Il sushi si può mangiare senza ingrassare o se si segue una dieta?

  1. Il sushi è un insieme di piatti della cucina giapponese a base di riso e altri ingredienti.
  2. La cucina giapponese è una cucina leggera, fatta eccezione per le tempure e i fritti.
  3. Il sushi non è molto calorico se non si esagera con le quantità.
  4. Si consiglia di consumare 6-8 pezzi di sushi ed eventualmente la zuppa di miso e/o edamame per saziarsi.
  5. Attenzione alla formula all you can eat, che durante la dieta rischia di far cedere tutti i buoni propositi.

cliomakeup-sushi-ingrassare-1

Il sushi in Italia è diventato un vero business. Piace per il gusto, nonostante sia molto diverso dalla cucina italiana, e diciamolo, va molto di moda. Nonostante la cucina giapponese non sia solo sushi, il pesce crudo va a ruba tra gli amanti dei piatti etnici. Ma si può mangiare anche se si è a dieta? Ce lo dice la nostra dietista, la dott.ssa Anna Gerbaldo.

LE ORIGINI DEL SUSHI: LA STORIA DI UN PIATTO DIVENUTO CULT

Il sushi si basa su una serie di piatti tipici della cucina giapponese realizzati con riso e altri ingredienti tra i quali pesce, alghe, vegetali o uova.

IL SUSHI È NATO COME METODO DI CONSERVAZIONE DEL PESCE

La storia del sushi inizia nell’antichità, quando, duemila anni fa, la coltivazione dei riso giunse in Giappone. Inizialmente il sushi fu creato per conservare il pesce nel riso fermentato.

cliomakeup-sushi-ingrassare-storia-2Credits: @aeta.org.au

Se in origine veniva consumato solo il pesce e il riso veniva scartato, successivamente il sushi venne consumato per intero, grazie anche alla aggiunta dell’aceto di riso al posto del riso fermentato. Grazie alla praticità di poter essere mangiato con le mani o con le bacchette, il sushi divenne il primo fast food giapponese.


cliomakeup-sushi-ingrassare-fastfood-3Credits: @recipepes.com

LA CUCINA GIAPPONESE VA BENE PER CHI È A DIETA?

La cucina giapponese è una cucina tendenzialmente leggera. Basti pensare che l’incidenza di obesità in Giappone è solo del 3.5%, piuttosto bassa rispetto alla media dei Peasi europei.
In Italia, gli obesi sono quasi il 10% della popolazione adulta totale.

IN GIAPPONE LA PERCENTUALE DI OBESI È DEL 3,5%

Ovviamente la cucina giapponese ha anche dei piatti più calorici, pensiamo ad esempio alla tempura (una frittura solitamente di gamberi e verdure pastellati) o al tonkatsu (una versione giapponese della cotoletta alla milanese). Inoltre, va sottolineato che molte ricette che troviamo nei ristoranti di sushi italiani non sono originali della cucina giapponese, ma adattamenti nati per venire incontro ai nostri gusti Occidentali.

cliomakeup-sushiingrassare-tempure-4I piatti che vengono serviti più spesso in questi ristoranti sono: nigiri, sashimi e uramaki.

jyou-sushi-sashimi-nigiri-uramaki-speciali-futomaki-fritti-gunkan-sashimiCredits: @umamifision.it

MA IL SUSHI È MOLTO CALORICO?

Il sushi non è molto calorico, a patto che non si esageri con le quantità. Anzi, nigiri e uramaki possono essere considerati un piatto unico e anche salutare.

cliomakeup-sushi-ingrassare-nigiri-uramaki-6Tonno e salmone sono due pesci ricchi di grassi buoni omega-3, il riso è una fonte di carboidrati complessi, e le alghe, in particolare l’alga nori, sono ricche di vitamine e sali mineraliAttenzione però anche alla qualità: spesso nell’uramaki ci sono avocado, maionese e formaggio, ingredienti che possono aumentare l’apporto calorico.

cliomakeup-sushi-ingrassare-uramaki-maionese-7Credits: hiroshimamison.it

A volte invece viene utilizzato il pesce fritto, che non è proprio ottimale per la dieta.

cliomakeup-sushi-ingrassare-uramaki-gambero-tempura-8

Credits: @kiamasushi.com

Infine attenzione anche ai crostacei e ai molluschi, come i gamberi e polipo, che sono ricchi di colesterolo.

cliomakeup-sushi-ingrassare-gambero-polpo-9Ragazze volete scoprire quanto sushi può mangiare una persona che è a dieta? E cosa ordina il nostro TeamClio quando va al ristorante giapponese? Per scoprirlo, andate a pagina 2!

