“L’uomo che non è mai stato in Italia, è sempre cosciente di un’inferiorità.”; sono le parole di Samuel Johnson, critico letterario e poeta britannico. L’Italia è da sempre ritenuta uno dei Paesi più belli al mondo: le sue bellezze naturali, il patrimonio artistico, la cultura e il buon cibo la rendono una delle mete più scelte per le vacanze.

A tal proposito, abbiamo letto di recente un articolo su harpersbaazar.com, magazine statunitense, in cui elogiavano le meraviglie italiane, sostenendo che ogni luogo, dalle Dolomiti alla Costiera Amalfitana, sembra una cartolina e vale la pena di essere visitato.

Ovviamente, quando si parla di posti d’incanto le celebrity non stanno di certo a guardare! Ed ecco che, anche quest’anno, l’Italia è una delle destinazioni più gettonate per le vacanze VIP. Ma quali sono le città e le spiagge più amate dalle star? E cosa del nostro Paese attira di più i divi hollywoodiani? Chi sono queste celebrity che si aggirano per le vie del Bel Paese? Preparatevi a scoprire le vacanze VIP in Italia e a vedere location da sogno. Magari potete anche prendere spunto per le ferie, dato che abbiamo la fortuna di avere queste meraviglie proprio a casa nostra! 😉

ClioMakeUp-vacanze-vip-italia-celebrity-estate-1

VACANZE VIP IN ITALIA: EMILY RATAJKOWSKI E IL TOUR ITALIANO IN BARCA

Emily Ratajkowski è innamorata dell’Italia. Lo testimoniano gli scatti pubblicati dalla modella su Instagram, che la ritraggono mentre trascorre le sue vacanze estive.

ClioMakeUp-vacanze-vip-italia-celebrity-estate-7

Dopo qualche tempo in Italia, Emily si sente già italiana!


Qui ha festeggiato il suo 26esimo compleanno e sta facendo un tour del Bel Paese esibendo i suoi bikini mozzafiato. Cinque Terre, Costiera Amalfitana, Toscana… Emily è incantata dalla bellezza dei paesaggi italiani.

ClioMakeUp-vacanze-vip-italia-celebrity-estate-8

La principessa di Positano 

La modella gioca con un’amica con i fanghi dei Bagni San Filippo in Emilia Romagna e abbraccia il suo fidanzato, il musicista Jeff Magid, di fronte al mare toscano. Cibo, divertimento e relax: cosa si può volere di più?

ClioMakeUp-vacanze-vip-italia-celebrity-estate-9

Eheh, nessuno resiste alla pasta! 

GWYNETH PALTROW: UMBRIA E… SAN SIRO!

Ha scelto l’Umbria per le vacanze Gwyneth Paltrow. Sta trascorrendo le ferie con i suoi figli e i figli di amici, come testimoniano le foto che ha pubblicato sul suo profilo Instagram.

ClioMakeUp-vacanze-vip-italia-celebrity-estate-6

“L’ultimo tramonto in Umbria”

Gwyneth, in vacanza in ITALIA, ha assistito al concerto dei Coldplay a San Siro

Proprio in questi giorni in Italia c’è anche l’ex Chris Martin con cui l’attrice ha mantenuto un ottimo rapporto. Gwyneth ha infatti assistito al concerto dei Coldplay a Milano: tra i 60 mila presenti a San Siro, c’erano anche la Paltrow, Apple e Moses, saliti sul palco insieme al papà.

ClioMakeUp-vacanze-vip-italia-celebrity-estate-5

JON SNOW/KIT HARINGTON: A NAPOLI CON TANTO CALORE

Tutti pazzi per Jon Snow. L’attore Kit Harington si è trovato letteralmente sommerso dall’affetto degli italiani quando lo scorso anno è stato a Napoli per girare lo spot di Dolce & Gabbana.

