Ciao ragazze!

Oggi mi rivolgo a tutte le ragazze più giovani e perché no, anche giovanissime, che si stanno avvicinando il makeup e non sanno bene come truccarsi, oppure che amano molto i prodotti e i vari colori ma hanno paura di sbagliare.

Vi dirò quali sono le linee guida per realizzare dei look semplici e facili, ma soprattutto adatti a un’età in cui, secondo me, è importante solo divertirsi e iniziare a capire come valorizzarsi! 😉
Se siete curiose di scoprire tutto e di sapere qual è per me il look ideale, ma anche quali sono i modelli a cui ispirarsi, leggete oltre!

cliomakeup-trucco-giovanissime-look-consigli-labbra-occhi-viso-kierna-shipka

 

Prima di iniziare a spiegarvi bene tutti i passaggi per darvi consigli specifici su VISO, OCCHI e LABBRA, vorrei fare una piccola premessa.
Io non mi considero una ‘bacchettona’ e non sono certo qui a dirvi cosa sia più giusto e cosa no, ma al tempo stesso penso che su un viso molto giovane non sia mai la cosa più giusta vedere tanto (o tantissimo, troppo!) trucco. Credo che, quando si è piccoline, ‘prendersi sul serio’ e voler sembrare a tutti i costi più grande (o vecchia!) non faccia mai bene.

cliomakeup-trucco-giovanissime-viso-look-occhi-labbra-maia-mitchellSe non ce n’è bisogno, fondotinta, terra o colori intensi e impegnativi sulle labbra risultano esagerati! Qui l’attrice Maia Mitchell, aveva quasi 18 anni, ma ne dimostrava già molti di più (e lo chignon non aiuta)!

cliomakeup-trucco-giovanissime-consigli-look-lily-rose-depp

cliomakeup-trucco-giovanissime-chanel-lily-rose-depp-6-vogue-8sep15-Karl-Lagerfeld-b_426x639Stessa cosa per la giovanissima (16 anni) Lily Rose Depp, già piuttosto avviata nel mondo della moda e del cinema. I suoi look per Chanel la rendono decisamente troppo adulta|

Essendo un’appassionata di trucco, sapete che sono molto attenta a osservare i vari look e ammetto che quando vedo delle ragazze molto giovani anche solo un velo di burrocacao colorato, un bel blush tenue che enfatizzi le gote oppure anche solo una passata di mascara, sorrido sempre perché capisco che quello è un modo per iniziare a ‘divertirsi’ con il makeup e iniziare a sperimentare.

cliomakeup-trucco-giovanissime-viso-look-occhi-labbra-victoria-justice

E soprattutto quando si è molto giovani, si è poco più che delle bambine, il modo giusto di approcciarsi al makeup è secondo me proprio questo! 😉
In quest’età più che preoccuparsi di come nascondere e correggere, secondo me la cosa più giusta da fare è iniziare a sperimentare e giocare, per dare un tocco in più al proprio look senza appesantire il volto.

Naturalmente questa è solo la mia opinione e come vi dicevo all’inizio non pretendo che la pensiate per forza come me, ma credo che su un concetto possiamo essere tutte d’accordo: il makeup deve valorizzarci ed esaltare i nostri pregi, non coprirci totalmente e cambiarci i connotati, ancora di più se si è molto giovani! 😉

Quello che ho notato negli ultimi tempi è che molte ragazze giovani iniziano a ‘truccarsi’ con un prodotto in particolare: lo smalto.

cliomakeup-trucco-giovanissime-consigli-look-makeup-smalto-mani
Se ci pensiamo, è uno di quei pochi trucchi che anche i nostri genitori ci ‘permettono’ e ci autorizzano a usare anche quando siamo piccolissime: lo smalto è infatti un prodotto innocente che ci permette di giocare con i colori e di sentirci ancora di più legate alla nostra mamma, zia, cugina o nonna, perché magari lo usano anche loro.

cliomakeup-trucco-giovanissime-look-consigli-unghie-Chloe-Moretz-Fabric-Pastel-Nails
Oppure ancora, lo smalto permette di scatenare la fantasia e realizzare quindi anche nail art semplicissime, che se quando si è molto giovani danno subito un tocco di originalità al look.

Ma vediamo meglio nella prossima pagina quali sono tutti i miei consigli per un makeup adatto alle giovanissime e vediamo meglio cosa si può usare più nello specifico per viso, occhi e labbra! Si può mettere il rossetto? E come regolarsi con il fondotinta? Scoprite tutto cliccando qui per scoprire anche quali sono le icone delle giovani di oggi!

176 COMMENTI

  1. Mia sorella ha 16 anni e “purtoppo” guarda molti tutorial su YouTube… dico purtoppo perché nonostante si trovino molti tutorial adatti a ragazze giovani lei guarda la più “tamarra”… quella che molto spesso sbaglia sottotono del fondotinta, che applica male la terra e che si mette tre chili di mascara… (È americana e ha anche molte followers!)… lei quindi prende ispirazione da lei e si trucca di conseguenza (non è un bel vedere uno strato di fondotinta spssso 2 centimetri!)… per fortuna sono io a comprarle i fondotinta quindi cerco qualcosa di leggero (anche se l’effetto paltone riesce a farlo sempre!)…

  2. Ciao Clio, io ho 18 anni e ho iniziato a truccarmi a 14 anni. Al mattino mi sveglio prima proprio per truccarmi perché è un momento che adoro e devo farlo con calma 😀 Non rinuncerei mai al correttore e al mascara. Mi trucco tutti e giorni e il mio prodotto preferito è il blush che ho iniziato ad usare un anno fa

  3. Pare ne abbia 30 .. inconcepibile , poi quando invecchiano vogliono apparire piú giovani . Buona giornata a tutti !!!

  4. Se è per quello La Cindina (non me ne vogliano le fan) è sa quando ha 15 anni che si trucca come una di 30! Non metto in dubbio la sua .manualità, ma non c’è una foto in cui mi viene da dire “come sta bene”.

  5. Concordo, sarà anche bravissima, ma ogni volta che la guardo mi sembra impossibile abbia solo 22 anni O.O io ho 21 anni e devo dire che mi piace truccarmi anche solo con molto mascara piuttosto che un look che mi invecchi così

  6. Sono d’accordo su ciò che ha detto Clio, neanche a me piace vedere ragazze molto giovani troppo truccate, in realtà non piace vedere neanche donne più mature troppo truccate! Io quando andavo al liceo, haimè 10 anni fa, ed avevo 17 anni non mi truccavo molto, anche perché sennò avrei dovuto alzarmi troppo presto! Ogni tanto mettevo il fondotinta perché avevo dei brufoli oppure li coprivo con un correttore, mettevo sempre il mascara, a volte una matita colorata e labello alla ciliegia per colorare leggermente le labbra

  7. Se penso a quanto fondotinta mettevo a 14-15 anni, ovviamente di colore sbagliato, mi vengono i brividi.. Vabbe che ho sempre avuto l’acne, ma nelle profumerie l’incompetenza era grandissima e mi hanno venduto fondotinta e ciprie scurissime nonostante io sia bianchissima. Adesso non esiste che metta il fondotinta, non ce l’ho nemmeno.

  8. So che nella cittadina vicino alla mia, 4 anni fa tipo, era venuta in un “bottega verde” a fare un evento e a truccare… la sera sembrava di essere al carnevale di Viareggio con tutti i mascheroni che c’erano in giro (non so se erano tutti fatti da lei eh…ma lo stile…).

