Ciao ragazze!

Anche oggi voglio affrontare con voi un argomento abbastanza generale ma che tocca tutte noi ben più di quello che alcuni pensano: lo stile, e lo stile della nostra epoca. Abbiamo visto, nei post sulle varie annate del ‘900, quando la storia, i fatti e la cultura di un decennio fossero presenti e determinanti nello stile, nella moda e nel makeup. Lo stesso discorso vale al contrario: oggi, avendo l’idea di aver già visto tutto, sembra che l’unica cosa che conti sia la ricerca ossessiva (nella moda e nel makeup come nell’architettura, nell’arte, al cinema ecc…) dell’originalità.

Processed with Moldiv

Ma poi, si riesce davvero ad essere originali, o solo eccentrici? E, in nome di questo, si è davvero rinunciato a qualsiasi forma di ‘buon gusto‘? Cerchiamo di capirlo un po’ insieme!

In queste settimane, rivedendo l’eleganza di certe dive, molte di voi (e anche io) hanno sospirato chiedendosi che fine avesse mai fatto quel gusto raffinato, elegante ed essenziale che le ha contraddistinte. E’ ovvio che però, oggi, se uscissimo vestite e agghindate come Audrey Hepburn attireremmo l’attenzione e se lo facessimo tutti i giorni risulteremmo delle macchiette. Insomma, non si può tornare indietro e un po’ di innovazione è necessaria per non sembrare appena uscite dalla macchina del tempo o da una festa a tema. Infatti, sono io la prima a sorridere sotto i baffi nonappena leggo di ‘nuovissimi’ trend e prodotti che nuovi non sono affatto, e anzi, che son sempre le stesse cose trite e ritrite.

Audrey-Hepburn-Style
Lei era perfetta, ma copiarla e basta risulterebbe ridicolo e fuori luogo, nella vita di tutti i giorni!
maxresdefault
Vi immaginate in ufficio o ad un matrimonio così?? Per Halloween invece è perfetto!

Ogni stagione sentiamo dire, sia per quanto riguarda l’abbigliamento che il make up: “quest’anno vanno di moda gli anni ‘80“, “questa stagione è tutta a tema anni ‘60“, “lo stilista XY ha  rispolverato gli anni ’90″…ecc ecc. E allora, i nostri anni? Da una parte copiano e dall’altra, per cercare di liberarsi dai canoni passati, cercano di stupire, di far finta che ognuno possa vestirsi e truccarsi come vuole, senza regole, per poi ritrovarsi di nuovo tutti uguali. Passando dalla festa a tema…al carnevale.


moschino-mcdonalds1

Anna-Dello-Russo-Costume-Institute-Gala-2011

Recentemente una ragazza che scrive per Vice.com ha fatto un esperimento: si è data un budget bassissimo (12€) e si è vestita, durante la settimana della moda di Londra, come peggio poteva: ritrovamenti dall’immondizia, pezzi di stoffa rotti, una sveglia in mano e una presa elettrica al collo, magliette da calcio e così via. Si è messa davanti a un ristorante ‘in’ e ha conquistato i fotografi di street style, i quali fingevano di conoscerla come blogger e/o chiedevano i suoi contatti per collaborazioni. Se le chiedevano i brand dei suoi ‘capi’ rispondeva “quasi tutto Vivienne Westwood vintage” e qualcuno faceva pure finta di ricordare certi accessori. Povera Vivienne Westwood!!

Ecco i tre outfit che con 12€ sono sembrati super glamour agli specialisti del settore!

w640 (1) w640 (2) w640

Di questa ‘moda del brutto’ molte star hanno fatto il loro marchio di fabbrica e hanno senza dubbio aiutato alla diffusione di questo …’trend’. Insieme però hanno avuto successo perchè l’idea dell’originalità a tutti i costi già piaceva e attirava il pubblico. Però non so voi, ma io mi sto anche abbastanza abituando: vedere Lady Gaga in giro con solo un cintura, un tanga e una parrucca, non mi provoca nessuno scalpore. Stessa cosa vale per Miley Cyrus: per togliersi il personaggio di Hannah Montana, si è messa a fare la bad girl esattamente come lo avevamo giù visto fare a Britney Spears, Madonna e colleghe dagli anni ’80 in poi. Insomma: di nuovo, veramente nulla.

lady-gaga-meat-dress20110203103209

Miley-Cyrus

Ma magari vi starete chiedendo che cosa può tutto questo avere a che fare con noi comuni mortali e soprattutto per noi appassionate di make up e non di vestiti fatti con le bistecche. Beh l’aspettativa dell’originalità a costo del gusto tocca spesso anche noi, e anche me. Se volete conoscere la mia piccola esperienza, continuate a leggere il post!

446 COMMENTI

  1. Come hai detto tu…siamo noi a decidere non gli altri!!!io apprezzo TUTTO…nel senso che se ci si sente bene a vestirsi come Lady Gaga ok…e uguale il contrario…basta stare BENE con noi stesse!!!

  2. bellissime riflessioni! la penso esattamente come te!… domandina… potresti fare un post: ad ogni forma il suo trucco: le labbra?!?

  3. d’accordissimo…..ma..una domanda, x stare bene…col mio computer!!!!:com’è che da un po’ di tempo si aprono da soli i video delle rewiew in cima alla pagina????? Mi rallentano tantissimo l’apertura della pagina del blog, eci metto una vita a leggere il post…..solo a me?????

  4. Anna dello Russo proprio non la capisco, per me si veste male punto e basta. Ed è scandaloso perchè dirigendo un giornale di moda dovrebbe avere buon guso da vendere…
    A lei preferisco di molto Gaga (anche se come cantante non la reggo) che almeno del suo gusto improponibile ne ha fatto un manifesto ed un segno distintivo….
    e comunque a tutte queste signore e signorine dico: VIVA GRACE KELLY!!!!!

  5. no ,non solo a te ma credo a tutti se di strategia si tratta!!!!!!a me comunque si aprono ma non mi rellenta perchè ho un connessione molto veloce !!!!!!

  6. Guarda io penso che siano orribili il 95% dei look che si vedono nelle pagine moda dei giornali, make up compresi…quindi se vedessi una che si veste come Audrey per andare in giro penserei che è bellissima, non che è una macchietta!

  7. Ciao, dove ci sono i video in alto a destra c’è un quadratino azzurro cn un X, se schiacci quello si chiudono 🙂

  8. Anche a me la rallenta un sacco, così ho rinunciato a leggere il blog sul pc e lo guardo dal cellulare

  9. purtroppo sono costretta a ripetermi…..originalità non è volgarità,non è cattivo gusto. Condivido tutto quello che hai scritto,hai fatto delle riflessioni molto equilibrate.Ma francamente pensiamo che Lady Gaga voglia essere originale? Secondo me vuole solo stupire perchè in lei vedo solo eccesso ad ogni costo.. della serie”hanno già fatto tutto…e io come faccio a farmi notare? esco in mutande col lucchetto o quasi nuda!” se questo è geniale ragazze….domani mattina tutte in mutande con la parrucca in piazza…..o tutte con l’uovo di struzzo in testa….speriamo almeno sia sodo…della Cirus abbiamo già detto tutto,non consumiamoci ancora i ditini…e comunque con 12 euro….qcosa di meglio faccio….male che vada,mi compro un paio di mutande per uscire in piazza domani!!!!

  10. Ciao a tutti! Io la penso come te Clio,nel senso che ormai avendo provato di tutto,secondo me non c’è più originalità e per questo siamo (o meglio sono) alla costante ricerca dell’originalità che non c’è più,mi spiego meglio: i fotografi delle riviste di moda ecc pur di far credere che quella moda è originale credono(o meglio farebbero credere) che anche una che è vestita con un sacco dell’immondizia sarebbe alla moda o originale,quindi secondo me piuttosto che andare in giro con un vestito di braciole (che sembrerebbe originale,ma in realtà lo ha già provato lady Gaga :D) mi metto i jeans e una camicetta e così sono raffinata e non cado nel ridicolo
    Ora vado a spaparanzarmi sul divano 😉

  11. Estro e originalità sono una cosa, volgarità e ridicolo sono un’altra.
    Il limite che separa gli uni dagli altri si chiama buon gusto, e uno o ce l’ha o non ce l’ha.
    Va da sé che in alcuni casi questi limiti sono del tutto personali (un trucco può essere stravagante senza scadere nel pacchiano), in altri sono oggettivi (Miley Cyrus con la lingua perennemente di fuori e le gambe allargate è oggettivamente volgare, che sia studiata o no, come anche i chiapponi di cui si è parlato tempo fa).
    In tutto ciò, una buona parte, secondo me, la fa l’ironia.
    Poi, che ognuno si vesta e trucchi come meglio crede, non dovevamo essere noi stesse? O vale un giorno sì ed uno no?
    Se una si sente a suo agio con un trucco di mille colori e tanti glitter, che indossi mille colori e tanti glitter. E chi se ne frega del giudizio altrui.
    Se dobbiamo fregarcene, dobbiamo fregarcene SEMPRE. Non ad intermittenza.
    Andate in pace.

  12. Idem.. Non sopporto i suoi outfits…
    Quella non è moda.. Cioè è ossessionata dal cattivo gusto.. Basta mettersi delle cose super firmate e super costose ma orribili che ti imbatti in Anna dello Russo.

  13. Esattamente, è un’accozzaglia di robaccia.. poi avrà diecimila euro di roba addosso ma io se entro da H&M con 50 euro ne esco mille volte meglio!

  14. lo stile di lady gaga o miley cyrus è volgare, non originale. alcuni di questi look sono obiettivamente ridicoli.
    a me piace usare gli ombretti colorati, però nei limiti della decenza, non certo per portare lo smokey eye fino alle tempie e riempirlo di strass con due chilometri di ciglia finte, sbavare il rossetto alla joker e spolverarmi le guance di blush fino a sembrare heidi. questo è un look per halloween non per la vita di tutti i giorni secondo me.
    io preferisco una certa sobrietà. questo contino riciclo di vecchie mode e ricerca del trash proprio non mi piace. e sul web si vedono sempre di più questi modelli piuttosto che uno stile elegante e sobrio. anche gli uomini ormai si agghindano come pagliacci per queste settimane della moda… mah! ognuno fa quello che vuole per carità, però io non approvo.

  15. p.s.
    ovviamente mi riferisco all’estro della gente comune, non a quei quattro convintoni che si conciano in quel modo per farsi vedere.
    e onestamente le fescion bloggah non m’interessano, trovo più spunti per strada guardandomi intorno.

  16. Ciao clio 😀 condivido in pieno la tua filosofia, il trucco deve esaltare la nostra bellezza, non nasconderla, un trucco pesante non è sinonimo di glamour

  17. Clio sono felice che tu abbia tirato fuori questo argomento perché devo dire che spesso ci rifletto sopra anche io. E ogni volta che vedo Anna dello Russo mi chiedo com’è possibile che la gente la veneri e prenda spunto da lei. A me sembra ridicola! Perché dobbiamo dire che si veste bene? Che è un’icona fashion? Ha 50 anni e ne dimostra 15 in più, si mette addosso cose oscene eppure viene comunque considerata una delle massime esperte in fatto di moda. Moda di cosa? Dell’orrido? No, grazie. Se ci uscisse una comune mortale in quel modo la ricovererebbero alla neuro, a lei invece stendono il tappeto rosso. Scusate la volgarità, ma se una fashion icon dice che va di moda mettersi una cagata in testa allora tutti devono la devono seguire? Per questo motivo preferisco cento volte essere elegante, sentirmi bella e a mio agio piuttosto che conciarmi come un clown solo per apparire originale e “alternativa”. Seguire la moda è bello, stimolante e anche divertente…ma fino ad un certo punto.

