L’estate è accompagnata da un incubo comune a tutte: la depilazione perfetta. Ognuna di noi si è ritrovata almeno una volta a patire il caldo con pantaloni o gonne lunghe, perché non si era depilata. Ed è in questi casi che, per non sciogliersi, volenti o nolenti si torna all’utilizzo del rapido ed economico rasoio.

Demonizzato da molte, il rasoio, se usato con le giuste accortezze, permette di avere gambe lisce e belle. Basta esfoliare bene la pelle prima di procedere alla rasatura, non passare mai la lametta a secco, cambiarla spesso, disinfettarla e, ovviamente, idratare post rasatura. Tuttavia, anche con queste accortezze, l’irritazione da rasoio può insorgere ugualmente, in forme più o meno gravi e sempre fastidiose. 

D’estate, tra caldo, sole e spiaggia, l’irritazione da rasoio può manifestarsi più facilmente, ecco dunque come individuarne le cause, vi sveliamo inoltre quali sono i metodi green per trattarla. Pronte a lenire ogni prurito? Allora diamo il via al post!

cliomakeup-irritazione-rasoio-cause-rimedi-green

L’IRRITAZIONE DA RASOIO: COS’È E PERCHÉ SI MANIFESTA?

L’irritazione da rasoio è: “una condizione fastidiosa e antiestetica della pelle, che si verifica dopo la rasatura del viso, delle gambe o di altre parti del corpo allo scopo di eliminare peli indesiderati“, scriveva Mark Henricks, giornalista americano su Everyday Health nel 2015, riguardo all’irritazione da rasoio sulla pelle degli uomini.

Risultati immagini per razor burn gifCredits: girlsaskguys.com

Sta di fatto che è capitato a tutte, di guardarsi soddisfatte dopo la depilazione, per poi cadere in profondo sconforto a causa della comparsa di puntini rossi, gonfiori pruriginosi e magari, qualche giorno dopo, anche di malefici peli incarniti.


cliomakeup-irritazione-rasoio-follicolite

Credits: farmacoecura.it
Un esempio di irritazione post depilazione, comune con il rasoio, ma anche con la ceretta.

L’irritazione causata dal rasoio è superficiale e interessa i follicoli piliferi, cioè un’infiammazione di quelle “cavità” a forma di sacco sotto la pelle. Il risultato sono puntini rossi che provocano prurito, sensazione di calore, peli incarniti e anche dei rilievi arrossati simili a brufoletti, che se presentano pus indicano l’insorgenza di follicolite batterica, che è infatti la tipica infezione che si può manifestare dopo la depilazione.

L’IRRITAZIONE DA RASOIO È UNA CONDIZIONE FASTIDIOSA E ANTIESTETICA DELLA PELLE CHE SI VERIFICA DOPO LA RASATURA

Le cause possono essere molteplici legate a cattive abitudini di rasatura, come per esempio la già citata lametta vecchia, fonte di batteri, o una rasatura a secco. Ma può essere anche causata da pelle disidratata, delicata o allo sfregamento con tessuti.

Inoltre, d’estate, alle cause si aggiungono la sabbia e il sudore, che abbassano le difese immunitarie dell’epidermide favorendo la proliferazione di batteri.

cliomakeup-irritazione-rasoio-gambe-spiaggia

via Pinterest

ACCORGIMENTI E BUON SENSO PRIMA DI OGNI PRODOTTO

L’irritazione da rasoio passa in pochi giorni e si può trattare con soluzioni green. Ricordate sempre che diversi tipi di pelle reagiscono in modo differente ai vari trattamenti e sappiamo bene che anche i prodotti naturali possono causare allergie.

in caso di follicolite fatevi aiutare dal vostro medico

Qualora sulla vostra pelle comparissero delle irritazioni è bene dunque farsi seguire dal medico o in casi più gravi anche dal dermatologo, soprattutto in caso di follicolite, in modo da evitare peggioramenti e cicatrici.

body GIF

via Giphy

Ci sono inoltre alcuni accorgimenti che è bene seguire quando si ha un’irritazione da rasoio, come per esempio tamponare e non strofinare la pelle dopo la doccia e fare impacchi di acqua fresca o ghiaccio. Non esporre l’irritazione a ulteriori stress come il sole e la sabbia, può aiutare a far andar via prima l’irritazione.

L’infiammazione se è lieve può essere trattata con prodotti naturali e facili da reperire, di in alcuni casi conosciamo già i benefici e che dovremmo avere sempre nell’armadietto del bagno. 😉 

Ragazze, entriamo nel vivo del post. Nella prossima pagina vi sveleremo quali sono i rimedi naturali che potete usare per combattere l’irritazione da rasoio! Curiose di saperne di più? Allora continuate a leggere! 

