Lo show Donna Primavera/Estate 2018 di Versace alla Milano Fashion Week è entrato nella storia. In passerella non solo erano presenti le modelle del momento come Gigi e Bella Hadid ma, come delle vere dee, sono comparse anche loro: le super top model degli anni ’90.

Carla Bruni, Claudia Schiffer, Naomi Campbell, Cindy Crawford ed Helena Christensen hanno chiuso la sfilata in maniera leggendaria ed iconica con un tributo a Gianni Versace (scomparso 20 anni fa). Così Donatella lo ha voluto ricordare, attraverso uno show che volge lo sguardo al passato ma che non ha paura di guardare avanti. Se volete scoprire tutti i retroscena di questo storico momento non fermatevi qui!

cliomakeup-versace-top-model-anni-90-naomi-campbell-claudia-schiffer-carla-bruni-cindy-crawford-helena-christensen-milano-fashion-week-1

VERSACE PRIMAVERA/ESTATE 2018: UNO SGUARDO AL PASSATO!

cliomakeup-versace-top-model-anni-90-naomi-campbell-claudia-schiffer-carla-bruni-cindy-crawford-helena-christensen-milano-fashion-week-2Credits: refinery29.com

Le stampe con le immagini di Warhol, i motivi barocchi nero e oro, le farfalle, il total black, e altro ancora sono tornati in passerella, sotto nuova veste, in rappresentanza delle sfilate più importanti di Gianni Versace (dalle collezioni tra il 1991 e il 1995). L’omaggio non vuole essere una rivisitazione malinconica e infatti non manca una chiave di lettura contemporanea.


cliomakeup-versace-top-model-anni-90-naomi-campbell-claudia-schiffer-carla-bruni-cindy-crawford-helena-christensen-milano-fashion-week-3Versace: ieri e oggi. Credits: vogue.com

cliomakeup-versace-top-model-anni-90-naomi-campbell-claudia-schiffer-carla-bruni-cindy-crawford-helena-christensen-milano-fashion-week-4

Versace: ieri e oggi.

“Gianni era piEno di vita e le stampe esprimo bene questo spirito”

Le silhouette, per rendere il tutto meno datato, sono tutte rinnovate. L’unica cosa che non è cambiata sono i leggings, molto apprezzati e richiesti da modelle come Gigi e Bella Hadid, presenti insieme a Kendall Jenner sulla passerella.

cliomakeup-versace-top-model-anni-90-naomi-campbell-claudia-schiffer-carla-bruni-cindy-crawford-helena-christensen-milano-fashion-week-5

Versace: ieri e oggi.

cliomakeup-versace-top-model-anni-90-naomi-campbell-claudia-schiffer-carla-bruni-cindy-crawford-helena-christensen-milano-fashion-week-6

Versace: ieri e oggi.

“Le creazioni di Gianni sono di grande ispirazione anche oggi, sono state le ragazze, le It-girl, a chiedermi i capi originali” spiega Donatella.

cliomakeup-versace-top-model-anni-90-naomi-campbell-claudia-schiffer-carla-bruni-cindy-crawford-helena-christensen-milano-fashion-week-7

Binx Walton e Gigi Hadid

cliomakeup-versace-top-model-anni-90-naomi-campbell-claudia-schiffer-carla-bruni-cindy-crawford-helena-christensen-milano-fashion-week-8

Bella Hadid

Non mancava neanche Kaia Gerber, figlia sedicenne di Cindy Crawford, la quale ha indossato una tuta con varie copertine di Vogue, su cui era presente anche il volto di sua madre. Singolare, non trovate? 😄

cliomakeup-versace-top-model-anni-90-naomi-campbell-claudia-schiffer-carla-bruni-cindy-crawford-helena-christensen-milano-fashion-week-10

Kaia Gerber (seconda da sinistra)

“Questa collezione è un tributo alla vita e al lavoro di Gianni. Stasera voglio rendere omaggio all’uomo, mio fratello, e al suo genio artistico. Gianni era una persona molto speciale, affrontava sempre la vita con il sorriso sulle labbra e la celebrava ogni giorno. Gli anni che ha vissuto, li ha vissuti pienamente: durante la sua carriera ha creato delle collezioni che ancora oggi sono un punto di riferimento culturale e ispirazione per molti. Sarebbe impossibile celebrare tutto il suo mondo in un’unica collezione, per questo ho scelto di concentrarmi sulle sue amate stampe. Questa collezione è per te, Gianni” ha dichiarato Donatella in una nota stampa.

cliomakeup-versace-top-model-anni-90-naomi-campbell-claudia-schiffer-carla-bruni-cindy-crawford-helena-christensen-milano-fashion-week-9