  9. Concordo, anch’io mi sveglio prima perché mi rilassa e mi piace! E anch’io penso di aver cominciato all’inizio del liceo…da un paio di anni la mia routine é fondotinta , ( correttore se serve), cipria sulla zona t, Riga sottile di eyeliner, piegaciglia e mascara! E a volte un rossetto MLBB.
    Non posso rinunciare alla combo piegaciglia e mascara essendo molto miope e dunque portando occhiali che rimpiccioliscono gli occhi!

  10. Mi ricordo di averla vista in una foto della sorella e ricordo di aver pensato “ah ha una sorella grande , ma quanto si trucca! Vediamo che lavoro fa… MA HA 17 AAANNNIII?! ” poi diciamo che mi piacciono anche i trucchi pesanti alla Kylie Jenner ma perché sono fatti bene! Questo mi sembra pure fatto non granché, molto pagliaccesco!

  11. Si ma ragazze la Cindina é anche rifatta naso orecchie sicuro e forse anche le labbra , quando si fa i selfie mette sempre la bocca a culo di gallina …

  12. Clio ci fai un tutorial tutt’altro che naturale sul look di Kaya in Skins? (Che tra l’altro si è appena sposata)

  13. Io mi ricordo che quando andavo alle medie e metà superiori mia mamma non mi lasciava mettere lo smalto rosso o quelli più scuri!! Diceva che erano da grandi…

  14. Io sono la prima che verso i 16-17 anni si spalmava kili di trucco sembrando un mascherone, poi per fortuna ho diminuito di parecchio (metto solo eyeliner,mascara e BBcream) vorrei taaanto poter riuscire a togliere anche l’eyeliner, ma ormai credo di essere diventata schiava :

  15. Sono d’accordo con i tuoi consigli, ma usare burrocacao colorato, blush e mascara non si può definire sperimentale, ma andare sul sicuro 😀

  16. Consiglio per le adolescenti:DORMITE! rende di più una buona dormita che alzarsi presto per truccarsi! Chi ve lo fa fare? Io non riuscirei proprio a tirarmi fuori dal letto solo per il trucco. Baci 😉

  17. Parlo da 16enne e appassionata di make up.
    Ho incominciato a farmi una certa “cultura” in questo ambito da un annetto e mi ha affascinato cosí tanto che ho preso la decisione di farlo diventare il mio lavoro (dopo il diploma corro subito all’accademia di make up artist).
    Ammetto che, anche se per qualcuno sembra esagerato perchè a quest’età si è paragonati ancora a dei bambini, non riesco ad uscire di casa senza una base fatta come si deve (fondotinta,correttore,cipria,terra,blush ed illuminante), un trucco occhi semplice (ombretto champagne, mascara e matita burro) e un accenno di rossetto (nude, mllb etc). Quando poi esco mi concedo anche uno smokey eyes, eyeliner e rossetti più impegnativi. Penso che l’importante sia sentirsi a proprio agio anche con un trucco che può sembrare esagerato descrivendolo ma che nell’insieme risulta molto semplice, saperlo portare senza risultare volgari e fuori luogo (ex. a scuola)
    Vi lascio una foto ❤️

  18. è la stessa cosa che ho pensato io: manualità pazzesca ma quel tipo di trucco invecchia da morire! quando ho mostrato un tutorial a mio marito pensava fosse mia coetanea (34 anni)! purtroppo mi sono resa conto che il trucco marcato invecchia inevitabilmente, soprattutto se si è chiare come me…

  19. Clio, non capisco perché dici e credi che tutte le ragazze giovani vogliano sempre truccarsi così poco. Io ho 14 anni, e metto ciglia finte countouring e tutto…

  20. Io ho 17 anni ed il trucco mi ha sempre affascinata! Però non mi trucco molto perché so di essere molto giovane, in più dimostro anche meno anni di quelli che ho e non vorrei sembrare anche ridicola. Quindi per la scuola metto bb cream, blush non troppo acceso (sono bianchissima) , il mascara (qualche volta) e qualcosa che dia un po’ più di vita alle mie labbra incolori… Per fortuna almeno le sopracciglia sono messe bene.
    Al sabato sera uso anche l’eyeliner, ombretti nude e rossetto (nude/rosa/lampone).
    Nonostante l’età, i miei modelli sono delle donne e non delle ragazze mie coetanee: mia mamma (per il buon senso che ci vuole anche nel trucco), Natalie Portman (per la classe ed eleganza), Anne Hathaway (perché la adoro e abbiamo gli stessi colori), Audrey Hepburn (per la finezza e perché ci assomiglio, quindi prendo spunto) e last but not least Clio. Clio per la freschezza e genuinità, perché mi fa capire che non c’è niente di più bello di un sorriso spontaneo con il rossetto e di occhi ridenti con l’ombretto. Quindi grazie.
    Baciiii

  21. Non capisco perché bocci la figlia di Jonny Deep, io adoro lo smoky che indossava alla sfilata di Chanel, le dava uno sguardo magnetico ed era perfettamente bilanciato con il resto, idem per il look con il rossetto scuro, mi dispiace ma il trucco alla victoria justice lo trovo noioso e banale e non tutti a 16 anni abbiamo l’aria infantile di Dakota fanning quindi penso che il trucco adatto a noi deve essere semplicemente quello che ci valorizza di più e ci fa sentire a nostro agio e che soprattutto SIA FATTO BENE e con un minimo di CRITERIO.

  22. Io faccio 18 anni quest’anno, e sono una grande appassionata di make up.
    Devo dire che sono d’accordo con clio per certi aspetti: vedo bambine che si truccano a 10anni o meno e poi vedo mia nipote che gioca con i trucchi di frozen. Allo stesso modo le mie amiche alle scuole medie se ne venivano a scuola con linee di eyeliner come se cleopatra si fosse reincarnata in loro. Io mi sono avvicinata al makeup tra i 15 e i 16anni e sono partita subito con trucchi pesanti, smokey colorati e pacchiani o così scuri che sembrava avessi sbattuto

  23. ma perchè Chiara Nasti invece? sapete chi mi ricordano ste due? le kardashan/jenner! e non vuole essere un complimento! 🙁

  24. Naso orecchie labbra e aggiungerei zigomi e seno! Il tutto a 22 anni; concordo con tutte voi nel dire che dimostra 35 anni

  25. Ciao a tutte :-). Io ora ho 18 anni ma ho iniziato a rapportarmi col trucco a 13 anni. Rispetto agli inizi il mio look e i prodotti che uso sono cambiati con me man mano che comprendevo gli errori che facevo i primi anni: se prima mi truccato tutti i giorni adesso mi sento più a mio agio con il mio viso e spesso rimango struccata. Passiamo a quando mi trucco: ora io non utilizzo più il fondotinta e ho introdotto al suo posto il correttore e il blush (per me indispensabili perché spesso ho l’incarnato spento) mentre a me piace l’illuminante, ma lo uso solo la sera se vado a una festa. Finito col viso con gli occhi gioco un po’ di più: di giorno metto generalmente solo il mascara, mentre la sera carico di più lo sguardo con l’eyeliner o con uno smokey eyes marrone, mentre le sopracciglia ce le ho apposto quindi vado spesso con un po’ di lacca o al massimo con un pochino di ombretto. Per le labbra vado quasi sempre con il balsamo labbra o con colori MLBB ma la sera mi piace utilizzare anche i rossetti come rossi, fucsia o malva (sempre lasciando il resto del viso naturale e gli occhi con solo il mascara o al massimo una linea sottilissima di eyeliner)

  26. beh sono comunque dei buoni e bei modelli! se mi avessi detto kim kardashan avrei detto “no buono!” 🙂

  27. e a lavoro finito quanti anni dimostri per curiosità? poi a 30 anni vorrai dimostrare meno anni, vedrai… credo che ad ogni età corrispondano look più o meno consoni e immagino che questa sia la filosofia di clio e di molte altre…

  28. Io devo fare i 18 anni, e ho un bel rapporto con il trucco. Per la scuola e tutti i giorni metto correttore, mascara e blush. Il venerdì e sabato sera mi sbizzarrisco con i rossetti! E scusami clio, ma impazzisco per quelli scuri, ne avrò almeno 5! Mi faranno più grande ma mi piacciono troppo! Se no punto sui fucsia, Rossi e arancioni.. A volte metto in risalto gli occhi con una matita sfumata viola, ma i rossetti sono molto più pratici..
    Vi pubblico le foto con i rossetti bordeaux, fucsia e rosso!

