Ciao a tutte!

La tematica che affronteremo oggi ha a che fare con un fenomeno che, purtroppo, non si è ancora estinto, ovvero la discriminazione razziale. Molte persone, infatti, ancora oggi sono penalizzate, insultate o addirittura tormentate solo per via del colore della loro pelle ma, nonostante questo, la consapevolezza dell’assurdità di questo fenomeno sta crescendo sempre di più, qualche volta anche con l’aiuto del fashion system, che sta sempre più abbracciando e promuovendo la bellezza della diversità.

Ne è una splendida dimostrazione Khoudia, una ragazza che, nonostante le difficoltà che ha dovuto subire sin da bambina per via dell’eccezionale tonalità della sua pelle, non solo è riuscita ad andare avanti con enorme successo nella vita e nel mondo lavorativo, ma è anche diventata fonte di ispirazione per migliaia di persone.

Nel post di oggi vi racconteremo la sua storia, parlandovi anche del messaggio che, con la sua attività di modella e sui social network, Khoudia vuole trasmettere, secondo cui tutti noi siamo meravigliosi per quello che siamo, e non per quello che gli altri vorrebbero che noi fossimo. Continuate allora a leggere il post per scoprire i traguardi di questa ragazza straordinaria e come è riuscita a dimostrare che la bellezza è universale e che ha, come fondamento, tutto quello che ci rende unici!

ClioMakeUp-Khoudia-Diop-5

Dove non altrimenti specificato, tutte le foto sono tratte dall’account Instagram di Khoudia, @Melaningoddess

Khoudia Diop è una ragazza di diciannove anni che, all’apparenza, ha una vita meravigliosa: sta studiando per conseguire la laurea e, al tempo stesso, ha una carriera strabiliante e in ascesa nel mondo della moda.

ClioMakeUp-Khoudia-Diop-10

Khoudia, di origini senegalesi, vive attualmente tra Parigi e New York ed è sempre in giro per il mondo per via della sua professione. Tuttavia, non ha raggiunto questi traguardi senza passare difficoltà e combattere tante e dolorose battaglie: questo perché… è la ragazza con la pelle più scura del mondo.

ClioMakeUp-Khoudia-Diop-3

Anche se, infatti, già da due anni Khoudia primeggia nel fashion system essendosi rivelata una delle modelle con più grandi potenzialità nel mondo della moda, sin da quando era bambina ha subìto insulti e tormenti da parte di bulli e razzisti per via del suo incredibile colore di pelle.

ClioMakeUp-Khoudia-Diop-7

Gli appellativi che ha ricevuto sono stati molteplici, da quelli più pacati come “figlia della notte” fino a quelli più insultanti e denigratori ma, nonostante ciò e le sofferenze che ha dovuto penare, Khoudia non si è data per vinta, imparando a non dare ascolto alle critiche e andando avanti sulla sua strada, facendo di questa sua caratteristica in uno dei suoi più grandi punti di forza.

ClioMakeUp-Khoudia-Diop-1

Non a caso, infatti, il nickname con cui si è iscritta sui social network è Melanin Goddess, “Dea della melanina”, facendo riferimento alla sua bellezza fuori dal comune e alla sua pelle, che sembra fatta di ebano.

ClioMakeUp-Khoudia-Diop

Khoudia ha detto a questo proposito, durante un’intervista: “Mi sono data questo soprannome per via della mia carnagione scura e ricca di melanina, e perché voglio ispirare le giovani ragazze e far sapere loro che siamo tutte dee, dentro e fuori”.

ClioMakeUp-Khoudia-Diop-9

La sua popolarità sui social è cresciuta esponenzialmente, permettendole di farsi conoscere a livello globale e diventando, in barba a tutti coloro che si sono presi gioco di lei, una modella estremamente ricercata.

ClioMakeUp-Khoudia-Diop-19

Chiamare però Khoudia solo modella sarebbe riduttivo, perché, su internet e in televisione, è diventata anche una presenza positiva in cui, tutti coloro che si sono sentiti emarginati o discriminati per quello che sono, si possono identificare.

ClioMakeUp-Khoudia-Diop-2

Ragazze, non abbiamo ancora terminato! Nella pagina successiva, infatti, vi parleremo di come Khoudia è andata oltre nella sua lotta contro la discriminazione, prendendo parte ad un progetto veramente straordinario! Andate a pagina 2 per scoprire di cosa si tratta!