro e non ha speso soldi per niente! 😀 Mi piacerebbe che in Italia si trovasse Laura Mercier e la Stila perché è buona e ne parli sempre tanto 😀

  146. Ma da me adesso chiuderà anche la coin. . quindi mi ritroverò anche senza i miei best della Essence e catrice. .al massimo posso andare a piangere sulle spalle della commessa della Kiko. . ma temo possa poi rifilarmi un mascara waterproof contro le lacrime

  147. Nuuuu : ((( devi andare molto fuori zona per ritrovare i tuoi prodottini? moolto probabile che ti possa rifilare un mascara waterproof : ))

  148. Per la essence adesso dovrò andare da marionnaud,x catrice invece addio o o . . non ci sono altri punti vendita. .
    Quindi adesso oltre che sbavare per i grandi marchi, dovrò farlo anche x questi.. Mi aborro

  149. Dai almeno Essence, peccato che la distribuiscano in pochi posti. Ti faccio compagnia perché Catrice da me non c’è proprio : ( ho visto che Clio ha promosso diversi prodottini che mi sarebbe piaciuto provare. Mi consolo con Essence ; )) eheheh la bavetta per i grandi marchi…dopo questo post è aumentataaa ancor di più 😀

  150. no perche una mia amica ha preso una macchina privata e ha speso un botto!!!la specifica era “taxi ufficiale”!!diventato poi taxi giallo!

  151. Clio tu ci vuoi male, dillo!! Credo di aver consumato tutte le mie ghiandole salivarie a forza di sbavare… e adesso piangio (come direbbe mia nipote d 3 anni, la quale adora già i rossetti. crescerà bene la bimba =D)… purtroppo non ho in programma viaggi negli USA nel breve periodo… Scegliere una marca da vedere qui in Italia? Solo UNA???? Le vorrei tutte… Ma a me basterebbe anche se si potessero riportare indietro da Sephora i prodotti che si sono rivelati delle ciofeche… E come direbbe la mia cara nonnina di 95 anni: siamo indietro come il cucù!!

  152. Come minimo avrei fatto lo stesso errore della tua amica….ho una grande autostima di me oggi!:-/

    Ma tanto ormai il problema non si pone no?
    Hai detto che mi porti con te quindi….:-D

  153. Va beh, ma tanto sognare non costa nulla…:)
    Comunque già rido, ma ci pensi un viaggio tra noi ragazze del blog?
    Caciara!!!!!:-D
    Clio ha pubblicato i top labbra del 2014!!!!! L’ho scoperto ora!! Maledette notifiche!
    Vadoooooo!!!:))))))

  154. Io sto trasciorrendo la quarta liceo negli Stati uniti, vicino a Seattle, inutile dire che da agosto, da quando sono qui, il mio makeup si è triplicato!! Prezzi stracciati e tantissima scelta, di solito vado da walgreens, ride aid e ovviamente sephora!!!

  155. grazie per questo post clio!! perchè o quest’anno o l’anno prossimo è molto probabile che io venga negli USA in quanto ho dei parenti in Florida , new jersey e north carolina che mi stanno pregando di andare a trovarli .. e il mio non sarà solo un viaggio di piacere ma anche una opportunità per cercare lavoro il mio sogno è di seguire il tuo esempio perchè vorrei tanto diventare una makeupartist proprio come te

  156. Che rabbia non poter trovare tutte queste cose qui da noi!! Non è’ giusto!! Ma Prima o poi, appena convinco il mio ragazzo a prendere l aereo ( ha paura e x questo lo uccidereiiiii

  157. Ciao Clio! Verrò a NY prestissimo…il 13 febbraio si parteee!! Quindi il tuo post cade giusto giusto! 😀 Non vedo l’ora! Vengo a trovare la mia best friend che ormai è lì da quasi un anno! Non è che per caso si organizza un piccolo incontro attorno a san valentino? 🙂 🙂 🙂

  158. Porca puzzola, se ti avessi conosciuta 3 anni fa, si che mi sarei fondata nei loro negozi di beauty, va be’ sarà per la prossima volta dai, spero di poter tornare quanto prima, intanto questo post l’ho salvo nella mia cartella Clio makeup, è già, sul mio computer c’è una cartella tutta tua ;D

  159. Ecco, il motivo principale per il quale voglio visitare New York.. qualcuno che mi capisce c’è!

  160. CIAO CLIO! POST FANTASTICOOOOO! Inutile dire che da makeup addicted quale sono pure io non potevo non leggere tutto d’un fiato questo post! Visitare gli Stati Uniti sarebbe un sogno e se mai riuscissi a realizzarlo mai guida sarebbe più utile! Tuttavia, anche restando seduta davanti al pc nel mio studio non posso non volare con la fantasia e immaginarmi insieme a TE in questo tour virtuale che hai preparato per noi! GRAZIE! Tanti fra i brand che hai elencato sono nella mia “lista dei desideri” da taaaaanto tempo e decidere quale vorrei vedere in Italia è quasi impossibile. Come scegliere tra Tarte, Bobbi Brown, Stila, Laura Mercier, Mac, Kat von D!!!!! Diciamo Tarte ma, se dovessi veramente fare un viaggetto negli Stati Uniti…si salvi chi può! Un Bacione!

