Alla fine video, Nikkie invita tutte le ragazze che amano giocare con il makeup, quindi anche osare e come dice lei ‘divertirsi’ con il trucco, a pubblicare le proprie foto sui vari social con l’hashtag #thepowerofmakeup, e il suo invito in effetti è stato ampiamente raccolto.

Sono state davvero tante le ragazze da tutto il mondo che si sono mostrate truccate a metà proprio come ha fatto Nikkie, esprimendo il loro dissenso contro chi demonizza il trucco (e lo paragona a una specie di ‘maschera’) e affermando che non c’è niente di sbagliato a usarlo perché in fondo è divertente e fa semplicemente star bene. Ecco qualche esempio:

Schermata 2015-07-02 alle 11.03.57

Schermata 2015-07-02 alle 11.04.20

Schermata 2015-07-02 alle 11.04.29


Schermata 2015-07-02 alle 11.04.53

Schermata 2015-07-02 alle 11.05.06

Schermata 2015-07-02 alle 11.05.33

Ma non sono solo state queste le reazioni al video. Se molte ragazze si sono trovate d’accordo nell’esprimere il loro dissenso verso chi demonizza il trucco, altre si sono poste ulteriori domande e hanno provato a leggere questa sorta di esperimento/provocazione in maniera diversa.

Ho letto per esempio le seguenti riflessioni: è poi così reale questo problema? Davvero ci ‘vergogniamo’ del makeup e dobbiamo combattere l’idea di chi lo critica? E ancora: fino a che punto si può chiamare ‘divertimento’ un’azione che in fondo prevede anche e soprattutto di fare attenzione alle luci giuste per apparire più levigate e alle angolazioni per apparire più snelle, alla terra che cancella il doppio mento e scolpisce gli zigomi, all’illuminante che li solleva e fa apparire la pelle più radiosa, alla matita per le labbra che dà un effetto più pieno, alle sfumature degli ombretti e alle ciglia finte che ingrandiscono gli occhi etc.? Non è forse in contraddizione con lo scopo del video, visto che, in fin dei conti, si appare (agli occhi degli altri) comunque diverse da come si è, anche in maniera piuttosto evidente?

makeup-make-shaming-vlogger-video-nikkie-tutorials-watch-youtube-video-transformation_1

10895447_428853970595951_1200658572_n

In effetti durante il tutorial, la stessa Nikkie non fa molti riferimenti al lato più ludico della cosa, ma concentra la sua attenzione esclusivamente alla buona riuscita del suo trucco che la sta in qualche modo trasformando.

Per altri, quindi, è normale che si rimanga stupiti nel vedere un risultato così efficace e sorprendente, e non c’è bisogno a nostra volta di stupirci e di ‘reagire’ in qualche modo. Insomma, chi rimane a bocca aperta perché nota la differenza tra il prima e il dopo non sta per forza giudicando, ma sta soltanto registrando un dato di fatto, ovvero che c’è stata una notevole trasformazione.

Omg.

La cosa più interessante che secondo me può venir fuori da questo video è poi anche un’altra. Se ripenso ai primi tutorial, quando anche io ho esordito su Youtube, i video erano più che altro dei modi originali di dare consigli, ma soprattutto ‘insegnare’, in fondo, qualcosa di nuovo o di diverso. In poche parole, c’erano più video utili e meno elaborati o ‘costruiti’ anche dal punto di vista della scenografia, delle luci etc.

MichellePhan

hqdefaultAnche le bravissime Michelle e Promise Phan amano ambientazioni scenografiche e trucchi d’effetto!

Oggi invece molti dei tutorial che vediamo sono spesso delle vere e proprie ‘opere d’arte’ e delle grandi dimostrazioni di abilità (i cui risultati possono piacere  o meno), ma il più delle volte sono anche irriproducibili. Non aiutano quindi più di tanto chi è alla ricerca di un consiglio veloce (e sottolineo veloce anche perché non tutte hanno ore e ore di tempo a disposizione per truccarsi), di un trucchetto e un espediente da eseguire al volo se si vuole risolvere un piccolo problema, o di un prodotto giusto da scegliere e le istruzioni per applicarlo correttamente.

Secondo voi è cambiato in questo senso il mondo dei tutorial su Yotube? Cosa preferite seguire oggi come oggi? Tornando al video di Nikkie, avevate avuto modo di vederlo? Come vi è sembrato? Siete d’accordo con la provocazione di farsi vedere truccate a metà per combattere ‘i pregiudizi’, o pensate che il problema non sussista affatto? Quanto, secondo voi, ci trucchiamo per noi stesse e quanto per gli altri? Fatemi sapere cosa ne pensate, sono curiosa! Beso!

 

 

 

 

 

 

 

131 COMMENTI

  1. A mio parere il concetto del “divertirsi”, che dovrebbe stare alla base del video, è assolutamente giusto. Ma se non conoscessi questa premessa iniziale non leggerei affatto questo messaggio.. Anzi lo vedrei come uno dei tanti video in cui si applicano strati di trucco pesante (stile instagram) e si arriva ad un risultato finto e molto diverso dal punto di partenza. Oltretutto con questa storia del contouring e dello stravolgimento poco originale dei tratti del viso, secondo me otteniamo centinai di ragazze tutte uguali (al limite dell’effetto drag queen) senza un minimo di tratti distintivi.. A me personalmente non piace neanche un po’..

  2. Solo per me. Solo solo solo per me.
    Mi vedo bella, mi sento in ordine e non ci trovo niente di male.
    Ognuno la vede e fa ciò che vuole.
    Tutti i giorni non faccio questi trucchi elaborati ma un po’ di mascara matita e blush ci sono sempre, mi fanno sentire bella, mi fanno sentire ME

  3. Secondo me il problema nasce nel momento in cui il make up diventa un’ossessione: se ci trucchiamo per divertirci, per migliorarci, per stare un po’ meglio con noi stesse non credo ci sia nulla di male; se invece non riusciamo piú a uscire di casa senza make up, ci “viene l’ansia” all’idea che qualcuno ci veda struccate, o cerchiamo di stravolgere quello che siamo… beh, allora credo che qualche difficoltá nell’accertasi ci sia.
    Come tutorial su Youtube, ad essere sincera non ne seguo molti: di solito prendo ispirazione dalle foto; cerco i video quando non riesco a fare determinate cose o movimenti molto tecnici.

  4. Sono d’accordo che il trucco sia divertimento e passione ma trovo ipocrita negare che il trucco ci fa apparire anche più belle e più in ordine e quindi in alcune situazioni o anche nella vita di tutti i giorni ci da quel pizzico di sicurezza in più. Il problema sorge quando truccarsi la mattina diventa un obbligo per una persona , in questo caso si che c’è un problema di accettazione o insicurezza.
    Nel caso specifico del video credo che la ragazza sia molto brava e si diverta nel truccarsi ma quello che si vede dopo il trucco è un’altra persona perchè non si tratta di un pò di mascara e matita ma di una vera e propria trasformazione . Non capisco perchè il make up dovrebbe essere visto come motivo di vergogna, nella vita le cose di cui vergognarsi per me sono altre…

  5. Invece proprio ieri una YouTuber ha pubblicato un video che mi ha commossa, in cui raccoglieva commenti offensivi realmente ricevuti a causa dell’acne… andatelo a vedere, si chiama “You look disgusting”

  6. Nikkie ha solo 21 anni ed é bravissima, ma se non avesse specificato il messaggio non lo avrei recepito.
    Penso che non ci sia nulla di male a voler apparire più belle o in ordine con un tocco di makeup. Il trucco puó diventare necessità principalmente quando si soffre di acne, ci si vergogna di uscire senza base 🙁 (lo sappiamo quanto possano essere cattivi i ragazzini, e non solo).
    Venendo alla trasformazione del video, penso siano in poche ad uscire con quel contouring così marcato : non è come mettere rossetto e mascara o coprire qualche brufolo/arrossamento.

  7. Che tristezza! Non concepisco proprio il nascondersi dietro “è una mia opinione” quando si sta palesemente offendendo

  8. Giá. Credo che se sommassi tutto il prodotto che ho usato nella mia vita non arriverei a quello che lei ha usato su metá del viso. Poi probabilmente ha voluto esagerare, ma fa impressione comunque.

  9. Ciao, nell’ultimo periodo seguo questa ragazza su you tube e se non sbaglio non è tanto che fa video (a meno che prima non avesse un altro canale). Il video mi ha molto rattristato e non fa altro che ribadire come le persone possano essere cattive ma questo purtroppo lo si vede anche nella vita di tutti i giorni. Hai fatto bene a suggerire il video …

  10. Ciao ragazze, proprio in questi giorni è uscito un video che mi ha molto colpito nel quale Em è una ragazza con l’acne e per cui il trucco rappresenta un elemento molto importante. Un po’ si lega al discorso del trucco esagerato, sinceramente credo che ci sia sempre una via di mezzo, nel senso che per me il trucco per tutti i giorni mi aiuta a coprire l’acne ecc ma comunque sono sempre ‘io’ e magari la sera mi piace lavorare di più sugli occhi sempre senza stravolgere completamente i tratti del viso. Questo perchè come prima cosa non ho tempo e come seconda cosa mi piace apparire per quella che sono, io sono così con l’acne, con le occhiaie, pallida e con ciglia invisibili e credo che dopo tutti questi anni che ho passato ad odiare la mia pelle, a vergognarmi terribilmente e a stare male, adesso mi sento più libera ed esco anche senza trucco perchè so che sono bella comunque e che in fin dei conti il vero giudizio che può veramente distruggerci è quello che abbiamo su noi stesse.
    Un bacione :*

    https://www.youtube.com/watch?v=WWTRwj9t-vU

  11. La gente è cattiva. Non c’è rispetto di niente e per nessuno. E, ciò che è più amareggiante è che non tutti hanno la forza, l’indifferenza, il coraggio, la voglia di FREGARSENE. Ci sono persone che se ne fanno una colpa. si ammalano, si rovinano la propria vita.
    Non aggiungo altro, potrei essere VOLUTAMENTE offensiva. Che è peggio dell’esserlo casualmente…

  12. Grazie :)..Io invece l’ho conosciuta grazie a questo video ed è stato veramente toccante… non soffro di acne fortunatamente, ma di herpes “cronica” nel senso che spesso continuo ad averne per mesi e mesi, e la gente quando mi parla guarda proprio lì facendomi sentire in imbarazzo..

