Ciao ragazze!

Oggi vi propongo una piccola discussione. I mesi di palestra, le diete, le creme e i trattamenti che si accumulano prima dell’estate… perché, li facciamo? L’obiettivo vero è quello, al di là del mantenersi “sane”, di apparire con un bel corpo quando siamo “nude”(/in costume) o di farci cadere addosso vestiti nel modo migliore? Se doveste scegliere, preferireste essere al meglio in costume da bagno, o con un abito? Non è forse vero che ci affatichiamo tanto per… una settimana all’anno? Si può dire che una delle due bellezze sia “più vera”? E poi… perché esiste questa differenza? E’ un problema di forme, o di abbigliamento? La moda sta cambiando in nostro favore… o no?

Se pensate che queste domande vi tocchino, qui vedrete un po’ come la penso io, come penso che la storia dei costumi da bagno ci stia venendo un po’ incontro…ma certi brand di beachwear no!!!

cameron diaz_swimwear_dressed
Cameron Diaz, allenatissima e magrissima, sta decisamente meglio con un tubino addosso che in costume da bagno!

Dato per scontato che bisogna mangiare bene e fare sport per un motivo di salute, prima ancora che estetico, tutte sappiamo quanti sacrifici, sforzi e complessi ci riserviamo per il periodo estivo. Ma ne vale la pena? Alla fine, per quanto tempo saremo davvero “scoperte“? Le più fortunate, forse per 10 giorni in tutta l’estate! (Certo, se abitate al mare, fate le bagnine o siete ancora al liceo, forse la cosa è un po’ diversa).

tess holliday
Esempio un po’ “estremo“: Tess Holliday, la modella obesa diventata famosa proprio per “avercela fatta”, sta decisamente meglio in lingerie che vestita

Eppure, ovviamente, non è bello essere in difficoltà in tutte le occasioni in cui si ci si deve scoprire un po’ di più. Insomma, il dilemma è un po’ quello delle mutande di Bridget Jones: meglio avere delle mutante orribili che però la faranno essere perfetta con il vestito addosso (ma, qualora avesse successo, doversi vergognare nel momento clou), o puntare su una biancheria sexy, che però potrebbe non dover mai entrare in gioco, visto che l’abito la farà sembrare fuori forma?


bridget-jones
Bridget formalizza la regola in questo modo: «Le possibilità di arrivare al dunque con un uomo aumentano quanto più sono brutte le mutande che si indossano»

Insomma, io stessa mi rendo conto di star meglio anche solo “un po’ ” vestita e penso che il problema sia una questione di proporzioni. Io, nonostante il seno, ho il torace piccolino e mi piace enfatizzare coi vestiti il punto vita, senza mettere in risalto i fianchi non altrettanto stretti. Vestiti ed accessori, un po’ come il trucco, ci permettono di ricreare proporzioni che mancano e spostare l’attenzione là dove vogliamo.

IMG_2283

Ma non si pensi che il problema sia solo delle ragazze con taglie sopra alla 38!! Le modelle, magre e spesso striminzite come sono (quindi, no non stiamo parlando degli angeli di Victoria’s Secrets), stanno decisamente meglio vestite che nude: a loro nessun paio di pantaloni “tirerà” mai sulle cosce, ma vi assicuro che la “pagano” una volta svestite, ritrovandosi talvolta senza forme e con fisici che non sempre rispecchiano “l’ideale femminile”.

Emporio-Armani-SS14-04
Emporio Armani SS14

Insomma, constatando questa realtà, mi sono chiesta per quale delle due cose è meglio “impegnarsi”. Se si chiedesse ad un uomo sono certa al 99% che risponderebbe di preferire una ragazza che sta bene nuda ma che da vestita non è valorizzata, eppure “il mondo”, nel senso dei canoni di bellezza (che propongono modelle dal fisico “dritto” e che considerano Jennifer Lawrence la “grassa di Hollywood”) sembrano proprio dirci il contrario.

eh già, proprio grassiiiissima -.-"
eh già, proprio grassiiiissima -.-“

Il perché esistano ragazze che, come me, si sentono maggiormente a loro agio vestite rispetto a quando sono nude, mi pare chiaro. Come già detto, con qualche accortezza, gli abiti possono compensare le piccole sproporzioni: se non si ha il punto vita si cercheranno abiti con le spalle e i fianchi definiti, se si ha la parte di sopra più sviluppata di quella di sotto si preferiranno gonne a ruota e pantaloni dal taglio “carrott fit”, se come me si hanno i fianchi più larghi del busto, si punterà ad enfatizzare la vita ecc…

bodyshapes

Ciò che invece trovo abbastanza inspiegabile è quando avviene il contrario: quando una ragazza sta meglio in déshabillé che vestita. Mi sono resa conto che avviene di solito con chi ha un fisico formoso ma proporzionato. E sapete cosa ho capito? Che il problema non è affatto del fisico… ma degli abiti.

Continuo il discorso a pagina 2, vi do una buona notizia… e una cattivella! 😉 Continuate a leggere!

209 COMMENTI

  1. Non sono gli abiti, è la scelta che se ne fa…Penso che sia troppo generico definire due categorie così. È naturale che, ad esempio, da vestita anche se sono magra e tonica non mi si veda la cellulite.. Molto più semplicemente credo che spesso non ci si sappia semplicemente vestire! Vedo spesso delle ragazze con qualche chilo in più prendere vestiti, pantaloni o giacche una taglia in meno! O mettersi mini striminzite. Quando potrebbero essere sexy o comunque più belle semplicemente valorizzandosi con vestiti appropriati.

  2. Clio io l’unica prova costume per la quale sono pronta è per quello di carnevale.. Eppure, credimi, ci sarebbe da smussare qualcosina qui e lì..
    Comunque scherzi a parte io ho un fisico particolare, cioè poco seno (praticamente nada), vita piccola ma fianchi larghi (e quindi cosciotte di prosciutto).. Per me non c’è vestito che mi valorizzi, forse può aiutarmi solo un miracolo (o un chirurgo) ihihihihihihih bacio clio

  3. 1 Bridget ha assolutamente ragione: mutande brutte e non depilarti e stai tranquilla che sarà la serata della tua vita.
    2 scelgo il corpo di Belen che sta bene nuda o col piumino addosso
    3 faccio una faticaccia a trovare i costumi da bagno… non si rendono conto che noi tettone non andiamo d’accordo con l’allacciatura dietro al collo e ci pesa da morire!!
    4io, burrosa, mi sento più a mio agio nuda, sarà colpa dell’hippie in me

  4. Sono come te. Seconda di seno,vita stretta,fianchi e sederone diciamo alla j lo e cosci di prosciutto per gambe! Se avessi almeno un seno abbondante mi sentirei proporzionata!

  5. Beh io faccio allenamento per stare meglio in fatto di salute, per stare meglio nuda e per stare meglio anche vestita! Per me ,per fortuna, é tutto collegato.. E lo faccio non per quei miseri giorni al mare.. Perché se no quest’anno potevo poltrire sul divano per l’estate che mi aspetta!
    Poi ovviamente devo saper mettermi vestiti giusti! Ma penso che il tutto debba essere armonioso.. Cioè l’obiettivo é uno solo.. Cercare di condurre una vita sana, il resto vien da se.. Se ci si sente bene , i vestiti si vestono meglio! Questo in linea di massima! Poi ognuno , anche io, ho delle forme che prediligo, soprattutto in fatto di costumi..
    I costumi che preferisco sono a fascia o quelli con le spalline (non da legare attorno al collo) e mutandine ma quelli normali, quelli con i lacci non riesco s portarli, nonostante sia magra.. Proprio mi stanno male..
    Comunque io scelgo il corpo delle modelle di Victoria secreta! Stanno bene con tutto! 😛
    Ma aime, posso allenarmi quanti voglio, ma non mi alzerò mai di 10-15cm Ahahah

  6. ancora il luogo comune che l’abito indossato dalla modella filiforme in passerella o sulla rivista nn può essere indossato da una comune mortale la moda fallirebbe se fosse così !! ognuno dovrebbe essere così comè senza ricorrere a trucchetti vari e mettere in risalto in punti forti ma soprattutto badare alla propria salute ,mangiando bene e facendo attività fisica , anche una passeggiata al giorno ,facendo le scale invece di usare l’ascensore ecc,tutto l’anno !!

  7. Beh indubbiamente chi è proporzionato sta bene sia vestito che nudo, chi non lo é ha sicuramente un aiuto dai vestiti che aiutano a riequilibrare la figura. Il grosso problema, secondo me, è la cellulite o in generale la pelle…purtroppo io combatto da sempre con “lei” e le sue amiche smagliature…detto ciò mi sto convincendo che quando vado al mare/piscina non staranno tutti a guardare me ma devo solo pensare a godermi sole acqua e relax! Anche se essendo abbondante faccio fatica a trovare costumi carini che sostengano bene il seno e non abbiano slip microscopici…a prezzi accessibili intendo! Se uno vuol spendere si trova tutto

  8. E’ tutto sempre molto complicato…..e probabilmente anche noi non siamo mai contente. Per fortuna che il bello e di conseguenza il brutto non è uguale per tutti….. altrimenti ero finita!

  9. Io ragazze, sono contenta di essere magra di costituzione e quindi non dovermi sbattere più di tanto per mantenermi (faccio sport e mangio abbastanza bene solo per salute e cellulite), ma quest’ultimo discorso di Clio mi ha fatto ricordare tutte le volte che non ho potuto acquistare qualcosa perché non c’era la taglia o ne dichiaravano una ed era tutt’altra. Io ho la 38, per i capi che vestono di più la 36, e io mi chiedo, visto che sti cretini parlano tanto sul fatto che questa taglia sia quella da seguire e blablabla, PERCHÉ è tutto troppo grande per me? Trovare una jumpsuit lunga è quasi impossibile, per non parlare dei pantaloncini a vita alta, visto che questi cari geni fanno la vita alta larga quanto la vita bassa!!

