Lucchetti e Ponte Milvio fanno già suonare una campanella nostalgica, l’adolescente che è in noi si riscuote dal letargo quando all’orecchio le arrivano i nomi di Step e Babi e la notizia che Tre Metri Sopra Il Cielo diventerà una serie su Netflix. Il colosso di streaming ha annunciato che produrrà una serie originale liberamente ispirata al libro degli anni Novanta di Federico Moccia, divenuto cult tra le adolescenti dei primi anni Duemila e che ha avuto nel 2004 la trasposizione cinematografica con Riccardo Scamarcio e Katy Saunders.

Tre Metri Sopra Il Cielo (abbreviato con 3MSC) è uno di quegli scheletri nell’armadio di molte adolescenti di allora, che oggi denigrano quella storia d’amore di cui magari hanno consumato pagine e DVD. Tuttavia, tra perplessità e storcimenti di naso, la curiosità di vedere come Netflix proporrà alla nuova generazione quel racconto che ha fatto sognare tante di noi, è forte. Ex adolescenti dei primissimi anni 2000, neo trentenni che anche se lo nascondono hanno sognato una corsa in moto sedute dietro a Scamarcio. Se siete incuriosite dal reboot Netflix di Tre Metri Sopra Al Cielo… Continuate a leggere il post!

cliomakeup-tre-metri-sopra-il-cielo-serie-netflix

TRE METRI SOPRA IL CIELO: DAI LIBRI, AL FILM ALLA SERIE REBOOT

Era il 1992 quando “Tre Metri Sopra Il Cielo” iniziava a circolare tra i giovani romani; Federico Moccia, l’autore di questa storia d’amore che ha fatto sognare tante adolescenti.

L’autore aveva avuto molti problemi a trovare una casa editrice disposta a pubblicare il suo romanzo d’esordio. Così pubblicò in tiratura limitata la versione originale, a proprie spese, con la piccola casa editrice Il Ventaglio.

1a edizione di “Tre metri sopra il cielo”, 1992. Credits: @PicClick.fr


cliomakeup-tre-metri-sopra-il-cielo-serie-netflix-ristampa-edizione-integrale

Tre metri sopra il cielo, ediz. originale. Ristampa 2 novembre 2017.
Prezzo: 15,30€ su amazon.it

Sebbene non sembrava esserci molta fiducia nel romanzo, le poche copie del libro sparirono rapidamente e i giovani lettori cominciarono a fotocopiarlo e a diffonderlo tra i coetanei.

La storia di questo primo amore piaceva, coinvolgeva e spinse a una ristampa nel 1998 da parte della Capasso Editrice. Quel romanzo inizialmente auto-pubblicato, viene così letto da diverse generazioni, fungendo da ponte tra gli adolescenti degli anni ’90 e quelli degli anni 2000.

cliomakeup-tre-metri-sopra-il-cielo-serie-netflix-locandina-film

La locandina del film “Tre metri sopra il cielo” di Lucini, 2004

IL FILM DI 3MSC HA AVUTO ANCHE UN REMAKE SPAGNOLO NEL 2010, CHE HA INCASSATO QUASI 10 MILIONI DI EURO

Arriviamo così al 2004, quando la storia ha di nuovo successo tra i liceali, portando al film di Tre Metri Sopra Il Cielo del regista Luca Lucini, che vede i protagonisti impersonati da un giovane e tenebroso Riccardo Scamarcio e dall’allora giovanissima Katy Saunders.

cliomakeup-tre-metri-sopra-il-cielo-serie-netflix-step-babi-8

I CAMBIAMENTI DAI LIBRI AL FILM: QUESTIONI GENERAZIONALI

Molte delle modifiche fatte dagli anni 90 ai primi anni 2000 erano in parte per esigenze editoriali e in parte per rendere la storia adatta alla giovane generazione del tempo. Ed ecco che la Camel e i Ballorama dell’incipit dell’edizione del 1992 diventano una Malboro e dei RayBan in quella del 2004.

cliomakeup-tre-metri-sopra-il-cielo-serie-netflix-step-babi-4

Credits: @ask.fm

E se già la seconda edizione del libro differiva dall’originale, anche nel film ovviamente alcune cose sono state cambiate rispetto a come le aveva descritte l’autore.