    Come dicono sempre Enzo e Carla: CHE IL BUON GUSTO SIA CON TE!!!

  18. A me sembra che ci sia una crisi.. D’identità intendo, per affermarsi x forza.. Ripenso ai sederoni gonfiati e mi sento male.. 🙁

  19. Al mercato ho visto una ragazzina di circa 13 anni con i leggings push-up.
    Ma come fanno a mettere questa roba? D: si vede benissimo che c’è l’imbottitura.

  20. son fortunata non ne ho bisogno! prenderò quelle della terza foto. il rosa mi dona, le righe fanno troppo carcerato. si si

  21. Cara Clio io penso che il buon gusto e lo stile non siano sinonimi di eccentricità. Quella la lascio al carnevale.

  22. Clio io invece trovo stupendi i trucchi definiti da alcune “troppo semplici”. Ti donano moltissimo, ti trova raffinata ed elegante, ma allo stesso tempo fresca (e solare, come sempre). Io li trovo utilissimi per avere un trucco sempre diverso, ma comunque portabile, per le labbra ottanio o blu o gli occhi fluo con l’eyeliner van bene per Halloween, ma per la vita de tutti i giorni secondo me vince la semplicità. Less is more. Qui di continua così Clio che sei stupenda e ci dai un sacco di idee bon ton. 🙂

  23. Che noia queste persone che devono per forza stupire, come se non avessimo già visto abbastanza. Qualcuno per cortesia può spiegare a male che non ha fatto nulla di così sconvolgente? Madonna faceva cose ben più innovative 30 anni fa. Maley sei banale e noiosa e aggiungiamo lady gaga Nike mina ( se così di dcrive) e mettiamoci pure la kim che ha “scoperto” il busto

  24. …vi prego ditemi che quella di lady gaga non era “ciccia” vera….. non so perchè ma ho pensato a Pio Bove, il macellaio di Panariello….

  25. Secondo me oggi più che l’originalità si cerca di apparire e basta! Che poi sia originale o già visto, che sia eccentrico o meno non ha importanza! Cio che conta è “bene o male, puchè se ne parli!”. Lady Gaga ne è l’esempio!Stessa cosa per la signora con l’uovo in testa! Però, pensandoci bene, salvo, forse alcune eccezioni, tutto è molto soggettivo. Nello sfogliare alcune riviste spesso mi chiedo come sia possibile vestirsi in quel modo piuttosto che in un altro, salvo poi leggere meraviglie su quell’outfit. Più volte mi è capitato di leggere consigli da parte di impotanti fashion blogger e trovarli assurdi. Le scelte sono 2: o io non riesco a capire cosa vuol dire essere originali o gli altri sono piuttosto bizzarri. In entrambi i casi, alla fine, ciò che mi guida è sempre e soltanto il mio gusto. Mi vesto, mi trucco, mi comporto in modo da sentirmi a mio agio con me stessa e di conseguenza con le persone che avvicino. Che poi tutto ciò corrisponda alla maggioranza o meno poco importa, non potrei mai e poi mai seguire un trend che non mi appartiene e in cui di conseguenza non mi riconosco. Omologarsi alla massa è sbagliato tanto quanto volersene discostare con l’unico scopo di sembrare eccentrici. Ripeto, tutto è molto soggettivo. Ciò che è eccentrico e strano per me potrebbe essere la normalità per un’altra, cio che è di buon gusto per me potrebbe essere noioso per un’altra e così via… Certo è che se penso al buon gusto penso a Grace Kelly e non a Miley Cyrus.

  26. Clio io penso che i tuoi tutorial definiti dal alcune troppo “semplici” in realtà siano bellissimi. Prima di tutto perché ti donano molto di più, ti rendono ancora più elegante, raffinata e fresca, ma soprattutto sono un ottimo spunto anche per noi ciompette per un look curato ma non pacchiano. Il rossetto ottanio o blu e gli occhi fluo con eyeliner alla Amy Winehouse vanno bene la notte di Halloween, ma nella vita di tutti i giorni: less is more. Quindi per me sono fantastici, continua così! 🙂

  27. Io non capisco la moda. E non mi vergogno a dirlo. Non capisco le sfilate, e anche se mi dessero un biglietto gratuitamente per la settimana della moda non ci andrei. Odio con tutto il cuore i cosiddetti ‘trend del momento’. Che senso hanno? O.o Perchè mai gli stilisti dovrebbero scegliere il colore che devo usare di più a maggio?

    Ma poi spiegatemi una cosa… Ma i vestiti che usano per le sfilate qualcuno li compra? Avete mai visto qualcuno andare in giro con quegli outfit? E perchè se un quarantenne usa le calze con i sandali è uno sfigato mentre se uno stilista lo fa è innovativo?
    Non ho mai capito perchè Tizio Caio è considerato migliore dello stilista Pinco Pallo, nel senso che per me tutti gli stilisti sono incomprensibili allo stesso modo.

    In sintesi non capisco questa ‘innovazione’: come fa Lady Gaga ad andare in giro così? Sta male. Può essere innovativo quanto vuoi, ma potrebbero anche chiedersi perchè mai nessuno si è conciato in quel modo…

    https://www.youtube.com/watch?v=eZM-eG-SZ_A Guardatevi questo video per farvi una risata 😉

  28. questo e altro! lava i vetri! aspira le briciole! lucida le scarpe e decolora i capelli! fa rivivere le piante! tutto alla modica cifra di 4256548664 €!

  29. oddio in che senso, che mi sono persa, quando è successo?
    :-O
    a me sarebbe anche simpatico se non l’avessi visto troppo spesso fare battute compiaciute sul peso delle donne. cioè, non mi fanno ridere.

  30. Secondo me bisogna fare due discorsi distinti. Il primo, è che in generale regna il cattivo gusto: il problema non sono i colori, ma la volgarità nello stile mista ad incapacità di riconoscere tendenze e sfumature. Il secondo invece, è il desiderio sfrenato di alcuni soggetti ad essere al centro dell’attenzione sempre e comunque, come se fossero gli abiti a definire la personalità e non il contrario. Sono dell’idea che un individuo sia riconoscibile per la sua unicità e la sua intelligenza, e queste caratteristiche si riflettono nell’aspetto esteriore. Lady Gaga è un’artista, che si è affermata con questo stile poliedrico (e che a volte pare eccessivo anche a me che sono una sua fan), mentre Anna Dello Russo e Chiara Ferragni sono semplicemente due “vetrine” firmate viventi, dei manichini che cercano gli scatti dei fotografi. Credo si debba mantenere sempre il proprio estro senza seguire mode, adattando capi, accessori e trucco al nostro modo d’essere, senza inciampare nel bisogno eccessivo di attenzioni maschili e non.

  31. Bravissima Ginger hai centrato il punto. Gaga è un personaggio, non fa testo.
    Parliamo della gente comune, parliamo di noi, parliamo di quello che vediamo in giro.

  32. Oggi non parlo di celebrities ma della gente che incontro per strada tutti i giorni.
    Mocio Vileda in testa (senza offesa per chi ha i rasta/dreadlocks), pantaloni indiani di stoffa colorata con il cavallo basso, mocassini di paglia e maglie con il logo della foglia di canapa o la bandiera della Giamaica. Trucco calcato stile panda, occhi neri e labbra viola. Dilatatori enormi nelle orecchie come le donne africane. Tutto questo a 14 anni, perché “fa figo”. E quando chiedi il senso del loro stile hippy/goa ti rispondono “voglio differenziarmi da questo mondo di pecore”. 14 anni. E non si accorgono che nel loro modo di rendersi diversi e originali… sono tutti uguali! È questo il problema: si cerca di essere diversi imitando qualcun’altro e copiando il suo stile! Questo non è cercare la propria personalità, mi dispiace! E “stile” secondo me non comprende solo l’abbigliamento e il make-up, ma anche lo stile di vita e i gusti in generale (esempio banale, la musica)! Perché ti vesti gothic se poi ascolti le canzoni di Gigi d’Alessio? Puoi anche andare in giro con un sacco dei rifiuti addosso, se ti fa stare bene o se vuoi comunicare al mondo il tuo messaggio. Ma non farlo perché “anche lui” si è vestito così o perché vuoi essere “diverso”! Che poi, diverso da cosa? Da chi?

  33. Io credo che non esista più il “buon gusto”! Alle sfilate di moda o anche semplicemente in programmi alla tv su look e vestiti ci sono accostamenti di colori, stili e accessori che x me sono un pugno in un occhio!! Sarò antica, ma credo che al giorno d’oggi si voglia a tutti costi apparire e non importa se usi gli UGG in pieno luglio, il pellicciotto finto smanicato e i fuseaux anni 80 tutto insieme… Vieni considerata “alla moda” quando a mio parere dovresti correre a casa a cambiarti!!! Ritengo che essere originali debba andare di pari passo al buon gusto e quando vuoi fare “l’eccentrica” o “l’alternativa” a tutti i costi rischi di cadere nel ridicolo… Ripeto, sarò antica, ma la vedo cosí…

  34. Ok, scrivo qualcosa di serio.
    Ma che hanno di originale? Sono solo rivisitazioni di mode passate.
    Siete tutte ugualiiiiiiiiiii!
    Pure le ragazze della mia scuola si sentono alla moda perché hanno quattro ciocche di capelli colorate di blu o rosso e sono diventate tutte unicorni/lupetti/gufetti/Tumblrpersemprenelmondo.
    E quando l’anno scorso mettevo una felpa peluchosa con gli unicorni, mi sfottevano tutte.

  35. A me non sembra nemmeno questione di originalità… Perché alla fine le ragazzine di oggi, o almeno la maggior parte, finiscono per vestirsi tutte uguali.
    Il fatto è anche che nei negozi non si trova nient’altro se non quello che propone la moda del momento, o almeno dove vivo io è così. Io che trovo di cattivo gusto quegli orribili leggins colorati che vanno tanto di moda ora, o che non mi piacciono le magliette larghe perché sono minuta e ci sparisco dentro, sono anni che non faccio shopping come si deve… Quindi continuare a vestirsi con buon gusto diventa proprio difficile xD

  36. Io ho cercato di pensare tutti, gente comune e non. La scorsa settimana in centro ho visto un uomo distinto, avanti con l’età, cappello scuro, camicia marrone di velluto, cravatta verde smeraldo, camicia bianca e pantaloni scuri: unico ed elegante, per quanto gli abiti non fossero nuovissimi a prima vista. Si distingueva da mille pecoroni che si vedono in giro. Quella che si è messa due cespi di lattuga come scarpe è incommentabile invece. Perché il giudizio delle persone deve pesare tanto sulla scelta dell’abbigliamento? Io DEVO vestirmi come voglio, senza essere mezza nuda per attirare uomini, senza uniformarmi per essere etichettata come anormale, senza ostentare denaro con capi firmati. Porca paletta.