Kendall Jenner

Anche l’uscita delle modelle nella sfilata aveva un richiamo specifico agli anni ’90: una volta infatti le ragazze erano solite uscire in gruppi e non tanto una ad una, come si fa oggi. Non c’è da stupirsi quindi se durante questo show abbiano sfilato suddivise in gruppi.

cliomakeup-versace-top-model-anni-90-naomi-campbell-claudia-schiffer-carla-bruni-cindy-crawford-helena-christensen-milano-fashion-week-11

Vittoria Ceretti, Rianne Van Rompaey, Lexi Boling, Binx Walton

Vittoria Ceretti, Rianne Van Rompaey, Lexi Boling e Binx Walton hanno aperto la passerella mentre la chiusura finale è stata fatta dalle It-girls, le vere icone degli anni ’90 e muse di Gianni Versace.

Per scoprire tutti i retroscena che hanno portato alla reunion delle storiche top model degli anni ’90 non fermatevi qui e passate subito alla prossima pagina!!

40 COMMENTI

  1. Insostituibili. Non ci sono Gigi e c. che tengano. Fra qualche anno neanche ce le ricorderemo, loro dopo 20 anni sono ancora top

  2. Quelle sì che erano TOP Model davvero! Dopo 20 anni sono ancora impareggiabili, stupende (Cindy Crawford nella pubblicità di un’acquasantiera italiana è bellissima più di ieri) e di classe, eleganti. E facevano sognare non promuovendo canoni impossibili.

  3. …buon giorno team…è possibile intervenire sull’impaginazione degli articoli?la pubblicità ai lati crea, a mio giudizio, un brutto effetto, è possibile ridurla in qualche modo?anche perchè non si legge bene neanche il brand pubblicizzato…grazie

  4. oooooooo…..spettacolo, Cindy, ma Linda? quella spettacolare donna, dov’era?
    Io sono cresciuta con loro, guardando le riviste di moda. Comunque si difendono bene sia la Kendall che Gigi, solo loro.

  5. che succede sul mio commento fatto Più sotto? ho risposto ad Ylenia e mi dice che deve essere approvato dal Team, come mai?

  6. Però non solo perché erano e sono bellissime. Erano gli anni 80. Una decade mai finita che ha dato inizio a tutto.

  7. non ti piace? anche se fa parte del clan Kard…amomo non mi dispiace Kendall, mi sembra oltre che bellissima anche un pò fuori dal suo clan famigliare

  8. Questo è proprio quello di cui parlavamo e ci lamentavamo sotto il post dei nuovi angeli di VS, non si tratta solo di bellezza o fisicità ma carisma, personalità, presenza scenica, capacità di far sognare e comunicare ciò che si indossa, classe, stile, eleganza, ecc danno ancora parecchi punti a tutte quelle venute dopo di loro, hanno l’allure della diva senza tempo

  9. BRIVIDI IN OGNI DOVE TEAM !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    No beh daiiiiiiiiiiiii muoio! Le MIE top! Che mai mai mai nessuna batterà! LO DICO E LO SOTTOLINEO! Non c’è nessuna come le TOP di un tempo! Direi che oltre a Linda e a Christy mancavano anche le stupende Stephanie Seymour e Karen Mulder che Versace amava molto… ma anche altre che sfilavano o posavano nelle sue sfilate/copertine… come ad esempio Nadja Auermann, Yasmeen Ghauri, Amber Valletta, Tatjana Patitz
    Che strano vedere la Versace un tempo…ma perchè si è conciata così ora, non sarà stata una meraviglia però era una ragazza piacevole…che peccato

    https://uploads.disquscdn.com/images/253a47307c97ebaa9da559e616bc89b6ef3b9e916a00a906b9daae49a34e3ea8.png

  10. Fantasticooooooooooooooo ! Non sapevo di questa cosa delle parolacce! Dovrebbe essere per tutto così! Per FB per tutti i social! Fantastico!

  11. Giusto Aretha! Sono fantastiche! Mi spiace solo che ne manchino all’appello altre di TOP strepitose… sono davvero un sogno! Che ricordi! Ero molto piccola ma fantasticavo sempre di essere una di loro…stupendo!

  12. Senza parole…. Splendide. Una personalità e un carisma incredibile. C’è da dire che loro sono le TOP proprio perché versace ha creato le top… E le prime sono state proprio loro.

  13. Onestamente sono più d’accordo con l’articolo di un’altra giornalista… Super top ma di che? Pensiamo veramente che in quelle donne non ci sia la mano di un chirurgo e spese folli per il non arrendersi all’invecchiamento? Io ammiro di più una Linda Evangelista che è e sembra una 50enne, con rughe e kg in più come è “normale” che sia…

  14. Naomi e la Schiffer sono delle aliene. Fanno paura per quanto siano ancora magnifiche. Soprattutto Naomi, gli anni non sono passati.