  161. Ciao Ciompe di tutta Italia e outsiders! 😀
    (Sono una di quelle che segue Clio dal primo video, la seguo ormai da tempo immemore su youtube e qui, e solo ora mi sono decisa ad iscrivermi e partecipare alle discussioni perchè trovo che sia veramente interessante ed utilissimo poter scovare dritte in questa community!)

    Questo post mi porta a fare una domanda: c’è qualcuno che sa darmi lo stesso tipo di dritte che ha dato Clio in questo post ma riguardo PARIGI?
    A breve finalmente andrò e vorrei fare incetta di tutte quelle cose che non posso assolutamente lasciarmi scappare (ad es i prodotti per una portatrice sana di occhiaie like me, correttori must have salva ciompe, fondi leggeri e naturali)… Spero che qualcuno mi sappia guidare perchè non ho la più putrida idea di come destreggiarmi, dove andare e cosa valga veramente la pena di comprare….

    Cheers, Vale

  162. Interessante questo post culturale !Io vivo in Spagna e durante le ultime vacanze natalizie in quel di Bologna ho notato come sia ridotta la varietà di marche come kiko ed Essence, non ho proprio trovato il mio fondotinta come altri prodotti comuni come creme normali o correttori della Garnier o l’oreal. Suppongo che dipenda dal target, io sono mulatta e la Spagna ha un mix di culture provenienti dal sud America che ha probabilmente portato le marche ad ampliare l’offerta in fatto di fondotinta, correttori, ….per cui sì, mi è andata bene! Poi alcune marche in Italia non ci sono, mentre qua trovo tutte quelle in Italia. In questi giorni ho qua in visita un’amica italiana che però ha vissuto anni in USA, vabbè che il suo standard è Mac Nars e Dior, ma ha visto anche lei che c’è più offerta rispetto all’Italia. Credo quindi che allo stesso modo la Francia abbia moltissimo perché le pelli mulatte e nere sono comuni infatti ho visto su internet che il marchio blackUp è francese e l’unico punto vendita spagnolo è Madrid, in Italia non c’è proprio.

    I prezzi poi qua sono leggermente più economici, oh anche solo 30cents, ma in generale stessa marca, ma più economica.

  163. Bellissimo post Clio! Io sono stata a New York per 12 giorni tra agosto e settembre…che peccato non aver avuto prima queste preziose dritte! Comunque io avevo un budjet limitato ed ho preso poca roba, tra cui il kit per sopracciglia della Elf con cui mi sto trovando abbastanza bene ( lo uso solo per colmare qualche buchetto e per correggere la forma troppo sottile della parte finale delle mie sopracciglia, vittime di sfoltimenti selvaggi durante tutta l’adolescenza :/ ). Poi ho preso un correttore della MAC (che ho già finito) con cui mi sono trovata benissimo e un fondotinta compatto sempre MAC che però al momento dell’acquisto mi era piaciuto molto ma ora lo trovo un po’ pesantino! Però se avessi letto prima questo post sarei certamente andata alla ricerca di EVO FABULOSO! Non riesco a trovarlo da nessuna parte qui in Italia, ho provato ad ordinarlo tramite e-bay ma non è mai arrivato (bruttissima esperienza, non mi hanno nemmeno ridato i soldi…lasciamo perdere!). Quindi sarebbe questo il prodotto che vorrei tanto vedere in Italia!

  164. GRANDE!!!! MI SARA’ DI CERTO UTILE VISTO IL VIAGGIO NEGLI STATES CHE FARO’ AD AGOSTO CON TAPPA A NEW YORK!!!!

  165. Scusa il ritardo, ma ieri non ho neanche acceso il computer!!!! Per mancanza di tempo…..grazie dei complimenti, tu/le ragazze siete tutte gentilissime, un bacio :-***********

  166. Ti capisco, ma io sono anche peggio..si torna a casa tardi, si hanno tante cose da fare e da pensare…buona serata!

  167. Ahhhh che invidia!! Se abitassi a New York o in generale negli stases il mio portafoglio sarebbe in serio pericolo!! Attualmente abito in svizzera e qua vendono la nyx ma ha dei prezzi assurdi!! Quasi il triplo di quello che trovi sul sito web! Stessa cosa vale per un marchio come la Bourjois che costa quasi 10 euro in più di quanto venduto in Francia! Insomma sono capitata nel paese sbagliato ahhaha

  168. Secondo me,se abitassi negli USA non avrei nemmeno un soldo per colpa del make-up xD. Comprerei make-up ogni giorno ihihih .. Uff, comunque non ho ( purtroppo) in programma di fare un viaggio lì

  169. Vengo a Washington ad aprile, si sposa mia figlia <3….. e la truccherò io, ciompa provetta, lei si fida di me!!!!! Mah! Meglio che vado a rispolverarmi qualche trucco sposa

  170. Ciao clio!!! io dal 13 al 22 agosto sarò a ny e grazie a questo tuo post farò shopping da paura..volevo chiederti, ma per caso in quel periodo ci sono di saldi?

    Poi volevo chiederti se comunque anche da sephora trovavo prezzi più bassi in confronto all’italia. grazie mille!!!!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here