Smalti e cura delle unghie sono argomenti che ci piace molto trattare, perché sono una vera e propria coccola per le nostre mani! Inoltre, sono in grado di dare un tocco in più alla nostra mise e al buon umore, tanto quanto un bel rossetto o una maschera idratante! Il protagonista di oggi è uno smalto particolare e che ognuna di noi dovrebbe avere: stiamo parlando dello smalto color latte! Questa tonalità, infatti, molto quotata nei periodi più gettonati per cerimonie come i matrimoni, riserva sempre sorprese molto gradite.

Il suo aspetto all’apparenza semplice e poco impegnativo nasconde tuttavia delle insidie relative, ad esempio, alla sua applicazione, e che possono rovinarne il risultato! Vogliamo parlarvi, dunque, di qualche trucchetto molto utile per metterlo nel modo migliore possibile, e di come sceglierlo per far risaltare ogni tipo di pelle. Perché sì, gli smalti color latte non sono tutti uguali, e guai a confonderli con quelli bianchi eheh! Vi abbiamo incuriosito? Allora, ragazze, continuate a leggere!

cliomakeup-smalto-color-latte-17Via Instagram @cindysvanity

SMALTO COLOR LATTE: NON CHIAMATELO “SMALTO BIANCO”

Cominciamo con il sottolineare le differenze sostanziali che intercorrono tra uno smalto color latte ed uno bianco, dato che vengono di frequente confusi.

cliomakeup-smalto-color-latte-8

Come suggerisce il nome, lo smalto latte ha un colore lattiginoso e delicato, che va dal nude al bianco-rosato in base alle passate

Lo smalto color latte, come suggerisce il nome, ha un colore lattiginoso e delicato, al punto da sembrare quasi un nude con una passata, e risultare bianco-rosato con due. Il suo obiettivo è, dunque, far risaltare discretamente il colore naturale delle unghie, ma conferendovi definizione ed eleganza.

cliomakeup-smalto-color-latte

Uno degli smalti color latte più noti e amati (e scelto da Kate Middleton per il suo matrimonio) è Allure di Essie! Prezzo: 8,72€ su Amazon.it –  Credits: obsessivecosmetichoardersunite.com

Lo smalto bianco, invece, risulta molto coprente ed evidente e ha lo scopo di far risaltare, ad esempio, l’abbronzatura. Essendo perciò un dettaglio che si nota, soprattutto nelle tonalità gesso o fluo, è molto bello da sfoggiare durante l’estate!

cliomakeup-smalto-color-latte-2Via Pinterest

QUANDO INDOSSARE LO SMALTO COLOR LATTE?

La risposta è… sempre! Questo tipo di colore ha il grande vantaggio di essere sempre discreto, elegante e raffinato, non risultando solo una prerogativa delle spose!

cliomakeup-smalto-color-latte-4

Uno dei più grandi vantaggi dello smalto color latte è il suo stare bene praticamente con ogni tipo di outfit e make-up, da quelli più eleganti e formali, fino ad arrivare alle mise più casual!cliomakeup-smalto-color-latte-7

Si presta molto bene anche alle nail art!

COME EVITARE L’EFFETTO “A RIGHE”?

Uno dei principali inconvenienti degli smalti color latte è il classico effetto “a righe”, con il quale si distinguono nettamente le passate, che appaiono quasi come a strisce.

cliomakeup-smalto-color-latte-10Credits: makeupfun.it

A questo proposito, è molto importante la velocità di stesura, per fare in modo che le pennellate si amalgamino al meglio tra di loro. Questo fantomatico stacco netto è infatti dettato soprattutto dalla diversità di spessore e asciugatura tra una passata e l’altra.

cliomakeup-smalto-color-latte-3

Altro accorgimento da adottare è badare bene a come lo si applica: è meglio iniziare con una pennellata al centro, e poi passare ai lati, in modo da regolare la copertura della superficie ungueale senza esagerare.

cliomakeup-smalto-color-latte-16Via Pinterest

Ragazze, non abbiamo ancora terminato! Nella pagina successiva vi parleremo di qualche trucco molto utile per far risaltare al meglio il vostro smalto color latte, oltre a mostrarvi quali sono le sfumature che si adattano al meglio ad ogni tipologia di carnagione! Non perdeteveli a pagina 2!