  13. Ma poi tanto a che pro? È come la storia del reggiseno imbottito.. Prima o poi viene a galla la verità!

  14. Io sinceramente non vedo che cosa ci sia di male nemmeno a stravolgere i tratti con il make up .. se una donna non si piace e questa cosa le crea disagio psicologico è giusto , secondo me , che faccia quello che ritiene necessario per guardarsi allo specchio ed essere felice di quello che vede. Per una donna può bastare un filo di make up , per un’ altra un conturing marcato e le ciglia finte , per un’ altra la bocca e il seno rifatti … l’ importante è non mettere in pericolo la salute poi ben venga tutto secondo me . Io mi gonfierei un pò la bocca se non avessi paura degli aghi perché odio la forma che ha e quando vedo le donne con una bella bocca magari gonfiata dal filler ma in modo armonioso provo solo invidia e non mi verrebbe mai da pensare ” ma come si è conciata ” . Con il trucco è lo stesso. Se vuoi metterti 10 strati di fondotinta perché le cicatrici dell’ acne non ti fanno dormire la notte … FAI STRA BENE !!!

  15. Io ne ho sofferto da adolescente e purtroppo non si ha la maturità per capire le cose nel senso che a 12/13 anni non ci rendiamo ancora conto di quanto le persone possano essere cattive e quindi ci sentiamo in colpa e ci vergognamo . Ora a 25 anni passati mi ritrovo ad avere sul viso alcune imperfezioni a causa di un problema ormonale ma me ne frego altamente e non le copro neanche…

  16. io credo che non ci sia nulla di male nel truccarsi, ma solo se si può stare bene con se stessi anche senza! cioè, non deve essere una dipendenza, ma una coccola. per me è un po’ come l’amore: prima devi stare bene da sola, e poi trovare qualcuno con cui condividere la tua vita. 🙂

  17. sono super d’accordo con quello che hai scritto 🙂 il giudizio peggiore è il nostro, ed è giusto che impariamo a piacerci per quelle che siamo! poi possiamo passare a truccarci un pochino per apparire più carine, ma secondo me è uno step successivo

  18. boh sinceramente a me non fa impazzire una truccata cosi… si è vero.. se si guarda la foto è stupenda… ma dai però… si vede lontano chilometri che ha praticamente un’impalcatura! io amo il makeup, amo quello che mi fa sentire a mio agio e dubito seriamente che una persona truccata così tutto il giorno si sente a proprio agio… poi vabbè magari lei non lo sente neanche.
    ma detto sinceramente il trucco dovrebbe essere qualcosa che semplicemente mette in risalto quello che già la natura ci ha dato, non un qualcosa che ti cambia completamente… altrimenti immaginate il momento in cui vi struccate davanti al vostro boy e questo ci rimane scioccato ahahah
    detto ciò non giudico perchè ognuno è libero di fare quello che vuole, senza vergognarsi! io personalmente amo un trucco con una base naturale.. niente effetto che fa un fondotinta pesante.. e un tocco di colore che può essere uno smoky o un rossetto acceso!

  19. Sono d’accordo sul truccarsi per divertirsi. Però c’è una cosa che mi rattrista molto, non mi riferisco a donne già avanti negli anni, ma a ragazze dai 15/24 anni che non riescono ad uscire di casa senza truccarsi. Ora non giudico nessuno per carità, però si è nel fiore degli anni perché nascondersi? Ok, c’è c’è anche chi acquista sicurezza cosi non lo metto in dubbio,ma la maggioranza si sente in obbligo perché si è costruita un’immagine che non riesce piu a togliersi! Tutti i giorni con kili di fondotinta, cipria, ma riuscireste a riconoscervi? Quindi la freschezza, la genuinità dove è andata a finire? Voi che ne pensate? Penso sbagliato?

  20. Hai detto una cosa verissima che molte persone non capiscono. Solo se stai bene con te stessa puoi capire se la persona che incontri può essere quella giusta per te (poi nella vita tutto può finire o cambiare ma quello è un altro discorso). Chi non ha un equilibrio personale rischia di accumulare delusioni proprio perchè si lega ad ogni persona che incontra pensando di essere innamorata o che sia la persona giusta. Mi trovavo a fare questo ragionamento con una persona che purtroppo dopo un matrimonio andato male sta “collezionando” persone sbagliate ma purtroppo non vuole ascoltare e attribuisce tutto alla “sfortuna”…

  21. sono super d’accordo! ovviamente le storie possono finire, quello è un discorso diverso… però io conosco tante ragazze che sono sempre fidanzate, sempre con ragazzi diversi, e mai da sole, si vede proprio che hanno l’ansia 😀 ma finché non capisci che puoi stare bene anche da sola, finché non impari a dire “no” alle situazioni o alle persone che non sono quello che cerchi, non starai mai bene in coppia 🙂

  22. Parto dal presupposto che per me c’é solo il trucco ben fatto e il mascherone. Per cui un trucco ben fatto può prevedere tutta la quantità di prodotti che si vuole. Se si é incapaci pure un goccio di BB cream, é un mascherone.
    Io mi trucco molto e mi diverto. Certo spero di truccarmi decentemente, quindi nn é che mentre lo faccio, mi sganascio dalle risate. Non capisco questa cosa che dal video non c’é divertimento… Boh

  23. Ciao Clio e ciao ragazze!! ho guardato il video di Nikki e quello che mi è rimasto è che quel tipo di trucco può piacere o non piacere, ma in fondo io penso che ognuna con il trucco esprima ciò che ha dentro e non come vorrebbe essere fuori….non so se ho reso l’idea. Detto questo mi lasciano un po’ perplesse certe domande sorte dopo le varie foto di ragazze truccate a metà!!! Il make-up è un modo divertente di esprimersi e per fortuna che c’è!!!! Va da sé che gli eccessi storpiano, ma va anche detto che quello che per me può essere un eccesso per un’altra è essere se stessa, quindi concludo dicendo che il trucco va vissuto per ciò che è un modo per essere a posto con se stesse e esprimersi al meglio valutando cosa dobbiamo fare o dove dobbiamo andare. Ragazze care “…keep calm and love make-up” questo mi è venuto così quindi chiedo venia se ci fosse qualche errore…..comunque sono dell’idea che la cosa migliore per vivere bene il make-up è prendere a destra e a sinistra i consigli che sono ok per la nostra fisiognomica e poi sperimentare. Grazie Clio e ciao ragazze ;-))

  24. Io penso che se una ragazza ha la sfortuna di avere l’acne o molti brufoli fa bene a curarsi e a coprirne i segni.
    Diverso é avere una pelle normale e star male se non si può uscire con un “restauro” marcato (che poi intendiamoci, sono poche le ragazze che hanno il tempo per farlo 🙂 , delle famose mi viene in mente solo Kim Kardashian, ma il suo lavoro é vivere sotto i riflettori… Trovo che il suo viso sia bello anche senza makeup).

  25. Ed é vagamente codarda: dietro a un nikname e facile dire tutto quello che ti passa per la testa, é facile esporsi…

  26. Credo che con “divertimento” si intenda il fatto che il make-up non ti deve stressare: devi farlo perché ti piace (ti diverti, appunto) e non perché ne sei schiava…

  27. Secondo me adesso si sta diffondendo sempre più, soprattutto in tutorial come questi, il trucco che secondo me potremmo chiamare “tanto di tutto”, durante il video infatti non capivo la necessità di fondotinta e correttori così coprenti, ciglia finte sopra e sotto, insomma una cosa che per me è e sarà sempre un’esagerazione. D’altro canto capisco il parere di ragazze che magari, vedendo un video del genere, sono ancora meno invogliate ad entrare in questo mondo proprio perché non vogliono vedersi e essere viste dagli altri come una persona diversa da quella che realmente si è.

  28. Si il makeup è divertimento ma generalemente, parlo della vita di tutti i giorni, il makeup deve valorizzarti e non trasformarti, quindi per me è una polemica inutile. non credo che nikki (anzi lei stessa l’ha detto) prima di andare a fare spesa si trucchi davvero tutti i giorni così.. quindi a cosa serve? vuoi sembrare più carina? più ordinata? più elegante? oppure vuoi essere un’altra persona?
    consideriamo anche che chi ha provato a riprodurre questa idea sui social, alla fine non si è discostato più di tanto dal proprio viso… nikki si.

  29. Hai ragione, ci sono persone che non sanno vivere senza un uomo vicino. Questo secondo me succede perchè non sono soddisfatte di loro stesse o della loro vita allora hanno bisogno di qualcosa che è rappresentato da un uomo. Vivere la vita con una persona di cui sei innamorata è la cosa più bella che ci sia ma puoi essere VERAMENTE felice solo se sei in pace con te stessa.

  30. Questo video è bellissimo!! Io seguo Nikkie da un po’ di tempo, perché adoro la sua creatività… anche se delle volte penso che dal vivo certi suoi trucchi sarebbero ”effetto Carnevale” insomma. Però è bravissima!

  31. Conoscevo la questione, anche perché è diverse settimane che va avanti sui social… Onestamente mi fa un po’ strano che tu ne abbia parlato perché Nikkie, che pure è bravissima, fa parte di quelle YouTubers che utilizzano il classico stile “americano” o “instagrammiano” nel makeup e, infatti, il trucco la trasforma. E sappiamo che tu non sei un’amante di questo genere di makeup, mentre in questo post dici addirittura di seguire Nikkie!
    Rispondendo alla tua domanda, credo però, che l’aspetto ludico del makeup, in fondo sia insito in quello che fa Nikkie perché, ad esempio, non si fa problemi a farsi vedere senza trucco, anche su Instagram carica diverse foto in cui è struccata. Più volte, invece, guardando video di YouTubers che operano nell’ambito del makeup, mi accorgo che non si fanno mai vedere completamente struccate, anche durante un tutorial… Semplice scelta o un po’ di vergogna mascherato dietro il trucco?

    Ps: miymakeup.blogspot.it

  32. Ma chi é schiava del male up?
    Io sinceramente non ne conosco. Io mi trucco perché devo coprire delle cicatrici…No, bugia, mi trucco che mi diverto, tanto le cicatrici non si coprono, anzi si vedono di più xd…
    Poi ci sono tante manie, meglio la mania del make up che di altro…

  33. Francamente anche per me truccarsi è divertimento, ma nel senso di provare sempre nuovi colori, nuovi accostamenti, nuove texture..anche cose un po’ pazze come un rossetto nero, ma sempre con la stella polare del buon gusto…di sicuro non snaturarsi facendo diventare tutte delle bamboline uguali, perchè alla fine non so voi ma per me sono tutte uguali! perfette bambole.. e poi queste sopracciglia cosi definite e finte, non le sopproto proprio (lo so sono ripetitiva)

  34. forse non centra con il post (te lo volevo già scrivere) clio a me hanno colpito i tuoi due ultimi tutorial, mi ricordavano molto i tuoi tutorial inziali, ricchi di consigli come se fossi un’amica che ci insegna a truccarci…non quelli che di adesso non lo siano anzi, ma proprio negli ultimi due traspariva tantissimo la tua voglia di trasmettere le cose alle persone in modo semplice e spontaneo come hai inziato.

