Esteticamente parlando, il sorriso è uno dei nostri primi biglietti da visita. Non ci si deve perciò meravigliare della comparsa sul mercato di prodotti mirati ad uno sbiancamento denti immediato, realizzabile anche a casa e per dargli una marcia in più!

Oggi, dunque, vi parleremo dei test che abbiamo fatto con alcuni dei kit per lo sbiancamento dentale fai da te più famosi e chiacchierati in commercio, studiati sia per rendere i denti più bianchi subito, che più gradualmente nel giro di poche settimane! Come sono andati i nostri esperimenti con questo tipo di make-up per il sorriso? Non vi resta che continuare a leggere per scoprirlo ;-)!

Cliomakeup-sbiancamento-denti-immediato (12)

SBIANCAMENTO DENTI LED: CEDDY, TRATTAMENTO SBIANCANTE BLANX WHITE SHOCK

Ceddy ha testato il trattamento sbiancante Blanx White Shock che ha, come particolarità, l’attivarsi alla luce per merito del principio attivo Actilux. Nella confezione c’è una pasta sbiancante da usare quotidianamente in sostituzione del dentifricio, e un bite a luce LED blu.

cliomakeup-sbiancamento-denti-immediato(13)Blanx, Trattamento sbiancante White Shock. Prezzo: 11,40€ su Amazon.it

Il bite va indossato per almeno un minuto dopo aver lavato i denti. Si consiglia anche di usarlo per 10 minuti consecutivi almeno una volta alla settimana, per avere un effetto sbiancante più intenso!

Cliomakeup-sbiancamento-denti-immediato (1)

Ceddy si è attenuta alle istruzioni e ha usato il trattamento quotidianamente, due volte al giorno per due settimane. Non si è trovata male, e ha riscontrato una minore sensibilità dentale. Il Blanx White Shock ha, infatti, anche una funzione antibatterica, e promette di rimuovere dallo smalto i batteri responsabili della placca e della carie.

Cliomakeup-sbiancamento-denti-immediato (2)

Il beneficio è stato più funzionale che estetico. la sensibilità dentale è diminuita!

Il beneficio che ha tratto Ceddy è stato, quindi, più funzionale che estetico. Ha trovato i denti leggermente più bianchi, ma ben lontani dalle quattro gradazioni di bianco in più promosse sulla confezione. Lo ricomprerebbe? Nì. Non le ha dato fastidio l’uso del bite, ma trova che questo sistema sbiancante sia più che altro…un buon dentifricio!

Cliomakeup-sbiancamento-denti-immediato (8)

SBIANCAMENTO DENTI GRADUALE: MARIANNA, SISTEMA SBIANCANTE OX-ACTIVE PASTA DEL CAPITANO

Marianna ha provato l’Ox-Active Pasta del Capitano. Questo sistema promette di sbiancare i denti gradualmente e di rimuovere le macchie provocate dall’ assunzione frequente di caffè o dal fumo. Il trattamento è composto da una mascherina anatomica e una pasta sbiancante dal piacevole sapore di menta. Sulla confezione c’è scritto di utilizzare il trattamento per 15 giorni consecutivi e si consiglia, non essendo definitivo, di ripeterlo ogni 6 mesi.

Cliomakeup-sbiancamento-denti-immediato (3)

Pasta del Capitano, Sistema sbiancante Ox-Active. Prezzo: 9,95€

Per usarlo basta distribuire la pasta sbiancante sulla mascherina e tenerla in boccaMarianna, però, lo ha trovato abbastanza scomodo per le tempistiche richieste! Bisogna, infatti, tenere in bocca la mascherina con il prodotto sbiancante per almeno 15 minuti per 2 volte al giorno o, in alternativa, una volta al giorno per 30.

Cliomakeup-sbiancamento-denti-immediato (15)

Per comodità, Marianna ha scelto di farlo solo una volta al giorno tenendolo per più tempo. Con la mascherina in bocca, tuttavia, aumenta molto la salivazione e si fa fatica a deglutire, ragion per cui ha optato per usarlo la sera, stando sdraiata. Specialmente nei primi giorni, Marianna ha anche notato due effetti collaterali, ovvero la secchezza delle gengive e un lieve aumento della sensibilità dentale.

Le macchie più scure sono un po’ migliorate, ma tenendo conto dell’impegno richiesto, si poteva fare di meglio!

Alla fine del trattamento, Marianna ha notato che le macchie sui denti più scure hanno avuto un leggero miglioramento ma, nel complesso, non ha visto enormi differenze. Tenendo conto del tempo e della costanza che questo sistema sbiancante richiede, dunque, pensa che questo prodotto…avrebbe potuto fare di meglio!

