Ciao ragazze!

L’autunno non è iniziato troppo bene per quanto riguarda la mia pelle: vi ho già parlato nei flop di un prodotto che mi ha fatto venire moltissimi brufoli, e in quella zona l’epidermide sta facendo fatica a riprendersi e sono comparsi nuovi brufoli sottopelle. Più in generale, ho talmente tanto lavoro che mi sto prendendo cura di meno della pelle rispetto al mio solito standard maniacale ;-): la sto un pochino trascurando e si vede perché non è decisamente al suo meglio.

Colpa degli impegni, appunto, ma non dei prodotti: tra questi ce ne sono alcuni che mi sono piaciuti così tanto da essere già arrivata alla seconda confezione! In questo post troverete tutte le risposte alle domande che mi fate spesso sulla mia beauty routine autunnale e su come sto usando il dermaroller. Iniziamo!

cliomakeup-beauty-routine-autunnale-1

Ed ecco a voi i protagonisti della mia beauty routine autunnale:

cliomakeup-beauty-routine-autunnale-2-prodotti

E partiamo con le basi: la crema viso. Ormai da settimane sto usando la Crème Légendaire di Roger&Gallet, che ho ormai quasi finito. È un prodotto molto ricco e che idrata a fondo: forse in vista dell’inverno, avendo la pelle secca, avrò bisogno di qualcosa di ancor più nutriente, ma comunque la trovo una crema validissima!


cliomakeup-beauty-routine-autunnale-3-crema-viso.jpgRoger&Gallet Le Soin Aura Mirabilis Crème Légendaire. Su Amazon.it a 39,99€

Sto anche continuando ad usare il siero Double-Extract di Roger&Gallet, sono ormai alla seconda boccetta e lo amo più che mai :-D, ma non sono l’unica! In questi giorni ho avuto ospite la mia amica Giuliana e se ne è innamorata anche lei, tanto che alla sera mi chiedeva di dargliene sempre un pochino da applicare. È uno di quei prodotti che, una volta provato, ti conquista anche per l’irresistibile effetto aromaterapeutico.

cliomakeup-beauty-routine-autunnale-4-siero-visoRoger&Gallet Le Soin Aura Mirabilis Double-Extract. Su Amazon.it a 47,48€

Sto inoltre finendo una crema di cui non vi ho parlato spesso perché ho ripreso a usarla dopo averla abbandonata per un periodo: è la Deabolique Tomate di Garancià, un prodotto antietà effetto bonne-mine. È una crema rossa come il pomodoro appunto (il cui estratto è un ingrediente potente contro l’incarnato grigio e smorto), ha un odore buonissimo come di zucchero a velo, e regala un incarnato rosato. Va quindi usata di giorno, non di sera, perché un pochino tinge: è perfetta per chi ha la carnagione spenta!

cliomakeup-beauty-routine-autunnale-5-crema-giornoGarancia Diabolique Tomate. Su Amazon.it a 28,15€

Un’altra crema che sto continuando a usare da un po’ è la Tisane de Nuit di Caudalíe. Ne basta poca, e ha una consistenza ricca ma non grassa.

cliomakeup-beauty-routine-autunnale-7-crema-notteCaudalíe Resveratrol Lift Crème Tisane de Nuit. Su Amazon.it a 28€

Inoltre, sto usando due creme per il contorno occhi; una la tengo sul comodino per la notte, ed è la Kiehl’s all’Avocado, di cui ormai vi ho parlato fino alla nausea :-). Mentre quella da giorno, che conservo alla mia postazione trucco, è la Nutrieyes di Bakel, che ho inserito tra i miei top del mese; questa è perfetta per chi ha il contorno occhi molto secco e segnato, altrimenti potrebbe risultare troppo ricca per il giorno.

cliomakeup-beauty-routine-autunnale-6-contorno-occhiKiehl’s Creamy Eye Treatment with Avocado. Su Douglas.it a 26,95€

cliomakeup-beauty-routine-autunnale-8-crema-occhiaieBakel Nutrieyes Nutriente Anti-Età. Prezzo: 99€

Ragazze, come avrete intuito dalla foto di apertura pur nel mio periodo di super-lavoro non ho certo messo da parte il dermaroller, anzi! Scoprite cosa sto combinando nella prossima parte del post!

202 COMMENTI

  1. Ma la pelle del contorno occhi non è troppo sottile per il dermarolling? Io sto usando quello da 0,5 da settembre, una volta a settimana. I risultati li vedo solo nei gg successivi poi non ho notato grandi differenze. Sto provando vari prodotti in sinergia, ma non so se aumentare la frequenza dell’applicazione o la lunghezza dell’ago.

  2. Io sono arrivata con dermaroller 1sul viso e ora sono passata allo 0.5 usando dopo gli attivi puri con acido glicemico siero+crema Collistar…nn vi dico lì x lì il bruciore!!!
    Clio come fai a usare il dermaroller sugli occhi?Io nn ce la faccio pur avendo una soglia del dolore alta (Lo so perché soffro di volvoli intestinali e ho partorito 2 volte senza lamentarmi!)…e usavo quello piccolo 0.5…ma nn ce la faccio proprio!!!
    Inoltre il dermaroller mi dà più fastidio sulle cicatrici di acne (stravecchie)che sulla pelle”sana”…ma credo sia normale…

  3. Aghi da 1 sul contorno occhi?? Non è un po’ troppo?? Avrei paura ad usare aghi così lunghi sul contorno occhi da sola..forse mi affiderei a un professionista, è una zona troppo delicata per rischiare.

  4. Io volevo iniziare quest’inverno un trattamento al glicolico, come quello di alkemilla o del dr taffi. Qualcuna di voi l’ha provato?

  5. Ciao Clio!! Io ho comprato proprio qualche giorno fa la crema “tisana della notte” caudalie e sono felicissima perché sono riuscita a trovare un siero al veleno di vipera (ricreato in laboratorio) che avevo acquistato lo scorso inverno a Milano e che sulla mia pelle funziona benissimo! Ho anche ricomprato la mia amata spugnetta al Konjac (questa volta da Kiko), che mi da una sensazione di pelle pulita dopo averla utilizzata! 🙂 invece non riesco proprio ad usare il dermaroller.. non lo so, mi fa troppa paura!!! Mi piacerebbe invece lo skin ink optimizer! Comunque grazie di cuore di questo post e di tutti i tuoi consigli! Un bacione!

  6. scusate ma il dermaroller non è un po’ troppo??? sento spesso dire che la pelle del contorno occhi non và stressata tirata strapazzata … c’è chi consiglia adirittura di non sfregare con il dischetto per struccarsi ma appoggiarlo e lasciar sciogliere il trucco, di non stropicciarsi gli occhi appena sveglie, di fare attenzione a come mettere la crema … pena l’uscita precoce di rughette e segni … quindi passarci sopra il rullo delle torture … mi sembra troppo!
    e poi leggo di chi dopo ci passa l’acido glicolico che per sua natura è già un esfoliante abbastanza forte e la pelle non deve essere ulteriormente stressata (consigliano anche di sospendere il clarisonic e lo scrub durante il trattamento)
    boh a me sembra solo l’ultima trovata commerciale …

  7. Sono d’accordo. Secondo me il dermaroller è deletereo e per quanto uno lo pulisca disinfetti ed altro bucherellare la pelle non mi sembra per niente una buona idea. Il rischio di infezioni è secondo me altissimo e poi perché stressarla cosí tanto? Allora sdraiamici sul letto di chiodi dei fachiri e dermarolliamoci tutto il corpo!