  35. non seguo Nikkie quindi non so se si trucchi sempre così. d’altronde mi trovo d’accordo con chi dice che semplicemente, a trucco/video finito si prende atto della NOTEVOLE trasformazione avvenuta. onestamente il make up visto qui non è che serva a valorizzare semplicemente i tratti della ragazza ma (sempre a parer mio)) un pò glieli stravolge, non sembra quasi la stessa persona (mi viene in mente Due facce/harvey dent! 😀 ). poi se lei si diverte a farlo, a sperimentare, a vedersi diversa (perchè che sia diversa è innegabile) buon per lei e contenti tutti! 😀

  36. Io sí: ricordo una vacanza con l’oratorio in cui c’era una ragazzina (16 anni) che si alzava prima degli altri per piastrarsi i capelli e truccarsi, in modo tale che nessuno la vedesse mai al naturale. Non mi sembra un rapporto sano con il make up.

  37. Certo infatti non biasimo nessuno se si tratta di nascondere imperfezioni che potrebbero far sentire a disagio, infatti mi riferisco a ragazze che non hanno un granché da nascondere.. Ma lo fanno perché ormai le persone sono abituate a vederle con doppia “dose” di fondotinta effetto mascherone (penso che il trucco pesante non si fa solo con il contouring alla Kim 🙂 ) secondo alcune ragazze è bello perché crea l’effetto finto (ma che a guardarlo è un effetto bruttissimo). Ragazze forse è un discorso che non è facile da generalizzare, forse perché ci sono molte eccezioni.. Vi ringrazio per aver risposto :*’:* :*

  38. Io sinceramente non vedo dove sia la contraddizione: se a una persona piace truccarsi e si diverte a farlo allora si divertirà a fare attenzione a mettere la terra nel posto giusto, a fare una certa linea di eyeliner, insomma a giocare con il makeup! Tra l’altro mica tutti i giorni, quando si ha tempo! Nikkie è fantastica, chi non li ha visti guardi i suoi tutorial: Lei fa un sacco ridere e sono pure semplici e comprensibili. Secondo me lei paga l’aver un sacco di rossori: Con il giusto fondo sembra che abbia un mascherone, in realtà ha solo uniformato la pelle (guardate il collo). Toglietele le ciglia finte e trovate un trucco normalissimo, più elaborato di quelli che mai farò io ma niente di “ommioddio”!

  39. Ciao! Io ho provato in prima persona ciò che dici! Fino a 9/ 10 mesi fa ero abbastanza bruttina direi, però nessuno mi faceva pesare la cosa e a me non importava poi… un giorno, quello dopo ancora, e cosi via, dei ragazzi squilibrati, con quelle che sarebbero dovute essere le mie amiche, mi infastidivano, mi ridicolizzavano per il mio aspetto, si passavano le mie foto ecc. e io passai dei periodi davvero bui (avevo 12 anni!). Così mi rinchiusi in casa, non uscii per tutta l’estate perché mi vergognavo di essere così ”brutta” e di incontrarli in giro ecc, e soprattutto me ne facevo una colpa di tutto questo, e pensavo di meritarmelo, per qualche ragione… Siccome non ce la facevo più e passavo i pomeriggi in casa, un giorno ho cominciato a provare la matita, il rossetto, il mascara di mia madre. Insomma, le solite prime cose… Poi, stando su Internet, ho cominciato a seguire Clio <3 ecc ecc. Adesso è passato un anno, e mi sono ripresa, sono fiera e orgogliosa di me e amo tutto quello che faccio e mi stimo. E poi ho capito che quei ragazzi ce l'hanno anche con altre, BELLISSIME, ma semplicemente insicure, come me prima! Dicevo… se prima usavo quei 4 prodotti di mia madre per essere un po' decente, poi mi è venuta una vera e propria passione per il make-up (basta guardare le mie trousse ahahah). Poi mi dicono sempre che sono cambiata troppo in poco tempo, che prima ero orribile e ora sono una bella ragazza, e sinceramente credo sia così. Che mi sono ''svegliata'' anche caratterialmente ecc e credo che questo sia anche merito del make up! Io non condivido chi mi dice ''Per 13 anni ti trucchi troppo'' ,anche perché le mie coetanee vanno quasi completamente struccate… Penso che sia una passione che io debba coltivare, e che sia libera di fare tuto ciò che voglio per sentirmi bene! Anche se non mi costerebbe uscire struccata il sabato, voglio dire…E riguardo quei ragazzi… adesso mi fanno un po' pena perché ho saputo di loro problemi in famiglia ecc e credo che sia il loro modo per scaricare la loro frustrazione… quando prima mi ''attaccavano'' (in chat spesso, perché in giro ero sempre con le mie amiche ed era come se non mi conoscessero) io ci rimanevo male e lo davo a vedere.. adesso con un po' di ironia li metto a tacere 😉 Spero di essere stata d'aiuto a qualcuna nella mia stessa situazione e ''soffre in silenzio''! Non lo fate, confidatevi con qualcuno!! Ciao Clio e ciao ragazze!

  40. Ho visto questo video quando lo ha caricato e si, mi ha colpito e trovato d’accordo in tutto ma non penso il suo intento fosse quello di provocare, penso fosse più che altro un suo bisogno di comunicare qualcosa, di far capire a quelle persone che con tutta la pace del mondo la giudicano solo perchè ama truccarsi in un certo modo.
    Tutto ciò che è scaturito poi, potrebbe essere conseguenza del fatto che no, in effetti non è la sola a sentirsi dire quelle cose. Non è la sola a subire situazioni in cui una ragazza ben truccata e vestita viene automaticamente etichettata come frivola. E via dicendo (questo discorso è ampissimo e tocca più punti), magari lei l’ha fatto perchè come tutti, quando ci succede qualcosa crediamo di essere soli al mondo e solo in un secondo momento scopriamo che proprio no, siamo in tanti.
    La parte polemica invece secondo me risiede nella perenne incapacità umana di qualcuno di essere contento per qualcun altro. No davvero, certa gente la fai felice solo se può rompere le palle al prossimo.
    Ed in ultimo si, io sono convinta che questo problema esiste eccome e si va a mettere in fila a tutti gli altri che riguardano il pianeta donna.

  41. “Cosa preferite seguire oggi come oggi?” CLIO!

    Riguardo il tutorial di questa ragazza, anche io sono rimasta basita, ma la cosa che mi chiedo è :quanti quintali di fondotinta e correttore ha applicato??????

    A parte questo, io penso che essere in disordine/pallide/con le occhiaie e vedersi quotidianamente così nello specchio influisca un po’ anche sull umore, indipendentemente da quello che pensa chi ci sta intorno!
    A tale proposito, vi riporto un pezzetto di un libro di Brizzi che mi è sempre piaciuto e che, con relativi aggiustamenti, potrebbe essere riferito anche al makeup:
    “In quei giorni, nella coscienza del vecchio Alex si faceva largo a spallate la certezza che ad apparire tanto compiutamente benestanti anche quando si è soli —e cioè senza che nessuno sia lì a giudicare— ci guadagnava anche l’opinione che uno aveva per se stesso. Lui, invece, sempre a letto in boxer, in giro per casa con solo i pantaloni della tuta e una maglietta o una felpa quando faceva freddo, con le sue ciabatte scucite, che ca**o si significava? A questo livello d’introspezione, intendo.”

  42. Ho visto il video qualche settimana fa ma onestamente non mi ha suscitato grosse emozioni. Senza dubbio lei è tecnicamente molto brava ma a un certo punto dice che quando è struccata molte persone non la riconoscono perché appare molto diversa: a me questo nel make up non piace. Per me il trucco deve esaltare i pregi e camuffare i difetti, ma non stravolgere un viso, e ad ogni modo i trucchi molto artificiali non mi piacciono. Va bene divertirsi, ma quando un fondotinta ti esalta perché ti sembra di avere photoshop senza in realtà averlo, forse si è oltrepassata la linea del divertimento puro. Alla fine è vero che ci si trucca anche perché si è insicure, ma a un certo punto è meglio lavorare su se stesse che ricorrere sempre a una maschera. Poi chiaramente lei è una MUA e quindi il trucco è il suo mestiere, personalmente preferisco guardare altri tipi di tutorial.

  43. Comunque, un applauso a quelle che hanno pubblicato la foto, ma invece che lasciarne metà struccato, l’hanno solo truccato meno pesantemente. Ecco, in questo modo il messaggio originaleoriginale, che poteva essere carino, va un attimo perdendosi, a mio avviso…

  44. Io di mio non arrivo assolutamente a truccarmi tanto quanto lei anche quando ci vado pesante, ma è una preferenza! Io me la sogno una base come quella… anche perché non sarei mai capace di farla quindi vado di base leggera e poi copro col correttore quello che serve! XD per il giorno vado in giro quasi struccata e mi sento a mio agio, e alla sera magari ho voglia di truccarmi di più lo faccio per me, perché mi diverto (il mio moroso è della fazione “ti preferisco struccata, ma comunque truccata sei gnocca lo stesso”).
    Questo video l’avevo già visto e seguo Nikki da anni. Mi ricordo il primo video in cui mostrava il suo viso senza trucco e mi ricordo che non si sentiva a proprio agio, probabilmente aveva pure pianto, ma sono passati anni e ha preso più sicurezza in sé stessa e nella propria pelle. E’ vero che da struccata a truccata è completamente un’altra persona (oramai dopo anni che vedo i suoi video mi sono abituata alla trasformazione) e che molte volte prende spunto dal trucco drag come specifica lei ogni volta che introduce una tecnica presa da loro, ma la cosa bella è anche quella ed è ciò che vuole mostrare: il makeup ci trasforma. Indipendentemente. Che sia un makeup completo come l’ha fatto lei o solo la matita burro nella rima interna con una passata di mascara, ci rende persone diverse da quando ci siamo messe davanti allo specchio con lo sguardo assonnato della mattina o con la pelle del viso ancora arrossata dall’acqua calda della doccia. Detto questo so perfettamente che sembro più “io” col secondo che col primo. Col makeup si può “perfezionare” qualcosa che non ci piace o correggere dei difetti. Ci sono persone per cui il trucco deve essere leggero, ci sono persone che amano truccarsi di più e che il “full-face makeup” è la loro regolarità. E’ una scelta, una preferenza. E sostenendo il libero arbitrio… ognuno può fare ciò che vuole! 🙂
    (Ecco, lo sapevo… m’è partito il papiro! >_<)

  45. Premesso che uno fa quel che gli pare, ovviamente, io penso che se fossi un uomo e uscissi con questa ragazza iper truccata e dopo magari mesi la vedessi come veramente mamma l’ha fatta, mi girerebbero parecchio e mi sentirei preso in giro. La sua faccia cambia completamente, passando da un mappamondo rosso paonazzo a (quasi) un ovale del colore della luna.

