Fino a qualche anno fa, non era raro vedere persone appartenenti al mondo dello show biz esagerare con interventi di chirurgia estetica molto invasivi ed evidenti. Negli ultimi tempi, però, il concetto di ritocchino ha cominciato a cambiare, tramutandosi in un aiuto nel migliorare il proprio aspetto, senza, però, stravolgerlo! Questo ha portato alla diffusione e all’evoluzione della microchirurgia estetica, nota anche come chirurgia estetica non invasiva, che comprende degli interventi eseguiti in maniera non chirurgica, che non richiedono un’anestesia generale e che, nella maggior parte dei casi, sono reversibili.

Complici i tempi di ripresa minimi e i prezzi più accessibili rispetto a quelli dei classici interventi, la microchirurgia estetica si sta, dunque, diffondendo a macchia d’olio. E non solo tra le star, ma anche influencer e persone comuni, proprio perché più difficile da stanare rispetto la chirurgia plastica classica! Ma di che cosa si tratta, e quali sono i trattamenti più diffusi tra i VIP dei social e del mondo dell’intrattenimento? Scopritelo con noi continuando a leggere il post!

cliomakeup-chirurgia-estetica-non-invasiva-9

BASTA UN POCO…DI FILLER! LE PUNTURINE TUTTOFARE

Specialmente verso la fine degli anni ’90 e l’inizio degli anni 2000, quasi da un giorno all’altro si sono viste numerose celebrity cambiare letteralmente i connotati. Tra pelle e occhi tiratissimi e zigomi somiglianti a palline da tennis, se ne sono viste insomma di tutti i colori!

cliomakeup-chirurgia-estetica-non-invasiva-6Un esempio su tutti? Hunter Tylo!

I filler non sono rari neanche tra i trentenni, proprio per via del loro aspetto più discreto

Oggigiorno, però, hanno fatto più che mai capolino i filler, alleati della microchirurgia estetica per prevenire e contrastare i tipici segni dell’invecchiamento, rughette e perdita di volume dei tessuti in primis. Spesso a base di collagene e acido ialuronico, questi filler non hanno, inoltre, effetti collaterali permanenti come le cicatrici.


cliomakeup-chirurgia-estetica-non-invasiva-10Si dice che anche Chiara Ferragni abbia, tra i suoi trattamenti di bellezza favoriti, filler e iniezioni a base di vitamina C per contrastare i segni di stanchezza e jet lag!

Individuarli non è semplice, perché l’effetto che vogliono dare alla pelle è più simile a quello conferito da un mese di vacanza e di relax, che a quello tirato e lucido del botox. Le zone più quotate sono, a questo proposito, quella attorno alle labbra, sulla fronte, le zampe di gallina e l’arcata sopraccigliare.

cliomakeup-chirurgia-estetica-non-invasiva-8

IL SILICONE? UN LONTANO RICORDO PER LA CHIRURGIA ESTETICA NON INVASIVA

La chirurgia estetica non invasiva ha fatto della biocompatibilità e della reversibilità i suoi principali cavalli di battaglia. Al posto di impianti ed iniezioni di silicone (in passato quotati per riempire, ad esempio, gli zigomi), molto frequentemente causa di rigetto, spesso si serve di sostanze come l’idrossiapatite di calcio, dall’ effetto riempitivo e correttivo della durata di 6-8 mesi.

cliomakeup-chirurgia-estetica-non-invasiva-11Credits: robertaantonutti.it

In altri casi, invece, predilige direttamente usare come riempitivo il trapianto di grasso autologo, noto come lipofilling. Si basa sull’aspirazione di adipe localizzato in alcune parti del corpo, per poi prepararlo ed iniettarlo nella zona desiderata, seno compreso.

cliomakeup-chirurgia-estetica-non-invasiva-7

Questa tecnica inizia, anzi, ad essere anche preferita alla classica mastoplastica additiva, perché non invasiva. Il suo recupero poi è molto veloce se non immediato, grazie alla mancanza di tagli e punti di sutura.

cliomakeup-chirurgia-estetica-non-invasiva-12

Ragazze, non è tutto! Nella pagina successiva vedremo qual è l’alternativa microchirurgica alla rinoplastica e, soprattutto, un esempio del nuovo atteggiamento che si sta diffondendo nei confronti di questa evoluzione della medicina estetica! Andate a pagina 2 per vedere di che si tratta!