  8. A me tutte queste cose, dico la verità, sembrano solo l’ennesimo tentativo di convincere il consumatore che più fai cose estreme, più otterrai l’inottenibile (l’eterna giovinezza). Già non spenderei queste cifre folli per dei prodotti che a mio avviso possono essere sostituiti nel 90% dei casi da altri di fascia più bassa e con più o meno gli stessi ingredienti, basta trovare quelli giusti. Prendersi cura della pelle del viso è importante, torturarla con ogni genere di trattamento estremo per far scomparire l’ultima rughetta che ci ricorda che il nostro corpo decade come qualsiasi cosa che viene usata, per me, no.

  9. Anche a me non convince: capisco la curiosità e le novità ma io mi affiderei a dei professionisti per una cosa così delicata… mi piace curare la pelle e sicuramente vorrei eliminare ogni imperfezione ma su queste cose sono contro il fai-da-te!

  10. Clio io di questo uso del Dermaroller parlerei con un dermatologo, scusa se faccio la mamma (ce n’è una sola e di solito basta e avanza

  11. Non userei il dermaroller neppure se mi pagassero! Non sono neppure convinta che sia una cosa salutare… la pelle si rigenera naturalmente da sola basta uno scrub delicato e in caso di macchie o inestetismi trattamenti chimici dal dermatologo! Ma questo è il mio parere… 😀

  12. È troppo carino come ormai dopo un po’ di tempo conosco le tue abitudini: durante la settimana sei tra le ultime a commentare (le tue giornate saranno lunghe e impegnative quanto le mie?) invece nel weekend arrivi tra le prime. È un po’ come tra le amiche vere :)))

  13. Scusa ma ora sei ingiusta. Non ho lo storico di tante altre ragazze qui sul blog, seguo Clio da due anni circa, ma in tutto questo tempo non mi sono MAI e poi MAI sentita come un consumatore – ma come un amica.
    Non mi sembra che cercano di convincermi di prendere questo o quello, si parla di tanti prodotti, poi sono IO che VALUTO. E c’è da dire anche che ci parla di tutte queste cose, perché lo chiediamo noi.
    Per i prezzi, se ti sembrano alti o esagerati basta poi leggere i commenti in basso, qui siamo in tante, troverai sicuramente chi usa fascia media o bassa, bio, eco bio o vegan, c’è per tutti.
    Riguardo le rughe e il corpo che cede io la vedo proprio come Clio (e so di non essere l’unica): è normale che la pelle cede. Ma non oggi.

  14. La mia routine autunnale fa ridere.
    Essendo in cassa integrazione e portando a casa la metà dello stipendio non compro nulla. Sto finendo un po’ di cose che avevo nei casetti, ho qualche campioncino. Che amarezza.
    L’unica cosa nuova è l’acido glycolico (che ho comprato metà/metà con mia sorella), che però confermo che funziona. Ne valeva ogni centesimo.

  15. Ciao ti leggo spesso nei commenti qui sul blog e mi spiace tantissimo per il tuo lavoro, so cosa si prova e si sente come svuotate dentro. Spero migliori, in bocca al lupo

  16. Uuuuh! LA uso anche io quella spugnetta! È bellissima!l’altro giorno ho fatto un trattamento alla vitamina c. ..il giorno dopo avevo tutta la zona t piena di puntini neri (dev’essere che il trattamento li ha liberati)..una bella passata con quella spugna, detergente, tonico e crema…e la pelle era perfetta! AMO quella spugna! !!!

  17. Sono d’accordo. Non farei una cosa del genere alla mia pelle anche se il risultato fosse la riduzione delle rughe. Onestamente a me le rughe non fanno ne caldo ne freddo, peggio la perdita di tono.

  18. No infatti..poi metterci dopo l’acido glicolico non mi sembra una grande trovata!
    Tra l’altro si usa mettere il glicolico sul contorno occhi?
    Clio non vederlo come una critica, ma io rivedrei un po’ questa parte della routine, magari chiedendo ad un esperto..

  19. Sono d’accordo. Più che altro c’è una certa ripetitività dei prodotti: apprezzo che Clio ci parli di quello che effettivamente usa nella sua routine, ma ormai anche i muri sanno che ama il contorno occhi della Kiehl’s 🙂 Clio trovaci dei dupes, quella crema è veramente troooooppo costosa!

  20. È esattamente quello che penso e faccio da cinquant’anni. È matematico. Basta guardare le facce delle nostre mamme e nonne. La mia non sa neppure cosa sia il contorno occhi, ha 85 anni, ha usato la Nivea tutta la vita, che non è stata una passeggiata, ha preso il sole lavorando nei campi da ragazza, eppure ha pochissime rughe. Che tutte queste cure facciano la differenza è pura illusione. Incidono per una percentuale irrisoria. Quando incidono.

  21. Ma non è che tutte ste cose peggiorano la pelle anzichè migliorarla ? Mia mamma usava solo l’ acqua di rose e aveva una pelle così fresca , io sinceramente uso ” solo ” crema e siero e 2 volte a settimana il clarisonic dei poveri e maschera all’ argilla per pelli grasse , nient’ altro , secondo me il troppo storpia dappertutto … buongiorno ragazze / i

  22. Coraggio! Capisco benissimo la tua situazione…io lavoro a scuola e sono precaria da anni.
    Per quanto riguarda i trucchi, la cosa positiva è che finisci quello che hai senza accumulare cose che poi spesso non vengono utilizzate.

  23. Concordo!! Ma dai, Clio è la prima che ha imparato ad accettare il suo corpo, si fa tranquillamente delle foto quando è struccata, in pigiama, con il classico brufolazzo al centro del naso e la piazza su tutti i social. Non mi sembra ci sia niente di male.
    E tieni conto che il dermaroller dà ricompattezza alla pelle, ed è una manna dal cielo per chi ha sofferto di acne e ne porta le cicatrici sul viso =) Lei ci mostra dei prodotti che usa, è un blog di bellezza, è così che funziona.

  24. Forse non fanno male (le creme, sul dermaroller ho dei dubbi) ma quasi certamente non fanno niente. Non ritardano ne eliminano il processo di invecchiamento. Tra l’altro, chi è più esperto mi corregga se dico una boiata, i cosmetici dovrebbero essere attivi per legge solo sullo strato corneo, se agiscono più profondamente dovrebbero essere sottoposti a protocolli uguali a quelli dei farmaci. Capirai che potere di azione possono avere! La tua routine è anche la mia

  25. Tieni conto che 20, 30, 40 anni fa, le esposizioni della pelle erano assolutamente minori =) Ora anche solo l’aria è più dannosa, sia che per i polmoni che per la pelle. Nemmeno i continui sbalzi di temperatura aiutano il corpo. Io sto usando il dermaroller sulle braccia e sul viso, per mandare via i segni di della dermatite che mi viene ogni volta che sono particolarmente stressata, ed è l’unico metodo che funziona. Certo non mi metterei a farlo 3 volte al giorno, come fanno certe ragazze, e comuqnue uso aghi normali, da 0,5 =)

  26. Resto dell’idea che prima di usare uno strumento come il Dermaroller sarebbe opportuno chiedere il parere di un dermatologo, non sappiamo quali effetti può avere sul lungo termine né se sia adatto a tutti i tipi di pelle.