  29. Ed è un po troppo. Ciglia finte e contouring.. A 14 anni non si riesce ad essere credibili con quel trucco. Clio consiglia quel tipo di trucco, proprio perché ci sono ragazzine che esagerano, e spesso l’effetto è un po ridicolo e artificioso da vedere, anche se a 14 anni non ve ne rendete conto!!

  30. Io non capisco tutto questo “odio” per Kim K… In realtà il suo stile di trucco non fa che esaltare i suoi tratti mediorientali, le dona molto ed è anche molto neutro. La base è pesante? Le basi in occasione di red carpet o servizi fotografici sono sempre molto più pesanti del normale.con quel trucco ci deve essere fotografata, non deve andare a farci la spesa…

  31. È un modo per sperimentare però, per testare i confini di cosa si può e cosa non si può ed anche un po’ di sana ribellione adolescenziale. Tutte cose in cui non c’è assolutamente niente di sbagliato… L’importante è ricordare che ci sono luoghi e situazioni che richiedono un’ “etichetta”, per cui magari a scuola o ad una ricorrenza in famiglia con le ciglia finte no, ma per vedersi con le amiche… Può andare.
    E questo non ha a che vedere con l’età, l’etichetta esiste per tutti

  32. Quanta esagerazione! E’ così bello vivere la propria età… Va bene truccarsi, ma così proprio non mi piace! Ricordo che a 16-17 anni mia madre mi permetteva di mettere il burrocacao colorato per colorare le labbra… Non mi avrebbe mai fatta uscire con un rossetto opaco e scuro così! Non sono nemmeno tanto vecchia, parliamo di qualche anno fa eppure oggi le ragazzine sono tanto diverse da quella che ero io un tempo!
    Un bacio a tutte ragazze!
    peonynanni.blogspot.it

  33. orribile! le prime cose che ho pensato quando ho visto la foto sono state:
    -ha caricato troppo labbra e occhi, invece di o labbra o occhi! al posto suo per quell’occasione avrei fatto questo smooky ma non quelle labbra orribili!
    -il contouring non sfumato…..
    poi non so se hai visto l’abito….tremendo! la madre con quel trucco più semplice ed elegante era molto più bella!
    mi dispiace dirlo, ma sembra una di quelle classiche tamarre napoletane

  34. Ciao Clio! Ho quasi 18 ed ho iniziato ad avvicinarmi al make up verso i 13-14 anni tra la seconda e la terza media. In seconda media nella mia scuola e nella mia classe era scoppiato il boom della matita nera e io e le mie compagne di classe eravamo fissate: la metttevamo nella rima interna e anche sulla palpebra tipo eyeliner (grazie a questi anni di ossessione per la matita però ho acquisito manualità e ho imparato a mettere l’eyeliner 😀 ). Loro avevano iniziato pure a mettere kili fondotinta fregati alle mamme di colori sbagliati. Io ho iniziato ad avere problemi di acne a 12 anni e mia madre mi ha sempre sconsigliato qualsiasi cosa per permettere alla mia pelle di respirare e non peggiorare; e per questo la ringrazio perchè è stato un bene. Per fortuna l’acne non mi ha mai causato insicurezze, anche se avevo dei brufoli enormi e i miei amici mi chiedevano perchè non li schiacciassi, a me non interessava perchè preferivo tenermi il brufoli quei 3 giorni piuttosto che schiacciarli e provocarmi cicatrici. Quando ho iniziato le superiori ho smesso pure con la matita nera. Alle superiori ho scoperto il tuo programma ho iniziato a seguirti anche su YouTube e sui social ed appassionarmi al make-up. A 16 ho comprato la mia prima CC Cream in farmacia adatta alla mia pelle problematica, che uso di rado solo quando c’è un evento speciale, e il primo correttore l’ho comprato 2 settimane fa perchè mi sono resa conto di avere della macchie causate dall’acne e lo studio, lo sport e la stanchezza purtroppo causano occhiaie. Per andare a scuola non mi trucco mai. A volte metto il mascara. Quando esco la sera oppure ho un occasione speciale mi sbizzarrisco con ombretti, eyeliner e rossetti. Io mi sento a mio agio anche struccata; a scuola mi capita di vedere ragazze truccatissime e quel giorno che non sono truccate sono strane, non dico più brutte ma quasi, un po’ malaticce. Io preferisco non truccarmi ed essere naturale nella vita di tutti i giorni e stupire nelle occasioni speciali, che non vuol dire mettermi kili di trucco a caso, ma valorizzarmi e mettere in evidenza ciò che mi piace del mio viso.

  35. secondo me perchè dimostra più anni di quelli che ha, ma sono anche convinta che sia proprio il suo viso…l’ho vista in foto struccata o con appena un filo di trucco in varie occasioni…di un’adolescente non ha nulla….ha proprio l’espressione da donna..è inutile!tra l’altro secondo me è stupenda

  36. Secondo me quando si è giovanissime è il momento per osare sui colori: usare eyeliner gialli o rossetti blu per dirne una. Sulle teen queste cose ispirano giovinezza e voglia di sperimentare, osare. Oppure makeup dark e gotici che ora mi faccio solo per halloween! Che nostalgia!

  37. a 15-16 anni mia madre mi permetteva di usare solo una matita blu come kajal mentre tutte usavano il nero, i rossetti erano banditi e non avendo problemi di pelle non sapevo che esistesse il fondo….poi a 17 anni ho avuto il mio periodo di ribellione e i trucchi e tutto ciò che era minimamente femminile lo odiavo 😛 solo matita nera,mai struccata quindi sembravo perennemente una tossica XD tutto ciò fino a 24 anni quando ho scoperto Clio e il fantastico mondo del make-up 😀 quest anno ne compio 29…. 🙁

  38. Io mi trucco dall’età di 14 anni e mi sarebbe piaciuto, all’epoca, che ci fosse stata Clio a dare dei suggerimenti su come truccarmi. Avevo un acne micro cistica e usavo la crema colorata Normaderm che era anche un buon prodotto.. Però prendevo il color Bronze

  39. Da quello che hai scritto , mi hai impressionata , leggendo tutto ció che ti metti ho pensato , ma questa ragazzina quanto trucco si mette ? Invece guardando le foto , stai proprio bene , non sei volgare : brava , ciaooo

  40. Sennonché poi varcando quel confine ti portano il rossettone rosso alle 8 del mattino a scuola! Per vedersi con le amiche, insomma. Se ti guardi intorno vedi quante ragazzine girano conciate in un modo ridicolo, e non è tanto bello.. Un conto è sperimentare un conto è conciarsi da pagliacci per voler fare le femme fatale