    Il trucco è giusto che sia usato per coprire le imperfezioni (penso a chi deve mascherare le cicatrici dell’acne), ma il contouring trovo sia troppo effetto Photoshop, lo trovo ridicolo, non mi sentirei a mio agio a cambiarmi i connotati. Mi vergognerei a uscire così, sapendo che ho tutta un’altra faccia… 🙂

  46. Clio, mi sto chiedendo: “io perché mi trucco?”
    Non mi trucco per divertirmi, mi trucco per arrivare ad una versione migliore di me stessa, non diversa.
    Voglio essere sempre riconoscibile, solo più luminosa, senza occhiaie e rossori, e con lo sguardo bello fresco. Questo è lo scopo.

    Tuttavia, l’atto per arrivare al mio scopo, può essere divertente.
    Mi piace applicare i prodotti, usare i pennelli, pensare ad un make up e riprodurlo.
    Mi diverto da Sephora (quando le commesse non si comportano da segugi), tra gli scaffali, a paragonare le varie texture.
    Non so se ho reso l’idea.
    Mi trucco per vedermi più bella, e trovo che l’atto di truccarsi sia divertente.

  47. Secondo me il trucco deve esaltare la nostra bellezza, non renderci irriconoscibili. E ve lo dice una che ha rifiutato le truccatrici per il proprio matrimonio per paura che mi rendano un mascherone.

  48. Secondo ognuna ha il suo motivo per truccarsi. Ad alcune dá sicurezza, altre vogliono solo sentirsi piú belle, per altre è un divertimento, per altre “ci si deve truccare” perchè magari si trovano in un determinato contesto.
    Altre non si truccano e stanno bene cosí.
    Personalmente adoro truccarmi (e piú in generale prendermi cura di me stessa), per me è un divertimento -soprattutto d’estate quando rispolvero i verdi acidi e i gialli- che mi fa stare bene, mi vedo piú bella e, perchè no, quando mi esce la perfetta codina di eyeliner mi sento pure realizzata!
    Il tubo mi ha fatto scoprire tanti prodotti, nonchè trucchetti e accorgimenti (grazie Clio), e son proprio contenta.
    Che ci si trucchi per “nascondere”, per divertirsi o altro, l’importante è star bene con se stesse.
    Tutto ciò che ci fa stare bene, va bene!
    E a chi critica…faccio spallucce. Non c’è da polemizzare, è un punto di vista.
    D’altro canto c’è anche chi non si depila l’ascella, ed io ti vengo forse a criticare?
    Un bacione XD

  49. Mi sembra giusto che una persona si debba truccare per sè, per piacersi, per divertirsi etc.. E che il trucco a volte venga demonizzato. C’é anche chi sceglie di truccarsi tanto (perché magari le piace, vuole coprire l’acne piuttosto che la cicatrice perché le piace vedersi col viso più definito) e alla fine stravolge i suoi tratti.
    Io sono per il trucco leggero o minimal per uscire la sera o qualche situazione particolare ma perché a me piace così e anzi sono quasi sempre struccata pur avendo passato un periodo in cui ero piena di brufoli. In parte mi sento più a mio agio struccata quotidianamente e in parte è mancanza di abitudine.
    Secondo me, il trucco non ti deve rendere completamente diversa. Non riuscirei ad andare in giro eccessivamente truccata, mi sembra di prendere in giro le persone e in primis me stessa.
    Però cosa posso dire a chi cambia completamente con il trucco? Che prende in giro le persone? Non credo proprio, sono scelte. Ognuno è libero di fare quello che vuole. Ecco secondo me conta anche il contesto, uso molto trucco a scuola è diverso da usare molto trucco in discoteca.

  50. Brava!!!Anche io la penso come te,non c’è niente di più bello che sentirsi bene con se stessi e se per farlo c’è bisogno di un pò di trucco che male c’è?;)

  51. Io mi trucco perchè mi piace, è una coccola che mi fa stare bene.Non faccio mai trucchi troppo elaborati ma cerco di migliorare i piccoli difetti che tutte noi abbiamo e soprattutto lo faccio solo per me,per sentirmi più ordinata e carina.

  52. Nutro sentimenti contrastanti sull’argomento. Ok, il trucco è divertimento, ma non sempre. Forse per le ragazzine che giocano a fare le grandi, ma ho la sensazione che per noi adulte sia soprattutto un “salvagente” che ci fa uscire di casa più sicure e in ordine. Lo ammetto, io mi trucco per coprire i brufoli e, se indosso gli occhiali, per enfatizzare gli occhi che altrimenti sarebbero nascosti. Non è quasi mai un divertimento. Ovviamente parlo per me, ma credo che molte si riconosceranno in questo pensiero. Alla fine posso dire di trovarlo divertente se vado a una festa o a un’occasione speciale, ma anche allora non uso il trucco per essere più bella, coprendo i difetti ed esaltando i pregi?

  53. Cliooooo ho appena dato il penultimo esame prima della laurea e sono strafelice!!!non c’entra nulla ma volevo condividere questa gioia,mi viene quasi da piangere!!!!comunque secondo me quella di Nikkie è stata una bella idea,anche io penso che il make up,oltre a un modo per stare meglio con se stesse,deve essere considerato una vera e propria passione…per me non c’è cosa più bella che provare un ombretto o un rossetto nuovo,creare look che non avevo mai provato..mi rende felice!!e per quanto riguarda le critiche io direi che bisogna un po’ ridimensionare i fatti…è una make up artist,è normale che abbia messo attenzione in quello che stava facendo anche se lo scopo era un altro…:-))) un bacione a tutte

  54. Ciao Clio, non avevo visto il video!
    Sono d’accordo sul fatto che venga demonizzato il trucco (anche un trucco piuttosto semplice). In realtà non vedo cosa ci sia di male

  55. Secondo me è il titolo stesso del video ad essere fuorviante, se penso al “potere del make up” non mi viene certo in mente quello da far divertire (anche se questo non vuol dire che non sia divertente, tutt’altro!!)

  56. Sono pienamente d’accordo con te!! Il trucco serve per migliorarsi un po’ magari correggere qualche difetto, tipo discromie o macchie della pelle e per valorizzarci un po’ se ne sentiamo il bisogno. Ognuna di noi ha un elemento che la caratterizza ( gli occhi, la bocca, ecc) e con Il trucco magari vogliamo metterlo in evidenza e nello stesso tempo correggere quello che invece ci piace meno. Ma questo non vuol dire che dobbiamo trasformarci in qualcun altro. La mua in questione e’ bravissima come truccatrice, ma alla fine del video e’ irriconoscibile!!!! Non mi piace questo tipo di trucco!!! Va bene come trucco cinematografico, o per carnevale!!! Poi certo ognuna e’ libera di truccarsi come vuole…ma perche’ dobbiamo essere a tutti I costi perfette e somigliare a questa o quella top model o attrice o cantante ecc…Perche’ dobbiamo per forza seguire uno stereotipo? Io penso che se qualcuna usa il makeup come arma di seduzioneper conquistare qualcuno alla fine il tutto le si ritorcera’ contro: la prima volta che”lui” la vedra’ senza 2 dita di fondotinta, senza contouring, senza smokeyes e ciglia finte le dira’ : scusa ma tu chi sei??? Per me Lisa Eldrige forever!! Insieme a Clio e Mr Daniel naturalmente!!!

  57. Secondo me oggi si trova di tutto a livello di video! Io tendo a guardare piú che altro le recensioni, anche se poche persone sono davvero in grado di capire se un prodotto è buono o no. In piú è pieno di recensioni farlocche, sponsorizzate dalle aziende o comunque poco chiare dal punto di vista della trasparenza.
    I video scenografici non li guardo, e i tutorial li guardo ma non li riproduco quasi mai. A volte non ho i prodotti usati nel video, perció non posso copiare il trucco, e poi se sono cose troppo complicate non riesco a ricordare i passaggi a memoria, e di certo non mi metto lí a seguire il video mentre mi preparo per uscire :/
    Per la questione trucco, a volte c’è un po’ di “discriminazione” verso chi si trucca, ma mi pare che sia piú che altro verso chi si trucca in modo da “imbruttirsi” piú che valorizzarsi. Io personalmente, se un trucco è fatto bene ed è in armonia con il viso, non lo noto…nel senso che non è la prima cosa che noto in assoluto, ma la notosolo al secondo sguardo. Poi ogni persona si trucca come vuole e non sto di certo lí a sindacare :/

    Comunque OT sono troppo gasata perchè mi è appena arrivato un ordine da maquillaia XD mi sono acapparrata le 2 naked tarocche e la color chaos 😀

  58. Mi sono appena imbattuta in qst video nel web che mi ha fatto direttamente pensare a qst post di Clio che ho letto sta mattina… Il video che posto qua sotto mi ha letteralmente toccata..è molto triste! Spero che Clio ne parli anche lei.. (parla di come il nostro viso soggetto ad acne cambi con il make up , compreso di reali commenti ricevuti da qst ragazza nel web)
    http://hellogiggles.com/upsetting-acne-video/

  59. Non mi è mai importato molto del giudizio di chi non si trucca, anche perché il fine settimana, a meno che la sera non esca, non mi trucco per fare la spesa, ma neanche mi stupisco di chi invece lo fa.Il makeup è fantastico, come cambiare abito, poco impegnativo rispetto al parrucchiere (come dicevi tu Clio) e fa bene all’autostima. Poi aggiungiamo che se una è anche creativa, è un modo per esprimere il proprio estro. Quello che forse viene demonizzato è forse un certo tipo di trucco rispetto ad un contesto.
    Il primo trucco con labbra viola scuro non è un trucco che vedi tutti i giorni.
    Finché lo vedo su youtube mi diverte, se lo vedo ora per strada non posso non chiedermi se quella ragazza sta andando a qualche festa a tema. Se tra qualche anno gireranno tante donne col rossetto viola scuro…nessuno ci farà più caso. Come lo smalto…adesso nessuno si stupisce del nero o del blu. Insomma, anche il costume è in evoluzione…

  60. Per me invece è divertente pensare agli abbinamenti e inventarmi cose nuove! Quando ero piú piccola era un obbligo, perchè avevo i brufolazzi da coprire ed era una schiavitú tutte le mattine :/ adesso come base mi basta un po’ di BB cream e ciao XD

  61. Io vorrei vederli dal vivo questi trucchi scenografici, perchè secondo me l’effetto non è cosí efficace ad occhio nudo. Boh secondo me gli strati di roba si vedono :/

  62. Allora io penso che agli inizi lo scopo delle varie youtubers fosse davvero insegnare, portare qualcosa di nuovo. Ora più che altro le ragazze vogliono visibilità, vogliono essere famose e fare soldi. Tante non hanno nemmeno le basi per istruire! Ma come in ogni cosa, se non ci metti il cuore non andrai lontano…
    Detto ciò, un conto è un trucco che permette di esprime sè stessi, un altro è un make up che trasforma la tua faccia in qualcosa che la società ritiene “ok” “bello”.
    Io preferisco seguire poche persone, ma valide. Una persona non mi colpisce per la scenografia, ma per la bravura e la passione.

