Ciao ragazze!

Ultimamente il web non fa che parlare di quella che viene definita “la bambina più bella del mondo”: una bimba che, già a 8 anni (ora ne ha 10) ha conquistato il controverso mondo della moda riuscendo ad ottenere un contratto a tempo pieno per due prestigiose agenzie. La “supermodella”, come viene definita in base a quello che, effettivamente, è il suo mestiere, è più che giovanissima, ma la sua bellezza, il suo sguardo fiero e la sua attitudine adulta l’hanno resa speciale.

…O almeno così la “vendono” riviste di moda, brand di lusso e, in generale, il fashion system. Le polemiche, come potete immaginare, non si sono fatte attendere e si sono aggiunte agli scandali legati a fotografie, per pubblicità e servizi, accusate di “sessualizzare” ragazzine decisamente troppo giovani. Inutile dire che siano stati attaccati soprattutto i genitori della piccola, accusati di star rendendo la propria bambina…un fenomeno.

Sapete per chi è stato il suo primo importante shooting? La più autorevole rivista di moda italiana!

ClioMakeUp-modelle-bambina-più-bella-mondo-scandalo-Kristina-pimenova-COVER-

Partiamo dall’inizio: Kristina Pimenova è una bambina russa che ha compiuto 10 anni lo scorso 27 dicembre, figlia di un noto calciatore russo di 34 anni. La sua fama è dovuta proprio alla ricerca su Google “the most beautiful girl in the world” a cui sono state collegate le sue foto di quando aveva soli 8 anni.

ClioMakeUp-modelle-bambina-più-bella-mondo-scandalo-Kristina-Pimenova-1

ClioMakeUp-modelle-bambina-più-bella-mondo-scandalo-Kristina-pimenova-1-

ClioMakeUp-modelle-bambina-più-bella-mondo-scandalo-Kristina-pimenova-10

ClioMakeUp-modelle-bambina-più-bella-mondo-scandalo-Kristina-pimenova-2

Il successo non si è fatto attendere e, ovviamente promossa dai genitori, Kristina ha dato una svolta alla sua “carriera di modella” (ammetto che mi fa molto strano definirla così), iniziata a solo 3 anni.

ClioMakeUp-modelle-bambina-più-bella-mondo-scandalo-Kristina-pimenova-baby-

A 9 anni aveva già prestato il suo volto e il suo corpicino alle sfilate e alle campagne delle linee infantili di Armani, Roberto Cavalli, Dsquared2Ermanno ScervinoReplayFendi Benetton.

ClioMakeUp-modelle-bambina-più-bella-mondo-scandalo-Kristina-pimenova-hm

ClioMakeUp-modelle-bambina-più-bella-mondo-scandalo-Kristina-pimenova-armani

ClioMakeUp-modelle-bambina-più-bella-mondo-scandalo-Kristina-pimenova-DSquared2

ClioMakeUp-modelle-bambina-più-bella-mondo-scandalo-Kristina-pimenova-benetton

Ha raggiunto l’apice della propria “carriera” posando nel 2012 per Vogue Bambini (edizione italiana) e per un importante servizio fotografico a luglio dell’anno scorso per Vogue Italia.

ClioMakeUp-modelle-bambina-più-bella-mondo-scandalo-Kristina-pimenova-vogue-bambiniCredits: Vogue Bambini

ClioMakeUp-modelle-bambina-più-bella-mondo-scandalo-Kristina-pimenova-vogue-italia-Credits: Vogue Italia

ClioMakeUp-modelle-bambina-più-bella-mondo-scandalo-Kristina-pimenova-vogue-italiaCredits: Vogue Italia

ClioMakeUp-modelle-bambina-più-bella-mondo-scandalo-Kristina-Pimenova-1-1

Ha 4 milioni di follower su Facebook, 1,3 milioni su Instagram (entrambi i profili sono gestiti dalla madre, anche lei modella, ma decisamente meno nota) e, soprattutto, ha ben due contratti con la LA models e la New York Models.

ClioMakeUp-modelle-bambina-più-bella-mondo-scandalo-Kristina-Pimenova-3

ClioMakeUp-modelle-bambina-più-bella-mondo-scandalo-Kristina-Pimenova-2-1

ClioMakeUp-modelle-bambina-più-bella-mondo-scandalo-Kristina-pimenova-facebookLa sua foto del profilo su Facebook

Le polemiche più accese sono nate non tanto per il fatto che Kristina sfili (ogni linea infantile di moda ha le proprie modelle), ma per la sua super-espesizione online e per le immagini ritenute troppo provocanti, postate sui suoi social e scattate per i servizi fotografici.

ClioMakeUp-modelle-bambina-più-bella-mondo-scandalo-Kristina-pimenova-facebook-

Gonne leggermente sollevate, cosce esposte, sguardi ammiccanti, atteggiamenti da adulta sicura di sé e anche maliziosamente strafottente: questi aspetti, visti su foto che ritraggono bambine nemmeno adolescenti, effettivamente disturbano.

Ma la vicenda di Kristina non è l’unica: dalle foto bannate di Miu Miu a quelle più shock pubblicate sui social dei grandi pilastri (italiani) del fashion: scoprite le cose incredibili e nonsense a cui la moda è pronta a piegarsi pur di…sedurre? Sconcertare? Assecondare le turpe maschili? Io molte volte non me lo spiego…!

132 COMMENTI

  1. C’è di buono che a 30 anni potrá tranquillamente andare in pensione XD!
    Prendiamola con un po’ di ironia 🙂

  2. Non mi disturbano le foto in cui questa baby modella è ritratta per quello che è, cioè una bambina. Mi inquietano invece le foto in pose ammiccanti o che comunque non rispecchiano la sua vera età… Questa non è moda e non è arte!

  3. Boh, mi sembra che questo problema, non sia in realtà un problema. Tutte le firme hanno una linea baby e le relative modelle. Questa bambina è solo molto più bella delle altre, e probabilmente fa parte di quelle bambine che già da piccole sono molto spigliate: ciò l’ha portata a una fama incredibile. Ma non vedo davvero nulla di così pazzesco, non mi pare che si possa affermare che la bimba è obbligata o viene “maltrattata” per fare questa vita. In questa epoca i bambini, anche molto piccoli, hanno già a disposizione tablet e smartphone da cui assorbono tutto quello che vedono, e cercano di emularlo (questo le bambine l’hanno sempre fatto, vedi i trucchi o i vestiti della mamma, ecc) e non mi meraviglio che questa bimba, vedendo delle foto di moda, cerchi di imitarne le pose e gli sguardi. Però non mi sembrano foto indecenti. Per strada vedo bimbe agghindate in modi ben peggiori, che potrebbero attirare l’attenzione di maniaci o pedofili.

  4. Io tutto questo lo trovo ai limiti dell’assurdo. Qui non stiamo parlando di semplici servizi fotografici, dall’aria giocosa e infantile, per Benetton (per dirne una), dove il bambino va, fa le foto e ciao, insomma di certo non diventa famoso. Qui stiamo parlando di una modella di 10 anni, che si è costruita già una carriera e un’immagine, sicuramente ad opera di una madre sciagurata, perché a 8 anni non ci credo che preferisci lavorare anziché giocare. La foto profilo è indecente, mi fa star male a guardarla. A costo di sembrare retrograda, ma io tutto questo non lo accetto. Sui 4 milioni di follower invece non mi stupisco… Sono il motivo per cui a questa bambina è stata rubata l’infanzia e, purtroppo, credo anche il futuro.

  5. Io invece credo che le abbiano sapientemente insegnato a guardare l’obbiettivo in quel modo, e questa è una sessualizzazione bella e buona. Non so te, ma le bambine che vedo in giro, anche se con lo smalto o la borsetta, hanno comunque uno sguardo da bambine.

