Statisticamente parlando, è comprovato che una persona su quattro abbia problemi di alito cattivo, e le cause che portano a questo fastidioso (e maleodorante) problema possono essere le più disparate!

Oltre a dentifrici, collutori e mentine, però, ci sono tanti altri prodotti che possono rivelarsi degli ottimi alleati con cui potenziare, se non migliorare, la propria igiene orale, e salvare così la situazione ed evitare spiacevoli imbarazzi!

Quali sono, dunque, gli altri aiutanti dei classici spazzolino e dentifricio? E come possono contrastare anche le cause dell’alitosi e non solo nasconderla in quanto sintomo? Alito cattivo, rimedi e soluzioni alla fiatella killer sono i protagonisti di questo post! Curiose, ragazze, di scoprire quali sono? Non vi resta che continuare a leggere!

cliomakeup-alito-cattivo-rimediBaci e alito: un rapporto controverso!

I PRODOTTI ANTI AFTE, SOLUZIONE DI UN PROBLEMA MOLTO DIFFUSO

Fateci caso: quando compaiono le afte, ovvero delle lesioni ulcerose situate nella maggior parte dei casi sulle gengive, sulla lingua o sulla parte interna delle guance o delle labbra, non è raro che vengano accompagnate anche dall’alito cattivo!

cliomakeup-alito-cattivo-rimedi-5

Sebbene le loro cause non siano ancora state specificate e chiarite del tutto, si è notata una correlazione tra la loro insorgenza e fattori quali lo stress, gli squilibri ormonali, la presenza di virus o batteri, carenze vitaminiche e alimentari e anche allergie.


cliomakeup-alito-cattivo-rimedi-6

Dunque, oltre al prevenirne la comparsa facendo attenzione a queste cose, e a non causare traumi alle mucose della bocca con un’igiene orale troppo aggressiva, si possono curare questi fastidi e i relativi sintomi con prodotti mirati, facilmente reperibili in farmacia.

cliomakeup-alito-cattivo-rimedi-11Credits: wisegeek.com

Le afte sono spesso correlate all’alito cattivo

Sotto forma di collutorio, di stick o di pomata, i prodotti per curare le afte creano una patina protettiva che le isolano, non solo riducendo così il dolore, ma anche il rischio che si irritino ulteriormente e che la situazione peggiori. Questi prodotti spesso contengono anche sostanze come l’acido ialuronico e l‘aloe vera, che aiutano le afte a guarire e, al tempo stesso, migliorano molto anche la situazione dell’alito!

cliomakeup-alito-cattivo-rimedi-2

Alovex, Collutorio a protezione attiva anti afte. Prezzo: 13,10€ su Amazon.it

ALITO CATTIVO RIMEDI ALLA RADICE: LO SPAZZOLINO ELETTRICO

A volte l’alito cattivo non dipende da una scarsa igiene orale, ma semplicemente da uno spazzolino sbagliato. Il classico spazzolino manuale, infatti, per quanto molto comodo da portare sempre con sé, non sempre riesce ad eliminare completamente placca e batteri e, di conseguenza, nemmeno tutti i residui che si annidano negli spazi interdentali.

cliomakeup-alito-cattivo-rimedi-1

Per queste ragioni, se si soffre spesso di alito cattivo e si sono escluse patologie del cavo orale o digestive che potrebbero esserne la causa, cambiare spazzolino potrebbe rivelarsi una carta vincente. Prima di farlo, però, sarebbe il caso di consultare il dentista, soprattutto se si soffre di problemi alle gengive.

cliomakeup-alito-cattivo-rimedi-3

Lo spazzolino elettrico è più efficace di quello classico

Gli spazzolini elettrici, ad esempio, non solo hanno un’efficacia pulente di molto superiore a quella degli spazzolini normali, ma permettono anche di scegliere le testine più adatte per ogni tipologia di esigenza, dalle gengive sensibili fino alla pulizia della lingua, offrendo un’igiene più profonda e, di conseguenza, anche un alito migliore.

cliomakeup-alito-cattivo-rimedi-3

Oral-B Vitality, Sensitive Clean Braun Spazzolino Elettrico Ricaricabile. Prezzo: 23€ su Amazon.it

Ragazze, non abbiamo ancora terminato! Alito cattivo rimedi e soluzioni anche da borsetta sono all’ordine del post anche a pagina 2! Scoprite altri utilissimi alleati dell’igiene orale perfetti per avere sempre l’alito fresco!

7 COMMENTI

  1. Per l’alito killer, uso molto il collutorio xò anche se uso collutorio senz’alcool, li diluisco in un pò di acqua. Mi trovo molto bene diluendoli e funzionano benissimo. Uso da molti anni lo spazzolino elettrico e lo amo ❤️❤️❤️, non potrei vivere senza. Trovo che essendo piccolo, pulisca molto meglio del classico spazzolino. Poi filo e idropulsore (che mi piace moltissimo e spesso metto il collutzorio nell’acqua dell’idropulsore).
    Però mi sono accorta che gli spazzolini, hanno bisogno di essere disinfettati. Una volta a settimana, lascio le testine dello spazzolino o lo spazzolino (che comunque uso ugualmente x il lato piatto dei denti) nel colluttorio e la sera spruzzo l’acqua ossigenata sulle setole. Cerco un disinfettante specifico x gli spazzolini, ms ho trovato solo sterilizzatori e nn so quale prendere.

  2. Consiglio spassionato e semplice: usare lo scovolino!!! Lo spazzolino leva il grosso ma tra i denti non toglie tutto e lasciare residui che tu non vedi e non ti accorgi nemmeno di avere alla base dei denti, fa tanto! Adesso lo uso una tantum perché ho sbagliato a comprare quelli in plastica che mi taglia le gengive e basta. Appena li finisco, torno a quelli a setole che adoro.

  3. Decisamente spazzolino elettrico, filo interdentale e/o scovolino e colluttorio alla fine. Ho visto un programma tipo “Embarrassing Bodies” dove consigliavano ad una signora con questo problema di pulire la lingua almeno una volta al giorno e di fare una pulizia professionale dall’igienista più spesso.

  4. Eccomi io ho il problema delle tonsille criptiche… ogni tanto andavo dall’otorinolaringoiatria per farmi pulire le cripte una sensazione fastidiosissima … ma di questo laser non ne sapevo niente! Potresti dirmi di più? Grazie

  5. Ciao Federippa! Purtroppo
    non ti posso scrivere link perché il messaggio finirebbe in moderazione, però puoi cercare su google Laminectomia tonsillare e ti appariranno numerosi siti in cui spiegano questo tipo di intervento (primo e terzo sito)

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here