TC: Rossella, qual è la luce migliore per truccarsi?

La luce ideale per truccarsi è sempre quella naturale: quella artificiale, altera sempre la carnagione

RM: L’ideale è sempre la luce naturale. Al buio del bagno rischiamo di esagerare con i prodotti, salvo ritrovarci truccate da clown al primo specchio fuori casa! Inoltre, le lampadine tradizionali rischiano di “scaldare” l’incarnato, mentre il neon va a “raffreddarlo”: di fatto, la luce artificiale altera sempre la reale carnagione. Per questo motivo, la luce naturale è quella più realistica. Addirittura esistono delle lampadine azzurre che simulano la luce del sole, per dare un effetto molto naturale.

cliomakeup-armocromia (13)

TC: È vero che sugli occhi castani sta bene qualunque colore?

RM: Diffidate sempre di chi vi dice che un colore si abbina a tutto (o a tutti)!
La prima regola dell’Armocromia è di non basarsi solo sul colore dell’iride o dei capelli, ma di considerare sempre prima il sottotono della pelle.

cliomakeup-armocromia (15)

Per questo motivo alcune donne stanno benissimo con il grigio/nero e male con i marroni, mentre per altre funziona esattamente l’opposto. Eppure, apparentemente, hanno colori molto simili: magari è il sottotono che cambia… piccolo particolare!


cliomakeup-armocromia (2)

Credits: @Rossella Migliaccio

TC: Secondo te, le donne italiane sbagliano più spesso il colore del fondotinta, del rossetto o dell’abbigliamento?

Bisognerebbe provare sempre il fondotinta sull’area mandibolare, per minimizzare lo stacco con il collo

RM: Purtroppo sono tre errori comuni e commessi per tre motivi diversi: il fondotinta dovrebbe essere il più vicino possibile al nostro incarnato. Spesso lo si sceglie più caldo, pensando di “riscaldare” la carnagione o, viceversa, più chiaro, pensando di illuminarla. Molte volte poi, si sceglie il fondotinta con un errore di metodo: bisognerebbe provarlo sull’area mandibolare, per minimizzare lo stacco col collo: invece ancora tante ragazze fanno le prove sulla mano o sul polso. E non alla luce naturale…

cliomakeup-armocromia (17)

Quanto al rossetto, gli errori si commettono soprattutto per sperimentazione. Diciamoci la verità, chi di noi non ama giocare con il rossetto (anche solo nel bagno di casa)? Alcune sono più restie, altre più sperimentali. Ma alla fine, senza un metodo cromatico nella scelta, l’errore è sempre in agguato.

cliomakeup-armocromia (10)

L’abbigliamento, invece, è un capitolo a parte. Ci sono donne che vestono solo di nero: forse per paura di sbagliare, forse perché è la loro comfort zone o forse per una serie di falsi miti che aleggiano intorno a questo (non) colore. Chi invece ama osare con il colore, spesso va a tentativi: “Ho notato che questo mi sta bene, questo mi sta male”. Ma ancora una vota, senza una guida cromatica diventa tutto più difficile. Ed ecco che ci rifugiamo nel nero

cliomakeup-armocromia (16)Una grande fan del nero in ogni occasione e stagione è Victoria Beckham! Credits: mirror.co.uk

TC: Ti capita di notare, nei look sempre impeccabili delle celebrity, lo “zampino” di un armocromista?

RM: Assolutamente sì! Ci sono delle celebrity che non sbagliano mai: potreste sfogliare le foto da red carpet con la loro palette in mano. Tra le impeccabili, possiamo certamente citare Jessica Chastain, Jennifer Lopez e, ovviamente, Kate Middleton!

cliomakeup-armocromia-analisi (29)

Via Instagram @Rossellamigliacciostyle

Ragazze, ora arriva il bello: continuate a leggere la pagina successiva per sapere se armocromaticamente l’abbronzatura può metterci lo zampino, e come scoprire il sottotono!