Ciao ragazze!

In questo post vorrei dare il mio omaggio ad uno dei musicisti e compositori più celebri e di talento del nostro secolo: Freddie Mercury! Il 5 settembre di quest’anno Freddie, all’anagrafe Farrokh Bulsara, avrebbe compiuto 70 anni ma purtroppo, il 24 novembre del 1991, si è spenta una delle più grandi stelle che il panorama musicale abbia mai conosciuto. Freddie Mercury è stato una vera e propria icona, capace di segnare con la sua presenza non solo il mondo della musica e della cultura pop, ma anche quello della moda e del make-up!

Nel post vorrei dare spazio proprio a questo, alle influenze che il leggendario leader dei Queen ha lasciato al di fuori della musica percorrendo le sue preferenze nel settore beauty, ricordando con affettuosa nostalgia come uno dei re della musica sia diventato tale anche grazie a piccole cose, come una riga di eye-liner o un costume...Audace :-D! Bellezze fan dei Queen e non solo, continuate a leggere il post per scoprire di cosa si tratta 🙂

ClioMakeUp-Freddie-Mercury_19

FREDDIE MERCURY E IL MAKE-UP: UN AMORE DI LUNGA DATA

Freddie Mercury, sin da bambino, ha mostrato un enorme talento non solo nella musica, ma anche nel disegno e nelle arti più in generale: questa sua dote lo portava ad essere estremamente preciso e molto attento ai dettagli, come la sua visibilità sul palcoscenico durante le esibizioni. Freddie voleva che il suo pubblico non si perdesse nulla della sua mimica facciale e, per ovviare a questo problema (oltre che per rendere le sue performance più scenografiche), Freddie amava sperimentare con il trucco!

ClioMakeUp-Freddie-Mercury_1Via Pinterest

Utilizzava con maestria l‘eye-liner affinché anche gli spettatori più lontani riuscissero a vedere bene i suoi occhi, e alcuni ipotizzano che questa sua abitudine sia radicata nei suoi ricordi di infanzia. Freddie nacque infatti nella città di Zanzibar, dove le donne sono solite scurirsi le palpebre con una particolare polvere per far risaltare gli occhi.


ClioMakeUp-Freddie-Mercury_11Credits: queenzone.com

Nella trousse di Freddie Mercury inoltre erano anche presenti una confezione di Lancome Maquimat, due confezioni di fondotinta Max Factor, crema viso a protezione totale Vital di Clinique o fondotinta Revlon Ivory numero 3. Con questo maquillage, Freddie si trasformava in una sorta di maschera teatrale, rendendosi il protagonista dello spettacolo più importante della sua vita: quello della sua musica.

ClioMakeUp-Freddie-Mercury_12

Lancome, Fondotinta Maquimat. Prezzo: 75,49€ su Amazon.it 

ClioMakeUp-Freddie-Mercury_13

Max Factor, Fondotinta Facefinity. Prezzo: 13,49€ su Amazon.it

SURREALI, SCANDALOSI E VISIONARI: I COSTUMI DI FREDDIE MERCURY

L’attenzione per i costumi di scena per Freddie Mercury era importante tanto quanto il make-up, anzi: erano due componenti indivisibili! Se gli altri componenti dei Queen, per indossare i vestiti, non avevano bisogno di aiuto, Freddie Mercury al contrario lo necessitava sempre, indossando i vestiti già truccato e destreggiandosi tra camicie, magliette e scarpe da boxe cercando di non rovinare il trucco.

ClioMakeUp-Freddie-Mercury_18

Via tumblr

I costumi di Freddie Mercury erano sempre provocatori, attillatissimi e stravaganti, nella piena ondata del glam-rock, che ha spinto i costumi scenici delle star al limite e all’estremo, facendo loro completamente cambiare identità.

ClioMakeUp-Freddie-Mercury_16

Via Pinterest

ClioMakeUp-Freddie-Mercury_17

Via Youtube

Un altro esempio è il famosissimo costume in bianco e nero da “Arlecchino” che Freddie Mercury ha indossato durante le sue performance e che era ispirato dal balletto Carnaval; negli anni ’70 Freddy Mercury ha indossato questo costume e altri simili andando ben oltre ai classici canoni del rock.

ClioMakeUp-Freddie-Mercury_14

Via Pinterest

ClioMakeUp-Freddie-Mercury_15

Credits: goldminemag.com

Ragazze non abbiamo ancora terminato! Sapete per quale canzone Freddie nel video era vestito di piume e…Di occhi? E qual era il profumo preferito di Freddie? Un indizio…Era una fragranza creata appositamente per un’icona del cinema! Continuate a leggere a pagina 2 ;-)!

