Ciao ragazze!

Anche se mi ritengo la ‘ciompetta number 1′ in fatto di capelli, negli anni anche io ho dovuto fare i conti con i vari prodotti e accessori per prendermi cura della mia chioma e, come ormai vi ho detto anche in alcuni post precedenti, il segreto per non avere ‘un diavolo per capello’ sta anche e soprattutto nell’usare shampoo, balsami, spazzole, e attrezzi di vario tipo più adatti adatti alle nostre esigenze. Ma avete mai pensato che anche L’ASCIUGACAPELLI è una di quelle cose fondamentali per la cura e la messa in piega dei nostri capelli? Ebbene sì, c’è tutto un mondo da scoprire proprio sui cosiddetti ‘phon’ e vorrei parlarvene proprio in questo post! Siete curiose anche di scoprire qual è stata la mia esperienza finora che mi ha portato a scoprirne uno davvero sensazionale? Allora leggete oltre! 🙂

Schermata 2015-02-12 alle 15.40.58

La storia di questo attrezzo così importante nella beauty routine dei nostri capelli è piuttosto recente. Pensate che anche se i primi modelli vennero inventati nel 1890, iniziarono a diffondersi solo nel 1920, prima sottoforma di grosse macchine che gettavano aria (e alcune donne utilizzavano anche dei tubi collegati – tramite appositi macchinari – persino all’aspirapolvere!), poi anche nella versione più moderna ed elettrica, ma che avevano la potenza di un ventaglio agitato con la mano… insomma, davvero scarsa.

 

Vacuum_Toaster

ecco una pubblicità dell'epoca
ecco una pubblicità dell’epoca

Solo nel 1950 iniziò a diventare uno strumento più accessibile e di uso comune, ma non tutti avevano la forma che tutti noi conosciamo. I primi ‘hair-dryer’ erano infatti delle specie di cuffie in plastica collegate tramite un tubo a una macchina che generava aria, e che permetteva l’asciugatura ‘in posa’ dei capelli.


222013456600868138OVfqgJPdc

evolution-of-hair-dryers-4
c’era anche la versione ‘portatile’

La forma più manegevole dell’asciugacapelli iniziò a diffondersi sempre in quegli anni e rimase poi uguale nel tempo, subendo davvero pochissime modifiche nel design e nel funzionamento interno, ma diventando sicuramente più potente.

il_570xN.518975198_t44s

il_570xN.428009013_jjj6
qui siamo ancora alla fine degli anni ’50
1-wtf-hair-dryer-advertisement1
questo invece è del 1972, ed era uno dei primi modelli pieghevoli. ”Anche se non lo potete usare, è bello averlo!” 😀

7e8db2f30cbd920d3ce43f833d59dbb8

etsy.com-hår

Anche io ho un ricordo ben preciso di uno dei miei primi asciugacapelli, che non era poi molto diverso da questi qui sopra! 😀 Era di mia mamma e lo usavo sempre quando andavo a casa di mia nonna. Era di colore arancione e aveva solo due velocità, di cui una veramente bassissima e l’altra… anche! 😀 Impiegavo davvero troppo tempo per asciugare miei i capelli (anche perché ne avevo – e ne ho tuttora! – tanti) e sentivo sempre quell’odore di bruciato, perché lo tenevo acceso per davvero tanto tempo! 😀

Mi raccomando quindi... attenzione a rumori, scintille o puzze strane! :D
Mi raccomando quindi… attenzione a rumori, scintille o puzze strane! 😀

Successivamente l’ho cambiato e ne ho comprati altri, ma non ricordo di aver avuto chissà quali strumenti iper-tecnologici.
Uno di quelli che avevo comprato in Italia, prima di trasferirmi qui a New York, aveva una velocità pazzesca e due getti, uno di aria fredda e uno di calda. Mi permetteva di asciugare in fretta i capelli, ma ricordo che all’epoca mi chiedevo sempre a cosa servisse l’aria fredda.

Schermata 2015-02-12 alle 19.37.01
La teoria di una mia amica era questa: il getto di aria fredda serviva ad asciugare in un primo momento i capelli, in modo che da bagnati non subissero uno ‘choc termico’ con l’aria calda. Solo dopo questa prima fase, sempre secondo la mia amica, si poteva passare al calore dell’altro getto. 😀 Naturalmente con il tempo (e grazie anche a internet! :D) ho scoperto e capito che l’aria fredda andava utilizzata alla fine dell’asciugatura per fissare la piega e che il cosiddetto ‘choc termico’ non c’entrava un bel niente!

Arrivata qui in America, ho comprato un primo asciugacapelli che costava davvero poco, circa 20 dollari, ed è stato quello che mi ha accompagnato negli anni fino a pochissimo tempo fa. Era di colore viola, ma era un po’ sfigatello, e non andava tanto bene per i miei capelli… era anche questo troppo lento.

The-357-Magnum-Gun-Hair-Dryer-874
Un paio di anni fa invece c’è stata una specie di svolta, perché per la prima volta mi sono resa davvero conto che alcuni asciugacapelli, con alcune caratteristiche precise, potevano fare la differenza. Mi trovavo in Italia e con una mia amica stavamo cercando un asciugacapelli valido. Nel negozio la commessa ce ne mostrò uno che aveva il getto potenziato con ioni e ce lo fece provare sulla mano, per farci rendere realmente conto della differenza. In effetti ricordo di aver sentito la pelle della mano molto più liscia, quasi levigata, e mi resi conto che lo stesso effetto lo avrebbe avuto sui capelli.

Phon_gama_tecnologie_ion

Tornata in America decisi così di comprarne uno nuovo che avesse caratterisiche simili a quelle che avevo visto, e ne comprai uno della T3, su Amazon…. lo stesso che mi avete visto usare anche in qualche video.

Luxe_m

 

Schermata 2015-02-12 alle 16.38.39

Ma anche con questo non mi sembrava di aver comprato l’asciugacapelli del secolo, e non mi sembrava neanche di aver fatto chissà quale affare, nonostante l’avessi preso con lo sconto.
La vera svolta c’è stata invece pochissimo tempo fa, appena prima di Natale…Cliccate qui per leggere il resto del post e scoprire qual è stata la mia scoperta (anzi, forse due! :P)! 🙂

275 COMMENTI

  1. o cacchio, improvvisamente ho bisogno di un asciugacapelli nuovo!!! :)))

    io ho il PARLUX da anni, qui in Italia è il must di tutti i saloni..è molto valido per il getto davvero potente, tempi di asciugatura ridotti, ma di ioni non se ne parla!

  2. Ciao a tutti! Anke io come Clio ho trovato il phon perfetto! È professionale me l’ha venduto la mia parrucchiera marca gamma più. 2 velocità e 3 livelli di calore lo adoro!!!!

  3. Ciao a tutti. Ma questo asciugacapelli di harry josh non si trova in italia? Anche io devono acquistare un valido phon ma sinceramente non saprei cosa scegliere. Aspetto di leggervi per poi decidere.

  4. Non so perchè ma a mia mamma piace regalarmi asciugacapelli. Me ne regala uno ogni 3 anni circa, sempre con mille funzioni e mille cose. Io uso quello che mi sono presa circa 15 anni fa, con due velocità e stop. Devo dire che lo uso davvero poco, nel senso che mi asciugo il più grosso in 3/4 minuti e poi ciao. Dovrei parlare con mia mamma di questo dettaglio… 😛

  5. Io uso quello della parlux.. molto diffuso nelle parrucchierie.. mi trovo molto bene, anche questo a ioni attivi, la piega liscia è facile e veloce nonostante i miei capelli ricci e non si elettrizzano mai!

