SUPER NOVITÀ! NASCE DARKLOVE IL PRIMO MASCARA CLIOMAKEUP 😍

Forum HEY CLIO! CHIEDI A CLIO Come fare amicizia e non sentirsi più a disagio?

Come fare amicizia e non sentirsi più a disagio?

Topic iniziato da
Gigia , ultimo intervento di
SailorMars82, 1 anno, 7 mesi fa
  • Autore
    Articoli
  • #139495
    GigiaParticipant
    Messaggi: 141

    Ciao ragazze! Questo post non riguarda il make-up, ma spero mi possiate aiutare lo stesso. Ho 21 anni e sono timida e insicura, perciò quando sono in compagnia con gente che non conosco o che conosco poco mi sento a disagio (invece con chi conosco bene non ho problemi). Per di più non riesco a fare amicizia velocemente e con facilità perché non so come fare e quindi tendo a stare sempre zitta per via della timidezza e insicurezza e perché ho sempre paura di non essere all’altezza degli altri. Mi dico che devo sforzarmi e cerco disperatamente qualcosa da dire o qualche battuta da fare, ma proprio non ce la faccio e mi sento a disagio, anche perché non emergo mai. Sapete darmi qualche consiglio su come affrontare e superare questo problema? E come credere di più in me stessa e uscire dal guscio della timidezza? Vi prego! Grazie

    #139527
    SneilaParticipant
    Messaggi: 17

    Ti ho già lasciato un commento, ma dal telefono non me lo da pubblicato, al massimo te lo ritrovi doppio, ma credimi non posso andare a dormire senza essere sicura che ricevi la mia risposta. Ho la tua stessa età e ho avuto lo stesso identico problema. A scuola per me era un tormento e l’ho cambiata ben 4 volte ( una volta in seconda media avendo cambiato città, prima superiore sono stata bocciata, sono andata in una scuola nuova, nuovamente bocciata e poi finalmente ultima scuola che faceva per me). Non riuscivo a relazionarmi facilmente, anzi in ogni scuola ho sempre e solo avuto una persona con cui legavo. Fin dalle elementari ho sofferto di bullismo per problemi in casa, fin da subito questa cosa mi ha creato un problema enorme! Nell’ultima scuola, la persona con cui avevo legato era una grandissima infame. Dopo i primi giorni, sono stata a casa per malattia, al mio rientro tutte le altre non mi salutavano e mi guardavano malissimo. Io non capivo e la stronza che chiamerò elisa ( nome di fantasia), mi stava vicino e mi diceva che si era giá formato il gruppo. Dopo qualche giorno ho scoperto che in classe c’erano stati dei furti e tutte accusavano su di me, perchè io ero quella vestita male, con le cose rotte perchè senza soldi. Sono pure stata picchiata da tutta la classe, ma non ho denunciato la cosa, perchè sarebbe stato peggio dopo e anche gli insegnati pensavano che fossi stata io. Dopo qualche mese elisa,non è più venuta a scuola e non spariva più niente, finalmente con le ragazze sono riuscita a parlare e ho scoperto che era proprio giulia a dire che fossi io a rubare e giustamente li ho detto”scusate ma se lei mi avesse visto e viene a raccontarvi, poi secondo voi starebbe con me tutti i giorni se fosse vera la cosa?”, infatti poi guardando sul registro, i primi furti io ero assente e nei giorni che giulia era assente non succedeva nulla, poi è stata vista in giro con cose rubate alle altre. Questo pezzo nell’ altro commento mi ero scordata di dirtele! Comunque il mio problema l’ho risolto a 16 anni, con il mio primo stage. Ero strettamente a contatto con il pubblico e riuscivo a parlare e scherzare tranquillamente. Mentre con certi colleghi, no anzi quando parlavo, mi usciva una voce da scema per quanto mi sentivo a disagio! E alla fine ho scoperto,che se sono con una persona che non conosco e questa non conosce nessuno che conosco io, parlo tranquilla. Perchè non sa nulla della mia vita, non ha sentito voci di corridoio, come non sa i miei problemi in casa e quindi riesco a essere me stessa. Poi certo ci sono anche gli sconosciuti, dove solo il loro volto mi provocano disagio e queste persone le lascio lontane. Nonostante il fatto che ho 21 anni,soffro sempre di bullismo, spesso mi capita di vedere ragazze per strada che mi criticano, mi guardano male e sparlano. Ci sto male, mi sento a disagio, ma vado avanti. Purtroppo le malelingue ti rovinano anche con cose inventate. Scusa del poema, ma ci tenevo a risponderti. Prova a buttarti con sconosciuti, è difficile, ma ricordati che puoi essere te stessa come con le persone che conosci bene. Perchè puoi raccontargli davvero quello che vuoi tu, ciò che ti fa sentire a tuo agio. Quando stai dialogando con qualcuno e magari non sai come iniziare un discorso, aiutati con qualsiasi cosa.. Magari ti dice sai vado in piscina, invece di limitarti a un è bello? Pure io ci sono andata.. Vai con un ci sono andata per un periodo sai ho fatto una figuraccia.. e inizi a raccontare anche un brutto ricordo buttandolo sul ridere! Spesso e volentieri la uso questa cosa e credimi poi mi ritrovo a.parlare per ore con persone in tutta tranquillità☺

    #139545
    GigiaParticipant
    Messaggi: 141

    @sneila mi dispiace davvero tanto per questa tua esperienza, non dovrebbe capitare a nessuno, ma purtroppo al mondo ci sono tante brutte persone che si credono sempre migliori degli altri e di poter fare e criticare tutto quello che vogliono. Nonostante sia dispiaciuta per te, sono sollevata di non essere l’unica con questo problema. Ti ringrazio davvero tanto per i consigli che mi hai dato e cercherò di metterli in pratica! Proverò a stare più serena e tranquilla e fare ulteriori domande o raccontare episodi buffi. Grazie mille davvero! un bacio e un abbraccio!! 😉

    #139554
    SailorMars82Participant
    Messaggi: 270

    @sneila spiace tanto anche per me per le brutte esperienze che hai dovuto affrontare! Ci sono persone davvero cattive, in giro, che si approfittano delle piu’ sensibili. Son contenta che ora tu stia meglio, e abbia superato quei momenti difficili! 🙂
    @gigia leggevo il tuo post e rivedevo me stessa… anche io ho sempre avuto problemi a legare con gli altri.. o meglio, con una persona per volta va tutto bene ma in gruppo mi bloccavo e facevo la figura della fessa o, piu’ spesso, della persona fredda e snob. Arrivata a 33 anni ti posso dire che crescendo la situazione è migliorata, un pò grazie al lavoro, un pò perchè con il tempo capisci che anche le altre sono nella stessa situazione (anche quelle che sembrano piu’ spigliate, sotto sotto sono insicure) e un pò perchè ci si impara a conoscere e accettare i propri limiti. Ora in un gruppo nuovo se mi va di parlare lo faccio, se mi sento a disagio me ne sto zitta e pazienza, sono fatta così. Credo sia molto importante accettare sè stessi per come si è, e non solo a livello estetico, ma anche caratteriale, ovviamente cercando sempre di migliorarsi un pochino. 😉

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)
Attenzione

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.



POST POPOLARI