52 COMMENTI

  1. Bellissimi questi post, sono una cantante e adoro truccarmi e vestirmi diversamente per la scena e poi, adoro Freddie

  2. Io AMO Freddie e i Queen. Lui un genio assoluto e forse il cantante più talentuoso di tutti i tempi. I Queen sono, a parer mio, il gruppo più originale ed eclettico della storia, le loro canzoni sono degli autentici capolavori.

  3. https://uploads.disquscdn.com/images/6299bf05a37c4c70685440ba5c4aefc2ffddbd758ed647906099bdcc3a4f625a.jpg Il 5 settembre mi trovavo a passeggiare a Montreux e sono passata davanti alla statua di Freddie (la famosissima statua di fronte al lago): corone di fiori, cerini, messaggi, foto…persone che si fermavano per un minuto di silenzio. Commozione, perché per me come per molti è stato uno degli idoli dell’adolescenza, l’anello di congiunzione che ci ha insegnato ad ascoltare il rock e ad esplorare tutto un mondo musicale. L’ho adorato ed è insieme a Bowie uno degli uomini che nella musica ha sperimentato di più con l’immagine in quell’epoca. Ora però voglio il post su PETER GABRIEL!!!! 😉

    https://uploads.disquscdn.com/images/f79549fcf1d736b5afbc52af1c2c6969d2bd6f96869a85513935fb6dd944c340.jpg

  4. Da sua estimatrice conoscevo tutto.
    Aggiungo che i meravigliosi costumi da ballerino compreso quello che indossa in I want to Break free (non quello da casalinga, l’altro! ) sono ispirati a quelli che indossava il celebre ballerino Vaslav Nijinsky, di cui ammirava il lavoro. Di qui il riferimento a “l’Apres midi d’un faune”.
    Poi aggiungo che usava sovente i prodotti Roger and Gallet, con la quale stai collaborando Clio; in particolare le saponette al garofano.
    Quest’omaggio era doveroso. Si parla sempre di sedicenti artisti che non valgono un unghia di Freddie; almeno per i suoi 70, un ricordo.

  5. Beh cosa dire di Freddy… credo ci sia poco da aggiungere… un pò come per David…
    E’ un mostro sacro del suo tempo, un front man eccezionale che ha portato i Queen ad essere ciò che sono ancora oggi e saranno per sempre …
    So tutte le loro canzoni e l’unica cosa che mi spiace davvero e non averli mai potuti vedere dal vivo perchè ero troppo piccola… l’ultimo concerto lo fecero nel 1986 agosto davanti a 120mila persone…

  6. Questo post è splendido … Esaustivo e toccante per come Freddie è stato raccontato nelle sue mille sfaccettature … ❤️

  7. anch’io adoro Kerry Ellis (oltre Brian, ovviamente!)! credo che sia una delle voci più belle mai apparse nel panorama musicale, la prima volta che l’ho sentita cantare – nel musical a Londra We Will Rock You – avevo letteralmente i brividi! l’ho vista anche di recente a Milano, con Brian… straordinari entrambi, non ci sono altre parole! 🙂

  8. I Queen rappresentano il grande amore musicale della mia vita. Anche se molte delle informazioni date già le sapevo, questo post non può che piacermi molto, ed entra di diritto tra i preferiti di sempre <3

  9. Cara Clio quando ho aperto il tuo post e ho visto Freddie il mio Mito assoluto mi sono commossa, io lo adoro tu hai parlato solo di alcuni aspetti di questo gigante della musica nel mondo, ricordo che il logo dei Queen e’ stato disegnato da lui rappresentando i membri della band con i loro segni zodiacali, aveva una voce di una potenza rara, non a caso la soprano spagnola Monserrat Caballet ha voluto incidere un disco con lui, era un uomo molto sarcastico, ironico, ha scritto testi e musiche firmando la sua immortalità, e poi sul palco era un istrione, coinvolgeva il pubblico come nessun’altro, voglio andare a Montreux a vedere la sua famosa statua in occasione dei 25 anni dalla sua dipartita. Per concludere io ancora oggi ascolto i suoi dischi a tutto volume in casa o in auto. Freddie I still love you.

  10. Ho dimenticato un particolare non secondario per me è anche per te Clio, adorava i gatti, ne aveva otto la sua preferita era Delilah alla quale ha dedicato una canzone che porta nel titolo proprio il nome della sua gatta preferita alla quale concedeva tutto e i suoi adorati gatti sono stati con lui fino alla fine accovacciati sul suo letto come compagni veri.

