Ciao a tutte!

La tematica che affronteremo oggi ha a che fare con un fenomeno che, purtroppo, non si è ancora estinto, ovvero la discriminazione razziale. Molte persone, infatti, ancora oggi sono penalizzate, insultate o addirittura tormentate solo per via del colore della loro pelle. Fortunatamente, però, la consapevolezza dell’assurdità di questo fenomeno sta crescendo, qualche volta anche con l’aiuto del fashion system, che sta sempre più abbracciando e promuovendo la bellezza della diversità.

Ne è una splendida dimostrazione Khoudia, una ragazza che, nonostante le difficoltà che ha dovuto subire sin da bambina per via dell’eccezionale tonalità della sua pelle, non solo è riuscita ad andare avanti con enorme successo nella vita e nel mondo lavorativo, ma è anche diventata fonte di ispirazione per migliaia di persone.

Nel post di oggi vi racconteremo la sua storia, parlandovi anche del messaggio che, con la sua attività di modella e sui social network, Khoudia vuole trasmettere, secondo cui tutti noi siamo meravigliosi per quello che siamo, e non per quello che gli altri vorrebbero che noi fossimo. Continuate allora a leggere il post per scoprire i traguardi di questa ragazza straordinaria e come è riuscita a dimostrare che la bellezza è universale e che ha, come fondamento, tutto quello che ci rende unici!

ClioMakeUp-Khoudia-Diop-5

Dove non altrimenti specificato, tutte le foto sono tratte dall’account Instagram di Khoudia, @Melaningoddess

Khoudia Diop è una ragazza di diciannove anni che, all’apparenza, ha una vita meravigliosa: sta studiando per conseguire la laurea e, al tempo stesso, ha una carriera strabiliante e in ascesa nel mondo della moda.

ClioMakeUp-Khoudia-Diop-10

Khoudia, di origini senegalesi, vive attualmente tra Parigi e New York ed è sempre in giro per il mondo per via della sua professione. Tuttavia, non ha raggiunto questi traguardi senza passare difficoltà e combattere tante e dolorose battaglie: questo perché… è la ragazza con la pelle più scura del mondo.


ClioMakeUp-Khoudia-Diop-3

Anche se, infatti, già da due anni Khoudia primeggia nel fashion system essendosi rivelata una delle modelle con più grandi potenzialità nel mondo della moda, sin da quando era bambina ha subìto insulti e tormenti da parte di bulli e razzisti per via del suo incredibile colore di pelle.

ClioMakeUp-Khoudia-Diop-7

Gli appellativi che ha ricevuto sono stati molteplici, da quelli più pacati come “figlia della notte” fino a quelli più insultanti e denigratori ma, nonostante ciò e le sofferenze che ha dovuto penare, Khoudia non si è data per vinta.

Grazie anche al suo carattere forte e alla sua personalità decisa, ha infatti imparato a non dare ascolto alle critiche e, andando avanti sulla sua strada, ha fatto di questa sua caratteristica in uno dei suoi più grandi punti di forza.

ClioMakeUp-Khoudia-Diop-1

Non a caso, infatti, il nickname con cui si è iscritta sui social network è Melanin Goddess, “Dea della melanina”, facendo riferimento alla sua bellezza fuori dal comune e alla sua pelle, che sembra fatta di ebano.

ClioMakeUp-Khoudia-Diop

Khoudia ha detto, a questo proposito, durante un’intervista: “Mi sono data questo soprannome per via della mia carnagione scura e ricca di melanina, e perché voglio ispirare le giovani ragazze e far sapere loro che siamo tutte dee, dentro e fuori”.

ClioMakeUp-Khoudia-Diop-9

La sua popolarità sui social è cresciuta esponenzialmente, permettendole di farsi conoscere a livello globale e diventando, in barba a tutti coloro che si sono presi gioco di lei, una modella estremamente ricercata.

ClioMakeUp-Khoudia-Diop-19

Chiamare però Khoudia solo modella sarebbe riduttivo, perché, su internet e in televisione, è diventata anche una presenza positiva in cui, tutti coloro che si sono sentiti emarginati o discriminati per quello che sono, si possono identificare.

