L‘era dei social network e degli smartphone è, innegabilmente, all’insegna della condivisione, sia di video che, soprattutto, di foto! Ciò ha portato ad un cambiamento radicale anche nelle richieste che i fan fanno alle loro celebrity del cuore, soppiantando il “vecchio” autografo con il più moderno selfie. Eppure sono tante le star che non fanno selfie coi fan nello show biz, e che hanno preso questa decisione non per capriccio o divismo, ma per ragioni ben ponderate.

In alcuni casi, infatti, oltre ad una legittima tutela della loro privacy, le celebrity sono state mosse allo “sciopero dei selfie” per motivazioni personali, o addirittura legate alla conservazione del loro benessere mentale. In questo post, dunque, ve ne citeremo alcune, riportandovi i motivi che le hanno spinte a tutelare maggiormente la loro immagine difendendola dalla condivisione più sfrenata! Siete curiose, ragazze, di sapere chi sono? Allora non vi resta che continuare a leggere per scoprirlo!

cliomakeup-star-che-non-fanno-foto-coi-fan-17

STAR CHE NON FANNO SELFIE COI FAN: MAISIE WILLIAMS

Maisie Williams, nota soprattutto per la sua interpretazione di Arya Stark nella celebre serie televisiva Il trono di spade, ha deciso di non concedere foto ai fan “immedesimandosi” in loro. Da quando la sua fama è esplosa nel 2011 Maisie, infatti, mettendosi nei panni dei suoi ammiratori ha rivelato, in un’intervista a Nylon, che non capisce il loro desiderio di condividere “solo” uno scatto con lei.

cliomakeup-star-che-non-fanno-foto-coi-fan-4

“Se io adorassi qualcuno,Vorrei uscire con lui !”

Per citarla direttamente, ha detto: “Se io adorassi veramente qualcuno, non vorrei solo una foto. Vorrei uscire con lui o lei!”. Dunque, probabilmente, il segreto per avere una foto con Maisie è proprio chiederle di uscire!


cliomakeup-star-che-non-fanno-foto-coi-fan-5

CHRIS PRATT E I MOMENTI RUBATI

La star di Guardiani della Galassia Chris Pratt non ha nascosto che la fama comporta anche diversi lati negativi e che, ormai, ha deciso di non fare più selfie con i fan poiché molti incontri con loro sono, a suo dire, “ipocriti”. In un’intervista a Cigar Aficionado, Chris ha affermato: “Se esco e voglio fare delle cose normali, devo essere a mio agio nel deludere le persone.

cliomakeup-star-che-non-fanno-foto-coi-fan-8

“Non si tratta di godersi il momento, ma di rubarne uno di cui vantarsi dopo”

Così, semplicemente, non mi faccio foto con loro. Perché non si tratta di godersi il momento, ma di rubarne uno di cui vantarsi dopo. Quando le persone mi chiedono se voglio fare una foto, io propongo invece una stretta di mano. E alla fine, mi fanno una foto comunque”.

cliomakeup-star-che-non-fanno-foto-coi-fan

EMMA WATSON E IL TIMORE DEL TRACKING SOCIAL

Anche Emma Watson è tra le star che non fanno selfie con i fan, ma per un motivo che va al di là di divismi o fastidi personali. La priorità della star de La bella e la bestia, infatti, è quella di salvaguardare i suoi dati. La preoccupazione principale di Emma è quella di finire in una situazione non sicura per via della condivisione sfrenata delle sue foto private sui social media.

cliomakeup-star-che-non-fanno-foto-coi-fan-10

In un’intervista a Vanity Fair, a questo proposito ha specificato: “Per me si tratta della differenza tra l’essere capace di avere una vita e di non averla. Se qualcuno mi fa una foto e la posta, si creano delle indicazioni che comunicano dove mi trovo nel raggio di dieci metri. La gente può vedere cosa sto indossando, e con chi sono. Non voglio dare questi dati di tracking!”

