Minimizzare i pori dilatati, avere un incarnato opacizzato ma non opaco e spento, luminoso ma non lucido, levigato ma naturale… sono tutte cose che da sempre ricerchiamo nella nostra base trucco.

E anche se abbiamo le idee chiare su quella che può essere la teoria, spesso il risultato è comunque deludente. Il fondotinta long lasting non dura tutto il giorno, oppure segna. La cipria opacizzante rende la pelle matt per una o due ore. E anche una base che sembra perfetta, ad un controllo a metà giornata potrebbe risultare un disastro.

Un nuovo video del popolare make up artist e youtuber Wayne Goss promette di porre fine a tutti questi “beauty-problemi” grazie ad una tecnica che cambia completamente le carte in tavola. Secondo Wayne, infatti, il segreto che ci “cambierà la vita” sta nel mettere la cipria prima del fondotinta. Per conoscere il procedimento step by step e quali sono i prodotti più indicati, leggete il post :-)!

cliomakeup-minimizzare-pori-1

WAYNE GOSS E LA TECNICA CHE TI CAMBIA LA VITA

“Questa tecnica ti cambierà la vita. Cambierà il modo di applicare il fondotinta per sempre…”

È con queste parole enfatiche che, in un video su YouTube, Wayne Goss presenta un nuovo segreto di bellezza per la base viso, che per molte di noi è la parte più importante del trucco.

cliomakeup-minimizzare-pori-2-wayne-goss

A meno che infatti non si abbia di natura una pelle perfetta, tutte noi siamo alle prese con qualche inestetismo da camuffare.


“UNA TECNICA CHE CAMBIERÀ PER SEMPRE IL MODO DI METTERE IL FONDOTINTA”

C’è chi ha la pelle secca, opaca e magari arrossata nelle zone più aride, e cerca un colorito più luminoso e uniforme. Chi invece ha un’epidermide grassa e oleosa che si lucida solo a guardarla. Chi ancora vuole camuffare le rughe e i pori dilatati. Ma a chi è rivolta in particolare questa tecnica?

cliomakeup-minimizzare-pori-3-pelle

PERCHÈ METTERE LA POLVERE PRIMA DEL FONDOTINTA

Se avete letto il titolo del post, avrete già un’idea: mettere la cipria prima del fondotinta secondo Wayne Goss è in generale un’ottima tecnica, ma è straordinaria nel minimizzare pori e segni di espressione.

cliomakeup-minimizzare-pori-4-dilatati

Inoltre, secondo Goss questo metodo fa sì che la base duri intatta tutto il giorno. Sembra un sogno, non trovate?

cliomakeup-minimizzare-pori-5-pelle-lucida

COSA DICONO I WEB RUMORS

La tecnica spiegata nel video di Goss ha avuto un gran successo sul web: abbiamo letto diverse recensioni entusiastiche. Persone che erano scettiche inizialmente hanno affermato di essersi ricredute a fronte dell’”incredibile” risultato.

cliomakeup-minimizzare-pori-6-effetto

Ecco l’effetto postato da una ragazza online: la pelle appare naturale ma liscissima. Credits: @poofygypsy.com

Al contrario di ciò che si possa immaginare, pare che il metodo sia eccellente anche per le aree secche della pelle, dove il fondotinta tende a sgretolarsi. Invece, in questo modo, il prodotto in crema aderisce meglio e in generale l’effetto è di pelle liscia e vellutata. E i pori… svaniscono nel nulla ;-)!

cliomakeup-minimizzare-pori-giganti

Ma veniamo al dunque: a chi è adatta questa tecnica? Quali sono i prodotti più giusti da usare? E i passaggi? Per scoprirlo, correte a pagina 2!

48 COMMENTI

  1. Mmmh…sembra interessante! Penso sarebbe utile per molte di noi un post in cui ci spiegate la vostra esperienza in merito, potrebbe essere una tecnica rivoluzionaria e che non richiede troppo tempo 😉

  2. Sono d’accordo, anche a me interessa parecchio come tecnica e mi piacerebbe vedere un Vs tentativo.. magari con prodotti più alla portata di tutte 🙂
    Anche se la mia pelle secca un po’ sta protestando al pensiero di una cipria buttata là così dopo la crema 😛 Però ci vorrei provare comunque…

  3. Questa tecnica su tutto il viso non l’ho provata ma a volte la mattina capita che decida di non applicare il correttore sulle occhiaie e quindi vado direttamente di fondotinta in polvere anche su contorno occhi e palpebre, poi a fine trucco ci ripenso e vado di correttore liquido senza riscontrare il minimo problema e la tenuta è molto buona fino a sera. Io pensavo di sbagliare invece ero avanti ! ah ah ah
    Non capisco però perchè generalmente si sconglia di applicare prodotti cremosi sulle polveri ( es fondo minerale+blush in crema ) quando invece questa tecnica dice tutto il contrario… team, clio mi illuminate ?

  4. io lo faccio coi fondotinta in polvere, come ci insegnò la cara Clio, per evitare che venga a macchie, però con i liquidi non ho mai provato, sicuramente interessante e da provare!