  6. Se compriamo ed usiamo il phon diventiamo come lei? Se é così vado subito a fare un mutuo! 😀 Ma hai mai visto il suo ex, Norman Reedus? *_*

  7. Un phon con le stesse caratteristiche ce l’ho ed è il salon expert della Imetec, pagato 50 € 😀 non lo usano nei saloni professionali ma per quello che mi serve è ottimo, è compreso di beccuccio classico e di diffusore, velocità e intensità di calore differenziate, getto d’aria fredda e ioni perennemente attivi! In estate però non lo uso mai, metto la spuma e lascio i capelli asciugarsi al naturale, oppure uso i bigodini flessibili se rimango in casa così alla sera ho dei boccoli bellissimi!

  8. A volte succedono queste incomprensioni…
    Mio padre una volta ha fatto l’errore di dire “Grazie, che buono!” a dei parenti che gli regalarono un liquore (mio padre è quasi astemio, beve solo un bicchiere di vino a pranzo). Da quel giorno ad ogni occasione gli regalano liquori… che ovviamente si accumulano nella dispensa ancora sigillati… 😀

  9. Ciao! Anche io ho un Parlux e il mio è dotato di ioni (il modello si chiama parlux ionic ceramic)! È ottimo!

  10. DAI NON E’ VERO CLIOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
    so benissimo che un phon da 20 euro è diverso da uno di quelli che costa 50 euro ma che esista un phon da 300 dollari non ne avevo idea! ma la mia domanda è…FUNZIONA DAVVERO DAVVERO DAVVERO????? io ho i capelli lisci che sembrano stirati ma vorrei capire se la lucentezza e la morbidezza effettivamente c’è con questo phon…
    cioè NE VALE LA PENA DAVVERO??? ragazze qualcuna di voi lo ha? sto ancora pensando al costo…. un phon??? 300 euro??? questo Harry Josh è un genio ahhahaahhahahahahahahahahahhahaha
    mi sembra però di capire che li rende lisci lisci…forse non fa al caso mio…io vorrei gonfiarli! hahahahahahah

  11. Ma infatti, forse fa l’associazione capelli lunghi = asciugacapelli sempre. Poi in realtà non è così, però lei non lo sa! 😛

  12. nuo non l’ho mai visto ma io sono stata innamorata di lei e nemmeno troppo segretamente, è una delle donne più belle che abbia mai visto, porcaccia la miseria quanto cavolo era bella, trovamene un’altra così! altro che Schiffer!
    con quegli occhi verdi, quelle gambe… madò!

  13. Come mi piacerebbe un phon che facesse miracoli. Così potrei evitare il costante effetto “Re Leone”….. Orrido….

  14. Io ne uso uno della parlux che mia mamma ha comprato tramite la parrucchiera… Io mi ci trovo benissimo! Per me il phon deve:
    A) avere il collo corto!
    Con quelli col collo lungo devo stare lontanissima dalla testa se non voglio sbatterci addosso ogni secondo e mi stanca TROPPO le braccia!!! Che noia!!! No no, il collo del phon deve essere corto così è più maneggevole!
    B) essere potente!
    Io sono la ciompa delle ciompe x i capelli x cui la mia messa in piega consiste in phon puntato x fare i capelli lisci e oassata veloce di piastra. Fine. La potenza del phon è fondamentale, mi accorgo che con quel phon i capelli sono già molto lisci mentre quado sono i phon della piscina (che sono terribili!!) i capelli sono sempre gonfi e non si ascougano mai!

  15. Mi dispiace, ma questa volta non sono d’accordo con te Clio…anch’io avevo acquistato un phon con ioni attivi della Philips perchè la commessa mi aveva spiegato dei benefici…ma qualche settimana fa ero dal mio parrucchiere che ha notato un sacco di capelli corti tipo spezzati all’altezza delle orecchie e mi ha spiegato che è un problema dei phon con ioni attivi perchè i benefici sulla chioma lisci e anti-crespo ci sono solo se usato da capelli asciutti per rifinire la piega, mentre se usato da capelli bagnati rilasciano queste scariche elettriche che rompono i capelli, io ho disattivata subito questa funzione ed ora uso il phon normalmente!! So che è un commento contro corrente, ma detto da un professionista, io mi fido!! Ciao ragazze!

  16. Cara Clio sfondi una porta aperta perché io ho da sempre i capelli lunghissimissimissimi fino al sedere e ancora non ho trovato un phon decente. E con decente intendo che me li lasci abbastanza morbidi e che mai permetta di metterci meno di 20 minuti ad asciugarli -_-

  17. Ho letto che Oscar sta meglio, sono davvero contenta! Io non ho un asciugacapelli del cuore, perché avendo i capelli liscissimi, forse troppo, non noto la differenza se uno me li gonfia o meno. Qui in casa vige la regola che finché non si rompe, si usa! E infatti ne stiamo usando uno del ’15-18, dopo che l’ultimo si è rotto… ma sempre Imetec (come mai di questa marca? È sempre nei cataloghi delle raccolte punti! Ehehe. ..) Finalmente ho capito con questo post a cosa serve l’aria fredda, che mi gela tutte le volte e che odio! Solitamente prima di asciugare i capelli li lascio dentro un asciugamano in microfibra, che mi aiuta a togliere l’acqua in eccesso. Lo lascio su anche delle ore, così che dopo ci metto 5 minuti ad asciugarli, anche se i capelli mi arrivano a più di metà schiena. Con questo metodo ho scongiurato anche il mal di testa e nel momento in cui li asciugo non uso mail il getto di calore massimo, per paura di aumentare le doppie punte.

  18. è il mio tipo, hai capito tutto!
    senti Ginger ti devo confessare una cosa, non so come dirlo.
    un altro che mi piace sai chi è?
    non ridere.
    Morgan, addio!

  19. Mi permetto di risponderti perché ieri lo chiedevo anche io… ho visto una foto su instagram dove Clio diceva che ha fatto una piccola operazione è adesso sta meglio! Tra un po’ torna a casa

  20. Ciao Clio, ho acquistato di recente un phon della Revlon, però non mi trovo benissimo…e con i miei capelli ricci guai se non avessi il diffusore e come dici tu uso temperature medio/basse e velocità non elevata. Purtroppo con anni di tinte non ho più i ricci che avevo da ggggiovanissima, quindi è ancora più importante prestare attenzione agli strumenti che si usano!

    http://www.lafantasiadiannalia.blogspot.it
    FB: La fantasia di Annalia

  21. Grazie Clio per il post. Sto meditando l’acquisto di un aggeggio del genere. Ioni, ioni. Anche se non ho intenzione di spendere le cifre a cui alludi tu. Quello che ho adesso o ti brucia il cuoio capelluto o fa una cosa tipo alito di bue e asinello. Non ha le vie di mezzo.

  22. cara Giulia magari funzionasse…. ho provato di tutto, dai phon diversi, da gli shampoo che costavano 20 euro l’uno, da la maschera mentre mi facevo la doccia, da il siero sul capelli tamponati e poi messi in piega, cambio spazzola, spazzola tonda, lacca, schiuma…. chi più ne ha più ne metta e sempre prodotti ottimo tipo Kerastase e altri brand di eccellenza ma niente…. i miei capelli solo lisci lisci lisci… tutte le ricce me le invidiano hahahahahahah la gente crede che li stiri seeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee mancherebbe anche quello! hahahahahahahahahahhahaaah
    i tuoi come sono?