Un esempio su tutti sono le sembianze di Babi e il tatuaggio “firma” dell’amore dei protagonisti. Nel libro Babi era bionda e con gli occhi verdi, nel film è interpretata da Katy, alta, mora e con gli occhi scuri. Il tatuaggio che Step ha sulla spalla e Babi si fa sul basso ventre, nel libro è una piccola aquila. Nel film diventa un cuore con le ali, infilzato da una spada.

cliomakeup-tre-metri-sopra-il-cielo-serie-netflix-tatuaggio

Credits: @ask.fm

Quali cambiamenti le fan dovranno aspettarsi dalla serie Netflix? Abbiamo un po’ di domande su questo adattamento di Tre Metri Sopra Il Cielo. Girate pagina e cercate con noi qualche risposta!

9 COMMENTI

  1. Tempo fa questo film passava su Sky e l’ho guardato un po’ per curiosità ..ma davvero è tremendo. Per carità, santo Netflix che mi salva serate e viaggi da pendolare, però le serie solo per adolescenti stanno diventando anche troppe. Non chiedo storie di quarantenni separate, ma almeno quelle “trasversali” tipo la casa di carta, suits, tue oa è così via.

  2. the OA è fantastico, lo sto vedendo in questo periodo..
    e si, quoto perfettamente il discorso sulle serie passate da Sky, bene o male ormai sono sempre e solo quelle.

  3. Ciao @cliomakeup-94f338fe2f7f9a84751deeefae6bcba2:disqus, ci vuoi dire quali sono le tue serie tv preferite? Pensiamo che possano essere d’ispirazione per tutte!

  4. Su Sky oltre le più famose già in onda mi sono piaciute: the affair, il miracolo, the strain ( forse un po’ inutilmente lunga, ma va da se’, allungano sempre le serie), 1993 e per chi non l’avesse vista anche Twin peaks, che vidi 20 anni fa e che ho rivisto in occasione della nuova serie. Un classico, un mito.
    Su netflix oltre quelle citate: La mante, breaking bad, Marcella (ma la terza serie non mi è piaciuta), Love, il classico Lost e Narcos per chi se li fosse perduti.
    Poi ne inizio molte, ma se non mi prendono ..le mollo subito e naturalemente alcuni sono dei classici ora su netflix
    Aggiungo anche elettric deambulare su Amazon prime

  5. Il miracolo lo sto registrando su Sky qui in UK, ma lo sto lasciando sobbollire fino a quando non ho voglia di passare un pomeriggio a farmi un bel binge watching. L’ultima serie che ho visto che mi è piaciuta è stata Flack e mi è anche piaciuta la serie basata su “A discovery of witches” è carino per essere di genere supernatural. Per il resto non ho ancora visto un remake che mi abbia entusiasmato, guardo un paio di puntate e mi fanno solo rimpiangere le vecchie serie … datemi dell’insensibile, ma che ci debbano poi mettere tutto sto politically correct per forza mi fa solo girare le scatole:

    Streghe – per forza dovevano avere la mezza sorella di colore e una gay, che già ci fossero streghe e demoni non bastava …

    Magnum PI – Higgins doveva per forza essere donna
    Vita da strega – la protagonista doveva per forza essere di colore
    Non è che ho problemi di vedute riguardo ad ogni razza o denominazione, ma invece di rifare le vecchie serie in chiave PC tutte scialbissime perchè non si vuole offendere niente e nessuno, ne vorrei di nuove che riflettono i problemi della società odierna … A me per esempio era piaciuto anche Insatiable l’avevo trovato di un umorismo molto mordace e credo che non sia stato proprio capito da quelli che dicono che offende i grassi.

  6. Come ho già commentato anche sotto, non ho ancora visto un remake che non mi abbia fatto rimpiangere la serie originale, sono troppo scialbi in chiave PC di stampo quasi utopico, sono tutti bravi, belli e buoni e ai protagonisti stanno antipatici solo i cattivi che sono proprio cattivissimi e non vincono mai … magari ho una visione troppo cinica io …

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here