Ciao ragazze!

Quando vogliamo realizzare un bel trucco che valorizzi lo sguardo usiamo quasi sempre almeno due colori, o comunque due ombretti che svolgano due funzioni diverse: il primo per definire la palpebra e dare profondità allo sguardo, il secondo per illuminare tutto il trucco. Se ci fate caso, infatti, anche nelle palette che acquistiamo, a prescindere dai diversi colori, ci sono sempre almeno uno o due ombretti chiari che servono proprio per quest’ultima funzione, senza i quali realizzeremmo un trucco occhi a metà o comunque piuttosto spento. Vediamo allora meglio quali sono questi ombretti e quali caratteristiche hanno, e in più vi dirò anche quali sono quelli che preferisco e che uso di più! 🙂

Schermata 2015-05-12 alle 11.35.44

Per iniziare vorrei fare chiarezza anche sui diversi finish e colori di questi ombretti, che come vi ho detto svolgono una delle funzioni più importanti per un trucco, quella di illuminare.
Esistono gli ombretti perlati, quelli con piccoli glitter e quindi con un finish shimmer e quelli completamente opachi.
Ma ci sono anche diverse tonalità di colori e diversi sottotoni, che si adattano anche alle diverse tipologie di carnagione.
Ne esistono di più bianchi, rosati o giallini. In particolare quelli più rosati sono più adatti alle ragazze che hanno una pelle molto chiara, mentre quelli più beige, giallini o dorati stanno meglio su una pelle più ambrata e scura.

amanda-seyfried-1222296

lupitanyongomakeupbrightlipstickhxwejkmoz__l


Uno dei miei primi ombretti illuminanti, che tra l’altro ho consigliato anche a milioni di persone da quando ho cominciato il mio lavoro di makeup artist, è stato Nylon di Mac:

mac_eye_shadow_-_no_201_nylon_15g005oz_630329
DSC_6118 Credits: www.glasgowbeautyblogger.com

Se mi seguite da un po’, vi ricorderete che non potevo vivere senza questo ombretto! Ne avrò usato in quantità industriali anche nei miei primi video e l’ho ricomprato più volte negli anni: era ed è, secondo me, l’ombretto illluminante per eccellenza!

IMG_3375Guardate infatti questa foto con i miei ombretti Mac preferiti... in alto a sinistra c’è proprio Nylon… ed è il più consumato di tutti! 😀

Giallino al punto giusto, non troppo shimmer, dava e dà un bel riflesso luminoso al trucco. Lo usavo, più nello specifico, sia nell’angolo interno dell’occhio, sia sotto l’arcata sopracigliare (cosa che adesso invece non faccio più, perché non amo più i colori perlati sotto il sopracciglio) ma anche sul viso! Non dava infatti quell’effetto ‘palla da disco’ ma illuminava bene lo zigomo se volevo definire meglio il viso e mettere in risalto alcune zone!

C’è stato poi un periodo in cui mi sono innamorata di un altro ombretto illuminante, sempre della Mac, ma che, se non sbaglio, era in edizione limitata. Si trattava del colore Chamomille!

review_warmcozy_eyeshadows001

mac_angelflamequad009      Credits: Temptalia.com

Era anche questo l’ombretto illuminante per eccellenza, la perfezione fatta ombretto! 😀 Scrivenza ottima, luminosità al punto giuso, colore universale e versatile, adatto a tutte le carnagioni! Insomma, un vero sogno!
Peccato che fosse appunto in edizione limitata, quindi oramai introvabile! 🙁

Andando avanti negli anni, ho cominciato a usare sempre meno gli ombretti singoli, preferendo invece quelli che trovavo nelle diverse palette, dove in effetti ci sono almeno uno-due ombretti che servono proprio per illuminare il trucco occhi.

Penso alle Naked o alle palette della Too Faced, passando per quelle della Lorac!

VaultNakedPalettes3-DBVirgin, Foxy, Strange, ma anche Bootycall, Dust e Sin… tutti ombretti illuminanti con vari sottototni, da più giallini a più rosati

toofaced-natural-matte-620-2In tutte le palette Too Faced ci sono sempre almeno due-3 colori chiarissimi che fanno proprio da illuminante! ….e sono tra i mei preferiti!