  23. Io non penso che spendere 300 euro per un phon super chiacchierato ed usato dalle star sia la soluzione.
    Il segreto sta nelle mani chi lo usa, il phon (parole sagge della mia parrucchiera) e nella tecnica.
    Io da 10 anni uso phon della parlux che non sono economicissimi ma nemmeno inarrivabili, con la giusta spazzola e la giusta tecnica dà enormi soddisfazioni e sembra sempre di essere uscita dal parrucchiere.

  24. anche io straconsiglio vivamente i Parlux!! sono phon professionali (credo ci sia anche la versione con gli ioni…?), io ho un modello un po’ vecchiotto ma sempre ben potente, l’avevo pagato non poco (tipo sugli 80 euro?) ma ce l’ho da almeno 6 anni, lo uso praticamente tutti i giorni, me lo porto pure in vacanza e mai avuto un problema!!
    E asciuga benissimo, usato bene non rovina nemmeno i capelli. Ed e’ di una azienda italiana, il che non guasta! 😀

  25. I miei sono… Indefiniti! Sono lisci ma sono anche mossi, sono gonfi… Sono un pò tutto tranne ricci!! Quando si allungano un pò pesano e stanno liscissimi sulla testa, quando li accorcio si gonfiano e stanno in aria a ‘mo di leone… Ormai sono piastra dipendente e la faccio sempre così risolvo anche il problema umidità!

  26. Ciao Clio e ciao ragazze 🙂
    Secondo voi è possibile che un phon appesantisca (notevolmente) i capelli? Appena asciugati sembrano già sporchi, e questo mi succede solo con il phon Imetec bellissima nuovo, con una ventola che promette di asciugare “idratando” i capelli…
    A qualcuna è successa la stessa cosa? 🙂

  27. Ciao! Hai provato ad asciugarli col diffusore? Mia mamma è parrucchiera e ripete sempre a mia sorella (capelli lisci e senza volume, tra l’altro colorati!) di asciugarli col diffusore… E il risultato si vede! Sembra una cavolata… Ma potrebbe funzionare!

  28. non riesci a fare le onde da metà testa? avendoli mossi dovrebbero tenere bene bene. se ti interessa delle mie amiche che hanno il tuo stesso identico “problema” e sai come lo hanno risolto? TRTTAMENTO ALLA CHERATINA LISCIANTE BRASILIANO! beh posso dirti che sono sconvolta ora quando le vedo????? mi dicono che è una menata perchè ti tengono lì una vita, devono fare ciocca per ciocca, stirarla, ri stirarla ecc ecc ma poi per 6 mesi non li toccano +! e te lo confermo !

  29. Io ho un phon professionale da molti anni ma vorrei tanto averne uno agli ioni, non mi interessa avere un phon ultra potente ma ci tengo alla salute dei capelli e vorrei che venissiro stressati il meno possibile. Comunque io li asciugo a bassa temperatura senza tenere il phon troppo vicino e non li spazzolo quando sono ancora bagnati, spesso li pettino solo dopo l’asciugatura e vengono perfetti, lisci e lucidi. vorrei che avessero un po’ più di volume ma i miei capelli non ne vogliono sapere, per cui mi accontento, a parte questo dettaglio mi piacciono molto i miei capelli.

  30. Per me il phon deve avere due caratteristiche fondamentali : la potenza e il poter regolare l’aria.
    Per i primi 10 minuti asciugo i capelli con l’aria fredda, i successivi 5 con quella tiepida e gli ultimi con la calda! D’estate uso solo la fredda, al massimo se ho fretta concludo con la tiepida.

  31. Io consiglio il parlux tutta la vita! L.ho chiesto cm dico di natale a mio fratello ed é quasi 2 mesi che ho ridotto i tempi di asciugatura! I capelli sono belli luminosi e poco crespi! Adoro?

  32. Coincidenza?! Il mio phone l’altro giorno si è rotto, quindi oggi corro a comprarne un’altro e guarderò potenza e beccuccio stretto (ma anche il prezzo 😉

  33. Io ho un phon della Imetec agli ioni,2 velocità per l’ aria calda, tasto per cambiare il getto in fredda. Poraccio,fa una brutta vIta perché non lo praticamente mai, solo quando voglio più volume col diffusore. Altrimenti li lascio asciugare da soli,liberi e felici. Non li porto a letto bagnati, i panni in microfibra aiutano molto a togliere l’acqua.

  34. Hahahaha io ho un phon super ciofeca pagato 15 euro e il cui diffusore si è rotto dopo 10 giorni. Alla fine lo uso senza beccuccio nè niente ^_^
    Però ho appena acquistato un prodotto fantastico!!!! Qualche anno fa ho tagliato i capelli cortissimi e da quando sono ricresciuti sono molto più informi di prima e non fanno più dei bei boccoli. Nel tentativo di ritrovarli ho comprato delle specie di bigodini di schiuma/gomma morbida con all’interno un fil di ferro per cui ci si arrotola su una ciocca e si piega il bigodino ai lati per tenere fermi i capelli. Beh funziona benissimo, sono contentissima dell’acquisto, mi fanno delle onde molto naturali e per nulla artefatte.

  35. Io ho un ascuigacapelli semplicissimo anche perché non lo uso quasi mai!!! Vado a dormire con i capelli umidi e faccio un treccia. Non ho mai avuto problemi! Non faccio mai la piega, uso ogni tanto l’In Styler o la piastra. Ma penso davvero comprarne uno buono…sono cosi pigra quando si tratta di pieghe

  36. Di niente! Se ti interessa (se non vuoi spendere molto) ci sono anche quelli in stoffa! Che non costano “tanto” come quelli in plastica, ma fanno il loro dovere! Così almeno se non funziona non hai speso un “capitale”!

  37. Chi quella che è un’offesa per le curvy? 😀 …ahahah Io voglio una crema di Silvia che mi faccia diventare come lei!

  38. ciao clio! anche se riuscissi a trovarlo x 150 dollari.. mi sembrerebbero sempre tanti soldini x un phon 🙁 penso xo’ che cerchero qualcosa cn caratteristiche simili di gran lunga piu adatte al mio budget.. 😉 devo proprio cambiarlo quel povero phon da 10 euro che nn ne vuole piu XD ahahahahahha 😉 grazie un bacione!

  39. Ok, sono l’unica che quasi non usa phon e per cui un phon vale l’altro?
    aria fredda, n’asciugata e ciao.
    il modello è “ndo cojo cojo” Rowenta.

  40. Il mio phon attuale l’ho pagato 15 euro… -.- tanto io ci metto 10 min per passare il phon…asciuga l’asciugabile e il resto resta umido, anche se ci stessi mezz’ora ad asciugarli!

  41. 300$ per un phon….. a parte che dovrei fare un finanziamento, ma no! Non ci penso neanche… giusto se domani mattina mi sveglio miliardaria e non so più come buttare soldi!

  42. senti, io non lo uso quasi mai.
    quando devo usarlo, asciugo prima i capelli tamponandoli con l’asciugamano, metto il coso con la cheratina, poi prendo il “ndo cojo cojo”, piazzo l’aria fredda, cinque minuti e ciao.
    è un phon.
    è aria.
    so’ capelli.