  41. Non sono d’accordo con questa linea di pensiero, perché sono sempre stata una ragazza che sembra avere meno anni di quanti ne abbia. Ora ho 20 anni e me ne danno 15, perciò oso con il trucco per dimostrare la mia età, sempre rispettando la regola “o occhi o labbra” e curando la base. La mia pelle negli anni è migliorata tanto, così ho cambiato le formule del fondotinta, preferendo quelle meno pesanti, ma non ditemi di rinunciare a un rossetto rosso o fucsia o a uno smokey sui toni del marrone opaco. Sperimentare non fa male, basta avere gusto e saper dosare

  42. Ho giusto detto che è opportuno ricordare (ai genitori) che esiste una certa etichetta e che ci sono luoghi ed occasioni in cui certe cose sono bandite, tra cui la scuola.
    Anche quello è sperimentare, il “conciarsi da pagliacce per fare le femmes fatales”… Il sembrare superfighe… Potrà anche sembrare “grottesco”, ma è quello che gli adolescenti tendono a fare per natura. Devono imparare le regole degli adulti, a fare gli adulti.,, e questo si fa per “trials and errors” anche attraverso trucco ed abbigliamento.
    Il risultato può anche essere “brutto” a vedersi… Ma è tutto naturale, ed è sempre successo (seppure di certo oggi gli adolescenti hanno a disposizione conoscenze di makeup che già io non avevo, per via di youtube).

  43. Io sono sempre sembrata più giovane, anche ora..quando ero ragazzina non ho mai usato fondotinta e non lo uso tutt’ora, fatico anche con le bb cream…
    Il primo regalo di mia mamma a 12 anni è stato: rossettino maybelline mi sembra…rosato, non troppo evidente +Matita marrone per gli occhi + un mascara rimmel ovviamente e nero. Durante le superiori ho truccato molto gli occhi, eyeliner quasi cut-eyes (si dice così? comunque abbastanza evidente e grossa la riga) e un po’ di ombretto azzurro sfumato. Tutto lì, al massimo un gloss o rossetto appena appena colorato. O un burro cacao colorato o leggermente perlato. Blush, fondotinta etc no. E quando avevo brufoli correttore matita. Per qualche serata magari la matita nera (lo so non si fa) nella rima interna. Poi a 20 anni ho scoperto l’all over dorato per l’estate…che figata ! ma non sulla zona t ovviamente, che ancora oggi mi dà problemi.

  44. ah Blair che te devo dì? ho altri modelli di bellezza. io non odio nessuno, tanto meno lei. è vero che il suo trucco esalta i suoi lineamenti “perfetti”(e finti, di plastica) ed è praticamente solo fatto con colori neutri però a me sa TUTTA di finta! e il trucco così pesante e stratificato me la fa percepire ancora più finta! le ciglia kilometriche, il contouring esagerato e gli smokey eyes se non avesse quei lineamenti così “perfetti” ma dei tratti più normali o magari più marcati… beh credo assomiglierebbe più a una drag queen! inoltre non parlo solo del trucco ma in generale non mi sembra un buon modello (al pari di, che so, paris hilton o lindsey lohan) per nessuno, tanto meno per una ragazza giovane! cosa dovrebbe trasmettermi e insegnarmi? la finezza, l’ eleganza, la sobrietà, il piacersi anche al naturale? perchè a me piacciono queste cose e chi me le trasmette

  45. Una volta ho letto che lei ama fare i trucchi molto particolari e vistosi,perché le piace tutto ciò che è esagerato.Ah beh in fatto di esagerazione ci siamo XD

  46. chiamatemi esagerata, ma ho sedici anni e amo mettere il rossetto rosso. se per la base sono molto più leggera (correttore e talvolta blush) e per gli occhi scelgo spessissimo eye liner nero non spesso con codina e tanto mascara (ma in realtà di mio ho le ciglia lunghissime quindi la quantità è relativa ahah), ogni tanto penso che il rossetto rosso mi stia..beh, bene! non credo che mi invecchi eccessivamente, anche perchè ho dei lineamenti in ogni caso dolcissimi da “fatina”, per cui mi sono solo che a mio agio.

  47. 1)Io non credo che lei sia finta o ritoccata, o se lo è (e in quel
    Mondo è mediamente comune e non c’è nulla di male) è un lavoro estremamente ben fatto.
    2) nessuna attrice o personaggio dello spettacolo è un buon modello, dal mio punto di vista. O meglio, magari qualcuna pure c’è, ma sono poche. Nessuna di loro stimola le ragazze a dare il
    Meglio di se, ad impegnarsi con lo studio. Nessuna di loro dimostra che, chessò, non è vero che le ragazze non possono diventare delle grandi scienziate. Nessuna di loro è un vero “rolemodel”. E nessuna attrice insegna a “piacersi al naturale” -o meglio, molte poche di loro possono assurgere a modello di self-appreciation, forse tra le attrici famose ultimamente mi vengono in mente solo
    Le ragazze di Orange is the New black che lungi dall’essere bianche e magre come una mazza vanno fiere del loro fisico/della loro etnicità- (concetto discutibile, perché una donna può avere il diritto ad uscire truccatissima senza che schiere di altre la critichino perché “non si ama per quello che è”).
    3) i trucchi di un certo tipo sono più pesanti e non lo dico io… Lisa eldridge quando
    Riproduce i suoi lavori per i servizi fotografici sul suo canale di YouTube puntualizza sempre che la base che realizza per il photoshoot o
    Per l’evento è molto più carica e pesante di quello che consiglia nella vita vera.
    Kim K non fa differenza. inoltre incarna un misto di glamour mediorientale e glamour californiano che può non piacere a tutti… Ma che non è per forza di cose l’incarnazione del male o del cattivo gusto. Non trovo il suo makeup di cattivo gusto. Nè tantomeno simile a quello di una drag (hai mai visto rupaul’s drag race? Per giunta ci sono certe drag che fanno dei capolavori col loro trucco… C’era un concorrente di origini asiatiche che era veramente incredibilmente bravo col trucco!)
    4) ma poi, chi ci dice che Kim K non si piaccia così com’è?

  48. Io non sono più teen(ho 23 anni) e mi trucco spesso solo con fondo minerale blush e mascara infatti spesso mi scambiano per minorenne.. credo che gli esempi proposti da te siano più che adatti..
    non conosco le youtubers italiane da te citate ma amo zoella e citerei insieme a lei tanya burr e niomi smart sempre inglesi e carinissime forse che fanno trucchi adatti alle ragazze della mia età 🙂

  49. Se vedi qualche foto di Kim Kardashian di alcuni anni fa e le paragoni a immagini recenti vedrai dei cambiamenti dei tratti non spiegabili solo con la crescita. Per non parlare del seno e del sedere 😀
    Perché un’attrice non può essere un buon modello? Se sa interpretare bene tanti ruoli e magari vince pure un Oscar, secondo me significa che ha studiato e sa fare il suo lavoro.

