A tutte noi piace avere capelli soffici, sani e lucenti ma spesso, a causa dei ritmi di vita frenetici causati dagli impegni lavorativi e/o familiari, trovare soltanto un quarto d’ora da dedicare ad una maschera per coccolare e nutrire la nostra chioma sembra un miraggio! Se anche voi siete sempre di fretta ma ci tenete ad avere capelli sani e morbidi, tuttavia, una soluzione c’è: il balsamo leave-in! Ma di cosa si tratta, e come si applica al meglio?

Nel post di oggi non solo ve lo spiegheremo, ma vi esporremo anche i vantaggi che offre questo tipo di prodotto, condividendo con voi quelli che noi e Clio abbiamo provato, e che ci hanno conquistato! Che abbiate i capelli ricci, lisci come spaghetti, afro, colorati, trattati o danneggiati, infatti, là fuori c’è il leave-in che fa per voi! Siete curiose, ragazze, di scoprire di che cosa si tratta? Allora continuate a leggere per saperne di più!

balsamo-leave-in-cos-e-capelli-ricci-lisci-usi (19)

Credits: allthingshair.com

BALSAMO LEAVE-IN: COS’ È E PER COSA SI DIFFERENZIA DAI SUOI “COLLEGHI”?

I balsami leave-in sono dei prodotti senza risciacquo indicati per ogni tipologia di capelli, anche quelli afro, quelli ricci e quelli crespi e/o danneggiati. In commercio, infatti, ce ne sono moltissimi, capaci di andare incontro ad ogni tipo di esigenza!

balsamo-leave-in-cos-e-capelli-ricci-lisci-usi (12)

Si può mettere sia sui capelli umidi che asciutti

Questo tipo di prodotti può essere applicato sulla chioma dopo la propria normale hair care routine una volta uscite dalla doccia ma anche da solo, a capelli asciutti. È una buona alternativa al classico balsamo anche per non appesantire la chioma. Le persone con i capelli particolarmente fini, ad esempio, spesso possono notare che i loro capelli risultano appesantiti dopo aver usato balsami e maschere.


balsamo-leave-in-cos-e-capelli-ricci-lisci-usi (14)

Il balsamo leave-in, invece, essendo leggero e non necessitando risciacquo, è ottimo per evitare quello spiacevole “effetto unto” che i prodotti più pesanti possono dare alle chiome più sottili o grasse.

COME SI USANO I BALSAMI LEAVE-IN?

Il balsamo leave-in si usa molto facilmente: la cosa migliore da fare è, però, prestare un po’ di attenzione in più sin dall’inizio scegliendo quello più indicato per la propria tipologia di capelli. I leave-in possono essere studiati per ravvivare e prolungare il colore dei capelli tinti, per disciplinare i ricci, per domare i capelli crespi, e ce ne sono anche di biologici e a ridotto impatto ambientale. La possibilità di scelta è grande!

balsamo-leave-in-cos-e-capelli-ricci-lisci-usi (4)

La Saponaria, Balsamo Leave-In Morina & Lino. Prezzo: 7,60€ su Amazon.it

Dopo aver trovato il balsamo leave-in che fa al caso vostro, potete scegliere se usarlo appena dopo aver finito lo shampoo, o sui capelli asciutti. Nel primo caso, si può utilizzare anche dopo aver usato il balsamo classico se si desidera nutrire maggiormente la chioma, spruzzandolo sui capelli bagnati per districarli e ammorbidirli. Nel secondo, invece, sarà sufficiente nebulizzarne un po’ sulle punte e pettinarsi.

balsamo-leave-in-cos-e-capelli-ricci-lisci-usi (13)

Raccomandiamo di evitare accuratamente le radici, poiché il balsamo leave-in, anche se leggero, è sempre e comunque un balsamo, e applicarlo dove c’è già un naturale e fisiologico accumulo di sebo, può far correre il rischio di dare alla chioma un aspetto piatto!

QUALI SONO I VANTAGGI DEI BALSAMI LEAVE-IN?