  10. Personalmente penso di stare 3000 volte meglio vestita visto che con gli abiti posso decidere io cosa “mettere in risalto” e cosa nascondere..Questo mi succede da 2 anni a questa parte(nonostante cerchi di mangiare sano, faccio sport e corro dietro mio figlio), praticamente da quando il parto mi ha rovinato il corpo..oddio nn sono mai stata magra ma almeno nel mio metro e 58 mi sentivo proporzionata, ora invece con la pancetta e, smagliature che sembrano graffi di una tigre sui fianchi mi sento davvero a disagio in costume..Cara Clio nn 6 l’unica che si è sentita dire che nn c’era la propria taglia anche io ho il “problema” delle “grandi amiche gemelle ” XD ..cmq quest’anno ho sentito che oltre al triangl hanno proposto un costume a vita alta x comprimere 1 po la pancia e con il reggiseno push up ( che nn è l’ideale x me ma x quel tipo di mutandina farei di tutto)..spero almeno di riuscire a provare questo tipo di costume poi se nn mi sta bene pace!! Baciii

  11. Clio sono assolutamente d’accordo con te!! Io dai 20 anni non ho avuto grossi problemi di taglia, sino magra ma nel giusto. Però capisco i tuoi sentimenti!! Purtroppo le aziende puntano a crearsi un target che non tiene più conto delle nostre diversità, e questo è assurdo!! Solo su una cosa non sono d’accordo. Non credo che il 99% degli uomini preferirebbe una donna più bella nuda. Ci sono tanti uomini intelligenti che sanno capire quanto possa essere sexy un atteggiamento, un modo di parlare, di camminare, di gesticolare, di indossare un vestito, molto più di una donna che è solo figa e basta (scusa il francesismo ma ci stava!). Baciiiii

  12. Ciao Clio, io se potessi eviterei il mare in estate, ma marito e figlia vogliono andare, per cui io passerò tutto il periodo con un bellissimo copricostume addosso…e se potessi scegliere un modello di costume ti direi la muta da sub, ma non deve essere il massimo per la spiaggia…insomma, avrai capito che non mi sento a mio agio in costume. Spesso non mi sento a mio agio nemmeno con i vestiti ma una volta che trovo un capo che mi piace e che non mi fa aumentare i complessi sono a posto. Certe volte prendo più maglie, anche dello stesso colore, così sono a posto…in inverno invece la cosa è più semplice, quando sono fuori casa ho il cappotto, copre tutto e io sono tranquilla. Forse ho un pò troppi complessi io. Buona giornata Clio..e buona giornata a tutte le ragazze

  13. naturalmente chiunque può indossare quello che desidera, il punto è COME le/gli sta quello che indossa.
    quante volte critichiamo KK o Jennifer Lopez o chiunque altra per come si è conciata? e spesso non solo per il capo in sé ma perché non è adatto ad età, corpo ecc.
    quindi sono d’accordo con Clio quando parla di target fisici a cui la moda si rivolge.

  14. Certo che ho problemi di taglie!
    In primis i piedoni: con un 42 faccio fatica a trovare qualsiasi tipo di scarpa che non siano quelle da ginnastica.
    E poi i pantaloni: ho la vita stretta e le gambe lunghe ma muscolose (da calciatore), il risultato è che i pantaloni “skinny” non mi passano dai polpacci…
    E come dimenticare la prima di seno, che mi stronca un sacco di possibilità in termini di abiti, maglie e costumi?
    Che figata, eh?

  15. E’ un argomento che mi tocca parecchio, e per farmi capire, mi descrivo. 1,50 di “altezza”, 35 scarso di piede (diciamo pure 34), una buona dose di kg in più….sono una 48 con fisico a clessidra, fianchi diciamo pure abbastanza stretti, ma con la pancetta, poi sederone e quarta di seno. Insomma, sono una donna dalle forme strane, sicuramente lontane dai canoni e faccio una fatica immensa a trovare l’abbigliamento giusto.
    Meglio nuda o vestita? il mio punto di vista è che stiamo nude si e no una settimana all’anno, tra l’altro in un luogo in cui tutti sono nudi e tutti i difetti vengono messi a nudo….e non penso solo ai rotolini o al contrario alle ossa spigolose, ma a tutti i “difetti” della pelle come cellulite, smagliature, venuzze.
    Quindi, io proprio perchè non vivo al mare e non ci vado quasi mai, non mi do il cruccio se non sto bene nuda (in costume) perchè tanto non mi ci metto spesso, e comunque vedo che uomini o donne, siamo tutti nella stessa barca.
    vestita invece, è pur vero che faccio una fatica immane a trovare cosa mi sta bene, e che non potrò mai dire “questo mi piace, è mio” , però sto pian piano imparando a capire cosa mi valorizza e cosa no, cosa e dove cercare…..e se pur a fatica, mi sembra di vedere che qualcosa che sta bene anche a noi “grasse” ora lo si trova. Per citare il cape più semplice, le t-shirt, anni fa erano solo striminzite e corte, oggi sono quasi tutte oversize, di modo che a noi “grasse” risultano giuste, non tirano e non mettono in evidenza i rotoli. E’ vero che gli abiti sono standard, ma quello che mi consola è che negli ultimi anni si vede anche qualcosa di largo in giro.

  16. Ciao , ho letto che hai il 42 di piede e l’anno scorso ho scoperto una cosa sperando di esserti utile… Mia mamma ha il 41 e in più è stata operata a tutte e due i piedi tanti anni fa con il risultato che una semplicissima operazione andò male e si ritrova da vent’anni a non potersi calzare e a camminare malamente. L anno scorso parlando con il comesso di Bata di questo problema mi tirò fuori un catalogo con molti modelli di stivali e scarpe che potevano essere ordinati nelle misura desiderata. Costavano circa un centinaio di euro (poi ovviamente dipende dal modello ) ma la cosa buona è che una volta provati potevi decidere se acquistarli o no , quindi prenotazione senza impegno. Io bata la trovo dentro l’oviesse non so dove abiti ma sicuramente avrai una bata vicino… spero di esserti stata utile. Ciao e buona giornata

  17. ti do perfettamente ragione sul discorso degli uomini…….in più, per essere schietta, non siamo delle pornostar, non siamo nelle scene dei film in cui la donna fa lo spogliarello davanti all’uomo e ha un fisico da urlo. Siamo donne normali, con uomini normali, con una vita intima normale. Gli uomini, in quei momenti, sono talmente presi che non stanno a vedere se abbiamo il rotolino di ciccia….e di sicuro nessuna di noi vorrebbe u uomo che ci considera solo in base al suo giudizio sul nostro fisico. C’è tanto tanto altro oltre al fisico, in una relazione! e poi, diciamocelo, noi abbiamo uomini con un fisico statuario? li guardiamo sulle riviste, sulle pagine di google, ma poi c n chi usciamo? chi ci portiamo a letto?

  18. A me Cameron Diaz piace molto sia vestita che in costume ;), così come Jennifer Lawrence (dire che sia grassa mi pare un’eresia!!!)
    Il mio cruccio è la buccia di arancio sul sedere, nulla di così vistoso ma proprio per questo invidio il fisico della Diaz 😀

  19. ma poi, da tettona, non capisco perchè dalla prima alla quinta, devono mettere la stessa imbottitura. Cosa serve una imbottitura nella quinta????? io ho la quarta e se potessi me le appiattirei!!!!!!!

  20. Ho capito il senso del post e sono anche d’accordo, in linea generale, ma avrei due piccoli appunti personali:
    1) Cameron Diaz starebbe male in costume??? Ahahahahah allora corro ad uccidermi. (Semplicemente le sta male il costume, secondo me)
    2) La modella obesa che ” sta meglio in lingerie” non la commento neanche…come se con l’obesità o l’anoressia, che sono malattie, il problema fosse la prova costume.

  21. Tra tutti sti stereotipi che ci gironzolano intorno (e girano soprattutto intorno i nostri cari boys) sempre super perfetti, e noi donnine che non siamo mai contente siamo in un tunnel senza uscita…

  22. So già che il commento sarà lunghissimo e chi avrà la pazienza di leggere tutto magari mi aiuterà anche nel trovare una risposta … Sono alta ( per modo di dire! )1.60 e ho qualche chilo in più ( nell’ultimo anno poi i chili si sono accumulati per un problema ormonale che sto cercando di curare ). L’altezza per me non è mai stata un problema e neanche i chili in più ( certo se non ci fossero non è che piangerei ! ). Il mio “problema” è un altro e spero che mi possiate aiutare nel trovare una risposta. Come per tutte le donne ci sono abiti che mi valorizzano nel senso che mi fanno sembrare più magra o che mi scivolano meglio e nessuno mi impedirebbe di indossarli ma la mattina mi alzo e mi metto i miei vestiti puliti senza cercare la combinazione che mi stia meglio ( magari mi metto un paio di jeans e una magliettina quando potrei indossare un vestitino ). Lo stesso vale per il trucco, ho sempre il viso stanchissimo (non so perchè) e mi basta veramente un filo di trucco per farmi sembrare più riposata o meno malata ma molte volte me ne frego e esco senza trucco . Il bello è che poi quando sono in giro a volte mi sento a disagio. Visto che avrei la possibilità di migliorarmi perchè non lo faccio ? Questa cosa veramente non me la so spiegare anche se ci provo spesso. Quando sono in giro guardo spesso le ragazze curate e le ammiro e mi chiedo perchè io non lo faccia visto che ne avrei la possibilità . Alla fine basta magari un filo di trucco, un accessorio o un vestitino adeguato a far la differenza… qualcuna si trova nella mia situazione ? un bacio a tutte !

  23. e poi il mio ragazzo ama i miei rotolini, li pizzica sempre… al che io mi arrabbio e lui risponde: ma se non ci fossero questi a cosa potrei attaccarmi?!? allora ci ridiamo su e non mi sento più a disagio 🙂

  24. Mah, a me piacerebbe essere bella sempre! Sia con i vestiti che desnuda con un costume addosso. Il problema secondo me , è che con i vestiti me la posso cavare, basta un pantalone un po ‘ stretto, una maglia lunga e le cosce sembrano magre, ma con il costume non ci sono ca…voli!!! O ti senti a tuo agio o niente! Almeno per me, avoglia a pushup, il problema è dalla vita in giù, e lì a meno di mettere una tuta da sub, c’è poco da fare… morale della favola: preferisco i vestiti e vivo la prova costume con un po’ di angoscia.

  25. diciamo che per me la questione è un’altra..non è che mi senta meglio in costume piuttosto che vestita,ma penso di rendermi un po’ più di giustizia d’estate che non di inverno..questo perché tendo a comprare sempre pantaloni di una taglia più grande della mia (non sopporto le cose strette) e quindi mi ritrovavo l’anno scorso con una 46 al posto della mia reale 44 e quest’anno con la 44 al posto della 42..d’estate invece uso molto gli abiti e quelli posso prenderli della mia taglia perché non mi danno fastidio: puntualmente mi chiedono come ho fatto a dimagrire in così poco tempo ahahhaha!per quanto riguarda la prova costume,sarebbe ipocrita non dire che cerco di fare almeno in modo di non avere la pancia gonfia ed essere un po’ più tonica…comunque a me i fisici così troppo definiti come Cameron Diaz non piacciono,ma bisogna ammettere che quel costume è davvero brutto

  26. Forse è perché quando ti alzi la mattina non hai voglia di far niente… Anch’io a volte mi alzo talmente stanca che l’unica cosa che vorrei indossare è una tuta e non ne voglio sapere di mettermi del trucco in faccia… Magari prova a prepararti i vestiti che ti scegli la sera prima, così al mattina non dovrai neanche fare lo sforza di pensare!

  27. Secondo me, quasi nessuno è proporzionato! Io ad esempio sono molto magra di costituzione (1.70 per 53/54 kg)… Ho il punto vita segnato, ma il sedere “normale”, quasi niente seno e spalle strette… quindi anche se sono magra sono un po’ “a pera”! Dei bikini magari mi sta bene la parte sotto, ma quasi mai quella sopra… e a volte anche le mutande se sono troppo a fantasia o tipo culotte (sì, anche io ho la cellulite…) mi fanno un sedere sproporzionato rispetto al resto!

    Bisognerebbe cercare di usare capi che valorizzino ognuna al meglio, dalla lingerie ai vestiti di tutti i giorni (Christina Hendricks… beh, coi pantaloni acqua in casa con risvoltino, abbinati alle ballerine, forse non starebbe bene nemmeno Belen!!).

