Far parte della famiglia reale è un privilegio, che implica ovviamente tante responsabilità e diverse regole, che riguardano anche l’immagine e non sono poche. Avete mai visto un reale indossare i jeans? Avete mai visto Lady Diana, Kate o Sua Maestà con smalto rosso o ricostruzione alle unghie? No. Esistono protocolli e regole non scritte per chi può indossare cosa, come e quando, e che ogni membro della famiglia reale deve rispettare.

Così come ci sono regole sulla lunghezza dell’orlo della gonna e su quali scarpe si possono indossare in presenza della Regina. Un protocollo abbastanza rigido e che anche i nuovi arrivati nella Royal Family devono rispettare, quindi anche Meghan Markle. Eppure, in diverse occasioni, Meghan quel protocollo e quelle regole fashion le ha infrante. Curiose di scoprire quali sono alcuni “divieti” fashion della famiglia reale e in quali occasioni Meghan li ha violati? Allora leggete il post!

cliomakeup-protocollo-reale-infranto-meghan-markle

LE REGOLE DEL PROTOCOLLO FASHION REALE

Come anticipato, il protocollo della famiglia reale impone alcuni “divieti” fashion ai suoi membri. Alcuni se vogliamo comprensibili per l’etichetta, altri invece forse un po’ eccessivi. Dall’obbligo di usare solo smalti nude al divieto di indossare i pantaloni, di paletti ce ne sono parecchi. Scopriamone alcuni.

cliomakeup-protocollo-fashion-reale-famiglia-reale

#1 LE MANI CURATE, MA NIENTE SMALTI COLORATI

Non abbiamo mai visto Kate Middleton con una manicure rossa o sfoggiare nessun altro colore sgargiante sulle unghie. Al contrario, le mani delle reali hanno sempre un aspetto naturale e lo smalto, quando c’è, si intravede a malapena. Agli eventi ufficiali sono infatti permessi solo smalti rosa pallido, nude o tono su tono.

cliomakeup-protocollo-fashion-reale-kate-middleton-smalto-nude

Credits: @GettyImages

Pare che la Regina Elisabetta indossi la stessa tonalità di smalto (nude) dal 1989: il “Ballet Slippers”, un rosa chiaro di Essie. Il fatto che le reali non possano sfoggiare colori di smalto sgargianti agli eventi ufficiali, non significa che non li possano indossare a casa.

cliomakeup-protocollo-fashion-reale-smalto-essie-ballet-slippers

Credits: @springnailsupply.com

#2 PANTALONI? MEGLIO ABITI E GONNE

La Regina non ama molto i pantaloni e l’abbiamo infatti vista indossare praticamente sempre abiti e gonne. Così come Kate non li porta quasi mai. Quindi, si possono indossare i pantaloni? Ni. Meglio evitarli per eventi ufficiali, soprattutto la sera.

cliomakeup-protocollo-fashion-reale-meghan-markle-regina-elisabetta

#3 NIENTE ZEPPE IN PRESENZA DELLA REGINA

È una regola abbastanza “buffa” perché l’unico motivo di divieto è la presenza della regina. Cioè: se sei in presenza della regina, scordati le zeppe, ma quando la regina non c’è, puoi indossarle. Perché? Semplicemente perché alla Regina non piacciono e pare che le donne della famiglia reale lo sappiano bene.

cliomakeup-protocollo-fashion-reale-kate-middleton-zeppe

Credits: @GettyImages

#4 NO ALLE GAMBE NUDE! LE REALI DEVONO INDOSSARE LE CALZE COLOR CARNE

Per tutti gli eventi reali, la regina vuole che i membri femminili della famiglia e le sue ospiti indossino i collant. Lady Diana li portava sempre, Kate non ne è mai sprovvista e in teoria Meghan dovrebbe indossarli ogni volta che indossa una gonna, per volere della Regina. A Buckingham Palace, anche se fa caldo, ci vogliono i collant. Fine.

cliomakeup-protocollo-fashion-reale-lady-diana-collant

Credits: @David Hartley/REX/Shutterstock

#5 BORSETTA A TRACOLLA? MEGLIO UNA CLUTCH CHE TIENE LE MANI OCCUPATE

Vediamo spesso le reali con pochette e clutch e ci sono diverse ragioni per la scelta di questa tipologia di borse; evitano di stringere le mani, servono a coprire accidentali scoperture del decolté quando ci si piega in avanti (per esempio per scendere dall’auto) e camuffano eventuali tremori alle mani. Insomma, le clutch vincono sulle pochette a tracolla in casa Windsor.

Credits: @Pool/Getty Images Entertainment/Getty Images

#6 VIAGGIARE SEMPRE CON UN OUTFIT TOTAL BLACK IN VALIGIA

Ogni membro della famiglia reale, quando viaggia all’estero, deve avere in valigia un outfit total black, in caso di lutto improvviso. Il motivo è che devono sempre apparire presentabili e decorosi, quindi non sarebbe opportuno se, di rientro da un viaggio, indossassero abiti normali a seguito della morte ad esempio di una diplomatico o di un membro della famiglia.

cliomakeup-protocollo-fashion-reale-william-kate-outfit-nero

Credits: @loanpride.com

NEL 1952, LA REGINA ELISABETTA attese ore CHE QUALCUNO LE PORTASSE L’ABITO NERO PER IL FUNERALE DEL PADRE.

Questa dell’ outfit nero a portata di mano è diventata una regola quando, nel 1952, la Regina Elisabetta dovette rientrare di corsa dal Kenya dopo la morte del padre, Re Giorgio VI, e dovette rimanere sull’aereo alcune ore in attesa che qualcuno le portasse degli abiti consoni al lutto per potersi cambiare. Non era il caso di farsi vedere a Londra con abiti normali dopo la morte del Re.

cliomakeup-protocollo-fashion-reale-funerale-re-giorgio-VI

Credits: @Royal-splendor.blogspot.com

#7 SCOLLATURE VIETATE E ORLI “MONITORATI”

Le donne della famiglia reale non possono indossare scollature vertiginose e l’orlo della gonna deve essere vicinissimo alla parte alta del ginocchio. Ecco perché, per ovviare al problema “scollatura in vista” quando scendeva dall’auto, Lady D usava la sua borsetta per coprirsi il decolté dagli sguardi indiscreti dei paparazzi.

cliomakeup-protocollo-fashion-reale-lady-diana-clutch

Pare addirittura che Diana facesse disegnare appositamente le sue clutch per questo scopo e che, scherzando, le chiamasse “cleavage bags”, ovvero borsette da scollatura.

Credits: @AOL.com

Queste erano solo alcune delle regole fashion che le reali devono rispettare. Curiose di vedere quali regole Meghan Markle ha violato? Allora andate a pagina 2!