  27. Appunto , certe cose vanno usate con moderazione , non perchè ormai è di moda . Sono contenta che a te faccia effetto … un bacio

  28. Mia madre non ha mai messo un filtro solare e quasi non ha rughe. Ha lavorato all’aperto e al chiuso, è stata al mare e ha preso il sole. La verità è che la cura della pelle vale, se vale, per l’1 per cento. Oggi come ieri. Perché si invecchia nel derma e nulla può la cosmetica. Semmai la medicina estetica, ma quello è un altro ramo.

  29. Secondo me malenarana non voleva “attaccare” Clio, ma fare un discorso generale sulle migliaia di prodotti che vengono sfornati in continuazione e a volte proposti a prezzi veramente assurdi. Questo si chiama consumismo, c’è poco da fare ☺

  30. Prima di acquisire la marcatura CE per la vendita all’interno dell’Unione Europea, ex Direttiva 76/768/CEE del Consiglio (concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati Membri relative ai prodotti cosmetici), i prodotti, sia di cosmetica che di para-farmaceutica, devono essere sottoposti a controlli su un minimo di 80/100 individui (in genere dai 18 ai 70 anni, dipende dal genere di prodotto), per un periodo che va da un anno a 20 mesi =) Sono controlli iper-specifici, e se il prodotto viene messo in commercio è quasi impossibile che sia dannoso sul lungo periodo.

  31. Ottimo, però credo che un dermatologo, valutando la pelle con una visita, saprebbe dire se questo strumento è appropriato o no. Così, per sicurezza.

  32. Esatto questo è un gruppo di amiche. .con età, interessi diversi. Ci sono ragazze con tantissimi prodotti , altre per la skincare, altre interessate di più al makeup ecc.non siamo consumatrici e basta

  33. Beh ovviamente, ma ci sono tecniche “fai da te”, che si vedono in internet, che possono essere molto più dannose =) Poi, la prima cosa che dico anche io, se hai la pelle problematica ci vuole un dermatologo =)

  34. Per cicatrici e simili, non mi pronuncio, non ne ho mai avute, ma sono contenta che faccia effetto. Dico solo che se lo scopo è eliminare o ridurre le rughe, non mi interessa.

  35. Io ho la pelle sottile, delicatissima, reattiva e con capillari fragili…penso che L’accoppiata dermaroller+pad all’acido 30% equivarrebbero a sparare la fiamma ossidrica sul viso!!!
    Ovviamente non discuto l’efficacia del trattamento o la scelta di chi lo adotta, solo proprio non fa per me…inoltre, pur tenendo al mio aspetto, non credo vorrei fare un trattamento che provoca disagio/dolore alla mia pelle…per dire: cerco di evitare la ceretta a favore di metodi depilatori più dolci….
    Buon we a tutte voi

  36. Spero che la situazione lavorativa migliori presto. Intanto, se ti può consolare, io sto usando il contorno occhi e crema viso della Cien (da Lidl) Wild Rose, spesa per entrambi meno di 10 euro, e devo dire che non sono niente male.

  37. Che esagerazione usare tutti questi prodotti. Io dico che la pelle meno la si stressa e meglio sta. Claudio non è preoccupato da questa mania per la skincare? Due maschere a settimana sono poche? Dopo che hai utilizzato quaranta creme, acidi, e quegli aghi micidiali? A me sembra che stia diventando un’ossessione…solo che è preoccupante che diventi di dominio pubblico. Qualcuno potrebbe imitare!

  38. Beh seguo lo stesso il blog anche se ho una skincare all’osso o inesistente anch’io. Qualcuno potrebbe affermare “grazie è perché hai ancora 32 anni” no invece. ..mia mamma ha 52 anni e senza stressarsi troppo la pelle è una bella signora alla moda che si trucca un po’ e usa giusto una cremina.Come te e Gabry insomma 🙂
    Per Clio è parte del suo lavoro e fa bene a testare tanto. Ma sconsiglierei a una donna della mia e sua età, problemi esclusi ovvio, ad usare 10 prodotti (vedi Beauty routine coreane) e dermarolling e claricson. Tutto qui, non sono una dermatologa ma un ingegnere e semmai dico cavolate. Ma da quello che vedo (nessun risultato pazzesco su ragazze con routine maniacali ) puoi darsi abbiamo ragione noi

  39. Mi dispiace ma il dermarolling continua a sembrarmi un trattamento troppo aggressivo e violento per la pelle del viso, “costretta” ad auto-rigenerarsi perché continuamente sollecitata da degli aghi. Non mi interessa se gli aggeggi degli aghi siano stati certificati dalla CE: io gli aghi in faccia non me li metto proprio.

  40. Vero, ma se si scrive sul blog di bellezza più famoso d’Italia si hanno responsabilità nei confronti dei lettori!

  41. Concordo con te. Ho pensato alla stessa cosa. Piusttoto di andare così alla cieca… andrei da un dermatologo a fare trattamenti!

  42. Certo, non vuol essere una critica a Clio o al suo lavoro. Io leggo volentieri ma poi agisco secondo i miei convincimenti, le mie priorità e la mia esperienza. Nel rispetto di tutti

  43. Quanta verità in poche righe…. mia mamma ha 80 anni, e si è sempre spalmata normali creme e lavata il viso con latte detergente (usava il Mustela), nessun trattamento, maschere e tanto altro. Spero anch’io di avere la sua pelle tra 40 anni… ma la vedo difficile!

  44. Grande Gabry… senza chiururgo si ottiene poco… le figaccione sono tali solo perchè sono passate da mani esperte!

  45. Ehi, calma. Non ho detto da nessuna parte che Clio vuole convincerci a usare certe cose. Mi sembra evidente che lei condivide semplicemente la sua esperienza e che ognuno è libero di fare quello che vuole. E non mi sono neanche lamentata perché lei suggerisce “solo” (non è neanche vero) prodotti costosi. Ho detto, e pensavo fosse chiaro, che al giorno d’oggi i marchi vogliono convincerti che devi fare di tutto pur di cancellare la rughina, incluso sentir male. E ho aggiunto che IO trovo inutile spendere i miliardi in prodotti per la skincare, perché spesso si paga solo il marchio e una presunta innovazione. Punto. Non leggete quel che volete 😉

  46. Clio, potresti per favore fare un post in cui spieghi la differenza tra crema e siero? Perché io ancora non ho capito se il siero è semplicemente una crema più fluida, per cui ha senso usarlo al posto della crema d’estate o quando si ha la pelle più grassa, o invece ha dei principi attivi diversi, per cui ha senso usarlo in combinazione con la crema… o magari ce ne sono alcuni del primo tipo e altri del secondo, e allora quali?