  6. No, non sono d’accordo. Le bambine che vedo in giro hanno sguardo e mosse provocanti, per non parlare delle cose che dicono!

  7. Inizio col dire che la figlia della mia dentista è simile ma ancora più bella di questa bambina.
    Bambina che considero una povera bambina perché è assurdo e da pazzi che dei genitori spingano una figlia a fare carriera a quell’età. Una cosa sono le sfilate del paese che anche io facevo, mi divertivo e alla sera si tornava a casa, una cosa è girare il mondo e sfilare assieme a modelle top. E’ una bambina che non conoscerà mai l’infanzia e tutti quei fan.. mi fanno paura perché in mezzo ci saranno miriadi di pervertiti.. Non voglio nemmeno pensarci.
    Secondo me stiamo impazzendo tutti.

  8. Mah forse vediamo bambine diverse. In ogni caso non è che siccome alcune bambine sono così allora va bene. Meno modelli negativi hanno davanti, meglio è secondo me.

  9. Mia nipote che ha 6 anni le assomiglia tantissimo. E già da piccolissima aveva naturalmente l’atteggiamento e lo sguardo ammiccante e si mette da sempre in posa prima di una foto! Mia cognata voleva portarla a un casting ma poi finora non l’ha fatto e direi che è un bene… Sono talenti e doni bellissimi, che diventano pericolosi se vengono sfruttati male da adulti senza testa e senza scrupoli… C’è solo da sperare che questa bimba da grande si riprenda la sua vita e faccia un lavoro su di sé per uscire dallo stereotipo…

  10. No, non volevo intendere che se lo fanno tutti allora va bene, ma che ci sono comportamenti molto peggiori di cui nessuno si preoccupa perché non ci sono di mezzo 4milla follower. Ti faccio questo esempio: l’altra sera sono andata in piscina e ho trovato un cartello affisso davanti allo spogliatoio comune con scritto che le donne non possono cambiarsi e spogliarsi per intero lì perché urtano la sensibilità delle bambine.
    Sul serio? Tutti gli anni a Natale ci propongono il cinepanettone con la stragnocca con tette e culo al vento e l’arrapato di turno (e i trailer li vedono anche i bambini) e io mi devo preoccupare di non spogliarmi in una piscina?
    Ci focalizziamo su qualcosa di piccolo e facilmente attaccabile e non vediamo il grosso. Almeno questa è la mia personale opinione

  11. Dico sola una cosa , genitori da rinchiudere , una bambina bellissima non nasce consapevole del suo futuro , gli è stato imposto e questo tutto per soldi amministrati da mamma e papà , mi fanno specie i 4 milioni di follower , mi immagino quanta gente perversa ci sia , ormai siamo in un mondo dove la dignità non ha più posto , il Dio denaro ne fa da padrone in tutto , povera piccola , ricca di soldi , ma povera di valori e lei non ha colpa !!!

  12. Sono d’accordo su tutto, ma giusto per specificare: nell’ultima foto non si tratta di una rivista di moda, ma di Aeroflot, il giornale della compagnia di volo (si legge anche sul bicchiere e sul poggia testa). Diciamo che è come fosse una rivista Alitalia 😉

  13. Finchè sono vestite da bambine con pose da bambine va bene (anche se sono convinta che tutti i piccoli attori, modelli, e cantanti preferirebbero giocare). Mi disturbano le foto ammiccanti dove son conciate da adulte, la colpa è principalmente dei genitori.

  14. I bambini sono furbi ed intelligenti..ed amano stare al centro dell’attenzione, se ad una bambina viene ripetuto che è bellissima…ci sta, salvo dirle anche quanto è intelligente, buona, simpatica etc..giusto per stabilire degli equilibri e delle priorità…Se una bambina si dice “sei sexy….socchiudi un pò le labbra che sei sexy..”…e vedrà…perché lo noterà subito…il crescente interesse nei suoi confronti…imparerà a socchiudere le labbra ogni volta che avrà un obiettivo davanti, noterà ogni apprezzamento sulla sexy panterona in tv e ne imitera’ le movenze, le pose…stando nell’ambiente avrà ancora più modo di apprendere il gioco della seduzione e di usarlo per avere i riflettor

  15. Ciao, il problema secondo me esiste eccome…mi spieghi l’utilità di pose sensuali in una pubblicità dedicata a prodotti per bambini? un genitore o bambino che voglia comprare un cappellino viene attirato dalla posa “provocante” della baby modella?
    non sono una che si scandalizza facilmente ma la trovo veramente una cosa senza senso…

  16. non entro in polemica , dico solo: ma quanto bella è? non riesci ad abbassare lo sguardo, una bellezza da perdere il fiato, bellezza da bambina….

  17. ma quanto sarebbe carina con un ginocchio sbucciato da una caduta in bici e un Topolino in mano…come tutte le bambine di sto mondo!!?

  18. i bambini sono tutti bellissimi, io però li lascerei fare i bambini e ancora prima probabilmente pesterei i genitori!

  19. Concordo e mi viene da vomitare a pensare che questi genitori offrono immagini provocanti ai tanti mostri in giro per il mondo…un vonto è una foto da e per bambini….ma queste sono foto rivolte esclusivamente ad adulti…

  20. Capisco perfettamente i tuoi dubbi, e posso anche essere d’accordo con te, ma penso che dipenda dal fatto che nella nostra società tutto e ripeto, tutto, è basato sul sesso. Ti faccio una domanda: perché ormai tutti i video musicali sono un tripudio di tette e culi e twerk ecc? Non dovrei basarmi sul testo e sulla musica? E invece no, evidentemente così si fa più audience. E perché quando fanno le trasmissioni di cucina o di sport c’è sempre una figona in abiti succinti? Non dovrei essere attratta dalle ricette o dalle partite? In questo caso è uguale, almeno secondo il mio punto di vista. Questo non vuole dire giusto o sbagliato, vuole dire in linea con l’andamento della società…

  21. Ok siamo nell’assurdo con questa cosa della piscina, ma non vedo il nesso. La società è quello che è, sta a noi difenderci. Un film è un prodotto pensato per adulti e con adulti, e se ci sono le tette lo posso anche capire. Ma che una bambina faccia l’adulta in una pubblicità per bambini secondo me è un’altra cosa. Però capisco cosa intendi!

  22. hai ragione..ma quando si parla di bambini è sempre un discorso a parte e credo che noi che ancora ci rendiamo conto (per fortuna) di certe assurdità dobbiamo gridare allo scandalo ogni volta che ne abbiamo l’occasione.

  23. E innegabile che spesso si vedano in giro bambine che si atteggiano da adulte (c’è però da ricordare che, grazie al cielo, non tutte le bambine sono così). Però la causa sono i genitori che pensano alle loro figlie come a delle bamboline con cui giocare. La cosa che mi fa innervosire nella storia di questa “bambina più bella” è quanto i genitori sfruttino la figlia. Sono consapevole del fatto che esistono tantissimi genitori che sfruttano i figli in mille altri modi, però almeno non ricevono like sui social.

  24. anche mia nipote è una bimba bellissima ma proprio perché conosco il peso che certe parole possono avere sui bambini non uso mai con lei termini come “bella” , le dico semmai “quanto sei carina” o “quanto sei graziosa”

  25. Queste cose mi mettono i brividi, i bambini dovrebbero essere protetti. Mi meraviglio che possa essere legale una cosa del genere.
    Nota bene: la sessualizzazione coinvolge ancora una volta il corpo della donna, che a 6-8-10 anni è già percepito come strumento erotico. Che schifo. La cosa forse più inquietante è che queste campagne così provocanti si rivolgono ad un pubblico prevalentemente femminile (le lettrici dei magazine di moda): non è che forse siamo così assuefatte all’immagine erotizzata del corpo della donna da ammettere che questa sessualizzazione sia lecita anche per il corpo delle bambine?