Cliomakeup-sbiancamento-denti-immediato (7)

Ragazze, non abbiamo ancora terminato! Nella pagina successiva, infatti, vi parleremo delle penne sbiancanti, uno degli ultimi trend! Andate a pagina 2 per scoprire come si sono trovate le altre ragazze del Team!

50 COMMENTI

  1. Io sono una consumatrice folle di caffè, ho denti discretamente bianchi e ho provato ogni tanto questi prodotti da supermercato ma mai visto grandi differenze. La mia idea è che, passato qualche mese o al max una volta l’anno, vado dal dentista ed i miei denti con venti minuti tornano come nuovi.

  2. A furia di sbiancare i denti mi sono diventati ipersensibili e ora cerco di porre rimedio con dentifrici appositi purtroppo. A me quello che sbiancava DI BRUTTO i denti era un dentifricio chiamato Settima, confezione bianca e nera. Non so se esiste ancora..mi raccomando andateci piano..meglio un po’ più gialli ma sani

  3. Io ho provato quello di pasta del Capitano e l’ho trovato ORRIBILE (tenere quella roba in bocca per 15 minuti mi faceva venire la nausea), IL COLGATE con pennetta incorporata nello spazzolino non è malaccio ma come dice il post consistenza difficile. Ora sto provando delle strisce sbiancanti…ma sono all’inizio. Insomma le provo tutte, ho denti discretamente bianchi ma vorrei aumentarne il candore. Purtroppo ho spesso problemi di gengive che si ritirano pertanto la sensibilità è alta. Una volta ho provato a fare la pappata limone+bicarbonato ma non ho continuato temendo di rovinare lo smalto. Interessante il touche eclàt per i denti 😀

  4. Ciao Clio e ciao ragazze, io ho provato il kit di sbiancamento della hi smile e devo dire che funziona, ma il risultato non è duraturo nel tempo. C’è scritto che bisognerebbe farlo sempre tutti i giorni x 10 min,ma credo sia una spesa troppo elevata dato il costo del gel e dato che circa 1 volta al mese bisogna comprarlo. Secondo me quello è un trattamento da fare prima di un’occasione speciale. Fatemi sapere se qualcuna l ha provato:-)

  5. Praticamente tutti inutili. Io ne ho provati tanti e l’UNICO che ha funzionato in modo miracoloso, lasciandomeli bianchi anche a distanza di anni, sono state le mentadent white strips che però hanno ritirato dal mercato. Costavano parecchio, 50euro o 50mila lire direi, ma erano una bomba.
    Ho sentito dire che all’estero le vendono ancora e sarebbero le white strips della crest (che sarebbe la nostra mentadent), ne sapete qualcosa?

  6. Non sapevo fosse la mentadent la crest…anch’io ho,curiosità di sapere se qualcuno le ha provate recentemente e come si è trovata, nel web vengono molto decantate

  7. Il risultato è stato duraturo? Hai trovato una sensibilità diversa dopo aver provato il trattamento? Io un po’ temo di rovinare lo smalto

  8. Ogni quanto fai il trattamento? Il tuo smalto, la sensibilità è cambiata?
    Io non fumo, ma bevo un caffè al giorno…

  9. eh, sono ancora all’inizio. Non avevo mai usato strisce quindi non ho metro di paragone. Mi sembra che il risultato sbiancante ci sia, anche soltanto dopo due volte! Le strisce si sciolgono, il gusto è una menta un po’ “aggressiva”, ma niente di insopportabile. Bisogna applicare un liquidino con una pennetta in dotazione e poi applicare queste strisce adesive.

  10. Rispondo qui a entrambe!
    Io le ho acquistate negli Stati Uniti perché ho avuto la fortuna di andarci, ma in futuro penso proprio che le prenderò su amazon. Non ho sentito dolore e non ho riscontrato sensibilità diversa, però un po’ di ‘fastidio’ (se così si può chiamare, comunque una cosa leggerissima e che spariva nel giro di qualche ora) verso le ultime strisce sì. Ho cercato di evitare il problema facendolo sempre fi sera, così poi andando a dormire non sentivo niente e la mattina era passato tutto, però davvero è un discomfort leggerissimo! Non ti so dire se l’effetto è duraturo perché l’ho fatto il mese scorso, per ora sono identici ☺️ Non avevo i denti giallissimi ma un po’ gialli sicuramente sì, ora sono bianchi. Probabilmente il trattamento più lungo darà effetti anche migliori, però non avendo mai provato ho pensato di iniziare con quello più ‘economico’ (comunque una quarantina di dollari)

  11. Grazie mille! Mi hai convinta ad acquistarle non appena toglierò l’ apparecchio, ultimamente infatti si sono ingialliti molto anche perché bevo te e caffè…

  12. Ho visto che giuliana makeupdelight ne ha fatto recensioni ottime. Infatti sto pensando di comprarle su amazon estero.

