È ormai chiaro che i rossetti opachi, non importa se vellutati e cremosi, o liquidi e a lunga durata, siano (specialmente nei mesi freddi) amatissimi! L’aspetto seducente ma al tempo stesso super raffinato che danno alle nostre labbra è, effettivamente, unico. E grazie all’ormai infinita scelta di colorazioni proposte sul mercato, possiamo proprio contare sul poter trovare il nostro rossetto matte del cuore per ogni occasione! Tuttavia, non valorizzare questo tipo di rossetto con la giusta applicazione o -ancora peggio- con una stesura imprecisa e sbavata, è proprio un gran peccato, e fa correre il rischio di ottenere l’effetto contrario, ossia quello di un make-up dall’aspetto sciatto e poco curato!

C’è anche da dire che tutte le tipologie di rossetti opachi presentano delle differenze rispetto a quelli sheer e cremosi: per esaltarne la formulazione e la texture, necessitano di qualche attenzione ed accortezza diverse. Dunque, bellezze, ho deciso di proporvi nel post di oggi una mini guida all’applicazione dei rossetti matte, dandovi qualche suggerimento che spero tanto possa esservi utile! Siete curiose di scoprire di che si tratta? Allora 3, 2, 1…si comincia eheh!

cliomakeup-rossetti-matte-guida-27Dato che me lo avete chiesto in tante: in questa foto indosso il MAC Retro Matte Liquid LipColour nel colore Tailored To Tease!

ROSSETTI MATTE GUIDA A PROVA DI CIOMPA: PREPARATE LE LABBRA!

Sono in tanti ad aver paragonato un bel rossetto matte ad un elegante vestito di raso, perché in effetti entrambi sono in grado di farci fare una splendida figura ma, al contempo, anche di evidenziare al massimo tutti i difetti a loro sottostanti se indossati in modo distratto!

cliomakeup-rossetti-matte-guida-6Credits: beautybakery.com

La parola d’ordine pre-rossetti opachi è: esfoliare!

Per questo motivo, prima di indossare un rossetto matte di qualsivoglia formato, è fondamentale assicurarsi che le nostre labbra siano in condizioni perfette.

La parola d’ordine è, quindi, esfoliare, esfoliare e ancora esfoliare eheh!

cliomakeup-rossetti-matte-guidaCredits: thetempest.com

Rimuovere la pelle secca e mitigare le imperfezioni dalle labbra è facile e semplice, e si può fare sia con un grande classico come il metodo dello spazzolino, strofinandolo leggermente sulla bocca per togliere tutte le pellicine, oppure con uno scrub, non importa se comprato o fatto in casa.

cliomakeup-rossetti-matte-guidaLo scrub labbra di PuroBIO è il top per questo scopo! Prezzo: 4,90€

Sarebbe meglio fare questa operazione la sera prima del giorno in cui vorreste sfoggiare il vostro rossetto opaco, da una parte perché così la pelle avrà più tempo per “riposare” dopo il trattamento di bellezza che le avrete fatto e, dall’altra, eventuali microlesioni o screpolature avranno qualche ora in più per guarire.

cliomakeup-rossetti-matte-guida-8

Il top è, prima di andare a dormire e dopo lo scrub, mettere sulle labbra un bel po’ di lip balm protettivo e molto ricco quasi come se fosse una “maschera”, e lasciarlo agire per tutta la notte. Il giorno successivo avrete delle labbra morbidissime e vellutate, in grado di essere messe alla prova anche dal rossetto matte più secco!

cliomakeup-rossetti-matte-guida-1

Il Rêve de miel di Nuxe è un lip balm molto corposo che si presta bene a questo utilizzo! Prezzo: ora a 11,78€ su Amazon.it

LA MATITA LABBRA, UNA GRANDE ALLEATA ANCHE DEI PRODOTTI OPACHI

Si pensa erroneamente che l’utilizzo delle matite labbra sia più indicato con i rossetti glossy, cremosi e dal finish brillante, in quanto più “mobili” della loro variante opaca, ma non è esclusivamente così! Sono infatti anche delle grandi, anzi grandissime alleate del matte, e ora vi dirò subito il perché!

cliomakeup-rossetti-matte-guida-2Credits: thatitgirl.com

Se usate una matita prima di mettere il rossetto per contornare e riempire le labbra, avrete dei benefici su più fronti. Innanzitutto, creerete una barriera che farà in modo che il vostro rossetto non sbavi e non se ne vada in giro (perché sì, capita anche a quelli opachi, specialmente se cremosi), e poi metterete le mani avanti sul fronte della secchezza!

cliomakeup-rossetti-matte-guida-3Credits: theklog.com

La matita labbra ci aiuta anche a contrastare la secchezza del matte!

La matita labbra, infatti, schermerà la pelle della bocca, proteggendola dalla secchezza che spesso consegue all’uso dei rossetti e delle tinte labbra matte.

Insomma, questo piccolo accorgimento riesce a fare una grande differenza!

cliomakeup-rossetti-matte-guida-7Via Pinterest

Bellezze, non è finita qui! Nella pagina successiva vi darò qualche consiglio su come applicare i rossetti opachi al meglio per non farli sbavare e farli durare tantissimo, e su come rimuoverli non combinando pasticci! Seguitemi a pagina 2!

23 COMMENTI

  1. Adoro i rossetti matte. Alcuni però sono talmente duri che x applicarli bene, ci vuole molto tempo. Poi ho notato che il colore é più bello se applicato con il pennello. Applicati con lo stick sono un colore più scuro. Invece con i rossetti liquidi matte, mi trovo meglio. Piú rapidi, durano molto (ma nn piú di 3 ore, nel mio caso) e generalmente nn uso la matita.