  26. Scusate, ma per Vogue Italia c’è scritto “Mackenzie Foy per Vogue Junior”… Mackenzie Foy se non sbaglio è la bambina che nell’ultimo film di Twilight imterpreta la figlia dei due protagonisti, quindi come può essere Kristina nel servizio fotografico se c’è scritto il nome di un’altra bambina? A parte questo, per me i genitori son due deficienti, perché pur di guadagnare dei soldi e della fama stanno rovinando l’infanzia ad una bambina innocente, troppo giovane per aver già conosciuto un mondo così superficiale… Non ha sicuramente la maturità per capire cosa è giusto e cosa è sbagliato ed ho paura che crescerà con il solo scopo di apparire bella e fare qualunque cosa pur di avere la sua faccia sulla copertina di un giornale o di sfilare su una passerella. Crescerà pensando che la sua bellezza basterà per ottenere ciò che vuole e sarà l’unica cosa per lei che importa. Povera bimba, io toglierei l’affido ai genitori. Scusate, sarò estrema, ma so che ci sono tante coppie magnifiche che non possono avere figli, e questi due invece la loro figlia la stanno rovinando.

  27. Personalmente per me no, io detesto quando vedo delle bambine in pose sexy sui cartelloni pubblicitari o nelle riviste. Detesto anche quando vedo certi negozi per bambini che propongono vestiti “da adulte” per delle bambine, o quando vedo le celebs che vestono i loro figli come dovessero andare ad una sfilata. Capisco quell’occasione speciale in cui vesti bene tuo figlio per un evento, ma il resto del tempo i bambini dovrebbero avere vestiti con cui sono liberi di muoversi, giocare e sporcarsi, non imbaccaliti come dovessero andare ad una sfilata. Lì gli unici che ci guadagnano qualcosa sono i genitori, perché possono dimostrare quanti soldi hanno e quanto siano belli i loro figli.

  28. povera bambina.. non solo non avrà una vita “normale” che non ha scelto (NESSUNA bambina a 10 anni è realmente consapevole, ovviamente, di quello che fa ò che vuole, non che delle proprie possibilità e opzioni future) ma è anche proiettata ormai al di là di una infanzia che non potrà mai più riavere.
    possibile che nessuna istituzione possa intervenire? i genitori, non sono “gelosi” della propria stupenda bambina?
    non lo so, ma a me certe foto provocanti danno fastidio quando riguardano mie conoscenti, perché penso sempre che internet ci dia l’illusione di uno spazio “personale” (la nostra pagina fb, la nostra pagina instagram… nostre, ma in realtà alla portata di tutti).
    io a 20 anni pensavo ancora ai gavettoni, e ora come ora ne sono ben felice. ma al di la di questa retorica, che può o non essere condivisa, qua si da spazio alle fantasie dei pedofili. forse uno psichiatra dovrebbe indagare i disagi di questi genitori. spero che questa bimba si salvi da tutte le bruttissime conseguenze a cui ho pensato vedendo queste foto. che tristezza.

  29. Appunto, hai ragione. Quello che mi chiedo io infatti è: che cos’ha dentro al cervello chi non si sente disgustato da queste immagini? Chi magari compra quei prodotti perchè è attratto da quella pubblicità? Che cos’hanno nel cervello??

  30. Concordo in pieno! Non riesco a capire quei genitori che comprano vestiti costosi ai figli e poi si lamentano se si sporcano… sono bambini! Lasciali giocare e divertirsi senza aver paura di impolverarsi!

  31. In una società in cui si punta esclusivamente sull’apparire, queste notizie sono ormai all’ordine del giorno. Noi ci scandalizziamo perché abbiamo una visione diversa, ma esistono livelli di realtà in cui è tutto diverso: bisogna essere famose a tutti i costi, anche se bisogna rinunciare alla propria infanzia, dignità, al proprio essere. I valori, una volta persi, non si possono più inculcare.

  32. Esatto! Molti genitori purtroppo trattano i figli come manichini viventi, come oggetti da mettere in mostra. Gente così di figli non ne dovrebbe avere per me… Scusate se sono dura, ma un figlio o lo fai crescere, esplorare, vivere! Se vuoi mostrare qualcosa ti vesti tu da manichino.

  33. Io non sopporto di mettere le foto on line, non ho nemmeno fb, una foto scherzosa e con gli amici ci sta, ma di mia figlia (che attualmente scalcia nella mia pancia) non la metterei mai! Figuriamoci esibirla come un trofeo dandola in pasto ai pedofili!!!

  34. Penso che l’ipersessualizzazione delle bambine (e da un certo punto di vista anche dei bambini) nella nostra società sia un fenomeno su cui bisognerebbe discutere più spesso.
    Trovo squallido il fatto che dei genitori sfruttino i figli per soldi (e non accade solo nel mondo della moda), e mi sembra giusto continuare ad indignarsi di fronte a queste cose.

  35. Se devo essere sincera sono abbastanza turbata da queste foto. Per carità, non ho nulla in contrario al fatto che i bambini posino per abiti infantili, purché però siano ritratti in pose giocose e infantili, adatte alla loro età (ad esempio la foto per la campagna di Benetton mostrata nella prima pagina di questo post). Insomma, se i bambini “fanno” i bambini e tutto è percepito come un gioco, allora mi sta bene. Ma bimbe così piccole che si atteggiano da adulte, con pose e abiti provocanti, trucco e parrucco elaborati??? No, questo secondo me è vergognoso ed inaccettabile. Ma la domanda è: perché ci si riduce fino a questo punto?? Secondo me la colpa di tutto questo è soltanto nostra, della società in generale. Oramai il messaggio che passa più di frequente attraverso i diversi media è che i bambini non hanno più il tempo per essere bambini, devono crescere il più in fretta possibile se vogliono essere accettati. Ormai siamo una società di adulti rivolta agli adulti in cui i bambini non hanno più spazio per crescere, giocare e divertirsi in modo sano. I modelli mediatici rivolti esclusivamente a bambini sono sempre meno, e spesso i protagonisti dei programmi rivolti a bambini ancora molto piccoli sono già degli adolescenti fatti e finiti, che pensano a cose da “adulti” come la moda, il cellulare, i social, il fidanzato se non addirittura il successo lavorativo (mi riferisco soprattutto a tutti quei programmi in cui i protagonisti sono cantanti o attori famosi e di successo). Insomma, che schifo.

  36. La cosa triste è che le ragazzine imitano questi fenomeni mediatici e poi lì altro che vecchiarde che fanno la duck/my Space face
    Ragazzine di 12 anni che ne dimostrano 16 a causa dei chili di trucco (il peggiore è il rossetto rosso, tutt’altro che elegante su di loro ovviamente) e di pose alla Bar Rafaeli

  37. La foto della campagna di Miu Miu mi ha turbata, sinceramente il fatto che ci sia una bimba come soggetto e che la foto sia fatta così mi da come l’impressione che il fotografo sia un pedofilo che la spia di nascosto :/
    Sarebbe anche artistica in realtà perchè è comunque una foto fatta bene ma sembra una foto horror più che di un servizio di moda xD a me che piacciono le storie paurose l’apprezzo come foto a sé stante ma in un servizio di moda no, la trovo inquietante e basta :/ se ci fosse una donna adulta sarebbe già meno inquietante :/

  38. sai che sarà una vita che non vedo bambini con un topolino in mano? sempre con tablet e smartphone di mamma e papà in mano li vedo io 🙁

  39. Il nesso sta nel fatto che troppe volte ci lanciamo contro a un capro espiatorio facilmente condannabile, invece di concentrarci sul problema di fondo, più grosso, ma più “fastidioso”. È ovvio che in un film per adulti ci possono stare le tette, ma è anche abbastanza chiaro che ormai quei film non sono alla portata solo degli adulti. I bambini hanno libero accesso a Internet (la maggior parte) e vengono subito messi davanti a un certo tipo di mondo. Però mettere un cartello “perbenista” in piscina non costa nulla e non fa diminuire gli ingressi, togliere le modelle ammiccanti e scosciate dai programmi in prima serata è scomodo, invece. Ma le bambine li vedono, assorbono, imitano. Stessa cosa vale per le foto di questa modella. poi ovviamente questo è solo il mio parere…

  40. Ciao Clio! Grazie per questo post (mi piacciono molto i post che hanno qualche risvolto psicologico e sociologico)! Sicuramente queste bambine sono bellissime, ma secondo me è terrificante il fatto che vengano “adultizzate” in questo modo.. trucco, sguardo ammiccante, pose sexy.. tutto questo mi disturba e mi fa rabbrividire! I bambini secondo me devono rimanere tali e non trovo giusto che il corpo femminile debba diventare un “oggetto erotico” già durante l’infanzia!!!.. mi vengono i brividi, davvero!