  28. è pigrizia..ti capisco.la mattina…NON DOVREBBE ESISTERE!Io per non fare questo preparo tutto la sera prima!

  29. Il problema è che la mattina mi piace alzarmi presto e a volte sto ferma a far niente prima di andare a lavoro …

  30. tu hai il 42 di piede e non trovi nulla…io che ho il 34/35..trovo scarpe per come dire..da BAMBINA

  31. guarda,mi sono comportata come te per tutti gli anni del liceo,addirittura andavo a scuola in tuta,coi capelli legati e non mi truccavo mai…come te quando vedevo le mie compagne o altre ragazze della scuola più curate mi chiedevo perché anch’io non mi impegnassi un po’ di più e,quando lo facevo,era come se mi sentissi inadeguata…un giorno invece mi sono guardata e mi sono detta che dovevo smettere di guardare le altre come ciò che non sarei mai diventata,quantomeno avevo il diritto e il dovere di cercare di valorizzarmi un attimo di più..beh la passione che mi è nata per il make up mi ha certamente aiutata,ma posso assicurarti che una volta che cominci ti piacerà talmente tanto prenderti cura di te che ti dispiacerá (e uso questo verbo perché sarà proprio un dispiacere non aver potuto utilizzare ombretto,matita ecc solo per il piacere di farlo) uscire senza trucco..idem per i capelli,non posso più fare a meno di curarli..per il modo di vestire piano piano sto cercando di valorizzarmi sempre di più,ma posso assicurarti che la tuta la metto solo per fare ginnastica 🙂 attenzione: è vero che spesso decidiamo di “cambiare il nostro look” per la voglia di farsi notare da qualche ragazzo,ma lo devi invece fare proprio per TE,per stare bene con TE STESSA..da 10 anni (quindi anche per tutto il liceo) il mio ragazzo è stato sempre lo stesso,quindi l’ho fatto in primis per me e poi anche per lui…come vedi anche la mia risposta è chilometrica 😉 un bacio

  32. Seriamente?? Sei il contrario di me allora! Io cerco di alzarmi il più tardi possibile per poter dormire fino all’ultimo, tanto che spesso devo fare le corse!

  33. Ciao! Grazie per la risposta, forse dovrei come hai fatto te mettermi nella testa di curarmi e farlo tutti tutti i giorni… io convivo e la mattina voglio che il mio ragazzo ( compagno a seconda di come lo vogliamo chiamare ) sia sempre preciso, abbinato e curato quando invece dovrei pensare a me !!! Però c’è da dire che quando esco mi curo sempre molto e la differenza si vede eccome. Una cosa che invece non mi piace è quando vedo ragazze il lunedì mattina vestite alle 8 come il sabato sera, questo non mi piace…

  34. io anche il fine settimana mi alzo presto se invece capita di alzarmi più tardi mi innervosisco troppo !

  35. Forse sì, le case di moda sono meno attente di quanto dovrebbero riguardo la varietà dei nostri fisici… forse sì, ci standardizzano e ci limitano un po’ la scelta, ma non vedo come potrebbero fare altrimenti! Proprio perché c’è questa variabilità di corporatura, loro giustamente per vendere dovranno avere dei modelli base adattabili alla maggior parte delle persone. Sta a noi poi, scegliere il modello più appropriato al nostro fisico, che ci sta meglio, che ci fa sentire meglio e lasciar perdere il resto.
    Per esperienza personale, credo che la cosa più importante di tutte non sia troppo imparare a valorizzarsi (non ne nego l’importanza eh! dico solo che secondo me è in secondo piano) ma quanto accettare i propri difetti e imparare a non odiarli troppo!! Secondo me è la cosa che più ci farà sentire bene, anche se è faticoso.

    Da quando ho messo di crescere in altezza e mi sono fermata a 1.70, il mio corpo è cambiato tantissimo. 8 anni fa pesavo 66 kg, odiavo i miei fianchi ciccosi e il mio sedere che tendeva verso il basso, non mi piacevano nemmeno troppo le mie tette piccoline (una terza molto scarsa). Mi sono messa a dieta, nel giro di un paio d’anni sono arrivata a 60-62 kg e… odiavo i miei fianchi sporgenti, odiavo il mio sedere che scendeva (budinoso), le mie tette erano ancora più piccole. Anni dopo, lo stress universitario, un infortunio, il vivere da sola e una serie di cose mi hanno fatto progressivamente perdere peso: ora sono 1.70 e peso 54 kg. Mi sono messa a fare un po’ di potenziamento muscolare, per compensare la perdita di peso. E indovinate un po’? Di me non mi piace ancora il seno piccolo (ormai invisibile), i fianchi più cicciotti/sporgenti rispetto al resto e il mio sedere (nonostante gli sforzi in palestra) va sempre comunque verso il basso e non sta su come vorrei! Certe volte l’unica è proprio solo abituarsi a come siamo fatte, accettare questi nostri difetti e viverci sereni (dura ma possibile) e provare a cambiare (se lo si desidera) al fine di migliorare il nostro essere in salute (se non ci nutriamo adeguatamente, se non siamo in forma in generale, se siamo troppo sedentari…).
    Io ora mi sento tutto sommato a mio agio sia nuda che vestita, pur non essendo un angelo di Victoria (manco per sogno ahah)

  36. Mia madre mi ha sempre detto che le donne normali stanno meglio vestite. Sono stata recentemente ad un matrimonio un po’ alternativo che si é svolto in piscina, e quando le invitate, tutte giovani e graziose, si sono tolte gli abiti, sono emersi tutti i “difetti” che con gli abiti non sospettavi.
    Io sono una “finta magra”: peso 50 chili, sono minuta, e di conseguenza mi sta bene qualsisi vestito, a volte compro senza nenche provare. Ma quando sono in costume si notano il seno piccolo, i fianchi larghi, la cellulite, e sembro subito piú grassa. Me ne sono fatta una ragione, meglio amare il proprio corpo per quello che é e portarselo a spasso serenamente vestito per 355 giorni l’anno.

  37. il punto nn è il target fisico xchè non esiste .le modelle nnfanno testo xchè sono come grucce che debbono mostrare il capo ma che chiunque volendo può indossare ,portafoglio permettendo
    io credo sia solo questione di buon gusto scegliendo ciò che è più appropriato all’età stile di vita e fisico certo .io posso permettermi qualsiasi cosa vesto una 38-40 sono alta 170 proporzionata e in ottima forma mi alleno regolarmente 3-4 volte a settimana ,cammino tanto ,mangio bene e mi occupo dei miei figli ..,eppure a 35 anni nn mi metto la minigonna e neanche gli spacchi inguinali della Marcuzzi che ne ha 43 di anni .. sono scelte dettate dal buon gusto e da esigenze personali

  38. Io ho la fortuna di “apprezzare” il mio corpo, anche se mi rendo conto che sia tutto meno che proporzionato! Sono bassa, ho spalle e torace larghi larghi (e una prima di reggiseno… e qui nasce il dilemma: comprare una prima di cui riempia le coppe ma che mi ammazza le costole o una seconda in cui navigo?), punto vita strettino e fianchi larghi, con dei bei cosciotti, peraltro… diciamo che sembro un po’ un vogatore. Però ha ragione Clio, vestendomi in un certo modo riesco a mettere in evidenza quei punti che mi piacciono di più e, in questo modo, riesco ad essere anche più sicura di me. Quindi posso dire che per me è più importante che i vestiti mi cadano bene addosso, piuttosto che stare bene in deshabillé… appunto perché so che chiunque paragonasse il mio corpo a un corpo ideale, si renderebbe conto che il mio non risponde proprio a quei canoni. Io faccio il mio, mi tengo in forma, peso il giusto e mangio il giusto, ma so che oltre a un certo limite, per ragioni banalmente genetiche e naturali, non posso andare. E mi va bene così. 🙂

  39. Bridget ha sempre ragione! Ricordiamoci delle nostre mamme che ci dicevano sempre: mettiti biancheria pulita, non si sa mai! Loro ovviamente intendevano che ci facevamo male e andavamo al pronto soccorso, non facevamo figuracce.

    Io sono una di quelle che stanno meglio in costume, perché ho spalle piccole, vita stretta, sederotto a bauletto (alto e pienotto) e cosciotti. Il costume mi valorizza, i vestiti no, tranne quelli estivi che invece mi stanno divinamente, nei limiti del possibile… Scelgo quelli che si stringono in vita e poi si allargano, così TOH non si vede cosa traino! X-D

    Problemi di taglie non ne ho mai avuti, essendo sempre stata in un range tra 40 e 44 (sopra massimo 40 e sotto massimo 44…). Però le taglie a volte sono fatte un po’ a caso..
    Ciao!

  40. Ciao ele0, dici che hai sempre la faccia stanca… non é che magari sei solo stressata? Quando mi capita di vivere periodi di stress mi passa del tutto la voglia di curarmi. La mia é solo un’ipotesi eh, non mi permetterei mai di fare “diagnosi”senza conoscerti. Ma se é cosí puoi tentare di spezzare questo circolo: piú ti abitui a vederti carina e curata piú facile sará farlo anche quando non ne hai voglia, perché vedersi belle ci fa sentire meglio. Quando andavo a scuola e mi svegliavo all’alba mi preparavo i vestiti la sera prima, cosí la mattina dovevo solo fare la fatica di metterli addosso senza pensare. Idem col trucco: un make up semplice e collaudato, che ti porti via non piú di dieci minuti, lo fai in automatico mentre bevi il caffé.
    Spero di averti dato un consiglio utile, in bocca al lupo! E poi se una un giorno si alza e non ha voglia di mettersi in tiro, amen. 🙂

  41. io pensoche l’errore più grosso sia volersi paragonare ai personaggi dello showbiz facendosi condizionare la vita.questo è sintomo di poca coscienza di se stesse,poca stima,poca educazione ricevuta , poca cultura personale . si ammirano fantocci di cartapesta costruiti x quel ruolo forse gratifica il vuoto interiore ..

  42. Mah secondo me vuole dire tanto anche il costume! Vale la regola come nei vestiti: non troppo stretti e non troppo larghi.. Prendiamo in esempio lo slip del costume, se è un po’ stretto ti farà uscire difetti che non hai! Comunque penso che mi amerei di più con un seno da donna ahah ma tanto si può barare un po’ o no? 🙂

  43. Ho sempre avuto un fisico longilineo, gambe forti, pancino non proprio piatto ma tonico. Merito delle arti marziali. Ma dopo i 30 il fisico cambia. Il mio punto debole è appunto la pancia, non avendo la vita stretta basta un cinin di grasso che sembro una bonza. Tra poco compirò 36 anni e ho capito una cosa: non tornerò mai come a 20 anni. Certo seguo una dieta (per motivi di diabete) che mi sta aiutando a tenermi in linea. Ma scelgo di stare bene e sentirmi al top con un abito che mi valorizza. Per quei 15 giorni di mare chissene… Non avrò la pancia super muscolosa e tonica di certe starlette della tv e allora? Mi viene in mente la battuta della fidanzata di Bruce Willis ne “Le Iene”: una donna non è donna senza un po’ di pancetta. L’ho fatta mia.

