Ciao ragazze!

Oggi parliamo di diete, o meglio, di dieta disintossicante a base di centrifughe.

Schermata 2013-06-21 a 19.24.15

Qua in America il rapporto con il cibo è veramente strano, nel senso che da una parte ci sono quelli che mangiano tutti i giorni da Mc Donald’s e dall’altra i fissati con la salute, la palestra e il cibo sano. Questa seconda categoria, in particolare, è sempre alla ricerca di nuovi modi per mantenersi in forma e per “soffrire” un po’: una delle ultime novità è proprio la purificazione per mezzo di succhi e centrifughe a base di frutta e verdura.

Iniziamo subito specificando che questo programma disintossicante dura generalmente 3 giorni, perché, non offrendo tutte le sostanze nutritive necessarie all’organismo, non può diventare un regime alimentare costante. La dieta è molto semplice, consiste nel consumare 6 centrifughe al giorno; le due aziende leader qui a New York, Organic Avenue e Blueprint Cleanse, offrono addirittura un servizio di consegna a domicilio dei prodotti, così da avere ogni giorno i succhi freschi, appena preparati.

Organic Avenue
Organic Avenue
Blueprint Cleanse
Blueprint Cleanse

I prezzi ovviamente sono altissimi, per il pacchetto da 3 giorni si spende come minimo 180 dollari (circa 135 euro); per questo motivo è decisamente più conveniente comprare la propria centrifuga e divertirsi a creare i beveroni da soli.

IMG_2429

Per farvi un’idea di cosa possono contenere questi succhi vi riporto qualcuna delle mie ricette preferite:

-mezza mela (per dare dolcezza), un cetriolo, un limone e zenzero

IMG_1052

-limone, barbabietola rossa, zenzero, mela e un po’ di peperoncino

Esistono ovviamente diversi livelli di dieta, in base al tipo di alimentazione di partenza: se uno è abituato a consumare pizza e patatine tutti i giorni inizierà con il pacchetto “soft”, mentre chi segue già un regime alimentare corretto potrà lanciarsi sui programmi “strong”.

I benefici non riguardano in particolare il peso (in 3 giorni si perdono forse un paio di kg), ma il benessere dell’intero corpo; c’è da dire, però, che dopo queste interminabili 72 ore avrete in qualche modo “reimpostato” il vostro metabolismo e tendenzialmente dovrebbero sparire o almeno attenuarsi i vostri desideri culinari peccaminosi (facciamocene una ragione: cioccolato, pasta e dolci creano dipendenza, quindi eliminarli per qualche giorno può aiutarvi a ridurre le vostre voglie).

vegetablejuicing2

Come risponde il corpo a questa dieta?

Bè, il primo giorno è una TRAGEDIA, ci si sente stanchi e privi di forze; a un certo punto, però, scatta qualcosa e di colpo arriva una grande sensazione di benessere e un’intensa carica di energia. Anche a livello estetico si notano i benefici, soprattutto a per quanto riguarda la pelle, che appare più luminosa.

E ora passiamo alla mia esperienza:

Personalmente non faccio i 3 giorni di dieta, ma ho inserito le centrifughe nella mia alimentazione, nel senso che ogni tanto sostituisco un pasto con un bel beverone a base di frutta e verdura, magari dopo l’allenamento in palestra, quando si è così stanchi da non avere neanche fame. In questo modo non soffro per 3 giorni, ma ogni settimana mi prendo una o due “pause disintossicanti”. Ovviamente ho comprato una macchina per centrifugare, visto che non ha senso spendere più di 10 dollari per un frullato “firmato”, che posso preparare tranquillamente a casa. In realtà il mio piano geniale di risparmio ogni tanto fallisce per colpa di… CLAUDIO, che è ossessionato da una bevanda a base di anacardi (fa parte dei vari pacchetti, te la danno come “dessert” da consumare la sera prima di andare a dormire) e mi obbliga a comprarla nei negozi per berla la mattina a colazione! 🙂

Avevate mai sentito parlare di questa moda? La provereste o vi sembra troppo drastica?