  15. Belle, si mantengono da dio, seppure ci fosse lo zampino del chirurgo, non importa, perché non si sono trasformate ecco. Sono bellissime!

  16. Ho appena letto un articolo di Selvaggia Lucarelli che sottolineava l’assenza di alcune delle top, che semplicemente erano più normalmente vicine ad una donna di 50 anni…ecco io ho trovato la sua un’ottima analisi. Belle, sì assolutamente, ma forse anche troppo.

  17. Anche per me Kendall è bellissima. Ricordo qualche anno fa qui sul blog una foto del clan Kardashian. Io ignoravo bellamente chi fossero, ma appena ho visto Kendall ho pensato: ‘questo ragazza è bellissima, perfetta come modella’. Gigi mi sembra una ragazza simpatica, ma come modella mi dice poco. Bella invece non la posso proprio soffrire, in nessuna salsa. Tra le nuove comunque la mia preferita è Cara delavigne. Per me è una Delle poche che ha un magnetismo che fa concorrenza alle top anni ’90, pur forse non essendo oggettivamente bellissima e statuaria come loro, mi ricorda una moderna Kate Moss, peccato si sia ritirata dalle passerelle. Comunque in generale le top anni ’90 erano un mix di bellezza e carisma veramente inarrivabile

  18. “…non promuovendo canoni impossibili”?! cosa intendi? che erano formose e non magre come alcune altre modelle? promuovevano comunque canoni impossibili, non si vedevano e non si vedono tuttora così spesso simili bellezze e simili corpi. erano (e sono ancora) statue viventi. 🙂

  19. Ancora oggi le più belle! E comunque… 30 anni fa le modelle sorridevano a 32 denti, oggi solo facce serie da manichino… le preferivo anni ’90 con fisici statuari, sorriso smagliante e non manichini ossuti!

  20. Incredibile il trucco della Bruni: sembra una persona e non un alieno. Alcuni MUA sanno veramente trasformare i volti. A volte mi piacerebbe saper valorizzare in quel modo o che qualcuno per gioco mi mostrasse come potrei diventare.

  21. Anche io ho letto con piacere l’articolo della Lucarelli e non posso che darle ragione. Però qui parliamo di uno show, non di vita reale. L’obiettivo era ricreare l’allure e l’atmosfera anni 80-90 con tutto lo splendore di cui Versace come casa di moda è capace. Non trovo così sbagliato scegliere top che sono rimaste fisicamente simili al passato. Non hanno certo umiliato oppure offeso qualcuno, mi sembra.
    Poi sul fatto del chirurgo e dei mila mila euro spesi per trattamenti antinvecchiamento siamo sicuramente d’accordo. Ma mostrare una bellezza naturale a 50 anni non era l’obiettivo dello show.

  22. Mah, io invece la polemica della Lucarelli l’ho trovata un pò sterile…e dire che le sue idee mi piacciono molto in genere. Queste donne hanno fatto del loro corpo il loro tempio, da sempre, e non penso sia un messaggio negativo passare l’idea che anche a 50 anni si può ancora avere charme e bellezza. Si può essere d’accordo o meno sul ruolo della modella nella società in generale, e sono la prima a scagliarmi contro certi messaggi che passano, ma onestamente loro hanno solo scelto di continuare sulla stessa strada che avevano intrapreso da giovani e hanno dimostrato che é possibile farlo, certo con molto tempo e disponibilità economica per non darla vinta neanche a una ruga. Non ci scandalizziamo quando un George Clooney ormai quasi sessantenne si sposa una donna molto più giovane e ci fa pure dei figli, anzi, inneggiamo alla sua aria giovanile e affascinante, però le modelle cinquantenni ci piacerebbe vederle tutte soprappeso e rugose ? Mah, a me sembra solo invidia femminile, che é sempre stata una delle piaghe che ci ha molto spesso messo i bastoni tra le ruote, a noi donne….

  23. Certo erano magre ma non anoressiche come sappiamo tutte, questo problema oggigiorno dilaga tra le sfilate e le giovani che venerano queste ragazze impossibili. E’ innegabile il problema!

  24. Ho adorato la collezione, di solito Versace non mi piace. Bellissime le top dei ’90, Cindy soprattutto! Linda Evangelista presumo che non sia presentabile, ha fatto troppi ritocchi ed è gonfia in ogni dove del viso.

  25. il punto è che pure loro erano bellezze impossibili! tu ti riconosci in qualcuna di loro? io no, come non mi riconosco nelle modelle super magre. le modelle non rispecchiano la reale società, sono dei modelli appunto, per vari versi irragiungibili dai più

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here