  43. Ma infatti la modalità con ioni va messa solo alla fine dell’asciugatura, come ultima passata diciamo.. per eliminare il crespo 🙂

  44. Io ho un phon della Remington (una trentina d’euro mi pare), ci sta qualcosa tipo ioni ceramica e via dicendo…
    Non è che abbia visto tutta questa differenza però. Per me la cosa importante in un phon è che abbia velocità e temperatura regolabili (sono riccia e vorrei evitare l’effetto Hermione, con la velocità molto alta sembra che sia andata in moto senza casco) e il diffusore, essenziale.

  45. Eh appunto, poi a me gli uomini troppo “normali” di mente mi annoiano! Devono essere pazzi e farmi ridere, ma allo stesso tempo non essere degli scemi, mi piacciono intelligenti, già! ….Chiedo troppo? u.u

  46. Il mio Phon è di una marca non ben definita con una sola modalità, quindi i capelli me li asciugo solo se sono raffreddata.. Quindi non sei sola al mondo!

  47. Io sono riccia, e per me il phon esiste soltanto d’inverno per evitarmi la polmonite. Una passata veloce alle radici e stop. Il calore per i ricci fa malissimo, quindi più si asciugano all’aria meglio è!

  48. Per Natale i miei mi hanno regalato un phon! L’avevo chiesto xk a quello vecchio a forza di arrotolare la corda si stavano rimpendo i fili.. ma visto che era molto bello come phon sono stata sempre sulla stessa marca e mi hanno preso l’imetec professional.. ioni.. boh.. non faccio molto caso.. per me la cosa essenziale che cerco in un phon è il getto d’aria potente, mi irritano nel profondo quei phon che sembra ti stiano abbandonando perchè esce un filo d’aria.. io ho i capelli lunghi e sono tantissimi, con quel tipo di phon ci terrei ore ad asciugarli, con quello che ho ci impiego solo 10 minuti (anche meno se mi impegno).. 300$ per un phon?? Non credo lo spenderei mai.. mi sembra proprio uno spreco (taccagna me!) L’argomento capelli mi mette di buon umore (e non è criticato dai familiari come l’argomento makeup!) Baci a tutte ragazze e buona giornata!!

  49. esattamente, è il mio tipo, poi sinceramente del suo privato me ne impipo, mica ci devo mangiare una pizza insieme.
    mi piace come artista e mi prende esteticamente, poi ha una gran cultura, oh a me piace assaje.
    Morgan voglio essere il tuo spartito!

  50. A casa ne ho uno che se non sto attenta volo via…
    Ma vogliamo parlare di quelli negli alberghi?? La potenza necessaria appena appena per spegnere le candeline sulla torta eddai!
    Albergatori, i phon un attimino più efficaci 🙂

  51. Ahahahahahahahahhahahaahhaahahahah
    Quelli li conosco anche io, troppi! Gli altri tipi di Ioni, sono ignorante e non li conosco, ma dato che si dice beata ignoranza….vivo bene ugualmente!

  52. ehm…io il getto d’aria fredda l’ho sempre e solo usato in estate per non sciogliermi sotto al phon….sarà che mi fido del mio parrucchiere e mentre lavora leggo svampita questo e quello senza badare a quel che fa….ma non ci avevo mai pensato che in effetti raffredda la piega evitando che si smosci appena fatta!! alla faccia delle mezze ore d’attesa che si raffreddassero da soli.
    Clio….che dire, per l’ennesima volta mi hai fatto scoprire l’acqua calda!!! anzi, l’aria fredda 🙂 GRAZIE!!

  53. sono sicuro prodotti dagli stessi che producono i getti d’aria per (non) asciugare le mani…se li trovo li corco 🙂

  54. A me non l’avevano spiegato, quindi da super ciompa in questi mesi ho sempre sbagliato lasciandola sempre attivata…. 🙁

  55. Il mio phon ha due velocità e la regolazione del calore (medio/alto), però non mi fa impazzire. Non faccio mai la piega ai capelli anche perché non sono capace XD e comunque il giorno dopo aver lavato i capelli (li lavo normalmente alla sera, quindi ci dormo sopra) mi piacciono col loro mosso a caso naturale… però ho il problema del crespo!! che io li foni o che li asciughi a caso è sicuro che dovrò farmi la coda se devo uscire! >.< o devo trovare qualche prodotto anti crespo da utilizzare prima dell'asciugatura o devo cambiare phon. Il problema è che gli unici capelli a caso della famiglia sono i miei! Mia madre e mia sorella hanno lo stesso tipo di capelli: tanti e grossi che comunque li si asciughi rimangono a posto. Echepalle.

  56. c’era una pubblicità di non ricordo cosa che grazie ad una pronuncia non fortunatissima “con gli ioni attivi” diventava “coglioniattivi” ….quando ancora avevo la tv ridevo da sola chiedendomi mapperchè??

  57. ahahahahahahahahahahahahahah ma sai che io stamattina mi sono guardata i commenti nuovi al post di ieri e sono ricapitata sul tuo di assoreta ahahahahahah e ho iniziato a ridere che non riuscivo più a smettere!! ahahahahahahahahah

  58. dopo un paio d’anni che lo uso (perchè io proprio non bado a pieghe e contropieghe) ultimamente mi son accorta che il philips con ionizzaitore che io uso con il diffusore sui miei capelli fa veramente la differenza, l’ho nitato ascigandomi i cappelli da altre prti e il risultao non è lo stesso.

  59. p.s: non sto scherzando eh! sono svampita e ciompa coi capelli….m’hai folgorata con la storia dell’aria fredda per la piega, mitica!

  60. Da quando ho scoperto il phon ioni e la tormalina, ho trovato la pace. Li uso dal 2004. Ho comprato il primo modello appena uscito e mai acquisto è stato più azzeccato. Mai avuto più crespo; capelli morbidi e sono diventati lisci, da crespi…
    Per me l’invenzione del secolo….

  61. Vogliamo parlare delle docce? Io rischio sempre la vita hahahahh metto un piede e slitto come se ci fosse il burro!

  62. Un phon che possiedo da tanti anni è quello che comprai dalla mia parrucchiera..il migliore tra tutti quelli che avevo provato..adesso è anzianotto quindi ne ho comprato un’alto con il diffusore vista la mia nuova chioma boccolosa, è uno di quei phon a basso consumo della Imetec non sarà il signor phon ma non rieso a spendere troppi soldi per l’asciugacapelli!

  63. Io sono in lutto. Ho sempre avuto capelli lunghi lunghi e fino a un paio d’anni fa avevo i boccoloni quando facevo asciugare all’aria i miei capelli. Non erano ricci, ma avevano proprio boccoli grandi e onde. Adesso sono liscissimi…hanno sempre movimento, ma qualsiasi cosa faccia non riesco a farli “abboccolare”, mentre prima succedeva naturalmente! Mi mancano i miei boccoli!

  64. Avendo avuto una mamma parrucchiera, io uso da sempre i Parlux. Sono asciugacapelli professionali, costicchiano (non ho la più pallida idea di quanto costi un phone normalmente), però il primo che ho avuto é durato un sacco. Mi ci trovo benissimo! Non riesco a fare paragoni perché ho davvero usato solo quelli. Degli altri credo di aver provato solo quelli scarsoni da viaggio quindi non posso pronunciarmi…

  65. Ti hanno rimproverato?! Oddio anch’io vado sempre a letto con i capelli bagnati. Non uso il phon da 13-14 anni!
    Probabilmente nel frattempo i phon sono migliorati ma all’epoca mi ricordo che il macchino infernale mi faceva dei capelli senza forma e pagliosi.