cliomakeup-star-che-non-fanno-foto-coi-fan-9

MILEY CYRUS E LE LINGUACCE IMBARAZZATE

Miley Cyrus è una star praticamente da quando aveva 11 anni ma, nonostante questo, sembra avere ancora molti problemi di timidezza! Per quanto, infatti, il suo personaggio ora sia spregiudicato e a volte provocatorio, in un’intervista con Barbara Walters, Miley ha ammesso di provare ancora molto imbarazzo nel fare le fotografie con i suoi fan e che, per questo, tende a non concederle.

cliomakeup-star-che-non-fanno-foto-coi-fan-11

Nei momenti in cui proprio non riesce a dire di no, Miley fa la sua classica “linguaccia” perché non sa come sorridere, e per sdrammatizzare un momento che, per lei, è spesso fonte di disagio!

cliomakeup-star-che-non-fanno-foto-coi-fan-12

Ragazze, non abbiamo ancora terminato! Nella pagina successiva vi parleremo di altre star che non fanno selfie coi fan per le più svariate motivazioni, e c’è anche chi, tra di loro, ha fatto un film proprio riguardo l’ossessione da autoscatto degli ammiratori! Andate a pagina 2 per scoprire di chi si tratta!

14 COMMENTI

  1. La prima motivazione mi sembra al limite del delirio (in realtà tutti i fan vorrebbero uscire con lei e allora perché chiedere una foto), per il resto capisco le motivazioni. Io ho un’amica che adora fotografare i momenti della sua vita e condividerli su Facebook. Io mi sono trovata spesso in queste foto, magari spettinata, di malumore, e mi ha dato molto fastidio. È vero che le star devono la loro fama e il loro benessere ai fan, ma questo non vuol dire che debbano concedersi in ogni momento.

  2. Mi sembra giustissimo, non è che siccome sono celebrità devono concedersi a tutti in ogni momento, anche loro sono persone normali. A chi mai verrebbe in mente di andare a disturbare uno che sta mangiando, per esempio? Quindi, allo stesso modo, anche una celebrità ha tutto il diritto di consumare una cena in santa pace.
    Questo per quanto riguarda la semplice educazione ma ovviamente ancora più importanti i motivi di privacy

  3. Io mi fossi trovata davanti Diane Keaton non avrei nemmeno avuto le facoltà mentali di spiccicare parola, figurarsi il pensiero di andare a disturbarla!! A me è capitato di vedere Cristina d’Avena in giro per Milano (stava entrando in un negozio dal quale stavo uscendo), ma non mi è nemmeno passato per il cervello di andarla a disturbare. Non lo so, Sono lì che si fanno i fatti loro, sono i giro tranquille, stanno facendo la loro vita… Mi sarei sentita in colpa anche solo per averla fermata e averle detto “Sei sempre stata il mio mito e lo sarai sempre!”. Per le foto capisco Emma Watson: il social tracking farebbe paura anche a me. Uno è a cena tranquillo, viene pubblicato uno scatto rubato (o anche no) e in mezz’ora il posto viene preso d’assalto perché tutti vogliono una foto. E poi (riprendendo il discorso di Kristen Dunst) hai la possibilità (se hai il coraggio) di scambiare due parole con il tuo mito, un attore/attrice/cantante/personaggio pubblico che ammiri… e non te ne frega nulla di scambiarci anche solo due parole? Hai qualcosa che non va, zio.

  4. non avrei saputo scrivere meglio, anch’io ho visto Almodovar a Parigi che usciva da un negozio, e non solo lui, anche Al Bano in aeroporto, Silvia Toffanin con il marito Piersilvio, “mortadella” a Bo e via dicendo, ma mai mi sarei permessa di disturbarli, MAI.

  5. io credo che il semplice ricordo di aver incontrato di persona un vip o comunque un nostro idolo debba sempre superare di gran lunga la soddisfazione di farci una foto insieme. Loro sono persone come noi e hanno tutto il diritto di vivere tranquilli, senza essere disturbati. Piuttosto io preferisco, se ne ho l’occasione e so di non dar fastidio in quel momento, salutare gentilmente e fare un complimento, ma senza chiedere foto.