ClioMakeUp-vacanze-vip-italia-celebrity-estate-11

Si sono viste scene esilaranti: una signora l’ha imboccato con un babà, è stato abbracciato calorosamente dalla folla urlante, tanto che le guardie del corpo hanno dovuto fare i salti mortali per tenere a bada la gente e non hanno potuto fare altro che mettere un telo per separare il pubblico dal set. Lui ha ringraziato i suoi fan regalando grandi sorrisi. Ci voleva il calore del sud per sciogliere il re del Nord.

ClioMakeUp-vacanze-vip-italia-celebrity-estate-18

OBAMA: GRANDE AMORE PER LA TOSCANA

Nel cuore di Barack Obama c’è la Toscana. Lo scorso maggio è sbarcato in Italia con la moglie per quattro giorni di relax.

ClioMakeUp-vacanze-vip-italia-celebrity-estate-16

Gli Obama su Siena: “Questa città trasuda bellezza”

Tutti in fermento nel comune di Buonconvento di tremila abitanti, dove è arrivato per poi alloggiare a Borgo Finocchieto, la tenuta dell’ex ambasciatore John Phillips, una residenza extra lusso tra natura, piscine e campi da tennis.

Michelle e Barack hanno visitato anche Siena da cui sono rimasti stregati “Questa città trasuda bellezza”.

ClioMakeUp-vacanze-vip-italia-celebrity-estate-20

Michelle Obama fa shopping a Siena. Credits: corrieredellasera.it 

ClioMakeUp-vacanze-vip-italia-celebrity-estate-19

Obama in mountain bike per la Toscana

Ragazze, le vacanze VIP in Italia non sono finite! Non siete curiose di scoprire chi sono le altre celebrity che da Hollywood hanno deciso di trascorrere le loro vacanze nel nostro Paese? Vi anticipiamo che ne vedrete delle belle (o meglio, di belli!) a pagina 2! 😉 

42 COMMENTI

  1. Kunar Karmayyar (chissà se ho scritto bene..), Raji di the Big Bang Theory, era a Roma un paio di giorni fa. Jim Parson, Sheldon sempre di The Big Bang Theory, qualche mese fa era in viaggio di nozze col suo neo marito a Portofino. Kaley Cuoco, sempre TBBT, col suo compagno era ad una festa nel veronese qualche mese fa. Lana Parrila (Regina di Once Upon a Time) è stata una Sicilia un paio di mesi fa dalla sua famiglia.

  2. la famosa carta stagnola sui capelli…certo ma solo se vuoi degli splendidi capelli al cartoccio! Madoi che cavolata! un cappello o un asciugamano no eh?

  3. Quando l’ho vista sono morta dal ridere… Poi con il sudore chissà che bello. Almeno l’asciugameno assorbe no?
    Almeno per una volta anche lei non è molto sexy….;-)

  4. Quando vedo certi paesini trasudo davvero d’orgoglio. Ci lamentiamo sempre (e a ragione) del nostro Paese, però quanto è meraviglioso. Abbiamo TUTTO e non c’è paese al mondo che regga la competizione (forse giusto Francia e Spagna tengono botta). Cerchiamo nel nostro piccolo di valorizzarlo al meglio…

  5. In quanto a cultura, paesaggi e architettura, credo che l’Italia sia l’ombelico del mondo. Ok, a cultura come culla direi anche Grecia e come architettura e paesaggi anche la Francia; ma qui c’è TUTTO. Ma purtroppo è rovinato e in declino inarrestabile da tutto il resto.. che tristezza immensa..

  6. Esatto, per varietà e ricchezza artistica, culturale, architettonica, paesaggistica, geologica e enogastronomica è veramente il Paese più bello del mondo.
    Anche a me piange il cuore a vederlo così maltrattato e umiliato.

  7. hahah sapendo come la penso, la Paltrow con la bottiglia di Amarone è una provocazione bella e buona … allora anche lei ha un’anima … mi fate morire ragazze!!!