  50. Pure se fosse non è niente di inedito, e sarebbe un ottimo lavoro, quindi… Niente da dire. Io non ho niente in contrario alla chirurgia plastica (che oltretutto è la branca chirurgica più bella e complicata -forse solo la neurochirurgia è più delicata).
    Perché un’attrice non può essere un buon “rolemodel” l’ho spiegato prima, non credo di dovermi dilungare oltre… E non c’entra la professionalità. Un’attrice (con poche eccezioni che ho citato prima) non insegnerà mai ad una ragazza ad amare se stessa, perché praticamente tutte le attrici in una certa maniera alterano se stesse con dieta, trucco, esercizio fisico… Per non parlare del fatto che molte etnie o fisicità sono totalmente tagliate fuori da Hollywood. Un’attrice non può incoraggiare le ragazze ad impegnarsi, a superare i propri limiti e i pregiudizi… E chessò a diventare il prossimo astro nascente della fisica o il prossimo nobel per la
    Letteratura. Scienziate, scrittrici, politiche, intellettuali.., questi sono modelli sani per le ragazze a mio parere. E la professionalità non c’entra….

  51. Infatti..x me la truccano da dio, e ha un contouring che adoro…c’è una makeup artist americana che adoro..Kandee Johnson fa dei capolavori…certo, non x ragazzine alle prime armi…non sono una ragazzina, e il trucco acqua e sapone non mi è mai piaciuto!

  52. Ciao a tutte! È la prima volta che commento, ma oggi non ho proprio resistito haha
    Sono una ragazza di diciassette anni, e ho cominciato a truccarmi al liceo, credo. Prima infatti non potevo nemmeno utilizzare smalti troppo appariscenti o scuri (mi ricordo ancora qualche discussione con mia mamma!).
    Non considero il makeup come una necessità, capita che esca senza un filo di trucco perchè in ritardo o semplicemente svogliata. Allo stesso tempo però ho quella che chiamo ‘la mia routine’, che mi fa iniziare la giornata col sorriso perchè mi vedo piú carina: bb cream, matita per sopracciglia (+mascara trasparente), mascara e a volte burrocacao. Infine però, nel caso vada ad una festa o ad un appuntamento… bè, mi piace ‘osare’ un po’ di più. Questo non significa avere una maschera sul viso, ma magari uso l’eyeliner, o qualche ombretto. O ancora lascio gli occhi leggeri, solo con il mascara, e applico un bel rossetto colorato. Non lo considero eccessivo, ma certamente dipende dalla ragazza, dal nostro stile, dall’età (durante l’adolescenza si cambia e matura così velocemente che anche solo la differenza 13-18 anni è un bel salto), e perchè no, anche dai nostri lineamenti (mi spiego, a me qualche anno di piú lo danno anche da struccata. Non so ancora se debba prenderlo come un complimento, ma questo significa che a nessuno cade la mascella se mi vede con l’eyeliner. Se avessi un viso molto infantile invece, mi truccherei probabilmente in modo diverso). Quello che vorrei dire insomma è che sarebbe a mio avviso necessario fare delle distinzioni: un trucco alla Kylie Jenner è eccessivo forse su qualsiasi viso, un rossetto su una ragazza di 18 anni può essere simpatico. Non per forza una ragazza giovane starà male o sarà inappropriata (che poi essere appropriate è la cosa piú importante,secondo me) solo perchè si spinge piú in là di un burrocacao.
    Un bacio!

  53. sì, ma non la mia ahaha. Dico solo che Clio generalizza e pensa che qui dentro tutte amino uscire con mascara e burro cacao (che forse dai commenti lo è 😉 Poi ciò non toglie che sia bravissima…

  54. Chi lo dice che è troppo??? E chi vuole essere credibile? se volessi esserlo forse uscirei con la bb cream e il burro cacao. E poi non credo che a 14 anni uno non sappia quello che fa. Poi è ovvio, ognuno si trucca come vuole

  55. Chi lo dice che è troppo??? E chi vuole essere credibile? se volessi esserlo forse uscirei con la bb cream e il burro cacao. E poi non credo che a 14 anni uno non sappia quello che fa. Poi è ovvio, ognuno si trucca come vuole

  56. Io ho 18 anni, ho iniziato con il fondotinta ma è piuttosto coprente perché vi assicuro che con l’acne le bbcream non servono a nulla. Non seguo le dritte di Clio ma nonostante questo mi danno sempre 15 anni, non che mi trucchi in modo pesante, anzi, però uso l’illuminante e i rossetti opachi di qualsiasi colore, anche scuri,mentre il blush ho iniziato a rimetterlo da poco perché mi evidenziava il rossore dell’acne. Diciamo che bisogna saper bilanciare il tutto, ma questo a qualsiasi età, io tengo lo sguardo leggero e mi sbizzarrisco con i rossetti.

  57. Non so se rientro nella categoria, ho 22 anni. Metto solo il correttore dove serve e il blush e poi scaaapoooo all’università!! Ogni tanto metto un rossetto color carne, molto easy =) invece se esco la sera un bel colore scuro mi piace! Anche il mascara lo riservo per la sera.

  58. Clio, a parte i colori, ma le donne che hanno superato i 40 anni, possono utilizzare gli stessi prodotti, seguire i tuoi consigli, o il make up è diverso
    Voglio dire chi segue il tuo blog, se ha più anni di te, riesce, può seguire i tuoi consigli, o dovrebbe orientarsi su tutt’altri prodotti? Sai che sul web, non ci sono molte donne italiane che superati i quarant’anni sappiano dare i consigli che dai te? io non ho tempo e neppure grande esperienza se non lo fari subito, subito, perché dai quaranta anni in su il make diventa sempre più difficile e di consigli ce ne vorrebbero, eccome! Grazie baci

  59. Beh io ho 18 anni… e condivido i consigli di questo post solo in parte.. mi spiego: per un trucco da tutti i giorni anche a me piace avere un aspetto sobrio ma curato, ma per la sera o le occasioni particolari adoro i rossetti prugna o scurissimi, gli eyeliner grafici e gli smokey eyes più o meno calzati, e su di me non hanno un effetto fuori luogo, nè mi fanno sembrare molto più grande, secondo me il risultato finale che può essere appropriato o meno dipende più di tutto dal risultato complessivo (l’insieme del trucco occhi e labbra ma anche l’outfit ed i capelli) ed anche dal modo in cui si “porta” il makeup.. in più ho la fortuna di avere un viso molto dolce e quindi difficilmente (davvero, davvero difficilmente) risulto anche solo vagamente volgare. In più i consigli sulla base di questo post si rivolgono più di tutto a ragazze ideali: sulla soglia dei 18 anni mi è comparsa l’acne sulla fronte, guance e mento e nonostante mi sia rivolta a vari dermatologi non passa. Ho provato a usare fondotinta minerali, skincare e prodotti per la base bio: oltre a non coprire nulla *siamo realisti* l’acne è peggiorata. Nelle zone in cui sono più segnata sono costretta a usare uno strato di vichu dermablend per poter coprire le macchie… magari mi potessi permettere solo una bb cream o un velo di correttore nelle zone critiche 🙂
    Besos ^-^

  60. È proprio questo il mio intento, curare tutto nei minimi particolari senza risultare mai “troppo”.
    Lo prendo come un complimentone, grazie mille!

  61. Per carità,’sti rossetti scuri da vampira risparmiamoli.almeno a queste ragazzine…c’è tutto.il tempo del mondo per sembrare delle quarantenni.

  62. Concordo.Non mi.sembra che sul red carpet sia quella con il trucco più pesante,usa colori neutri che risaltano.i tratti del suo volto e vi rimane fedele.
    Semmai fa ridere per l’abbigliamento…

  63. Beh,Eva Lingoria e JLo hanno.i chili di stucco in faccia,tant’è che senza trucco sono irriconoscibili.La Kardashian senza trucco non è così diversa.