  44. vendo costumi e ti posso assicurare che ne esistono di belli e alla moda un pò per tutte le taglie: io ho tg dalla 40 alla 54 e coppe dalla A alla G: l’unica cosa è che non costano come quelli che trovi da H&M!

  45. Vero, il laccetto dietro al collo è fastidioso!!peró è l’unico che puó sostenere bene un seno dalla coppa C in su :-/

  46. come ti capisco!! per fortuna allora non sono l’unica!!! io porto il 41 di scarpe e già faccio fatica a trovarle,mi immagino con il 42!! e ho il tuo stesso problema…i pantaloni stretti non mi passano dai polpacci….infatti adesso li fanno quasi tutti così, quanto li odio…. ;-P

  47. Bella domanda! E’ una cosa che mi chiedo da molto tempo! Io, da “curvy”, non sono mai stata a mio agio troppo svestita, ma credo che sia perchè sono una persona timida, introversa e che non ama stare al centro dell’attenzione perciò mi sento davvero “me stessa” senza scoprire troppo. Ho una mia amica ad esempio che è magra e abbastanza piatta e mi dice spesso che ama l’estate perchè è quando si veste di meno che si sente al meglio, al contrario dei periodi più freddi dove il fatto di infagottarsi non la fa sentire sè stessa. Dipende molto sia dal tipo di fisico, che dal carattere secondo me. Venendo al problema prova costume, sono alta 1,60, porto una 44 perchè ho un sedere importante e la 5^ di seno ma ho la vita stretta, motivo per cui la maggior parte dei pantaloni e delle magliette mi fanno l’effetto “borsa” su vita e schiena (avere la mamma sarta in questi casi è una manna dal cielo!), per non parlare della fatica che faccio a trovare reggiseni e costumi che mi vadano bene in quanto nei negozi hanno solo le taglie standard! Se per caso mi vanno bene di seno mi sono larghi di vita! Oppure sono tutti imbottiti, PERCHE’ FARE UN REGGISENO TAGLIA 5^ IMBOTTITO???

  48. Ciao Clio e ciao ragazze! Se vi interessa l’argomento forme del corpo e vestiti per valorizzarle vi consiglio il blog di Anna Venere http://www.modaperprincipianti.com
    Mi piace un sacco soprattutto la sua visione sulla diversità del corpo femminile…
    Dategli un’occhiata! Vale la pena!
    Franci

  49. Quel costume sembra un neon non è poi così carino U.U…

    Clio perchè non fate qualche rubrica di vestiti adatta a vari tipi di fisico, per valorizzarsi? Magari si può provare a cercare qualche modello a cui ispirarsi a Hollywood anche se la gli standard sono sempre gli stessi eheh.. ma non è detto

  50. Il tuo vero corpo è quello che hai quando sei nuda, con i vestiti giusti siamo tutti in grado di sembrare bellissime..ma spesso è illusione

  51. Non credo sia una una scelta anacronistica o elitaria, e nemmeno un modo di discriminare chi ha un fisico diverso dalla ‘donna media’, di discriminazioni al mondo ce ne sono troppe, non investiamocene altre che non esistono. È semplicemente un banale calcolo statistico, che consiste nell’individuare la maggiore richiesta del mercato e investire su quella. Poi, per il resto, tutto ciò che è sopra o sotto gli standard, ci sono linee specializzate e un po’ più di nicchia. Anch’io ho il 34 di piedi, e le bellissime scarpe estive di zara non posso acquistarle, per dire, ma non ci vedo una scelta politicamente scorretta, solo una scelta sensata di marketing. Suvvia non facciamo polemiche sterili e un po’ qualunquiste.

  52. Per quanto riguarda il reggiseno puoi trovare anche tu quello che fa per te andando nei negozi specializzati! Lì puoi trovare una bella differenziazione di giro e coppe…ad esempio ho 2 amiche all’opposto: una ha una 2 di giro e una 5 di coppe, l’altra una 4 di giro e una 2 di coppa…beh quando trovi la taglia giusta la differenza si sente eccome! Certo costano un po’ di più ma ne vale la pena! Magari approfitta dei saldi per provare a prenderne un paio!

  53. Il vestito regala a Cameron qualche curva mentre il costume rivela completamente il fisico magro e androgino. Anche secondo me sta meglio vestita perchè la trovo troppo magra, anche se mi piace come attrice.
    Piuttosto, se Jennifer Lawrence è la grassa di Hollywood allora corriamo tutte a ucciderci 😉

  54. Clio post interessante su cui riflettere molto.
    In realtà mi sento abbastanza a mio agio in entrambi i modi.
    Ma non perché abbia chissà quale fisico… Ma perché ho imparato ad accettarmi per quella che sono. Che alternative ho?
    Certo, cerco di mantenermi in forma facendo sport (perché mi piace) e mangiando bene. Ma non perché ho l’ansia della prova costume. Cioè… amen!
    Ho visto un programma su real time che metteva a confronto ragazzi ossessionati dalla bellezza, makeup, chirurgia estetica e chi più ne ha più ne metta. E ragazzi con malattie gravissime, deformati, etc.
    Ebbene.. Vive molto meglio chi sta peggio, paradossalmente.
    Hanno sviluppato un altro modo di vedere, altri occhi, che vedono ciò che noi non vediamo: la bellezza interiore. E sembra la solita frase fatta.. Ma è vero.
    Quindi ho deciso di smetterla di seguire donne perfette e irraggiungibili, di mettermi delle pare assurde.. Perché non ne vale la pena.
    Sono molto fortunata e bisogna sempre e dico sempre pensare che c’è chi sta molto peggio.

  55. il mio problema qui in crucconia è che le taglie sono troppo grandi… qui le ragazze sono mediamente più alte (sono una nanetta… sono tutte sul metro e 80!! ) e un po in carne… io sono magretta… proporzionata ma magra, quindi il problema è ceh non ci sono taglie sufficientemente piccole! XD per il resto mi sento a mio agio in entrambe le situazioni…
    secondo me comunque se una persona sta bene nuda è facile poi giocare sull’abbigliamento. ho come l’impressione che oggi ci si puo vestire con qualunque stile (30, 50, 70 90 2000) e si puo comunque essere fashion. Per quanto riguarda la praticità… perche bisogna sempre mettersi in jeans? la tipa di mad man potrebbe benissimo mettersi una gonna ed un cardigan, enfatizzerebbe le cose giuste senza essere troppo complicata…

    e sulla tessie o come si chiama.. NO. Lei non sta bene nè vestita nè nuda. è obesa patologica ad un’età veramente giovane. E penso lo stesso quando vedo ragazze anoressiche. Stanno male in ogni caso perchè malate.

  56. tasto dolente dopo gli “anta”, che dire….certo che preferirei avere un fisico perfetto per il costume da bagno, anche fosse solo per 2 giorni, così quel poco che mi da fastidio, copro con dei piccoli parei, ed il gioco è fatto!
    Per l’abbigliamento, ci sono un sacco di accortezze, già già ;D

  57. Ma come si fa a dire che Cameron Diaz sta meglio vestita che nuda?! Ma scherziamo?
    Io sono del parere che non importa quello che indossi ma come lo indossi.

  58. Clio, sarà che credo che se perdessi quei 5 kg di troppo starei meglio sia vestita che in costume, quindi il ragionamento e la domanda, almeno su di me, ha poco senso. E credo che ce ne siano di ragazze che stanno in questa situazione. Tutte, abbiamo un ideale realizzabile ed ottimale. E una pancia più piatta sta meglio sia scoperta in costume, che sotto un vestitino. Idem per una coscia più tonica che porta meglio un jeans slim o Skinny.
    Per me un corpo al suo top è al suo top sia vestito che in costume. Poi potrà star meglio vestito o in costume, ma se di meglio non si può fare, amen.

  59. in compenso da TRIANGL non esiste la mia taglia di slip! mi stanno tutti enormi!!!
    come dici tui giustamente il problema, anche se contrario, è lo stesso (purtroppo la mia mini taglia di reggiseno c’è sempre, hahahahha)

  60. Il mio problema non é tanto o nuda o vestita ma scegliere sempre il modello giusto per valorizzarsi, dal vestito al costume!

  61. Brava. È quello che dico anche io. L’obiettivo è unico. Se il nostro corpo è più tonico, sta meglio sia vestito che non.

  62. davvero mooltooo interessante questo post: a regola una donna in questo caso dovrebbe stare bene sia con i vestiti che non, ma io credo che per quanto tempo come hai detto tu il corpo rimane “esposto”? davvero molto poco… quindi secondo me è più bello un corpo vestito che riesce a valorizzarsi in più modi invece di un corpo nudo e crudo che deve fare i conti troppo spesso con una realtà che gli sta stretta… per quanto riguarda i costumi adoro la marca Triangl anche se davvero troppo cara e per quanto riguarda le taglie, io che porto una 42/44 trovo che devo comprarmi la terza quando invece se compro un paio di mutande normali va bene una taglia più piccola… li fanno di proposito perché sanno che magari già la prova costume è un passo difficile , poi restringono anche le taglie ed in effetti per me è difficile trovare anche una giusta taglia di reggiseno… quindi preferisco tutta la vita il corpo vestito, non per vergogna o timore, ma perché gli si offrono infinite possibilità. ..

  63. bè io penso che chi è “troppo” magra o “troppo” in carne ha il dilemma fra bikini o vestito, quelle che hanno un bel fisico proporzionato stanno bene in entrambi gli outfit (beate loro)

  64. allora stiamo dicendo la stessa cosa con parole diverse 😉

    ps: 35 anni con quel fisico, la minigonna ci starebbe bene 😉

  65. Mia sorella ha una quinta abbondante di reggiseno (non sembra mia sorella visto che io ho una seconda scarsa) e questo e il primo anno che a calzedonia trova un costume che le stia (anche se devo ammettere che non sembrano molto adatti ad una ragazza, ma più ad una signora) ed è da poco che anche ad intimissimi fanno taglie di reggiseno più abbondanti (anche se solo di un paio di modelli)…

  66. A me a volte capita una cosa molto fastidiosa che forse capiterà anche a voi. A volte i negozi vendono i costumi che hanno il pezzo di sopra e di sotto della stessa taglia! Che cosa odiosa. Questo comporta che tu debba essere proporzionata in tutto. Ma se non lo sono? Per fortuna vedo che ora lo fanno sempre meno

  67. A me il problema è la pancia che con le gravidanze mi ha lasciato la pelle flacida! Invece le mie gambe e sedere stanno bene sia in una gonna sia nei jeans! Per il costume uso un top che copre la pancia con delle mutande normale o un mini short.