  47. Ciao Zuzi.. che tipo (marca) di acido glicolico hai preso?
    Ne ho visto uno su Amazon e per il momento è nella lista dei desideri. Vedrò. Mi ispira anche l’acido iaruronico…. faccio confusione!

  48. Grazie mille, sai. Non voglio neanche lamentarmi più di tanto, è una situazione temporanea la mia, so che qui sul blog ci stanno tante ragazze che non lavorano da tanto (troppo) tempo. Spero che la situazione migliori presto per tutte noi ♡

  49. Beh, è il lavoro che si è scelta. Non credo che qualcuno possa pensare che sia una buona routine. Di sicuro la pelle di Clio sopporta uno stress diverso dal nostro, per forza di cose. Probabilmente necessita di riparazione dopo tutto il make up che sopporta quotidianamente quando testa i prodotti. A me sarebbe già caduta la faccia.

  50. Luisella, cercavo proprio te! Tu che sei brava, nella nostra città ha aperto uno che tiene i prodotti Bioearth e Alkemilla. Solo che non mi ricordo cosa dicevate voi INCI-esperte. Sono validi e se sì – cosa? Ho visto i siti di entrambi ieri, ma non è che mi hanno soddisfatta. Tu che ne pensi?

  51. La tua “preoccupazione” mi sembra eccessiva…e mi sembra eccessivo anche tirare in mezzo il marito (????).
    In fondo questo per Clio è un lavoro…tutte le beauty blogger e/o youtuber sono “maniache” della skincare, perché avere una pelle il più possibile curata è importante per la perfetta riuscita dei makeup che propongono.
    Detto questo, a me il dermarolling fa veramente orrore! Non lo farei neanche se mi pagassero XD

  52. Io alla mia non somiglio, purtroppo! Pensa che lei il latte detergente non l’ha mai usato, solo saponette. Ho la vaga sensazione che l’industria cosmetica ci prenda tutte per il fondoschiena e che a noi, io per prima, non dispiaccia affatto!

  53. Ho studiato su Altroconsumo giusto ieri il test sulle creme idratanti. Ha vinto proprio la Q10 della Cien. Ti pare?! Sono ancora sotto shock. Era la più economica.

  54. Concordo con te… Io l’acido glicolico, che è appunto un acido, non lo metterei mai e poi mai su una zona delicata come il contorno occhi… pensa se per sbaglio ti entra a contatto con le mucose… :'(

  55. il clarisonic dei poveri hahahaha XD anch’io ce l’ho 🙂
    Credo che le nostre mamme o nonne hanno una buona pelle perchè la vita una volta era piu’ “genuina”,cibi piu’ sani aria piu’ pulita ed anche se la vita era piu’ faticosa c’era meno stress!
    anche mia mamma ha passato i 60 usa saponette allo zolfo e crema nivea da sempre 🙂 ed ha una bella pelle con solo qualche ruga!!!

  56. Ciao cara. non posso esporti la mia personale opinione sui prodotti Alkemilla e Bioearth, dato che io uso altre marche eco-bio: sulla carta gli INCI sono molto belli e diverse blogger di eco-beauty ne parlano assai bene. Soprattutto i rossetti della Alkemilla sono molto amati. Io amo soprattutto (per mia esperienza personale) i trucchi della Liquidflora, della SoBio (sono addicted del mascara Audacieux, per me non esiste un altro mascara al mondo), della Lavera e della Benecos. Per la skincare mi affido agli Officinali di Montauto

    http://www.officinalidimontauto.it/

    alla Biofficina Toscana

    http://www.biofficinatoscana.com/

    ed al mio produttore siriano di fiducia della marca Ars & Natura

    http://www.hazzouri-natura.com

    che produce il mio amore assoluto di crema idratante: purtroppo lo trovo solo in Fiera ed in quella occasione faccio incetta di prodotti (olio di argan, sapone nero, crema idratante, ecc…).

  57. Secondo me qui si usano un po’ troppi prodotti (io la penso come Gabry) peró ovviamente ogni esigenza è diversa. Sì, io avró solo 20 anni e, onestamente, non ho alcun tipo di “problema” da curare (acne, pelle impura, rughe) ma sono comunque molto critica con i prodotti che uso. Al numero bisogna preferire la qualità. Io creme o prodotti da skincare con un inci mediocre o cattivo non li userei MAI. Non sono ecobio al 100% (per i trucchi no) ma per quanto riguarda la skincare, credo sia la cosa più importante da tenere in considerazione. Tutto quello che metti in faccia, la tua pelle Io assorbe ( ovviamente i siliconi no, quelli sono solo una patina). Io onestamente uso soltanto una crema con bava di lumaca e un siero di vipera, perché ho già fatto le mie ricerche su questi prodotti naturali e so che funzionano (e lo sto notando nel tempo). Ogni tanto uso un’olietto di Argan per il contorno occhi e come anti-aging e durante la settimana faccio scrub (fatti da me o anche quelli della Lush mi piacciono), peeling, maschere all’argilla, al carbone nero, al miele, etc. Sì, lo so, sembra una cucina, ma io credo fortemente nel potere dei prodotti naturali… una crema da 75€ di Dior, o di qualsiasi altra marca, non potrà mai darti gli stessi risultati.

  58. Non sei dermatologa come non lo siamo noi ma concordo con te su tutto ciò che hai scritto cara ingegnere

  59. Ciao mi parleresti un po’ del siero di vipera? ne sento sempre parlare, ma non so per cosa si usi e che risultati dovrebbe dare. Grazie ciao

  60. Il Sana di Bologna (verso il 10 settembre), la Fiera dell’Artigianato di Milano (a dicembre a ridosso dell’Immacolata), la Fiera di “Fai la cosa giusta” ( a fine marzo) sempre di Milano. Io ci vado con il trolley ed acquisto i miei prodotti eco-bio preferiti, non solo italiani ma pure africani, marocchini e giapponesi.

  61. Vero. Dopo che avrai parlato col dermatologo, se lui ti dà il placet, prova le creme all’acido glicolico della Fitocose.

  62. Ciao! A me la Neostrata è arrivata stamattina, presa su amazon, arrivata dalla Spagna, con 37€ comprese 10€ spese di spedizione. Volevo chiederti, chiaramente un parere personale senza responsabilità; ) secondo te con qualche brufolo in via di guarigione, posso iniziare o è meglio aspettare?

  63. Mi permetto di aggiungere che pure i prodotti della skincare della Delidea sono molto validi, eco-bio e pure economici e ne parlo con cognizione di causa, avendone usati molti (la linea dattero & argan è favolosa): in più hanno il plus che li si trova facilmente all’OVS, da Tigotà, da Acqua & Sapone e che quindi non occorre acquistarli sul web, essendo molto reperibili nei negozi fisici.

    http://www.delideabio.com/

  64. No ci mancherebbe. ..non saresti qui altrimenti! Per la critica a Clio mi riferivo alle ragazze qui sopra ma non ho saputo esprimermi al meglio! È il suo lavoro ed è normale che testi più prodotti di una donna media. Non ha mai passato il messaggio ” ventenni vai con le creme antirughe da subito! ! ” e allora mi sembrava giusto ricordarlo in generale. Poi è chiaro, dovesse sostenerlo improvvisamente sarei la prima a dire qui sotto “secondo me è… NO!” Alla x factor

  65. Buongiorno a tutti, scusate se mi intrometto nella discussione…io che, in genere, leggo, ma non commento mai. Sarò piuttosto dura nelle affermazioni: come si può continuare a presentare una routine così elaborata, ricca di prodotti e passaggi, lunga, “delicata” e giustificarsi per non avere una pelle “perfetta”!!! Ma è assurdo continuare a descrivere prodotti entusiasmanti, ma i cui risultati sono sempre mediocri…perché, a distanza di qualche post, c’è sempre un motivo per il quale la pelle torna ad avere “problemi”!!! La mia riflessione è sull’insoddisfazione…mi piace tantissimo il mondo della bellezza, mi interesso, spendo tempo e soldi, ma…ho una vita intensa, un’attività, figli, famiglia…non sarò perfetta, ma non ho bisogno di giustificarmi!!!