  64. Perché se si è giovani si hanno spesso tratti infantili e il trucco marcato(anche se fatto bene)stona.

  65. ma grazie mille ^.^ anche se in realtà io non le curo quasi per niente, tolgo solo che qualche peletto eheh

  66. Io credo che il suo trucco dia risalto ai suoi lineamenti, che sia ben eseguito e che non differisca molto da quello che si vede addosso ad altre attrici. È molto ben studiato per lei

  67. natalie portman è laureata. emma watson è laureata. christy turlington idem. audrey hepburn era super impegnata con l’ unicef, in giro per il mondo. solo per citarne alcune. ecco questi sono i modelli che piacciono a me. belle, intelligenti ed eleganti. a me la kardashan e tutto il suo clan mi sanno di buzzicone! oltretutto: non è rifatta??? lo è completamente e per sua stessa ammissione! solo il sedere a quanto pare non lo è e aveva fatto delle lastre per dimostrare che era tutta nature! che finezza! clap, clap!
    lisa eldridge non stratifica fondotinta e cipria allo stesso modo del mua di kim però! e secondo me la differenza si vede eccome!
    comunque de gustibus, ci mancherebbe. nessuno deve convincere gli altri della propria opinione 😉

  68. Scusate la domanda idiota… non ho mai seguito la Cindina, ma l’ho vista diverse volte… ma come ha fatto a diventare così “famosa”…. a me non sembra niente di che. E’ di plastica… dovevano metterla nel catalogo delle Barbie.

  69. Hahaha l’ho guardata e…. be non esattamente un trucco che esalta i lineamenti… piuttosto per nasconderli

  70. Clio, manca il mantra più importante: ragazze giovani e giovanissime, lasciate stare le vostre sopracciglia!!!! 🙂

  71. Io ho quasi 16 anni (manca un mese) e fino a qualche tempo fa mi coprivo di fondotinta, di eyeliner e di correttore seguendo, malamente, i consigli che leggevo qua sul blog destinati però a donne e non a ragazze giovani. Da circa due settimane però mi sono stufata di truccarmi (oltretutto sto anche facendo una cura dermatologica per l’acne) quindi a scuola mi metto solo il mascara e un pò di cipria, mentre se devo uscire uso il correttore e al massimo un rossetto ( sorry ma uso solo quelli scuri o nude). Risultato: mi sono diminuiti i brufoli, non sono più in ritardo, mi piaccio molto di più! Comunque Clio hai mai visto/sentito parlare di Cleo Toms? Anche lei è una Youtuber ma più che altro tratta di bellezza e makeup, io la seguo ma penso che si trucchi un pò troppo :/
    Un bacio a tutta la cummunity 🙂

  72. Ho scelto star che non siano chiarissime, dato che lei aveva scritto che a Kim dona tanto trucco perchè è mediterranea. Le star che ho messo anche se usano il trucco anche evidente, non fanno una base esagerata come quella di Kim. La base di Kim non mi piace e secondo me non le dona.

  73. Lo so che Kim non è ispanica, ho cercato di mettere star che non siano chiarissime, ho messo quelle che mi sono venute in mente. Le differenze le vedo eccome. Le star che ho messo fanno una base meno esagerata (una base che le dona). Kim sembra di plastica (ha una base che non le dona).

  74. Le donne scure non sono tutte uguali…mediorientali ed ispaniche hanno tratti abbastanza diversi (a meno che non siano ispaniche e mediorientali come shakira, ma vabbè)… Poi ripeto, JLo ha l’ok sempre molto forti e pesanti,..

  75. 1) di attrici con una laurea c’è ne sono, ma una laurea non fa un rolemodel. Di quelle da te citate, Emma watson è l’unica che potrebbe avvicinarsi… Ma se dobbiamo parlare di donne belle, colte ed intelligenti, a me viene in mente Rania di Giordania, non Emma Watson.
    Comunque che le Kardashian siano delle “buzzicone”
    Possiamo essere d’accordo, ci sono molte donne che invece lavorano nel mondo dello spettacolo e hanno lauree…
    L’attrice che interpreta Daya Diaz in Orange is the New black è una psicologa, ad esempio..
    Ma questo nn fa di loro un rolemodel.
    2) pure se fosse, un sacco di attrici si rifanno, in quell’ambiente è anomalo il contrario. E non c’è nulla di male
    3) Lisa eldridge usa una tecnica diversa, ma non ti credere che per photoshoots e red carpets non ci vada giù più pesante di quanto non faccia nei suoi tutorial. Lo dice lei stessa. Anche io preferisco di molto la tecnica (e lo stile in generale) di Lisa Eldridge, penso che lei sia davvero la migliore makeup artist attualmente in giro… Ma non significa che “demonizzo” il lavoro di Mario dedivanovic come se fosse la Bibbia di tutto quello che non si deve fare nel trucco.

  76. Continuo a dire: c’è stile e stile, gusto e gusto, ma far assurgere Kim K a Bibbia di tutto quello che di sbagliato c’è nel makeup mi sembra esagerato. Può piacere, può non piacere… Ma non c’è niente che non va nel suo trucco.

  77. Invece ha una base pesantissima, orribile. Non ho mai parlato di Bibbia del sbagliato.
    Persino le sorelle di Kim sono truccate bene rispetto a Kim.
    Per me l’eleganza e l’equilibrio ci vuole nel trucco. E non ho detto che deve essere un trucco invisibile.

  78. Lei è una Youtuber, mua conosciuta per i suoi trucchi esagerati, elaborati, particolari e carichi. Ha sicuramente una manualità pazzesca ma crea certi mascheroni.. Ha quello stile insomma! Inoltre è co-fondatrice del marchio Mulac

  79. Si peccato che sia sempre truccata pesantissima, red carpet o no… E il suo mascherone non le esalta in nessun modo i lineamenti, se non facendola sembrare un puttanone da sbarco…

  80. Due bianche (Penelope Cruz non conta manco come ispanica, è europea), una bianca con origini nativo-americane e di mila kunis non conosco il background etnico ma non è mediorientale o centro-asiatica…continuo a dire che non sono lontanamente della stessa etnia. Forse se vogliamo fare un paragone più onesto dovremmo tirare in ballo qualche attrice turca tipo Nur Fettahoglu o Amal Clooney, almeno loro sono mediorientali… Se ti stanno tanto simpatiche le latinoamericane basterebbe Shakira, lei è mezza libanese.
    Ps: Penelope Cruz nella prima foto ha una base pesantissima, com’è giusto che sia nei servizi fotografici

  81. In realtà dicendo così in pratica lo intendi, ed è un atteggiamento comune qui sopra ergere Kim K a Bibbia dei don’t assoluti del makeup.
    Io non ci trovo niente di non elegante e di non equilibrato nei suoi look. Non parliamo di Pamela anderson.
    Può piacere o non piacere, ma il suo makeup è ben eseguito e soprattutto le dona.

  82. Non ho mica parlato di Bibbia di trucchi sbagliati nei mie commenti.
    Però ti sbagli non le dona per niente quel make up!

  83. Sì vanno bene anche i tuoi esempi (Nur e Amal) pure loro sono truccate molto meglio di Kim!
    Ma mica ho scritto che mi stanno tanto simpatiche le latinoamericane! Ho messe delle foto di star… non erano tutte latinoamericane!
    P.s. Penelope sta benissimo, la sua base è normale. Io non ho detto che non mi piace un fondotinta coprente e una terra… Solo che quando si esagera con le quantità e con troppi strati, l’effetto quindi su Kim è brutto!