Too-Faced-Chocolate-Bar-Eye-Palette

holiday2014_toofaced001

LORAC-Pro-Palette-PALETTE4BIG1Anche nella Lorac c’è un illuminante bianco puro Withe, uno più giallino Cream, e ancora Nude e Champagne

E ora cliccate qui per la seconda pagina! Vi dirò tutti gli usi di questi ombretti e vi darò altri consigli! 😉

66 COMMENTI

  1. bellissimo post, grazie Clio.
    io ho una palette di Kiko (l’unica cosa di kiko che ho di cui non posso che fare una recensione favolosa); quello più chiaro lo utilizzo come illuminante all’interno dell’occhio e sotto le sopracciglia nella parte esterna. mi piace tantissimo dare un tocco di luminosità all’occhio, anche se non faccio un make up elaborato durante la settimana.
    ho poi un altro ombretto, bio di lily lolo che è perfetto per illuminare poco glitterato o scintillante, ma l’avorio è fantastico.
    un bacio
    Sam

  2. Grazie Clio! Un post davvero interessante! Concordo con te che l’ombretto illuminante da quel tocco in più al trucco.. Io, da molti anni, non ne posso fare a meno!! 🙂 Prevedo già nei miei prossimi acquisti l’ombretto della kiko e quella della Mac 😀

  3. Avevo comprato nylon di mac dietro tuo suggerimento, ma ahimè non mi sta molto bene. Col tempo ho capito che mi stanno meglio gli ombretti satinati come punto luce (anche perchè non ho più vent’anni 🙁 )! Il mio preferito è vanilla di mac

  4. Bel post Clio ma avrei preferito qualche suggerimento in più in merito a ombrettti illuminanti già testati da te.
    Ragazze avete suggerimenti?

  5. vedendo lo swatch di nylon, così ad occhio mi sembra molto simile all’illuminante in cialda PLASTIC della Neve…..qualcuno conferma? io lo uso sugli zigomi, sotto il soprcciglio, e a volte anche come ombretto , quando metto solo quello+mascara.

  6. Il mio ombretto illuminante per antonomasia è lui: economico e versatile, lo metto sotto l’arcata sopraccigliare, sull’angolo interno dell’occhio, sugli zigomi, sopra il labbro superiore… da tenere sempre in borsa, da quel tocco di luce discreto e caldo che adoro!

  7. I miei ombretti illuminanti preferiti sono sicuramente Virgin e Sin della Urban Decay, a volte utilizzo anche il matitone ombretto della kiko n° 7 se proprio voglio illuminare con un dorato…Ciaooo

  8. Scusa mi potresti dire per favore che numero è questa cialdina? E sulla palpebra rimane più sul rosato o sull’ aranciato? Mi sembra molto molto bello!

  9. Questo è Kiko Eyeshadow n. 132… è molto discreto, quando lo applichi non colora tanto in sé, ma va proprio a dare l’effetto illuminante! E’ un color pesca, quindi un rosa dorato caldo! e bagnato è ancora più intenso l’effetto!…io lo adoro 🙂

  10. Il mio preferito è bootycall della naked 2, ma anche Virgin della naked non mi dispiace affatto! 🙂 li uso a seconda della tonalità del trucco che faccio 🙂

  11. Sono molto belli gli ombretti satinati per noi “non più ventenni”
    Tu cosa usi oltre vanilla di mac?

  12. Uso raramente ombretti illuminanti. Ogni tanto ne metto pochissimo sotto l’arcata sopraccigliare e nell’angolo interno dell’occhio, però ho sempre il timore di sbagliare e di peggiorare il trucco.
    Sugli zigomi invece non ne metto proprio, mi limito solo a mettere un po’ di blush, perchè ho già gli zigomi sporgenti di natura, quindi al momento preferisco non rischiare.

  13. Figurati! Anche perché, con il costo che ha (dai 2 ai 3 € mi pare) ne vale sicuramente la pena!

  14. Esatto, l’unico problema con gli ombretti della Kiko è che non tutti sono ben pigmentati quindi ho sempre paura di prendere una fregatura, quindi verifico sempre che ci siano recensioni positive 🙂 Grazie ancora!