  66. il mio conto andrebbe in rovina per 2 di questecreme! considerando che passi la crema contorno occhi, ma quella viso finisce che è una meravoglia.. :O :O :O Io sto usando la crema contorno occhi alkemilla e la trovo buona (ma nulla può contro le mie occhiaie) presto proverò anche crema viso e siero ( e io pensavo che 16€ fosse tanto -.-)

  67. Qui purtroppo mi scatta l’irrazionalità! Io mi vedrei davanti la vipera ad ogni uso. Lo si che è siero ricreato in laboratorio, che comunque è trattato e tutto quanto. So tutto, ma non ce la faccio.

  68. Appunto. Io vorrei pure leggere i pareri della letteratura medica su questa tecnica, prima di adoperarla.

  69. Ciao Giulia, benvenuta. Il tuo discorso non fa’ una piega se riferito a una qualsiasi di noi. Nell’ottica del mestiere di Clio le cose sono diverse. Lei sottopone la sua faccia ad uno stress notevole. È tutto un far danno e rimediare. È così che io intendo il suo giustificarsi, per quanto mi riguarda non farei mai una routine come la sua ne mi aspetto risultati sensazionali da un cosmetico, ma attraverso questi post reperisco informazioni che possono tornarmi utili. Non penso che tu sia stata dura, ciao.

  70. Concordo, io lo farei solo dal dermatologo. Da sola in casa, e così spesso, no! Paura di infezioni e brutte reazioni della pelle. Non si scherza con questi arnesi! Capisco che Clio lavora con il suo viso, però attenzione alle fisse! Accettiamo e miglioriamo il viso così come dobbiamo accettare il corpo!

  71. Non lo sapevo! È proprio vero che non sempre è necessario spendere grandi cifre per avere dei buoni prodotti.

  72. Vero, ma teniamo anche conto che Clio usa molti prodotti perché provarli fa parte del suo lavoro, cosa ovviamente non valida per molti di noi. Personalmente, comunque, mi lascia perplessa soprattutto il Dermaroller.

  73. Fatti coraggio, ti auguro che sia una cosa il più corta possibile! E poi il tuo beauty case potrà festeggiare

  74. Antiage….hai detto la parola magica….sai suggerirmi dove poterlo trovare o un marchio da consigliare? Io per la pelle, per la skincare, uso prodotti eco-bio

  75. O mamma, starei ad “ascoltarti” per ore.. avrei bisogno di una lezioncina da una come te che se ne intende dell’inci e queste cose perchè mi incuriosisce parecchio il mondo delle cose bio per la skin care..

  76. Ciao posso sapere se il contorno occhi Alkemilla è da usare solo di giorno, perchè leggero o è bello corposo? hai provato per caso anche quello Fitocose, stessi dilemmi anche per quello

  77. Ma dai nooo! Cioè, magari all’inizio dovrai abituarti, senza dubbio… Però se col tempo vedrai dei risultati, credo ignorerai il fatto che quel siero sia di una vipera.

    Anche per il viso, in molti mi dicono: ma non ti fa schifo che ci sia della bava di lumaca all’interno? Onestamente, no. Non ci sono vere e proprie tracce (odori etc) che mi farebbero ricordare una lumaca. E poi non devo mica baciarmela

  78. Ciò non toglie che qualsiasi prodotto anche solo parafarmaceutico può sempre scatenare reazioni in un soggetto, o non essere adatto a tutti. Da qui la necessità del buon senso!! Se un prodotto non è un farmaco non vuol dire che non potrà mai far male a qualcuno. E ancor di più quando ci si infilano aghi nella pelle, il rischio sale, la pelle è maggiormente esposta. A prescindere dalle normative europee (che in effetti ci proteggono assai) dobbiamo essere noi le prime a valutare l’invasività di certe tecniche

  79. Certo! La crema e il siero io li prendo qui:

    http://helixextra.com

    Hanno i migliori prodotti per bava di lumaca e siero di vipera ( ne hanno anche altri). In molti altri siti magari ci sono anche, ma quegli ingredienti sono in quantità molto piccola e l’inci non è proprio eco-bio. Questi sono i più verdi e, a mio avviso, efficaci!

  80. Hai ragione , ho usato anch’ io per un periodo l’ elicina , i primi giorni pensavo : oh mamma c’ è la bava di lumaca e me la sto mettendo in faccia … poi ti fai l’ abitudine

  81. Esatto, questo post e in generale quelli periodici sulla sua beauty routine sono i più richiesti dalla stessa community.

  82. Clio usa regolarmente siero, crema e contorno occhi al mattino e alla sera. Ovviamente poi nell’arco di una stagione può alternare una crema o l’altra il che, tra l’altro, fa anche parte del suo lavoro. Ciao!

  83. Clio non ha mai detto di mettere il glicolico sugli occhi…lo mette sul viso ma credo evito accuratamente il contorno occhi.per quella zona usa altro

  84. Secondo me il dermarollet non fa per niente bene.. autoinfliggersi delle lacerazioni alla pelle secondo me non fa bene.

  85. La miaroutin prevede di lavare la pelle con acqua e detergente, crema viso da supermercato anche sul collo e burro cacao. Fine. Sto bene, la mia pelle a volte sta benone a volte un po’ meno ma di sicuro non dipende dai trattamenti, ma dagli ormoni, dallo stress, da quanto sono stanca. A me va bene cosí. dimenticavo: ho 36 anni.

  86. Ottimoo! Stessa filosofia. .sono poco più giovane di te ..siamo lì insomma. Ho un detergente bionike. Mattina makeup ( poco) senza la fisima che possa andare via verso le 18-prima o cosa. .pazienza. .è la mia faccia! ! Sera dunque questo detergente e ..in cerca di una cremina unica da comprare uso ogni tanto un campioncino caudalie idratante leggero

  87. Poi guarda, ripeto lungi da me dare consigli alle donne che hanno la pelle problematica e vogliono fare moolto di più. Però il consiglio lo do a quelle che hanno già una buona pelle di partenza …siamo fortunate, inutile aspirare alla perfezione e alla faccia piallata. Mangiate bene, non fumate ecc. E accontentatevi
    Quella perfezione forse non esiste se non usando photoshop

  88. Beh ovviamente sta poi al buonsenso (certo se so di avere una pelle iper sensibile lo evito). Ma fortunatamente gli effetti del prodotto sono stati controllati prima le sua immissione sul mercato, quindi non è da demonizzare =)

  89. Senza dubbio ognuno avrá esigenze diverse (Clio più di me ovviamente) ma il mio discorso era incentrato più sulla qualità dei prodotti che sulla quantità…

  90. Le linee che ho citato sono a basso contenuto di acido glicolico tamponato, ovvero 10% e 12%, voglio provare un trattamento esfoliante meno aggressivo di quello che si pratica dal dermatologo. Ne ho già parlato con il medico di base.