  8. Aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa beh qui in Italia è vincere facile! Non c’è davvero nessun Paese al mondo come il nostro…abbiamo tutto! Bellezza, storia, architettura, amore, mare, montagna, campagna… l’unico problema dell’Italia sono gli italiani… è sì l’ho detto e SONO ASSOLUTAMENTE ITALIANA ma purtroppo per tante cose non siamo un bel Paese, per come trattiamo le nostre città, per la sporcizia di cui non ci curiamo… io non sono così anzi, se vedo qualcuno che butta una carta per terra lo fermo e gliela faccio raccogliere ma essendo italiana voglio anche io prendermi la responsabilità di quello che abbiamo e stiamo distruggendo.
    Io reintrodurrei educazione civica nelle scuole e direi a gran voce a tutti i genitori che non c’è nulla di male a bacchettare un figlio se fa qualcosa che non va. Adesso la maleducazione sembra quasi una moda. Anche all’estero, l’italiano maleducato lo vedi lontano un chilometro… Ci sono tantissimi italiani FANTASTICI ma altrettanti poco educati…
    Cmq sto andando fuori dal seminato! Toscana, Umbria, le nostre isole, il Veneto, La Puglia, il Lazio, la Liguria… fantastici! Ci sono degli angolini minuscoli che quando ci capiti rimani folgorata…
    Amo l’Italia ma AMO anche la Grecia…so il greco, vorrei studiarlo persino! Mi sento a casa là, ho girato anche le Baleari che sono bellissime ma quello che provo quando sono in Grecia non lo provo da nessuna parte. Ergo, spero di riuscire ad andare in Grecia!

  9. Anch’io dico sempre che agli italiani manca il senso civico … quando vedi certe foto di monumenti trascurati spazzatura abbandonata mi piange il cuore. Purtroppo la mentalità è questa, finchè la spazzatura è sulla soglia del vicino chissenefrega, il mantenimento della proprietà pubblica non è un compito del singolo ma del governo, quindi se io butto la lavatrice vecchia sulla spiaggia non è colpa mia che sono incivile, ma del comune che non mantiene la spiaggia pulita, io ho ragione perchè non è giusto che paghi per farmi ritirare la spazzatura. Per quanto riguarda il comportamento all’estero gli italiani non hanno l’esclusiva della maleducazione.

  10. L’Italiano all’estero lo becchi subito.
    E’ quello che si lamenta del cibo, che la cucina del luogo fa schifo. E va a cercare il ristorante italiano. Dove si lamenterà che non è cucina italiana e che andrà avanti a patatine e hamburger per tutto il tempo.
    E piuttosto faccio finta di non essere Italiana quando becco connazionali maleducati all’estero. Una volta ero ad un ristorante a Londra, c’era una coppia supermaleducata che faceva una cagnara assurda e il cameriere, dopo essere andati da loro (ed essere stato trattato malissimo) è venuto da noi a portarci i primi. L’ho sentito brontolare qualcosa sugli italiani maleducati e mi sono scusata io dicendogli “Mi scuso io per loro. Fortunatamente non siamo tutti così.”
    Oppure una volta eravamo in vacanza in Turchia e la cucina del villaggio era internazionale. Questi avevano preso dal buffet il mondo. Giuro, non scherzo. Piatti su piatti con quantità allucinanti, a malapena toccati perché a detta loro “fa tutto schifo” e lasciati tutti sul tavolo.
    Quella volta è stata la prima e l’ultima che abbiamo mangiato con loro.

  11. No assolutamente non abbiamo l’esclusiva per fortuna ehehhehehehe questo lo confermo! Lo so, la mentalità è proprio quella che dici tu. Pensa che io e la mia famiglia puliamo tutti i gg la pipì dei cani davanti al nostro portone…spesso sono uscita e ho messo il piede dentro una cacca e certo la colpa non è degli animali ma dei padroni. Beh di tutta la mia via SIAMO GLI UNICI che lavano fuori il nostro pezzo di marciapiede. Siamo in centro storico e non mi vergogno affatto di farmi vedere con la canna e la scopa di saggina anche perchè si sa che pipì di animale attira altra pipì di animale…ci sono dei pezzi dove scendo dal marciapiede perchè mi fa schifo passarci anche con le scarpe…se ognuno di noi pulisse il suo sarebbe già diverso.