  6. Se incontrassi attori, registi e compositori di Colonne Sonore (Parlo con te Danny Elfman) che adoro, se avessi il coraggio di disturbarli, e sopratutto se la circostanza fosse adeguata, io gli direi grazie e magari gli farei i complimenti su una performance che ho adorato particolarmente. Perché poi è per quello che li adoro ed è per quello che se io fossi un’artista/performer vorrei che mi si dicesse. Anche io detesto i social. Appunto sono in grado di rovinare pure un momento bello come questo.

  7. Sì, certo. Ma non è solo una questione di spegnere il telefono sul momento, ma di rispettare la “proprietà privata”. Vorrei essere io a decidere quando essere fotografata e quali immagini di me possono comparire sui social, anche se non sono una vip.

  8. Assolutamente. La mia era un’idea per estirpare il male alla radice. Spegni il telefono e non fai nessuna stramaledetta foto in mia presenza.

  9. Il filmato con Kristen Dunst è stupendo !!! Lei è bravissima (ovviamente) ma anche loro esprimono in modo eccezionale quello che sta esattamente capitato ora.Tutti ragazzini/e lobotomizzati dagli smartphone, tablet, social… è una cosa che ne ha dell’incredibile. Non so però nemmeno cosa prenda ai loro genitori… eppure hanno vissuto un’epoca nella quale sì c’era il cellulare ma fino a un certo punto… hanno sempre chiamato a casa dell’amichetto per farselo passare e hanno sempre giocato all’aria aperta…cosa sta succedendo ora??? Possibile che sabato scorso ero a mangiare la pizza con le mie cugine e i miei fratelli e avevamo una coppia con due figli che non si sono rivolti la parola mai? I ragazzini avevano ognuno il proprio tablet con LE CUFFIE alle orecchie e i genitori,al massimo 50 anni, che si guardavano intorno senza nemmeno guardarsi. Non so, è un mondo che mi piace molto poco. Se un mio idolo mi chiedesse qualcosa credo che con moderazione lo “tempesterei” di domande, o gli chiederei un bacio o di potergli tenere la mano o lo abbraccerei strettissimo non so… che emozione mamma mia! La foto sarebbe l’ultima cosa.
    Non so ci sono cose che mi fanno molta paura oggi come oggi dei social e di conseguenza della mancata privacy…

  10. Se guardiamo a loro, i “VIP”, in linea di massima la decisione di non concedere selfie è dettata da opinioni tutte condivisibili. Soprattutto è una scelta, che ci paiccia o meno, e deve essere rispettata! Se guardiamo poi i cosiddetti fan.. e dai racconti emergono figure raccapriccianti.. spesso non è nè la foto nè il personaggio ad interessare, ma proprio la fase successiva, il famoso minuto di celebrità che ho sul mio social condividendo una foto così.. è il mondo dei social, tutto quello che serve ad “acchiappare likes” è legittimo. E qui si aprirebbe una discussione sociologica immane, vabbè..
    Personalmente io sono una frana a riconoscerli, e per timidezza poco mi sogno di fermarli..
    La mia teoria è che comunque basta un pò di buon senso per capire se è un momento si o no per disturbare una persona, chiunque essa sia!
    Mi è capitato con La Mannoia beccata al concerto di Jovanotti: il mio amico più faccia tosta l’ha fermata, abbiamo chiacchierato del suo nuovo album, foto di rito – tutti insieme – e ciao:) è stata gentile, mettici pure che era un angolo del Palalottomatica di Roma in cui eravamo finiti solo noi … ma tipo, sempre a Roma ho incontrato a pranzo Bova con i due figli (bellissimo anche se con barba lunga, per via di qualche film, e cappellino con visiera per appunto non farsi riconoscere…) e figurati non mi sono proprio sognata di disturbarlo.
    Ah ormai il buon senso non si usa più ehhh

  11. Giusto, infatti il punto é quello, un incontro organizzato ha proprio lo scopo di permettere ai fan di incontrare i propri idoli. C’é un contesto ben preciso, limitato ad alcune ore, spesso e volentieri in presenza di personale della sicurezza che evita gli eccessi. Mentre un Vip che si fa la sua vita per strada deve essere lasciato in pace. Un saluto, un sorriso, perché no, ma nulla più !

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here