  91. Ti ringrazio, ma il poco che so l’ho appreso dal prof. Umberto Borellini, cosmetologo di indubbia professionalità, e dall’angolo di Lola. Loro sono il top per conoscere a fondo i cosmetici e per capirne appieno le potenzialità. Poi ovviamente “ascolto” la mia pelle, che è diversa ed unica come diverse ed uniche sono le pelli di tutte noi, per capire cosa le fa bene oppure no. In assenza di patologie non ho bisogno, per ora, delle cure mediche di un dermatologo (e speriamo che continui così!), e mi limito a studiare ciò che possa andar bene per me. Il mio scetticismo è rivolto a tutti i trattamenti su youtube che mi sembrano poco supportati dalla letteratura medica, oltre che troppo “strong”, come il dermarolling. Preferisco affidarmi ad ingredienti naturali usati da centinaia di anni e che da centinaia di anni fanno obiettivamente bene a pelle e capelli: olio di neem, di camelia, di argan. eccetera. Questo è il mio pensiero che esprimo in tutta sincerità di intenti.

  92. Hai ragione… ho provato qualche prodotto della Delidea e mi è piaciuto un sacco. Adesso sto usando il contorno occhio borse e occhiaie, leggermente colorato… non farà miracoli, ma mi piace!
    Il tutto, appunto, trovato al Tigotà

  93. Se non lo mette sul contorno occhi meglio. Non si capisce bene viso che ha scritto un generico “dopo metto l’acido glicolico” o qualcosa di simile. Ma secondo me, in generale l’accoppiata glicolico e dermaroller é molto aggressiva!

  94. Ciao, anche da me stanno mettendo in cassa integrazione un po’ di gente, purtroppo ormai con un po’ di ritardo la crisi si sta sentendo anche nella nostra azienda ed è da marzo che le vendite continuano a calare…. Ti auguro di riuscire a trovare qualcos’altro al più presto, io sto cercando!

  95. Sono prodotti buoni proprio perché sono semplici, senza troppi fronzoli e con ingredienti naturali. La salute della pelle (ovviamente quando non ci sono patologie precise che comportano il consulto di un medico dermatologo: ma questo è un altro discorso), poi, deriva pure da altri fattori, come lo stile di vita e l’alimentazione. Se per ipotesi io facessi una vita stressante e logorante, dormissi poco e male, fumassi 50 sigarette al giorno, bevessi alcoolici come una spugna e mangiassi schifezze indicibili, se anche mi spalmassi in faccia una crema che costa 1.000,00 euro/dollari “usataeosannatadalledivediolliwùd”, la mia pelle bene non starebbe: su questo possiamo metterci la firma.

  96. Si, ho la fortuna di avere una pelle abbastanza normale con qualche brufolo. Ovvio che quando ho avuto necessità (eczema ed herpes) mi sono rivolta a un buon dermatologo.

  97. concordo e soprattutto non lo farei seguire da un glicolico al 30% che è di per sé già un grosso stress per la pelle e una % molto alta per uso casalingo, avreste dovuto vedere la faccia e l’espressione della mia dermatologa quando le ho accennato la cosa!! 😀

  98. Guarda fino a tre mesi fa anch’io ero cosi fortunata. Mai avuto cose serie se non 2/3 brufoli per il ciclo. Poi improvvisamente ed inaspettatamente si sono riempite le guance di acne. Come passavano i brufoli precedenti ne venivano fuori di altri, anche più dolorosi! Inutile dire che ho dovuto iniziare di nuovo a prendere la pillola uff
    Ora è passata una settimana e già sembra migliore la situazione. . ma finora appoggiavo il pensiero (sbagliato! ) di coprire coprire e coprire 🙁 da ieri però ho preso un fondo in polvere non comedogenico giusto per uniformare il colorito aspettando di risolvere il tutto è non mettere più nulla!!
    Scusa lo sfogo eh

  99. Io infatti lo uso una volta al mese perché ho letto che ci vuole tale periodo per far riprendere la pelle e ti assicuro che sono molto contenta dei risultati.

  100. Io lo uso più spesso sulle braccia, una volta alla settimana, per far andare via i segni della dermatite/follicolite/eczema (un disastro ahaha), e non solo mi sono spariti i segni, ma gli aghi fanno in modo che le creme che metto dopo penetrino meglio, quindi la situazione finalmente sta migliorando =)

  101. stesso tuo problema! ed è così bello dare SOLLIEVO e coccolare la pelle a fine giornata e non farle male… a me rimarrebbe la pelle irritata per una settimana se facessi dei trattamenti così invasivi (non ti dico quando devo fare la ceretta ai baffetti, per fortuna non troppo spesso)

  102. Ciao a tutte!io non mi fiderei mai a usare il dermaroller di mia spontanea iniziativa, credo sia un trattamento invasivo e chiederei il parere del dermatologo.Ho dovuto abbandonare anche il mio clarisonic perché la mia pelle più la stresso peggio è, faccio una maschera o scrub ogni 15 giorni circa, utilizzo un detergente per pelli acneiche, crema idratante, contorno occhi e tonico….basta e avanza!comunque è innegabile che l’industria cosmetica lanci dei prodotti pressoché inutili solo per farci comprare, funziona così in tutti i campi,è consumismo.Il lavoro di Clio ovviamente la porta a provare di tutto ma non è la “normalità”.

  103. È verissimo….arrivo tardi a casa e invece, dato che dormo poco, il mio sabato e la mia domenica iniziano con questo blog…..ti voglio bene cara! Grazie di questo bellissimo commento! ❤️

  104. Eh si… io lavoro con diversi dermatologi e hanno sgranato gli occhi quando ho chiesto informazioni sul dermarolling! Però per carità so che va molto di moda magari è la novità che fa paura! Io non mi fido e non voglio provare 😀

  105. Sono d accordo. Aggiungici anche il fattore ereditario. Ci sono mie coetanee che fanno meno di un quarto di quello che faccio io e sembrano mie nonne! Da quando sono iscritta a questo blog noto molte più cose sulle persone che mi stanno intorno. …e tantissime superata una certa soglia d età sono già vecchie; sia nell abbigliamento che nel modo di truccarsi…..bho! Io non sono chissà che…ma così proprio no.