  63. Comunque penso anche che una donna che tutti santi giorni (e non solo per un momento di folle creatività) sta tre ore a stravolgersi completamente i lineamenti al punto di non uscire di casa se non è conciata come intende lei…ecco, in questo caso il trucco per lei è una vera e propria maschera perché non si ama per come è oppure vuole omologarsi alla moda (vedi le labbra a canotto, per estremizzare)

  64. Brava a truccarsi, ma vince un posto in prima fila nella prossima edizione di “Dire fare baciare” con Carla Gozzi -.-

  65. A mio parere, il modo in cui ci trucchiamo o meno dipende molto dal motivo per il quale stiamo usando il trucco. Se una persona sta bene con sé stessa, magari non usa il make-up come “maschera”, ma solo per divertimento. Se una invece ha qualcosa di sé che non le piace, allora tenderà ad usare trucchi e tecniche che più che altro la coprano, migliorino e la facciano sentire meglio. Faccio un esempio personale: mi trovo bene con me stessa, mi piaccio come sono e non ho problemi di pelle estremamente gravi, se non una pelle grassa, che si lucida facilmente. Spesso esco di casa struccata e mi sento sicura di me, come quelle altre volte in cui, per divertimento, mi piace truccarmi perché adoro i colori vivaci e mi piace vedermi sempre in modo diverso. Poi invece so che quando ho il ciclo c’è sempre un qualche brufoletto che viene a farmi visita, allora in quel caso uso il trucco per coprire quel difetto ed uso prodotti diversi, magari applicandoli in modo più marcato, concentrandomi sulla base, proprio perché voglio usare il trucco più come “maschera”. Tutto questo per dire che credo che il trucco, il modo in cui lo usiamo, dipenda molto dal motivo per il quale lo vogliamo applicare. Ovviamente gli altri, ogni volta che ci vedono con del trucco o senza, ci giudicheranno a seconda di come sono loro come persone. Quando c’è una donna truccata, alcuni penseranno “Wow, che bel trucco!”, altri “E’ un’insicura” e così via; quando c’è una donna struccata, alcuni penseranno: “E’ proprio sciatta, non tiene a sé!”, altri invece: “Mi piace, è sicura di sé!”, eccetera. Quello del make-up è un mondo estremamente soggettivo, non ci sono regole e la gente continuerà a giudicare, non importa il modo in cui ci presentiamo. L’importante per me è fare sempre ciò che fa stare bene noi, che sia non truccarsi mai perché non vogliamo applicare sostanze chimiche sulla pelle o che sia truccarci perché a noi ci piace così! 🙂

  66. Io amo il make up perchè ho una spiccata vena artistica, quindi per me è davvero un divertimento! Gioco coi colori, con le texture, con le forme… Ma non mi farei mai quei mascheroni che si vedono su Instagram (come ha già detto qualcuno, fanno molto drag queen :D). Obiettivamente in certi casi, davvero la stessa persona “with make up” sembra un’altra rispetto a quella “with no make up” e questo non mi piace per niente… soprattutto quando si arriva al punto di non “poter” andare in giro struccate… Ho amiche che non ho mai visto senza una riga spessa 5mm di eyeliner! ORRORE!

    Secondo me non è bello diventare “schiave” del make up, e mi dispiace dirlo ma Nikkie truccata non ha niente a che vedere con Nikkie al naturale… Immagino un ipotetico uomo che si è addormentato con la prima e quando si sveglia trova la seconda… potrebbe essere colto da un infarto! Non che non sia bella al naturale, ma perchè sembra proprio un’altra!

    Una cosa diversa sono i piccoli difettucci che non ci fanno sentire a nostro agio… come qualche imperfezione, le occhiaie se abbiamo passato la notte in bianco, o le sopracciglia per chi -come Clio- le ha rade o addirittura non ne ha…

    Mi tornano in mente proprio le drag queen… che di giorno sono uomini normalissimi e di notte, grazie al make up e ai vestiti giusti, diventano “altre persone”…

  67. A me diverte truccarmi ma non la rendo un’ossessione. Ultimamente lavoro molto e l’idea di svegliarmi mezz’ora prima solo per truccarmi non mi piace affatto, per cui esco acqua e sapone, sarò meno carina però almeno un po’ più riposata! Detto questo nessuno mi ha mai detto “cavolo sembri un’altra persona” perché mi limito ad un make up semplice e senza tutti quei prodotti super coprenti. Mi è capitato invece che la mia collega, vedendomi con i capelli sciolti e con un filo di make up, sia rimasta stupita perché effettivamente mi valorizza (come a tutte del resto)!

  68. ho visto il video in questione quando uscì, ma non sono rimasta colpita o comunque non mi ci soffermai più di tanto.
    Di base sono d’accordo con la ragazza quando dice che alla base del trucco ci deve essere divertimento, perché sennò spiegatemi perché dovremmo spendere soldi e tempo sopra una cosa noiosa o che ci scoccia!

    Allo stesso tempo però non voglio essere ipocrita, e sono la prima a dire che spesso mi metto quelle 2 cose in croce “per forza” per essere più presentabile… perché il trucco questo fa, ci rende più belle.
    Ed è qui che le ragazze si suddividono in più categorie: quelle che mettono mascara e blush ed escono, quelle che “osano” ogni tanto con rossetti e altro e infine quelle che si mettono kili di roba ogni giorno.

    Sono le ultime, come Nikki, che non capisco. Non le giudico e non mi permetterei mai di insultarle o altro, però se ti metti kili di roba e cambi COMPLETAMENTE i tuoi lineamenti (lei ha la faccia rotondetta, si vede che si “scava” la faccia con terra e illuminante) mi spieghi come puoi affermare di essere in pace con te stessa?
    Cioè, io sono la prima a dire che la mia pelle ha qualche problema, discromie e brufoletti.. ma oltre al blush sulla faccia non metto nulla, perché a me vado bene così.

    Insomma questo punto non capisco, dicono di amarsi e accettarsi ma allo stesso tempo cambiano faccia…

  69. Sono molto scettica…
    Bellissimo il trucco di Nikkie, penso che tecnicamente non le si può dire nulla, il problema è che se la incontrassi struccata probabilmente non la riconoscerei… Non so quanto questo possa essere bello sinceramente…
    Per me il trucco deve aiutare, migliorare
    ma non stravolgere il viso di una persona come in questo caso!
    Infatti si può notare la differenza con le altre ragazze che hanno pubblicato le foto del loro viso truccato a metà…
    Quindi posso dire che non mi trovo per nulla d’accordo con questa filosofia di makeup!
    Ciau Clio 😉

  70. Ciao clio! Onestamente penso che si, più si diventa “famosi” sul tubo più montati, studiati ed elaborati diventano i video, mentre noi ovviamente, non potendoci permettere tutta l’attrezzatura (specchi alieni, luci pazzesche che appiattiscono occhiaie e fanno sparire brufoli, riflettori ecc) e tutti i prodotti che voi, ovviamente, avete (tra aziende che vi mandano prodotti e il fatto che è il vostro lavoro) ci sentiamo assolutamente disadatte/i e fuori luogo… “Ma perchè hanno il contorno occhi così perfetto?? Ho comprato di tutto, la stessa crema che usa, gli stessi correttori, eppure…” E anche “ma che pelle liscia e perfetta, che colori meravigliosi su di lei! Perchè a me non fa lo stesso effetto?!?”… Adesso, capisco che siamo tutte diverse, ma caspita, si trovano sempre più bamboline di porcellana su youtube! E questo è dato, credo io, da tutte queste “montature” e tutto lo studio che c’è dietro ad un video, basta pensare che l’altro giorno ho sentito dire ad una youtuber “ma si questo rossetto lo metto per fare video ma mica ci esco, dura pochissimo, ma mi piace l’effetto che fa!” Oppure “sopra sono tutta infighettata con accessori orecchini e quant’altro, ma sotto porto il pigiama”… Ma non è una dimostrazione, allora, che è tutto montato e che la sincerità e la naturalezza si stanno perdendo sempre di più?! È un peccato.. Credo che invece tu Clio stia resistendo, nonostante, come tu stessa hai precisato, i tuoi video inizialmente erano proprio consigli da amica ad amica!