  11. Si quello è veramente un dispiacere grande….
    ricordo ancora il The Freddie Mercury Tribute Concert For Aids Awareness fatto 24 anni fa dove star internazionali cantavano le sue canzoni… mamma mia… se penso a Sombady To Love cantata da George Michael, Under Pression cantata da David e Annie Lennox, Robert Plant in Innuendo mi vengono ora i brividi…
    Anche lì troppo piccola e troppo lontano… che spettacolo però! Ho la scena in testa di Annie Lennox che canta e piange e di George Michael che alla fine della canzone fa cantare il pubblico… super brividi

  12. Anch’io come te li ascolto, li canto ad occhi chiusi. ..mi piacciono molti cantanti e molti gruppi ma nessuno dico nessuno mi ha coinvolto a 360 gradi così come lui…anzi credo che anche quando avro’ 80 anni ancora mi concedero’ questo enorme piacere! Ciaooo

  13. che meraviglioso post!
    sono felice di aver letto alcune curiosità dell’unica star per me degna di questo nome … ne sarebbe felice anche lui, di venir ricordato anche per queste piccole particolarità che lo hanno reso unico e indimenticabile!
    Ciao Freddie! grazie di essere esistito!

  14. condivido ogni parola!
    nessuno sarà mai come lui! ogni volta che lo ascolto mi commuovo e lo sento vicino …

  15. Grazie per condividere la mia passione, quest’estate sul lago di Garda si è esibita una band italiana per un tributo a Freddie si chiama ” Mercury band ” li ho trovati entusiasmanti, mi hanno fatto rivivere emozioni grandi.

  16. Grazie a te x il tuo commento! È stato rivedere i miei sentimenti! Per questo ti ho scritto! Anche a me ogni tanto in qualche serata in locali capita di sentire qualcuno anche piuttosto bravo a replicare le sue canzoni…purtroppo x me è inimitabile e x quanto queste persone siano brave non riesco a pensare uguali..

  17. Il mio ragazzo ha avuto occasione di vederli anni fa e me ne ha parlato benissimo! Spero di poterli vedere anch’io prima o poi!

  18. Per me il web serve a condividere le proprie informazioni, per chi fosse interessata e come me mastica poco l’inglese segnalo un sito http://www.testitradotti.it io ho stampato parecchie canzoni con i due testi inglese e italiano perché le musiche sono stupende io le riconosco già dalle prime note ma è altrettanto interessante comprendere il significato dei testi, ne vale la pena, spero d’essere utile a qualcuno. Ciao a tutte/i.

  19. Come te ascolto le sue canzoni in ogni momento e in ogni luogo. Mi aiutano quando sono giù e mi scatenano quando sono allegra. Sarà impossibile sostituirlo e soprattutto dimenticarlo…Show must go on (forever<3).

  20. Grande Freddie e grandi ragazze che avete scritto questo post! Durante gli anni delle elementari avevo sentito alla radio una canzone bellissima di cui mi ero totalmente innamorata. Ovviamente nessuna delle persone che frequentavo all’epoca (i miei genitori, le maestre e i miei compagni di classe) aveva saputo dirmene il titolo o il nome del gruppo. Quando, a distanza di anni, ho scoperto i Queen e riconosciuto la canzone che mi aveva rapito quando ero bambina ho avuto un brivido: la canzone era Living on my own! 🙂

  21. Quando cominciavo ad interessarmi alla musica, a cercare di capirla, a lasciarla naturalmente entrare nella mia vita, da qualunque parte arrivasse, lui stava morendo.
    Meno male che ci ha lasciato il suo testamento nelle orecchie.

  22. Sto attraversando un brutto periodo, sto ascoltando Innuendo. Nel 1991 io avevo 16 anni e in due giorni lo imparai a memoria. E ho riscoperto i brividi e quanto amo questa band e quest’uomo. Tutti i componenti sono fantastici musicisti e amici. LUI Era fantastico, una voce straordinaria che molti si affannano a imitare ma..anche se possono raggiungere la nota.. non saranno mai LUI nè daranno le emozioni le vibrazioni ed i colori che era in grado di trasmettere Freddie. MAI. Era anche molto sexy secondo me specialmente dai baffi in poi.. assolutamente sexy affascinante. Generoso brillante…Non si replicano potenze del genere. Non si replica un Freddie Mercury. Maledizione a questa orrida malattia che ce lo ha portato via troppo presto. Chissà quante meraviglie avrebbe ancora potuto regalarci.
    Grazie per queste curiosità sui profumi che amava. Sarei proprio curiosa si sentirne alcuni…
    Ciao Freddie. <3
    https://uploads.disquscdn.com/images/d4d7828e18c6efaca79795f072ca38566d6da6f7d72acf4f7f3bb83106844573.jpg

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here