  37. Perché la marijuana su ogni capo d’abbigliamento? Forse ai genitori sembrano delle innocenti foglie d’acero

  38. L’ostentazione del denaro è l’apoteosi della volgarità.
    Roba che Cicciolina in confronto è Cate Blanchett.

  39. Giu, spezzo una lancia a favore degli UGG e simili perché sono così terribilmente caldi e comodi da sembrare delle pantofole quando li indossi.. Li amo nelle giornate freddissime.. 😀

  40. Ricordo che qualche anno fa c’era stata l’invasione delle cinture con logo di D&G oppure di Gucci più grandi della cintura stessa… trashissime

  41. esatto. io non seguo mai la moda, vesto come preferisco e adeguatamente alla forma del mio corpo. ora che ho perso peso posso osare un po’ di più. il che non significa scoprirmi, (giammai mostrerò le gambe! vade retro! non è da me), significa indossare jeans fascianti e maglioncini un po’ più attillati per valorizzare le curve. quasi sempre tutta di nero 😛

  42. mi ricordo! alcune ragazze mie conoscenti la indossavano tutte. orripilanti!
    ps: queste cosiddette conoscenti a malapena mi salutavano perchè non ero fashion come loro e indossavo solo felpe nere e jeans o magliette prese ai concerti e sempre jeans. mentre loro erano alla moda, eccheccavolo!

  43. E’ quello che penso Gingerina! Mi trovi d’accordo con quello che hai scritto e l’hai scritto molto bene! Cosa non da poco. Tutto qua.:)) :-**

  44. ma io quella cintura ce l’ho ahahahahahaahahah!
    oddio sto morendo dal ridere, mo vado a bruciarla ahahahaahahahah

  45. Io vestirei così , se fossi costretta a raccattare dai bidoni per i poveri. Originalità non fa rima con cattivo gusto! Idem per il trucco.. Io guardo sempre gli speciali sui trucchi delle sfilate, su Marie Claire o Elle .. Ma uno può prender ispirazione per provare un nuovo prodotto, non so un nuovo ombretto in crema o un rossetto prugna.. Non per copiare per essere originale e per sembrare scappata dal circo

  46. nero per sempre. e poi snellisce! 😛
    mi sento a mio agio solo con i colori scuri, niente da fare. ci ho provato, ma il nero è sempre il mio primo amore

  47. Anche i pantaloni con la scritta “RICH” sul fondoschiena che andavano di moda anni fa’ sono tuttora bruttissimi..

  48. Qualche anno fa ho avuto la fortuna di lavorare in un negozio di abbigliamento stupendo, e per essere sempre aggiornata e preparata a qualsiasi richiesta, ho iniziato a seguire la moda. Ma fortunatamente non la pratico, diciamo così! Ora mi spiego meglio: seguo giornali di moda, vorrei tanto partecipare ad un evento della settimana della moda, sono sempre aggiornata sui trend del momento, ma mi limitò a questo. Perché? Perché quando andrò a comprare in saldo so già cosa prendere, ovviamente seguendo per i prima cosa i miei gusti. Esempio pratico: adoro i jeans bootcamp (leggermente scampanati), andranno di moda? Non mi interessa saperlo, mi interessa sapere chi li farà, a quale prezzo e quando trovarli. Andare in giro con un tucano in testa e una scimmia come gonna perché la moda ce lo dice non è essere trendy, ma ridicoli. In questi tempi dove conta stupire e essere originali, farlo a tutti i costi vuol dire per me conformarsi e non distinguersi! Per non parlare poi dell’oggettiva caduta di stile!!

  49. Oppure: “perché devi avere uno stile fisso solo perché ascolti la musica rock?”. Prima o poi ci si stanca di vestirsi sempre di nero (secondo me) e per questo è meglio avere un armadio più vasto ^^

  50. nooooo, tu quoque Fia! per punizione dovrai guardare un intera stagione di “al passo con i kardashian”

  51. Si, anch’io mi sento a mio agio solo in versione soft dark, ci posso fare niente.. E sono infatti conosciuta come la ragazza che veste di nero, chi lo dice con cattiveria e chi con ammirazione.. 🙂

  52. dovrai immolarla agli dei del nord! per odinoooooo!
    ehm ehm sorry, mi faccio prendere dal mio lato pagano… 😛

  53. Stancarsi del nero no, non trovare la maglietta che desideri perché sono tutte dello stesso colore si! 😀

  54. quando ero ragazzina pure mio nonno mi guardava e mi chiedeva: “ma tu sei una dark?”
    era al passo con i tempi 😀

  55. per questo sarai perdonata, le sorelle di adblock ti cospargeranno di cenere di cintura D&G e farai penitenza. amen

  56. Non si può citare Lady Gaga in argomenti così, perché bisognerebbe approfondire la questione. Personaggi come lei indossano capi di ALTA MODA, non prete-a-porter cioè quella che troviamo nei negozi! Si va sempre più all’idea di design nell’alta moda, ma questo avviene da anni ed anni (sì, anche negli anni 60 c’erano abiti che porterebbe ora Lady Gaga) ma tutto va contestualizzato! La moda è così ampia ed ha generi immensi, non si tratta solo di vestire una persona perché ci sono abiti che sono OPERE D’ARTE! Per capire cosa intendo andate a cercarvi Alexander McQueen, Gareth Pugh, John Galliano, Iris Van Herpen, Thierry Mugler e simili… Non sono abiti indossabili così facilmente, ma comunicano l’arte e l’estro dello stilista che è pur sempre un artista! Non rinchiudiamoli sono nell’ottica del “vestito per la spesa o la cena fuori”. Spero che Clio lo legga, un bacio

  57. era moderno! pensa che gli avevo fatto una musicassetta di musica rock da mettere in macchina, perchè gli piaceva “quella musica moderna lì”

  58. Ha ha verissimo! Adesso va di moda fare le alternative, quando andavo a scuola io 4 anni fa e mi piacevano le creepers tutti a dire che erano scarpe orrende. Si tanto orrende che adesso le vendono di tutti i colori in qualsiasi negozio! Però c’è un lato positivo, che è quello che se va di moda ti piace puoi fare un sacco di shopping 🙂

  59. Sono convinta che questi anni ’10 diventeranno in futuro come gli ’80….guarderemo le vecchie foto e penseremo “ma che avevo in testa per vestirmi così???”

    In quanto al makeup sono d’accordissimo con te! Anche io ho letto un po’ di lamentele sotto i tuoi video perchè “banali”, ma io preferisco tanti trucchi portabili e differenti alle carnevalate che a volte si trovano in giro. 🙂 Sono per la regola “Less is more”!

  60. 😀 se preferisci puoi avere una gigantografia dei depeche mode. mi pare di aver capito che ti piaciucchiano un po’

  61. Ahahahahah ma anche ad una delle mie nonnine piaceva la musica che ascoltavo con lei tipo i Blink 182! 😀

  62. ma tanto erano tutte fasullissime, dai vucumprà in spiaggia ce n’erano centinaia..
    Secondo me capisci i trend dell’anno guardando le bancarelle in spiaggia 🙂

  63. Io non vesto di nero.. ma nel mio armadio non mancano mai giubbottini con borchie, anfibi e oxford shoes e camicette “bon ton” per fare contrasto :))

  64. L’anno scorso mettevo pure io un paio di creepers e rimanevano a bocca aperta per quanto fossero strane. Ora le vedi ovunque.

  65. personalmente, oltre a non apprezzare i trucchi/outfit troppo elaborati non mi sento neanche a mio agio ad andarci in giro. Adoro la moda ma credo anche che ci sia un luogo e un’occasione per tutto. Puoi vestirti come lady Gaga se SEI lady Gaga (che ci ha costruito il personaggio intorno) e devi esibirti su di un palco…ma non di certo per uscire il sabato sera in centro 😀 In ogni caso, al dilà del volgare o elegante (che a mio parere sono concetti un po’ arbitrari, ognuno la pensa come vuole) io credo che chi decide di conciarsi come se fosse Halloween tutto l’anno,non ha davvero nient’altro da offrire (o è convinto di non averlo). insomma puntano sull’effetto “stramberia” perché magari se la stessa persona ti passasse davanti in jeans e converse neanche la noteresti…compensano la mancanza di carattere e verve con un peluche in testa o un pavone sulle ciglia. e questo a mio avviso è triste.

  66. secondo me l’importante è star bene con se stessi…w chi non si trucca così come viva chi mette le ciglia finte e gli strass sul viso alle 8 del mattino! w la propria personalità, basta che la si rispetti e la si esprime così per quella che é =)

  67. Oggi ho visto una ragazza con:
    capelli blu
    ricrescita nera
    calzamaglia bianca sulle cosce, nera sui polpacci e con la faccia stilizzata di un gatto sulle ginocchia
    shorts
    scarponcini

    Appena mi è passata di fianco sono scoppiata a ridere!!! 😀 Non per cattiveria ma dai, un minimo di quella roba… e se mi ha visto cavoli suoi, insomma, se ti vesti così per farti notare allora hai raggiunto il tuo scopo!! Certo poi devi accettare la reazione degli altri una volta che ti notano 🙂 Detto questo, io sono la prima ad adorare i colori, ma se anche va di moda il giallo ocra io non lo metterò mai, i maglioncini così per me sono osceni 😉 Mi piace mettere quello che mi sta bene, e se anche il mio più grande sogno è trovare degli orecchini a forma di pupazzo di neve per natale, sono per la normalità e per qualche forma di originalità simpatica ogni tanto 😀 (chiaramente in terza liceo posso anche farlo, se dovessi andare al lavoro/fossi più grande/avessi una reputazione da difendere XD credo che non lo farei) 🙂 Comunque come diceva Eraclito, per far parlare un filosofo, un originale può anche fare tutto quello che fanno gli altri, ma se lo fa a modo suo e ne è convinto, allora non è un conformista 🙂

  68. “Vesti male e noteranno il vestito, vesti impeccabilmente e noteranno la persona”(Coco Chanel).Penso che se alcune fashion blogger,invece di esibire mille capi e accessori Chanel, tenessero più a mente la filosofia e lo stile di questa grande donna forse eviterebbero di andare in giro come pagliacci pur di essere fotografate.Trovo l’ostentare griffe dalla testa ai piedi una cosa di una cafonaggine unica e l’eccentricità spinta al massimo sempre e comunque rende queste persone banali nei loro travestimenti continui.La gente dimentica che non c’è nulla di più originale che essere sé stessi.

  69. Hai detto bene… Nelle giornate freddissime… Io invece li ho visti IN PIENO LUGLIO!!!! E non sto scherzando!!! Sopra avevano un vestitino estivo e sotto gli UGG!!!
    Poi non parlo del fatto che quei poveri piedi camminano male… Ho visto ragazze che mentre camminavano avevano il retro degli UGG che andava da una parte e il loro tallone dall’altra!

  70. ancora ricordo quando l’ho comprata, ero con mia madre che mi guardò e in verità mi disse: “quanto sei burina”

    un trauma che ancora mi affligge.

