Ciao ragazze!

Quando parliamo di correttori (a proposito, è un po’ che non lo facevo!) sappiamo bene che ognuno ha le sue funzioni specifiche, e che le varie caratteristiche dei singoli prodotti (come la texture e il colore) sono più o meno adatte alle varie esigenze. Ma non solo. Spesso per ottenere dei risultati soddisfacenti siamo costrette a usarne più di uno contemporaneamente, e così succede di mixarli e abbinarli per coprire meglio un’occhiaia difficile o un brufolo che altrimenti resterebbe lì in bella vista. Vediamo allora meglio quali sono le combinazioni perfette e qualche consiglio in più per ottenere il meglio dai vostri correttori!Schermata 2015-01-22 alle 18.39.17

 

Iniziamo naturalmente con una distinzione fondamentale: sapete bene che esistono correttori più specifici per il viso (quindi per le discromie, brufoli e macchioline) e quelli più adatti alle occhiaie!

Per quanto riguarda i primi, devo dire che io sono abituata a usarli sempre più o meno allo stesso modo, ovvero: l’unico abbinamento che mi ritrovo a fare più spesso è quello tra fondotinta e correttore.

Un esempio! :D
Un esempio! :D

Quando iniziamo a fare la base, una iniziale coprenza la otteniamo già dalla stesura del fondotinta. Io, lo sapete, inizio sempre così, e naturalmente i pigmenti contenuti in esso fanno sì che il viso sià già più o meno uniformato.

il massimo della coprenza per un fondotinta la ottenete invece da prodotti come il Dermblend
il massimo della coprenza per un fondotinta la ottenete ad esempio da prodotti come il Dermblend
Insieme a quella Dior questa è quella che mi è piaciuta di più negli ultimi mesi!
Insieme a quella Dior questa è quella che mi è piaciuta di più nell’ultimo anno!

Ma non sempre può bastare. Le discromie più evidenti o i rossori più accentuati hanno bisogno di maggiore copertura, e così mi capita sempre di abbinare al mio fondotinta (o alla mia bb cream) un unico correttore che deve avere un’unica caratteristica: deve essere molto valido e deve assicurarmi un risultato ottimale. (Tra l’altro per questo tipo di correttori, come avete visto nel video dei top pelle 2014, non ho nessuna new entry da farvi vedere. I miei fedelissimi sono sempre gli stessi da un paio d’anni oramai! 😉 )

La maggior parte delle volte, infatti, se troviamo un correttore del colore giusto (di solito beige e simile al nostro incarnato), con una buona coprenza e pigmetazione, questo può essere sufficiente a coprire le imperfezioni e non ci sarà bisogno di un ‘supporto’ da parte di un altro prodotto.

E della Catrice
Un esempio sono quelli economicissimi della Catrice

Il discorso cambia leggermente se invece ho a che fare con un brufolo piuttosto secco. In questo caso mi capita spesso di ‘giocare’ con più consistenze e mi trovo così a usare un prodotto più secco per fissarlo bene sull’imperfezione, e uno appena più morbidino per non accentuare troppo la secchezza della pelle in quel punto.

 

Laura Mercier Secret Camouflage
Laura Mercier Secret Camouflage

VP17639_rec_main

Questi de La roche Posay, coprenti e cremosini, dal finish opaco, perfetto anche sui brufoli!
Questi La Roche Posay, coprenti e cremosini, dal finish opaco, perfetto sui brufoli!
anche lui ha una texture perfetta anche per il viso!
anche lui ha una texture e una coprenza perfetta anche per il viso!

Non mi capita invece quasi mai di usare, né su di me né sugli altri, i correttori colorati (verdi, viola, gialli etc) che comunque andrebbero per forza abbinatii ad altri correttori beige o comunque di un colore il più simile possibile al nostro incarnato.

colour-correction-concealer-wheel-di-kiko-2

 

26187

Verde4Deborah-Viso-Face_Perfect_Concealer_Palette

Se però a voi piace usarli e vi trovate bene, il consiglio che mi sento di darvi è quello di scegliere, per questi correttori colorati, ad esempio il verde per i rossori e i brufoli, una texture piuttosto secca e mai liquida o cremosa. Questo perché se ne applichiamo uno troppo morbido e poi copriamo tutto con un altro correttore beige con la stessa texture, i due prodotti tenderanno a mischiarsi annullando così l’effetto coprente del primo.

Vediamo ora invece quali sono gli abbinamenti perfetti per le occhiaie! Cliccate qui per scoprirli!