Tra i vantaggi dei balsami leave-in figura innanzitutto…il risparmio di tempo! Spesso maschere e balsami richiedono un tempo di posa di almeno un quarto d’ora e sappiamo bene che, a volte, anche solo un risparmio di cinque minuti può fare la differenza in una giornata particolarmente frenetica!

balsamo-leave-in-cos-e-capelli-ricci-lisci-usi (2)

C’è, però, un altro tipo di risparmio offerto dai leave-in, ossia quello economico! Sicuramente questo tipo di balsami ha, in partenza, un prezzo più alto di quello dei classici balsami da supermercato (anche se, come ben si sa, quelli più ricchi e specifici hanno costi anche maggiori), ma sono un investimento che si ammortizza bene nel tempo. Dovendo, infatti, essere applicati sui capelli asciutti o bagnati in piccole quantità, hanno una durata notevole.

balsamo-leave-in-cos-e-capelli-ricci-lisci-usi (15)

Credits: journotalk.blogspot.com

Morbidezza e risparmio di tempo e denaro: i vantaggi del leave-in!

Infine, uno dei vantaggi più grandi è, ovviamente, la morbidezza della chioma che, con questo tipo di prodotti, appare meno crespa e rimane idratata più a lungo. Soprattutto quando sono usati sui capelli ancora bagnati o inumiditi, infatti, i balsami leave-in aiutano i capelli a trattenere maggiormente l’acqua, risultando di conseguenza morbidi ed elastici per molto tempo, non dovendo essere risciacquati!

balsamo-leave-in-cos-e-capelli-ricci-lisci-usi (16)

Ragazze, non abbiamo ancora terminato! Nella pagina successiva, infatti, vi parleremo dei leave-in che hanno conquistato Clio e noi, e che vanno incontro alle esigenze più disparate! Andate a pagina 2 per scoprire quali sono!

44 COMMENTI

  1. Esistono in realtà anche prodotti da supermercato….io uso da tempo la seta fluida di Testanera come balsamo leave in sui capelli bagnati quando non ho avuto tempo di dedicarmi a balsami e maschere e mi trovo molto bene. Li districa perfettamente e li nutre.
    Mi piace anche moltissimo la crema della Adorn segnalata nel post, specie d’estate sui capelli bagnati per un effetto mosso beach waves oppure come tocco finale per fissare sui capelli asciutti per fissare una piega a boccoli.
    Pollice verso invece per il Phytoplage, sui miei capelli fini fa un impiastro che mi ha obbliga a rilavarli. Dopo due o tre tentativi ho dovuto buttarlo.
    https://uploads.disquscdn.com/images/c7378ceebdad15838ad86be6ab06b1d548da5b723713f8954f1373d8ef2ce213.jpg

  2. @team: sono stata da Sephora un paio di settimane fa e ho notato un balsamo secco del loro marchio, non mi ricordo se era al cocco ma comunque credo che si trovi anche in Italia.

  3. Non ho mai provato questa tipologia di prodotti perché ho i capelli grassi e fini.
    Come mi è stato suggerito da una ragazza qui nel blog ho iniziato ad usare una volta a settimana la maschera all’Olio di Macadamia di Omia e mi trovo molto bene, perché comunque anche a causa dei numerosi lavaggi per via del sebo le lunghezze tendono a seccarsi. Invece dopo ogni shampoo prima di asciugarli uso l’olio in crema Straordinario di L’Oreal, l’unico che non me li lascia unti! Però sarei curiosa di provare questi shampoo leave-in. Ci sono altri marchi da supermercato facilmente reperibili che li producono?

  4. Interessante….ho letto di fretta. Devo andare a vedere gli Inci perche’ non voglio piu’ nulla che contenga siliconi. I siliconi sono una fregatura: ricoprono il capello ed impediscono ai capelli di assorbire acqua e questi si disidratano e si seccano/spezzano. Da quando ho smesso di usarli i miei capelli sono tornati sani.

  5. Personalmente è da un bel po’ che non utilizzo più un balsamo “normale” a favore di varie maschere che ho a casa e che ho notato lasciarmi i capelli più morbidi e leggeri.
    interessantissimi comunque questi balsami, credo di non averli proprio mai provati..
    il problema per quanto mi riguarda, sarebbe pettinare i capelli prima di metterlo: dopo lo shampoo solitamente li ho perennemente crespissimi ed aggrovigliati, e solo balsamo o maschera mi aiutano a disciplinarli ed a districarli.. credo quindi sia un prodotto che non faccia per me, purtroppo!
    ps. il balsamo senza risciacquo di Sephora è già in italia!

