Ciao ragazze,

oggi vi voglio parlare dello strobing, una nuova tecnica che sta impazzando sulla rete e tra le celebrities e che sembra essere uno dei trend più forti per questa estate. Pensate che sembra aver sostituito in qualche modo il tanto discusso contouring!

Se volete sapere di cosa si tratta, come ottenerlo sulla vostra pelle e vari consigli per farlo al meglio, allora leggete oltre!

gtg-ss15-trends-issey-miyake

Il termine strobing deriva da quello della luce stroboscopica, ovvero quella luce ad intermittenza che illumina a tratti ciò che la circonda.

Infatti, quando realizziamo la tecnica in questione, è come se andassimo a creare questi flash di luce sul nostro viso. E questa prende spunto in particolare dal trucco orientale giapponese e coreano in cui la base presenta pelli molto levigate: primer e base omogenea sono la regola. Applicano poi blush in crema o in gel con illuminante per rendere il tutto luminoso al massimo, quasi ad effetto bagnato. E questo accade anche con le labbra, sempre lucide. Da qui quindi prende spunto lo strobing.

40fe5c00f392fa96325cd8ae213d29bb

In realtà però non si tratta di una vera novità: quest’ultima riprende dalla tipica tecnica dell’illuminare il viso.

strobing

Il fatto è che ora, in contrasto al contouring, suscita interesse e crea nuove mode.

Stanchi quindi del contouring, si sta cercando un’alternativa che possa comunque definire e mettere in risalto alcune parti del nostro viso. La vecchia tecnica, nata su Instagram dove il gioco di luci e filtri faceva risultare il tutto più naturale, dal vivo, ad occhio nudo, non appare sempre perfetta come ce la immaginiamo e a volte assistiamo a vere e proprie macchie di colore.

Ma con questa novità, ciò che ci vogliono dire è che per far sembrare il proprio viso diverso non serve creare finte ombre (che se non ben sfumate ci fanno sembrare ridicole). Per questo lo strobing sembra essere la nuova frontiera.

e9f4c4ee63c78cf3e260aa8eaafb8cf8

Ma state attente: non perché è un nuovo trend ed è più semplice da realizzare, vuol dire per forza che si tratti di una tecnica migliore. Anche con questa infatti possono avvenire dei piccoli disastri!

Infatti di seguito vi faccio una lista di trucchi e cose da fare e non, se volete provare questo trend sulla vostra pelle.

Quando utilizzare questa tecnica:

-In alcuni giorni la nostra pelle è più “grigia” di altri e quindi, tramite questa tecnica, riusciremo a portare un po’ di vitalità al nostro viso ed a ottenere quel tanto amato effetto glamour che osserviamo nelle celebrities e modelle negli shooting.

f5dc7eb19ebc506902e53274912722de

-Questa tecnica risulta essere molto utile anche quando dobbiamo essere fotografate. Se volete delle foto in cui il vostro viso abbia dei punti luce belli accesi, allora utilizzare l’illuminante con questa tecnica farà si che la vostra pelle appaia luminosa negli scatti. Infatti molte volte per gli shooting bisogna utilizzare molto più prodotto di quanto non se ne utilizzerebbe per tutti i giorni, questo per non far sembrare il nostro viso troppo piatto davanti all’obbiettivo. Dal vivo invece risulterebbe davvero troppo innaturale.

poses.moda

Ci sono invece delle “regole” da seguire anche se si vuole evitare di fare un disastro:

Non utilizzatela quando fa troppo caldo. Infatti in questo caso la pelle sarà già lucida per il sudore e aggiungere ancora più luminosità non sarà di sicuro una buona mossa.

Non fatela se avete tanti peletti sul viso. Purtroppo utilizzando l’illuminante questi si accentueranno ancor di più!

christinaclearymakeupartist

Non è una tecnica adatta per chi ha i pori dilatati, in questo caso infatti si devono preferire i finish opachi per distogliere l’attenzione dal problema.

Non é adatta nemmeno per chi ha la pelle molto grassa perché essa tende già a lucidarsi naturalmente. Se lo farete risulterete troppo lucide in tutte le parti del viso senza poterlo controllare (obbiettivo essenziale dello strobing).

07

Non è una tecnica adatta a chi ha il viso troppo tondo: infatti per poter cambiare un po’ i contorni del proprio viso e renderli più spigolosi, l’unica soluzione è il contouring. Con lo strobing si possono solo esaltare o definire alcune parti del proprio viso ma non rimodellarlo rendendolo più fino o squadrato.

Se volete invece scoprire quali semplici passi bisogna fare per ottenere questo effetto, come lo utilizzano le celebrities e come piace a me, allora girate pagina!