Indietro
Prossimo

INTRODUZIONE & INCI

Il finish glowy è senza dubbio il trend del momento in fatto di pelle: riesce a dare immediatamente al look un tocco hollywoodiano, rendendo la pelle luminosa e perfetta anche per il red carpet. Ecco quindi che abbiamo trovato diversi prodotti per ricreare questo tipo di incarnato, come l’Hollywood Flawless Filter di Charlotte Tilbury.

Secondo il brand si tratta di un booster in grado di agire sia come primer, levigando quindi la pelle e facendo apparire i pori più piccoli, sia come filtro luminoso. A quanto dicono può essere “indossato” sia da solo che sopra o sotto il proprio fondotinta preferito. Siete curiose di vederlo in azione? Allora iniziamo subito con questa recensione! ✨

cliomakeup-recensione-base-viso-charlotte-tilbury-hollywood-flawless-filter-1

CHARLOTTE TILBURY HOLLYWOOD FLAWLESS FILTER

cliomakeup-recensione-base-viso-charlotte-tilbury-hollywood-flawless-filter-2All’interno ci sono 30ml di prodotto mentre, dalla data di apertura, dura 12 mesi. Il prezzo è di 40€ ed è disponibile sul sito ufficiale del brand. Per questa recensione abbiamo testato la Shade 2 Light Clair (in totale ne sono disponibili 7).

cliomakeup-recensione-base-viso-charlotte-tilbury-hollywood-flawless-filter-3


INCI

Aqua/Water/Eau, Hydrogenated Didecene, Mica, Glycerin, Propanediol, Squalane, Cetyl Peg/Ppg-10/1 Dimethicone, Isoamyl Laurate, Hydrogenated Styrene/Isoprene Copolymer, Sodium Chloride, Caprylic/Capric Triglyceride, Hydroxyacetophenone, Polyglyceryl-4 Isostearate, 1,2-Hexanediol, Caprylyl Glycol, Trisodium Ethylenediamine Disuccinate, Glycosaminoglycans, Hoya Lacunosa Flower Extract. May Contain(+/-): Iron Oxides (Ci 77491, Ci 77492, Ci 77499), Bismuth Oxychloride (Ci 77163), Titanium Dioxide (Ci 77891). Si tratta di un prodotto vegano, senza talco, parabeni, glutine, alcohol e profumo.

Cosa ne pensa il web di questo “magico filtro” per la pelle? Scopritelo girando subito alla prossima pagina!

Indietro
Prossimo

5 COMMENTI

  1. Mmmm no, non userei mai un prodotto del genere… anche perché la pelle dopo un po’ di ore mi da un risultato uguale xD Lo vedo bene come prodotto per shooting fotografici o per chi ha una pelle secca magari…

  2. Avendo la pelle molto secca e di conseguenza spenta è diventato uno dei miei prodotti top. Il primo prodotto di questo tipo che ho comprato è stato il NIOD photography fluid che però è difficilissimo da sfumare e mi faceva reazione con qualsiasi altro prodotto in crema tipo fondo o correttore che risultava a chiazze. Il flawless filter non ha questo problema e riesco ad usarlo sia da solo che sotto al fondotinta (ho il light wonder sempre di CT), lo metto sulle aree dove metterei l’illuminante e sfumo con le dita o pennello da fondo. Secondo me dà un effetto molto delicato e non evidenzia pori e rughette che con alcuni illuminanti saltano subito fuori, se si desidera un effetto ancora più naturale basta mischiarlo alla crema idratante. Certo che se si ha il problema opposto al mio e quindi la pelle lucida è un prodotto che sconsiglio vivamente.

  3. Anch’io ho molte perplessita’ sul packaging, dubito che riusciro’ ad usarlo tutto, ma a mio parere e’ l’illuminante migliore mai provato!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here