  71. Avevo visto questo video un po’ di tempo fa…cosa dire? Indubbiamente è molto brava, ha manualità e riesce a cambiare la il proprio viso nascondendo i “difetti”.
    Rispecchia il modo in cui vedo il trucco? Assolutamente no! Quando ho visto il video continuavo a pensare che alcune cose non sono necessarie, vedi il contouring/highliting esagerato (per me!), le ciglia così finte e il “ritoccarsi” tanto gli occhi.
    Ammetto che a volte mi piacerebbe avere la bravura e “il coraggio” di trasformarmi in un’altra persona, per me il trucco è divertimento, ma anche praticità!
    Ultimo pensiero: non penso che chi si trucca sia superficiale o insicura, chi lo pensa è il vero superficiale.
    Il mio viso è la mia tela, mi piace pasticciare con i colori, fare “opere d’arte” o schifezze inguardabili, ma è questo il bello 😉

  72. Ciao a tutte, Clio oggi ci hai proposto qualcosa di difficile (ma molto bello, adoro questi post n_n)!!!
    secondo me qui si stanno confondendo più cose insieme: Nikkie per dimostrare a pieno il suo messaggio (che ammettiamolo: non sarebbe stato così forte con un no make-up make-up) ci è andata giù pesante con il trucco, ma non mi sembra che lei dica che bisogna trasformarsi tutti in questo modo. Da come la vedo io è un modo innocente di insegnare alle persone che indubbiamente il make-up ha un grande potenziale (lei usa la parola potere ma in certi versi forse si addice di più quest’altra) che sta a noi giudicare su come utilizzarlo senza lasciare che le altre persone ti condizioni.
    Ripensiamo al motivo per cui è nato questo video: voleva fare vedere che truccarsi non è sinonimo di insicurezza come sostengono tutte le altre persone ma è divertimento. Non fraintendtemi: dicendo questo non significa che approvi i maccheroni alla istagram (ormai Kim è superata), io su di me vado sempre sul semplice per non farmi dire che sembro ancora più grande di quello che sembro (mi danno sui 20 e mi manca ancora tre anni XD ahhahah, ridiamoci su, dai :-)), ma sopratutto perché è il mio stile. Ma Nikkie non ha mai affermato che bisogna tramutarsi così, ha sol detto che il make-up non è il mostro nell’armadio e che ci si può sbizzarrire e sperimentare che è ciò che tutte youtuber sostengono. Poi ogni uno personalmente sceglie i propri modelli o può riadattare ciò che vede ai suoi canoni. Faccio un esempio personale: io prediligo le make-up artist che fanno trucchi molto semplici e con basi leggerissimi, ma se vedo un video di una che fa una base pesante ma il trucco occhi mi piace io lo rifaccio secondo il mio stile (base naturale e senza ciglia finte). Spesso ci dimentichiamo che le youtuber propongono un trucco ma non IL trucco e che non bisogna lasciarci condizionare da nessuno. Scusate il poema ma quando ci sono questi post mi sbizzarrisco perché mi piacciono :-). Ciao

  73. Mi è piaciuto molto il video e il messaggio che vuole trasmettere, è anche molto simpatica! Ma allo stesso tempo penso che non si debba esagerare col make-up a tal punto da cambiare il proprio volto. Io ad esempio ho notato che da quando mi sono abituata a mettere il fondotinta tutti i giorni, se un giorno esco senza mi sento trasandata, per non parlare degli occhi struccati… insomma ho paura che con tutta quella roba in faccia nessuno ci riconoscerebbe più in versione naturale 😀

  74. Ragazze, va bene divertirsi, sentirsi più sicure di se, piacersi, piacere etc. etc. Ma questa è una vera e propria trasformazione…. non sono d’accordo. Anch’io la mattina non esco se non ho un minimo di “occhio definito” (parola grossa), però questa a me sembra più una maschera che tutto!!!!!
    Poi questi trucchi standardizzano le persone. Noi siamo tutte diverse, e forse è questo il nostro bello…. non si può piacere a tutti.

  75. Ciao! Mi fa molto piacere che tu sia riuscita a superare quel brutto periodo anche grazie il make up… se il trucco ora ti fa stare bene fai bene a truccarti e magari con il tempo ti sentirai anche a tuo agio ad uscire completamente struccata. Hai ragione molti ragazzi riversano i propri problemi sugl’altri , altri invece secondo me sono solo dei cafoni, molte volte infatti la causa è proprio la famiglia stessa. Io non ho ancora figli ma un giorno , se ne avrò, la prima cosa che cercherò di insegnarli sarà il rispetto verso le persone e verso se stessi se c’è quello nella vita i problemi saranno molti molti meno…

  76. Sinceramente nn mi interessa il perchè del contenuto e il giudizio, adoro il make up, adoro truccarmi, adoro guardare i tutorial, mi piace vedere i risultati dei vari trucchi sulle persone, mi piace il wow nel vedere i cambiamenti insomma mi piace tutto, xkè x me rappresenta una passione ma soprattutto mi rende felice e libera!!!

  77. Seguo questa youtuber da un po’, ma non avevo mai visto questo video.
    Come si possono dire cose così offensive e stupide ad una persona?
    Come se avere l’acne fosse una scelta poi!
    Sarò una s*****a, ma a volte vorrei che a chi si permette di dire certe cose venisse una bella acne cistica dall’oggi al domani, forse impareranno quanto è frustrante non riuscire a controllare il proprio corpo…
    Io trovo che lei sia bellissima, mi piace molto anche la sua voce 🙂 ha una manualità non indifferente, anche con prodotti alla portata di tutti.

  78. Clio a volte mi fai pensare al detto “quando la volpe non arriva all’uva dice che è acerba”. Ti seguo dall’inizio, mi sei piaciuta e ho imparato tante cose da te, ma onestamente spesso e volentieri sei troppo semplice e tradizionalista.
    Certo, ci sono persone che cercano consigli semplici e veloci per truccarsi la mattina, ci mancherebbe, ma una persona che non è particolarmente appassionata di trucco, e che lo usa solo per apparire più curata, non sta su YT a guardare video su video si make up tutorial.
    Io seguo molte altre make up gurus, e vedo che comunque più o meno tutte sono migliorate col tempo, utilizzando nuove tecniche, seguendo i trend e osando trucchi più particolari. Tu forse osavi di più all’inizio. Ora sei troppo sempliciotta.
    Per te è anche *strano* mettersi un rossetto più acceso per tutti i giorni. A volte sei un po’ troppo esagerata in questo senso.
    Ormai ci sono tecniche e tipi di make up che sono normali ora: contouring, ciglia finte, sopracciglia ben definite, rossetti matte accesi. Non capisco cosa ci sia di male, e non capisco l’attaccamento al “trucco semplice e veloce”. Fai video su YT da anni e di video su trucchi da tutti i giorni ne hai fatti parecchi, a volte sarebbe bello vedere qualcosa di diverso. Tutto qua.
    E non trovo giusto *criticare* altre guru perchè non hanno il tuo stesso stile semplice e magari osano di più.

  79. Come sempre siamo agli eccessi: chi demonizza il trucco perché diventa una “maschera” e chi invece dice che è essenziale per sentirsi in ordine ed essere belle!
    Per diversi anni mi sono rifiutata di uscire di casa senza un po’ di trucco e tutti quelli che mi conoscevano si aspettavano che lo avessi, ora nessuno ci fa più caso… ciò non toglie che mi piaccia truccarmi e, nelle giuste occasioni, mi diverta a giocare con colori e sfumature e, giustamente, delle “regole” e un po’ di attenzione serve perché il make up ci valorizzi invece di sembrare una maschera di carnevale…
    L’idea in sé è bella ma ne sono testimonial migliore le ragazze e donne della seconda pagina, in cui il trucco non è pesante e solo un modo per valorizzare alcuni dettagli e nascondere dei difetti… il trucco di Nikkie sembra davvero una maschera di insicurezza! In generale credo che il make up perfetto per questa campagna sarebbe stato un no-makeup make up, sotto il quale la persona truccata è ancora riconoscibile!

  80. Io ho sempre ritenuto il trucco uno dei tanti modi di esprimere arte. Anzi, è arte.
    Non bisogna demonizzarlo e nemmeno lodarlo, deve essere visto come un gesto di cura di sé come quando metti un vestito che ti valorizza, niente di più e niente di meno.
    Io segui Nikki e guardando i suoi video rimango scioccata quando vedo quanti strati fa, sia positivamente perché otticamente è qualcosa di perfetto, sia negativamente perché mi sento soffocare io al posto suo (e poi mi chiedo: se sbagliasse? Dovrebbe “staccare” letteralmente un pezzo di viso ahahah).
    Poi alla fine del video, a, possiamo dirlo, OPERA finita, sono estasiata dal risultato, l’ammiro con invidia perché quelle sfumature io non le riuscirei a fare nemmeno a morire ahhahaha

    Sinceramente? Quel video di Nikki, proprio dal titolo, non ho voluto guardarlo. Non so perché ma a me non interessa “il potere del make up” a me interessa come la persona vive il make up.
    Non deve essere un rapporto schiavizzante della serie “non riesco a uscire senza trucco” ma nemmeno demonizzante “oh, mio Dio, guarda quella che schifo”.

  81. No vabè sono rimasta folgorata da questo video, lei è veramente bravissima…io non saprei sicuramente truccarmi così e magari proprio oggi che sono 2000 gradi, mi vien caldo a pensare a tutti quei prodotti, ma fatto sta che il messaggio è interessante e il trucco meraviglioso…Che dire, io amo truccarmi, metto sempre il fondo e un sacco di mascara, punto alle labbra in genere perchè non mi piaccio molto con trucchi che risaltino gli occhi che ho già abbastanza grandi e sì spesso mi sento dire che le ragazze acqua e sapone sono le più belle, bhè ve lo dico per me le ragazze possono essere acqua e sapone fino a 22 anni, 23, poi da acqua e sapone e sciatto è un attimo! Io amo le donne truccate, mi danno l’idea di chi si prende cura di sè….

  82. Io sinceramente il make up lo uso per vedermi e sentirmi più bella, però non nego che il troppo stroppia..questa ragazza non si ha messo il fondotinta, forse neanche in tutta la mia vita potrei usare tanto trucco per uscire di casa, già sembra una maschera in video, mi immagino dal vivo..Io credo nel potere del trucco ma non per stravolgere una persona.

  83. Io credo che l’esigenza di truccarsi nasca soprattutto per coprire, nascondere, minimizzare alcuni difetti che non ci piacciono o che non vogliamo far vedere in giro. E questo è innegabile, per qualunque donna si avvicini al mondo del make-up. Perchè se una donna si accettasse veramente così com’è, non avrebbe sentito il bisogno , da ragazzina, di mettersi la matita nera per far sembrare gli occhi più belli, il correttore per nascondere i brufoli, e tutto il resto. Poi, c’è chi si è fermata qui, che si trucca sempre uguale da 20 anni, va in profumeria ad acquistare sempre quelle tre cose e secondo me queste donne vivono il trucco come noi viviamo il lavarsi i denti: una azione quotidiana diventata abituale. Il divertimento inizia quando al trucco ci appassioniamo….e faccio senza spiegare in questa sede cosa intendo con questo. Le appassionate non solo si truccano per necessità, ma vanno oltre. Il rischio, per tutte, credo sia diventare schiave del make-up, cioè non avere più il coraggio di uscire se non ci si trucca, o se si saltano alcuni passaggi. Quindi….boh…..sinceramente questo post (il video non l’ho visto) non mi dice molto…..se lei è una appassionata è normale che si diverta truccandosi…..ci sarebbe da chiedersi se ha il coraggio di uscire struccata, se si sente bene con se stessa anche senza tutto quel trucco (per me, ad esempio, troppo truccata) e se quindi per lei è davvero solo divertimento….o necessità per accettarsi. (fine del mio tema!)