15 COMMENTI

  1. eccomi, purtroppo usando (anzi, dai: avendo usato) spesso il rasoio, sono praticamente abbonata a questo tipo di reazioni, i puntini rossi ormai fanno quasi parte di me XD
    ad ogni modo, ho una pelle che presenta lo stesso problema anche post ceretta, per cui purtroppo non ci posso fare molto.
    chiedo quindi se qualcuna abbia mai provato il Dermogel all’aloe vera di Omia e come sia.. perché continuo a vederlo al supermercato ma non ho praticamente mai capito a cosa serva (se non ora, con la questione irritazione post depilazione) https://uploads.disquscdn.com/images/cf8dd1183f3cedc1ada907b412edcf34ffac91003147ee3839a46cb9a9e31ae4.jpg

  2. Interessante! Bisogna che lo compro! Pensa te che non ci ho mai fatto caso che ci fosse un gel aloe di Omia ed è da un po’ che cerco un gel all’Aloe!

  3. Quando uso il rasoio non ho particolari irritazioni però mi diventa molto secca!
    Invece proprio ieri sera ho fatto il Silk-epil ed mi riempio di puntini rossi (deduco siano tutti i punti da dove viene tolto il pelo), non mi fanno male però uso una crema lenitiva alla calendula di Apoteke!

  4. pensa che questo lo vedo spesso tra supermercato e tigotà, e mi sono sempre chiesta a cosa servisse XD
    adesso che ho finito il precedente gel all’aloe che utilizzavo (una bomba: aloe + lidocaina, preso in una vacanza alle Bahamas) mi sa che dovrò cercare qualcosa di ugualmente valido..

  5. Io soffro di irritazione e follicolite, motivo per cui è da un po’ che sto pensando di comprare un epilatore a luce pulsata
    sono costretta ad usare detergente e creme specifiche che costano parecchio e che comunque una volta finite devo ricomprare.. Tanto vale investire in un apparecchio che elimina il problema (molto fastidioso poi)
    Se posso chiedere, quale usi?

  6. Da microbiologia studiata qualche hanno fa, ricordo che l’alcol etilico al 90% non disinfetta perche non penetra la parete dei batteri, ha solo un effetto disidratante. Deve essere al 70%! Forse ricordo male?

  7. Beata te che sei andata alle Bahamas ahah e io anche quest’anno vedo le ferie col binocolo! 🙁 Fortuna che abito a un’ora di strada sia dal mare che dalla montagna e quindi giri giornalieri a manetta!

  8. Uso spessissimo la lamette. Le uniche irritazioni sono all’inguine, ma ho irritazione anche con la ceretta. Generalmente, passo il disinfettante sulla lametta, prima di ogni uso. Poi Gel Gillette, con cui mi trovo sempre bene, ma prima anche olio e sapone solido, visto che la zona che depilo é ampia e lo faccio molto spesso, cerco di nutrire, ammorbidire la pelle… Poi dopo la depilazione e la doccia, applico un olio a pelle bagnata; tampono e metto una crema corposa all’urea che mi risolve problemi di secchezza…

  9. Il meglio prodotto sia durante la depilazione sia dopo è il Nivea for me confezione in vetro tutta bianca! FANTASTICA

  10. io ho la pelle soprattutto del viso, ipersensibile e quando faccio la ceretta ai baffetti divento fucsia e con puntini sparsi che durano anche una settimana. ho letto da qualche parte che è bene passare un pò di acqua ossigenata (proprio per eliminare i batteri) sia prima di fare la ceretta che dopo, e soprattutto, cosa importantissima, avere la pelle asciuttissima! il rasoio lo passo solo sulle gambe ma non mi causa fastidi, sarà che scrubbo almeno una volta a settimana (cosa che non posso fare in viso per via della pelle troppo delicata)

  11. Ciao l’alcool quello di cui parlo io lo vendono solo in farmacia e costa un po’ , lo usavamo al corso come MUA e ci hanno detto che lo usano i professionisti per usare gli attrezzi, anche pinzette e forbici ed è al 90 o se lo trovi al 90% e disinfetta.

  12. Non so. L’alcol etilico che vediamo in farmacia mi viene in mente: l’alcol al 96% ad uso farmaceutico (che è quello per le preparazioni), l’alcol denaturato classico (che e quello con gli additivi per evitare l’ingestione) e io bioalcol che non è alcol ma un disinfettante. Però non conosco tutti i prodotti in commercio.
    Ho ricontrollato a casa gli appunti e disinfetta al 75%-90% altrimenti è solo un solvente sgrassante per togliere macchie. Al 90% la disinfezione c’è ma è molto ridotta.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here