Ciao ragazze!

In questi giorni mi è capitato di leggere un articolo molto spiritoso ma, nella sua ironia, anche molto profondo. Sul sito BuzzFeed, che ogni giorno pubblica notizie di tutti i generi, la staff femminile ha voluto pubblicare un articolo che in generale parla del corpo della donna, di come idealizziamo la nostra immagine e di come la accettiamo nel confronto con la realtà.

E per fare questo hanno indossato i costumi della nuova collezione di Victoria’s Secrets e hanno posato su una spiaggia di Malibu, proprio nelle stesse pose delle top model e hanno espresso i loro pensieri sulla donna e sul loro corpo.

Ragazze, se siete curiose di sapere qualcosa di più, allora leggete oltre!

enhanced-buzz-wide-16181-1435088344-8 (1)

Il concetto che queste coraggiose donne hanno voluto trasmettere con il progetto é semplice ma credo di grande importanza: quando siamo ragazze, tutte noi, cresciamo idealizzando la figura della donna, quella che vediamo nelle copertine e nelle pagine dei magazine e speriamo che, un giorno, una volta cresciute, ci potremmo vedere anche noi, guardandoci allo specchio, belle e sicure di ciò che siamo diventate, proprio come quelle modelle sui giornali.

E, come ogni anno, d’estate, noi donne siamo messe di fronte ai corpi perfetti di queste divine modelle che pubblicizzano ed indossano bikini e in particolare lo staff di BuzzFeed si riferisce a quelli di Victoria’s Secret, che presentano una donna perfetta, tanto che le modelle stesse vengono chiamate “gli angeli”.

Così queste 6 donne hanno deciso di partecipare ad uno shooting sulla spiaggia, imitando le pose delle super top model e dando l’esempio di ciò che in realtà è il corpo delle donne: magro, rotondo, con inestetismi, non troppo tonico, con molto o poco seno, insomma hanno voluto rappresentare la diversità, che altro non è che la realtà!

Come vedete dalle foto, hanno partecipato in sei e tutte hanno espresso i loro pensieri che ho raccolto qui di seguito per voi:

NINA:

grid-cell-20796-1435015712-33

grid-cell-20796-1435015714-36

Nina ha dichiarato che fare quello scatto è stato per lei non una bellissima esperienza: faceva freddo, per bagnarsi un po’ i capelli come la modella ha dovuto tuffarsi nel gelido Pacifico, la sabbia sulle ginocchia non era piacevole e, per quanto si sia sforzata ad assumere pose simili alla modella, si sentiva molto impacciata. E per di più, dato che ha un seno prorompente, ha detto di non essersi sentita a suo agio e di trovare raramente un costume che possa sorreggerlo e farla sentire bene.

In più ha dichiarato: “Mi dispiace vedere che si ha solo e sempre lo stesso esempio di “corpo da bikini” e della bellezza in generale, siamo come forzati a vedere solo un’immagine. Mi piacerebbe tanto vedere una come me, una donna normale, nelle pagine di un magazine, ma credo dovrò ancora aspettare un po’ “.

ALLISON:

grid-cell-24521-1435085188-2

grid-cell-24521-1435085191-5

Anche Allison indossa un costume intero, dice che altrimenti si sarebbe sentita in imbarazzo, non ama i bikini perché “mostrano troppo” ed essendo molto timida, dice di indossare sempre questo tipo di costume.

“Tutti hanno cellulite, cicatrici e smagliature. Ma dobbiamo ricordarci che solo noi siamo concentrate su questi piccoli problemi, agli altri non importa. Il fatto è che in un istante di fotografia tutto ciò che è imperfetto viene ripreso e che solo Photoshop può cancellarlo, quindi nulla di ciò che vediamo nei cataloghi e magazine è reale, ricordiamocelo!”

SHERIDAN:

grid-cell-26920-1435085481-6 (1)

grid-cell-26920-1435085486-9

Sheridan esordisce con una battuta: “Vi sconvolgerà saperlo ma..non sono una vera modella di Victoria’s Secret, lo so che ora siete sotto shock!!” 🙂

La donna spiega la sua storia, dicendo che da quando aveva solo 13 anni ha lottato con il suo corpo, non era sicura di sé e, come molte adolescenti adesso, era continuamente esposta a questi corpi perfetti. Sperava di poter assomigliare a queste donne diventando grande, ma alla fine ha accettato il suo corpo.

Nonostante questo non riesce a trovare un costume che faccia per lei, che le supporti il seno e la faccia sentire un po’ di più a suo agio.

“Immaginate quanto sono stata contenta quando ho dovuto indossare questo costume e mettermi a confronto proprio a Behati Prinsloo, niente di meno che la sposa di Adam Levine, parliamone!”

Ragazze, se volete vedere le prossime 3 belle donne che hanno posato per questo shooting, allora girate pagina!