  6. Ciaoo 😀
    sì veramente, mi piace molto! Mi lascia i capelli leggeri ma morbidi, che per me è molto importante avendoli fini ma tendenti al crespo. La lascio in posa un quarto d’ora e poi la risciacquo e poi voilà, capelli voluminosi e morbidi! Grazie infinite del consiglio 😀 E’ entrata ufficialmente tra i miei top 😀

  7. Io sono innamorata dello shampoo di questa linea! Non ha siliconi (ma ha un filmante mi pare) e contiene un sacco di cheratina e proteine… secondo me è tra gli shampoo sintetici da supermercato -assolutamente NON bio- meglio formulati!

  8. io uso il balsamo spray senza risciaquo di biofficina toscana, lo trovo ottimo ed ha un ottimo inci, dura anche molto, lo diluisco anche un pochino perchè è bello denso, funziona anche come dopo piscina per le bimbe

  9. Io uso alternativamente l’Olio Straordinario di Elvive e la crema Oliva Mitica di Ultra Dolce, ma nessuno dei due mi fa impazzire, aspetto solo di finirli…
    La crema di Adorn mi interessa parecchio, dove si può trovare oltre che su Amazon?

  10. Anche io lo uso e mi trovo molto bene, dura tantissimo e rende i capelli morbidi e disciplinati. E poi, è velocissimo da usare!

  11. La trovi all’acqua e sapone. Personalmente non è un granché, è molto pesante e lascia i capelli che sembrano quasi sporchi.

  12. Quello della Saponaria Moringa & Lino è ecobio, per cui di siliconi non ce n’è neppure l’ombra ;-). Lo trovi su eccoverde, se ti interessa.

  13. Io uso il balsamo spray al cocco della splendor… In estate tra lavoro, sudore, capelli da lavare un giorno si e l’altro pure mi ha salvato la chioma!
    Da spruzzare sui capelli umidi, quelle volte in cui fai una doccia di fretta e non hai tempo per nient’altro.

  14. Sì, infatti anche a me del balsamo leave in aveva attirato il fatto che ci fosse molta cheratina…..e se non ricordo male zero siliconi anche lì….

  15. Rettifico in parte le altre risposte che hai avuto : é vero che non é una crema molto leggera ma dipende dall’uso che ne vuoi fare. E’ secondo me più un prodotto di styling che un vero e proprio balsamo leave in. Io ne metto pochissimo…ti direi quasi meno di una nocciolina…lo scaldo nel palmo delle mani come si fa con gli oli e poi lo applico solo sulle punte strizzandole bene in modo da accentuare la piega del boccolo. In questo modo, almeno a me che ho comunque i capelli piuttosto fini che si appesantiscono facilmente, aiuta a tenere la piega e non me li sporca. In pratica rende il boccolo o il ricciolo bello elastico e non crespo. Ma non lo trovo nemmeno io un prodotto nutriente e probabilmente non lo userei se avessi i capelli corti o medi. Per nutrire l’insieme della chioma senza appesantire non é in effetti il prodotto giusto.

  16. Il mio problema è che ho i capelli secchi e crespi, ma sottilissimi, e non faccio LAN piega. Ne ho provati millemila compresi questi, Iran ho preso lo spray redken controilxrespo evediamo se funziona almeno questo!!

  17. I siliconi lo shampoo non li ha, non so il leave in, ma mi pare abbia un filmante (polyquaternium)… Però è pieno di cheratina e a ma i polyquaternium non appesantiscono come i siliconi 🙂

  18. Ecco anche a me sembrava di averlo visto sullo scaffale delle new entry insieme allo shampoo secco (sempre al cocco)!

  19. La crema Adorn la trovi da Tigotà, da CAD/Caddy e in molti supermercati. È da valutare come un prodotto per lo styling però più che per riparare i capelli 🙂 comunque ti consiglio di usarne davvero poco poco alla volta, di spalmarlo bene sulle mani e poi di distribuirlo a testa in giù strizzando le varie ciocche dal basso verso l’alto.
    Troppo prodotto tende infatti ad appesantire!

  20. Il ricci senza capricci di Adorn è qualcosa di incredibile. A parte il profumo speziato che dura tutto il giorno e mi piace da impazzire, trovo che migliori tantissimo anche la texture dei miei capelli tendenzialmente lisci quando li ho all’altezza spalle. Consigliatissimo!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here