  106. Davvero? Ho sentito e letto che tante persone si trovano bene…. se lo dici anche tu andrò a farci un giro. Sai com è l inci? Grazie

  107. Bellezza! Grazie per la fiducia. Io ho cominciato subito, tanto qualche brufolazzo rompi scatole c’è sempre. E troppi ne vedrai ancora! Non ti spaventare ma questo è il lato negativo di tutto ciò. Per fortuna dura poco, ma ci devi passare. Io ho cominciato il tre di ottobre ed è da oggi che penso di essere fuori dal tunnel, non era niente di grave mai, ma questa chiazza di brufoli sul mento non guariva mai. Andavano e venivano. Ora devo aspettare che spariscono gli ultimi, e sono a posto. Dove il brufolo è fresco e/o la pelle lacerata un pochino, brucia un po’, ma a te che fai il dermaroller non farà un baffo.
    Quindi niente, sulla pelle detersa qualche goccio della soluzione, aspetti 15/20 min e poi prosegui con la routine di sempre. Solo la sera. Fine.
    Ps: sono troppo contenta per te, vedrai fra un mese che spettacolo 😉

  108. Io però vedo spesso il contrario. Chi conosco e mette a stento la crema, ha la pelle spenta, arida e per niente vitale. Io penso che una buona beauty routine che prevede uso quotidiano di detergente, idrolato, crema viso e contorno occhi e settimanalmente maschera / impacco e scrub non è che deve cambiare la tua pelle, ma preservarla (nei limiti dettati dal tempo). Mia zia a 75 anni usando sempre le creme, non è che non ha rughe, ma ha la pelle morbida, non vizza e spenta.

  109. La Bioearth è un ottima marca. Mai trovata male.
    Uso la crema viso c3 da un tre anni per la couperose. Molto valida.
    Un prodotto fantastico è il gel d’aloe 96%. Rigenera la pelle e ha un profumo delizioso.
    Ottimi pure i solari. Si assorbono in fretta e non ungono.
    Anche la crema mani è molto buona e nutriente.
    Lo shampoo idratante non male. Ho apprezzato il profumo, ma ho trovato shampoo più nutrienti.
    Gli Inci tutti validi.

  110. Grazie Zuzi!! Si ho cominciato stasera infatti! Per i brufoli non mi spavento, nulla di nuovo, oramai sono settimane che vanno e vengono quindi…Sono abituata! Chissà magari tra pillola e questa crema riesco a debellare tutto ciò! Quindi forza e coraggio. Per il momento il dermaroller lo accantono, sennò con tutte ste cose diventa troppo, non voglio abusare..
    Che dire? Grazie di tutti i consigli, ti faccio sapere! Un mega bacio!!

  111. Sono felice per te, ti comprendo perché io sono settimane che sto combattendo con un’acne mai avuta in vita mia! Io l’ho usato per delle rughette di espressione sulla fronte e sono quasi scomparse del tutto! Inutile dire che sono soddisfatta per questo! L’importante è come in tutte le cose, non abusare! Ciao bella!!

  112. Ciao Cri! Dunque a me piace, non è miracoloso ma se non hai il contorno occhi particolarmente secco, è super!! Costa 1,99€, non ha profumo (il che è una cosa meravigliosa visto la zona). Riguardo all’inci, non sono un’esperta, ma parlando qui sul blog, ho saputo che ha un inci buono ed è ecobio. Che dire? Da provare! Anzi se hai letto i commenti con Zuzana, anche la crema Cien wild rose costa niente ma è risultata in classifica su altroconsumo ll numero uno!

  113. Sai magari capita anche di fraintendere un discorso visto che non si parla a quattr’occhi 😉 non necessariamente si vuole fare polemica 😉

  114. Cara, mi dispiace per la tua situazione lavorativa! Vedrai che sarà un periodo che passerà. Anche io da un bel po’ fatico molto lavorativamente, anche se non devo lamentarmi perché mio marito ha un buono stipendio, ma mi pesa alcuni mesi non avere neppurebun briciolo di autonomia….
    Tieni duro, con la ricchezza della tua bella famiglia. Un abbraccio

  115. Grazie Clio! Mi piacerebbe capire anche la sequenza dei prodotti..1 olio 2. Sapone 3. clarisonic4.siero 5.contorno occhi…. Imsomma più dettagliato

  116. Caspita Clio, ma non ti conviene “condividere” tutte queste esperienze cosmetiche con le ragazze del team ora che non sei più sola? Mi sembrano troppe le cose che fai sulla tua pelle no? Credo ci voglia sempre equilibrio in tutte le cose. Scusa mi sono permessa un consiglio da “amica”. Ciao Anna.

  117. Scusate team, una domanda: ma se usa, come in questo caso, tre creme diverse, come riesce ad associare a ciascuna gli effetti non tanto immediati ma quelli a lungo termine? Che poi sono quelli che tutte cerchiamo! Cioè, se fra due mesi la sua pelle sta meglio di ora, è per la crema Caudalíe o Roger&Gallet?

  118. Sai cosa dice la presidente si Skineco? Dobbiamo mettere la pelle nella condizione di esprimere le sue potenzialità, che sono moltissime. Preservarla, esattamente come hai detto tu, secondo i bisogni di ogni pelle.

  119. Acido glicolico quale, di preciso? Percentuale? In che forma, crema, soluzione, siero? Sono incuriosita!

  120. Idem! Mi si arrossa già la pelle per caldo. Freddo. Vento. Stress. Bevande calde. Spezie. Doccia. Ginnastica. Più o meno qualunque asciugamano, se sono così stolta da strofinare invece di tamponare. Ceretta neanche a parlarne, ci vado cauta anche con le pinzette.
    Ci mancherebbe solo aggiungerci il dermaroller! Direttamente da bianca a rossa fuoco senza passare dal via 😉

  121. Si in futuro un paio di prodotti li vedrò. Ma non ora. Sono troppo giovane e non me ne importa troppo

  122. Sì. ..ho letto il commento di Zuzana e mi ha incuriosito.
    Oggi piove, se nel pomeriggio mi viene la voglia di uscire potrei anche andare in esplorazione alla Lidl

  123. A me piace molto prendermi cura della pelle e cerco di tenermi sempre aggiornata qui sul blog e guardando recensioni su You Tube, alla ricerca dei prodotti perfetti per le esigenze della mia pelle. Poi una sera.. Arriva il mio moroso e mi dice “ma non è che a mettere tutte quelle cose (notare che la mia routine è fatta da detergente, scrub una volta a settimana/una maschera quando ho voglia e crema giorno/notte) è più un male che un bene come credi?” Beh, me la sono posta anch’io questa domanda… mi chiedo se vale la pena fare tutte queste cose. Sono giunta alla conclusione che faccio tutto ciò perchè mi piace e mi fa sentire bene e “male” di sicuro non fa.. al massimo non fanno niente! 😀
    P.s. anche per me, come molte altre, niente derma rolling. Ci pensa il mio moroso con la sua barba a irritarmi la pelle!

  124. Buongiorno e buona domenica cara! Allora io uso un prodotto che mi ha consigliato una ragazza che ho conosciuto qui sul blog: è la soluzione al 8% di acido glycolico di Neostrata. Mi piace perché è una cosa superfacile, aggiungi qualche goccia alla tua routine, per il resto non devi cambiare nulla. Ora dopo un mese vedo la pelle bella e sana, ma la cosa che più mi piace è che la zona T si lucida di meno. Col tempo spero andranno via le macchiette scure dalle guance e col tempotempo avrò meno rughe? Nel senso che resto così come sono ora per 20 anni.
    In ogni caso sul post recente dedicato proprio al acido glycolico ne parlo con tante ragazze, c’è pure la foto che ora non mi ritrovo.
    E questo è quanto. Se hai bisogno dell’altro, sono qui.