  41. Concordo in pieno con te!!!!!!spesso i bambini vengono vestiti come i manichini dei negozi “di lusso” così da poter mostrare agli altri lo status sociale dei genitori. Io ho una bimba di quasi 4 anni, il suo armadio è pieno di vestiti, ma di H&M, Kiabi ecc.. e se si sporca perché ha giocato ben venga.

  42. invece io sti discorsi non li sopporto. Sguardo fiero..ma dai. Prendi un bambino, mettilo li a suonare 8 ore al giorno tutti i giorni e diventa meglio di Mozart. Sono i soldi che danno ai genitori la voglia di far crescere la figlia in questo modo privandola di un infanzia normale. Mi fa ribrezzo tutto cio che porta bambini in tv a fare show. Poi si è bella.. ma finiamola con sta ” piu bella del mondo”.. la bellezza è soggettiva e io vedo solo una bambina bionda con gli occhi azzurri. Ultima cosa, ma la bambina piu bella del mondo non era quella di colore con gli occhi verdi? Photoshoppatissimi…chiunque abbia un po d’ occhio lo vede. Bah .. che dire..lasciate i bambini alla loro era!

  43. i genitori e anche chi propone certi contratti alla famiglia!, perchè ci sono anche loro dietro.. 😐 Le grandi firme.

  44. Cara Clio la colpa o la brutta figura nn la fa l’Italia ma i genitori di queste piccole sfortunate!!!! I figli oggi giorno, per i genitori, devono essere o fenomeni o bimbi di successo! E te lo dice una mamma di due bimbe gemelle che vogliono solo giocare ed essere se stesse! assecondo i LORO desideri di bimbe senza nessuna aspettativa le AMO per quello che sono e per come sono e non per quello che io vorrei che fossero! I genitori che voglio a tutti i costi figli bravi e belli cresceranno figli insoddisfatti e vecchi prima del tempo!!! Che significato ha avere dei follower a 8 anni? La mamma di questa śfortunata che goduria ha???SONO SOLO STUPIDAGGINI la vita è ben altro e va ben oltre!! La fanciullezza è amore e spensieratezza tutte cose che noi adulti cerchiamo ma che non possiamo ricercare attraverso i nostri figli!

  45. Daccordo su tutto…il sesso è ovunque…ma la società..proprio perchè i malati di mente sono già disturbati ed iperstimolati..la società dovrebbe tenere i bambini alla larga da qualunque parola o immagine che possa ricondurre al sesso. Farci l’abitudine perché oramai è normale?
    Mai, ho una bambina di 3 anni e mezzo..la sua innocenza è sacra.
    Normale dovrebbe essere l’illegalità in qualsiasi Paese del mondo a strumentalizzare i bambini con immagini ammiccanti ed a giudicarne l’illegalità dovrebbero essere madri….
    Tu sei madre?

  46. È sicuramente bellissima, e dimostra molti piú anni di quelli che ha. Poi non so come giudicare la cosa, l’istinto sarebbe di dire le solite robe, tipo che a quell’età si gioca etc. Ma magari lei è felice cosí, e non è detto che crescerà con delle turbe psicologiche. Insomma, secondo me non va condannato tutto cosí in fretta e in modo superficiale.

  47. Questa bambina è stupenda e non posso aggiungere altro, ma alcune delle foto sono eccessivamente provocanti.Cerchiamo di stare attenti a tutto per proteggere i bambini dai pericoli e dalle insidie, non si mettono foto su facebook di bambini da soli, perché possono essere pericolose ed essere utilizzate per scopi poco ortodossi e poi ci sono genitori che acconsentono a carriere di questo genere, con pose ammiccanti da Lolita in fasce. Mi viene da chiedermi se lo si faccia più per il Dio denaro che per altro. Cosa rimarrà a questa splendida bambina quando crescerà?

  48. sono drastica… secondo me appena raggiunta la maggiore età queste si distruggono… esattamente come è successo a quasi tutte le baby star fino ad ora. Vivranno nel patema dell’eterna giovinezza e si autodegraderanno fino a diventare solo fantasmi di quello che sono state solo perché i loro fottuti genitori hanno permesso che venisse rubata loro l’innocenza in cambio di vedersi i portafogli pieni

  49. Mi dispiace, evidentemente mi sono espressa male, non volevo fare passare il messaggio che bisogna adeguarsi perché ormai è normale, assolutamente. Volevo dire che se vogliamo che cambi qualcosa dobbiamo partire da prima, da più indietro. È troppo facile gridare allo scandalo per la baby modella che è un fenomeno seguito da tutti, dovremmo prima scavare più a fondo… Sennò è come mettere la polvere sotto al tappeto.
    Comunque no, non sono madre.

  50. la ragazzina in una foto prima di quelle per vogue italia è però mackenzie foy, che è un’attrice! 🙂

  51. Ciao, ho pensato la stessa cosa: anche io vesto mia figlia davvero carina, ma comoda, e con abiti low-cost… li rovina all’asilo? Amen… E a volte sorrido, perchè quando la vado a prendere vedo un’altra bambina che ha la pelliccetta, la gonnellina frou-frou, e proprio la vedi che sta attenta a come si muove, a dove si siede… quindi sicuramente non è lei che ci tiene a conciarsi così! Poi chiaro, anche mia figlia mi chiede se le metto lo smalto o vuole usare i miei pennelli facendo finta di mettersi il blush, ma lì si vede proprio che è un gioco per lei, e non un volere atteggiarsi… come invece la bambina di questa pubblicità!

  52. Ok..ho frainteso, credevo intendessi che è “normale”.
    Daccordo che si dovrebbe partire dalla vita di ogni giorno…bambine che sculettano più di Belen, ridicola l’affissione in piscina..bambine di 12 anni con lucidalabbra e capelli piastrati..con i sandali col tacchetto….si dovrebbe partire da lì….
    Tutte ci siamo truccate come una tavola di Picasso a 10 anni….le scarpe coi tacchi di mamma e lo smalto fino alle falangi..ma mia madre mi avrebbe fatta monaca di clausura se le avessi chiesto di uscire così conciata, oggi sono le madri a conciarle…ed a venderle al miglior offerente.

  53. E’ vero, ed è molto triste. Ci sta che il bambino giochi per dieci minuti con lo smartphone dei genitori, ma che siano dieci minuti, poi fuori a giocare, leggere, correre, andare in bici, sui pattini, fare un disegno.. quello che facevamo noi negli anni 80/90.
    Alcuni genitori amici mi hanno risposto “almeno così sta tranquillo” oppure “se non glielo do fa’ i capricci per mezzora” oppure ancora “ma sai che appena gliel’ho dato ha imparato subito? (tutti orgogliosi)”.
    Per le prime due affermazioni mi viene da rispondere che sarà anche piu’ facile, ma che soddisfazione… Se passa i pomeriggi sul tablet cosa mai si ricorderà a 20 anni della sua infanzia? Uno schermo, delle app stupide?
    Per la terza affermazione capisco che sia bello e giusto che i bambini imparino a usare le nuove tecnologie, ma c’è tempo per fare tutto. Quanto eravamo piccoli noi il mantra era “fai i compiti, un’oretta di cartoni animati e poi a giocare!”.
    E ho ricordi d’infanzia splendidi.

