L’amore maturo è una delle esperienze più belle che si possa vivere. Eppure, capita abbastanza frequentemente, di confondere l’amore vero con la passione, l’infatuazione o la dipendenza affettiva.

Il confine purtroppo è così sottile che è facile superarlo trovandosi poi a vivere una relazione malsana in cui un membro della coppia annulla la propria personalità per soddisfare i bisogni del partner. L’illusione è che sia questa la modalità giusta per tenerlo legato a sé.

Nel post di oggi abbiamo quindi pensato di svelarvi i segnali più comuni per capire in modo chiaro se con il partner è amore o dipendenza affettiva. Parleremo delle cause e dei sintomi per poterla riconoscere e superare. Spesso infatti non è facile regolarsi e a scambiare rospi per principi possono essere anche le donne più in gamba. L’argomento vi ha incuriosite? Allora iniziamo subito con il post!

cliomakeup-dipendenza-affettiva-1-copertina

CHE COSA SI INTENDE CON DIPENDENZA AFFETTIVA?

La dipendenza affettiva, detta anche dipendenza emotiva, è una forma patologica dell’amore nella quale uno dei due partner della coppia dedica tutto se stesso all’altro, affidandogli la responsabilità della propria felicità e le redini delle emozioni.

cliomakeup-dipendenza-affettiva-2-divorce

LA PAURA DI RIMANERE DA SOLI È UNA COSTANTE DELLA DIPENDENZA EMOTIVA

Questo stato di assoluta dedizione all’altro porta il dipendente a chiudersi sempre di più nel rapporto di coppia, escludendo il mondo esterno, compresi amici e familiari. La persona dipendente inoltre vive nella costante paura di essere abbandonata e questo timore la spinge a fare qualsiasi cosa per l’altro, andando contro anche ai propri principi e valori.

cliomakeup-dipendenza-affettiva-3-napoli-velata

Può capitare che una persona dipendente si mostri, almeno all’esterno, molto sicura di sé. In realtà, dietro a questa finta sicurezza, si nasconde l’incapacità di vivere l’amore, l’intimità e di relazionarsi in modo paritario con l’altro.

cliomakeup-dipendenza-affettiva-4-rose-jane-thevirgin

IMPARARE A RICONOSCERE LA DIFFERENZA TRA AMORE E DIPENDENZA AFFETTIVA È IMPORTANTE PER IL BENE DEL SINGOLO E DELLA COPPIA

Le relazioni basate sulla dipendenza affettiva sono così dannose che finiscono per trasformare entrambi i partner in persone infelici. La persona dipendente vuole sempre di più perché vive in una stato di insoddisfazione perenne di ansia, di solitudine e paura della perdita.

cliomakeup-dipendenza-affettiva-6-mon-roi

Dall’altro lato il partner si sente sempre più sopraffatto, incapace di sviluppare il suo potenziale, essendo intrappolato in una relazione che non offre nulla di positivo. Di conseguenza, prima o poi, queste relazioni finiscono.

cliomakeup-dipendenza-affettiva-6-love-addiction

Credits: @stateofmind.it

Fortunatamente esistono dei segni abbastanza comuni che, se riconosciuti in tempo da soli o con l’aiuto di un esperto, possono canalizzare quell’energia in qualcosa di positivo, verso un amore maturo che permetta ad entrambe le persone di crescere e completarsi a vicenda.

cliomakeup-dipendenza-affettiva-7-carrie-big

QUALI SONO LE CARATTERISTICHE PIÙ COMUNI DI CHI TENDE A ESSERE DIPENDENTE?

Gli esperti hanno individuato degli elementi distintivi che accomunano le persone che tendono a essere dipendenti all’interno di una relazione. Tra questi ci sono le persone emotivamente fragili, soprattutto coloro che sono state “digiune di affetto”, attenzioni e amore sin dalla più tenera età.

cliomakeup-dipendenza-affettiva-8-oliver-connor

Si tratta spesso di situazioni familiari molto delicate, nelle quali i genitori, focalizzati sulle proprie sofferenze, non hanno trovato le risorse, il tempo e le energie da dedicare ai figli. La psicologa psicoterapeuta Maria Chiara Gritti, che da anni tiene un blog sulla dipendenza affettiva chiamato dipendiamo.blog, spiega che i bambini cresciuti in un simile contesto tendono a pensare di potersi “guadagnare” l’affetto solo facendo i bravi, prendendosi cura degli altri, ma non di sé stessi.

cliomakeup-dipendenza-affettiva-9-ultimo-bacio

Sempre secondo la dottoressa Gritti, sono le donne a diventare più spesso dipendenti, arrivando a mettere da parte i bisogni personali e trascurandosi pur di non deludere il partner. Dietro questa dedizione si nasconde una grande difficoltà, ovvero l’incapacità di occuparsi di se stesse.

cliomakeup-dipendenza-affettiva-10-2046

cliomakeup-dipendenza-affettiva-13-owen-amelia

Ragazze, non abbiamo ancora finito! A pagina 2 vi sveleremo altre caratteristiche e comportamenti che accomunano le persone che tendono alla dipendenza emotiva e vi parleremo di come cercare di superarla. Continuate a leggere!