  84. però perdonami Blair, ma stai un pò divagando. siamo partiti dal fatto che una ragazza più su ha elencato tra i suoi modelli natalie portman, audrey hepburn e non ricordo chi altro e io ho tirato scherzosamente in ballo la kardashan. stiamo parlando di apparenza, di stile, di modo di truccarsi. non di massimi sistemi. uno dei miei miti personali è frida kahlo per esempio, ma se devo parlare di stile ehm, magari no… 🙂 rania di giordania per esempio da te citata oltre che una donna coi fiocchi è anche una bellissima donna con stile da vendere

  85. Anche se un po’ in ritardo di dico benvenuta e cerca di commentare un po’ di piú che qui c’ é posto per tutti e per tutte l’ etá , ciaooo cara

  86. In realtà si era partiti con me che dicevo che non credo che un’attrice sia una buona “rolemodel”, inteso come modello di vita, non solo di stile

  87. In realtà continuo a dire che su questa piattaforma e in questo thread di commenti ci si riferisce spesso a lei come compendio di cosa non fare col makeup…

  88. Ovviamente questo ci sta (dopotutto è soggettivo)… Ma almeno l’abbiamo confrontata con donne di origine geografica simile ( non so esattamente se la famiglia Kardashian abbia origini turche ma considerato
    Il genocidio e la diaspora armena è possibile che sia alla larga “conterranea” di Nur -che tra )

  89. Ma non credo che si tratti di gusti, Kim è oggettivamente troppo truccata (e ormai avrai capito che non lo dice una che adora solo un trucco invisibile), ha una base troppo pesante (sembra uguale alle maschere di cera dei musei madame tussaud), lo direbbe chiunque, anche chi non si intende di make up (solo che invece che dire: “base troppo pesante” direbbe: “ma cosa si è messa? che ha fatto?”!

    Non ho mai parlato di icona del sbagliato nel make up!

  90. veramente eravamo partiti da me che tiravo in ballo kim… per questo dicevo che si è un pò divagato tirando in ballo rolemodel, qualunque cosa tu possa intendere… comunque pace! 😉

  91. In realtà… Io non lo vedo questo motivo. Il suo trucco non è tecnicamente sbagliato nè eseguito male. È solamente uno stile diverso da quello che qui sopra si preferisce.
    Ora, nemmeno io sono per quel tipo di trucchi (mi piacciono i trucchi squisitamente neutri ma non così forti), ma da qua a trovarci qualcosa di oggettivamente sbagliato ce ne passa. Non mi truccherei mai su base quotidiana come si trucca Tati Westbrook (per
    Citare una YouTuber con uno stile opposto al mio), ma da qua a dire che il suo stile glam sia sbagliato ce ne passa, perché lei sa bene quello che fa e come farlo.

  92. Ripeto, se la questione la poni così la poni esattamente nei termini che ho detto io.
    La sua base sarà anche pesante, ma è fatta bene! Ed oltretutto comunque sia noi stiamo giudicando photoshoots e red carpets, occasioni in cui una base più pesante del normale è richiesta (ma non solo, si deve proprio calcare la mano con tutto perché risalti in foto o sul red carpet), lasciando stare che Mario dedivanovic porta questa cosa oltre altri che invece usano altre tecniche per caricare quanto si deve il trucco dando un’impressione leggera (non ti credere affatto che le star sul red carpet ci vadano con un filo di bbcream d con la quantità di Blush che io o te mettiamo per uscire di casa… Sembrerebbero struccate sotto i riflettori!) che va molto più di moda dello
    Stile misto glam californiano e mediorientale di Kim.
    Alla fine, tutta questa diatriba sul trucco della Kardashian si può tranquillamente ridurre ad una questione di gusti e di mode, che cambiano nel corso del tempo. Non c’è niente di tecnicamente scorretto nel suo trucco, semplicemente ultimamente va di moda altro e si preferisce altro (premesso che in realtà quel tipo di makeup glamour è ancora popolare a LA). Easy peasy.
    De gustibus.

  93. Beh il contouring le sottolinea i lineamenti forti, direi che se c’è qualcuno a cui quella tecnica dona sono le mediorientali/mediterranee…
    Se ci provassi io che sono nordica di fenotipo e con pochi zigomi lascerebbe il tempo che trova

  94. terribbbbile! sembra una drag queen!

    Comunque tutte queste che fanno trucchi “da instagram” secondo me non ci vanno in giro conciate così, si fanno le foto e poi si struccano (spero! :D)

  95. è vero è molto rifatta per essere così giovane…e sinceramente anche io pensavo avesse una 30ina d’anni!

  96. E’ sbagliato oggettivamente, perchè il trucco serve a valorizzarsi e non a sembrare plastica.

    Scusa ma Tati Westbrook non la conosco e non ho idea di come si trucchi.

  97. Ma ti ho già spiegato che per me un bel trucco non è per forza leggero. Solo che tra l’esageratamente pesante che si usa su Kim e il leggermente pesante che si usa su altre star c’è una grande differenza.
    Io non vado in giro con bb cream. O struccata o con il fondotinta (da 1 anno mi piace il Dior star, il primo fondotinta costoso che ho provato, non è quello che ho in foto, la foto è vecchia e non ho avuto voglia di cambiarla, nonostante nella foto avessi un fondotinta Avène troppo scuro).
    Quando devo fare una foto spesso metto più blush del solito perchè se no so che non si vede!
    Insomma lo so che l’effetto nelle foto è diverso dall’effetto che si vedrebbe nella realtà.
    Dico solo che l’effetto su Kim è brutto pure in foto!

  98. In realtà lo “scopo” del trucco lo decide chi lo utilizza, se a qualcuno piace vedersi talmente perfezionata da sembrare a qualcun altro “di plastica” è perfettamente legittimo. Non è oggettivamente ben eseguito il trucco di LiLo in quella sua famosa appariziOne in tribunale con due strisce Marroni nette sulle guance…
    Il trucco che usualmente realizzano su Kim K non è di questo tipo, quindi di oggettivamente sbagliato non c’è niente.
    La Tati si mette
    Le ciglia finte pure per andare al supermercato se così le gira. È molto glam come stile

  99. Come ho già detto, sei legittimata a trovarlo brutto e non di tuo gusto.
    Ma non c’è niente di sbagliato nel suo trucco.
    Esemplificando con un altro argomento, a me gente come Bukowskj e Ginsberg non piace affatto. Non corrispondono per niente al mio gusto. Ma non posso assolutamente dire che nelle
    Loro opere ci sia qualcosa di oggettivamente sbagliato, nel
    Modo in cui sono scritte e concepite…etc.
    Siamo tutti legittimati a trovare qualcosa di nostro gradimento o meno, ma il giudizio oggettivo è un’altra cosa.

  100. Considerato che non va in giro come Lindsay lohan con due strisce Marroni troppo scure e non sfumate, il suo MUA il
    Contouring lo sa eseguire.
    Poi che a te non piaccia utilizzare massivamente il contouring su tutto il viso e con vari prodotti è un’altra cosa. Pensa te io non ho nemmeno un prodotto adatto per il contouring, non l’ho mai provato nè penso di farlo (non ho proprio la struttura facciale, se provassi a fingere degli zigomi che non ho verrebbe una cosa magari bella in foto ma totalmente evidentemente finta dal vivo, e non è qualcosa che mi piacerebbe portare).