ClioMakeUp-Khoudia-Diop-2

Ragazze, non abbiamo ancora terminato! Nella pagina successiva, infatti, vi parleremo di come Khoudia è andata oltre nella sua lotta contro la discriminazione, prendendo parte ad un progetto veramente straordinario! Andate a pagina 2 per scoprire di cosa si tratta!

37 COMMENTI

  1. La storia non ci insegna nulla.
    Se ancora dobbiamo parlare di colore della pelle, religione, gusti sessuali..la storia non ci ha insegnato proprio nulla.

  2. Non solo la storia non ci insegna nulla ma aggiungo che, purtroppo, temo che ci vorranno ancora tanti, tanti, tanti anni prima che la situazione diventi vagamente accettabile.

  3. Hai ragione..e se si supereranno questi pregiudizi e discriminazioni..ne nasceranno altri, perché l’essere umano è così, ognuno si sente superiore all’altro e si sente in diritto di tritargli le balls…detto in maniera molto spicciola, superficiale..

  4. Mi piacerebbe vedere chi l’ha criticata tanto aspramente ora dov’è nella vita..lei grazie alle sue potenzialità ha fatto il terno all’otto in ogni ambito, e loro?dietro ad un PC a fare i leoni! ‘PORACCI

  5. Bellissimo progetto! Io non vedo colori ma vedo solo bellissime e coraggiose ragazze.
    Mi fa ridere che nel 2016 ancora si parli di colori … non è il colore che fa una persona ma ancora non l’hanno capito!
    Avevo visto una trasmissione che parlava di una ragazza indiana che era più scura rispetto ai suoi connazionali e comprava creme sbiancanti per cercare di schiarirsi la pelle perchè l’avevano emarginata da tutto … una roba che è fuori dal mondo per me e invece…

  6. è una ragazza bellissima! in generale mi piacciono tutte le donne di colore, ma lei è veramente top!
    triste è che nel 2016 dobbiamo ancora ricorrere a queste campagne di accettazione quando tra un po’ andremo su marte … e con le ultime elezioni politiche americane non è che facciamo un passo verso il futuro …

  7. Quando ho visto la foto di copertina pensavo fosse una scultura, è splendida! La trovo ancora più bella con il viso scoperto, come nella foto in cui ha il vestito rosso. Poi con una carnagione simile penso che le stia da dio qualsiasi colore

  8. Come se uno il colore della pelle potesse sceglierlo (e lo stesso vale per i gusti sessuali)… Quando vedo le sue foto vedo solo bellezza e lo stesso vale per le bellezze indiane, dell’estremo Oriente, sudamericane, europee mediterranee, nordiche etc : se una è bella è bella, punto.

    Nel mio caso non si tratta certo di critiche razziste, essendo io bianca ed europea come le persone che me le hanno rivolte, ma sapete quante volte mi hanno detto “non ti vergogni a metterti in shorts con le gambe così bianche?”. Questo per dirvi che non ci sono solo gli ignoranti cattivi ma ci sono pure gli stupidi-ottusi perché dopo le mie (giuste) rispostacce al loro quesito la reazione più comune era “ma non era per offendere”.

  9. Non capisco come qualcuno guardando la ragazza non veda quanto sia bellissima ma si sofferma sul colore della sua pelle. Guarda,sì. Ma non vede.

  10. Trovo estremamente riduttivo e superficiale però circoscrivere il fenomeno del razzismo agli insulti verbali. Non è così e dobbiamo prenderne più coscienza se vogliamo veramente debellare questo raccapricciante esempio di viltà umana.
    Il razzismo è anche e soprattutto nei comportamenti, nei gesti e nelle piccole o grandi ingiustizie quotidiane a cui nessuno da un peso.
    Non è sbagliato scandalizzarsi e non dovremmo avere paura di difendere quello che riteniamo essere il diritto primario: il rispetto dell’essere umano.
    Non è il colore della pelle o l’orientamento religioso o quello sessuale che definisce se una persona è buona o cattiva, se merita rispetto o no, se è in possesso dei diritti umani oppure no.
    Queste persone lottano da sole e al giorno d’oggi io non lo trovo più accettabile.