  125. Ecco. Io penso sia giusto mettere la pelle nelle condizioni di essere al meglio del suo potenziale. Non bisogna ostinarsi contro le rughe che a volte proprio per conformazione, vengono. Ma si può evitare di avere una pelle disidratata, spenta perché non esfoliata, con un contorno occhi secco perché, la crema contorno occhi…questa sconosciuta… ed evitare che stress come gli agenti atmosferici lascino il segno.

  126. Io ho 32 anni, quasi 33. La differenza tra me che uso sempre il solare alto e ben formulato (bioearth) a mare e durante tutte le giornate assolate, una crema specifica per la mia pelle, un contorno occhi e un idrolato tutti i giorni, con maschere e leggere esfoliazioni ogni tanto la vedo con chi ha la mia stessa età o quasi e non è costante a mettere nemmeno una crema. Sono giovane per un anti rughe, ma per una buona routine con 4 prodotti no.

  127. Ecco: è proprio quello che succede a me! Non se è peggio il caldo o il freddo…tu ha scoperto qualche prodotto/abitudine che ti aiuta? Io, per esempio, sono dipendente dall’acqua termale Avene… Ciao e grazie

  128. Ciao! L’acqua la uso anch’io ogni tanto, anche se non trovo che su di me faccia miracoli. Invece è buono il detergente anti-rossori, sempre dell’Avene, anche se ho realizzato che, se d’inverno è una vera coccola, d’estate è troppo ricco e mi fa uscire qualche brufolo. Nei mesi caldi per lo più uso il Toleriane de La Roche-Posay, un po’ più leggero. Poi ovvio, nei limiti del possibile cerco di evitare gli sbalzi di temperatura e uso sempre la protezione solare in estate (anche se di nuovo, devo ancora trovarne una che non mi ingrassi nemmeno un po’ la pelle). Se ho un rossore localizzato di solito lo lasco stare per un paio di giorni, e poi se non è un po’ andato via da solo vado di compresse con acqua fresca – non fredda -. Uso anche una crema per bambini all’ossido di zinco, che in piccole quantità aiuta, il Cicalfate, sempre dell’Avene, e al momento mi sto trovando bene con una minitaglia di crema lenitiva e calmante Restylane consigliata dalla dermatologa di mia mamma. Aiutano anche gli impacchi di camomilla. Invece per dire, il gel d’aloe, che sul corpo trovo ottimo, se mi azzardo a usarlo come crema viso mi fa diventare scarlatta per un’ora. In pratica sono ecobio ma solo dal collo in giù, il viso non ne vuole sapere, a parte burrocacao e contorno occhi 😉
    Come trucchi invece ho una buona cipria verde della Lepoline (non so se la fanno più) che maschera ma è anche curativa, e la uso in piccola quantità per “fare barriera” sotto gli altri trucchi.

  129. io lo trovo leggero.. sarà che la mi pelle “beve” letteralmente tanto è secca! e mi piace che la punta fredda quasi mi “risveglia” la zona! il trucco se lasci asciugare non viene via! Però lo sto usando anche la sera perchè non ho trovato niente che mi soddisfi e non ho avuto nemmeno il tempo di cercare altro, per cui questo è 😉

    Non ho provato quello di Fitocose invece

  130. Anche la mia si beve il prodotto come acqua….sono costretta a riapplicare più volte il prodotto, ma a distanza di neanche 1 minuto….

  131. Perfettamente d’accordo!.. Anch’io ne ho parlato con il dermatologo che mi segue da anni… E gli sono uscite le pupille dalle orbite!!!!

  132. Mi sento di lanciare una lancia a favore del dermaroller: io l’ho usato qualche mese prima dell’estate, naturalmente mi sono fermata molto prima di incominciare l’esposizione al sole, e dando il tempo alla mia pelle di rigenerarsi ho visto dei miglioramenti in fatto di cicatrici da acne, quelle piccole naturalmente. Dopo anni a dar soldi a chirurghi che talvolta mi hanno lasciato dei segni invece che togliermeli, mi sento molto più fiduciosa nell’usare uno strumento del genere da me, con tutte le norme di igiene del caso. Ricordiamoci che questi strumenti sono in versione casalinga, quindi gli aghi non hanno la lunghezza di quelli di un professionista, come giusto che sia, non si sanguina, e non è necessaria un anestetico.
    Poi onestamente credo che trattamenti meno “strong” rispetto a quelli di un dermatologo ma più costanti diano risultati migliori, o almeno questo è quanto accaduto nel mio caso.

  133. Il solare lo do per scontato. L ho scritto in mille commenti che sono bionda con pelle bianca e uso la 50…non volevo essere ripetitiva

  134. Infatti non hai assolutamente la routine da 10 prodotti e tre strumenti come scrivevo sopra. Non mi so spiegare ci rinuncio

  135. Mica non ti sai spiegare. Io rispondevo a te che scrivi che uso giusto la crema perché sei troppo giovane. Io credo che troppo giovane si riferisce a una poco più che ventenne che deve davvero solo detergere e restituire idratazione..

  136. Diciamo che inoltre .. la sera dopo una giornata preferisco lavare capelli e co. e mi impigrisco per il resto! Nonché tempo fa ..brufoli sottopelle con una crema ecc. Insomma mai trovati prodotti ok per me (tra vari campioncini che mi regalavano quando compravo makeup). La pigrizia ha avuto la meglio e al momento mi sono fermata così perché mi ci trovo. Faccio però le altre cose (non bevo, non fumo, mangio sano) perché ci sono abituata da sempre e non mi richiede sforzo

  137. Io m’imprighisco giusto se sto tutto un giorno a casa, in pigiama. E noto su di me la differenza quando sono più approssimativa. Ad esempio noto quando applico la crema o un obietto massaggiando bene e quando lo metto di fretta. Oppure quando mi faccio un’impacco di idrolato alle rose sugli occhi. Vedo proprio la pelle meno vitale.

  138. Io ho 29 anni e non uso molti prodotti. Tutti le mattine applico crema viso Avene leggera con spf e un contorno occhi. La sera, dopo essermi struccata, metto la crema notte Vichy. Una volta a settimana faccio uno scrub seguito da una maschera all’argilla bianca e poi una maschera anti stress (marca HQ). E stop.
    Il dermaroller non mi sognerei mai di provarlo!!

  139. Mamma mia anche io. Tutti gli sbattimenti che si fa Clio per la skin routinr secondo me sono giustificati solo se ti facessero venire una pelle da 12enne. No io non ce la farei

  140. Per me un Po incidono. Non discuto che tua nonna abbia una pelle stupenda ma se paragoniamo le 40enni di oggi con le 40enni di 50 anni fa la differenza è abissale. Ora vuoi l’attenzione al sole meno lavoro manuale e più cura del corpo si invecchia meglio. Non ce n’è

  141. ciao,
    io volevo acquistare i dischetti di CANE-AUSTIN 30% ma non riesco assolutamente a trovarli. Su Amazon si trovano solo al 20%!
    Riuscite a darmi indicazione su quale sito si possono reperire??

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here