  12. Scusami ma questo è un luogo comune gigante e te lo dice una persona che vive all’estero da 5 anni e che viaggia di continuo. Tra i peggiori all’estero ci sono senza dubbio gli inglesi che invece di godersi le meraviglie del posto in cui vanno passano le giornate in piscina a mangiare fish and chips e ruttare. Hanno rovinato parti intere della Spagna ricreando il loro habitat. Gli italiani viaggiatori (e non i turisti buzzurri come ce ne sono in tutti i paesi) vogliono esperienze autentiche e si godono il posto conoscono la gente locale e sono estremamente puliti…

  13. Francia e Spagna sono belle ma come dici tu non esiste competizione. L’Italia è di una bellezza disarmante

  14. No no, non sto parlando di italiani turisti, sto parlando di italiani buzzurri che fanno i turisti. Lo so perfettamente che è il classico luogo comune, ma l’ho vissuto di prima persona, non ho inventato nulla. Purtroppo gente che viaggia e vuole trovare tutto come a casa esiste.
    Bè, a Santo Domingo ho beccato un gruppo di americani gli ultimi due giorni che forse erano in Spring Break visto il periodo (sembravano avere tutti la stessa età, sulla ventina circa) che non hanno fatto altro che ubriacarsi e stare in piscina.
    Non ho detto che siamo i peggiori, ma che quello maleducato lo riconosci subito.

  15. Ma infatti! Sei all’estero? Non cercare la cucina di casa e vai a provare robe nuove. Se senti tanto la mancanza di una carbonara quando torni ti fai una scodella da 2 etti! (cosa capitata quando si andava in vacanza studio alle superiori. Ho fatto una settimana a mangiare panini e gulasch tra l’altro buonissimo – avevamo trovato una famiglia gentilissima dell’est che ci ospitava e a noi è andata parecchio bene-, ma quando sono tornata a casa ho chiesto a mia madre di farmi la lasagna XD)
    Esatto. Sono quei comportamenti di semplice senso civico che a molti sfuggono.

  16. Brava!!!! La Costa del Sol e la Grecia, villaggetti tipo Faliraki sono invasi da orde di inglesi che frequentano questi posti solo con l’intenzione di disfarsi bevendo, facendo a botte e vomitando, inoltre con il mare favoloso di questi posti stanno davvero in piscina tutto il giorno, ma sai perchè? perchè vicino alla piscina c’è sempre il bar in spiaggia magari no o vende solo gelati! Questo è l’inglese sotto i 30 in vacanza.
    Molti sono luoghi comuni è vero che ci sono le persone educate e maleducate chi ha lo spirito del viaggiatore e vuole fare un’esperienza e chi invece va all’estero pensando che debba essere tutto come a casa propria, l’italiano fa caciara ed è generalmente maleducato, il tedesco va in spiaggia alle 5 e occupa tutti gli ombrelloni migliori (e i sandali con le calze non si possono proprio vedere hahaha!), il francese è presuntuoso (e porta il tanga), gli americani si lamentano sempre del cambio e che tutto costa meno in US (e hanno il pantalone troppo corto e niente basette) etc etc … Quando mi sono trasferita a Londra ormai all’alba dei tempi avevo trovato un lavoro in un negozio di souvenir, quindi di turisti di varie nazionalità ne ho passati tanti, nessuno e dico nessuno fa uno sforzo minimo per parlare inglese alla commessa tapina, anzi ho sentito commenti del tipo che le commesse sono maleducate. Non ci si guadagna ad essere maleducati con i camerieri, la mia amica lavorava in una pizzeria a Soho e a quelli maleducati sputava nella pizza hahhaha!

  17. I bagni San Filippo sono in Toscana!! Nella meravigliosa Val d’Orcia…ho passato la mia infanzia tra la mia città (Firenze) e la Val d’Orcia….e scusate se è poco!!

