Ciao ragazze!

Allora: contouring o non contouring. In realtà non è questo il problema. Questa tecnica, infatti, è nel DNA di ogni make-up artist da almeno 30 anni. Il problema è che tipo di contouring fare. Ultimamente c’è stato un vero e proprio boom della sua versione più marcata, pesante e visibile, ma noi “comuni mortali” siamo davvero disposte a modificare così tanto il nostro viso, indossando molti strati di prodotti coprenti? Non si può, invece, ottenere un effetto soft, ma efficace? Si può avere la pelle dall’effetto nude e insieme accennare un po’ di contouring? La risposta, ovviamente, è sì…ma seguendo i consigli giusti!

_Cliomakeup_light contouring_COVER

PS: prima di iniziare col post una piccola novità, negli anni mi avete sempre detto:“Clio bello il trucco, ma dove posso comprare i prodotti?” ecco finalmente sto cercando un modo per soddisfare questa vostra richiesta. Nel creare questo post ho cercato di includere dei link a dei negozi online di cui mi fido e da cui mi rifornisco abitualmente, cosí che se un prodotto vi interessa non dovete fare altro che cliccare sul link “SHOP” oppure sull’immagine con l’icona col carrellino, e sarete trasportate al negozio di fiducia dove potrete comprare il prodotto. Spero che questo ulteriore passo vi aiuti nei vostri acquisti! Come sempre massima trasparenza, ogni volta che acquisterete un prodotto una piccola percentuale mi verrà corrisposta, senza ovviamente aggiungere nulla al vostro scontrino! E ora…ecco il post!

Con questo fortissimo trend del contouring super-strong, il mondo del Make-Up ha subìto una vera e propria spaccatura: da una parte i professionisti dello stile alla Kardashian, e, dall’altra, i difensori di un contouring leggero e appena percepibile, in grando di regolare e studiare bene i volumi del viso, ma senza l’effetto “scalpello”, preferendo accentuare la naturale luce del volto. Questi ultimi sono, per esempio, Pati Dubroff e Nick Barose: i truccatori di star dall’aspetto più “delicato” come Lupita Nyong’o, Cate Blanchett, Charlize Theron ecc. Un risultato ben diverso, non vi pare?

_CLIOMAKEUP_LIGHT CONTOURING_LEGGERO_1

Come sapete io ho voluto mantenermi aggiornata anche sulle tecniche ora maggiormente in voga e ho partecipato alle lezioni tenute sia da Mario Dedivanovic  che da Priscilla Ono – i veri guru del contouring netto e intenso. Però devo dire che, per il mio lavoro e per i miei trucchi quotidiani, preferisco decisamente look più minimal, naturali e impercettibili. Odio vedere distintamente una riga scura su un viso e non penso che lo renda più bello – forse giusto in foto (e solo in certe angolazioni) sembrerà particolarmente scolpito, ma noi non siamo solo una foto del profilo, non è vero? Allora, invece di creare delle strisce, sul volto, dorremmo accentuare le ombre già presenti che aiutano a mostrarlo snello, tonico e definito.

_cliomakeup_light contouring_adeleInsomma, in questo post non vi parlerò di questo…

_cliomakeup_light contouring_charlize theron…ma piuttosto di questo!

Gli zigomi, infatti, non devono essere per forza “spigolosi” o geometrici: è sufficiente che sembrino alti e definiti per far sembrare il viso più giovane e luminoso, l’incarnato più sano, e lo sguardo più profondo e sexy. Come fare?  Ecco i miei 10 consigli, per diverse tecniche!

1. USARE I PRODOTTI IN POLVERE

Ovviamente, la prima tecnica per un light-contouring prevede che si lascino perdere le creme, preferendo le polveri. La polvere, in generale, è più facilmente sfumabile e l’effetto è più soft, sia come pigmentazione che come “forma” della sfumatura. Si riescono a creare ombre più “tonde” e meno definite di quanto non si riesca a fare con fondotinta e correttori scuri (che tendono a creare chiaroscuri netti e quasi geometrici).