  71. Tu magari scherzi, ma ti assicuro che è così!!! Mia mamma quando avevo sei anni mi ha comprato una maglietta molto carina che aveva su una foglia.. era bella e si abbinava perfettamente ad un paio di pantaloni che avevo e l’abbiamo presa… quando mio papà l’ha vista ha chiesto a mia mamma perché mai mi avesse comprato una maglietta con la marijuana e lei ti giuro non lo sapeva!!!!! Oggettivamente perché uno dovrebbe pensare che su una maglietta per bambini ci sia su della marijuana??????? Sarò anche ingenua ma è una cosa che mi sembra abbastanza stupida, nonostante io ormai veda gente dappertutto con pacchetti di tutto che si fuma di tutto…

  72. nun se poteva vedè.
    ed ero pure sobria quando l’ho presa, manco posso buttarla su una momentanea incapacità d’intendere e volere.

  73. Siamo circondati da pseudo mode che si propongono come alternative per distinguerti dalla massa, e che invece ti omologano basta..paradossalmente si arriverà ad un punto in cui per essere originali si dovrà essere normali!!!

  74. Appunto, sembra che solo perché è autunno tutto debba avere il colore di una foglia marcia in caduta in una pozzanghera!!!! ahahahah 😀

  75. Peccato….. avresti avuto uno sconto della pena…… che se non sbaglio dobbiamo ancora decidere ;-))
    Ma “poteva” al passato? Che fine ha fatto ora???

  76. puoi ancora porvi rimedio! riscattarti agli occhi del blog e del mondo!
    sappi che se è in vera pelle, bruciarla potrebbe essere dannoso, in quanto la polvere di cuoio è cancerogena. perciò meglio il non riciclabile, visto che c’è la fibia di metallo. 😛

  77. idem, nero con qualche sprazzo di bianco o grigio.
    ma di base, sempre e solo nero.
    poi daje che mi dicono “ma un po’ di colore? un po’ di rosso?”.
    allora, amici, io detesto il rosso!

  78. E i ragazzi con le mutande fuori e le cinture di gucci/dolce e gabbana con la felpa su per far vedere la fibbia ma anche le mutande dietro? Perché mai io dovrei voler vedere le tue chiappe o anche solo l’elastico ogni volta che mi passi davanti? Posso sapere chi sei per considerare il tuo didietro così importante? bah… XD

  79. Mi sembra che questo discorso vada un po più stemperato… Mi possono piacere le timberland e le camicie a quadri, e poi ti dicono che è lo stile “paninaro”. Peccato che a vent’anni, non so neanche che cosa fosse e non mi interessa più di tanto. Secondo il mio punto di vista non è tanto “copiare”, ma quello che piace ! Vivo in un posto in cui si vedono tanti stili eccentrici, e si trovano in negozio cose improbabili. Lo stile pero si costruisce quando ci sono i saldi e anche se qualche capo è improbabile ma mi piace, lo prendo e me lo metto ma a modo mio , non con il total look pensato dallo stilista. Si può avere classe e buon gusto usando capi originali! Per esempio, il capo di Moschino con la M in stile McDonald, lo trovo molto carino e soprattutto ironico. Ecco, mi sembra che l’ironia sia una chiave di lettura importante in questo tipo di discorso: l’originalità è anche ironia, e non deve fare per forza a pugni con il buon gusto!

  80. Secondo me bisogna distinguere il mondo della moda e delle sfilate, dove si sa che vengono proposti capi non da ogni giorno, dalla quotidianità: a meno di vivere in una campana di vetro è impossibile non farsi influenzare anche inconsciamente dalla moda. Però l’importante è usare il cervello e selezionare i capi che ci valorizzano di più, e non accettare tutto in modo acritico. Si può avere un look originale semplicemente essendo se stessi.

  81. esatto pure io. posso virare sul grigio. sul bianco non tanto. blu scuro. viola scuro al massimo. il rosso proprio no! al massimo mi sbizzarrisco con i colori sulle unghie o con gli ombretti colorati. ma il vestiario deve essere rigoroso. e le scarpe?
    solo nere. di cui posso vantare una vasta collezione di ben tre paia. quattro se contiamo i tronchetti.

  82. va bene, confesso il peccato intiero. ma non giudicatemi, orsù!
    quella s’è rotta.
    ma ne ho anche un’altra ahahahahahah presa anni e anni fa, con fibbia piccola e loghino inciso che quasi non si vede [cerca invano di giustificarsi, scrive sudando freddo].
    peccati di gioventù, c’è chi fumava e chi comprava cinte oscene 😀
    ok ho capito, il bustino anche stasera 🙁

    mi vuoi bene lo stesso?

  83. ti vogliamo bene lo stesso, ma stasera bustino! ; P
    anche noi tutte avremo comprato qualcosa di osceno una volta nella vita, orsù.
    ci penso poi te lo dico.


    ah già. le fornarine. le avevo. già già…

  84. Vorrei che inciampassero nei loro stessi pantaloni ahahahaahah 😉 o nelle scarpe rigorosamente larghe e slacciate… poi hanno male ai piedi e si lamentano… anche gli anfibi di cuoio sicuramente non è che siano così comodi…

  85. no ma ormai la cintura più burina è andata.
    il fatto è che me ne resta un’altra 😀
    ditemi, o sagge e pie donne, cosa debbo fare di codesta cintura?
    suggeritemi, illuminatemi!

  86. Beh la moda è un’arte, al pari di altre…Si può non amare e comprendere Picasso ma nessuno nega che sia un’artista. Non credo che Lady Gaga vada al supermarket così, fa parte del suo personaggio…Per le persone normali è un’altro discorso, è inutile esibizionismo di persone ridicole….

  87. Sono assolutamente d’accordo.. guardando alcune fashion blogger fashion icons o anche le creazioni stravaganti di certi stilisti , ai giorni d’oggi, c’è proprio questa ossessione di creare o sembrare piu originali e diversi possibile superando di gran lunga i limiti del buongusto!
    Infatti uno dei miei più grandi timori è sempre stato ” dio mio se si vestono cosi ora chissà come sarà fra vent’anni!” xD

  88. gli anfibi di cuoio! me li ricordo, li avevo alle medie e tutti a prendermi in giro. tra l’altro i doc martins che costavano un botto. e poi PAM! vanno di moda e tutti ce li hanno.
    non erano il massimo della comodità e d’inverno erano gelidi… però che belli che erano.

  89. dovrai usarla per flagellarti dalla parte della fibia!! muahahahah
    … no, un momento che torno in me e metto da parte il mio animo sadico…
    dicevo… potresti riutilizzarla per fare una composizione nataliza. tipo un presepe in pelle.

  90. Io sono contraria ad andare in giro conciata come una scemellana solo perchè voglio risultare “originale”

  91. ahahahahhahahahhahahahah sono caduta dalla sedia!! No ti prego ho le lacrime!:-D
    oh ma sto bustino ti piace proprio eh?? Certo bustino più cintura D&G… se ti vede Kim ti arruola subito nel suo reality!!
    ahaha:-D
    Certo che ti voglio beneeeeeeee!:***

  92. Il mio punto di vista è originalità sì, ma entro un certo limite. Se si tratta di un accessorio (o anche più d’uno) originale, sia in fatto di outfit che di make up, che rende il look frizzante e poco scontato, allora assolutamente sì. Ma al punto di indossare un abito di bistecche? Beh, allora proprio no! So che potrò risultare un po’ bacchettona, ma io detesto gli eccessi, in qualsiasi ambito e in qualsiasi caso. Insomma, originalità sì, ma pacchianità o volgarità proprio no!

  93. Clio, però avvisa prima di mettere le foto di Anna dello Russo 😀
    Sul trucco, soprattutto da giorno, sono arrivata alle tue stesse conclusioni: non cerco un makeup stravagante, ma che esalti i miei punti forti, e se non è originale, pazienza. Per i vestiti, per me la comodità è importante, anche se ogni tanto mi piace provare nuovi abbinamenti, soprattutto cromatici (comunque cerco di non esagerare). Negli anni ho acquistato molta bigiotteria, se voglio dare un tocco particolare magari metto un bijou inusuale.

  94. Beh, poverino, a uno così darei una pacca sulla spalla già di base, indipendentemente dalla musica che ascolta…

  95. Già! Io ascolto musica rock anche quando sono vestita di rosa o rosso, non ho una playlist in base al colore della maglietta che ho addosso! Anche se per alcuni potrebbe essere un’idea 😛

  96. tiziana, figliuola, che tu segua l’esempio della savia carrie!
    ella ha confessato di aver ceduto alle lusinghe fornarinesche.
    liberati! confessa anche tu il tuo peccato! ti sentirai meglio!

  97. Non so in realtà, credo di sì, era una battuta 😉 magari erano semplicemente profumate con varie salse ahahah 😀 in generale che uno debba pensare oltre a “come mi vesto stasera?” anche a ” oddio avranno finito di plastificare le mie bistecche da ballo?” mi sembra un po’ assurdo… 😉

  98. magari c’è chi non si sente al proprio agio vestendo “normale”. è giusto rispettare lo stile di tutti, anche se gli piace indossare cose improponibili secondo te.. la cosa più importante è sentirsi bene con se stessi e non lasciarsi influenzare dagli altri. quindi se per esempio io mi sento bene indossando vestiti fluo perché devo essere criticata? perché non fa parte della “normalità”?

  99. A gennaio ho visitato una bellissima mostra di Roberto Capucci (a Venaria, Torino). Molti capi secondo me erano proprio opere d’arte, non sarebbero pratici per la vita quotidiana, ma i tessuti e i colori mihanno affascinata ♥

  100. brava! donne, che questa pulzella vi sia d’esempio!
    io confessai l’oscena cintura, ella confessò le demoniache fornarine, liberatevi!

  101. Già, la cottura media mi sa che l’aveva già raggiunta… spero non sia diventata filagnosa e troppo cotta poi, che cosa spiacevole… 😉

  102. un conto è indossare colori sgargianti, un altro conto è indossare delle bistecche, coprirsi di carta igienica o mettersi un uovo in testa. a tutto c’è un limite

  103. perfettamente d’accordo con te!
    anche io ho cambiato molto il modo di truccarmi, ora so cosa mi sta bene..e pazienza se sono poco originale pero mi sento bene e secondo me sto pure bene!
    so che make-up occhi super elaborati con mille colori accesi non mi donano poi così tanto: sono fortunata perché i miei occhi sono scuri e risaltano molto di più con matita (nera ma nella rima inferiore anche azzurra blu o verde) e mascara mentre con i colori dell’arcobaleno perdono di profondità..oppure l’eyeliner colorato sulle ciglia superiori se non è comunque di un colore scuro (blu o verde scuro) non mi dona molto..
    e infatti non vado mai più in la di uno smoky (ma di solito proprio non uso ombretti o sto sui marroni caldi-bronzo etc)
    invece dato che ho delle labbra sottili e un po sfigatelle mi sono resa conto che sto bene anche con rossetti colorati o scuri che le rendono più particolari
    a volte leggo i commenti che dicono appunto che è bello sperimentare..e mi sento un po un’aliena perché io sperimento molto poco ormai..pero bo io penso che sperimentare sia bello ma ad un certo punto nel senso che comunque poi bisogna stare bene con se stessi ma anche in generale essere adeguati..dai certe volte sperimentiamo ma siamo anche orrende (lo vedo anche su alcuni altri blog e canali youtube!)
    e alla fine cosa me ne faccio di uscire con un ombretto fuxia se poi sono ridicola e soprattutto mi vedo e mi vedono più brutta?
    probabilmente la consapevolezza mi è venuta anche perché sono cresciuta pero bo, a volte mi guardo in giro e mi chiedo se certe ragazze si siano guardate allo specchio prima di uscire

  104. Ahahah io li avevo gli orecchini a forma di pupazzo di neve! 😀 detto questo e tornando alla serietà (ehm…) hai ragione e ha ragione anche il buon vecchio Eraclito! Ma una che va in giro così (e ho visto di peggio) non capisco perché lo faccia… come fai a sentirti bene e a tuo agio conciata così? Ma piuttosto vai in giro in tuta da ginnastica e ciabatte da casa! E poi, per farsi notare da chi, dai ragazzi? Ma un ragazzo con un minimo di sale in zucca ci uscirebbe con una del genere? Mah… ecco, in questo caso si oltrepassa la linea sottile tra l’essere originali e l’essere kitsch!