  66. Mah, a me quel cosino brutto che crede d’essere gesù cristo in scala di do risorto mi tira al massimo l’ugola e mi fa vomitare.

    Call me bimbaminkia, ma a livello XF sono del partito Fedez tutta la vita (e a livello carne, pure, anche se c’ha dei tatuaggi che me li avesse fatti qualcuno sulla smemoranda alle superiori ne avrei comprata una nuova).

  67. Anche io ho acquistato il phon da poco!! Adoro farmi la piega e per velocizzare, visto che ho i capelli lunghi , ho scelto quello imet salon expert con ioni attivi e la rete in ceramica e tormalina! ! Ho i capelli morbidi lucidi e con la piega perfetta! ! Non potevo fare acquisto migliore! !!

  68. Io evito il phon il più a lungo possibile 😀
    D’inverno mi tocca usarlo e uso quello professionale di mia mamma (parrucchiera) con il diffusore perchè sono ricciolina 🙂
    Ma da quando ho tagliato i capelli ci metto 10 minuti,che goduriaaaa!

  69. Ti racconto una mia disavventura, capitata 2volte:generalmente prima di testarli sui capelli bagnati verifico che funzionino. . mi è successo che abbiano preso fuoco. . non ti dico lo spavento!

  70. Ciao a tutte! Io che mi lavo i capelli circa 3 volte alla settimana, non utilizzo praticamente mai il phon… lo uso solo quando sono in ritardo e dopo la doccia devo uscire… ma mi capita poco. Infatti dopo la doccia, che faccio di sera, entro in condizioni stand-by… quindi 1 non ho voglia di asciugarli e 2 non voglio proprio asciugarli. Io sono fortunata, infatti ho dei capelli lisci/qualche onda e quindi al mio risveglio sono decenti.

  71. Meno male che l’hai testato prima, altrimenti rischiavi che ti prendessero fuoco i capelli! Porca miseria…

  72. Mazza per 300 dollari che faccia dei bei capelli è il minimo!!dovrebbe essere compreso anche il parrucchiere che ti fa la messa in piega!!comunque io dopo l’asciugatura ho sempre bisogno di piastra/arricciacapelli per sentirmi in ordine..a volte capita che uso la spazzola insieme al phon,ma per i dolori alle braccia che mi vengono preferisco asciugarli e fare successivamente la piega!

  73. Ho proprio aperto l’argomento su questi bigodini nel forum di clio… Li ho comprati pure io e mi sono arrivati martedì !!! Mi piace tantissimo l’effetto che danno ai capelli.. Io li ho comprati perché ormai ero schiava della piastra e dovevo trovare un rimedio prima di rimanere calva.. E sono sodisfatta come te del mio acquisto !

  74. Io ho un phon che non mi piace, preso con i punti del supermercato 😛 , ma ormai lo tengo finchè morte ci separerà. Per i miei gusti la temperatura va bene perché ne ha una bassa/ tiepida, una media e una alta, ma la velocità è sbagliata: o forte o fortissimo..
    Comunque io non lo uso tantissimo: ho i capelli ricci e uso il diffusore e principalmente asciugo la testa e la nuca perché altrimenti mi parte un mal di testa atroce per diversi giorni. Poi mi stanco e buonanotte.

  75. Ho gli stessi tuoi capelli! Indefiniti rende l’idea XD però a me piace l’effetto “a caso” che fa… ovviamente non li si può pettinare altrimenti sento subito “naaaaaaaaaaaaazivegnaaaaaaaaaaaa” e corro ai ripari del fidato elastico! XD Piuttosto che lisci io prendo il ferro e ci faccio i boccoli! Tanto da metà testa in poi dovrebbero reggerti bene! 😀

  76. Odcarigno che phon usa con quel bel pelo morbido e lucente? 😀 p.s. ho ricevuto la mai per verificare l’account, grazie!!!

  77. Ciao Clio! Ti va di fare un post sui look di Sanremo, esattamente come fai in genere per i Grammy è i e ed carpet in generale? Mi piacerebbe sapere la tua opinione sui vari look…

  78. Ciao Clio!!! Io uso molto il phon, quindi per me è molto importante averne uno professionale! Per una decina d’anni ho utilizzato un Parlux, e quando ha iniziato a rovinarsi (e rovinare di conseguenza i miei capelli), ho preso l’ultimo modello agli ioni per circa 100€…sono soddisfatissima! Asciugo i miei capelli in davvero pochissimo tempo, non potrei desiderare di meglio 🙂

  79. GRANDE CLIOOO FINALMENTE TI ASCIUGHI I CAPELLIIIII. Era ora che cambiassi abitudine, adesso sei perfetta, vuoi sposarmi??? ihihihih

  80. Come si fa a coricarsi con i capelli bagnati? a parte il fastidio di bagnare il cuscino, per non parlare della cervicale che mi ucciderebbe, già lo fa, pensa se dormissi tutta la notte così.. inconcepibile per me. Comunque ti sei fatta un pò fregare 150 dollari a mio avviso, contenta tu. xD

  81. Ciao Clio, io ho ormai da qualche anno il phon della Rowenta professionale e amo solo lui. Ha 3 differenti calori e 3 differenti velocità, in più c’è il tasto per l’aria fredda ed anche esso ha gli ioni. Ma la cosa fantastica è che è rapidissimo! Ho i capelli lunghi fin quasi al sedere e ci metto solo 5 minuti ad asciugarli e non sono stressati.
    Quanto ho odiato il phon vecchio arancione (di mia nonna), ci si metteva due ore e ogni volta mi dicevo : ora vado arrosto come un pollo.
    Su poche cose sono esigente, il phon è una di queste perchè con dei capelli così lunghi DEVO averne uno potente.

  82. Dopo un anno di corteggiamenti a Natale sotto l’albero c’era il phon dei miei sogni: Imetec Bellissima con Ioni, ceramica e tormalina sulla griglia. Dopo averlo venduto a decine di clienti (commessa negozio elettrodomestici) finalmente posso asciugare i miei capelli in meno di 5 minuti e ho anche ritrovato i miei ricci naturali!

  83. io 6 anni fa, quando sono andata a vivere da sola, ne ho acquistato uno della Imetec con la Ion Technologie che riduci l’elettricità statica e mi trovo molto bene anche se ci vogliono almeno 10/15 minuti per asciugare discretamente la mia criniera! sicuramente per avere un buon prodotto bisogna investire, quindi credo che nel prossimo acquisto presterò più attenzione nella scelta 🙂

  84. Sinceramente non mi sono mai fatta tanti problemi ad usare un phon piuttosto che un altro.. In ogni caso, io a casa ho il PARLUX, che è poi la marca che in genere vedo dai parrucchieri… Ha una potenza notevole effettivamente, però insomma, se ce l’ho bene, sennò uso qualcos’altro.. Sarà che poi io ho una criniera al posto dei capelli e ci metto cmq tanto tempo ad asciugarli (anche se non mi pesa, perché il rumore del phon mi rilassa)..

  85. Ecco… Adesso finché non riesco a comprare quel phon non sono contenta!! Accidenti… Manco a una incinta verrebbero ste voglie che fai venire te!!