  84. concordo in pieno con te!
    a me il mondo del trucco piace tantissimo (altrimenti non sarei qui) però non faccio ogni giorno un trucco di tutto punto. C’è però una cosa che non accetto, cioè la mia pelle con macchie e brufoletti. Cerco quasi sempre di coprirmi col trucco, e ammetto che quelle volte che esco senza mi sento a disagio. Quindi si, lo ammetto, una parte del mio trucco è dovuto ad una non accettazione di me stessa. Credo che se una ragazza comune (non una che col trucco ci lavora) esce sempre sempre sempre con un mascherone in faccia, non sia solamente per divertimento che lo fa.

  85. Io mi trucco per me stessa, per stare bene, però a volte per dei motivi, quali ad esempio nascondere i difettucci e lì un po’ mi pesa ma altr non mi sentirei a mio agio ad uscire, altre volte per sentirmi più bella e lì davvero mi diverto e sperimento qualcosa di diverso… la cosa fondamentale per me è che cmq lo faccio per me stessa e allo stesso tempo cerco di non stravolgermi perché non mi piacerebbe non riconoscermi, ma magari trovarmi diversa, migliorata…

  86. Ciao Clio! Bellissimo post, come sempre! Io mi trucco per me stessa, sia per avere un aspetto più fresco sia perché l’atto del truccarmi mi rilassa, è come una piccola coccola che mi concedo ogni giorno! Ps: io su YouTube seguo solo te perché secondo me sei la migliore!!! Adoro i tuoi tutorials e soprattutto i vlog! bacione!

  87. Per me il problema non sussiste, nel senso che se il problema se lo fanno gli altri, a cui puoi “dare fastidio” vedermi diversa per un po’ di belletto in più, allora queste persone possono anche girarsi dall’altra parte e camminare…
    Se il problema me lo faccio io perché sono indecisa su come truccarmi, se troppo o troppo poco, spero solo che come problema non sia una conseguenza del primo problema descritto sopra. Il trucco è divertimento, volersi migliorare, farsi più belle e colorate non ha mai ucciso nessuno, e ovviamente ci sono problemi più importanti a questo mondo.

  88. La differenza maggiore è il fondo tinta, da un colorito roseo si passa a un sottotono completamente diverso giallissimo e pesantissimo, il resto è un occhio truccato come una drag queen, lei è brava e simpatica, ma questo video è secondo me una trovata, geniale, ma solo una ideuzza ben congegnata per mostrare come modificare completamente un viso con il Make up!

  89. ok, il messaggio è validissimo… ti trucchi per divertimento…. ma lei perde tutta la sua natura…. un trucco così pesante equivale a una maschera, perché non sei più tu con un po’ di colore ma una persona totalmente diversa!! in questo caso non è solo divertirsi a truccarsi ma a divertirsi a mascherarsi. se un uomo esce la sera con la ragazza truccata alla mattina vedendola struccata penserà che se l’è mangiata la tipa gnocca della sera!! vabene divertirsi ma è importante non snaturare sè stesse.

  90. La vedo esattamente nella stessa maniera. Anche una conoscente abituata a vedermi in palestra, quando ci siamo incontrate fuori e’ rimasta stupita…. ma non mi è mai capitato di “stravolgere” i lineamenti. A volte per sembrare curate e in ordine basta poco.

  91. E aggiungo che a forza di vedersi iper-truccate in quel modo, c’è il rischio che non riescano più a vedersi per come sono veramente. Io da un paio di mesi ho iniziato (alla tenera età di 40 anni) a truccare le sopracciglia, mica facendo chissà cosa, solo per dare una sensazione di folto e scurirle un pochino, nulla di incredibile. Da allora, quando mi strucco, le mie sopracciglia che tutto sommato mi andavano bene com’erano, senza nulla non mi piacciono più, non come prima almeno (ma sono sempre in grado di uscire di casa perfettamente struccata e in pigiama!). Figuriamoci chi fa il contouring! Rivedere la propria faccia dopo aver levato gli strati di cemento: dev’essere scioccante!

  92. Non hai torto, ma quello non è “un po’ di belletto in più”, quella è un’altra persona. Certo, amici e parenti se ne fregano, ma se accalappi uno che esce con te metti 3 o 4 mesi tutti i giorni e ti vede sempre in quel modo, magari si innamora pure, ti vede all’improvviso in quell’altro modo, completamente diversa, si sente preso in giro. L’importante è come siamo dentro, è la mia filosofia, ma proprio perché la penso così non mi cambio i connotati. E per quanto questo sia l’importante, se io esco con uno che mi piace dentro e fuori, lo scelgo perché mi piace dentro e fuori, e poi all’improvviso fuori da Brad Pitt diventa Danny DeVito, sinceramente non mi piace più, perché penso di essere stata ingannata. Ripeto, non se è un amico o un parente, ma se diventa il mio ragazzo sì!
    E poi, se una è già bella di suo ci può anche stare un certo cambiamento, nel senso che ti sciocca meno, ma se una con una faccia a luna piena e rossa come un pomodoro, senza sopracciglia, diventa una Barbie, allora ti prende un colpo! La ragazza non è affatto brutta, neanche bellissima, è molto carina, con un trucco normale migliora (come tutte noi, inclusa la sottoscritta) ma resta se stessa. Quando si strucca da un trucco normale, si vede che è lei e la differenza non ti impressiona. Una volta struccata da un contouring come quello, la differenza è tale che anche la sua bellezza naturale diventa bruttezza. C’è troppo stacco.
    Prendiamo Mariah Carey, è una bella donna nonostante sia in carne. E’ una donna che fa innamorare con tutto che è pienotta, ma se voi la vedeste sempre in foto magra (come ha fatto per un suo CD), abituandovi a quel suo aspetto, e all’improvviso la vedeste com’è davvero, restereste senza parole e esteticamente la trovereste meno bella che se la aveste sempre vista con tutte le sue rotondità. Non so se sono riuscita a spiegarmi… 🙂

  93. Parere PERSONALE E NON ACCUSATORIO.Quando vedo certi trucchi,come quello in video,per me quello è un mascherone.È bellissima ovviamente,beata lei che sa truccarsi così.Però è totalmente diversa…cioè secondo me è bella anche al naturale,più lei,meno costruita.Su di me proprio non riesco,mi sentirei falsa ecco…mi trucco perchè mi piace e per me stessa,perchè penso che truccarsi sia dedicare tempo a se stesse,per sentirsi belle ma se stesse,senza esagerare.Diciamo che io rimango nei miei lineamenti,metto eyeliner giusto una riga,posso sfumare gli ombretti,il mascara non manca mai,ma il contouring per esempio…no grazie 😀 detto ciò,ripeto,invidio quelle che ci sanno fare col trucco,sono bellissime,solo non fa per me 🙂

  94. alla faccia del contouring! direi che il video rende bene la provocazione! io sono dell’idea che una donna debba truccarsi (o non truccarsi) per piacere a se stessa prima di tutto! Io stessa alle prime armi col make up ne facevo un uso diverso di adesso che sono più grande… in pratica non uscivo di casa senza trucco nemmeno per buttare la spazzatura! poi maturando ho imparato a sentirmi a mio agio anche senza trucco e anzi talvolta mi sento a disagio se mi trucco più del solito… ciao a tutte

  95. Ho appena fatto vedere al mio fidanzato il video. Mi ha risposto…. ma sai di chi son tutti questi commenti? di voi donne che siete cattivissime. In fondo, a noi uomini basta molto meno, non ci accorgiamo di tantissime cose….

  96. Ma perchè il risultato finale dovrebbe essere simile a quello di partenza?
    Perchè non ci si può solo divertire e aggiungere strati su strati stile drag queen?
    Perchè ci deve essere lo stereotipo, “se ti trucchi così tanto è perchè non ami te stessa, non vuoi fare vedere agli altri la vera te” ?
    E’ SOLO TRUCCO Ognuno fa quel che vuole e a fine giornata lo tira via ed è sempre la stessa persona, lo è sempre stata

  97. Io sinceramente penso che il problema sia il fatto che non tutte le ragazze italiane siano aperte a questo tipo di mentalità del makeup, molte lo utilizzano solo per correggere difetti mentre può anche essere utilizzato per essere creative, sperimentare e perchè no trasformarsi, sta a noi decidere cosa vogliamo fare oggi e cosa domani.
    Ma non dobbiamo definire il makeup di qualcun’altro troppo eccessivo, magari può esserlo per alcuni di noi, MA loro lo trovano bellissimo, amano creare look intensi e fuori dalle righe, amano ciò che fanno e noi possiamo decidere se guardarle da lontano oppure seguirle e intraprendere un viaggio del tutto fuori dagli schemi.
    Personalmente io mi sono unita a ragazze come Nikkie e non vedo l’ora di poter imparare sempre di più e realizzare makeup look audaci come i suoi!
    Ad ognuno il suo ♥♥

  98. Ma secondo te il suo ragazzo non la vede struccata o non va in giro struccata a prendere il pane, ognuno decide di utilizzare il makeup per i propri scopi e se lei lo fa per divertirsi qual’è il problema?!
    L’Italia ha una mentalità un pò ristretta riguardo al fattore makeup estremo e non capisco davvero il perchè

  99. Non so se ti stai riferendo a lei ma nel video dice che la gente la vede struccata normalmente, anche se noi la vediamo sempre super truccata non significa che lo sia 24 ore su 24 o che abbia l’ansia di andare in giro struccata.
    Io per esempio passo da trucchi estremi quando ne ho voglia a trucchi minimi o anche nulla quando non ne ho.
    Poi sono preferenze personali, a me ad esempio sembrerebbe assurdo dover passare una vita intera a truccarmi sempre nello stesso modo solo per potere minimizzare dei difetti,
    mi sembra un pò triste sinceramente

  100. Non penso si tratti di stereotipi, per molte persone è come dici tu.. È solo un modo di divertirsi ecc.. Ma per molte altre no, e ne conosco alcune di ragazze così, non parlo per sentito dire. Poi appunto io non parlo nello specifico della ragazza nel video o di tutte le ragazze che si truccano al mondo. Ma di molte altre che una volta struccate sono un’altra persona, e che devono per forza “omologarsi” truccandosi in un certo modo con mascheroni vari e gonfiandosi le labbra come la sorella della Kardashian ecc.. Poi appunto ognuno fa come vuole, io esprimevo un mio pensiero.. Non è necessariamente corretto quello che penso 🙂

  101. No, non mi riferivo a lei (che per altro ho conosciuto grazie a questo video, quindi non ho idea di come lavori in altre occasioni), in realtà non volevo neanche dire che il filo di mascara va bene, mentre il mascherone è da demonizzare: quella è questione di gusti. È più il modo con cui ci approcciamo al make up la questione: durante una vacanza ho conosciuto una ragazza che si alzava prima degli altri per truccarsi e sistemarsi i capelli, in modo tale che nessuno la vedesse com’era davvero. Ecco, se il make up significa questo non mi piace.