20 COMMENTI

  1. adoro il sushi, e anche io come il Team vado matta per il salmone in tutte le sue varianti!
    quando sono a dieta comunque tento di favorire il sashimi ai pezzi contenenti il riso (anche se qualche uramaki ci scappa sempre) e soprattutto, alla salsa di soia: ne vado matta e, se fosse per me, me la berrei XD

  2. Il punto non è il pesce crudo ma il riso e le salse, nelle preparazioni delle quali c’è lo zucchero. Lo zucchero viene anche utilizzato per rendere bello compatto l’involtino di pesce e riso. Anche l’alga contiene zucchero per renderla più mangiabile.

  3. Quando ho letto 6/8 pezzi ho strabuzzato gli occhi! 🙂
    Ci sono stata giusto domenica sera e ne ho mangiata una quantità vergognosa…
    Diciamo che preferisco i piatti senza riso, mi piacciono moltissimo le tartare e i carpacci. Quindi anche il senso di sazietà arriva dopo. Cerco di non eccedere con la salsa di soia, ma è troppo buona…
    C’è da dire che ci vado una volta ogni tanto, quindi penso di potermelo permettere senza troppi sensi di colpa.

  4. Io mi sono riempita di sushi e sashimi da Nobu per anni (preferito del mio capo e mi portava sempre) e a forza di mangiar sushi tutti i giorni mi è venuto a noia quindi scelgo altro al momento. Inoltre essendo a dieta senza carbs il sushi è eliminato per default…

  5. 6/8 pezzi? Ahahahahahahahahahaaha!
    Quando vado al giapponese mi tengo apposta leggera a pranzo e non mangio solo 8 pz di sushi 🙂 🙂

  6. io adoro lo zenzero gari! E quei filamenti verdi che non ho ancora capito che verdura siano. Evito l’all you can eat ma una volta a settimana mangio sushi a pranzo, 4 uramaki con il cetriolo, Quattro nigiri al salmone, due al tonno, due ai gamberetti e due all’avocado. (menu fisso, il tizio in cucina mi conosce ormai ahaha)

  7. hahahaha io lo stesso, leggero a pranzo e mi sfondo di sushi la sera xD 6-8 pezzi sono una barzelletta

  8. e chi riesce a darsi un freno all’all you can eat? si va li apposta per sfondarsi di sushi hahah xD

  9. 6-8 pezzi?? Voi siete matte, io non ne mangio mai meno di 15.. ma sono arrivata anche a 30! Quando si tratta di sushi non mi controllo proprio…

  10. Ehm… 6-8 pezzi… non proprio… noi quando lo mangiamo di solito siamo senza fondo, ci dividiamo anche una barca in due… c’è da dire che non è così spesso, ma insomma… e poi io odio i crostacei quindi almeno quello non è un problema. Invece mi piacciono molto quelli piccoli con l’alga attorno, il riso e poi il centro di salmone, che immagino abbiano meno calorie di quelli con salse varie. Per il resto mi piace molto il salmone, anche se ho preferisco il sushi al sashimi “semplice”

  11. La cucina giapponese è soprattutto cucinato.
    La formula all you can eat non è vero giapponese, ma cinesi travestiti..
    Io vado a mangiare solo da Hamasei, che esiste da 44 anni…. da prima della moda del sushi.
    E francamente non penso alla dieta quando ci vado. Certo, mi sento meno in colpa perché ha condimenti leggeri e anche la loro frittura lo è, ma non voglio limitarmi.
    Poi mangiare pesce senza vino per me è impossibile. In genere io ordino, il vassoio Sakura che contiene un bell’assortimento di sushi, nigiri e uramaki, poi passo al caldo: yakiniku, yakitori, yakimeshi e ebitempura, infine a conclusione il miso e poi il saltuariamente il te verde. Ho provato anche il Sukiyaki, delizioso. Prezzo dai 60 ai 100 euro a TESTA. Dipende da quanta fame hai…

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here