  86. io dopo una lunga ricerca ho preso il parlux qualche anno fa..meraviglia, anche quando non ho voglia di farmi la piega con spazzola mi rimangono quasi perfetti..
    il phon giusto è importantissimo e dopo che ho preso questo non posso usare nient’altro se no ho la testa da maga magò.
    clio io invece ho fatto l’opposto..tutti che dicono che non usano il phon allora settimana scorsa ho provato a farli asciugare da soli in casa..risultato cervicale mal di testa fortissimo che nemmeno nei giorni peggiori..no no never again!

  87. La svolta per me c’é stata quando qualche anno fa ho preso un Parlux. L’ho pagato sui 90 euro, ma li vale tutti, fino all’ultimo centesimo! Ha un getto di aria davvero potente, che mette in piega in un attimo, lasciando i capelli morbidi e mai elettrici. Prima scleravo ed ero convinta di avere capelli ingestibili (leggermente mossi e taaanti) mentre ora basta che li asciugo pettinandoli con una spazzola piatta e sono già a posto così! Non so quanto soldi ho speso in passato tra phon che promettevano chissà cosa, spazzole riscaldanti, piastre e qualsiasi diavoleria… alla fine basta un buon phon che asciughi i capelli nel modo giusto! Quindi Parlux tutta la vita! 😀 In più é tutto made in Italy!

  88. Se ho fretta uso un normale asciuga capelli. Invece se ho un po’ più di tempo uso questo fantastico del Lidl con le spazzole che si possono cambiare c: (può fare anche i boccoli mentre li asciuga)

  89. ehm… io li asciugo davanti alla stufa a pellet… in pochissimi minuti sono già completamente asciutti e belli voluminosi!

  90. Sottoscrivo in pieno!!! Quando si è rotto il mio vecchio Parlux sono andata subito a comprarne uno nuovo… con gli altri proprio non mi ci trovo.
    Non ho particolari esigenze, ho i capelli lisci e poco crespi, ho preso un modello base pagato sui €50 in sconto, ma cavolo…fenomenale!

  91. E allora come non detto XD io da brava stordita li ho tagliati a caschetto per ben due volte! (non contenta di aver fatto la scemata una volta ho voluto tentarci una seconda – non per altro, ma perché proprio non sto molto bene) Era un inferno tenerli a posto T_T credo che prima di mirare a un long bob ci penserò almeno un paio di migliaia di volte!

  92. Avendo i capelli ricci ho sempre fatto fatica a trovare un phon con un diffusore che mi piacesse senza spendere una follia…beh…al momento ne sto usando uno del Lidl pagato 20 o 30€ al massimo, con 3 temperature, 3 velocità e pure la funzione ioni! Lo uso sempre alla minima temperatura e velocità come mi ha insegnato la parrucchiera e per ora ne sono davvero soddisfatta!

  93. Io ho la fortuna di avere capelli lisci e lucidi in qualsiasi condizione atmosferica, certo se me li asciuga il parrucchiere con tutti i sacri crismi vengono meglio, ma anche il mio metodo a pene di segugio funziona. Detto questo io adoro il phon, se potessi lo terrei acceso h24, mi da’ un senso di protezione e mi ricorda dei bei momenti dell’infanzia…non sono normale? a questo punto credo proprio di si!

  94. Dopo aver provato mille phon e rotti altrettanti, ho provato x necessità il parlux e finché non si romperà non lo cambierò! Dall’adolescenza ad oggi ricordo i migliori momenti della mia vita:phon esterno di metallo (anni.bohhh) mia mamma faceva la piega, me lo passa da tenere e io, 7anni, lo reggo finché mi stufo e lo appoggio sulla gamba..risultato:spacco sulla coscia e cicatrice..altro giro altra corsa:1we con amica, 1°vacanza insieme sole..appena fatti i 19 anni,tempo da schifo e sei al mare..lavi i capelli e siccome c’è un tempo schifoso asciughi i capelli..prendi il phon, attacchi alla presa..accendi. .fumo..fumo. .e zac morto dopo 1gg!
    Il parlux x necessità è un regalo della mamma del mio compagno, ex parrucchiera..funziona da dio! Ha i suoi anni ma asciuga in un lampo, piega ottima..

  95. 300 euro?? Azz :O io ammetto di non aver ancora capito bene la differenza tra i vari tipi di phon…. Mi sembra di capire che sia importante che abbiano la tecnologia a ioni e la regolazione di velocità e temperatura, per il resto boh 😀 io vabbe ho i capelli ricci quindi ne ho preso uno con il diffusore, Rowenta, l’ho pagato tipo 25€… Scelgo la velocità e la temperatura media e devo dire che mi trovo bene, anche se non ho termini di paragone… Poi vabbe io soffro di cervicale per cui non esiste non asciugarli, se non in estate! Ma cosa avrebbe di speciale questo phon stratosferico? 😀

  96. Fortunatamente ho i capelli lisci, pure a mare, se li sciacquo con acqua dolce e li pettino un pò. Ne uso uno normale, a temperatura bassa, getto moderato, dopo che ho tolto l’umidi tenendo i capelli nell’asciugamano per buoni 10 minuti. Però questo con gli ioni, mi attira. Ma credi sia valido solo questo a questa cifra pazzesca? Uno un po più economico?

  97. Io amo il dolce bagno della Delonghi, oltre al phon. Pure io stessi ricordi. Il mio ragazzo mi chiama (tra i tanti vezzeggiativi) wombatino, perché in un documentario, vedemmo, un ricercatore, che in Australia, aveva un Wombat come animaletto (oddio, quando crescono non so come fa…) che per addormentarsi voleva un gettino di aria calda sul volto…

  98. Ho un phon vecchio, non so nemmeno ci che marca sia. Funziona da Dio, ha tre velocità e tre temperature. Uso sempre il diffusore e il beccuccio sottile per il ciuffo (spazzola tonda e lisciatura). Altrimenti li lascio asciugare all’aria. Tanto i miei ricci immazziscono comunque 🙂

  99. Io ad Ottobre ho preso il Parlux 385 – quello leggero, fatto per le ciompe che si stancano in fretta :D- e devo dire che mi trovo molto bene. Rispetto ai phon precedenti la differenza si nota: i capelli si stirano con una o due passate – e lo dice una che ha i capelli ricci!- e sono morbidissimi.
    L’unico “problema” è che contro il crespo c’è poco da fare. Se fuori piove ed esco, pouf, i capelli cominciano a gonfiarsi.
    La soluzione perfetta sarebbe quella di utilizzare il phon e poi fare una rapida passata con una piastra come la ghd o la Steampod, ma chi c’è li ha soldi per comprarne una? 🙂

  100. Eh immagino, guarda i capelli sono uno dei pochi miei motivi di vanto! anche se ovviamente c’è il rovescio della medaglia…non si acconciano manco con i rauti…vuoi legarli? te lo scordi! vuoi farli mossi? manco sparata! vuoi cambiare look? taglio radicale is the only way!!!! 😀

  101. ahahahah, oddio anche io vivo in simbiosi con il caldobagno…se potessi lo porterei con me ovunque, il getto caldo mi rilassa in inverno, non c’è niente da fare…sono come il wombato…e si, credo che da grande sia un casino!