  105. Oddio Fì ho letto l’inizio del messaggio e mi sono messa paura! ahah:-D
    Allora. Bon. Le forNarina? Ce le avevo anch’io! Le mie erano blu scuro. Poi avevo le cult, sai quei polacchini con la punta di ferro?? Ho portato le camicie larghe larghe a quadroni….
    Ora!

    Tutto questo è successo tra i 12 e 13 anni, quindi all’epoca dei fatti ero minorenne, per cui NON IMPUTABILE! Di conseguenza il REATO NON SUSSISTE!

  106. Già, altrimenti chi la mangia più se è troppo cotta? Dai, ora mi fermo con i commentini acidi su quella brutta visione 🙂 Ci tengo solo a precisare che ai tempi la cosa mi aveva dato moolto fastidio, perché se pensi che ci sono persone che nel mondo non hanno da mangiare, e poi vedi una che si butta addosso chili di carne solo per far spettacolo… la mia stima per Gaga è crollata!

  107. Io non ho mai usato la parola “normale” o “anormale” infatti. parlo per me, io mi vesto secondo il mio stile e quello che mi fa sentire bene (dipende anche un sacco dall’umore del giorno). ovvio che ognuno ha il diritto di vestirsi nel modo che lo fa sentire più a suo agio, il mio punto era un altro però: io critico chi lo fa per attirare l’attenzione, per egocentrismo e, a mio modesto parere, per catalizzare l’attenzione sul look non essendo capace di “spiccare” per altri motivi. esempio: prendi una fashion blogger random, una di quelle che di moda ne sà meno di me (sicuramente ce ne sono tante molto preparate eh, ma non tutte), toglile il vestito fluo, falla parlare di moda…probabilmente il vestito fluo era l’unico “merito” che aveva.

  108. È bello sapere che non sono l’unica a non saperlo! Immagino che sarà una specie di Olivia Palermo (altra sconosciuta fino al suo coolspotting di poco tempo fa) ma in versione italiana…

  109. Ecco, abbiamo inventato un rimedio per uscire dalla crisi 😀 Ora premiateci pure con la medaglia al valore paraparapapaaaaaaaaaa

  110. per un periodo è andato un abbinamento che a me piaceva molto: anfibi e vestitini a fiori.
    la prima che osa dire che è brutto, io, io…
    … posto una foto della cinta eh!
    ocio!

  111. oddio AHAHAHAHAHAHAHAHAH Sarebbe stata una cosa troppo divertente vederla scappare sui tacchi di filetto di bovino adulto

  112. ti perdono, ti assolvo! ritieniti epurata!
    ma vedo che le altre latitano, latitano e non è cosa buona et iusta.
    confessate le vostre oscenità! alleggeritevi, donne!

  113. Ciao Clio! Il punto secondo me e’ che tutta questa originalita’ alla fine non e’ poi cosi’ tanto originale! Sembra un controsenso ma per come la cedo io e’ cosi’! Molti oggi,sia tra le star sia tra “i comuni mortali” cercano di uscire dalla “massa” con stili particolari,stili che pero’stili vengono seguiti via via da piu’ persone fino a diventare delle mode…quindi quello che poteva essere considerato originale poi non lo e’ piu’! Come re Clio ritengo che il trucco(come i vestiti e gli accessori) servano per farci sentire a posto con noi stesse e adatte alle varie situazioni…con un trucco troppo eccentrico non mi sentirei carina a meno che non debba andare ad una festa a tema!

  114. Per quanto mi riguarda sono convinta che è utile guardare sia al passato che al presente sia nella moda che nel make-up. Essere originale, per come la vedo io è qualcosa che dipende da noi stesse come siamo e come ci sentiamo con noi stesse. Uscire per andare in ufficio con un tubino nero, una riga di eye liner e un rossetto rosso e un tacco medio non equivale a uscire dalla macchina del tempo, ma bensì essere eleganti per l’occasione d’uso per cui si sceglie quell’outfit magari rendendolo modaiolo giocando con gli accessori. Non voglio essere cattiva, ma Anna dello Russo non mi piace anche se ha un bel fisico forse è fin troppo eccentricamente giovane e con le ginocchia che denotano la sua età (cattivissima me). Lady Gaga si commenta da sé!!!!! Stramberia o eccentricità? Bella domanda secondo me non bisogna cercare di essere originali a tutti i costi, ma sentirsi bene con se stessi per cui alla fine ci saranno sempre persone eccentriche, strambe, originali e di classe!!!! baci a tutte :-******

  115. Grazie Fia! Mi sento più leggera ora…. è come se mi fossi tolta un peso….;-)
    Ora però anch’io sono curiosa di conoscere i peccati delle altre girlsss…..

  116. Effettivamente è veramente sfacciato arrivare conciata così solo perché hai paura che la gente se no si dimentichi di te… concordo pienamente, la mia considerazione già non era tanta ma in quell’occasione era proprio scesa sotto zero

  117. Ok Fia.. ti confesso la mia oscenità..

    In estate mi facevo fare le treccine in tutta la testa da mia madre! E quando uscivo mettevo una fascia verde evidenziatore per togliere quelle ribelli che andavano davanti gli occhi..

    Ok. Qual è la mia penitenza?

  118. Innanzitutto, per quanto io apprezzi Lady Gaga, ogni volta che la vedo con il vestito di carne mi innervosisco per lo spreco. Secondo, penso che ai giorni nostri non ci sia nulla di meno originale dell’estremo.

  119. Salve a tutte e a Clio! Argomento a me caro, per questo non posso fare a meno di commentare sperando umilmente che il mio messaggio arrivi chiaro anche in questo tipo di comunità.
    Penso che l’originalitá debba stare principalmente nelle nostre idee, e che bisognerebbe prima nutrire la mente e poi se è il caso mostrare anche all’esterno la nostra ricchezza interiore. Il rischio in caso contrario è quello di impoverirci e di svuotarci, andando sempre alla ricerca di attenzioni false.
    Spero di essere stata chiara, vi auguro buona vita e saluto con grandissimo affetto Clio ^-^

  120. si può essere originali rimanendo raffinati (se non raffinati, comunque “vestibili”)ma per la pacchianità non c’è limite a quanto sembra (ed essere pacchiani per me non equivale ad essere originali)

  121. il bustino di Kim. o in alternativa una pena comparata al misfatto. devi intrecciare tutti peli di un eventuale animaletto in tuo possesso. anche se è a pelo corto.

  122. Magari i ragazzi con le orecchie piene di dilatatori e che sputano in ogni dove, ma, vi prego, puntiamo un po’ più in alto!!!!!!!! 😀 Io non lo so come fa una a non sentirsi subito fuori luogo, anche perché se io osassi entrare così in qualunque posto mi sentirei moooolto male ahah (notare che la ragazza che ho visto stava andando a scuola) La tuta e le ciabatte sarebbero sicuramente un’alternativa migliore e più comoda e anche io se non avessi un minimo di senso della decenza uscirei con il mio pigiama a pois, così caldo e comodo :3 ahah comunque passando a cose più importanti… DOVE MAI HAI TROVATO GLI ORECCHINI COI PUPAZZI DI NEVE??? Ti prego dimmi accessorize o bijou brigitte che ci sono ovunque che li voglio anche ioooo 😀 io ho solo un cerchietto con due teste di pupazzi di neve fissati a delle molle, li amo follementeeeeee (un po’ di sana e decorosa pazzia ogni tanto non guasta 😉

  123. Beh….luglio oppure gennaio…..nun se possono guardà….sono proprio brutti e parlo di ESTETICA….sono veramente le pantofole dello yeti….

  124. Hai azzeccato l’alternativa. Ho un cagnolino a pelo lungo. Ok ragazze vado.. ci rivediamo tra una quindicina di giorni, insomma quando avrò finito..

    -“Leo vieni quaaa! Nono non scapparee!!!”

  125. Ok ragazze.. non sono riuscita a prenderlo ed anastetizzarlo (è piuttosto vivace).. dove posso trovare il bustino di Kim??

  126. Che gente! Ma a questi se gli dici che Cristo è morto di fame ci credono e fanno un’offerta per la fame nel mondo……

  127. Ciao Clio! ormai ti seguo tutti i giorni ed è sempre un piacere! Pensavo a quello che hai scritto proprio in questi giorni. Noto come ormai non ci sia più una linea guida fatta di semplicità ed eleganza…ma una corsa verso l’assurdo e il “bruttissimo”. A me piace usare l’originalità come “accessorio”, quel piccolo gesto che ti faccia diventare “particolare”senza cadere nell’eccesso…come si dice: il troppo stroppia! 😛
    bacio a tutte :*

  128. Ciao Clio!! Mah ormai c’è questa tendenza, soprattutto dei fashion bloggers, di doversi mostrare estrosi a tutti i costi, cercando di distinguersi dalla massa….Secondo me i risultati cadono nel puro cattivo gusto e soprattutto non ci si distingue dalla massa, anzi ci si omologa, dato che ormai fanno tutti così. Da amante del minimal, dico: VIVA L’ESSENZIALE, e soprattutto bando agli outfit esagerati e che sconfinano nel volgare. Baci a tutte ragazze <3

  129. Buna giornata a tutte.
    Io credo che vada bene avere un accalessorio originale, a me ad esempio piacciono molto le collane fatte a mano oppure le spille, ma come hanno detto molte di noi, il troppo storpia. Io adoro il vintage e spesso ho accessori oppoure ho uno stile che ricorda un gusto classico, ma cerco sempre di rielabiralo a modo mio, cercando di spezzare la monotonia. Cerco di non esagerare neanche in quello, altrimenti sembrerei una maschera di carnevale! Ma trovo che ultimamente le grandi firme stanno proponendo cose troppo eccentriche per i miei gusti, il risultato: la ragazza vestita (male) con i 12€

  130. ci pensate quando è andata in macelleria a comprare il “vestito”?
    “sono quattro chili e mezzo, signorina. che faccio, lascio?”
    “lasci lasci, che mi faccio anche le scarpe”

  131. ogni sacro santa volta che vedo quella foto di lady gaga vestita di carne mi vergogno di esistere e far parte della razza umana. OGNI CAVOLO di volta.

  132. Le stiamo dando un sacco di spunti per il video di una sua nuova canzone, non per dire… XD avrebbe sicuramente successo ahahah

  133. Ma io infatti non ho detto che lo stimo come icona di stile, l’ho citato semplicemente per la frase che pronuncia di continuo!!!

  134. arghhhh luana, non esiste penitenza che possa purificarti!
    devo inventarne una al momento, aspetto che ci rifletto.

