Ciao bellezze!

Recentemente abbiamo discusso del video virale di Nikki Tutorials sul potere del make-up e oggi in un certo senso mi ricollegherò ad un discorso simile toccando però un caso un po’ più delicato. Em Ford, una blogger londinese che, a partire dai vent’anni, ha iniziato a soffrire di acne, ha da poco condiviso un bellissimo video che ha fatto il giro del mondo. Il suo si è trattato di un involontario esperimento sociale sulla reazione del web rispetto alle foto che lei ha condiviso con e senza make-up. L’esito, vi assicuro, vi stupirà.

yld_titleHD
all photo credits: @mypaleskin

La storia di Em sembra un po’ particolare, ma sono certa che sia tutt’altro che la sola a vivere una situazione del genere. Ha passato l’adolescenza tranquilla, senza soffrire mai di acne: è vero che si tratta un’età fragile, che i ragazzini spesso sono maligni e che è orribile voler nascondere la propria pelle e il proprio volto, ma è “socialmente più accettato” avere l’acne a 14 anni rispetto a quando la si ha a 30 o 40. O almeno, quando si hanno 14 anni, il pensiero che si tratti solo di una fase transitoria, è sicuramente una delle cose più rincuoranti.

11094506_476770012480154_1636926655_n

A Em è capitato l’opposto e solo con i suoi 20 anni è arrivata anche l’acne. In gioventù, scrive sul suo profilo Instagram, ha cercato in ogni modo di diventare una modella e di lavorare nell’industria della moda. Ha cercato di fare di tutto per poter appartenere alla categoria delle “belle”, rispetto ai canoni di quel mondo e – guarda un po’ – non si è mai sentita così brutta. Tutti i suoi sforzi, tutti i suoi tentativi per diventare quell’ideale che lei non era (pur trattandosi di una bellissima ragazza) non erano mai sufficienti, sentendosi dire che era sempre o troppo bassa o troppo brutta o troppo grassa.

yld_

Non sono nè una dermatologa nè una psicologa e quindi non posso trarre conclusioni, ma fatto sta che, con questo periodo di stress inizia a comparirle questa forte acne in età ormai adulta. Scrive di aver passato quattro anni tremendi, volendosi nascondere e pensando che non sarebbe mai migliorata.

11189517_1651469628418891_784853741_n

Dalla mia posso dire che io stessa, che non soffro certo di acne, quando mi capita di avere qualche brufoletto vado letteralmente in paranoia, soprattutto se ho in programma qualche evento o incontro di lavoro (dove immagino di essere giudicata anche e soprattutto per la mia immagine).

Penso che davvero si tratti di un inestetismo particolarmente pesante a livello psicologico. E se io mi preoccupo di qualche brufoletto, immagino bene lo stato emotivo di una ragazza che passa da una pelle normale a una fortemente acneica!! Si tratta della nostra faccia ed è pur sempre ciò che sentiamo ci rappresenti di più: più delle nostre gambe, del nostro sedere e di tutto il resto.

11358198_486329304857372_1129264855_n

Beh, la storia, almeno dal punto di vista emotivo, di questa blogger, il cui blog e canale youtube si chiamano MyPaleSkin, ha un lieto fine: la sua acne sta, poco alla volta, migliorando e, soprattutto, ha trovato nel makeup un alleato con il quale non solo ha ritrovato la forza e la sicurezza di sé, ma ha avuto voglia di condividere con gli altri i suoi consigli, le sue tecniche e i suoi prodotti, per ottenere soprattutto una bella base, con la quale mostrarsi al mondo.

yld_concl

Trovare il coraggio per condividere le sue foto senza make-up, però, non è stato un gesto che il web ha accolto solo con ammirazione. Pubblicare le sue immagini pre-e-post trucco, ha fatto sì che Em si trovasse di fonte ad una vera e propria mole di materiale per poter fare una (triste) analisi sociale, da cui trarre un messaggio (positivo).

Nella prossima pagina vi mostro e racconto il suo video!