20 COMMENTI

  1. Sposterei volentieri un po’ di grasso dal lato b al lato a è un po’ in giro. Il problema è che non mi fido, oltre quello economico naturalmente. Da chi andare ? Come essere sicure che su se stessi abbia un ottimo risultato?

  2. Senza dubbio questi interventi sono meno invasivi rispetto alla chirurgia estetica tradizionale, però sono comunque delle operazioni chirurgiche. Non li demonizzo, ma consiglierei a chi è interessato di informarsi bene e di rivolgersi a un professionista competente e onesto, perché suppongo che possano comunque esserci delle controindicazioni.

  3. Sono d’accordo. Temo anche che ci sia il rischio di imbattersi in persone poco serie che, vista la possibilità di guadagnare, praticano questi interventi senza avvisare su eventuali controindicazioni o risultati non corrispondenti alle aspettative. Non voglio assolutamente demonizzare questi ritocchini, però penso anche che non siano da fare a cuor leggero.

  4. Mi interessa molto l’argomento..le cose vanno avanti e migliorano sempre e sicuramente tra qualche anno ci farò un pensierino! Grazie per questi post

  5. Non demonizzo queste cose e onestamente, se potessi, anch’io sposterei un po’ di grasso. A chi ne ha bisogno di faccia un fischio perchè ne ho in abbondanza per tutte!.
    E’ che però mi chiedo: dove andremo a finire? Possibile che tutto sia solo estetica, apparire, farsi fotografare etc. etc…. Lo so che le cose belle piacciono a tutti, ma insomma…….
    Dio che tristezza infinita!

  6. Ho la fortuna di non dimostrare gli anni che ho ma prima o poi le rughe arriveranno anche da me. Penso che la prenderò con filosofia, ma non escludo di ricorrere a qualche punturina per riempire qua e là i segni più evidenti. Mio marito pensa che io stia scherzando e ci ride su….

  7. Per sicurezza su risultati e professionalità, suggerisco di andare da un chirurgo plastico. La Sicpre è l’associazione nazionale dei chirurghi plastici, ricostruttivi ed estetici italiani. Sul sito si possono trovare tutte le informazioni.

  8. Come ho scritto anche all’altra ragazza, per sicurezza su risultati e professionalità, suggerisco di andare da un chirurgo plastico. La Sicpre è l’associazione nazionale dei chirurghi plastici, ricostruttivi ed estetici italiani. Sul sito si possono trovare tutte le informazioni.

  9. Mmm potrei farci un pensierino all’iniezione alle tette 😉
    Al momento non sto pensando di far ricorso a questi “trucchetti” ma non sono nemmeno contraria a prescindere..ad esempio il mio compagno da adolescente ha sofferto di acne che gli ha lasciato in volto dei segni molto molto evidenti. Lui questo non l’ha mai accettato (anzi dire così è riduttivo:diciamo che era proprio in paranoia nera) ed infatti si è sottoposto ad un intervento chirurgico…anni dopo l’intervento, dietro consiglio del medico che lo ha seguito, ha fatto delle iniezioni di acido ialuronico che gli ha migliorato ulteriormente quello che comunque era già stato migliorato dal laser.
    Concludendo, se le rughe o le imperfezioni impediscono di vivere serenamente diventando un vero e proprio problema, allora sì sono favorevole!

  10. Io sono super favorevole A MENO CHE SI RIMANGA SE STESSE ergo facciamole ma non cambiamoci i connotati. Ritengo che le punturine allontanino la vecchiaia…distendendo le rughe ovviamente queste arriveranno più tardi. In queste cose bisogna essere intelligenti e non farsi prendere la mano. Ho visto persone ridursi in modo da non riconoscerle più. Ritengo che la “bellezza” di queste tecniche invasive sia proprio il fatto di poter tornare indietro se non si è soddisfatte. Quindi sì a quello che non è permanente, fatto da uno specialista e con cognizione.
    In questo caso poi parlo esclusivamente di miglioramenti estetici ma se penso che queste cose possono alleviare sofferenze di persone che hanno delle imperfezioni date da malattie ecc ecc allora credo che sia anche curativo per lo spirito e per la mente!