  68. Io una cosa che odio sono quei marchi di costumi (quasi tutti) che non tengono in considerazione che esista gente con la coppa abbondante e il busto minuscolo -_-

  69. Cara Clio, invece ti dico che il costume con i laccetti salva anche un fisico tondo. Infatti compro solo questi, a patto che la mutanda dietro non ti si infili tra le chiappe. Quelli almeno li regoli tu e non ti fanno strabordare qualche umano rotolino. Il reggiseno lo metto a triangolo perché porto una seconda, ma un bel reggiseno avvolgente che si allacci sul collo valorizza anche un fisico burroso, io porto pure questo modello.
    Sull’abbigliamento in genere purtroppo, solo dopo un tot di acquisti non proprio azzeccati, impari a capire cosa ti sta bene e vai quasi a colpo sicuro. Il dramma per me sono i pantaloni: tutti in genere mi stringono troppo la coscia e fanno quelle brutte e antiestetiche pieghe sul retro-coscia, ma la commessa (maledetta) dice che vanno così. Vanno così un corno! Il bacino non ne parliamo: li fanno dritti e senza curva.
    Per questo mi tocca prendere classici pantaloni in cotone a sigaretta, vita giusta, nei reparti da signora. Raramente ne trovo che mi vanno bene in marche giovani.

  70. Il problema è che nelle taglie abbondanti le fantasie sono abolite. Solo monocolore in genere, sennò niente.

  71. Brava, hai ragione. Amen! Ho fatto pace con me stessa pure io dopo anni e anni di complessi e ti dirò che mi sento comunque bella perché ho imparato col tempo a valorizzarmi.

  72. Clio credo la questione sia piuttosto..come ti senti meglio tu? Perchè chi ha un fisico proporzionato sta bene nell’uno e nell’altro caso! Poi diventa questione di gusti..La Hendricks non sta meglio nuda, stava bene anche vestita se sceglieva un vestito decente (non c’entra il fisico ma i gusti!!)!
    Credo stia bene chi si sente a suo agio..a me mi possono stradire che sono bellissima in tacco 12 e vestito (meno male ogni tanto qualche complimento :P) ma io mi sentirò sempre impacciata e ricorrerò alle converse 360gg all’anno comunque!
    Per quanto riguarda le taglie ormai mi sono arresa: i negozi sono assurdi e dire che io sono una classica S -42! la stessa marca, magari 2 pantoloni diversi 2 taglie diverse -.-” (a questo poposito ammiro chi compra su internet ma come fa??? io le cose le provo 100mila volte e manco soo sicura che mi stiano bene)! :*

  73. quell’umano rotolino (che noi comuni mortali abbiamo) però straborda solo se la mutanda è stretta..altrimenti fa il suo dovere e copre! il laccetto non copre manco mezzo cm di pelle! la mia opinione..

  74. L’ideale sarebbe stare bene sia con i costumi che con gli abiti. Ved. Beyoncé. (ma vabbè, stiamo parlando di perfezione praticamente)
    Il mio costume preferito è proprio quello a triangolo con gli slip con i laccetti, che indosso senza alcun problema. Gli altri non mi donano molto. Anche se, proprio quei costumi di cui hai parlato nell’ultimo pezzo, mi ispirano, e credo ne prenderò uno.
    Poi. Io CREDO di stare bene sia con i vestiti, che senza. Illusione? Bassa modestia? Boh.
    Poi ovvio, ci sono costumi che non mi stanno bene, e anche abiti che non mi stanno bene e mi segnano il corpo non perfetto e i segni delle mutande.
    E boh.

  75. Clip, grazie mille per questo post!!
    Non sai quante volte, vista in costume, mi sono sentita dire”ma dai, vestita sembri molto più grassa”!! -_- questo perché il mio fisico è molto formoso sia per il seno che per il mio sedere che è alto e abbondante!! Sono molto proporzionata (a parte la pancetta) e ogni volta che mi vesto non so cosa coprire prima!! Tendo sempre a coprire il seno con magliette larghe, ma ovviamente questo va a discapito della mia vita e del mio torace che sono, rispettivamente stretta e piccolino!! E anch’io ogni volta che acquisto un capo ho delle difficoltà!! Ad esempio mi viene tutto largo in vita, quindi se acquisto un jeans ad esempio, so già che se aderirà dal sedere, ci nuoterò in vita!! Oppure che un classico vestito, ad esempio i BASIC della h&m mi starà orribile perché pensato per chi non ha forme!!! Sono solidale con te!!!!

  76. Verissimo!!! Non capisco perché imbottire una quarta!! È già abbondante di suo, non serve mica!!!!!

  77. Io ho una 2a e l’imbottitura non la voglio.
    Solo perché una le ha piccole, non vuol dire che non ci si trovi bene!
    Odio le imbottiture

  78. ahahahah giulia approvo e condivido! Anche io finta magra..di gambe e su sono piccolina, ma ho il rotolino sulla pancia che da vestita se lo dici ti prendono per “fissata!” poi ti mostri, anche in aplestra e c’è eccome innegabile! Sarà che la cocacola è la mia droga per carità non va via manco con tutta l’attività fisica che faccio ma amen! che ci possiamo fà!

  79. Dipende dalla forma della mutanda. Il dramma è poi ritirare fuori la mutanda dell’anno prima e sperare ti stia perfetta…magari hai un kg in più, magari sei dimagrita…il laccetto intendo quello larghino e morbido. Il fiocchetto confonde meglio diuna fascetta, a parere mio.

  80. Idem per i reggiseni intimi: ho il torace largo e il seno piccolo e uso sempre l’ultimo gancetto…per qualche marca mi hanno suggerito una prolunga

  81. Io mi unisco! Anche io sono 50kg per un metro e sessanta… Tutti mi dicono “ah, sei magra e di cosa ti lamenti!” Però in bikini ho il seno piccolo e il fianco largo e la cellulite nel sedere… Mentre da vestita sembro magrolina e perfetta

  82. Sorprendentemente a volte mi è capitato di vedere su delle modelle abiti che sarebbero state PALESEMENTE meglio se avessero avuto un po’ di forme in più (forse 1 su 1000 ma esistono XD)
    C’è poco da fare comunque, nessuno è mai contento: una mia amica ha un fisico atletico (con tanto di tartaruga) ma ha anche una quarta di seno e un sedere antigravità che ucciderei per avere (soprattutto ora, che sono ferma da due anni e il mio è crollato)…sta benissimo con qualsiasi cosa, vestita e in costume, una volta mi ha detto che si sentiva a disagio per il vestito che aveva scelto per un matrimonio perché aveva il sedere sporgente! Inutile dire che volevo ucciderla XD
    Io non ho esattamente un fisico da modella ma basta fare un po’ di attenzione e scegliere i modelli giusti, soprattutto per evitare che i rotolini sui fianchi sparino fuori dal bordo dei jeans XD Solo che fino a qualche anno fa c’era mia zia che, vedendomi molto più magra di lei, voleva infilarmi sistematicamente in vestiti attillatissimi che, oltre a non starmi bene, io odio profondamente!

  83. Esiste un blog iataliano, purtroppo al momento non ricordo il nome, dedicato a tutti i tipi di fisici. Da quando l’ho scoperto ho completamente cambiato modo di vestire. Ad esempio, io sono una clessidra in carne e dovrei sempre mettere in risalto il punto vita, ho dovuto regalare tutte le maglie a pipistrello (messe pochissimo perché anche se non ne capivo il motivo non mi stavano bene), i vestiti a palloncino e le maglie con collo alto.

    Anche per le giacche e giubbotti, via i bomber e solo giacche avvitate o con cintura sul punto vita.

    Infatti la ragazza della foto da vestita sta male perché quello che indossa la fa apparire molto più grossa di quello che è, difatti il.punto vita è nascosto.

  84. è vero!! è una cosa che odio anche io 🙂 io ho il sedere piccolo, mi va bene la prima (e spesso non la fanno nemmeno come taglia, partono dalla seconda -,-) e di seno ho bisogno di una seconda, a volte terza dipende da costume! tra l’altro secondo me la maggior parte delle donne è fatta così, cioè con taglie diverse!

  85. Io. Se ho un’occasione importante mi curo trucco e vestito, per tutti i giorni un po’ di trucco e via. Metterei jeans e scarpe da ginnastica a vita, porto unghie corte e senza smalto. Ma sono una donna pragmatica e non ho molto tempo da dedicare a me stessa. Preferisco uscire, leggere, cucinare, stare con mio marito e i miei figli. ..so che potrei essere sempre più carina tutti i giorni, ma per me non è una priorità. Mi basta essere pulita e in ordine e indossare il mio profumo preferito.

  86. Era questo che intendeva Clio. Il costume mostra un fisico androgino, l’abito la rende femminile

  87. Sarebbe un incubo, per me, il matrimonio in piscina! Non amo mettermi in costume ma a volte penso che ci facciamo troppi problemi, tanto nessuno sta lì a guardarci la cellulite (e se è così vicino da vedere la mia cellulite, non ci farà caso perché penserà ad altro eheheh!). Sulla questione, io ho avuto un’esperienza opposta: accompagnavo mia cugina alle selezioni di Miss Italia e con lei, quando abbiamo visto le concorrenti, commentavamo sul fatto che non fossero poi così carine. Ebbene, quando c’è stata la prova costume, mi sono dovuta ricredere: hanno tirato fuori dei fisici pazzeschi! 🙂

  88. Io sono una di quelle che si vede meglio nuda che vestita!

    E in efetti ora capisco il perchè…non avevo mai pensato al fatto che i vestiti sono pensati su corpi ben diversi dal mio (forma a pera), questo post è stato illuminante!
    Comunque a me il mio corpo piace, non mi dà fastidio avere il lato b e cosce e fianchi un po’ burrosi, l’unica cosa che vorrei far sparire per magia è quella pancettina odiosa!!
    Proprio ieri volevo comprare gli slip shaping da h&m perchè dovrò indossare un vestito molto aderente, li ho provati ma non funzionano! Cioè proprio zero, con o senza nessuna diferenza…
    Proverò a guardare da intimissimi 😉

  89. “Il problema è che la maggior parte degli abiti sono pensati su un modello unico di fisico – che, guarda caso, non è nemmeno quello considerato più sexy”. Hai detto tutto con questa frase.

  90. Preferisco senza dubbio che il corpo sia al top quando é nudo, semplicemente perché è collegato: Se hai un bel fisico da nuda ovviamente sarai bella anche da vestita, é impossibile che sia il contrario perché la nuditá dice la verità (esiste la parola nuditá?) 😀 Per quanto riguarda l’esempio di Christina Hendricks penso che sia il meno adatto perché non mi sembra che sia in costume, è strizzata in un corpetto che ci inganna e ci fa sembrare che non abbia la pancetta e invece quando la vediamo vestita in modo normale non ci risulta più così bello il suo fisico perché semplicemente escono fuori tutte le imperfezioni e irregolarità senza corsetto! 😀 comunque bell’argomento su cui discutere, mi piace! 😉 Secondo me i vestiti sono un’ arma, come hai detto tu stessa Clio da ragazzina non sapevi valorizzarti mentre adesso sì e il tuo corpo risulta valorizzato! Questo vale per tutte, anche per chi si vede troppo magra! In questo senso menomale che siamo donne e possiamo un po’ barare! 😀

  91. Dunque io ho cellulite, smagliature a maniglie dell’amore …. mmm aspetta bene che ci penso se sto meglio vestita o in costume…

  92. Già condivido tutto! Soprattutto 10-15 cm in più ahaha 😀 tipo ogni 100 squat guadagni 1 cm 😀 magari, vero?

  93. Io adoro il tankini, non amo scoprire la pancia perché non ho addominali ma il costume intero lo trovo un po’ scomodo. Il tankini invece è perfetto, peccato che è pensato come un costume da bagno per le donne in gravidanza e sono pochissimi i negozi che ne tengono qualche modello carino. Devo sempre cercane uno su internet e questo mi scoccia. Quindi dico, più tankini!! XD

  94. Io trovo che in abito adamitico, senza elementi a sottolineare i rotoli di ciccia una persona in carne ci guadagni. Certo, gli abiti posso aiutarci a enfatizzare le nostre caratteristiche migliori ma non credo sia vero per tutte le taglie/marchi, soprattutto se non si è particolarmente alte (o troppo alte, presumo) e in carne…

  95. Ciao , io sono un pò come te. Come dicevo sotto quando ho un occasione mi piace essere impeccabile e curo tutti i dettagli ma nella vita di tutti i giorni tendo a non curarmi troppo nel senso che per me è fondamentale uscire sempre pulita e vestita abbinata…

  96. A me sembra di star meglio nuda.. Ma proprio nuda, già il costume o le mutande mi tagliano proprio nel punto dove inizia la coscia, evidenziando degli strabordamenti delle maniglie che in realtà non ci sono. Questo per far capire che non esistono donne che stanno meglio nude, ma esistono corpi costretti ad adattarsi a vestiti che non li gratificano e corpi che invece hanno trovato il vestito ideale che ne esalta le qualità. Adattarsi a un abito è come cercare di aprire una porta con la chiave sbagliata.