  15. Anche io adoro il Cream Crush di Kiko n°5! E’ un colore neutro glitterato luminosissimo che uso molto spesso nei trucchi più elaborati come punto luce, poi dura un sacco, dove lo metti sta! Quando voglio invece un effetto più soft come nei no-makeup makeup utilizzi il mio adorato Atom di Nabla, un bianco satinato che metto nell’angolo interno e anche sotto l’arcata, l’effetto è talmente bello, fresco e naturale che non metto nient’altro, nemmeno il mascara! 🙂

  16. Devo dire che nel corso degli anni ho imparato ad usare gli ombretti illuminanti e non posso più farne a meno! I miei preferiti sono virgin delka naked 1, white chocolate della chocolate bar e anche quello nella chocolate bar semi sweet! Mi piace illuminare sotto i sopraciglia e nell’angolo interno!
    Comunque adoro questo blig sempre interessantissimo!!!

  17. Uso cremino di neve cosmetics che però è opaco! Secondo me il neutro per eccellenza! Mi piacerebbe trovare un panna satinato con un’ottima scrivenza, ma non l’ho ancora trovato!

  18. Di Neve trovo bellissimo Peach & Cream. Si stende benissimo. Tra i nuovi acquisti ho french vanilla di Clinique (opaco), che spero mi darà soddisfazioni.
    Clio, perché non fai un post anche su tutti gli smalti color burro, o nude, che possiedi? Sarebbe di ispirazione per i prossimi acquisti!

  19. io per l’arcata uso il n 11 di sephora hc eè un panna opaco, molto pigmentato a differenza dei chiari della naked basics, che spolvero sulla palpebra come base, nell’angolo interno applico virgin della basics. se volgio un p’ di luce sugli occhi di giorno: ombra di luna neve cosmetica

  20. ciao Cliuzzzaaa, io si, sempre usati, al interno dell’occhio perchè i miei sono un po vicini, così apro lo sguardo è correggo questo difetto. Io uso ultimamente oltre l’illuminante della YSL, anche un ombretto in crema della Mac che tu ci hai consigliato, molto buono, cremoso e delicato.

  21. Sotto l’arcata sopraccigliare io uso sempre o Virgin (Naked 1) o Foxy (Naked 2). Sono i miei must in assoluto perchè in quella zona non amo ombretti metallizzati o glitterati. Nell’angolo interno dell’occhio mi piace utilizzare il Betty Lou Manizer di The Balm, che uso anche a volte sugli zigomi

  22. Non li uso spesso, nell’angolo interno lo decido in base al trucco che faccio, a volte oro, a volte rosa, basta che sia brillante! Sull’arcata invece non lo metto quasi mai perché… Lo dimentico! XD poi vabbè, è raro che faccia un trucco completo (fondo terra blush ecc)… Poi avendo la pelle grassa ho sempre paura di fare l’effetto “fritto” più che altro 🙁

  23. Io li uso solo nell’angolo interno dell’occhio! Su di me non mi piacciono messi sotto il sopracciglio…a volte li metto nella rima inferiore ma giusto un velo leggero, perchè troppo bianco non mi piace. Ho provato anche ad usarli come illuminanti sul viso, ma avendo la pelle grassa l’illuminante non ki fa impazzire. In generale sono i colori che uso meno di tutti, e quelli che mi entusiasmano meno :/

  24. bravissima @patty1991 , stavo proprio pensando di chiederlo a Clio! io accedo più volte al giorno al sito e cerco info di ogni genere, avere un app sarebbe perfetto!

  25. Ma mettere l’ombretto sopra il primer e prima del trucco, non va anche ad eliminare in gran parte l’effetto dello stesso primer?E’ ovvio che il successivo ombretto “scivolerà” molto di più sul precedente, soprattutto se questo è opaco….

  26. Potendo che l’unico ombretto singolo che uso come illuminante sia un Essence Holographic 43 Mystic Lemon, e poi i primi 2 a sinistra delle 2 Naked Basics. Stop.

