Tutte noi, almeno una volta, abbiamo usato per la nostra bellezza l’argilla, non importa se “pura” o in veste di prodotti già confezionati. Effettivamente, è un vero e proprio toccasana per la pelle ed il corpo, dato che aiuta a combattere inestetismi come le smagliature, la ritenzione idrica e anche le macchie e le cicatrici. Per questo motivo è molto frequentemente usata anche sulla pelle del viso in virtù delle sue proprietà purificanti e lenitive, ottime per contrastare brufoli, punti neri e sebo in eccesso! Nel post di oggi vi voglio parlare, dunque, di come realizzare delle efficaci ed economiche maschere all’argilla fai da te.

Questi prodotti servono a rendere il vostro incarnato ancora più luminoso e privo di impurità, quindi vi spiegherò come scegliere quella della giusta tipologia per andare incontro alle esigenze della vostra pelle! Perché sì bellezze, l’argilla non è solo verde, e non è adatta soltanto alle pelli miste e grasse, anzi! Siete curiose di scoprire di che cosa si tratta? Allora…vai col post eheh!

cliomakeup-maschere-argilla-fai-da-te-pelle-skincare-1

Credits: dermostore.com

MASCHERE ALL’ARGILLA FAI DA TE: ISTRUZIONI BASIC PER L’USO

Fare una maschera all’argilla è molto semplice, ma c’è bisogno di prestare qualche attenzione per potenziarne gli effetti. Prima di tutto, per prepararla c’è bisogno di due ingredienti fondamentali a cui, in base al tipo di pelle che avete e al risultato che volete ottenere, se ne potranno comunque anche aggiungere altri: l’argilla e l’acqua ovviamente eheh!

cliomakeup-maschere-argilla-fai-da-te-pelle-skincare-8

Credits: hortuscuisine.com


Quando vengono mescolate, con un rapporto tendenzialmente di due ad uno (ad esempio, per ogni due cucchiaini di argilla, uno di acqua), esse creano un composto pastoso molto facile da applicare sul viso e che si asciuga dopo circa 10-15 minuti, in base allo spessore dello strato che avrete distribuito sulle zone interessate.

cliomakeup-maschere-argilla-fai-da-te-pelle-skincare-1

Beauty routine multitasking eheh!

Evitate di usare cucchiai e contenitori di metallo

Per mescolarle al meglio, però, non va bene usare un recipiente o un cucchiaio qualsiasi! Bisogna infatti optare per una ciotola che sia di plastica o di ceramica, e per un cucchiaio di legno.

Per via del fortissimo potere di assorbimento strutturale dell’argilla, infatti, a contatto con oggetti di metallo, potrebbe assorbire delle piccole quantità di metalli da essi rilasciate, e che sarebbe meglio evitare di mettere sulla pelle!

cliomakeup-maschere-argilla-fai-da-te-pelle-skincare-4

Credits: blkgrn.com

Una volta ottenuto il vostro composto – che dovrà essere cremoso e non eccessivamente pastoso o liquido – lasciatelo riposare per qualche minuto, in modo che l’argilla inglobi al meglio l’acqua e gli altri ingredienti che avete scelto per la vostra maschera.

cliomakeup-maschere-argilla-fai-da-te-pelle-skincare-2

COSA FARE PRIMA E DOPO LA MASCHERA FACCIALE ALL’ARGILLA?

Per fare in modo che la vostra maschera all’argilla fatta in casa funzioni al meglio, è molto importante pulire accuratamente il viso prima di applicarla e, magari, aprire i pori tamponandovi delicatamente un asciugamano bagnato con acqua calda.

cliomakeup-maschere-argilla-fai-da-te-pelle-skincare-14

Credits: wisegeek.com

Meglio evitare zone come il contorno occhi e labbra

Quando il vostro viso sarà deterso e asciutto, applicate con i polpastrelli o con un pennellino a setole morbide la maschera, che deve aderire molto bene alla pelle. Evitate zone come il contorno occhi e il contorno labbra poiché, una volta asciutta, la maschera potrebbe “tirare”e dare fastidio su parti del viso delicate come queste!

cliomakeup-maschere-argilla-fai-da-te-pelle-skincare-3

È molto importante che la maschera sia stesa accuratamente sul viso, poiché solo in questo modo la cute potrà assorbire i suoi minerali, tra cui figurano il ferro, il magnesio, e anche il calcio! La maschera all’argilla andrà poi rimossa una volta asciutta, sciacquandola con acqua tiepida. Poi, potrete idratare la pelle mettendo la vostra crema idratante preferita!

cliomakeup-maschere-argilla-fai-da-te-pelle-skincare-15

Bellezze, il bello deve ancora arrivare! Nella pagina successiva vi parlerò di come preparare delle sfiziosissime maschere all’argilla fai da te in base ai bisogni dei principali tipi di pelle! Seguitemi a pagina 2 per scoprire di che si tratta!

11 COMMENTI

  1. Le maschere all’argilla sono ottime per la pelle mista/grassa ed impura!
    io che sono una pigrona di natura utilizzo quelle di Sephora già pronte, mi ci trovo benissimo 🙂

  2. Io ho usato spesso quelle della Geomar all’argilla e mi sono sempre trovata bene!le uso quando ho voglia di pulirmi un po’ il viso 🙂 avendo però io la pelle delicata, dopo la maschera all’argilla verde uso una crema molto idratante per riequilibrare la pelle!
    Io ho una pelle molto giovane, ma che dite…l’argilla bianca può anche essere usata come prevenzione alle rughe o va bene solo per le pelli mature?

  3. Io uso quelle di l’Oreal già pronte: uso quella blu sulla zona T e quela rossa sulle guance 🙂 Mi lasciano la pelle morbida ma non aspetto mai che si asciughino troppo avendo in questo periodo la pelle un po’ secca. Dopodiché applico la maschera idratante HydraBomb di Garnier 😀

  4. Io ho sia la bianca che la verde, comprate in erboristeria e pagate una scemenza. Oggi provvedo a comprare quella rossa perchè non la ho ed è un pensiero intollerabile. Sono in assoluto le maschere che uso di più.

    Domanda: l’argilla rosa? Non è anche lei indicata per pelli sensibili?

  5. Io tengo sempre a portata di mano l’acqua termale o un idrolato quando faccio una maschera all’argilla fai da te per mantenerla umida ed evitare che secchi troppo, la mia preferita in inverno è argilla bianca, acqua di rose, miele, polvere di rosa damascena e qualche goccia di jojoba, d’estate invece uso la verde con dell’aloe o un siero idratante

  6. Anch’io sono una fan delle maschere all’argilla Cattier costano poco e sono super naturali. Ho cominciato a comprarle in Francia tanti anni fa.

  7. Cattier è semplicemente ottima. Anzi: adesso vo a farmela (quella all’argilla rosa).

  8. Grazie, sembra un articolo telepatico, perché proprio oggi mi è arrivata l’Argilla Bianca della Centifolia. Volevo chiederti, io ho una certa età, 52, anche se ho ancora una bella pelle, ma secca. Ogni quanto è il caso di farla? >Una o due volte la settimana? Grazie, quante ne ho imarate tramite il tuo Blog!!!

  9. Ah che bel post. Grazie!
    Io evito di fare le maschere d’argilla lo stesso giorno se devo uscire per una serata importante perche’ tendono a lasciare dei rossori. Io le uso da anni e la mia pelle e’ molto pulita e uniforme.
    Un’altra maschera che faccio e’ quella all’albume d’uovo: restringe i pori, elimina i rossori, uniforma il colorito e la grana e tonifica la pelle…provare per credere…

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here