Ciao ragazze!

Per completare la serie sulle diverse carnagioni (qui trovate trucchetti per chiare e medie) non poteva mancare un approfondimento sulle pelli scure; so bene che in Italia le ragazze nere sono una minoranza, ma trovo profondamente ingiusto che nel campo della cosmesi non vengano praticamente mai prese in considerazione! Lo stesso vale per il mondo della moda: pensate che Naomi Campbell e Iman stanno criticando ripetutamente i maggiori brand, che fanno sfilare quasi unicamente modelle bianche, accusandoli di comportamenti razzisti.

alek-wek1

Vivendo a New York, invece, si vedono così tante sfumature di pelle che non ci si fa proprio caso; ogni volta che prendo la metro mi accorgo che in ogni vagone ci saranno almeno 15 nazionalità diverse (me compresa, visto che sono anche io in terra straniera!). Quando entro da Sephora o in un qualsiasi grande magazzino americano noto sempre un vasto assortimento per le pelli più scure, con addirittura brand specializzati, come Black Up, Iman Cosmetics o la Queen Collection di Covergirl. In Italia, invece, mi rendo conto che c’è pochissima scelta, soprattutto nelle linee “da supermercato”, che preferiscono investire su un range di colori più classici per evitare che i prodotti vadano a male. Non resta che affidarsi a brand professionali e specializzati (costano di più, ma almeno non dovreste andare incontro a ciofeche).

00290h

Personalmente, truccare una ragazza nera mi dà sempre immense soddisfazioni, soprattutto perché su di loro qualunque tonalità vibrante e accesa risalta tantissimo, creando effetti completamente nuovi! Oltre a tutto si può davvero giocare con la pelle e trasformarla (vi ricordate questo video? Ve l’avevo fatto vedere nel post dedicato a Charlotte Tilbury ed è una tecnica davvero interessante!). L’unico vero problema di queste carnagioni, infatti, è la tendenza ad apparire spente e grigie, ma una volta imparati un paio di trucchetti e selezionati i prodotti giusti, si possono raggiungere davvero degli ottimi risultati.

00320h

Il prodotto fondamentale, che non dovrebbe mai mancare nella trousse di una ragazza dalla pelle scura, è il correttore arancione; io ne porto sempre uno con me in una palettina della Mac, e trovo che sia veramente in grado di fare la differenza tra un buon trucco e uno incompleto. Come lo utilizzo? Facilissimo, prelevo l’arancione puro e lo picchietto su tutte le zone che necessitano di una “risvegliata”: occhiaie (spesso molto pronunciate), tempie, zona superiore delle labbra e mento. Dopodiché prendo un fondotinta di un tono caldo, sempre picchiettandolo, per omogeneizzare e sfumare il tutto. Una bella passata di cipria per fissare tutti questi prodotti e via, potete già uscire di casa più che soddisfatte, con un incarnato luminoso e riscaldato!

skin-makeup-black-model-african-dark-lipstick

Se volete creare delle zone di luce e ombra, potete agire in due modi: il primo è cercare una terra molto molto scura per il classico contouring, mentre il secondo consiste nell’agire al contrario, illuminando naso, zigomi e fronte con un prodotto più chiaro, anche cremoso o in stick (comunque non perlato né bianco, ma sempre su base giallo-aranciata).

glamour-12-model-beauty-tricks-sl01-640kb030110

Con il blush ci si può davvero sbizzarrire, evitando giusto i colori a base bianca: un fucsia pazzo o addirittura un rosso staranno benissimo!

Jourdan_Dunn

Lo stesso vale per i rossetti, dove l’unica considerazione da fare riguarda la texture. Le ragazze nere hanno spesso labbra bellissime e carnose, ma irregolari, con i bordi esterni più scuri e il centro chiaro. Ad alcune questo piace, infatti mettono solo un tocco di gloss per evidenziare questa particolarità; altre, invece, preferiscono utilizzare un rossetto super-coprente, addirittura applicato dopo aver steso un velo di correttore sulla bocca. Se il look lo richiede, io aggiungo anche un tocco di ombretto o pigmento della stessa tonalità del rossetto, per uniformare e opacizzare ulteriormente. A proposito di rossetti, le sfumature vampiresche che vanno tanto di moda adesso sono una bomba sulle ragazze più scure!

TB-Dark-Lipstick

Anche a livello di ombretti tutto è concesso, anzi, rispetto a noi chiare loro possono davvero divertirsi con i colori più pazzi e a contrasto, come il blu elettrico, il fucsia o il verde acido! Anche i pastello possono funzionare, ma solo se super-saturi e old fashion! Se si vuole restare sul neutro, invece, è sempre meglio stare alla larga dai toni freddi, sempre per evitare di ingrigire e spegnere il viso.

black-beauty-2

Insomma ragazze, spero che questo post sia stato utile se tra di voi c’è qualche bellissima “abbronzata”, o anche solo se vi interessano il mondo del make-up e le sue tecnice! Fatemi sapere come vi truccate e che trucchetti avete imparato! Un bacioneee