  54. Boh ho scritto una parola un pochino più forte nel commento di prima e non me l’hanno fatto pubblicare… Bah! Dicevo che hai centrato appieno il punto. Inoltre credo che alcuni programmi TV giochino un ruolo fondamentale in questa diseducazione… Penso a uomini e donne grande fratello l’isola ecc… Non solo certe mamme lo guardano (e già io lo trovo degradante) ma a volte lo guardano insieme alle bimbe… E che messaggio passa? Che più sei oca e appariscente, più vai avanti. Forse dovremmo partire da lì, prima di puntare il dito contro questa bimba

  55. Mi chiedo cosa accadrà alla ragazza che sarà quando accadrà di avere un rifiuto da un ragazzo, un insuccesso a scuola, qualcosa che non andrà secondo i pieni della sua perfezione…Sbroccherà, andrà in depressione, e vivrà in costante lotta contro l’imperfezione. Una donna rovinata

  56. Beh, che dire, sconvolgente , inquietante, assurdo! La cosa mi tocca perché da madre cerco di proteggere il più possibile i miei bambini, non posto loro foto, non ce le ho nemmeno su whatsapp, insomma faccio quello che posso per evitare che queste foto facciano giri strani, perché si sa, le foto su Facebook diventano foto di tutti. Mai avrei permesso a mia figlia di fare questa fine, neanche fossi povera in canna e non è nemmeno questo il caso se è vero che il padre di questa bambina è un famoso giocatore. Probabilmente il denaro offusca talmente tanto i pensieri della nostra società da farci scendere a compromessi tali da sembrare accettabile vendere anche l’anima al diavolopur di avere le tasche piene

  57. Scusate ma, oltre alla storia inconcepibile di questa bambina che e’ gia’ diventata praticamente una donna di 40 anni vissuta …. mi spiegate chi puo’ spendere soldi per comprare Vogue bambini??? ASSURDO!!!!

  58. Trovo la foto di Miu Miu scandalosa, volgare, improponibile. Vergognosamente impensabile. Quella bimba – che sicuramente dimostra più anni di quel che ha ma sul fatto che sia una bimba non c’è dubbio – sembra in un bordello. E in un nessun altro posto. Quindi concordo appieno con Amberlin, che giustamente accusa i genitori ma anche chi commissiona, approva e fa pubblicare tali schifezze.

  59. Bravissima! Certi programmi sono degradanti e diseducativi da morire..ed è tutto un pò sbagliato…lo è per me mostrare ai piccoli anche scene di violenza…basti pensare alle serie televisive in prima serata o del tardo pomeriggio…vedi CSI e poi Squadra Antimafia…e via dicendo…Noi non seguiamo neanche più il tg davanti alla pupa…ma conosco bambine di 7 anni che sanno esattamente cosa fa e chi è Rocco Siffredi…appreso dai Reality, che sanno passo passo le vicende dei personaggi mafiosi delle serie…ed io resto shoccata, a 7 anni parlavo di Pippi Calzelunghe o di Memole..o di Laura di La Casa nella Prateria….
    Continuo a meravigliarmi..

  60. Eh, purtroppo non sono le uniche. Basti pensare alla storia di Eva Ionesco, figlia di una fotografa che le fece diverse foto, alcune molto belle, altre discutibili e davvero molto tendenti alla pedopornografia, tipo nudi eccetera. Personalmente penso che così si tolga l’infanzia alle bambine, catapuldandole in un mondo superficiale fatto solo dall’ossessione per la propria bellezza (che poi volendo è quello della moda stessa)

  61. Non ho molto da dire in proposito,perchè potrei essere ripetitiva con i commenti che già sono stati pubblicati,ma mi dispiace molto per questa bambina e per tutte le altre baby modelle che abbiano bruciato la gioventù così presto.Ovvio che è colpa della società e del mondo circostante(che ormai è povera di valori)ma la colpa assoluta è dei genitori.Sicuramente bramano più i soldi che la felicità e il benessere della loro figlia.Che amarezza e che disgusto!

  62. la foto di Kristina dove indossa il maglioncino ed è in slip mi ha sconvolto… è praticamente dare foto facili ai pedofili. non sono una fotografa e non mi intendo di fotografia, ma in questo caso di arte non ci vedo proprio niente.
    anche a me in effetti infastidisce vedere queste pose sexy in delle bambine… che cavolo i bambini devono fare i bambini!!

  63. concordo con te! anche quelle che incontro io per fortuna hanno ancora quel bellissimo sguardo innocente, poi che siano super sveglie e tanto furbe giovera’ a loro in un prossimo futuro! Una bambina e’ portata a fare finta di essere grande, tutte abbiamo giocato coi i trucchi o ci siamo messe i tacchi della mamma, ma poi quando ci lavavamo la faccia o scendevamo dai tacchi sempre bimbe eravamo!!

  64. Da me dovrebbero venire a proporre una cosa simile…detesto questa mercificazione dei bambini è una delle cose che più mi fanno ribollire il sangue!

  65. Ciao Manu Zeta! In parte, condivido la tua opinione. Questa bambina è cresciuta facendo la modella e dunque questo stile di vita, forse, non è un peso per lei al momento. Ma perchè bruciarsi l’infanzia in questo modo?! Non potrà più fare la bambina da grande. Le stanno facendo bruciare le tappe, secondo me. Ci sarà un perché se li chiamamo bambini a parte l’età anagrafica, no? Ora, invece, sembrano in alcuni casi adulti in miniatura. In ogni modo, è vero anche che la società, PURTROPPO, sta cambiando: so di una bambina di 11 anni che viene costretta dalla madre a farsi piastrare i capelli; vedo in giro piccole di non più di 1.40 m che stanno a speccharsi e sistemarsi agli specchi dei negozi. Non penso che siano casi isolati. É una frase trita e ritrita, lo so, ma la nostra è una società FONDATA sull’apparenza.L’aspetto esteriore conta più di tanto altro e, ahimé, se ne sono accorti – imitandoci – pure i bambini.
    P:S:Che strano dirlo in un blog incentrato sulla bellezza!

  66. E’ molto bella, così come le altre due bambine, ma la loro bellezza naturale non traspare come dovrebbe, perché rappresentata in maniera standardizzata, con canoni da adulti, già riproposti un milione di volte, e sessualizzata.
    Al di la del discutibile valore morale di questi fenomeni, anche dal punto di vista artistico non c’è alcuna qualità.

  67. Guardo le foto e cerco di mettermi nei panni di chi apprezza “modelle” e pose simili, di chi ha studiato il loro look e l’espressioni da fare, di chi ha voluto che la foto risultasse così come la vediamo e insomma di chi si è alzato una mattina e ha deciso che era il momento giusto per fare delle foto in cui delle bambine apparissero gnocche da paura per cui sbavare… Sono esagerata nel dire che siamo sulla buona strada per sdoganare anche la pedofilia? Perché le modelle bambine piacciono tanto? Guardatele, sembrano bambole. E la donna, no scusate che parolone, la femmina ideale è la bambola: innocente, vergine, bellissima, ignorante, muta. Vuoi mettere con una donna (quindi vecchia in confronto ad una bimba) rompipalle che ha vissuto, che ha studiato, che ha fatto tante cose (tra cui anche diverse esperienze sessuali e quindi può fare confronti), che – ORRORE – parla, discute, fa valere le sue ragioni e pretende di discutere e di avere gli stessi diritti di un povero ometto?