  135. o hello kitty. che non è un gatto. quindi peppa pig non è un maiale. ma un ornitorinco.
    e perciò il mio gatto non è un gatto, ma un bisonte.
    quindi la cyrus è uno staffilococco.

  136. non posso! una forza oscura m’impedisce di espormi al pubblico ludibrio! (come se non l’avessi già fatto)

  137. se non ci sveli l’arcano, la punizione sarà comparata al misfatto!
    preparati a venerare la foto di Kim e famiglia, mattina e sera!

  138. Dalla tua icona posso dedurre che sei vegana. Io non lo sono, ma quello scempio disturba anche me. C’è gente che muore di fame nel mondo, e utilizzare la carne in quel modo è assolutamente ridicolo.

  139. ogni volta che vedo Anna Dello Russo rabbrividisco e mi chiedo come diavolo faccia ad essere consulente creativo di Vogue! ok l’originalità, ma lei è pacchiana da morire!!!! Spesso e volentieri comunque si vedono persone vestite malissimo che si spacciano per “fashion blogger” però personalmente credo che l’originalità e lo stile possa essere espresso anche con eleganza.. io spesso prendo spunto dagli anni 50 e 60 perchè trovo che la raffinatezza e femminilità di quegli outfit siano molto femminili e adatti al mio fisico, ma questo non vuol dire uscire di casa come Audrey Hepburn con tanto di guanti e coroncina xD

  140. insomma avrò avuto un 27/28 anni, e che sarà mai.
    mica è così grave.
    perché non è grave giusto?
    iusto?
    usto?
    sto?
    :-O




  141. … come sono crudele a tenerti sulle spine…


    ma no! l’importante è confessare i propri errori di gioventù! seppure fatti in un’età in cui si ha piena cognizione di se!
    suvvia. da stasera bustino per una settimana.

  142. Io decisamente preferisco non stupirmi affatto piuttosto che stupirmi provando disgusto. Inoltre, credo che creare qualcosa di originale o attirare l’attenzione della gente con delle brutture non richieda nessun talento particolare, saremmo capaci tutti. Perciò, nulla di male in se’ nell’essere esibizionisti, ma quando una persona si concia in modo tale da attirare l’attenzione, ma col risultato che quasi tutti pensano “che brutta!” oppure “come sta male!” o perfino “che schifo!” (Vedi Lady Gaga vestita di bistecche)…Capisco ancora ancora un personaggio mediatico, che in tal modo fa cmq parlar di se’ aumentando la propria fama, ma per le persone “comuni” non vedo nessun vantaggio!

  143. vabbè dai. niente punizione. 🙂
    ma solo perchè sei tu e ti voglio bene anche se non ti conosco di persona 🙂

  144. Disqus si è mangiato il tuo commento, l’ho letto solo ora e solo perchè leggevo i commenti delle ragazze!! Che palle!
    Cmq sìììììì ti perdoniamo!! Tutto dimenticato, io non ho mai letto niente, non ho visto niente, non so niente!:-D ahahah
    Fia ti auguro una buona serata e grazie per le risate che mi fai fare ogni volta!!;-))
    Un abbraccio!!:******

  145. In realtà io ormai mi stupisco di più di una ragazzina/ragazza/donna truccata bene ed in modo elegante, piuttosto che di una truccata in modo esageratamente “alternativo”

  146. Al giorno d’oggi niente è elegante quanto un casual ben scelto. Le tavolozze di colori ambulanti, i duochrome fluo o le linee esageratamente geometriche è meglio lasciarle a un servizio fotografico…. Di moda artistica non prêt-à-porter! Non ho mai apprezzato e mai apprezzerò le esagerazioni (nemmeno sul red carpet) o quelle star che fanno della stravaganza eccentrica un marchio di fabbrica, o fanno le cose più dispErate o volgari per sconvolgere il pubblico e fare parlare di sé e della loro performance. Alcune cose sono semplicemente delle idiozie. Come Lady Gaga vestita di lombate di peppa pig o quel famoso artista che vende vasetti delle sue produzioni organiche a prezzi da capogiro. In questo non c’è proprio niente di artistico o elegante o da prendere in esempio.

  147. (Lady Gaga con quel vestito andava lapidata per una lunga lista di ragioni che comprende la fame nel mondo, lo spreco della vita degli animali che le hanno fatto da tubino, il cattivo gusto, la scarsa intelligenza, lo spreco di tempo che ha causato al mondo intero per il solo parlarne, le sedute psicanalitiche per smettere di venerarla…..)

  148. disqus mi boicotta da un bel pezzo.
    oggi poi mi schifa proprio, deve aver avuto una soffiata sulla mia cinta (che poi ti dirò, a ripensarci mi manca ahahahah)

  149. Tesoro, io provo lo stesso anche ogni volta che per strada vedo gente impellicciata.
    L’amarezza e il disgusto proprio.

  150. “sono andato alla sfilata di armani”
    “e com’era?”
    “non sono potuto entrare”

    voglio l’autografo di quest’uomo!

  151. Francamente io me ne impipo se chi sta bene con sè stessa offende in un colpo solo decenza, buon gusto, senso del ridicolo e le leggi dell’umana convivenza. Mi ispira atti contrari al codice civile e penale.

  152. non mi riferivo alle star, quello è un altro discorso. Penso che personaggi come lady gaga devono indossare quei vestiti per altri motivi e non perché li rappresenta. ultimamente c’è stato un boom di personaggi stravaganti, se così possiamo dire, per quanto riguarda il modo di vestire… e penso che sia una cosa creata a tavolino

  153. non ho mai sopportato lady Gaga e altre che si vestono da pagliacce solo con lo scopo di attirare l’attenzione e la gente le definisce pure ‘artiste’.

  154. Un po’ anch’io, però ci sono brutture a cui non mi sono ancora abituata, tipo i jeans e gli slip portati talmente bassi da mostrare mezza antica e far intravvedere anche peggio. Quando mi stupisco nel vedere una ragazza truccata e vestita con buon gusto, mi mette perfino un pizzico di buon umore. Poi, sia chiaro, non voglio inneggiare al conformismo: se vedo una ragazza che sta bene coi capelli viola, la ammiro per il coraggio, la creatività e il buon gusto.

  155. allora ho frainteso il tuo messaggio. comunque non me ne intendo di fashion blogger, seguo solo blog di make-up come questo di Clio, il mio commento era riferito alle persone normali che non hanno blog. per quanto riguarda questi personaggi famosi il discorso è un’altro secondo me. penso che in pochi possano esprimere il loro vero stile e molti devono avere una certa immagine. non dico che sia una cosa bella, perché è bello potersi esprimere in libertà.. la moda dovrebbe essere anche questo no? ma la moda è anche arte.. di certo quello che passa sulle passerelle non è una cosa da tutti i giorni e da tutti!

  156. Sono dell’idea che ci sia da fare una gran differenza tra originalità: quando è davvero SENTITA e quanto è semplicemente un mezzo per farsi OSSERVARE (nel bene e nel male). Così come vestire alla moda non voglia dire necessariamente avere gusto o stile.
    La moda la puoi imparare sui libri o sulle riviste,ma l’eleganza..mhm,credo proprio ci sia poco da fare! Che cos’è,secondo me l’eleganza? Sapersi vestire in modo ADEGUATO ad ogni occasione e sentirvisi a proprio agio,nei panni che s’indossano,senza necessariamente essere considerate scontate o delle Miss Rottenmeier!
    Allo stesso tempo però,non dovremmo idolatrare certi modelli del passato,seppur autentici emblemi di eleganza: siamo nel 2014,inventiamoci qualcosa di nuovo!!!! Inventiamoci un NOSTRO stile,che non vuol dire necessariamente volgarità o roba improponibile!!!!!!!!!!!!!!! La vera creatività sta nella rielaborazione dei modelli del passato,è vero,ma anche nell’autentica novità!

  157. ma penso che francesca si riferisse proprio a persone che esagerano con le stranezze fino a rendendosi ridicole.
    non credo che criticasse chi ama vestirsi colorato o con un determinato stile un po’ fuori del comune.
    se indossi una t shirt verde fluo va benissimo se sta bene con la tua carnagione. se ti metti un peluche a forma di coniglio sulla testa, qualcosa non va.
    io vesto spesso e volentieri solo di nero. questo mi rende fuori moda nella maggior parte dei casi, ma a me piace, perciò sono d’accordo con te sul fatto che ognuno deve sentirsi a proprio agio con il proprio modo di vestire.
    le critiche erano verso chi si ricopre di gadget bizzarri e trucchi importabili solo per farsi notare.

  158. Piero Manzoni e la sua “Merda d’artista”..l’idea che ci stava dietro era interessante,peccato che il progetto si sia autenticamente venduto,ahah!!xDDD

  159. A questo punto,visto che ce l’ha sempre di fuori,potrebbe usarla per qualcos’altro,e fare la felicità di diverse persone.
    Ok,questa è cattivissima xD

  160. Diciamoci la verità: quel vestito era l’avanzo del pranzo della sua troupe! E di questi tempi si sa..non si butta via niente!

  161. Guarda,mi ha proprio dato lo spunto..ho dell’insalata che si sta rancidendo..quasi quasi un pò di profumo e ci faccio un bel vestito low cost (nel vero e proprio senso del termine)

  162. Sia mai,magari può usarla anche per scopi più innocenti..del tipo passare da casa mia ad ingollarsi le zanzare o i ragni negli angoli? “Se non chiudi la bocca c’entrano le mosche”?!

  163. Sicuramente! sono perfettamente d’accordo con te su questo! 🙂 infatti credo che sia necessario fare una distinzione tra personaggi dello spettacolo e non e tra street-style e passerelle. l’esempio fashion blogger era per prendere una categoria a caso che spesso si veste in maniera eccentrica (e in effetti tante di loro, la maggioranza direi, non sono veri e propri personaggi famosi) e a volte mi viene da pensare “ma dove vanno così? a fare la spesa?” 😀 eheh

  164. Qesto voler essere originali ad ogni costo è parente molto stretto del voler sempre e comunque far parlare di sé…e io personalmente in certi casi lo trovo addirittura triste (l’abito di carne di Lady Gaga su tutti).
    Su una cosa, Clio, non mi trovi d’accordo…copiare lo stile di Audrey Hepburn non vuol dire uscire di casa con i gonnelloni a ruota oppure andare a un matrimonio o a una festa con la cofana ingioiellata. Le dive come lei o Grace Kelly avevano una classe e un’eleganza a cui molte dive attuali neppure si avvicinano, ed è un’eleganza che tutt’ora, con le dovute modifiche a mio parere è attuale e portabilissima. Chi di noi non ha un tubino nero nell’armadio o un paio di pantaloni a sigaretta oppure un maglioncino dolcevita? Detto questo, la “moda del brutto” è veramente orrenda, ma piuttosto resto molto più colpita da un trucco elegante, un bell’abito, qualcosa che trasmetta il nostro star bene con noi stesse…
    un bacio, Clio, buon sabato a tutte :*

  165. Purtroppo più che originali certe persone o meglio certe dive stanno arrivando a superare il senso del pudore!

  166. Non avrei saputo dirlo in maniera migliore! Sono d’accordo 🙂

    Copiare Audrey Hepburn non vuol dire mettere gli stessi identici vestiti, visto poi che abbiamo tutte una conformazione diversa del corpo (altezza, seno, fianchi, spalle etc), ma ispirarsi al loro buon gusto: semplicità, abito adatto all’occasione, che ci dona e ci sta bene.