_clioamkeup_light contouring_brush

2. USARE I GIUSTI PRODOTTI IN POLVERE

Non tutte le polveri, però, sono adatte per il contouring. La tecnica classica prevede l’uso della terra, ma bisogna tenere presente che, per fortuna, negli anni le terre sono cambiate. Ora esistono prodotti a metà tra una terra e una cipria: sono studiati apposta per essere morbidi e sfumabili, senza risultare polverosi o super pigmentati. Le terre di ultima generazione, quindi, si prestano molto bene ad un uso pensato per uno sculpting molto leggero e naturale. Le mie preferite le conoscete, perché sono entrate nel mio cuore già da tempo. Le uso anche come all-over, per sembrare un po’ più colorita, quando proprio mi vedo pallida. Sono dei veri prodotti multi-tasking (al punto che tante volte mi chiedete come usarli: ecco, in entrambi i modi)!

cliomakeup-chanel-les-beiges-60

Chanel Les Beiges 60 Prezzo: 49,00€ Shop: Amazon.it

cliomakeup-chanel-les-beiges-50

Chanel Les Beiges 50 Prezzo: 49,00€ Shop: Amazon.it

cliomakeup-chanel-les-beiges-40

Chanel Les Beiges 40 Prezzo: 49,00€ Shop: Amazon.it

cliomakeup-chanel-les-beiges-30

Chanel Les Beiges 30 Prezzo: 49,00€ Shop: Amazon.it

_cliomakeup_light contouring_Dior Diorskin Nude Air Polvere SolareDior Diorskin Nude Air Polvere Solare. Prezzo: 44,90€

_cliomakeup_lightcontouring_Sun Club Terra AbbronzanteEssence Les Blondines. Prezzo: 4,29€

3. SCEGLIERE IL COLORE PERFETTO PER VOI (E NON QUELLO PIÙ DI MODA)

Il problema del colore è un tasto un po’ dolente. Online avrete letto o sentito mille volte dire che la terra per contouring non deve essere calda, ma fredda. Questo è vero fino ad un certo punto: la terra non deve essere aranciata (l’effetto sarebbe davvero brutto!!), ma se il vostro incarnato è ambrato, per esempio, magari il colore giusto per voi potrebbe essere di un bel beige dal sottotono giallo-dorato (per cui sarebbe ancora, in qualche modo “caldo”, pur non essendo un bronzer color zucca!).

Ho visto che, soprattutto per moda, sono uscite tantissime terre per contouring praticamente grigio-tortora: sappiate che non è assolutamente detto che siano adatte a tutti gli incarnati. Come sempre, ognuna deve guardare la propria pelle! Provate a fare la “faccia da pesce” allo specchio: guardate le ombre che si creano sotto i vostri zigomi. Quello di quelle ombre è il colore che dovete cercare… e nessun altro!!

_cliomakeup_lightcontouring_ariana grande_fish face

Voi che combattete il colore spento e grigio della vostra pelle (parlo soprattutto alle ragazze mediterranee o dai sottoponi olivastri), siete sicure di voler mettere del grigio proprio al centro della vostra faccia? Pensateci bene! 😉

4. USARE IL PENNELLO ADATTO

Preparate le materie prime, passiamo agli strumenti: proprio come per il trucco degli occhi, anche sul viso vale la regola per cui le setole strette creeranno sfumature definite e intense, quando invece le setole morbide e larghe realizzeranno sfumature più soft e ampie. Scegliete queste ultime per un contourig soft e leggero.

_cliomakeup_light contouring_Make Up For Ever Pennello #128_54,90€Non dovete procurarvi necessariamente questo pennello qui (che è il Make Up For Ever #128 e costa 54,90€), ma qualunque pennello abbia una forma simile e sia morbido al tatto!

Vi dico solo che il prossimo punto parla di un “trucchetto-rivelazione” che potrebbe cambiare le performance di qualunque terra usiate! E se volete usare i prodotti in crema? E se non volete affatto utilizzare la terra? Si può lo stesso avere zigomi scolpiti? Scoprite come a pagina 2!