  101. Io adesso ho 21 anni, ho iniziato a truccarmi a 13 con la classica linea di matita nera. Devo dire che mia madre non mi ha mai frenata nella sperimentazione, ma devo ancora capire se sia stato un bene o un male ahahah 10 anni fa internet e i tutorial non erano alla portata di tutti, io inizialmente ho imparato a truccarmi attraverso gli errori. Per errori però non intendo il counturing fatto col cemento o il voler sembrare una femme fatale, credo che prima si facessero errori più ingenui, che più che altro erano espressione della ricerca di uno stile personale. Io ho avuto il periodo punk (matita nera stile pugno nell’occhio), il periodo glitter, hip hop, rock e ora mi sono finalmente stabilizzata, anche se noto continuamente cambiamenti nella beauty routine. Per le basi troppo esagerate, per quanto mi riguarda, chi non ha avuto seri problemi di acne non può capire; è una malattia della pelle, si sconfigge in anni, è normale voler coprire, anche esagerando. In conclusione penso che comunque debba esserci un equilibrio in tutto, quindi consiglio alle ragazzine di sperimentare a casa o per occasioni speciali, ma di rivolgere attenzione soprattutto ai tutorial adatti alla loro età. Se ripenso a certe oscenità fatte in passato, mi viene voglia di schiaffeggiarmi

  102. Adesso non c’entrano nulla Bukowskj e Ginsberg.
    Io ho detto che è oggettivamente brutta e sbagliata una base così pesante, molti make up artist sarebbero d’accordo con me, quindì non insistere!

  103. Il problema è la quantità di prodotto che mette!
    (A me piace un correttore troppo scuro per me come terra e Les blondes matt di Essence, però ne metto poco di entrambi o se ho fretta di uno solo, perchè in genere non faccio foto, e io l’ho metto solo nella zona sotto a dove si metti il blush, però magari dovrei provare a metterlo anche facendo il classico 3. Non uso un correttore più chiaro del mio viso come illuminante, perchè non credo che esista, anzi ancora non l’ho trovato uguale al mio viso figuriamoci più chiaro. Per una star che deve vare foto e stare sotto alle luci, capisco che possa mettere il triplo di terra e correttore che uso io. Però Kim ne mette 6-10 volte tanto.

  104. Si la cosa dei correttori più chiari come illuminanti matte credo non si applichi manco a me (fototipo uno)…per questo dico che non ci provo neanche

  105. È per esemplificare, che qualsiasi cosa può piacere o non piacere ma questo non ha a che fare con la validità (o meno) oggettiva di una cosa.
    L’oggettivamente brutto non esiste, perché il concetto di bello o brutto implica un giudizio soggettivo, filtrato dai nostri gusti, dalla nostra cultura… Etc etc.
    Posso sapere cosa c’è di tanto male nell’ammettere che a te come truccano Kim Kardashian non piace e basta senza tirare in ballo “oggettive bruttezze” ed “errori tecnici”? Nessuno può sindacare la tua preferenza. Che oltretutto coincide con la mia, perché io così non mi truccherei mai, non fa per niente per me e non si adatterebbe alla mia struttura ossea/ai miei colori.

  106. Ma tu sei proprio strana 😀 ti trucchi poco e poi difendi il trucco di Kim (che non può essere ammirato manco in foto, è brutto).
    Comunque io di terra ne metto poca (o non la metto se non ho tempo), di blush dipende (e tanto uso colori una via di mezzo tra il rosa e il pesca). Ora stavo cercando di trovare una mia foto in cui si veda il blush, ma è sempre quasi impercettibile o addirittura assente nelle mie foto.

  107. Veramente non capisco cosa ci sia di male se tu ammettessi che è truccata male (e non ho detto che Kim sia brutta, ma che quel trucco non le dona e che il suo trucco è brutto).
    Per me nel make up alcune regole ci sono, su di lei non sono state rispettate, cioè viene usato troppo prodotto, troppi strati, troppa terra, troppo correttore, troppa cipria.

  108. Ma per me che faccia quel che vuole, però poi essendo lei famosa è normale che si commentino anche sul web i suoi trucchi.
    Insomma per me è normale dire: “è una brutta base, troppo pesante”.
    Dopo di che così come lei (Kim) non leggerà mai i miei commenti e dormirà bene di notte, io anche non sono interessata a come si concia e dormo bene… Insomma per me potrebbe anche usare un blush verde (lanciando così una nuova moda), ma resta il fatto che più che commentare “non mi piace”, “ma come si è conciata?”, alla fine non mi importa nulla di come va in giro!

  109. E siamo d’accordo. Ognuno può esprimere Tutte le opinioni di questo mondo…
    Ti ripeto, è il volerne trarre un giudizio oggettivo che non capisco. Possiamo tranquillamente pensare che l’ensemble del suo trucco sia troppo, sia esagerato, sia brutto. Ma la tecnica con cui è eseguito è buona, non ci sono errori. Può piacere, può fare ribrezzo…ogni opinione è lecita

  110. Se proprio vuoi è soggettivo, ma è il mio parare, il parare di milioni di donne e il parere di quasi tutti i make up artist del mondot! 🙂

  111. Guarda io ci rinuncio proprio.
    Evidentemente non so come farmi capire.
    Stiamo sempre parlando della tua opinione…

  112. ”Non insistere”?? Scusa scusa ognuno qui può esprimere il proprio parere e anche trovare il trucco di kim impeccabile dal punto di vista tecnico, perché così è! Il suo trucco è l’emblema di un trend che può non piacerti ma che ESISTE ed è molto molto molto diffuso, sia su Instagram che sui red carpet, al quale fanno riferimento tanti e tanti Make up Artists. Quindi a noi può non piacere per la sua pesantezza, ma rispettiamo il parere altrui, perché non sono trucchi sbagliati dal punto di vista oggettivo o tecnico. Anzi, necessitano di una certa padronanza di tecniche per poter essere realizzati bene. Tu avrai il tuo modo di approcciarti al trucco, e va bene, il tuo modo di intendere la funzione e lo scopo del trucco (che può variare da persona a persona) ma resta la tua personale idea, la tua preferenza soggettiva. Non puoi dire che il modello che piace a te è giusto e uno diverso che non ti piace è sbagliato. Da quale pulpito?! Ci sono tante tecniche e tanti stili, ognuno sceglie il proprio, gli altri stili restano e non sono più giusti o sbagliati del nostro preferito.

  113. Ho scritto: “non insistere” perché è da giorni che cerca di convincermi! Per me quella base è tecnicamente sbagliata.
    Adesso anche tu riprendi questa discussione di 6 giorni fa.
    Ma che noia… ma pensiate pure quello che volete su Kim e lasciatemi in pace… Sappiate tutte che non vi risponderò più in questa discussione qua sotto (sempre sul argomento “base di Kim”).

  114. Io ho iniziato verso i 14/15 ma tutt’ora, che ne ho quasi 20, non sono molto brava… spero di riuscire a migliorare

  115. Io ho 17 anni e ho iniziato a truccarmi leggermente verso i 14.Il trucco mi ha sempre appassionata e difatti guardo sempre tutorial ovunque ahah,mi ispiro soprattutto a cantanti coreane (kpop) e trucco orientale.Inizialmente usavo poco trucco…ma da circa un anno ho un problema alquanto insistente di acne sulle guance e per questo ho iniziato a mettere fondotinta e correttore…secondo te è sbagliato?Dovrei smettere di usare fondotinta+correttore ed essere più naturale? 🙁

LASCIA UNA RISPOSTA