    Il problema di molta moda di oggi (e anche molto make-up) è che abbruttisce! Se io con un certo trucco sembro più vecchia o con un certo vestito mi sento infagottata, non lo uso/metto. Invece certe “celebrità” sembrano fare a gara per apparire più brutte!

  167. Che poi al giorno d’oggi mi sembra che la cosa più originale da fare sia essere “normali” 🙁

    In mezzo a tutta questa gente che vuole farsi riconoscere a tutti i costi, il mio consiglio è mettersi un paio di jeans e una felpa: ti distingui subito da queste pacchianerie! E così diventi “originale” ;P

  168. Non ci trovo nulla di originale nella nostra epoca e quindi vivo con entusiasmo un ritorno al passato! Fosse per me anni ’50 tutta la vita! XD Quello è il mio stile, in cui mi sento bene! *___* Gonne e pantaloni a vita altissima!! *_____* La nostra epoca penso che sia ben descritta dal titolo del celebre romanzo di Thackeray “Vanity Fair” (poi preso in prestito dalla forse più famosa rivista, e anche qui evitiamo di commentare…), perché ormai siamo quasi solo una fiera di fenomeni da baraccone in cui di qualità ne è rimasta ben poca.

  169. Io sono contro quelle che metteno la Louis Vuitton con la tuta sportiva. Alla gogna le metterei!!!!

  170. Non credo fosse fatto di carne vera! Vi immaginate la puzza, il sangue che cola…sarà stato un costume! …giusto?

  171. Clio!!! ho capito il messaggio spiegato chiaramente da Claudio sulla scelta di dividere i tuoi articoli in più pagine…ma questa cosa che partono i video da soli è terribile!!! non si può sopportare. e ti assicuro che ho un buon computer, sempre sotto controllo… vi prego fate qualcosa, io non credo di poter continuare a lungo a vedere i post (magari al volo la mattina alle sei o la sera tardi quando tutti dormono…) senza svegliare tutti. dai vi prego, non sono l’unica che ha questo problema…provate a risolverlo? io non ho proprio voglia di decidere di abbandonare il blog!! HELP HELP

  172. Ragazze siete riuscite a strapparmi un sorriso nonostante la giornata nera di oggi..nel pomeriggio è morto il mio adorato cane che avevo dall’età di 9 anni e nonostante avesse la veneranda età di 17 anni è stato un duro colpo! Grazie per avermi regalato qualche minuto di spensieratezza!

  173. Non solo avevo la maglietta di Fiorucci rosa con gli angioletti, le fornarina tarocce perché le vere costavano troppo, ma il mio più grande peccato è una maglietta ARANCIONE che arrivava sotto il seno, con tutta la pancia di fuori (!) e la scritta fiorucci gigante….:O

  174. ma quando Clio ha cominciato ad aggiungere le pubblicità io avevo Adblock attivato e ho dovuto fare un’eccezione per il blog altrimenti non mi si apriva più (istruzioni di Clio stessa), ora le cose sono cambiate?

  175. “L’impresa eccezionale è essere normale, perché NORMALE qui da noi non è più banale” (cit.) Ed oltre a questo non mi sento proprio di aggiungere altro!!!

  176. Piccolo appunto: ho letto il libro recentemente e l’ho trovato fantastico, tant’è che ora sto leggendo tutte le opere di Thackeray. ( ora sto finendo Barry Lyndon). La cosa che mi piace di più? Come veramente, passano gli anni e le epoche, tutto cambia e niente cambia, perché l’animo umano si adatta alle nuove società ma al contempo rimane sempre lo stesso…. Come la moda! 🙂

  177. Tesoro non sai quanto mi dispiace! Ti capisco e ti sono vicina, quando ci lasciano è un dolore insopportabile! Sono 17 anni di vita e di ricordi.
    Quando vuoi sono qui Leopi.
    Ti stringo fortissimo!

  178. Quando vedo una donna di trent’anni con la testa mezza rasata, i dreadlocks degradè e ottanta piercing il mio problema non è che è brutta, anzi, anche se la metà rasata non le dona, ma che è uno stereotipo di sedicenne che nella vita non è andata da nessuna parte, vive come se avesse 16 anni quindi ha specato 14 anni senza fare nulla: non si è ancora laureata, non lavora, non fa nulla per gli altri. E, povera lei!, si crede originale, ma è l’imitazione di qualcun altro, crede di non seguire la moda, ma si è fatta i capelli color… Sangria… Insomma, i pochi esempi che conosco di persone fuori dal coro cantano stonato ma sempre nel coro. È molto difficile trovare creatività e originalità al giorno d’oggi

  179. Per farti capire quanto alla gente non stia mai bene nulla:
    Clio propone un tutorial sui toni del nude ——–> oh Clio, come sei diventata banale, fai sempre gli stessi trucchi sui toni del nude, è capace anche il mio fratellino di cinque anni!
    Clio propone un tutorial ispirato alla brezza marina sui toni del blu 😀 ———>
    oh Clio, ma che è st’accozzaglia di colori, è grossolano, ma chi è che si trucca così? Come sei diventata banale, fai sempre gli stessi trucchi ispirati alla brezza marina!

  180. Io credo che sia anche una sorta di “operazione di marketing” nel senso che se si guarda bene i marchi sembra ci dicano che sia che abbiamo 7 o 17 o 27 o 77 anni possiamo vestirsi tutte allo stesso modo…… e molte donne non capiscono che questo appiattimento non le farà sembrare più giovani ma solo fuori luogo!

  181. La tendenza dell’animo umano ad adattarsi è fuori discussione, ma io veramente non riesco a capire il cattivo gusto che imperversa oggi! -_-

  182. Io appena apro il post clicco sulla X in alto a destra che chiude subito la finestra con il video e così non mi succede mai che partano da soli! 🙂

  183. Io e la capacità manuale siamo agli antipodi ahahahah ma chissà che magari un giorno non mi venga l’ispirazione 😀 continuerò comunque a cercare, mi accontento anche di quelli a forma di renna!!!! Sul sito di accessorize poi ho trovato quelli al lobo, ma magari ne usciranno altri lunghi nel periodo natalizio speriamoooo!!! Tipo per halloween c’erano dei pendenti con gli scheletri che proprio si muovevano quando camminavi ahahah (mi sono trattenuta, quelli erano troppo pacchiani per la vita reale ahahahah :D) Comunque grazie mille!!! :)))))))

  184. Tesoro, ti capisco.
    Sono degli esserini adorabili, che ci amano incondizionatamente, quando ci lasciano, lasciano un vuoto incolmabile.
    Ricordalo per quanto ti voleva bene, e per quanto gli volevi bene.
    Un abbraccio forte forte. :-*

  185. io adoro lady gaga ma ho sempre odiato i suoi vestiti eccentrici e tutto il trucco che metteva, difatti ora che va in giro quasi struccata e vestita normalmente (ricordiamoci che si parla sempre di lady gaga eh) la trovo molto molto più bella la

  186. Non mi piace ne l’ostentazione ne il voler essere originali ad ogni costo..
    Lavorando nel campo della moda, e facendo capi di alta fascia, ho modo di vedere diversi trend di colori e forme con un anno di anticipo..
    Infatti adesso stiamo iniziando a preparere i campionari per l’autunno inverno 2015-16..
    Da questo lato mi reputo fortunata, perché ho modo di vedere ciò che sarà in voga il prossimo anno e quindi di conseguenza regolare i miei acquisti..
    C’è anche un contro il vedere un anno prima le cose mi annoia, e quando i vari trend vengono fuori a me hanno già annoiata…
    Quindi in genere vesto sempre in maniera molto basica, e regolo i miei acquisti con capi classici di ottima qualità che potrò sfruttare per anni, più un paio di capi particolari che mi giostro magari per un paio di stagioni..
    Trovo comunque orribili Lady Gaga e Miley Cyrus, con la loro pretogativa di voler stupire sempre e comunque.. alla lunga sono personaggi che stancano, anche perché, a mio parere sono tutte pianificazioni per far parlare di loro.
    Stessa zuppa per Kim Kardashan, l’elogio della volgarità!
    Trovò molto più carini i look di Olivia Palermo, che secondo me fa vedere come ci si può vestire in maniera impeccabile. Che poi, i suoi abbinamenti siano iper costosi è un’altro discorso, ma indossa anche capi piuttosto basici che sono ritrovabili in versioni low cost anche nelle Zara o H & M.

  187. se quella è una consulente di moda siamo in una botte di ferro! a me pare la regina del cattivo gusto…
    ed è una donna matura, ultracinquantenne…. mah!

  188. ahahahah! ne avrei giusto bisogno, ho una zanzara in camera che mi sta massacrando ogni notte e non riesco a beccarla!
    Mileyyyyyyyyy, è pronta la ceeeeeeeeenaaaaaa

  189. ti capisco benissimo, l’amore che ti danno è tale che quando non ci sono più lasciano davvero un grande vuoto.
    ti sono vicina, un abbraccio

  190. Mi viene in mente un mio amico che ha scritto su facebook “cosa ho fatto di male per vivere nell’era delle fashion blogger”. Personalmemnte amo la moda, l’ho giá detto altre volte e non penso che quello che si veda in passerella debba essere la bibbia. La vivo di più come una forma d’arte. Però ogni volta che vedo una fashion blogger/ragazza street style vestita al buio mi vien da piangere. Per quale malata convenzione sociale le osannano come se fossero vestite da dio? Cavoli fanno davvero schifo, neanche se mi ci metto di immaginazione riuscirei a dire che sono vestite bene. Con questo non dico che non trovi carina la borsa a forma di cartone del latte di chanel, però moderazione!

  191. Questa è una cosa a cui penso ogni volta che tu Clio pubblichi un post sui look delle stare puntualmente si leggono commenti su quanto siano banali i look. Ma cavoli mica è necessario sfoggiare sempre look mai visti prima!! Il solo fatto che siano starnon significa che in ogni occasione debbano distinguersi e colpire, anche loro, come noi, si vestono e truccano in base all’occasione, e spesso look classici e eleganti sono il modo migliore per farsi notare per la propria bellezza mentre look bizzarri e strani non fanno che rubare la scena alla bellezza.
    I personaggi come lady gaga sono una cosa a parte, sono proprio qualcosa di costruito e l’intento non è mai quello di mettere in risalto la bellezza o eleganza dell’artista in questione. Sulle fashion victim che popolano le settimane della moda poi stenderei un velo pietoso, 9 volte su 10 sono degli idioti inguardabili.

  192. ..right… io adoro i colori nel make up! mi piace che il trucco, in certe occasioni, sia un po’ appariscente… ma più di tutto, sono una estimatrice del buon gusto. Certamente però, le occasioni per ostentare, se si vuole non mancano! Se esco per un party che so sarà eccentrico, mi lascio andare un po’ di più, se vado a lavoro, resto sul basic. Io credo che la cosa fondamentale sia, sentirsi a proprio agio, essere adatti alla situazione, al luogo. Io credo che “essere se stessi” non significhi necessariamente non adattarsi alle situazioni.
    Insomma, cosa c’è di originale, nei nostri anni, nell’ostentare?! Nulla! Ostentare, è quello che fanno tutti….chi ostenta un seno rifatto, una macchina costosa, le scarpe di lusso…e il makeup da circo. Io non ci trovo molta originalità. Non ci trovo nemmeno il bisogno di essere diversi. Il voler essere diversi è oggi un trend…e se segui un trend, non sei poi così….originale….