  27. Ciao Clio! Bellissimo post come sempre!!!! Devo ammettere che non sempre mi ricordo di usare l’ombretto illuminante.. però mi piace molto l’effetto di quelli opachi! Un bacione! ♡ ♡ ♡ Liz

  28. io uso questi ombretti praticamente tutti i giorni…per illuminare l’angolo interno preferisco un finish più shimmer,mentre sotto l’arcata sopraccigliare mi piace usare quelli opachi…un altro uso che mi piace tantissimo è utilizzarli per fare un make up che dia molta profondità allo sguardo,cioè mettendo un ombretto molto chiaro nella prima metà dell’occhio e marrone scuro o nero nella metà più esterna sfumando al centro,riga di eyeliner e il risultato mi piace un sacco,molto tridimensionale! ovviamente non posso farne a meno come base subito dopo il primer!

  29. sul sito inglese “rose’s beauty” o una cosa del genere,ma i prezzi sono più alti rispetto al costo effettivo che hanno i prodotti…Clio è una proposta che dovresti prendere in considerazione quella di fare un business suo prodotti che sono venduti in America e non qui…ne compri una certa quantità e poi li rivendi a noi povere isolate dal mondo a qualche euro in più…così quando torni in Italia ce li spedisci ahahahhahah…mi sa che è un progetto un po’ ambizioso 🙂

  30. A me piacciono sia quelli opachi che quelli satinati, glitterati no, e li uso a seconda della giornata e ovviamente anche del trucco: li metto o nell’angolo interno o sull’arcata sopraccigliare o al centro dell’occhio (in questo caso sia opachi che satinati), invece ne uso di opachi per uniformare la palpebra dopo aver messo il primer oppure anche senza mettere il primer… ho da poco finalmente acquistato la naked 1 e devo dire che con Virgin mi trovo benissimo, a volte metto quello, un po’ di marroncino nella piega, definizione con la matita all’attaccatura delle ciglia e via.. proprio ieri avevo fatto un trucco con la naked senza mettere il primer per disattenzione, ma mettendo solo Virgin come base per uniformare: ovv il colore non era così pieno dopo 5 ore ma non era assolutamente andato nelle pieghette..

  31. Il glitterato non lo amo, ma sto amando il satinato o il leggermente metallizzato, uso i colori chiari delle palette Naked della UD e di Mulac….

  32. Io trovo che l’ombretto illuminante nell’angolo interno mi evidenzi le occhiaie. Succede anche a voi?

  33. Ehm scusare la mia ignoranza ma non capisco come fare un punto luce, cioè quale pennello devo usare? Io c ho provato ma mi viene na schifezza,mi cola tutto nelle occhiaie

  34. Gli ombretti illuminanti sono un prodotto che uso spessissimo…ho gli occhi abbastanza tondi e ravvicinati e un punto luce nell’angolo interno, abbinato a un ombretto più scuro e profondo sull’angolo esterno, mi riequilibra parecchio le dimensioni del volto.

    I miei must sono quelli delle due palette Revealed e Revealed 2 della Coastal Scents, per me dupes perfetti delle tre Naked. Li alterno in base a livello di abbronzatura e colori usati nell’angolo esterno.

  35. Li uso tantissimo per mascherare le occhiaie! Da buon panda quale sono, trovo che sia l’unico modo per cancellarle dalla mia faccia

  36. Ciao! Devi usare un pennello piccolo per ombretto (quelli piatti, ad esempio, o anche il polpastrello!) e metterlo nell’angolo interno dell’occhio e sfumarlo verso la palpebra mobile (spero di essermi spiegata decentemente!!XD)… Stai solo attenta a non farlo andare nel condotto lacrimale sennò gli occhi ti daranno fastidio finchè non ti strucchi!

  37. Se la palpebra mobile non è oleosa non ce n’è bisogno ma il primer fa comunque il suo dovere (funziona appunto anche se si sovrappongono gli ombretti)… E questa tecnica funziona soprattutto quando ci sono ombretti scuri da sfumare (a volte resta la macchia di ombretto marrone/nero impossibile da sfumare!)… Io comunque di solito passo un pò di cipria sopra il primer:)

  38. Bel post! Ma avrei preferito che avessi elencato un pò più ombretti rispetto a quelli che hai reakmente messo! Uso da sempre i due più chiari di KIKO (un bianco e un panna, entrambi matte, perchè non sopporto i bianche/panna glitterati come illuminanti!) ma come scrivenza non sono il massimo! E vorrei trovare degli ombretti low-cost che abbiano una scivenza decente (matte)! Qualche suggerimento? Alla fine mi sa che dovrò fare un ordine da MakeupGeek per andare sul sicuro!