  102. Ciao Clio e Ciao Ragazze : ))
    Non sapevo tutte queste funzioni… e credo che il prossimo phon (quando si romperà)… sarò più attenta nel sceglierlo e sicuramente lo vorrei molto piu’ veloce nell’asciugare e tenere a bada l’elettricità dei miei capelli lisci; ) Mi piace e trovo molto molto interessante il tuo phon Clio <3 hai fatto un ottimo affare! ; ))
    Un bacio Clio e a tutte voi Ragazze :-**

  103. Di recente ne ho comprato uno della Philips, perché il mio vecchio si era rotto, che ha quella tecnologia…ioni a parte mi ci trovo bene! Asciugo i capelli in fretta nonostante siano molto lunghi e sono meno crespi e rinsecchiti.
    Mi piace tanto quando nei tuoi post fai un breve excursus sulla storia del prodotto, è molto interessante…sei sempre la migliore! Però una cosa mi ha inquietato di quelle immagini…asbestos lining? O.o

  104. bene bene so quale phon evitare allora 😀 io odio i miei capelli quando diventano lisci/mosci/morti infatti li asciugo poco per lasciargli quell’umidità che me li fa ondulati/boccolosi e morbidi 🙂 ho scoperto questo trucco da un anno e mezzo e il rapporto con i miei capelli è cambiato <3 prima li odiavo e tenevo corti o cortissimi, ora almeno quasi alle spalle col taglio giusto li faccio arrivare *_*

  105. Io ho il phon della Ghd, il Ghd AIR e non mi sono mai trovata così bene in vita mia. Anche se costa molto, è veramente valido, il getto è forte ma allo stesso tempo delicato e la temperatura calda è ottimale! Lo consiglio a tutte 🙂

  106. Grazie ai tuoi consigli ho appena comprato un bellissimo asciugacapelli
    “Philips ThermoProtect Ionic 2200W” . Ha 6 temperature e velocità diverse, il trattamento agli ioni e il getto freddo per fissare l’acconciatura. E’ proprio un piccolo gioiellino. Grazie Clio per i tuoi consigli :*

  107. Io per Natale ho ricevuto in regalo dal moroso il Parlux 385… è meraviglioso! Ho i capelli spessissimi che trattengono un sacco l’acqua, ci mettono una vita ad asciugarsi e tendono al crespo, con questo phon ho risolto gran parte dei miei problemi di capelli! (al resto ci pensa la piastra GHD)

    Costicchia (sugli 80/90€ scontato), ma per chi ha capelli problematici come i miei è la manna dal cielo.

    P.S. Sarò fessa, ma mi sono stupita quando hai detto che il phon è un’invenzione relativamente recente. Non che pensassi che le dame del 700 (per dire un periodo totalmente a caso) passassero le ore a phonarsi allegramente, ma non mi ero mai soffermata a pensare su questa cosa. Io non posso lasciare i capelli bagnati se non in piena estate con minimo 40 gradi

  108. (partito il commento senza che avessi finito)… non posso lasciarmi i capelli bagnati, pena un mal di testa EPICO. Come avrei fatto se fossi nata prima?! Mi sarei lavata i capelli solo in estate…

  109. Mi ero presa bene con questo articolo….finché non ho letto TRECENTO euro!! O.O
    Con tutta la tecnologia, gli ioni ecc che possa avere ma 300 euro mi sembrano un po’ eccessivi per un phon..
    Uno altrettanto valido ma a prezzo decisamente inferiore???

  110. Ho un’amica con i capelli lunghi e liscissimi che si perde tutti gli elastici perché scivolano via. L’unica cosa che resta in posizione sono le bacchette che usa per il raccolto o gli “elastici” simil InvisiBobble (che adesso hanno da Sephora) per quando si fa la coda.

  111. Ciao Clio, anch’io di solito vado a dormire con i capelli bagnati. Ultimamente meno, perché sono stata con l’influenza e raffreddori vari. Comunque finalmente so a che serve l’aria fredda, ahahah io pensavo servisse da mettere insieme all’aria calda per diminuire il calore (e pensavo che con questo metodo i capelli si asciugassero in 2 ore, quindì non la usavo).

  112. Uff…300 euro! Qui offerte da comprare al 50% non ci sono mai..ora mi tocca mettermi alla ricerca di questo phon! Anche se so già che sarà impossibile trovarlo scontato

  113. come la capisco, io per far in modo che gli elastici tengano devo usarne due e molto stretti, ma così mi si rovinano i capelli e sopratutto mi viene mal di testa, quindi diciamo che non li lego quasi mai!

  114. No daii io pensavo che l’aria fredda potevi usarla quando faceva troppo caldo per non andare in ebollizione

  115. Eh sì, che non si sapeva fosse tossico è sicuro. Mi stupisco sempre di quanto sia stato sfruttato questo materiale prima di scoprire quanti danni invece può fare. Poi, a parte l’edilizia, non avevo idea in quali altri campi si usasse 🙂

  116. sì però non ci puoi far vedere un fono miracoloso e poi scoprire che non c’è alcuna possibilità di acquistarlo in Italia! XD T_______T Non farci soffrire ! xD spero che almeno ci sia un alternativa altrettanto buona non dico in Italia almeno in Europa! XDXD
    Ciao!!

  117. Sinceramente non mi sono mai posta certe domande, anche se notavo quando avevo i capelli più lunghi e più lisci a seconda di come li asciugavo venivano più o meno secchi alle radici.. ora che invece ho tagliato i capelli a long bob e più scalati i miei capelli sono finalmente ridiventati mossi (che è quello che sono stati sempre… sotto sotto… 😛 ) uso il diffusore, il getto è più diffuso scusate il gioco di parole e sento i capelli più morbidi)….

    P.s: RAGAZZE! CLIO! HO APPENA SCOPERTO CHE NELLA GIURIA DI QUALITÀ A SANREMO C’È……. GIOVANNI VERONESI… LO SPEKAER RADIOFONICO…. e mi fermo qui… (per carità forse sarà anche competente nel suo campo della musica, ma non appena ho sentito il suo nome mi soni tornati alla mente ricordi recenti non molto piacevoli… )

  118. Parlux forever! Avendo una “capoccia” piena di capelli difficili da domare, un phon mi durava mediamente un anno. Poi comprai un Parlux che mi ha fedelmente servita per una decina d’anni! L’ho cambiato l’anno scorso solo perché ne volevo uno ionico, sempre Parlux, di un delizioso color azzurro Tiffany: bellissimo ed efficientissimo.

  119. insomma… mi hanno chiamato oggi dalla clinica per dirmi che dovrà rimanere lì ancora un paio di giorni per sicurezza… spero vada meglio così tornerà presto con noi! 🙁

  120. ciao Ki! siii lo sto davvero amando! e soprattutto noto davvero la differenza con gli altri!! e se ve lo dice una ciompetta come me… allora credeteci 😀 !!!

  121. ehehe ma a breve arriverà un bel coolspotting su un’altra dea… e affronterò meglio il tema in altri post.. eheheh vediamo se indovinate chi è!

  122. Anch’io amo Parlux alla follia! L’ho trovato in internet per 72€ circa, insomma con spedizione in tutto 80€ e non riuscirei piú a tornare a nessun altro phon. È potentissimo, rende i capelli lisci e non elettrici, x quello che fa trovo che abbia un buon prezzo calcolando che certi imetec hanno lo stesso prezzo. Un acquisto validissssimo!

  123. Ciao Clio, il phon? Anche io sono stata “allergica al phon. L’ho comprato quando è nata mia figlia per asciugarglieli. Mio marito li tiene cortissimi, io da riccia lavo, scrollo e vado. 300 dollari in casa nostra sono soldi buttati! Baci al tuo-nostro Oscarigno !