  68. ma prima di queste ragazzine cè stata Brooke Shields che iniziò la caririera verso i 9-10 anni come modella x Calvin Klain e poi arrivò al cinema nella pellicola semi hot Laguna blu .che nemmeno aveva 15 anni per cui di cosa stiamo parlando ,roba già vista me ne vengono in mente altre Sophie Marceau ,Vanessa Paradis …. che scandalo che madri sciagurate !!

    a me sembrano siano tutte donne realizzate con figli .,i ragazzini d’oggi sono molto più consapevoli di cosa sono e cosa vogliono è l’evoluzione della specie e non ci trovo nulla di dissacrante ancwna0fzh xchè sono convinta ch nessuno le costringa …

    in più alle ammiratrici delle Kardashian ,sono cresciute sotto i riflettori di un reality tremendo la madre le ha sfruttate x fare soldi da sempre e ,si ritrovano un padre …che ora è una donna …

  69. E’ una cosa molto grave.
    Riflettevo sul fatto che ci sono bambini che ancora piccolini iniziano carriere di tutto rispetto nei vari ambiti artistici e sportivi e conducono esistenze diverse da quelle dei loro coetanei,pomeriggi passati ad esercitarsi con grande maturità e abnegazione.Anche quelli sono bambini a cui in parte è negata la spensieratezza e la fanciullezza.Ma lo sport,la danza,la musica sono quanto di più bello ci possa essere al mondo e insegnano alle persone il valore della fatica,l’impegno,l’umiltà,la fiducia nelle proprie possibilità.
    Ma a questa bambine hanno tolto la fanciullezza per che cosa?Quali talenti mostrano?Quelli di mostrare le gambe o socchiudere le labbra in maniera ammiccante?Che insegnamento ricevono da quello che fanno?

  70. Certo quello che dici è condivisibile…peró ci sono anche bambini che si “bruciano” l’infanzia in altri ambiti, ad esempio chi studia danza, sport agonistici o chi prende lauree da pre-adolescente. Magari a noi sembra una cosa assurda, peró non siamo tutti uguali, forse certi bambini amano davvero passare il tempo in modo diverso rispetto ai coetanei e non si sentono privati di qualcosa per questo.
    Sicuramente lavorare come modella a quest’età pone delle perplessità, dato che è facile esporsi a dei pericoli, ma magari la bambina neanche se ne rende conto, e si spera che chi è intorno a lei sia in grado di gestire la cosa…per il resto sono d’accordo che ora c’è troppa attenzione alla bellezza etc e che i bambini assorbono tutto questo, ma del resto non si possono tenere in una campana di vetro, gli adulti dovrebbero imparare a non fissarsi troppo sulla bellezza e l’aspetto esteriore, e i bambini di conseguenza impareranno a fare lo stesso…

  71. Bè dai, il lavoro di modella non è poi cosí vuoto come sembra. Si viaggia, si vedono nuovi luoghi, si imparano lingue e si ha a che fare con tanti professionisti. Secondo me è un lavoro che arricchisce dal punto di vista personale. Non si tratta solo di mettersi in posa, bisogna avere personalità ed essere anche professionali, infatti alla fin fine sono poche le modelle che riescono ad emergere dalla massa, e non è solo una questione di bellezza estetica.

  72. Avevi anche tu “gira la moda”? Io ce l’avevo usato (sono del 91) e non so che fine ha fatto 🙁 era bellissimo 😀

  73. Ciao Clio, non capisco perchè farle fare quelle pose, conciarle in quel modo. Lo scopo non è vendere i vestiti? Lo scopo qual è?

  74. Apparte che queste immagini fanno ribrezzo… ma mi sono stancata di ”La donna più bella del mondo 2015” ” la donna più sexy 2010”. Secondo me la bellezza è soggettiva e ci sono donne sconosciute molto più belle delle famose che mettono lì sopra. Ma poi chi comprerebbe Vogue per bambini?

  75. Cadrò nel banale, ma penso che il mondo della moda sia spietato e che i bambini dovrebbero starne fuori. Un conto sono i servizi fotografici a scopo illustrativo (ovvio che tutti i brand debbano avere un catalogo), un conto sono queste porcate perverse. Ma io mi chiedo anche ai genitori di queste bambine non viene qualche dubbio che ci sia sotto qualche mente disturbata? E poi…la bambina piú bella del mondo? Che ne sanno che non ce ne sono altre che però rimangono a casa a fare le bambine normali? Sono scioccata

  76. inaccettabile! roba da servizi sociali, altrochè! anche questo è RUBARE l’ infanzia ai bambini… solo che è socialmente (e inspiegabilmente) accettato (o così sembrerebbe).

  77. Esatto! Sarà anche splendida, ma è una bambina…e crescerà! non sarà piú speciale come prima e cadrà nel dimenticatoio

  78. Una cosa è se sculettano le donne adulte, un’altra se si associano il sesso e la seduzione a dei bambini di 8 anni!

  79. Raga pero’ questa è Mackenzie Foy,la bambina di Twilight(figlia di Edward e Bella). C’è anche scritto!

  80. Come tante hanno già detto, non mi disturba la bambina modella in se, che deve pubblicizzare la linea, mi disturba la posa sensuale che con una bimba non deve avere niente a che fare. Genitori che senza ombra di dubbio hanno sfruttato l’enorme bellezza di queste creature per fare soldi. E purtroppo in giro se ne sentono di madri che se potessero porterebbero le figlie a sfilare, o madri che alle figlie 14enni ”devi fare Miss Italia!!!! ” non tenendo conto di cos’è quell’ambiente e anche se la figlia non ne ha visibilmente le possibilità. Ma.. Cosa vogliono ottenere? Dove sta la soddisfazione? A discolpa dell’Italia posso solo dire che in America sono più diffuse le sfilate e i concorsi dedicati alle bimbe, che vengono conciate come drag queen e talvolta pure costrette! A questo punto era meglio quando la legge (italiana) vietava la presenza di minori di anni 14 in campagne pubblicitarie, sarà pure esagerato, ma tanto non si sa mai mantenere il giusto mezzo, in un mondo dove anche i genitori mercificano i loro bambini. Spero queste bimbe nonostante le nostre perplessità possano crescere serenamente! Spero vengano rispettate le loro volontà future e possano decidere della loro vita!

  81. È vero in TV e al cinema ne vediamo di tutti i colori, ma aspetta, questi due settori sono regolati rigidamente. I film possono essere vietati ai minori di 14 o 18 e se un genitore poi lo fa comunque vedere al suo bambino son scelte sue. L’avvertimento c’è! E lo stesso vale per le pubblicità e le fasce orarie in TV, si presume che in certi orari il bimbo non sia lasciato solo davanti alla TV e in certi orari determinati contenuti non si possono trasmettere. Nel caso di uno scatto fotografico la bambina è direttamente fatta oggetto di sensualità e provocazione, è questo che ci turba! Se devo comprare una maglietta a una bimba (che un genitore sano vede tutto tranne che sexy) a cosa mi serve la pubblicità sensuale? Perché dobbiamo esasperare così una foto che può rimanere pura e innocente? Tutto ruota attorno al sesso, ma i bambini ancora col sesso non devono avere niente a che fare! Mi sta bene se un adulto si mostra come meglio ritiene, perché è adulto e consapevole del suo corpo, io posso al massimo non condividerlo! Ma le bambine sono una cosa a parte.. Ciaooo

  82. Per rispondere alla tua domanda secondo me un perché c’è eccome: il corpo della donna è fortemente oggettificato e sessualizzato fin dall’infanzia. E non dimentichiamoci del triste primato degli uomini italiani nei viaggi a scopo di turismo sessuale, nei confronti di bambine e bambini.

