Ciao a tutte!

Esiste qualcuno di più famoso al mondo di Barbara Millicent Roberts? Non ci sono Kardashian che tengano, né attrici o modelle: né Gisele né Kate Moss né Grace Kelly. Forse solo Marilyn può aspirare a raggiungere la fama di colei che è nota semplicemente come… Barbie!

cliomakeup-barbie-icon

Definirla solo la bambola più venduta al mondo non è abbastanza: Barbie ha una biografia ufficiale e un’identità definita. Barbie è una vera e propria icona e nessuno, quanto lei, ha mai rappresentato i trend, sia beauty che fashion, degli ultimi 60 anni! Ripercorrere la sua evoluzione, allora, è il modo più divertente per leggere la storia del costume di mezzo secolo!

Sia che siate già state a Milano a visitare la mostra “Barbie The Icon“, sia che non ne abbiate l’occasione, in questo post vogliamo raccontarvi una storia iniziata nel 1958…! Siete pronte? Cominciamo!

Stanno finendo gli anni ’50 e le donne stanno cambiando il loro status e la loro vita. Da casalinghe perfette figlie, del boom economico, le loro ambizioni crescono e la società, piano piano, si sta adattando. Questa ritrovata sicurezza si riverbera, come sempre, anche nello stile popolare: unghie e rossetti laccati sono sdoganati e sedurre non è più solo un tabù.

Cliomakeup-Barbie-icon-trend-vintage-oggi-8

Cliomakeup-Barbie-icon-trend-vintage-oggi-10

Cliomakeup-Barbie-icon-trend-vintage-oggi-9

Largo a ciglia finte voluminose e lunghe e MAI uscire senza una spessa e arrotondata linea di eye-liner, che mimi una palpebra socchiusa che ricolleghiamo subito alla diva per antonomasia – che in quegli anni viveva l’apice del proprio successo (che si sarebbe spento tristemente nel ’62). Marilyn Monroe è stata sicuramente una delle personalità più influenti di sempre, in fatto di stile. E anche la Mattel, infatti, non lo ha ignorato…

Cliomakeup-Barbie-icon-trend-vintage-mrilyn

barbie_vintage

…Capelli biondi e vaporosi, con la frangetta riccia tipica dell’epoca, labbra rosso fuoco, occhi bistrati, sopracciglia ad arco (e indovinate a quali assomigliano!) e costume da bagno intero e a righe. Barbie è nata e il mondo già la ama!

Cliomakeup-Barbie-icon-trend-vintage-oggi-3Credits: tenaflyviper.tumblr.com

Nei suoi primi nove anni Barbie sperimenta come non mai: il suo biondo cambia almeno sette tonalità e dal look da Norma Jean prende poi un’acconciatura alla Jackie O. Dal ’65 in poi la moda prende una direzione diversa: siamo nel pieno degli anni ’60 e la società non riconosce più se stessa. Le donne non sono più perfette donne di casa con i capelli acconciati dopo un’ora dal loro risveglio. Ecco che le chiome diventano lunghe e lisce e fa il suo ingresso la frangetta piena e pari, con i capelli cotonati, retti da un nastrino. Notate, poi, come il make-up sia sempre lo stesso fino al ’66, per poi cambiare nel ’67?

Cliomakeup-Barbie-icon-trend-vintage-oggi-23

Cliomakeup-Barbie-icon-trend-vintage-oggi-22

Non vi ricorda quelli di Jean Shrimpton e Jane Birkin (anche per quanto riguarda le sopracciglia)? Resterà il trucco fisso di Barbie per i 10 anni successivi!

Cliomakeup-Barbie-icon-trend-vintage-oggi-4Credits: tenaflyviper.tumblr.com

Nel ’68 Barbie probabilmente si sottopone alla sua prima rinoplastica (eheh!), per avere un naso più tondo e all’insù. Nel ’76 farà il suo secondo ritocchino, scegliendo, in definitiva, un nasino stretto. Il volto, prima triangolare, diventa pieno e più tondo, oppure allungato, quasi rettangolare. Dopo un anno caratterizzato da un bob corto, il trend capelli è uno solo: i codini!! E chi dobbiamo ringraziare per questo?

Cliomakeup-Barbie-icon-trend-vintage-oggi-21

Esatto, BB! Anche il trucco cambia leggermente, ma per ora, l’ombretto azzurro resta il suo must-have. In compenso, dal ’71, Barbie si toglie il rossetto! Siamo nell’epoca un po’ hippie e il rossetto fa ancora troppo anni ’50. Meglio puntare sugli occhi e lasciare tutto il resto “au naturel“!

Ci stiamo avvicinando ai giorni nostri! Nella prossima pagina vedremo l’esplosione degli anni ’80, con colori e look ormai leggendari, per poi arrivare a noi, gli anni 2000 passando per i mitici 90s 😉