  97. Ny Roma : Dalla descrizione che hai dato sei una donna a pera, ti assicuro che tantissime sono come te e che è facile trovare gli abiti giusti! Prova a cercare su Google il sito moda per principianti, la ragazza che lo gestisce è come te e da un sacco di consigli utili! 🙂

  98. E’ ora di sfatare il mito che il bikini a laccetti stia meglio alle “fisicate” che alle tracagnotte: io sono una ex obesa e quindi ora, anche se “tecnicamente” (cioè da numero sulla bilancia) sono magra/normale, in realtà la pelle in eccesso e i “residui” della mia ciccia fanno del mio corpo un “curvy”, cioè ho la pancetta, le cosciotte, i fianchi eccetera. Quindi, a logica, uno penserebbe che è meglio una mutanda di bikini più coprente rispetto allo slip striminzito. Errore! La mutanda a fascia alta segna tantissimo e non fa che evidenziare la pancia e il rotolino dei fianchi! Mentre lo slip a laccetto, scoprendo il più possibile e non andando a stringere sulla carne, fa sembrare molto più magre di quello che si è. Provare per credere! Morale: non sempre per camuffare la ciccia bisogna coprirsi, a volte è l’esatto contrario! Mentre vale l’opposto per quando bisogna vestirsi anziché svestirsi: in quel caso una mutanda alta andrà a contenere gli eccessi e così se mettiamo un tubino aderente non si vedranno “sporgenze” (ehm…) inopportune. Quindi spesso le regole del vestirsi vanno proprio al contrario di come uno se le immaginerebbe a logica 🙂

  99. Se jennifer lawrence è grassa io me devo chiude dentro casa e non uscì più!
    comunque io credo che il mio problema è non sapermi vestire.. per quanto riguarda il costume da bagno mi imbarazza molto andare al mare/piscina infatti sono 2 anni che non vado, perchè ho un po’ di cellulite e smagliature :((

  100. ciao bellissime… io sono curvy/ciccionetta con una bella 48 e 5 di seno, cellulite e smagliature, ma con un fisico proporzionato… mi piace stare nuda, soprattutto per il CALDO AHAHHAHA cmq scherzi a parte la cosa terribile è che i difetti li vediamo solo noi!!! gli uomini impazziscono per qualsiasi fisico, ovviamente ognuno ha i suoi gusti!! cellulite e smagliature possono anche essere sexy! non è la dieta dell’ultimo minuto che ci fa essere più belle, ma uno stile di vita sano e soprattutto è l’atteggiamento che ci fa essere desiderabili! 🙂 un bacione e credete di più in voi stesse, perchè non è il fisico ciò che importa, ma essere in armonia!!!!

  101. ahimè tette invisibili, spalle e vita piccole e fianchi larghi… mi sento molto più a mio agio con i vestiti

  102. mi puoi linkare questo blog? mi farebbe piacere riuscire a capire quale siano gli abiti migliori per la mia fisicità..

  103. A me un istruttore di palestra (dove poi non ho più messo piede) mi chiese se bevevo molta birra per via della mia pancetta ed io risposi sibilando:”sono astemia!”. È sempre stato il mio cruccio più di altro (seno piccolo, 1.60 di altezza) ma ammazzarmi di addominali non è mai servito granché! Dopo la gravidanza ho fatto pace con il rotolino e poi adesso posso usare la scusa della gravidanza!!!

  104. io ti consiglio vivamente la triumph hanno tutta una linea dedicata dalle sotto vesti shaping agli slip….li ho presi per un matrimonio…

  105. Grasse o magre ognuna ha i suoi problemi di fisicita’…io sono sempre stata magra di natura e vi assicuro che ho Le stesse difficolta’ di chi ha il problema opposto…sapeste quanto scoccia quando la gente ti chiede se mangi o se stai bene…ti fanno proprio sentire come se fossi malata! In alcuni periodi mi sono anche rivolta a medici e nutrizionisti per capire se effettivamente avessi un problema….che invece ovviamente non c’e’!! La morale e’ che tanto non si va mai bene e qualcuno avra’ sempre qualcosa da ridire quindi, come dice Clio, non facciamo troppo caso alle opnioni della gente! Adesso quando mi chiedono se sto bene la mia risposta e’: “e tu?”

  106. ahahahahahhahahaha bene!hai risolto!!! Seee io figurati toglimi il cibo e il pane.. ma la vita non è solo addominali!

  107. Sinceramente?credo che un corpo debba essere bello nudo! Personalmente combatto con i chili di troppo da sempre direi…e con i vestiti ho imparato a nascondere i miei difetti e a risaltare i miei punti di forza… questo lo sappiamo fare tutte credo,ma il problema è quando si è nude davanti ad uno specchio da sole ecco io in quel momento sento che non mi piaccio,non sono a mio agio con me stessa…come potrei esserlo davanti ad altri? Intendiamoci non vorrei mai essere “un manico di scopa”,sono una sostenitrice delle curve.Desidero un corpo proporzionato come la maggior parte credo 🙂 io intanto ho cambiato il mio regime alimentare da un po’ faccio dello sport e porto una 42-44 un sogno x me,inizio quasi a piacermi. Non volevo star li a raccontare la mia storia ma è per dire che una persona deve sentirsi a proprio agio nuda… ma tutto l’anno! Baci ragazze 😉

  108. Secondo me come una ragazza con un bel fisico “nudo” riuscirà ad enfatizzarsi bene anche con i vestiti. E’ solo il concetto a cambiare, invece di usarli per nascondere i propri difetti li userà per esaltare i propri pregi! Credo che Christina Hendricks abbia semplicemente sbagliato il tipo di vestiti adatti alla sua linea

  109. Io sono d’accordo con chi dice che la vera bellezza, è tale da nuda e di riflesso anche da vestita…poi vorrei sottolineare che il “tipo di fisico” per cui sono pensati gli abiti dipende molto dal brand, io personalmente sono una ragazza di media statura, e, fortunatamente, con un fisico longilineo di costituzione, che però non manca di forme leggere, un po’ accennate: morale, so che mi vestiranno benissimo molti modelli di Zara, Pinko, Patrizia Pepe, Twin Set (che infatti sono le mie marche preferite), ma se andassi da Max mara o Marina rinaldi, per esempio, potrei avere difficoltà a “riempire” i vestiti, pensati per donne più formose…

  110. Io posso comprare costumi solo se hanno il sopra e il sotto diviso e posso prenderli quindi di due taglie diverse, sono bassa e perciò per il sotto ho bisogno di una taglia abbastanza piccola. Sono proporzionata e perciò su una persona bassa il sotto piccolo non è sinonimo di stecchino. Ho le mie forme e un seno normale e perciò ho bisogno spesso un sopra di due taglie più grandi del sotto, ma evidentemente i venditori non capiscono che alto non significa seno abbondante e bassa essere piatta ma, anzi spesso è il contrario

  111. Ma che discorso è? Un bel fisico è bello sia da nudo che da vestito. E’ chiaro che ogni fisico ha pregi e difetti e con l’ausilio dei vestiti si tende a mettere in risalto gli uni e a minimizzare gli altri..

  112. Parto dal presupposto che sono formosa soprattutto sui fianchi quindi per me trovare un costume che mi stia bene è difficile,poi i pezzi sopra sono una tortura l’allacciatura al collo fa un male atroce e con le fasce ho sempre paura di rimanere mezza nuda.Poi in realtà io mi sento più a mio agio vestita,proprio perchè non ho un fisico perfetto preferisco poter nascondere e ”barare” con i vestiti,e vi assicuro che anche se i mutandoni alla Bridget sono orrendi sono una calamita per i ragazzi,se li indossate incontrerete qulcuno 😉

  113. Meglio essere belle da nude, perché, in quel caso, è mediamente più probabile stare meglio da vestite!

  114. Una volta mi è capitato di provare un vestito(robe bustier) in un negozio… Premetto che ho una quarta di seno, ne poco ne troppo. Ho iniziato prendendo la mia taglia (44), non mi si chiudeva sul seno…ho preso la 46, non mi si chiudeva sul seno….ho preso la 48, non mi si chiudeva sul seno. A quel punto ho capito che quell’abito era progettato per chi non ha seno. Oggi faccio davvero fatica a trovare abiti, t shirt per me che di seno non ne ho in super abbondanza. Ogni casa di moda, dalla haute couture alla grande distribuzione, dovrebbe avere lo stesso abito tagliato per fisici diversi. Ma no…facciamole sentire perennemente inadeguate….

  115. ok che alcuni corpi son difficili da vestire, ma non impossibile dai. Cristina Hendriks indossa semplicemente un paio di jeans che non son adatti alla sua figura.

  116. Sinceramente credo che un corpo bello nudo sia più facile da vestire. Ma qui sorge il solito problema del COSA si intende per bello. Credo che una donna debba piacersi in primis per se stessa. Il resto vien da sè, che sia uno stecchino, formosa, burrossa o cicciotta!

  117. Diceva Protagora: “L’uomo è misura di tutte le cose”… Che dite, facciamo studiare agli stilisti un po’ di filosofia, così la piantano di fare vestiti per manichini anziché per persone vere?
    Un bacio a tutte “diversamente belle” e mai brutte!

  118. Mi è successa la stessa cosa lo scorso anno, ho provato una Medium e poi una Large ma niente, il bustino proprio non voleva chiudersi!

  119. “Lo stesso vale per il trucco, ho sempre il viso stanchissimo (non so perchè) e mi basta veramente un filo di trucco per farmi sembrare più riposata o meno malata ma molte volte me ne frego e esco senza trucco”.
    IDEM! Volto stanco e colorito spento a rapporto, un filo di trucco e sembro immediatamente radiosa! Ma perché? Eppure applico scrub, oli, creme…e bevo molta acqua. :/

  120. Io mi sento più a mio agio vestita eppure mi è stato detto da chi mi vede in costume che così sembro più magra. Forse perché sono di costituzione robusta e muscolosa, ma col seno, quindi con gli abiti non si capisce che forma abbia.
    Per quanto riguarda il dilemma Bridget Jones, meglio tentare di apparire al meglio vestita, perché tanto nude (o al mare) ci stiamo poco.

