Ciao ragazze!

Tra le ultime uscite abbiamo visto un sacco di correttori colorati; ho quindi pensato di dedicare un post a questa particolare categoria di prodotti. La domanda che infatti sorge spontanea è: quando sono veramente utili? Quando ha senso applicare un correttore verde, che va poi ovviamente coperto col fondotinta (e a volte anche con un altro concealer)? Non è meglio usarne direttamente uno beige, ma più coprente?

Nel post cercherò di rispondere a questa domanda, vi parlerò delle nuove uscite e vi svelerò i miei correttori e ciprie colorati preferiti!

cliomakeup-correttori-colorati-1-backstageCredits: @jenny.gr

Riassumiamo velocemente la funzione quei correttori colorati chiamati “corrector” (la stessa regola di base vale per ciprie, primer colorati e affini).

La differenza con un normale concealer è che questo nasconde l’imperfezione, mentre il corrector la neutralizza. Facciamo un esempio pratico: se avete occhiaie molto pigmentate e sul blu, per coprirle sarete costrette a indossare una tonnellata di concealer con il temibile effetto “cakey”. In questo caso, sarà quindi meglio usare un corrector arancione in grado di “annullare” il viola, suo colore complementare (in questo post trovate una spiegazione più dettagliata della teoria del colore applicata al makeup). Per uniformare il tutto, può bastare un fondotinta di coprenza media.

cliomakeup-correttori-colorati-2-fondotinta

Ecco un veloce ripasso dei colori più comuni e le loro funzioni: per ognuno vi ho messo l’immagine di uno dei prodotti più famosi!

Il colore verde neutralizza il rosso. Persone che soffrono di rossori diffusi sul viso, ad esempio, potranno trovarsi molto bene con un primer verde che risulta ovviamente più leggero di un correttore ma uniforma bene l’incarnato. Invece, per quanto riguarda i brufoli o i segni rossi da essi provocati, un correttore verde potrebbe essere il prodotto che fa per voi.

cliomakeup-correttori-colorati-3-make-up-for-everMake Up For Ever base correttrice di rossori. Su Sephora.it a 36€

L’arancio neutralizza gli inestetismi più scuri, come le occhiaie che virano al blu.

cliomakeup-correttori-colorati-4-erase-pasteBenefit Cosmetics correttore Erase Paste. Su Sephora.it a 28€

Se avete la pelle che tende al giallo (vale per le carnagioni asiatiche ma anche per le persone un po’ anziane) un color lavanda-lilla vi aiuterà ad illuminare l’incarnato.

cliomakeup-correttori-colorati-7-smashboxSmashbox Photo Finish Color Correcting. Prezzo: 31,76€

cliomakeup-correttori-colorati-6-cipria-guerlainSplendida e inavvicinabile la nuova Météorites Voyage Perles de Poudre Compactée Exceptionnelles. Prezzo: 135,90€ (con packaging) 48€ (solo refill). Ne abbiamo parlato nella miniserie sulle nuove collezioni per la primavera 2016.

Quello che io consiglio sempre è scegliere questo tipo di prodotti in base al colore dell’inestetismo e non solo della vostra carnagione: per un’occhiaia molto pigmentata potrà servire un correttore scuro anche se siete chiarissime!

In generale, poi, è meglio scegliere formule più ricche se fate una base coprente, e più leggere se invece il trucco viso è soft.

cliomakeup-correttori-colorati-8-cliniqueClinique superprimer base trucco. Su Sephora.it a 26,50€

In sintesi, quando correttori, primer e altri prodotti viso colorati servono davvero? Ve lo svelo nella prossima pagina insieme ai miei preferiti 🙂