La dieta dei colori, o cromodieta, promette di essere una dieta diversa da tutte le altre.
Infatti si basa sull’utilizzo di frutta e verdura colorate, per la loro azione benefica sul corpo.

C’è chi utilizza questa dieta per dimagrire, ma viene anche sponsorizzata come metodo per restare in forma e in salute.

Quindi ogni giorno vengono consumati solo alimenti dello stesso colore, con l’intenzione di “potenziare” l’effetto che i pigmenti hanno sull’organismo.

Sarà tutto vero? Lo abbiamo chiesto alla nostra dietista, la dottoressa Anna Gerbaldo.

cliomakeup-dieta-colori-colori-1.jpg

Credits: @rtbf.be

DIETA DEI COLORI E CROMOTERAPIA

La dieta dei colori si basa sui concetti di cromoterapia, una medicina alternativa che fa uso dei colori come terapia per la cura delle malattie.

cliomakeup-dieta-colori-cromoterapia-2

Secondo i fondamenti della cromoterapia, i colori possono essere assorbiti dal corpo in vari modi. Credits: @vitalea.com

Non è ben chiaro chi sia il fondatore di questa dieta, ma pare che in Italia sia arrivata grazie a Rosita Palma, una biologa con un Master in Nutrizione e Dietetica, che dopo aver seguito un corso sulla dieta a Zona, ha deciso di elaborare un metodo tutto suo: il metodo a colori.
Questo regime alimentare si basa sul scegliere un alimento in base al suo colore, perché ad esso corrispondono sostanze nutritive specifiche.

SECONDO QUESTA DIETA, OGNI GRUPPO DI ALIMENTI DI UN DETERMINATO COLORE POSSIEDE PROPRIETÀ DIMAGRANTI

QUALI SONO LE CATEGORIE DELLA DIETA DEI COLORI E LE LORO”MIRACOLOSE” PROPRIETÀ?

Secondo chi propone e sponsorizza questa dieta, gli alimenti suddivisi per colore hanno proprietà specifiche anche dal punto di vista dimagrante:
Bianco – aglio, cipolla, cavolfiore, finocchi, funghi, pere, porri, sedano – aiutano la digestione e hanno proprietà depurative, capaci di regolare il colesterolo “cattivo”.

cliomakeup-dieta-colori-bianco-3

Credits: @gnammo.com

Rosso – fragole, anguria, pomodori, ravanelli – facilitano la perdita di peso perché stimolano il metabolismo e lo rendono più veloce.

cliomakeup-dieta-colori-rosso-4

Credits: @educazionenutrizionale.granapadano.it

Giallo-arancio – albicocche, arance, mandarini, carote, kaki, zucca, pesche, nespole – hanno proprietà diuretiche e contrastano la cellulite.

cliomakeup-dieta-colori-giallo-arancio-5
Blu-viola – mirtilli, melanzane, prugne, fichi, uva nera – calmano il senso di fame, perché hanno un potere sedativo e rilassante.

cliomakeup-dieta-colori-blu-6Verde– verdure a foglia larga, insalate verdi, broccoli, bietole, cavoli, asparagi, carciofi, prezzemolo, spinaci, zucchine, kiwi – riducono l’appetito e prolungano il senso di sazietà per tutta la giornata.

cliomakeup-dieta-colori-verde-7

COME FUNZIONA LA DIETA DEI COLORI?

Per sfruttare al meglio tutte queste (false) proprietà, questa dieta dimagrante attribuisce un colore diverso ad ogni giorno.
Quindi un giorno si mangeranno solo alimenti di colore bianco, un giorno solo rosso, e così via.
Ci sono poi degli alimenti che vengono utilizzati come “supporto“, come il pane, la pasta e alcuni cibi proteici.

DIETA DEI COLORI: IL MENU PROPOSTO

Seguendo lo schema alimentare qui sotto riportato, della durata di una settimana, si dovrebbero perdere circa 3 chili.

LUNEDÌ: BIANCO

Colazione: un vasetto di yogurt magro bianco o 100 grammi di latte parzialmente scremato con due cucchiai di fiocchi d’avena non integrale, the o caffè senza zucchero.
Metà Mattina: una pera o una banana.
Pranzo: un’insalata mista con 250 grammi di verdure (cavolfiore, finocchio, insalata belga, sedano, porri, cipollotto) con 1 uovo sodo o 50 grammi di mozzarella o 100 grammi di ricotta fresca e 2 cucchiaini d’olio d’oliva. 30 grammi di pane.
Merenda: 1 pera o 1 banana.
Cena: 50 grammi di spaghetti con aglio, 1 cucchiaino di olio d’oliva e peperoncino; 250 grammi di cipolle bianche cucinate al vapore con 1 cucchiaino d’olio e aceto.

MARTEDÌ: ROSSO

cliomakeup-dieta-colori-menu-rosso-8

Colazione: the rosso rooibos e 3 fette biscottate con marmellata di fragole.
Metà Mattina: una manciata di ciliegie o 100 grammi di fragole fresche oppure una mela rossa.
Pranzo: 50 grammi di pasta con pomodoro e basilico e 250 grammi di radicchio rosso.
Merenda: una fetta di anguria oppure una mela rossa.
– Cena: 120 grammi di roast beef, 250 grammi di pomodori in insalata e 30 grammi di pane.

MERCOLEDÌ: ARANCIONE

Colazione: 200 ml di spremuta d’arancia, un vasetto di yogurt magro con pezzetti di albicocca, the o caffè senza zucchero.
Metà Mattina: 1 pesca o 3 albicocche, oppure 1 kaki se di stagione.
Pranzo: 60 grammi di riso con 200 grammi di zucca cotta al forno, 200 grammi di carote grattugiate.
Metà Pomeriggio: un centrifugato di carote o 3 albicocche.
Cena: 300 grammi di melone con 80 grammi di prosciutto crudo sgrassato, 50 grammi di pane.

Ragazze, siete curiose di scoprire la seconda metà del menu? E di sapere cosa ne pensa la nostra dietista, la dottoressa Anna Gerbaldo, di questa dieta? Allora leggete a pagina 2!