  11. Molto interessante! Il problema è che tantissime ragazze “famose” (anche youtuber, instagrammer ecc..) si sono sottoposte ad interventi di questo tipo e il risultato è che sembrano tutte sorelle!
    Io sono favorevole a meno che la cosa non cambi i connotati (vedi bocche a canotto, anche se reversibili).

    Ho sempre pensato che non mi sarei mai sottoposta a interventi di chirurgia plastica/punturine/ecc… però devo dire di non avere difetti “importanti”. Ovviamente capisco chi ha problemi come un bruttissimo naso o cose simili… Però non ho ancora rughe e sospetto che sarò tentatissima quando mi verrano!

    Ora l’unica cosa che “migliorerei” di me è il seno dato che ho una seconda scarsa eheh ma sinceramente lo vorrei aumentare di talmente poco che un intervento sarebbe già “troppo” (basterebbe ingrassare ahaha)… Il lipofilling sarebbe una soluzione ma pensandoci seriamente mi chiedo: “ma perchè???”. Non mi sento male con me stessa per questa cosa, anzi, mi piace pensare che non sono solo un paio di tette e che non è il seno che rende una femmina “DONNA”. Se piaccio a qualcuno sicuramente non è per il mio seno, nessuno fa strane battute sessuali sul mio seno (al massimo in negativo ahah), nessuno mi guarda il seno sbavando se metto un top scollato e quando parlo gli uomini mi guardano sempre negli occhi 😀

  12. Ciao Ki!!!!!!!!!! Come stai bella? E’ da un po’ che non ci sentiamo! 🙂
    Comunque, come sempre, sono d’accordo in pieno con te: a meno che si rimanga comunque se stesse i ritocchini vanno bene. E soprattutto evitare di farsi prendere la mano.
    Sono sicurissima che quando vedrò comparire le prime rughette sarò tentatissima nel fare qualcosina… come ora. Non è che le mie labbra non mi piacciano, credo siano abbastanza conformi al mio viso… ma sarei curiosa di vedermi con quel pizzico di volume in più. Però avrei paura di stravolgere il mio volto e non riconoscermi allo specchio.

  13. Ciao bellezzaaaaaaaaaa! Stai bene? Assolutamente d’accordo! Io ho una bocca grande ma le labbra sono normali…anche io ci penso ogni tanto perchè so che poi sparirebbe ma sono sicura che mi verrebbe il labbro superiore a paperina perchè l’effetto è cmq quello… ho pensato che invece mi farò l’odioso codice a barre subito sopra le labbra e anche quelle si solleveranno sicuramente! Ahahahahahahahahahahah
    Per botox e acido ialuronico assolutamente sì una volta all’anno! Vedo amiche che lo fanno e sono splendidamente sempre loro… solo hanno alcune rughette odiose più distese PUNTO E STOP! Bisogna mettersi nelle mani giuste, questa è una cosa importantissima

  14. Sì sì!! 😀 tutto a posto! 😀 stiamo piano piano organizzando e scegliendo varie cose per il matrimonio tutto con calma (anche perché visto che con la casa abbiamo fatto tutto velocemente almeno lì ce la stiamo prendendo con parecchia tranquillità XD… manca poco meno di un anno e 4 mesi!)
    per il momento il codice a barre non mi preoccupa… quello che mi preoccupa di più è la rughetta vicino al sopracciglio (quella da accigliamento per intenderci). Lavorando al pc 8 ore al giorno per 5 giorni a settimana ogni tanto mi accorgo di assumere un’espressione accigliata e ogni tanto capita di vederla già la maledetta…
    La mia bocca è normale, non grande sicuramente, ma non troppo piccola, e le labbra sono un filo sottili. Riesco a mettere senza problemi qualsiasi colore, anche quelli scuri, ma sono convinta che un pizzico di volume non farebbe male! Ovviamente non le labbra a canotto! O_O
    Non ho capito, lo fai già l’acido ialuronico o sei sicura che lo farai già?
    E poi ecco il punto: trovare qualcuno di bravo, serio e competente.