  18. Paradossale come i vip e i turisti in generale amino il bel paese, il cibo, la cultura, il dolce far niente e la bella vita di cui si parla anche in Mangia prega ama, mentre gli italiani si stressano per diventare come gli americani e vivere secondo il loro modello. Sarà che loro non ci vivono qui ma ci passano solo le vacanze. Così si che è bella vita.

  19. Anche a me è un comportamento che da fastidio e devo dire che l’ho riscontrato maggiormente negli italiani. D’accordo la cucina italiana è la migliore al mondo anche per me, la lasagna di mia nonna è imbattibile. A Londra le poche volte che ho mangiato in un ristorante italiano sono rimasta piuttosto delusa, sarò fatta male io ma preferisco quello che cucino io anche il mio ragazzo che è inglese mi ha detto, non andiamo più al ristorante italiano mi piace di più quello che prepari tu, l’ho amato un filino di più in quel momento. Per il resto a Londra al momento c’è veramente l’imbarazzo della scelta l’ultima scoperta per cui tutti impazziscono barbeque e pollo fritto koreano! Riuscissi a far apprezzare a quelli che vengono a trovarmi ma no finiamo sempre all’Italiano, dico ma ti trovi in un posto dove puoi scegliere di provare qualsiasi tipo di cucina nel mondo anche preparata discretamente perchè in generale il cuoco è autentico, italiano mangi a casa tutti i giorni … ma no l’italiano ha il terrore di mangiare male. Va in genere a cercare il ristorante italiano anche a Timbuc

  20. Si si! L’ultima volta che sono andata a Londra il mio moroso si è rifiutato di andare a mangiare italiano… e l’ho adorato. Abbiamo provato l’indiano, gli ho fatto provare il Thai… abbiamo girato parecchio e non mi è mancata assolutamente la cucina di casa! Ma ad entrambi piace provare cose nuove! (al prossimo giro via di bbq coreano allora!!)
    Le altre volte che ci sono andata con le amiche mi è capitato più volte di andare da Spaghetti House (principalmente ad uno vicino alla fermata di Bond Street). Non ho mangiato male, per carità! Anzi!! Ma lo sai che se vai a mangiare in un ristorante italiano all’estero non sarà mai come in Italia!

  21. E’ una catena, non è orrendo, ma non è nemmeno da mettere vicino ad un normale ristorante italiano. con l’indiano a Londra vai generalmente a colpo sicuro soprattutto se ti trovi dalle parti di Brick Lane perchè è praticamente la cucina nazionale in UK il curry è amatissimo, diciamo che l’ndiano è come la pizzeria in Italia, noi andiamo per una pizza loro for a curry. Io sono una “foodie” come dicono qui e adoro cucinare e provare tutto, la mia libreria consiste praticamente solo di libri di cucina ne ho più di 200 e quando vado nei ristoranti un po’ particolari se hanno il libro lo compro anche quando viaggio, invece dei souvenir. Il fatto di non provare la cucina locale quando sei all’estero è una delle mie idiosincrasie.

  22. Al contrario se vai in Italia sei praticamente costretto a mangiare italiano, non si trova altro! hahaha! Se l’italiano insiste a mangiare italiano all’estero figuriamoci se mangia “estero” in Italia, i ristoranti stranieri attaccano poco.

  23. Ecco, qui in Italia per trovare un ristorante indiano buono devi fare i km!
    Sappi che sono invidiosissima della tua libreria di cucina!! XD

  24. non immaginavo nemmeno che esistesse! Quando nomino l’ndiano a parenti e amici è sempre la cucina meno gettonata, accettano di più il libanese e mediorientale in genere. Messicano ho provato perchè pensavo fosse abbastanza prudente, ma no non è piaciuta. Recentemente sono andata al ristorante russo, buonissimo ma riempie di brutto (necessita di camminata post prandiale per smaltire), ho scoperto che l’insalata russa esiste veramente, ho sempre pensato fosse un’invenzione italiana, ma no, in Russia la chiamano Olivier salad dal nome dello chef che l’ha creata ed è uguale ma con l’aggiunta di salmone o salsiccia. Grazie! sono orgogliosa della mia libreria.

