Smalti e cura delle unghie sono argomenti che ci piace molto trattare, perché sono una vera e propria coccola per le nostre mani! Inoltre, sono in grado di dare un tocco in più alla nostra mise e al buon umore, tanto quanto un bel rossetto o una maschera idratante! Il protagonista di oggi è uno smalto particolare e che ognuna di noi dovrebbe avere: stiamo parlando dello smalto color latte! Questa tonalità, infatti, molto quotata nei periodi più gettonati per cerimonie come i matrimoni, riserva sempre sorprese molto gradite.

Il suo aspetto all’apparenza semplice e poco impegnativo nasconde tuttavia delle insidie relative, ad esempio, alla sua applicazione, e che possono rovinarne il risultato! Vogliamo parlarvi, dunque, di qualche trucchetto molto utile per metterlo nel modo migliore possibile, e di come sceglierlo per far risaltare ogni tipo di pelle. Perché sì, gli smalti color latte non sono tutti uguali, e guai a confonderli con quelli bianchi eheh! Vi abbiamo incuriosito? Allora, ragazze, continuate a leggere!

cliomakeup-smalto-color-latte-17Via Instagram @cindysvanity

SMALTO COLOR LATTE: NON CHIAMATELO “SMALTO BIANCO”

Cominciamo con il sottolineare le differenze sostanziali che intercorrono tra uno smalto color latte ed uno bianco, dato che vengono di frequente confusi.

cliomakeup-smalto-color-latte-8

Come suggerisce il nome, lo smalto latte ha un colore lattiginoso e delicato, che va dal nude al bianco-rosato in base alle passate

Lo smalto color latte, come suggerisce il nome, ha un colore lattiginoso e delicato, al punto da sembrare quasi un nude con una passata, e risultare bianco-rosato con due. Il suo obiettivo è, dunque, far risaltare discretamente il colore naturale delle unghie, ma conferendovi definizione ed eleganza.


cliomakeup-smalto-color-latte

Uno degli smalti color latte più noti e amati (e scelto da Kate Middleton per il suo matrimonio) è Allure di Essie! Prezzo: 8,72€ su Amazon.it –  Credits: obsessivecosmetichoardersunite.com

Lo smalto bianco, invece, risulta molto coprente ed evidente e ha lo scopo di far risaltare, ad esempio, l’abbronzatura. Essendo perciò un dettaglio che si nota, soprattutto nelle tonalità gesso o fluo, è molto bello da sfoggiare durante l’estate!

cliomakeup-smalto-color-latte-2Via Pinterest

QUANDO INDOSSARE LO SMALTO COLOR LATTE?

La risposta è… sempre! Questo tipo di colore ha il grande vantaggio di essere sempre discreto, elegante e raffinato, non risultando solo una prerogativa delle spose!

cliomakeup-smalto-color-latte-4

Uno dei più grandi vantaggi dello smalto color latte è il suo stare bene praticamente con ogni tipo di outfit e make-up, da quelli più eleganti e formali, fino ad arrivare alle mise più casual!cliomakeup-smalto-color-latte-7

Si presta molto bene anche alle nail art!

COME EVITARE L’EFFETTO “A RIGHE”?

Uno dei principali inconvenienti degli smalti color latte è il classico effetto “a righe”, con il quale si distinguono nettamente le passate, che appaiono quasi come a strisce.

cliomakeup-smalto-color-latte-10Credits: makeupfun.it

A questo proposito, è molto importante la velocità di stesura, per fare in modo che le pennellate si amalgamino al meglio tra di loro. Questo fantomatico stacco netto è infatti dettato soprattutto dalla diversità di spessore e asciugatura tra una passata e l’altra.

cliomakeup-smalto-color-latte-3

Altro accorgimento da adottare è badare bene a come lo si applica: è meglio iniziare con una pennellata al centro, e poi passare ai lati, in modo da regolare la copertura della superficie ungueale senza esagerare.

cliomakeup-smalto-color-latte-16Via Pinterest

Ragazze, non abbiamo ancora terminato! Nella pagina successiva vi parleremo di qualche trucco molto utile per far risaltare al meglio il vostro smalto color latte, oltre a mostrarvi quali sono le sfumature che si adattano al meglio ad ogni tipologia di carnagione! Non perdeteveli a pagina 2!

14 COMMENTI

  1. Mi piace tanto lo smalto color latte,lo uso da qualche tempo senza sapere che fosse un must..discreto ma elegante!bellissimo quello di essence,se riuscirò a trovarlo nell espositore lo acquisterò subito!

  2. sempre usato perché non si nota quando si sbecca ed è elegante 🙂
    vado a vedere se ne trovo uno di Essie o di Selly Hansen visto che sembrano durare di più!

  3. Ecco io sono miss Perfettina quando si tratta di smalti…Non li sopporto sbeccato né su di me né sugli altri. Per questo ho trovato la pace negli smalti nude lattiginosi… Li preferisco tendenti al rosato perché con la carnagione delle mie mani si amalgamano meglio. Volevo comprare Allure di essei ma visto in negozio mi sembrava troppo tendente al trasparente, ma adesso mi attira anche quel tipo. I miei preferiti sono
    – Fiji di essie. Forse è il più tendente al bianco rosa, dipende dal numero di passate, non ha la stessa durata degli altri essie ma lascia una tonalità lattiginosa sul rosa che è stupenda
    – Celebration nail lacquer

  4. Ciao! mi sai dire la differenza tra Fiji, Ballet e Allure? non capisco…vorrei prenderne uno ma non capisco la differenza -.-

  5. A me piace il bianco gesso 🙂 in generale mi piacciono i colori coprenti, non quelli annacquati.

  6. Adoro questo colore….è raffinato ed elegante…un tocco in più che davvero non può mancare! Quando sta per finire corro a ricomprarlo subito! Grazie Clio!!!

  7. Troppo difficili da applicare. Io ne ho uno della Essie…uno degli smalti più “brutti” mai avuti. Una delusione. In più si sbecca solo a guardarlo. Da cestinare!

  8. Generalmente evito gli smalti sheer, ma ogni tanto ne metto qualcuno se ho le unghie corte e/o sbeccate e voglio vedermele belle lucide senza una manicure eccessivamente lunga da effettuare (non amo le nail art e uso quasi esclusivamente smalti cremosi ad effetto gel lucido, ma anche così è un procedimento ben più laborioso di una o due passate di smalto sheer lattiginoso).
    Quelli che ho io sono più rosati che bianco-lattiginosi, comunque l’effetto delicato è lo stesso. Di Essie ho Sugar Daddy, molto grazioso ed utile per chi ama le negative space nail art, e Steal His Name della collezione sposa 2016, che è più un rosa pesca e alla terza passata diventa anche semi-opaco, seppur la lunetta traspaia ancora un po’.
    Il migliore che possiedo di questa categoria è però Be My Baby di Benecos. Assomiglia molto a Ballet Slippers di Essie e costa la metà. Benecos ha una linea smalti piccola ma veramente valida e di qualità, è un peccato che non se ne senta parlare molto in giro!

  9. Bellissimo, lo adoro e lo uso tanto <3 Lo preferisco di gran lunga rispetto a uno bianco o, peggio ancora, a un fluo.

  10. Molto molto bene! E’ da un pò che voglio comprare l’Allure ma mi ha frenato la paura che potesse risultare “troppo bianco”! Correrò a comprarlo!

  11. Domanda: quando nel post parli di BASE coat matte perché come esempio indichi uno smalto TOP coat matte di Kiko? Quest’ultimo non andrebbe applicato DOPO lo smalto colorato? Non capisco…. GRAZIE!!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here