  39. Questo post capita proprio a “fagiuolo” come si suol dire…ho fatto un ordine alla Neve Cosmetics e come campioncino avevo chiesto un ombretto e mi hanno inviato “ombra di luna”, che è un beigiolino brillante e sinceramente ero un po’ perplessa sul suo utilizzo, se non come illuminante…immagino che sia molto bello sulla pelle abbronzata!
    ilmondodiary1.blogspot.it

  40. Forse è proprio lì che sbaglio, sai? Io uso il pennello a penna, uno un po’ più piccolo, ma per qualche motivo poi sembra che ho appena pianto oppure che sono lì lì per versare qualche lacrima… Proverò ad usare il pennello piccolo come suggerisci tu e vediamo che succede…

  41. Approfitto perche mi sembra che sai affar’ tuo: E quando voglio mettere un ombretto luminoso (uso solo le polveri) al centro della palpebra mobile, devo cmq stendere quello opaco su tutta la palpebra e poi aggiungere quello illuminante sopra? O lascio la parte centrale vuota per ‘riempirla’ dopo? E (scusa la ignoranza) che movimenti devo fare? A me viene spontaneo di fare da sopra sotto ma viene uno schifo…

  42. Bootycall della naked 2, potrebbe essere il primo ombretto che finirò nella mia vita (e ho il terrore perchè non so dove trovarlo singolo) :O

  43. Io solitamente lascio lo spazio vuoto al centro e lo riempio con l’ombretto illuminante… Perchè in questo caso non hai problemi di “sfumatura” (e comunque dopo se lo sfumi verso l’ombretto opaco non hai problemi)… Io solitamente posiziono l’ombretto prima vicino all’attaccatura delle ciglia e poi vado in su (pressando l’ombretto sulla palpebra) e quando l’effetto mi piace lo sfumo un pó!:)

  44. più facile a dirsi che a far..si… in effetti uso poco il primer, proprio perché poi non riesco a sfumare (ho la scusa buona..) perché dire sfumare è un po’ come dire essere capace di sfumare (impresa!)
    però finalmente ho capito (forse)
    vado subito al lavoro!
    buona giornata

  45. Ti pareva facile… Ma io VOGLIO imparare! Farò qualche prova. Intanto grazie davvero per i consigli!

  46. Ciao Clio e ciao ragazze!
    io adoro gli ombretti illuminanti perlati Ke uso sia all’interno dell’occhio sia sotto l’arco delle sopracciglia..non amo particolarmente gli ombretti opachi xKe trovo Ke diano poca luce..

  47. Che belle queste palette!
    ti posso chiedere dove le hai comprate e più o meno quanto costano?grazie!

  48. Ciao Clio e ciao ragazze, sì io uso l’ombretto illuminante su tutta la palpebra prima del trucco (anche perchè se no la base I <3 stage di Essence mi lascia la palpebra arancione). Preferisco gli illuminanti opachi (o al massimo poco perlati).
    Io ultimamente uso sempre il colore più chiaro della naked 3 🙂

  49. Ciao 🙂 scusa se ti rispondo così in ritardo, ma ho letto oggi questo post.
    Secondo me non c’entra molto il pennello che usi, l’importante è applicare l’ombretto con calma, appoggiando il pennello esattamente nel punto in cui vuoi mettere l’ombretto illuminante.

  50. Dico la verità li uso molto poco è solo nell’angolo interno dell’occhio, non mi piace illuminare l’arcata sopraccigliare.

  51. nelle palette di too faced ce ne sono di molto belli, opachi o satinati, per noi che non siamo più ragazzine. però non credo che facciano ombretti singoli, o, almeno, io da sephora non li ho mai visti

  52. Ho diverse palette con dei colori che sulla carta sarebbero ottimi (matte eye di too faced, naked 3, ecc.) ma poi la resa come punto luce non mi convince, generalmente per poca scrivenza, per scarsa durata o per non avere un finish adeguato…lo so, sono un tantino esigente!
    La prossima volta che capito a Milano voglio dare un’occhiata a MUFE, perchè nella sephora di Torino hanno poca scelta in confronto a Milano ( una trentina di ombretti contro più di un centinaio a Milano) 🙂

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here