  25. ma soprattutto, è bello sapere che c’è moltissimo Photoshop anche in lei nelle foto con la bralette di intimissimi XD

  26. Ahahahah la cosa della cucina mi ha fatto ridere 🙂 perchè io non mangio
    italiano nemmeno qua in italia. Cioè, sono romagnola di origini
    pugliesi, quindi buon cibo all’ennesima potenza, ma se vado in un ristorante cerco sempre di evitare tutte quelle
    cose che posso farmi benissimo a casa da sola o che mi cucina mia mamma, e cerco piatti diversi, mai assaggiati, anche elaborati, ma non
    necessariamente. Anzi quando vedo un ristorante etnico o quando per esempio al lidl fanno la settimana (simil) messicana (adesso che ho visto che c’è anche il cibo simil turco goduria) mi ci butto e prendo spunto per rifarli a casa. E quello che dicevi tu mi fa ridere perchè non riesco ad immaginare che ci sia gente così tanto attaccata al cibo italiano!
    Detto questo: la cucina italiana di mamma e nonna è la migliore <3

  27. Ti giuro! Quelli del villaggio in Turchia ci hanno lasciate tutte a bocca aperta! Piatti su piatti ammassati quasi intoccati con quantitativi allucinanti dentro e… “fa tutto schifo”. -_-” e non era vero!! Magari un po’ speziato per una persona che non era abituata, ma comunque la griglia andava sempre, le paste c’erano, cose più semplici pure… ma no!
    Guarda, punto ad andare al ristorante etiope da una vita, devo solo organizzarmi perché è a Milano e guidare il fine settimana in città per me e il mio moroso è un incubo, ma è da un po’ che cerco di andarci!
    (io ho origini che spaziano dalla Sicilia a Bergamo… quindi i piatti di famiglia passano dalla pasta alla norma – con melanzane rigorosamente fritte altrimenti nonna ti guarda male – alla casoela alla polenta con stufato o semplicemente i brusciti. Quindi in famiglia si mangia! XD)

  28. Anche io so di un ristorante etiope a Milano, è quello che cucinava nello stand all’expo; sono 2 anni che anche io lo punto perchè se meritava tantissimo in un contesto come quello, non immagino in un ristorante, anche se anche per me rimane comunque troppo lontano.
    Purtroppo non ricordo il nome. Quello che dici tu come si chiama? Magari mi risveglia un attimo il cervello xD

  29. Quando vedo queste cose penso che non apprezziamo mai abbastanza il nostro bellissimo Paese!

  30. La cosa peggiore è che non vedo un futuro, qualcuno che risollevi questa Italia. Dai politici ai “comuni mortali” la dissacrano cercando di rubare, di essere i più furbi, arrancando con le basi della grammatica e ortografia e la cattiveria oltre alla maleducazione.

  31. il ristorante non me lo ricordo! XD c’è andata la mia migliore amica anni fa con colleghe dell’uni, ma il nome proprio mi sfugge!!

  32. Quanto sono d’accordo con te! Per me è assurdo andare all’estero a mangiare italiano perché tanto non sarà buono come a casa e poi ti perdi parte dell’esperienza. E anche in Italia per me è inconcepibile ordinare lasagna o pasta alla carbonara fuori casa..

  33. Ma secondo me pochi italiani mangiano italiano all’estero… io almeno mai e poi mai se non pizza raramente in posti che conosco siccome Vivo all’estero. I peggiori ripeto sobo gli inglesi che vanno in posto con cucina sopraffina per mangiare fish and chips… cioè Zero.

  34. Omadonna mia cosa mi nomini!! Vade retro!! Ho dovuto portare i miei suoceri (inglesi), non hanno voluto sentire ragioni. Dopo un’ora a fissare un menù che sevizia la cucina italiana, ho preso un hambuger e un bicchierone di vino

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here