  2. Si diciamo che non mi metto ad applicare un rossetto opaco a lunga tenuta la mattina quando non ho quei 5 minuti in più necessari per farlo bene… e mi dispiace, perché penso siano la scelta migliore e più elegante per un look da ufficio.

  3. Adoro il rossetto matte. Ne ho alcuni non troppo duri rosa corallo che sono i miei rossetti da giorno, anche perché si applicano abbastanza facilmente e vengono precisi anche dallo Stick. L’unica cosa che noto è che se durante il giorno provo a ritoccarli (tipo dopo un pasto) come farei con un rossetto cremoso l’effetto è orribile. Devo togliere perfettamente ogni traccia di prodotto e poi rimetterli. Invece colori più scuri o accessi necessitano effettivamente di molte più accortezze

  4. Hai ragionissima non sono per nulla semplici da riapplicare, con i liquidi soprattutto è una battaglia persa per non parlare dei colori accesi. Devo dire che se esco a cena preferisco addirittura un gloss o uno sheer tipo quelli di UD che danno un velo di colore ma non sembro una lebbrosa già dopo l’antipasto, adoro shame e slowburn.

  5. L’unica alternativa è sfumarli con un burro cacao, certo in questo modo si perde l’effetto no-transfert. Ciao!

  6. Ma solo io ho le labbra piccole?? Vedendo questi bei labbroni che vengono truccati, ne invidio le portatrici! Io col matte mi vedo proprio male… e non so cosa voglia dire struccare le labbra! Anche con quelli definiti a lunghissima tenuta, basta che bevo o mangio anche con attenzione una sciocchezza e… puff! Svanito! Mai avuto il problema di rimuovere i residui di rossetto, la sera… sarà un problema della mia mucosa???

  7. No Claudina anch’io ho le labbra sottili… e questi bei labbroni me li sogno di notte. No, scherzo, non è vero, mi accontento anche delle mie labbra.
    Sai che invece io con il matte mi vedo? Non mi sento al 100% però quando ho l’estro lo porto con orgoglio.

  8. Mi piacciono i mat, ma sono troppo laboriosi da mettere. Prediligo i frost e gli sheer per la facilità di applicazione, anche più volte al giorno.

  9. Non sopporto i rossetti ecc ecc mat… ho i due must have di Mac che regolarmente stendo con un lip gloss sopra….

  10. Adoro i mat ma solo quelli tradizionali in bullet, tinte labbra opache o liquidi mat, sono troppo complicati da usare….

  11. Ciao Clio!!! Io adoro i rossetti matte!! Li trovo molto fini ed eleganti! Grszir per tutti questi suggerimenti 😉

  12. Aggiungerei che lo strofinare le labbra tra loro è un errore non solo con le tinte liquide ma anche con alcuni cremosi: a me è successo con Ruby Woo. Mai, mai e poi mai sfregare le labbra dopo aver applicato Ruby Woo XD Comunque sì, i matte richiedono qualche minuto di attenzione in più, ma se il rossetto è valido il risultato è strepitoso 🙂

  13. A me tutti i rossetti matte stanno malissimo, non so mi sono fatta l’idea che richiedano una base, anche viso, immacolata. Ogni volta che li provo ho come la sensazione che evidenzino qualunque difetto.
    Inoltre io non sono capace a disdegnarmi il contorno labbra 🙁

  14. Tranquilla non sei l’unica, quando vedo queste labbrone a cuore mi viene da correre da un chirurgo estetico. Poi sicuramente non lo farò mai, troppa paura di rovinarmi xD
    Anche a me tendono ad andare sempre via i rossetti, solo se li metto la sera per uscire e non mangio bevo solo allora sì devo struccare prevalentemente la parte esterna, perché verso l’interno, soprattutto quelli mat lasciano solo il contorno colorato…

  15. Avendo le labbra fine tendo a preferire i rossetti più cremosi e lucidi, o perlomeno satinati. Però ho due rossetti mat che amo, entrambi della Mac (finish Retro Matte come il celebre Ruby Woo), ho All Fired up che è rosso fragola freddo fantastico e Flat Out Faboulous, un fucsia violaceo unico nel suo genere. Lasciano proprio un effetto velluto! Purtroppo però hanno il difetto che se mangio o comunque dopo tante ore al centro delle labbra vanno un po’ via e si vede tanto lo stacco con le labbra quindi devo sempre ritoccarli dopo un po’, ma si può fare 🙂
    Però il rossetto migliore sia come colore, durata (perché “macchia” proprio le labbra, anche dop struccata le lascia ancora piuttosto tinte) è Girl About Town sempre della Mac che ha un finish amplified creme, quindi è cremoso ma estremamente pigmentato, basta una passata. E’ stupendo anche tamponato con il fazzoletto che diventa satinato non proprio matt, però così ha una durata pazzesca e un bellissimo effetto!
    Tinte liquide non ne ho ma mi ispirano ovviamente quelle di Mac e di Maybelline le ultime uscite!

  16. Devo darti assolutamente ragione…io quando non ho la base fatta non li provo neanche perché sembrano un pugno in un occhio!
    Io poi faccio fatica a vedermi con i rossetti matt anche quando sono completamente truccata…spero prima o poi di trovare un colore che mi stia bene!

  17. Il colore del rossetto dell’ultima foto pinterest della prima pagina è bellissimo, e mi piacerebbe saperne il nome.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here