  13. Ragazze ascoltate me. Io ho fatto una bella ricerca, viste diverse review e a mia volta provato diverse cose. E vi assicuro che: penne e pennine varie hanno un effetto SOLO molto PASSEGGERO sui denti, parliamo di POCHE ORE. Dentifrici sbiancanti flop sono il Denivit e il Pearl Drops. Il Blanx (normale, non questo con la lucina) ai licheni artici devo ancora provarlo. Il dentifricio che pubblicizza Clio il Colgate max White one optic, quello che fa la schiumetta blu per capirci, ha un effetto solo temporaneo ed è aggressivo, dopo poche volte non lo puoi usare perché ti irrita la bocca, la lingua. Gli UNICI DENTIFRICI REALMENTE SBIANCANTI sono: Il Colgate sensation White (2euro), il Mentadent White system CLASSICO, quello uscito molti anni fa e ancora presente sul mercato (anche questo sui 2euro), da alternare però con un dentifricio normale xkè a lungo andare se usato solo diventa un po’ aggressivo perché abrasivo per quei microgranuli blu all’interno, e l’ultimo uscito ora il Colgate max White expert White, 4euro, io l’ho preso a 3 scontato, che contiene uno sbiancante professionale usato dai dentisti.
    Quel blank White shock con la lucina led è praticamente inutile, perché molti dicono che non lo riesci a tenere in bocca 10 minuti perché dopo 1 minuto parte la salivazione e ti bavi tutta.
    Ah io di mio non ho denti proprio gialli eh, non bevo caffè, non fumo, ma un po’ giallini sì, non più bianchi, perché comunque ingialliti dal thè che prendo ogni mattina (da quando ho abbandonato il latte) e dal cioccolato che mi ha detto il dentista li macchia…

  14. Lo faccio una volta l’anno, per una ventina di giorni, per quei giorni li sento più sensibili ma niente di tragico, poi tornano come prima.. io non fumo ma caffè ne bevo 3 e funziona lo stesso

  15. Grazie delle recensioni! Hai notato aumento di sensibilità? Io ormai non lo uso che rarissime volte, una volta al mese al massimo, proprio per evitare ulteriore aumento di sensibilità!

  16. Io usai il max Withe della colate tempo fa, l’avevo trovato in offerta e l’avevo comprato senza far tanto caso alle pubblicità ma non mi ha mai dato problemi. Ne irritato alcun che. Secondi me dipende molto da persona a persona.

  17. Ma figurati! Io le prendo su ebay o su amazon, una 60ina di euro ma ci dividiamo le stripes io e mio marito e ce la facciamo a sbiancarli con metà confezione ciascuno

  18. Tutti specchietti per le allodole…l’unica cosa che funziona è il trattamento fatto dal dentista e l’ho visto su mia sorella e su un’amica.
    C’è un problema però, i denti diventano più deboli e più sensibili…ho chiesto al mio dentista e me lo ha confermato. Mi ha detto poi che è possibile sentire anche delle scosse subito dopo e quindi prescrivono anche degli analgesici tipo Oki. Alla mia amica sono venuti bianchissimi perchè lei è folle e c’è andata più volte che addirittura la parte finale degli incisivi era appena trasparente ma non so quanto ne valga la pena… mi fa venire l’ansia sta cosa che li indebolisce… i denti sono importanti!
    Altra cosa che mi terrorizza è il fai da te in casa… per carità!

  19. ah… no no… solo col colgate max White optic quel problema… cmq anche il Mentadent White system è ok, non irrita, mi sbagliavo

  20. Non so cosa intendi tu per palesemente. Io non so leggere ingredienti o cose simili. So che a me non ha creato problemi e presumo che non l’abbia fatto per la maggior parte delle persone perché altrimenti lo avrebbero ritirato dal mercato no? Comunque basandomi su di me posso dirti che non mi ha creato problemi, ma non sono molto affidabile poiché a me è difficile che ci siano prodotti che mi irritano.

LASCIA UNA RISPOSTA