Ciao ragazze!
Tempo fa avevo dedicato un video in collaborazione con Imetec agli errori che tutte facciamo con la piastra, e dato che è stato molto seguito ho pensato di riprenderlo sottoforma di post, per darvi la libertà di leggero e “spulciarlo” più comodamente

Per chi non avesse visto il video, stiamo parlando degli scivoloni più comuni che tutte o quasi abbiamo commesso – o commettiamo tuttora – nell’usare la piastra, un tool che si può rivelare un valido alleato di bellezza ma anche un distruggere i capelli, se non usato nel modo corretto,

Ai sei errori del video ne ho aggiunti altri due di bonus; se quindi anche voi usate spesso la piastra, o avete intenzione di iniziare, questa guida è tutta per voi :-)!

cliomakeup-errori-piastra-1

#1 NON REGOLARE LA TEMPERATURA

Presente eheheh! Anche a me è capitato di commettere, soprattutto da ragazzina, l’errore di non regolare la temperatura o peggio di regolarla al massimo convinta che così avrei avuto il miglior risultato: sbagliatissimo!

cliomakeup-errori-piastra-10-karlie-kloss

Quando regoliamo la temperatura della piastra dobbiamo tenere conto del tipo di capelli che abbiamo e anche del fatto che più la piastra sarà calda, più la sua azione sarà aggressiva.Io ad esempio che ho i capelli fini non potrei mai usare la temperatura massima, ma devo stare tassativamente sotto i 200 gradi. Ecco una guida di massima sui tipi di capello e le relative temperature:

cliomakeup-errori-piastra-7-regolazione-calore

#2 NON “AIUTARE” IL LAVORO DELLA PIASTRA

Ponendo di voler ottenere grazie alla piastra una piega liscia,  il vostro lavoro deve iniziare già sotto la doccia, usando shampoo e conditioner specifici (ovvero, nel nostro esempio, che vadano a lisciare il capello) e, se poi usate il phon, cercare di pettinarli con una spazzola dall’alto verso in basso iniziando così a lisciarli.

cliomakeup-errori-piastra-12-miranda-kerr

#3 NON USARE UN TERMOPROTETTORE

cliomakeup-errori-piastra-13-termoprotettori

Prima della piastra bisogna SEMPRE usare un prodotto protettivo, capace di formare sul capello un film che lo protegga dal calore.

cliomakeup-errori-piastra-4-termoprotettoriQui abbiamo parlato dei nostri termoprotettori preferiti

Il termoprotettore è l’unico che si può usare prima della piastra: lacche, gel o altri prodotti per lo styling in combinazione con la piastra potrebbero spezzare il capello, un po’ come quando si usa il piegaciglia sul mascara asciutto.

#4 USARE LA PIASTRA SUI CAPELLI UMIDI

Tutte sappiamo che la piastra non si può usare sui capelli bagnati, ma è facile cadere nell’errore numero 4 ovvero usarla con i capelli leggermente umidi anche solo per aver spruzzato il termoprotettore. Se sono umidi potreste iniziare a vedere del fumo… e non è mai un buon segno 😀

cliomakeup-errori-piastra-8-capelli-bagnatiX-D

Se vedete il fumo anche se i capelli sono perfettamente asciutti, può essere che avete messo troppo termoprotettore.

Ragazze, siamo a quita 4 degli 8 errori più comuni sull’uso della piastra; nella prossima parte arriviamo al sodo, ovvero come comportasi nella fase di styling vero e proprio. Seguitemi a pagina 2 ;-)!