  121. Bhe però bisogna anche considerare che in quel momento cameron diaz stava uscendo dall acqua e quindi non era in posa. Nella foto col vestito invece c era un gioco di luci ed in più era in posa. Ci sono molte altre foto su internet in cui è in costume, con le luci giuste ed in posizioni studiate e vedrete che è stupenda anche in costume

  122. Ho avuto anche io la tua stessa reazione!!
    A me sinceramente la seconda modella faceva abbastanza schifo… non capisco perché si debba denunciare l’anoressia e invece l’obesità, nonostante sia anch essa una malattia come l anoressia, venga ormai presa come modello.

  123. La mia taglia di reggiseno NON ESISTE. C’è solo un negozio in cui ho trovato un reggiseno che mi stesse bene dopo anni di ricerca, e tu guarda il caso? 50 EURO, in sconto. In pratica posso solo regalarmeli, il resto dell’anno vado con quelli che o mi stanno larghi sul torace o piccoli sul seno -.-“

  124. Basta imparare un paio di trucchi veloci che ti stiano bene e sei ok ;-). È inutile snaturarsi, quando comunque basta poco per essere carine.

  125. Hai ragione!!! Io ho 3 taglie di differenza (una 2/3 di mutandina e una 6 di seno ) L’anno scorso nessun negozio mi ha voluto vendere i pezzi separati quindi nn ho comprato costumi nuovi..ditemi voi se è possibile?!?

  126. Non so se sia già stato scritto da qualcuna, ma esiste un utilissimo blog “Moda Per Principianti” che insegna a vestirsi in base alla forma del proprio corpo.
    Io lo trovo utilissimo, ed oltretutto indica quali colori indossare e come abbinarli tra loro.
    Io sono una ciompetta nel trucco, ma anche nel vestire.

    Lascio il link: http://www.modaperprincipianti.com/

  127. A chi lo dici!! anche io ho la quarta e vado sempre alla ricerca di reggiseni che me le rendano più piccole!! XD
    il perché dell’imbottitura me lo sono sempre chiesto…ma perché vogliamo parlare del fatto che in molti negozi i costumi con le fantasie più carine per le taglie oltre la terza non ci sono quasi mai ed invece si trovano sempre costumi da vegliarda…come se la quarta la portassero solo da una certa età in poi :/

  128. Io mi sento sempre meglio vestita. Anche perché puoi giocare su tante cose che possono valorizzarti. Nuda per quanto possibile qualche difetto , passatemi il termine che è puramente questione di canone culturale, c’è sempre ed è impossibile da camuffare. Il sole poi mette in evidenza qualunque imperfezione. Pure una bollicina. Poi nuda non sei truccata, hai capelli come una pazza, almeno nel mio caso. Ecco direi che se noi sei miss perfetta in tutto, tutte dopo esserci preparate stiamo meglio

  129. Come ti capisco…più che i fianchi e la cellulite io ho un po’ di pancetta e il seno mooolto piccolo, quindi non mi sento a mio agio in costume! E mi da fastidio quando mi dicono “ma di che ti lamenti?!” , mi verrebbe da dirgli “svegliaaaa non sono così tanto magra!!”

  130. Mamma mia quanto hai ragione!! La menano sempre tutti sul fisico delle donne, ma perché gli uomini son tutti perfetti?? Eppure io adoro il mio ragazzo così come è, con i suoi mille difetti, perché conta l’amore, l’attrazione, la complicità, la passione, e non il fisico!!!!

  131. Secondo me tra slim e skinny c’è una grande differenza! Ho due jeans uguali (tranne per il fatto che uno è più vecchio e quindi un po’ scolorito) modello slim della Oviesse e li adoro 😀
    Invece negli skinny di qualsiasi marca praticamente non ci entro nemmeno

  132. Se posso consolarti ti confesso che nemmeno per me le fanno le cinture con i buchi giusti e ho la taglia 40/42… A volte trovo cinture che mi piacerebbe però sù di me ci potrei fare 2 giri

  133. Diciamo che io cerco di stare bene tutto l’anno, ma sto meglio nei vestiti con una certa forma dove mi ci infilo dentro, che con i vestiti che segnano la linea mia, che poi così bella non è…
    Poi verso l’estate mi ricordo che fra non molto bisognerà ‘spogliarsi’ e mi impegno un pochetto di più. E meno male! Così almeno perdi quei chili che hai preso in inverno, come penso è anche normale che sia. Fai qualche trattamento anti-cellulite, e così via…
    Se no penso veramente sarebbe tutto una discesa. Poi ovviamente ognuno ne dà importanza diversa, e penso anche questo è giusto così…
    Io porto una 4, sempre imbottita, non perchè la imbottitura mi serva, ma perche penso mi sta meglio. Il guaio è che poi la mutanda della 4-ta la potrei girare intorno un paio di volte.
    Vorrei tanto un costume come un reggiseno, ‘a balconcino’, che mi sta meglio di tutti, ma non si trovano. Ovvero, sì, si trovano, ma sono tipo della Triumph, con le fantasie da ‘vecchia’.
    E poi avendo il torace stretto ma il seno grande spendo sempre un sacco di soldi per il costume (60/80 Euro) per tenere il tutto sotto il controllo, se no ho paura di ritrovarmi con le tette al vento…

  134. Sante parole! Non esagero per non scofanarmi, ma ora il cibo buono e sano me lo gusto senza sensi di colpa!

  135. infatti io da tezenis, calzedonia ecc ho una quarta……se ne provo uno di quelli “importanti” tipo triumph, per dire una marca, quelli da 25 euro in su, senza ferretto e senza imbottitura…..nella quarta ci navigo dentro!

  136. A meno che non si abbia un fisico perfetto, con le curve al punto giusto e sopratutto una belle perfetta chiunque sta meglio vestito che in costume. E’ ovvio che coi vestiti puoi mascherare i difetti e sottolineare i pregi. Inoltre penso che molte persone non riescono a scegliere il costume giusto per i loro fisici. In italia chiunque porta la brasiliana, anche se hanno zero sedere o tantissima cellulite. Nessuno considera i costumi interi che invece secondo me sono bellissimi eleganti ed aiutano in caso di difettucci…. però vabè chissenefrega, nessuno è perfetto. l’importante è sentirsi a proprio agio.

  137. Uuuu da dove iniziare? Allora partiamo dal fatto che io sono ancora una liceale, quindi non dovrei neanche leggerlo questo post ma vabbè ahahah
    Io sono tutt’altro che magra (pur conducendo una vita sana e praticando tanto sport!) e se dovessi decidere sul momento se sto meglio vestita o in costume non saprei cosa rispondere. Ci sono delle volte che mi piaccio tantissimo perchè magari quell’abito nasconde la pancia o mi enfatizza le gambe (già slanciate di mio)e a volte invece mi odio (un altro ipotetico vestito mi enfatizza la pancia).
    Faccio nuoto dall’età di 3 anni e sto in costume tutto l’anno (non come una mia compagna di classe che doveva prepararsi psicologicamente all’essere in costume. porta una 38 -.-“). Anche se non ho una silhouette perfetta, ho i rotolini, le cosce grosse e la cellulite, me ne frego e al mare metto il bikini (spesso e volentieri con la mutandina coi fiocchetti!), perchè alla fine se io sto bene, perchè nascondermi? (ovvio che se passa una tutta tirata un minimo a disagio mi sento, ma ehi! vivo bene lo stesso). Il discorso invece cambia con il costume da nuoto, che è intero. Quando lo compro non mi interessa più di tanto se si vede la pancia o se è tanto sgambato, l’importante è che sia comodo e che riesca a nuotare senza dovermi preoccupare che si sposta o altro.
    Per quanto riguarda le mutandone e/o pancerine, guaine contenitive e altre robette simili: al matrimonio di mia cugina eravamo 6 damigelle e a parte me avevano tutte questi indumenti contenitivi (io non l’avevo messa perchè non mi sentivo a mio agio). Sapete qual è stato il risultato? Le guaine/pancerina le facevano sudare e sul vestito c’erano le macchie di sudore (ORRIBILI da vedere) e alla fine il vestito stava meglio a me! -che tra l’altro ero anche la più piccola-(perchè avendo le spalle large -spallone da nuotatrice (‘:- ricompensavo i fianchi larghi).
    Secondo me il fatto delle taglie dei costumi, ecc è tutto collegato agli stereotipi. “Quella ragazza è grassa quindi non può indossare questi vestiti” che poi, a volte, i vestiti con le taglie per le più burrose stanno peggio perchè enfatizzano questa cosa!

  138. La modella “obesa” che dici tu ha problemi ormonali, non si strafoga di bignè. La Diaz fa una dieta al limite dell’anoressia.

  139. non condivido la filosofia di bridget, e concordo che le rotondità sono sicuramente più sexy, in costume e viceversa le magre, senza gli abiti non sono sexy
    ma il problema vero è, quanti uomini belli ci sono in giro, credo proprio che in fatto di bellezza, noi donne li superiamo e di tanto e questo infatti mi pare sia un grosso problema perché sbaglio o ultimamente si parla poco di innamoramento, ci innamoriamo di meno o è una mia impressione neon è collegato tutto anche all’immagine dell’uomo e della donna? gli uomini sono meno appetibili fisicamente, e le donne lo sono meno perché sembrano più alla ricerca di denaro, e questi due fattori fanno si che ci si innamori molto meno rispetto anche solo a qualche anno fa, e se ci fate caso anche nella musica e nel mondo cinematografico, grandi e belle storie d’amore, ce ne sono pochissime…
    questo è quello che fotografo in questi giorni, che ne pensate?

  140. infatti penso che tutto sommato avere un bel fisico è una tentazione forte, perché soprattutto quando sei giovani e di questi tempi, diventa difficile non volerlo mostrare, ma poi ? sai che figura, quando lo vedono i familiari, i figli, io non so se ne uscirei illesa psicologicamente, sono cresciuta oltretutto in una famiglia molto all’antica…. secondo me è più una fortuna, alla faccia del mondo, che spinge alla nudità…ciao

  141. Ciao Clio, ti volevo raccontare la mia..
    Sono alta 1,78 peso 60 kg.. non ho molto seno, ma sono magra. Ho un po’ la mortadella nelle cosce, ma la pancia per fortuna, mi rimane sempre abbastanza piatta senza rotoli.. ti dico per fortuna perché sulle mie cosce mi son sempre accettata così.. mentre sulla pancia mi piace averla piatta..E grazie al mio metabolismo mangio come una fogna, senza privarmi mai nulla.. non sopporterei l’idea di dover privarmi di un dolce per sembrare più magra.
    Tutto sommato ho sempre accettato il mio fisico, in spiaggia mi vergogno un po’, perché vorrei un po’ più seno, ma poi cammino a testa alta e me ne frego. Mi dico che se vengo giudicata per così poco, per un seno, per della cellulite o per un imperfezione, allora son contenta di “non interessare a quella persona”.
    Non ho compilato un foglio alla nascita per richiedere tette grandi e cosce magre.. son nata dall’unione dei miei, e di questo vado fiera, con il mio naso a patata che sarà sempre e solo mio.
    Anche se le modelle fanno girare la testa, non per forza saranno quelle che faranno battere il cuore ad un uomo.

