Ciao ragazze!

Le scuole sono ricominciate da pochissimo, ma noi siamo già grandi esperte dei make-up più adeguati da sfoggiare in classe (ne abbiamo parlato l’anno scorso nei post sui trucchi promossi e bocciati) e dei consigli e trucchetti per essere sempre perfette, anche durante un’interrogazione. Bè, oggi vedremo come comporre una trousse in cui raccogliere alcuni prodottini utili da portare sempre con sé; anche se siete all’università o se lavorate potreste trovare qualche idea interessante, quindi leggete oltre per saperne di più!

Schermata 2014-09-10 alle 14.51.06

Il make-up scolastico è sempre un argomento delicato: già quando ne parliamo noi grandi finiamo sempre per discutere su cosa è giusto o sbagliato, figuriamoci quando a toccare l’argomento sono le studentesse stesse! Ogni ragazza ha opinioni e abitudini contrastanti; nella stessa classe, anzi, nello stesso gruppetto di amiche, si possono trovare la “femme fatale” con rossetto intenso e trucco elaborato, “l’amante dei colori” con ombretti e eyeliner vivaci, la “semplice” con appena un velo di mascara e matita nera e “l’acqua e sapone” che esce direttamente al naturale. Alcune scuole hanno regole severe (pensate che in molti licei inglesi le ragazze devono essere completamente struccate e con i capelli raccolti), mentre altre sono decisamente liberali e permettono a chiunque di esprimere la propria personalità (fin troppo…). Questa introduzione mi serve per farvi capire che se non esiste un make-up scolastico universale, di certo non c’è neanche una trousse adatta a tutte, perché ognuna di noi ha esigenze e stili diversi; in questo post presenterò una lista di prodotti e oggetti, ma sono perfettamente consapevole del fatto che non si potrebbero mai portare tutte queste cosine in borsa o nello zaino e che non tutte sono fondamentali! Cercate quindi di individuare cosa potrebbe fare al caso vostro in base alle vostre necessità:

uniforms-blair-1

Make-up:

Detto da me vi sembrerà strano, ma sono pochissimi i trucchi da portare con sé in classe. Il motivo è molto semplice: il make-up che applicate prima di uscire di casa dovrebbe restare più o meno intatto tutta la mattinata, rendendo necessario solo qualche ritocchino. Il prodotto salva-vita è il correttore, possibilmente da scegliere in una formula che vada bene sia sulle occhiaie, sia sui brufoli (normalmente utilizzo due prodotti diversi, ma per sistemarmi al volo preferisco averne solo uno che sia abbastanza universale). Il colore, quindi, non dovrà essere né troppo chiaro e bianco, né troppo scuro e aranciato: cercate una via di mezzo e non avrete problemi. Lo stesso vale per la consistenza, non pastosa, ma neanche liquida come l’acqua.

Lo sapete, per me il prodotto perfetto è lui!
Lo sapete, per me il prodotto perfetto è lui!

Il fondotinta non è necessario (anche perché sono poche le ragazzine che lo utilizzano quotidianamente), però potete sempre travasarne un po’ in una jar di plastica, da tenere per le “emergenze“; scegliete una texture leggera e luminosa se avete la pelle normale o secca, mentre optate per un prodotto opacizzante se avete la pelle mista o grassa.

Schermata 2014-09-10 alle 14.24.45

Noi donne possiamo avere la pelle lucida a qualsiasi età, ma bisogna ammettere che durante l’adolescenza il problema raggiunge livelli non indifferenti; una cipria trasparente e leggera è un ottimo prodotto da portare con sé, possibilmente stesa con un pennello a setole morbide (le spugnette vendute nella confezione sono antigieniche e raccolgono troppo prodotto, ma se proprio non avete spazio per il pennello potete sempre sfruttarle).

Elf Complexion Perfection
Elf Complexion Perfection

Se utilizzate gli ombretti ricordate di applicare prima il primer occhi per far durare il make-up più a lungo, così da non doverlo ritoccare a scuola; anche gli eyeliner liquidi e i mascara normalmente restano intatti senza problemi, quindi non serve portarli. La matita occhi, invece, è tutta un’altra storia: non tutte hanno trovato la loro matita del cuore, quella in grado di restare intensa e perfetta senza sbavare finché non ci si strucca. Molte ragazze, poi, sono inesorabilmente condannate al trucco che si dissolve nel nulla, soprattutto se hanno una forte lacrimazione o una conformazione particolare degli occhi. È allora una buona idea tenere due o tre matite nella trousse in base ai colori che usate più spesso (tanto sono sottili e occupano poco spazio), per esempio potreste portarne una nera, una chiara per la rima interna e una colorata, o anche una marrone o una grigia

urban-decay-24-7-glide-on-eye-pencil

Il burrocacao è l’alleato di ogni ragazza ed è sempre utile averlo a portata di mano (potete metterlo anche nell’astuccio). Sceglietelo trasparente se volete solo idratare e ammorbidire le labbra, oppure colorato se volete ravvivare il viso! Se li utilizzate portate anche un gloss o un rossettino: non serve riapplicarli nel corso della mattinata, la scuola non è una passerella, ma è comodo averli nella trousse se dopo le lezioni avete qualche impegno e volete questo tocco in più!

LIPBUTTERS

Ricapitolando: i trucchi da portare con voi a scuola sono un correttore, una mini-jar di fondotinta (solo se serve), una cipria con pennello, qualche matita per occhi, un burrocacao, un gloss/rossetto. Eviterei la terra perché il rischio è che, guardandovi nelle luci dei bagni, vi vediate troppo pallide e iniziate ad aggiungere strati su strati di fard a ogni intervallo! Siete curiose di scoprire gli extra da aggiungere alla trousse? Cliccate qui per la seconda parte del post!