  11. Io la chiamerei la Dea dalla pelle di ebano , vorrei un po’ della sua melanina … bellissima come una scultura di Michelangelo ❤❤❤

  12. Mi associo completamente! A proposito di colori il figlio della mia collega, 7 anni, ad un conoscente che gli ha chiesto: “è nella tua classe il maestro di colore?” ha risposto: “ma che colore?”. Se tutti ragionassimo così il mondo sarebbe davvero un bel posto!

  13. Non riuscivo a smette di guardare la foto in cui ha i capelli lunghi e striati di rosso, aveva un riflesso sul volto in cui sembravano davvero i colori di un essere di un altro mondo. Sono rimasta completamente incantata.

  14. Ho letto su facebook cose orripilanti su questa bellissima ragazza di donne che le davano della scimmia e del gibbone , meno male che non faccio parte di questo social , risponderei da maleducata .Sono contenta di far parte di questo blog e vi voglio bene a tutte quante

  15. Purtroppo la gente troverà sempre da ridire su qualsiasi cosa, che tu sia nero,giallo,bianco o color avatar… A me è capitato tantissime volte che mi si dicesse ”ma come sei bianca, fatti una lampada!” oppure che mi scambiassero per malata -.-” Insomma, non va mai bene niente.

  16. Ma si può insultare per
    qualcosa che uno non sceglie? Ora, a parte il fatto che chiamare “gibbone” questa ragazza è da imbecilli perché ha un corpo stupendo e un viso solare, ma poi è stupido almeno quanto ridere di qualcuno perchè è brutto.
    È vero che il razzismo è anche un grave fenomeno culturale e storico, però attenzione: non esser razzisti e poi dire: “và, quella è un cesso a pedali, cosa ci fa un figo come lui con lei” non è che sia molto più profondo o giusto. Si tratta sempre giudicare qualcuno solo in base a cosa vedi.

  17. Bello questo bambino ! Se tutti avessimo gli occhi degli angeli come è questo bambino, che non vedono i colori esterni ma quelli dell’anima o del comportamento, allora…ma come facciamo a PROGREDIRE ??!!
    Te ne racconto un’altra, su mia figlia, 6 anni, in classe con una cinese e io che le chiedevo notizie dei compagni/e, e, contenta del fatto che stesse a contatto con una bambina di un paese così lontano e diverso dal nostro, le dicevo: “fai amicizia con lei, così avrai un’amichetta speciale, con gli occhi affusolati,la pelle giallina; noi , qui in Italia siamo tutti più o meno bianchi (lasciamo perdere il razzismo contro noi “terroni”del sud)…-mi ricordo di averle detto sta cosa del colore- e lei mi ha interrotta e fa “beh, veramente mamma,io non sono bianca, sono rosa…Sono scoppiata a ridere e mi sono meravigliata del modo diverso con cui i bambini percepiscono rispetto ai grandi. Siamo poi noi grandi che li plasmiamo/educhiamo male, perché nessun essere umano nasce razzista. Inoltre la cosa che mi rattrista di più e che questa piaga educativa la pratichino spesso le persone più religiose, dimentiche delle parole del Signore “Chi non diventerà come loro non avrà parte al regno di Dio”. I bambini non sono né stupidi né ingenui : ci vedono solo BENE.

  18. ragazze io non solo la trovo stupenda ma la invidio un po’ xkè può osare dei make up ke a noi “bianche”starebbero malissimo, tipi rossetti colorati e scurissimi ke sulla nostra pelle ci farebbero sembrare mortisia! XD
    il color blocking makeup sulle donne con la carnagione scura è stupendo!!
    https://uploads.disquscdn.com/images/21bfcfed51882c3f80c3e156af1d5d16198afd266c56f1866bada7eae24fe1e3.jpg https://uploads.disquscdn.com/images/cdd9e60db96d69481968102494d9b7f83e9c79bbfba03f643b70ac347b1d81b6.png https://uploads.disquscdn.com/images/f25278124a95245a4368182c8cc8565edd8008eefbd405e46c76d5d2bc71fe95.jpg

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here