  142. Ma anch’io ho la 40/42, anzi dipende, ho la 42 dei pantaloni costosi tipo da unit color of Benetton (non li ho presi, mia madre voleva regalarmeli ma non mi piaceva come mi stavano), invece nei negozi dove compro io ho o la 40 tipo da Oviesse e Camaieau oppure mi sa che da Terranova ho anche la 38 di alcuni jeans (ma ormai là non acquisto jeans da anni). Insomma ogni negozio ha le sue taglie

  143. ODIO profondo per i costumi, non tanto per quelli “comuni” (che comunque anche quelli praticamente ci costringono a rientrare in certi canoni di bellezza per non “sfigurare”), ma piuttosto per quelli che vanno tanto di moda, insomma io ADORO i costumi della Triangl, li trovo davvero favolosi….c’è un solo problema, ho un seno davvero gigante, e non “esiste” la mia taglia, quindi io insomma cosa dovrei fare?!?!?!?!?!? ridurmi a prendere il costume più brutto che esiste solo perché il mondo (o meglio la Triangl, cosi come TEZENIS, Calzedonia & co.) si è fermato alla taglia 50?? non esistono costumi belli per le tettone, a meno che giustamente io non vada a spendere un patrimonio in un negozio di lingerie di quelli che vendono reggiseni su misura, ma NO. Io mi RIFIUTO. Insomma case di moda di costumi da bagno: pensate a noi poveracce che giriamo con costumi da bagno anonimi e sciapi(?)

  144. chi l’ha detto che quelle formose, “grassotte” per intenderci, sono sexy e quelle magre no? a me risulta il contrario, sono le magre che fanno le modelle infatti non le altre; nella foto che hai messo Christina Hendricks è in reggicalze, la modella di miu miu è seduta vestita e si vedono solo le braccia, (non l’hai mica fatto apposta eh? :D, hai messo la prima foto che hai trovato….*.*) eppure quest’ultima è la più elegante, non solo sexy….
    Christina Hendricks è una che può piacere a mio nonno (per dire)… :-/

  145. io dall’anno scorso ho perso dieci chili e il mio fisico è diventato molto più tonico e muscoloso, faccio due sport in cui si usano pesi a livello agonistico ( crossfit e Powerlifting) mi uccido in palestra 2 ore al giorno tutti i giorni e ora che non devo frequentare più l’università sto cogitando se sia meglio andarci due volte al giorno per massimizzare i risultati. Martedì o Giovedì vedo il nutrizionista perché ho intenzione di perdere un altro paio di kili di grasso ( solo perché nel powerlifting le categorie di peso rompono un pò le balls) e vorrei mettere anche altro muscolo che mi serve per alzare di più.
    Sinceramente ormai non mi capita più di preoccuparmi per il fisico, sono certa che se facessi vedere delle mie foto con tutti i muscoli tesi e gonfi mentre sollevo i bilancieri il 95% delle persone direbbe che sono orribile. Poi però nella realtà sono ancora abbastanza cicciottina e quando non mi sforzo non si vedono tanto, ma anche se si vedessero Amen, ho capito che per me non esiste qualcosa di più bello che dedicarmi anima e corpo allo sport che amo.

    E siccome la gente è stupida, quando qualcuno mi dice con l’intento di offendermi, o comunque criticarmi :- Boia Ale, sei ticcia/ sembri un uomo/ come sei muscolosa/ che braccia!- io mi giro tutta contenta e con un sorriso enorme li ringrazio. C’è da dire che ricevo anche tanti complimenti sinceri e ammirazione da parte di tante persone, sia maschi che femmine, e il mio ragazzo ( che è anche il mio Coach ahah) mi adora 🙂
    qualunque corpo abbiate, fin tanto che non metta in pericolo la vostra salute, lasciate perdere quello che potrebbe pensare la gente a loro non andrà bene mai nulla!

  146. Ciao, guarda non te lo so dire perchè il nostro viso sia sempre stanco anche se lo curiamo… personalmente sono una persona che pensa sempre e difficilmente sono tranquilla e questo secondo me incide molto su come appare il viso… A volte per strada incontro persone che conosco e mi chiedono “cosa ti è successo?” , “sei stanca” e magari è stata una giornata normalissima e sono anche riposata… sarà il caso di fare scorta di prodotti illuminanti !!! 🙂

  147. Si infatti…esagerati..mi dissero era un Roberto Cavalli o non ricordo cosa..
    Cmq sul serio quei soldi li spenderei meglio per trucchi, creme e maschere o per andarmi a chiudere un weekend in un centro bene essere ma mai per un costume…io pure ne ho uno buonissimo bianco pagato 30€ e 3/4 dei cinesi

  148. La mia prova costume? Decisamente bocciata!!! Quest’anno non so perché ho una ritenzione idrica alle gambe che fa paura…e anche un po’ di lonzette (che a mio marito piacciono!!). Non sono grassa e nemmeno in sovrappeso…sono semplicemente “fatta male”: ho il busto molto magro, seno piccolo e pancia piatta (a parte le lonzette di cui sopra), mentre la parte inferiore sarebbe da “cancellare”: i fianchi non sono larghi, gambe grosse, caviglie assenti. Insomma un disastro.
    Non riesco a fare sport perché sono impegnata al lavoro (per altro in ufficio seduta ad una scrivania) per 10 ore al giorno, poi mettiamoci casa, figlia, marito e cane…arrivo a fine giornata che sono a pezzi.
    Comunque mi preferisco così con qualche chiletto in più rispetto ad un paio di anni fa quando ero magrissima (e le gambe comunque non sono mai state magre), perché a parte vedere il mio corpo leggermente più proporzionato, il mio viso sta molto meglio!!! Quindi W i chiletti in più, ma senza esagerare!
    Per quanto riguarda i costumi sono passata dal mini bikini al bikini con la mutanda un po’ più alta.
    ilmondodiary1.blogspot.it

  149. io mi preferisco vestita; sarà che sono burrosa oppure curvy come va di moda ora; ma credo che i vestiti siano un modo per evidenziare i punti forti e “cadere” sui difetti. certo, quando ero più magra non mi nascondevo così tanto, ma mi ricordo di essermi sempre sentita a disagio con il costume anche da magra…
    sarebbe meglio farci meno paranoie pensando ad un ideale “photoshoppato” ed inavvicinabile e concentrarci sui nostri punti forti….

  150. Condivido in toto!! Quella frase sulla presunta discriminazione mi ha infastidita, la discriminazione è ben altra cosa, qui mi sembra la si voglia vedere anche dove non c’è. Mi sembra normale e utile che le case di moda facciano linee per ragazze curvy e per ragazze petite (e grazie a dio che le seconde le fanno o tutti i vestiti mi arriverebbero sotto il ginocchio), alla fine è normale che facciano vestiti secondo un modello di fisico standard, sarebbe assurdamente costoso per loro tenere conto delle migliaia di fisicità diverse esistenti e già il fatto che molti cominciano a inserire le linee per curvy e petite mi sembra un bene, un modo per venire incontro ai clienti e alle loro necessità.

  151. non saprei clio, seocndo me è normale che non ci siano tutte tutte le taglie per ogni capo. Perchè magari sono di più le ragazze con una terza che quelle con una quintasesta.. è anche questione di marketing. Come io che sono minuscola non trovo mai il 34 di scarpe con il tacco perchè di ragazze con il 34 ce ne sono proprio poche… per me non è questione di discriminare…

  152. Sono sempre stata dell’opinione che è meglio stare bene nude/in costume. Sarà che vivendo vicino al mare in costume ci passo comunque parecchio tempo, sarà che mi piacciono i fisici atletici, sarà che sono magra e minuta e da vestita non rendo (e ho sempre difficoltà a trovare taglie e abiti che mi stiano bene) però davvero mi sento più a mio agio quando faccio sport e mi vedo fisicamente in forma. Poi se uno riesce a stare bene da vestito ben venga eh!

  153. si ci sono le misure in centimetri ma non è mai come entrare nel camerino e misurarlo il vestito e vedere se tira o stringe o e largo da qualche parte addosso. Credo costi ancora 5€ attivare la postepay e per paypal non so dirti perché il mio compagno l’aveva già da tempo e non ho fatto altro che associare anche la mia carta in passato ;-)! per le spedizioni hai ragione è che a volte online trovo cose che nei negozi sembrano utopia :-/…………

  154. si! l’unico difetto è che non sempre sono esteticamente bellissimi……oppure hanno prezzi davvero alti, almeno per le mie tasche, quindi non posso permettermi quello chiaro, quello scuro, quello sexy ecc ecc. Però ogni tanto mi concedo l’investimento ed è tutto un altro mondo!!!!!

  155. Ciao Giulia,
    condivido pienamente quello che hai scritto.
    Mi hai tolto le parole di bocca!
    Sono alta 1.60 peso 50kg, ma ho una terza abbondante di seno e la vita stretta, i fianchi 90cm (insomma sulla carta sono una bomba!), ma poi: il mio seno non è sostenuto, e quindi via alla ricerca del bikini perfetto che mi dia sostegno, ma che non sia imbottito, che non mi stacchi il collo con laccetti dietro la nuca, ma che sia alla moda; gli slip mi segnano il sedere perchè non ce l’ho sodo, e sembra che stia meglio con la brasiliana (che però vuol dire mezza chiappa fuori, e non sempre ne ho voglia!), e vogliamo parlare della pancetta? Insomma non sono una sportiva e si vede, ma questo non vuol dire che devo nascondermi sotto un piumone a 45 gradi!!! Porto i miei difetti in spiaggia e penso sempre che l’anno prossimo farò sport, mi verranno fuori gli addominali ecc ecc, ma poi arriva settembre e rimando al mese dopo.. e poi a quello dopo ancora.. e poi dopo ancora.. e poi arriva giugno…… 😛

  156. Il mio problema non è il costume ma tutto il resto: smagliature cellulite cuscinetti Rotolini.. Dove li metto?

  157. Perchè sicuro tu vivi ogni giorno in compagnia di Cameron e vedi come si nutre. Ecco il classico double standard. Una è obesa? PROBLEMI ORMONALI POVERAAAA SIETE DELLE STRONZEEEE!
    Una è atletica e in forma? ANORESSICA CHISSA’ CHE DIETA DA FAME!

  158. Io ho problemi con il seno, eppure ho “solo” una terza abbondante!
    Ma vogliamo parlare delle taglie? Io sono passata da una 42 a una 46 senza mettere su nemmeno un kilo, come sia possibile non lo so!

  159. A chi non piace un fisico asciutto e tonico? Secondo me, anche se si prende il sole una settimana l’anno, ne vale la pena! Certo, se devi perdere tre o quattro chili…altrimenti i costumi contenitivi con tante fantasie, vanno benissimo! 🙂

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here