Ciao ragazze!

Buon inizio di settimana! Siamo arrivati a giugno e anche in questo mese naturalmente non potevano mancare le vostre 5 domande! Oggi parleremo di un bel po’ di argomenti diversi tra loro, grazie alle domande che mi avete posto due settimane fa! Ho scelto come sempre le più interessanti e spero che possano essere utili a tutte voi! Iniziamo! 😉

cover

1)autoabbronzante– Naturalmente bisogna sempre leggere bene le istruzioni di ogni autoabbronzante, perché i loro modi d’uso possono essere diversi, ma quasi tutti (sia quelli che abbronzano in maniera graduale, sia quelli più efficaci all’istante) non si lavano via alla sera. Non è insomma un prodotto che va struccato, e anzi, ai lavaggi bisogna fare attenzione per una buona riuscita dell’applicazione!

shutterstock_130272683
Una volta steso l’autoabbronzante sulla pelle, bisogna farlo assorbire bene e aspettare almeno qualche ora prima di lavarsi, altrimenti l’effetto va via… per questo, anche io preferisco applicarlo alla sera prima andare a dormire per evitare che al mattino, lavandomi successivamente o sudando un po’, si possa rovinare il colorito!

Con quelli graduali l’effetto si ottiene a poco a poco, quindi bisogna regolarsi sul tipo di abbronzatura che si vuole. Se necessario, si può ripetere l’operazione, ma meglio a una distanza di uno-due giorni, per verificare pian piano come procede il tutto. Con quelli a effetto più immediato, bisogna al tempo stesso stare attente a non esagerare con le dosi perché, poiché abbronzano in maniera più efficace e veloce, si corre il rischio di ottenere un colorito eccessivo.
Infine per evitare che gli sforzi per ottenere un bel colorito vengano vanificati, è utile fare attenzione a eventuali scrub e lavaggi troppo intensi!

2)piegaciglia
– Io ho delle ciglia come sapete lunghe e abbastanza piene, ma un’altra loro caratteristica (un po’ come i miei capelli) è quella di prendere molto bene la piega quando uso il piegaciglia! Così, se lo uso e metto immediatamente il mascara, le ciglia risultano troppo piegate e corro sempre il rischio di sporcarmi la palpebra!

756

Per questo, ho iniziato a piegarle un po’ prima sia per evitare che risultino troppo alzate, sia perché vedere il punto in cui arrivano, mi aiuta molto nel trucco! Quando infatti vogliamo fare una sfumatura o realizzare una linea sulla palpebra superiore, vedere già ‘l’altezza’ delle ciglia può essere importante per bilanciare bene il tutto.

542
Se invece a differenza mia non avete le ciglia che prendono bene la piega ma tendono subito ad abbassarsi, potete o fare come me ma ripetere l’operazione con il piegaciglia anche poco prima di metter su il mascara, oppure farlo direttamente dopo.

3)truccarsi
– Eheh dipende molto dalle vostre abitudini, perché ognuna di noi si trova meglio in un modo o nell’altro! E’ importante comunque essere comode e stare a proprio agio a prescindere dal luogo!
Come ben sapete io mi trovo benissimo stando seduta nella mia postazione, mentre in piedi proprio non riuscirei a truccarmi!

Schermata 2015-05-31 alle 18.39.33

Questo perché stando seduta riesco anche ad avere un appoggio per il braccio quando devo fare dei passaggi più delicati che necessitano di una mano ferma e di più precisione (ad es. l’eyeliner!). In piedi (o in bagno, con il lavandino di mezzo) tutto questo sarebbe più difficile anche perché non riuscirei neanche a stare troppo vicina allo specchio! Essendo un po’ miope non avrei la possibilitò di vedermi bene e quindi rischierei di fare un bel pasticcio!

Cliccate qui per le ultime due domandineee! 😉