Ciao ragazze!

La settimana scorsa ho inaugurato questa mini-serie di post con uno dei prodotti più importanti della nostra routine beauty, il fondotinta! Oggi proseguiamo con i suggerimenti e i consigli, ma stavolta la mia attenzione sarà rivolta al fantastico mondo degli ombretti! Tante tonalità, texture e diversi finish, con cui ci piace giocare tutto l’anno per ottenere diversi look e enfatizzare il nostro sguardo. Che siate alle prime armi con il trucco, o anche solo se avete qualche dubbio, vediamo insieme quali sono le caratteristiche e i fattori a cui dobbiamo fare attenzione per evitare di comprare dei flop e quindi far sì che i nostri ombretti siani perfetti per i nostri makeup. Leggete oltre!

Schermata 2015-09-29 alle 12.54.32

1) Rapporto quantità – prezzo

Questi fattori giocano un ruolo importantissimo nella scelta dei vari prodotti, ombretti inclusi! Diversi brand ultimamente hanno deciso di privilegiare le palette rispetto alle cialdine singole e in fondo a noi neanche dispiace più di tanto: nelle palette, infatti, è vero che meno prodotto, ma è anche vero che c’è più varietà di colori e il loro prezzo è più basso se consideriamo gli stessi colori presi singolarmente per comporre una palette uguale.

VaultNakedPalettes3-DB

186674Le palette Naked della Urban Decay, per esempio, costano circa 49,90  e contengono 12 colori (già selezionati e ‘abbinati’ tra loro). Presi singolarmente gli ombretti costano 18 . Immaginate di dover comporre una palette così… spendereste molto ma molto di più! Lo stesso vale naturalmente anche per altri brand

Prima di comprare un ombretto, però, dovete pensare anche all’uso che farete di quel colore e alla quantità che andrete a usare nel tempo.
Se ad esempio avete bisogno di un colore che userete tutti i giorni (come un marroncino o un beige-panna) conviene sceglierne uno singolo piuttosto che uno all’interno di un’altra palette, perché quasi certamente userete più spesso solo quel colore e non gli altri.

mac_eye_shadow_-_no_201_nylon_15g005oz_630329Mi viene in mente Nylon di Mac, che è perfetto per illuminare tutti i trucchi ed è un color panna universale, quindi si consuma velocemente! Prezzo,  18

Andrete comunque a fare un acquisto più intelligente, perché pagherete solo il prezzo dell’ombretto e non una cifra più alta per più colori che non andrete a consumare.

 

2) Quale colore usiamo di più? Meglio ombretto singolo o palette?

mac-eye-shadow-bronze ==pp-quad_the-dolce-vita_1prezzo 46

E’ un discorso che si collegata al primo punto: noto che bene o male quasi sempre vengono riproposti gli stessi colori nelle varie palette. Salvo qualche eccezione, con colori più accesi e stravaganti, la maggior parte delle palette racchiude in sé colori che si possono facilmente trovare in più brand e in più prodotti, a prescindere che siano da 4-6-8 o più colori. Sono quasi sempre colori neutri e versatili, come i marroni, i neutri, i colori più chiari e al massimo qualche sfumatura più sul viola o rosa.

cliomakeup-essence-all-about-nudesEssence All about nude, prezzo  4,99

Sleek_au_naturel_paletaSleek Palette Au Naturell, prezzo  10

muastore_undressed-closedMua, Undress me too palette, circa 6 m10450828_310973_laMarc Jacobs, The Lolita, 53

 

Vi consiglio di acquistare quindi delle palette solo quando vedete che ci sono colori davvero interessanti o nuovi e quando realmente credete di poterli utilizzare tutti, combinandoli tra loro o con altre tonalità che avete già.

Urban-Decay-Electric-palette-600-2

Make-Up-For-Ever-Electric-Artist-PalettePop Palette, Makeup Forever,  39,97

Molto spesso, infatti, le palette con più colori sono studiate per poter realizzare dei makeup abbinando i vari ombretti tra loro e contengono sempre colori più adatti per ogni zona dell’occhio, a partire dall’arcata sopraciliare, per la piega dell’occhio, per la palpebra superiore etc.
Se però vi interessa un colore in particolare perché magari volete provarlo, vi consiglio di orientarvi su quelli singoli, invece dell’intera palette in cui è incluso anche quel colore, perché sarebbe una spesa inutile.

Master_eyeshadow

Esistono anche le palette componibili, che vi permettono di crearvi la palette con i colori che più vi piacciono, ma il più delle volte non sono convenienti perché il prezzo totale della palette più i singoli ombretti è quasi sempre più alto di una palette già pronta.

palette-personalizzabilePalette personalizzabile Neve cosmetics, euro 7,50

ombretto-in-cialda-inchiostroOmbretto in cialda singola, sempre Neve Cosmetics,  4,20

palette-intensissimiPalette Intensissimi,  26,80

Il mio consiglio per riuscire ad avere sempre un bel po’ di varietà nella propria trousse, è quella di avere una buon palette sui toni nude-neutri (che si usa sempre per diversi trucchi) e poi avere uno o più ombretti singoli dei colori più particolari che ci piacciono.
Un po’ di tempo fa avevo scritto alcuni post proprio sugli ombretti colorati che stanno meglio a seconda del tipo di occhio: verdi, azzurri, nocciola, marroni. Vi può essere utile andarli a rivedere per poter capire quali sono i colori di cui avete più bisogno e quelli che vale la pena avere a seconda delle vostre caratteristiche.

3) Quale finish preferire?

Dior-AW14-makeup-look-by-Pat-McGrath-new-eye-shadows-fall-2014

Spesso ci si lamenta perché alcuni ombretti non hanno un bell’effetto sull’occhio e non rendono come dovrebbero e in questo senso la scelta del finish (ovvero del risultato finale, la sua resa) è molto importante.

Se amate gli ombretti super scriventi e dal colore vivo e pieno, allora  vi consiglio di scegliere i pigmenti puri o i finish metallizzati, che di solito hanno sempre un’ottima resa sull’occhio, perché sono molto intensi e si vedono sempre bene.

catrice liquid metal eye shadow 1 3,95

01-clio-nikki_chiara-stila Magnificent Metals Foil Finish Eye Shadow comex copperStila Magnigicent Metal Foil, 32 $

Vanno bene anche quelli opachi, che di solito, se sono di buona qualità, hanno un effetto ugualmente pieno ed intenso, ma forse questi ultimi sono un po’ più difficili da lavorare, perché potreste ritrovarvi con delle macchie di colore se non siete attente nella sfumatura.
Se invece amate i colori e gli effetti più soft, allora scegliete quelli dal finish satinato o che diano solo un accenno di colore e non siano coprenti al 100%, perché sono anche un po’ più facili da lavorare.

Molto possiamo fare anche con i pennelli e con il metodo di applicazione: se vogliamo un finish più leggero useremo un pennello a setole più larghe che sfumi meglio il colore, se invece vogliamo un effetto più pieno, ne utilizzeremo uno più compatto e piccolo.

_MIC6365

Il finish si può scegliere anche in base alle proprie necessità: se avete palpebre cadenti o segnate, meglio preferire i finish opachi che illuminino di meno e mettano meno in evidenza quella zona; se invece volete un effetto più evidente, la vostra palpebra è più tesa e dovete truccarvi per un’occasione speciale, allora potete anche optare per ombretti dai finish più glitterati e luminosi.

I consigli non finiscono qui! Girate pagina per leggere il resto del post ed evitare così brutte sorprese con gli ombretti!