  124. Ho comprato giusto tre settimane fa un phon della bybliss,non che noti differenze,forse ci metto un po meno ad asciugarli.Peccato non sia arrivato prima questo post o avrei fatto un pensierino su un parlux.

  125. Uso anche io il Parlux forever ..avendo problemi con i nu scoli e non potendo usare phon pesanti ho scelto questo è legerissimo ..comprato a novembre e non mi sono mai pentita apparte il suo dovere ne lo fa davvero benissimo ..non per nulla è un phon professionale ..mai più capelli elettricisti io sono riccia..e quando li faccio lisci mai più capelli piattissimi , lo adoro nolto legero nulla da invidiare ad altri io lo stracossiglio ho preso anche il diffusore..

  126. ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahaha Riri io ti amo ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah

  127. li ho cercati adesso su google, pensa che quando li ho visti dal vivo mi ricordavano i portachiavi che avevo da bambina e non li ho degnati di considerazione, ma se mi dici che sono buoni linproverò! grazie!!!!!

  128. mah, bo? ehhh? che ne so? uso da svariati anni uno che di potenza ne fa 1600 W, avendo i capelli ricci e lunghi, uso il diffusore, ma basta, stop. Resto, creme cremine cremuzze….

  129. Forse è perchè sei cresciuta e i tuoi capelli vogliono essere in sintonia: i boccoli naturali sono per lo più per le bambine. Ci sono tanti modi di vedere le cose.

  130. 2100 ma non è paragonabile a un 2100 d un altra marca. Io avevo un gama 2000 watt ma x asciugare i capelli c mettevo 40 minuti. Col parlux 13 cronometrati con orologio. Senza contare k m vengono 3000 volte meglio

  131. Io sono alla ricerca disperata di un phon super silenzioso!!! Dato che ho una bimba piccola e mi capita spesso di dovermi asciugare o sistemare i capelli mentre lei dorme, devo fare pocooooo rumore!!! Chi mi può aiutare? Consigli??? Grazieeeeee

  132. Ci avrei anche fatto un pensierino, ma poi ho preferito rilevare il salone di coiffeur sotto casa. Costa meno.

  133. Il phon agli ioni della Imetec che avevo mi ha mollata dopo 3 anni. Adesso ho un banalissimo phon silver crest della Lidl che va molto meglio di Imetec, niente filtri intasati, odore di bruciato…incredibile ma vero. Il costo è inferiore di gran lunga a Imetec.
    Devo dire che madre natura mi ha dato capelli grossi e sani e da quando li ho corti vado di shampoo e basta. Vado a fare ricrescita e meches da una parrucchiera che usa tinte ottime. Non ho mai avuto stoppa in testa nemmeno dopo tre mesi e con i capelli lunghi. Non cambierò mai parrucchiere.

  134. 300 dollari (o 150) per un phon sono buttati in tutte le case, ricci, lisci, scarsicriniti o capelloni che siano gli abitanti.

  135. L’ho comprato sul sito Dibag, il parlux 385 light ora costa 82€. Io l’ho preso circa un anno fa ed era leggermente più scontato ma credo sia comunque un buon prezzo. 😉 @RaffaeLa @stefina

  136. AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA CLIO NON CI CREDO! che bello mi hai risposto! Sai che sono andata a guardare tutti i video del mondo per capire come funziona? hahahahahahha sono una matta! Grazie per l’info!

  137. Io ho i capelli mossi/ricci tendenti al crespo e personalmente…odio il phon!! anche con il decantato diffusore mi si increspano, perdono definizione e luminosità…tutt’altra cosa se li lascio asciugare naturalmente, dopo averli ben tamponati con l’asciugamano…niente crespo, un bel mosso definito e il capello ha l’aria sana e luminosa! Oltretutto, di recente ho preso una piastra fantastica della Babyliss, consigliatami dalla parrucchiera, che pur costando circa 30 euro (almeno, dove l’ho presa io) mi liscia i (tanti) capelli in poco tempo e alla perfezione!!! quasi non ho più voglia di lasciarli naturali quando so che basta così poco per averli lisci, lucidi e ordinati! Qualcuna ha consigli x quando si deve x forza asciugarli col phon, su come ottenere cmq un bel mosso senza crespo?

  138. ps. scusate le abbreviazioni da quindicenne, me ne sono accorta ora….ma sto scrivendo la mia tesi di laurea e dopo un po’ ho il cervello che parte! 😉

  139. Da questo post ho scoperto sia di essere molto avanti che molto indietro 😀 da mega ignorante era un po’ che lamentavo i capelli elettrici dopo l’asciugatura e non sapevo cosa fare… ahhhh ecco allora a cosa servono sti ioni!!! Pensavo fosse la classica boiata commerciale. Da 15 anni uso un phon che fin’ora non ha mai temuto confronti (pensano che sia tutta bravura mia e/o non credono che abbia i capelli molto mossi o che non usi la piastra…. sì, come no!)…. scopro ora, dalla scritta ormai sbiadita che è un parlux, il 3000 :’)
    Sono sempre stata ossessionata dai capelli e quando abbandonai le mie onde per un look liscio, andai a comprarlo in un negozio x parrucchieri esordendo con un “voglio il più potente che avete”. Dopo aver letto alcuni post sotto ho comprato al volo il parlux 385 (fuxia), arrivato oggi. È lui… il mio adorato phon nella versione evoluta: stesso getto, stesse funzioni ma più leggero, più bello e con sti maledetti ioni :’D grazie a Clio x il post e grazie a chi ha tirato in ballo il patlux (che non sapevo manco di avere!!) :’D

  140. non ho capito bene, questo nuovo phon è così tanto diverso ed efficace da meritare tutti quei dollari? allora Clio, scrivici il link del sito dove l’hai acquistato, aggiungeremo venti euro per la dogana ma se ne vale la pena, lo compriamo anche noi… Besos

  141. io sono passata ai phon con gli ioni attivi da anni e l’ultimo che ho, ormai da un paio di anni, ha anche la funzione “automatica”, che regola getto e calore per non disidratare troppo i capelli! Asciuga rapidamente e non fa nemmeno un gran casino! ha pure il getto freddo ma me lo dimentico sempre! un buon prodotto! altro che quel phon a forma di cannolo monovelocità di quando ero piccola, ci metteva una vita…lo odiavo

  142. il phon per me non è mai stato un oggetto particolarmente sofisticato. Il piu delle volte non asciugo i capelli o do una passata veloce se dopo un po sono ancora umidi sul collo. Uso un phon che ho trovato in casa, semplicissimo, non ioni, niente di particolare, e penso proprio che fin quando non muore me lo tengo. Spendere piu di 30 euro per un phon è per me assurdo! Figuriamoci 300! Ho tanti capelli si ma si asciugano abbastanza in fretta e raramente ho problemi di elettricità!

  143. Si scusa ho sbagliato a scrivere..comunque ok sono 285 euro circa..non è che faccia molto la differenza ahaha per le mie tasche è comunque una cifra esagerata per un phon!

  144. Ciao Clio, mi puoi dire come posso fare a comprarlo?!!! In Italia non riesco a trovarlo e il sito Dermstor non me lo spedisce in Italia! Sono disperata!!!
    Lo voglio!!!
    Mi aiuti Clio!!!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here