  83. Concordo con le altre utenti che una bambina dovrebbe essere tale. L’infanzia è una cosa che è giusto vivere in serenità e fare la “modella” o la “donna” dovrebbe essere un gioco, non un lavoro. Alcune foto mi hanno davvero lasciata senza parole, sembra quasi al confine con la pedopornografia; non capisco come si possano far fare certe pose a delle bambine. Sarò all’antica, ma questo strumentalizzare il corpo di un minore non mi piace affatto.

  84. Le mamme fidate e snob con la moda ecco chi bellissimo e 1 libro x bambini che si chiama debba con 2 b vi consiglio di keggerlo

  85. Ragazze vi consiglio di leggere il libro x bambino debba con 2 b parla do questa cosa senza essere psante io l’ho letto quando ero piccola e mi è piaciuto molto.

  86. ma perché i vestiti per bambini esistono ancora?Perché io vedo solo bimbi vestiti da adulti,ma forse sono strana io che ho il voltastomaco anche semplicemente per quei genitori che spingono i figli in tv x soddisfazione personale

  87. E’ un gioco bellissimo!!! Sceglievi i capelli (e quindi il viso), poi sceglievi la parte alta del vestito o una canottiera e poi la parte bassa del vestito o una gonna o un jeans, facevi il disegno ricalcando sopra. Poi si colorava e infine si ritagliava, risultato: un sacco di modelle di carta! :’D Adesso voglio tornare piccola :’D

  88. Nelle zone del mondo in cui è possibile, è normale e sacrosanto che ai bambini (anche da piccolissimi) venga data la possibilità di essere introdotti al mondo dello sport, della musica, e perché no, anche della moda o del cinema: l’infanzia non viene “strappata” a causa di questo percorso. Naturalmente questi bambini si confronteranno con realtà molto diverse dalla scuola o dal gioco coi coetanei, e sta ai genitori e agli insegnanti (o allenatori) la responsabilità di mantenerli coi piedi per terra.
    È molto facile ricordare i casi in cui questo tipo di supporto è mancato, mi vengono in mente Lindsay Lohan o Macaulay Culkin, nessuno però tira fuori i Justin Timberlake o le Christina Aguilera dello stesso mondo, altrettanto numerosi e dimenticabili perché “venuti su bene”.
    Io cercherei di abbassare i toni, togliere i bambini ai genitori a causa di un servizio fotografico mi sembra decisamente esagerato: per quanto riguarda la rappresentazione dell’infanzia nelle riviste di moda, al massimo potremmo concentrarci su chi sceglie quelle foto, su chi le commissiona. Ricordiamo però che lo scopo di un redattore è quello di vendere una rivista: fare scalpore e attirare l’attenzione aiutano, ma immagino che nessuna delle persone che ha scritto nei commenti comprerebbe mai alla propria figlia/nipote quanto pubblicizzato, se non altro per coerenza. Evidentemente però altri lo farebbero, ed è a loro che la pubblicità si rivolge.

  89. Sinceramente non vedo perché ora attaccare le serie gialle, che sono state studiate per un pubblico di appassionati del genere. Come molti in questa discussione hanno cercato di di dire, ogni programma ha il suo bollino, poi sta al genitore cosa mostrare al proprio figlio. Innocenza o non innocenza io faccio un appello a tutte quelle che hanno scritto: è vero che i bambini dovrebbero poter essere “spensierati il più a lungo possibile”, ma non vanno isolati dalla realtà. Io di una cosa sono gratissima ai miei genitori, che non mi hanno mai permesso di vivere in una campana di vetro solo perché ero una bambina. A 3 anni mi è stato insegnato a leggere ed a scrivere, perchè io l’avevo richiesto (non sopportavo di non capire cosa ci fosse scritto attorno a me, ancora prima di cominciare la scuola materna) 4 anni mi è stata spiegata la riproduzione umana, a 6 cosa fosse un tumore, perchè il padre di un mio compagno di classe ne era affetto. Ho imparato cosa fossero le malattie, la degenerazione di esse fino alla morte. Mia madre appassionata di gialli mi ha fatto vedere sin da piccola Hercule Poirot, che io ho amato perché trovo mi abbia formato come persona, mi ha insegnato a guardarmi intorno, e pian piano con tanti tipi di serie anche più forti, ho imparato che la mente umana ha tante sfaccettature e meccanismi. Se capitavano scene un po’ particolari i miei mi chiedevano se mi turbassero: non ho mai detto di si perché per me queste cose sono naturali. La nudità è naturale (come dico sempre alle mie amiche: vedo le mie tette ogni giorno, dovrei scandalizzarmi per quelle altrui?), delle scene violente ho tutt’ora paura, per carattere, mentre ho amici a cui i genitori hanno coperto gli occhi che ora amano horror e splatter. Sono, io trovo, gusti. In merito a questa bambina: di bimbi sfruttati ce ne sono storicamente sempre stati. Indubbiamente ognuno dovrebbe fare ciò che è consono alla propria età, ma sinceramente non trovo che sia una foto in più di queste a fomentare i pedofili. I pedofili si fomentano da soli, senza contare che a loro, al livello psicologico, piace l’innocenza, non la sessualità matura (sì, Criminal Minds <3 ). Il mondo, come avete più volte già messo in luce, ha tante tante pecche, tanti messaggi sbagliati che trasmette, che andrebbero corretti. Di bimbe di 8 anni con tacco 10 e lo sguardo da femme fatale ne ho viste pure io tantissime. Kristina è sicuramente strumentalizzata dai propri genitori, probabilmente per soldi, ma per quelle bimbe che ho visto l'altra sera in centro, che pretesti abbiamo?
    Questa bambina, non è che la punta di un iceberg. La società va "calmata"? Un po' sì. Sinceramente, devo dire, secondo me queste foto scandalizzano più noi che davvero avere effetto su menti malate, che troverebbero comunque pane per i loro denti (ma , please, non attaccate le serie di giallo/crimine, piuttosto prendetevela con uomini e donne, che secondo me è l'apoteosi dell'intrattenimento spicciolo e del mandare il messaggio "sono scema e me ne vanto")
    Kisses :*

  90. Io non attacco nee Serie televisive ne i film gialli….dissento da quei genitori che piazzano i figli davanti ogni cosa pur di tenerli a bada mezz’ora. Per me i bambini vanno protetti, c’è un tempo per ogni cosa, anche mia figlia sa cosa è la morte, ha chiesto per non conosce sua nonna..mia madre, le ho spiegato il perché senza mentirle, il fatto che adesso sappia più o meno cosa significhi “morta” o “non c’è più”..non vuol dire che debba vedere in tv uno che spara in testa ad un altro, poi ogni genitore cresce i figli come meglio crede, ovviamente. Io non voglio crescere una bambina che diventerà una donna cinica…o per cui certe cose sono accettabili, perdonami. Se hai figli…fagli un corso accelerato, piazzali davanto CSI alle 18.30 del pomeriggio, apprenderanno tutto subito.
    E per la cronaca, mai seguito ne Uomini e donne ne reality di alcun genere..non riescono ad intrattenermi.