  102. Trovo che in questo tutorial Nikkie abbia sbagliato il tipo di makeup, che fa leva molto più sul “trasformismo” che sul divertimento, e quindi da una parte non convince quando dice che il trucco non si usa per l’insicurezza. Sul discorso della piega che hanno preso le youtuber, invece, devo dire che è per questo che ti ammiro tanto e continuo a seguirti! Non ti sei mai fatta intimorire da chi ti accusa di non essere brava e di fare makeup troppo semplici: la tua missione era divertirti a insegnare a noi ciompette e sei sempre rimasta fedele a te stessa! E quando hai proposto trucchi elaborati l’hai sempre fatto con molta classe tale che io quelle volte ho pensato “alla facciaccia di chi la critica!!!” senza che tu lo dicessi! 😉 Bravissima! <3

  103. per quel che riguarda il video di nikkie penso che lei sia una makeup artist eccezionale, il pregiudizio non so lo vedo sempre come un limite mentale, si ammetto che a me non piace un trucco troppo spinto, ma non giudicherei mai assolutamente chi lo porta o vorrebbe portarlo perchè è proprio il pregiudizio che non fa parte di me!io personalmente adoro truccare, vedo la cosa come una forma d’arte e seguo qualche tutorial per cercare di perfezionare la tecnica 😀 sono abbastanza sicuro che rinascendo donna mi truccherei per me prima che per chiunque altro e lo farei nel modo più libero possibile!

  104. Un trucco é bello nel momento in cui valorizza la persona,non quando la cambia completamente,capisco il divertimento se lo si fa per una sera o per un’occasione speciale ma nel momento in cui si vive un’intera vita con ciglia finte e conturing non ci vedo nulla di divertente

  105. Non c’è nessun problema, infatti Chiara ha detto “ognuna è libera di truccarsi come vuole”. Stiamo solo esprimendo un’opinione. Non è perché una cosa non piace vuol dire che si ha la mentalità ristretta, semplicemente non piace!

  106. Beata te! Io, nonostante abbia ormai superato l’adolescenza, ho ancora brufoli da coprire… anche se la mia non è più una lotta ossessiva come una volta. Però per me il trucco è ancora un “maschera” che copre i difetti e mi fa sentire più sicura. Non riesco a vederlo nuovamente come un gioco.

  107. Il tutorial di Nikkie ha fatto riflettere tante persone sulla questione make up, che lei definisce “Il potere del make up”. Si tratta di un argomento molto chiacchierato negli ultimi anni tanto che per alcuni è diventato un problema di immagine. Un problema per chi? Per noi o per gli altri? Senza nulla togliere a Nikkie, che ha realizzato una vera e propria opera d’arte sul suo viso, ritengo che una persona che adotta questo tipo di make up, sia consapevole del fatto che è scontato che per la strada la gente la osservi, la critichi o al contrario la ammiri. Quello che torno a chiedere è se si tratta di un mio problema o un problema degli altri. Perchè se si tratta di un mio problema, non è più tanto divertente truccarsi anzi, diventa mortificante impiegare molto tempo per curare ogni minimo dettaglio del mio viso, controllare ogni imperfezione per apparire agli altri perfetta, per poi essere criticata e giudicata. Che poi apparire.. ma perchè?!? Sono dell’idea che la società moderna condizioni molto il giudizio delle persone, tramite dei criteri e modelli standard di persone che tutti devono seguire e ammirare perché quella è la moda e se non si segue si viene obbligatoriamente giudicati in errore non essendo uguali, o per lo meno simili ai prototipi forniti, definendo il bello e il brutto. Si dice che l’abito non fa il monaco; nella nostra società sì. E ogni giorno bisogna lottare contro i pregiudizi di questa società così superficiale!
    Nikkie dice “Il trucco è amore per sè stessi prima ancora che per gli altri e come una sorta di provocazione contro tutti quelli che lo ‘demolizzano’ facendolo sembrare quasi un crimine”. A questo proposito non gli dò ragione al 100%. Sono convinta che tutte le donne e tutte le ragazze siano bellissime senza trucco. Logico che è necessario curare la pelle perché questa sia morbida e possibilmente priva di imperfezioni, anche se è difficile. Ma qui abbiamo un’infinità di creme pronte ad aiutarci! In questo modo non solo appariremo (ed effettivamente saremo) bellissime ai nostri occhi, ma lo saremo anche agli occhi degli altri! E questo vuol dire amare sè stessi! Quello che non viene detto spesso è che ognuno di noi ha delle caratteristiche che ci contraddistinguono, tratti somatici unici e meravigliosi che delle volte fanno innamorare! Tratti che potrebbero essere alterati con un trucco troppo coprente. Ed è un peccato! Con questo non voglio dire di non truccarsi, anzi. Ognuno è libero di esprimersi, senza aver paura di come gli altri potrebbero reagire, andare fuori casa fieri, non tanto per come si appare agli altri, perché non si tratta di apparire, ma si parla di come sì è; dimostrare a sè stessi e agli altri chi si è. Come dicevo prima, viviamo in una società che non lascia molto spazio a ciò che è diverso, e qui dico: esprimete la vostra arte, la vostra creatività, senza paura dei pregiudizi e degli altri, che in fondo di voi non sanno nulla. Non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace.

  108. Io credo che possa essere visto come divertimento fino ad un certo punto. Purtroppo come in tutte le cose della vita si creano delle abitudini e spesso le abitudini sono difficili da mandare via.. Il confine che divide quello che può essere un gioco e un divertimento all inizio, da un’abitudine vera e propria senza la quale non si può stare, è molto molto sottile. Ci saranno sempre persone che vedranno il mondo del make up come qualcosa di totalmente finto e da evitare come la peste e ci saranno sempre persone che invece non possono vivere senza è che si “divertono” a truccarsi in un dato modo.. Tante persone, tante teste, tante idee. Io faccio parte del gruppo di persone che non discriminano il make up ma che sono contro all esagerazione. Io personalmente non mi diverto a stravolgere il mio viso e i miei lineamenti se non in casi particolarie festività quali halloween piuttosto che carnevale o feste a tema. Mi piace truccarmi, valorizzare alcune parti del mio viso ma nulla di più.. Penso che una giusta via di mezzo sia sempre la soluzione migliore.. Perché penso che le ragazze che cominciano a “stravolgere” la propria faccia con counturing pesanti , fortissime ciglia finte e chi più ne ha più ne metta prima o poi diventino dipendenti e arrivino ad un punto in cui non riescono a vedersi più senza. Poi questo è solo un mio pensiero, sicuramente esistono anche persone che invece si vedono belle con è senza è lo fanno davvero per divertirsi senza che si creino abitudini di nessun tipo.. Il mondo è bello perché è vario! 🙂

  109. no infatti non lo so, ma la ragazza in questione, Nikki, lo fa per lavoro quindi giornalmente (tra un tutorial etc) immagino che lo fa ogni giorno.
    Ho conosciuto anche ragazze che anche per fare la spesa se lo fanno!
    poi ovvio, ci sono quelle che si fanno il mascherone il sabato sera e il resto della settimana nulla.. parlavo in generale io 🙂

  110. certo, per sentirti più sicura è più che lecito. Infatti io vado di fondotinta per cene ed eventi importanti, dove non andrei MAI con la faccia piena di rossori e brufoli! ma adesso, poi essendo il vacanza, mi trucco davvero poco e me ne frego della faccia ahah 🙂

  111. Fino a qualche tempo fa anche io ero una di quelle che senza trucco non si sentiva di uscire (ne ho sempre applica poco mai esagerando ma mascherando le imperfezioni) adesso forse anche perché sono più grande mi sono resa conto che non me ne frega proprio niente… Se un giorno non mi va di truccarmi non lo faccio

  112. Per me truccarsi vuol dire curarsi e quindi amarsi. Poi se ci si mette strati e strati per cambiarsi i connotati perchè si hanno dei complessi è un’altro discorso. Il fatto che molte donne (gelose) considerano chi si trucca frivola e dietro commentano (“il tempo che perde la mattina…”) è un fatto ma è ignoranza pura

  113. Io quando l’ho visto ho solo pensato che il trucco in alcune ragazze trasforma e migliora tantissimo e in questo io e lei abbiamo qualcosa in comune. Io senza trucco non mi sentirei di uscire di casa perché non mi piaccio lo so che è una mia insicurezza ma non mi vergogno a dirlo!

  114. …io ho 37 anni, ho iniziato a interessarmi di trucco grazie a te, poi per un certo periodo ho smesso di seguirti e ho smesso di truccarmi. ..da circa un anno ho riniziato a seguirti e a truccarmi. ..per me il trucco è una questione di “vista personale”. ..mi vedo meglio con l’incarnato più o meno uniforme che mi lascia il fondotinta, con gli occhi un po’ meno a panda che mi lascia il correttore, con le guance colorate dal blush, con la luminosità degli ombretti. ..certo mi piacerebbe sapere sfumare bene o combinare bene i colori degli ombretti come fa Clio. ..certo mi piacerebbe applicarmi sull’uso di terre e illuminanti…ma quello che sicuramente non mi piace è l’effetto pastone sul viso o i trucchi occhi sparafleshanti che anche Clio fa. ..i tutorial che più seguo di lei sono i primi quando mostrava il trucco facile facile e veloce, il trucco da tutti i giorni e uno dei suoi ultimi tutorial è quello su charlize theron in cui ha riprodotto il trucco semplicisdimo che aveva a Sanremo. ..il trucco deve essere un miglioramento del viso quando non lo si ha perfetto e non un mascheramento. ..ci sono tutorial di Clio e di altre che non condivido perché troppo appariscenti. ..nella vita di tutti i giorni siamo mamme, lavoratrici, amiche e non dive che devono apparire. ..insomma si al trucco che migliora, ripeto è non quello che trasforma. ..il trucco non deve essere uno strumento di inganno ne per noi ne per gli altri

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here