  15. Mi hanno detto anche che ci sono DEI DENTISTI che fanno le punture di acido ialuronico…PER ME E’ UNA COSA ASSURDA…
    Trovare lo specialista è la prima cosa, io l’ho trovato grazie a una mia amica che lo usa/ne abusa hahahahahahah. Fa questo tipo di cose da quando aveva neanche 25 anni quindi ho chiesto alcune info a lei e anche i nomi dei vari specialisti dai quali va e mi ha consigliato alla grande. Non ho fatto l’acido ialuronico perchè lui stesso mi ha detto che non ne ho bisogno e in effetti è vero anche se mi sarebbe piaciuto provarlo ma ho fatto il botox e ovviamente lo adoro!
    Precisazione: Da gli occhi in su serve la tossina botulinica da gli occhi in giù l’acido ialuronico.
    Faccio il botox una volta all’anno non di più tanto per distendere le rughette sulla fronte/zampe di gallina intorno a gli occhi/tra le sopracciglia. Stop. PER MIA ESPERIENZA PERSONALE rimani assolutamente identica solo con i tratti più distesi. L’effetto a me subito è durato circa 6 mesi e poi va a svanire totalmente. La volta successiva, l’ho fatto due volte in 2 anni, è durata appena meno … mi ha detto lo specialista che dipende sempre da persona a persona. Differenze? Nessuna mi piacevo solo di più perchè non vedevo le odiate zampette di gallina mio cruccio da sempre! Farò l’acido ialuronico quando mi verranno i solchi vicino alle labbra? Assolutamente sì! Lo fanno delle mie colleghe (dai 50 anni di età in su) una volta all’anno e anche a loro non cambia nulla ti vedi solo più fresca e bella ma non si capisce cosa hai fatto. Ecco allora, usato così, una coccola personale all’anno mi va bene…diventare come la Ventura o come la Moric non ci penso proprio. Quello che fanno loro però è bel altro. Ti dirò che subito ero molto spaventata perchè con tutto quello che si sente ma poi dopo aver conosciuto le tecniche ed essermi affidata a uno specialista sono molto contenta.
    Se non avessi avuto la mia amica mi sarei affidata alla tv, nel senso…con tutte le trasmissioni che fanno su queste cose, come ad esempio quando parlano di donne che hanno avuto dei danni al volto e al corpo, in studio hanno sempre poi lo specialista con tanto di nome e cognome che risolve il problema. Come ad esempio la Dott.ssa Fiorella Donati, che ricordo in una trasmissione di mediaset, mi piaceva molto come lavorare sulle signore che andavano nel suo studio… poco e nei punti giusti niente di più ecco magari sarei andata da lei. Questa è la mia esperienza, spero di esserti stata utile

  16. Cavolo, perché mi sa che io e te abitiamo abbastanza lontane, altrimenti un bel caffè o un cappuccino a ciciarare su queste cose lo farei anche molto volentieri!! XD Oddio, credo che potremmo parlare le ore!!
    Mi sa che davvero quando vedrò le prime rughe affacciarsi inizierò a valutare!

  17. E delle maschere di Sephora per i piedi! 😀
    (il DVD è nella collezione! Semmai farai un giro in provincia di Milano avvisami!!!)

  18. Assolutamente! Hai provato i patch occhi PRODIGY POWERCELL EYE URGENCY di Helena Rubinstein ? Beeeeh io sono una patita di patch ma questi sono i migliori in assoluto! Costano un botto in effetti hahaha

  19. Ahpperò!!! No no! Per il momento se uso i patch uso quelli di sephora oppure abbondo con la crema all’avocado di Kiehl’s prima di andare a dormire 🙂

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here