  91. Calmi tutti… Cos’è sta storia della bambina più bella del mondo? Io nn vedo nt di così beautiful nelle bambe modelle… Allora io conosco bambine ancora più belle e carine di loro. Anche snz trucco e parrucco… Accettabile ok posare x una rivista junior vestiti da bambi k ti fanno dire: Guarda k tenero… Adesso pure avere bambe di 14 anni k sembrano delle aldute è troppo… Nn esistono sl le alienebambemodelle… Tipi delle riviste…ma anche bimbe innocenti k aspettano e pensano k il mondo degli adilti sia migliore ma dp essere cresciuti ringraziano se stesse x aver cercato di vivere la loro vita… E i genitori sn disposti cs tnt a pubblicizzarsi? Una volta in Irlanda qnd avevo 14 anni e desideravo essere sicura di me…ho incontrato ste tre bimbe di 7/8 anni vestite cm delle teenager. Son rimasta male ma anche skifata del loro modo di pretendere e di scherzare. La capogruppo voleva stare con il mio fratellino ielandese figlio della mamma k mi ospitava… Poi le teenager dell’Irlanda sn ttt truccate e bn vestite nelle loro uniformi (era agosto e le scuole in Irlanda iniziano ad agosto). Adesso se le vedessi mi domanderei cm fanno a essere cs e nt di più…

  92. Cmq sapete le telenovele alinizio magari interessanti e poi stupide? Tipo Grachi… Chicavampira…Frankie…Somos tu yo…etc? Incorreggibili etc… Sn ttt originari telenovela spagnoli…le ragazze sn bn sempre truccate e agiscono credendosi kissaki….e le bambine? “no Clara, Geronimo è il mio ragazzo” “povera illusa Elisabetta, lui nn ti guarda neanche..io sn più carina di te”. Vomitevole.

  93. Ste bimbe sembrano false e paralizzate. Desiderabili ma intoccabili. Snz pensiero ed esperienza. Ok sparisco. Basta leggere il mio disprezzo per le azioni dibquelli k vogliono le bimbe modelle…

  94. Qui si parla tanto di genitori che hanno rubato l’infanzia alla figlia e che la sfruttano per soldi….1)il padre è un famoso calciatore e la madre una modella non credo proprio abbiamo bisogno di schiavizzare la figlia inserendola a 3 anni nel mondo del lavoro 2)si sa le figlie femmine ammirano le loro mamme (come i maschi i loro papà)li reputano eroi mettendoli su di un piedistallo, magari la loro figlia ha voluto semplicemente provare a emulare la madre è forse le è piaciuto. 3)bisognerebbe conoscere bene la storia.
    Indubbiamente se il profilo Facebook è gestito dalla madre,forse dovrebbe stare più attenta alle foto che pubblica.
    Sono pienamente d’accordo sul fatto che le foto siano troppo “audaci” per la sua età ma tutte le case di moda hanno un book e per quanto siano inappropriate purtroppo fanno il loro lavoro,cioè vendere il prodotto.
    Per quanto non mi piacciano le foto di “modelli-bambini” in atteggiamenti a dir poco fraintendibili,ricordiamoci che ci sono genitori che li abbandonano,questo è il peggior atto che si possa fare.

  95. Molto interessante questo post che invita a pensare ad un aspetto estremo del mondo dell’immagine/moda. Per me una marca di abiti che ha bisogno di proporre una babylolita sexy ha davvero poche idee per vendere, è la solita vecchia spinta consumistica del sesso, quindi niente di nuovo, solo zero idee. Se invece devo dire cosa penso delle bimbe beh un po’ mi fa pena, esibite come dei freak inquanto dotate di eccezionale di “bellezza adulta” consistente nel fatto di sembrare delle donne adulte e sensuali quando dentro sono delle bambine.

  96. E ma queste le facevamo noi, come volevamo noi!!! E se anche erano simili colorandole in modi diversi sembravano tutte diversissime. Anzi ora che ci penso forse si ricalcavano già con le matite colorate (almeno nella parte dei vestiti).

  97. Nei commenti è stato già espresso quel che penso ma questo post mi ha fatto pensare a tutti quei video su Instagram di bambine che si truccano in stile Priscilla Ono, con tanto di piega e vestiti da passerella, a quell’età dovrebbero giocare con i trucchi della Lelly Kelly al massimo.

  98. Tu retrograda?!?!?!?! Io m’incazzo anche quando vedo le tredicenni fare le pose sexy come se ne avessero 30!!! Figurati 8 10 anni per me è inconcepibile! E’ il nostro “sistema” di mercificazione che è arrivato all’assurdo.
    Se pensi che in Cambogia i genitori, per fame…., vendono i bambini anke di 3 o 4 anni ai bordelli!!! No comment!!!

  99. 😀
    Ho visto su Google immagini che c’è chi faceva i capelli viola, mi sa che non l’ho sfruttato al meglio, facevo sempre i capelli biondi, rossi, marroni o neri. 🙁

  100. Anche mia figlia quando mi vede armeggiare con pennelli mascara ombretti ecc si mette seduta accanto a me e vuole un pennello per imitarmi..ma finisce lì..è un gioco come hai giustamente detto tu.

  101. spesso sono foto artistiche, ma spesso sono anche equivoche. La cosa che mi lascia pensare è perchè fare una foto di un certo tipo per vendere una capo d’abbigliamento che nemmeno si vede?! Credo che ci sia di più sotto. I genitori spesso si gongolano quando vedono il proprio figlio apprezzato. Ma purtroppo bisogna stare attenti perchè si porta via l’infanzia ai propri figli e, ahimè, anche il buon senso.

  102. certo che crescere già a 7/8 anni con questo mito assurdo della bellezza come chiave del successo è la vera cosa disturbante. Invece di fare passi in avanti li facciamo indietro.

  103. Sei in debito? Avete bisogno di fare cassa per i costi di assistenza sanitaria o di pagare i debiti o in uno stato di ripartizione finanziaria? Aspetta! Considerare di vendere il rene come opzione. Se si desidera vendere il tuo rene oggi. Messaggio noi immediately.A rene viene acquistato per un importo massimo di fondazione $ 300,000.00US Euro.L’hotel nazionale è attualmente l’acquisto di nome kidney.My sano è il dottor Benson Fred, sono un nefrologo nel rene hospital.Our National Hospital è specializzata nella chirurgia renale e ci occupiamo anche con l’acquisto e il trapianto di reni, con una vita un donatore corrispondente. Siamo situati in indiana, Canada, Regno Unito, Turchia, Stati Uniti d’America, Malesia, Sud Africa, Nigeria, ecc. Se siete interessati a vendere o l’acquisto di reni di favore, non esitate a contattarci via e-mail: centralhospital855@gmail.com

    Hai bisogno di Geniune donatori

    In attesa di vostri risponde ….

    I migliori saluti….
    Dr Benson Fred

  104. Con tutti i pervertiti che ci sono in giro, è da sciagurati speculare su fotografie dalle pose e dagli ammiccamenti assai poco infantili di queste baby-modelle. Mi chiedo che fine faranno la spensieratezza e la purezza dell’infanzia.

  105. Quelle per Benetton…..va bè.

    Ma le altre …. No , no sono super contraria. E poi se crescendo cambia ? Anche io ero tanto caruccia a 10 anni , poi…. Transformer ! Ok io sono un caso clinico 🙂
    Poi , magari, farà una carriera come Jodie Foster , brava attrice e regista.

  106. No gente, ho avuto la nausea dall’ inizio alla fine dell’ articolo.
    Non ci sono parole sufficienti a descrivere il degrado della moda in questo ambito.
    Anni di lotta contro la pedofilia bruciati in un nano secondo da immagini come queste.
    Sono assolutamente schifata, incredula, allibita all’idea che dei genitori spediscano dei bambini in ambienti simili come merce di guadagno.
    Ringrazio i miei anni di infanzia serena, anche se questo ha portato a dover sputare sangue per uno stipendio che mi fa solo SOPRAVVIVERE e avere 800 euro sul libretto postale…

  107. Non è una rivista di moda, ma il giornale della compagnia aerea russa “Aeroflot”.
    Comunque sì, sono inquietata da questo mondo, sia per le preadolescenti che per tutte noi che ci sentiamo in dovere di adattare noi stesse, il nostro aspetto e i nostri gesti a questa realtà…irreale.

LASCIA UNA RISPOSTA