  5. wow interessante!!!! ma spalmando il fondo liquido non creo un pappone con la cipria sotto? L’effetto glow come posso ottenerlo considerato che la base sotto è secca?

  6. Ciao Jennifer! Secondo Goss, la ottieni perché il primer usato è illuminante. In pratica la cipria si unisce al primer formando una base levigata che dovrebbe far sì che il fondotinta non crei un “pastone”.

  7. Pericolo pastone dietro l’angolo? Si potrebbe provare una mattina con calma quando non bisogna correre…

  8. mmm sembra interessante… ma da provare quando sono a casa al mattino, perché se si scioglie durante il giorno o crea pastone non è il massimo in ufficio rimediare al danno ehehe XD
    proverò sicuramente sabato mattina con la cipria purobio (anche perché ho solo quella) e la bb cream dior + fondo estee lauder, e nel caso, vi farò sapere!!! ^__^

  9. Secondo me sarebbe utile se ci illustraste quali sono le fasi più critiche di questa tecnica e come aggirarle. Inoltre mi unisco alla richiesta di provare a farlo con prodotti di fascia medio-economica 🙂

  10. Anche io col fondo compatto di too faced. In effetti con poco prodotto si crea una bella base levigata è anche abbastanza coprente

  11. …siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii vogliamo il video…prima ancora di leggere la tua battuta finale mi stavo giusto chiedendo se tu l’avessi provata….per favore CLIO provala subito

  12. Può darsi che usando prodotti da 50€ il risultato sia buono, ma le volte che ci ho provato io ho riscontrato solo che segna tanto ..ed ho usato prodotti più che decenti. Probabilmente sarà indicato solo per pelli mooolto grasse (se non si forma il pastrocchio unto+polvere+fondo)

  13. Scusate, era poco chiaro. Il quinto passaggio è opzionale e si tratta di una spolverata di cipria solo dove serve, se la pelle è grassa o molto oleosa in alcuni punti. Ciao!

  14. Confermo!! Funziona…io adoro Clio e la seguo tutti i giorni..ma avendo problemi di lucidità e tenuta del trucco -senza fare impiastri nel corso della giornata – ho dovuto cercare consigli in chi ci convive con questo problema.. L’ho scoperto in un video di Marta Cerreto..tra l altro anche lei dove prima aveva brufoletti ora si trova dei pori dilatati..Volevo appunto chiedere se qualcuna del team ha problemi di sebo e come ritocca il trucco durante la giornata..

  15. ok .. la tecnica..ma Clio che ne pensa? Per chè sul blog di Clio io vengo per leggere la sua di opinione.. facci un video! 🙂

  16. E nel caso dovessi usare il correttore per le imperfezioni come mi comporto? Correttore, cipria, fondotinta? O cirpia, correttore, fondotinta?

  17. Avevo già visto il video originale ed ero tentata di provare, ora la curiosità cresce e sicuramente nei prossimi giorni verificherò il risultato su me stessa, il problema è però che normalmente la mia pelle non ha Buon rapporto con la cipria ( nonostane abbia provato anche ottimi brand). Ho delle maledette occhiaie profonde e scure e la pelle del contorno occhi sottilissima e delicata, e qualsiasi correttore abbia provato (dai più economici a quello della Bobby Brown) mi accentua le pjeghette e se lo fisso con la cipria…. che ve lo dico a fare?! … La nonna di Dracula mi fa un baffo!
    Per questo spolverare tutto il viso di cipria mi intimorisce un po, ma spero di rimanere felicemente sorpresa!

  18. si infatti, non per sminuire il team però pernso che per queste tecniche “innovative” Clio possa avere un punto di vista più autorevole e preparato. oltretutto l’ articolo all’ inizio porta la firma di Clio e poi alla fine ci sono i saluti del Team. sono confusa (stanotte dormirò lo stesso, eh! .-D )

  19. Interessante, ci proverò, anche se da quasi un anno non sto più avendo grossi difetti da nascondere.

  20. Ciao ragazze..provo a chiedere..ognuna di voi, compresa Clio, potrebbe far vedere il risultato finale con i diversi tipi di pelle in un video? Magari l’applicazione iniziale solo da parte di clio (così il video nn verrebbe lunghissimo)..grazie☺️

  21. Ciao ragazze! Io ho provato questa tecnica tempo fa e i risultati sono davvero ottimi! Ora che ci penso, ma perchè non lo faccio più? ahahahahaha

  22. Wayne Goss consiglia una cipria trasparente impalpabile, e in generale dovrebbero essere meglio quelle in polvere libera e finissime, effetto seconda pelle. Ciao!

  23. Correttore insieme al fondotinta: il concetto è mettere la polvere come base e sopra i prodotti liquidi. Se quindi usi un correttore in polvere, va usato sul primo layer. Ciao!

  24. sempre fatto in estate ma col fondo minerale compatto o in polvere libera, con quello liquido ho paura di combinare pasticci, urgono spiegazioni video più dettagliate! 😉

  25. è da un bel po’ che la too faced ha fatto la cipria primed and poreless in polvere libera appositamente per questo uso. è finissima, e funziona. parola di miss pori dilatati

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here