  193. Io penso che ormai nel voler essere originali a tutti i costi non lo sia più nessuno! Ho 17 anni e vedo che le mie coetanee si sono omologate a Hannah Montana e Lady Gaga, vanno vestite in modi, secondo me, sempre più trash e sempre più svestite.. alla fine, io, che vado in giro coperta con vestiti lunghi perfino al ginocchio, sono quella originale..

  194. E’ la stessa filosofia di Lisa Eldridge! Ogni tutorial è sempre molto naturale pur riuscendo a cambiare prodotti, effetti e colori! è la filosofia del truccarsi che piace a me!

  195. Si, certamente, per brutture non intendo le ragazze con i capelli colorati o strani, ma quelle che veramente si trovano oltre il limite di cattivo gusto e volgarità!

  196. Fai bene anche io sono come te e mi piacciono tante cose diverse! L’unico problema è che i soldi non bastano mai ha ha

  197. Oh, si’, si’, avevo intuito! :0)
    Ho fatto una precisazione perché temevo che il mio commento potesse risultare troppo cattivo e farmi passare per una bacchettona…evidentemente complessi legati ai primi capelli grigi. Buona domenica!

  198. eheheh ma io quando posso vado al mercato e sbircio tra la roba usata a pochissimo prezzo, dove trovo roba troppo graziosa 😉

  199. Tutte queste persone si conciano così perchè sono (chi più chi meno) degli artisti che basano la loro carriera sull’immagine. Poi vedi delle foto di vita quotidiana e sembrano lavavetri…giocano con la loro immagine, più o meno intelligentemente…comunque LESS IS MORE

  200. Credo sia stato fatto appositamente per ricordare la m di mc donald’s, c’è anche la cover con le patatine fritte…
    Io personalmente, trovo questo stile (di moschino soprattutto, ma più in generale dell’eccesso) estremamente tamarro

  201. Avevo letto di quella ragazza vestita da stracciona-fashion blogger ahahaaha!
    A me non importa di essere originale e strana… A me importa di essere BELLA 🙂 quindi mi trucco e mi vesto di conseguenza, non mi importa di sembrare banale.

  202. Completamente d’accordo con te Clio!! Anche io sono per la semplicità però purtroppo non tutte la pensano come noi, vedo un sacco di ragazze truccatissime che manco Moira Orfei….ahahahah! Un abbraccio

  203. potremmo andare avanti all’infinito, se mi si da la molla io non mi fermo più. mi fa piacere strappare qualche sorriso 🙂
    grazie mille Fia, anche tu sei troppo forte!
    … non sai quanto mi imbarazzo quando mi fanno dei complimenti 🙂

  204. anche io, poi se rompo il ghiaccio è fatta, ma deve essere il mio interlocutore a farlo!
    PS: è grave se mi sono accorta solo ora che il tuo avatar è una fatina sulla luna e non un occhio come credevo fino a due secondi fa?

  205. idem! ci metto un po’ a dare confidenza, devo capire innanzitutto dove mi trovo 😀 e poi con chi ho a che fare, diciamo che essere al centro dell’attenzione m’imbarazza.
    oggi ero da accessorize e ti ho pensata, ho cercato anelli col serpente ma nulla. gufi, elefantini, ma serpenti no! e manco gatti!
    p.s.
    non è grave che tu abbia confuso il mio avatar, figliuola.
    quando pensi di aver fatto qualcosa di grave, pensa sempre alla mia cinta di end gi.

  206. ma grazie mille, sei carinissima! anche io spulcio sempre accessorize qua e là, ma niente. ma non demordo, prima o poi lo trovo 🙂
    PS: oppure penso alle mie fornarine nere e bianche… brrrr!

  207. Grazie Carrie sei carinissima! Hai ragione è un vuoto davvero incolmabile! Ma tutti i ricordi fantastici che ho di lui riescono un minimo a consolarmi..

  208. Grazie mille ragazze siete meravigliose tutte quante! Sicuramente occuperà un posto speciale nel mio cuore per sempre! 😀

  209. Grazie Fia! Hai ragione 17 anni sono tantissimi. Nella mia foto profilo ci sono io a 9 anni con lui che aveva pochi mesi! Quante ne abbiamo combinate insieme,lui era un vulcano e io una bambina spericolata! Più che un legame di possesso era un’amicizia vera e propria poichè eravamo piccoli entrambi! Mi consola il fatto che abbia avuto una vita lunga,altre persone li perdono molto prima io sono stata fortunata! In più se n’è andato circondato dalle persone che lo amavano! Voi tutte ragazze siete stupende,grazie della vostra gentilezza e comprensione! Siete uniche!! 😀

  210. Ma di cosa tesoro, anzi, io ringrazio te per aver condiviso questa perdita e non sai quanto mi abbia fatto piacere averti sollevato un po’ il morale con le mie uscite da oca eheh.
    Ti capisco, quando ci lasciano è un dolore immenso.
    Però abbiamo i nostri ricordi, abbiamo una parte di loro nel nostro cuore che non ci lascerà mai e abbiamo avuto la gioia e l’onore (per me lo è) di renderli felici come meritano.
    Ti mando un abbraccio fortissimo! E davvero quando vuoi sono qui!

  211. secondo me il primo vestito a ruota di audrey e’ strepitoso e vorrei tanto potermi vestire cosi tutti i giorni 🙂

  212. Secondo me originalità non fa rima per forza con cattivo gusto. Ci sono persone che riescono ad essere sopra le righe e anche “vistose” senza sfociare nella volgarità, vi metto qualche esempio di quel che intendo, presi da Lookbook perché secondo me è pieno di look originali ma ancora portabili e carini:
    http://lookbook.nu/look/6733280-We-Are-Cow-Vintage-Ac-Dc-Shirt-Lace-Midi-Skirt
    http://lookbook.nu/look/6733084-Unicorn

    http://lookbook.nu/look/6731916-Dr-Martens-Boots-You-Tank-Top-Vintage-Store

  213. posso tollerare l’ eccentricità, ma il cattivo gusto no! la lingua di miley ha stancato, (qualcuno la fermi per favore!!) ma non è nemmeno minimamente paragonabile a lady gaga!! è una persona che andrebbe curata altro che esposta!!

  214. Sono d’accordo su Miley Cyrus… ma che cos’ha? una nuova malattia che impedisce di tenersi la lingua in bocca?? La trovo stupida, di cattivo gusto e noiosa…

  215. Io solitamente mi trucco e vesto per apparire carina e sistemata e non un pagliaccio, non mi piacciono questi eccessi soprattutto perchè li trovo estremamente volgari, l’originalità secondo me è un altra cosa e rimane comunque nel buon gusto!

  216. ma guarda non ne ho idea, è assurda!! che poi è una bella ragazza infondo ma ha questo atteggiamento da zo….a che la fa cadere mooolto in basso 😉

  217. Diciamo che il confine tra originalità e cattivo gusto spesso è una linea MOOOLTO sottile. E diciamo anche che basta che qualche “guru” o presunto tale dica che una cosa è figa perché la maggior parte della gente si uniformi a tale pensiero (la favola dei vestiti nuovi dell’imperatore insegna). Io in generale sono per la sperimentazione, ma sempre tenendo presente che lo scopo è apparire meglio e non peggio.

  218. Sono d’accordo, come ho scritto anche io tutto sta nel guardarsi allo specchio con occhio critico per stabilire se al di là di tutto si ha un aspetto gradevole. Poi diciamocela tutta, essere originali a tutti i costi alla fine cessa di essere originale

  219. Assolutamente d’accordo Clio!
    Credo che chiunque possa distinguersi senza dovere per forza sconfinare nell’eccesso. Del resto ci vestiamo e trucchiamo per piacere e piacerci di più, non certo per sembrare dei pagliacci!
    Poi In alcuni dei casi proposti da Clio non parliamo nemmeno di cattivo gusto ma di volgarità.
    Un personaggio come Miley Cirus risulta volgare, non tanto per quello che indossa, ma per il suo atteggiamento trasgressivo a tutti i costi (a mio parere anche poco credibile). Onestamente non so chi possa apprezzarlo!

  220. Oh mamma che look! D:
    Secondo me a volte hanno solo voglia di farsi notare, ma superano il confine del buon gusto…
    Non capisco perché si dovrebbe andare in giro con capi che non valorizzano affatto!
    Ok, forse il mio concetto di moda è limitato, ma siamo sicuri che si sentano a loro agio vestite così? Lady Gaga vestita con la carne? Stava benissimo quando l’ho vista con un vestito di Versace, la sua personalità si vedeva comunque 🙂

  221. Nono, è proprio così 😉
    Penso che sia nata da una collaborazione Moschino-Mc…
    Incredibile vero? Chissà cos’è saltato loro in mente D:

  222. Racchiuderei il tutto con una sola frase: ”L’eleganza è senza tempo”
    E’ vero che ognuno è libero di conciarsi come vuole, ma c’è un limite a tutto!!

  223. “Stessa cosa vale per Miley Cyrus: per togliersi il personaggio di Hannah Montana, si è messa a fare la bad girl esattamente come lo avevamo giù visto fare a Britney Spears, Madonna e colleghe dagli anni ’80 in poi. Insomma: di nuovo, veramente nulla.” BELLE PAROLE CLIO! FINALMENTE QUALCUNO CHE LA PENSA DIVERSAMENTE! Miley è il mio Idolo, alcune volte esagera troppo lo dico anche io, però se non fai parlare di te nessuno ti caga, o mi sbaglio? ora quante fanno come miley? anche rihanna fa così ma nessuno le dice nulla perchè non proviene dalla Disney, ma vabbè comunque chi cerca di essere diverso assomiglierà sempre a qualcun’altro, io la penso così, se vuoi vestirti vintage ci sarà sempre qualcuno che si vestirà così, vale anche per l’abbigliamento emo, romantico, etnico ecc.. un beso♥

  224. La ragazZa è stata un genio a fare la fashion blogger… per me hai ragione Cliuzza bella…l’importante è stare bene con se stessi 😀

  225. Quanto sono d’accordo con Clio! Quasi mi urta vedere gente in giro che palesemente si rende ridicola conciandosi in modi improponibili, solo per “stupire”..non ci credo neanche in un milione di anni che loro stesse pensino di stare bene con certe cose addosso!

  226. D’accordissimo con tutto quello che hai detto.
    Qualcuno dica ad Anna Dello Russo che è solo ridicola, non è fashion. Penso che l’unica che le risponda di sì alla domanda “sto bene vestita così?” sia lei stessa davanti allo specchio. Non la sopporto, la trovo davvero trash, kitsch e fuori luogo!

  227. io sono me stessa, è il modo più semplice per trovare uno stile adatto, sentirsi bene e la moda non l’ho mai seguita, forse a volte ho indossato certe cose che vanno di moda ma in fondo metto semplicemente ciô che mi aggrada senza badare se è del momento, ma non mi sento inadeguata per non essere trend a tutti i costi ^^simple

  228. Adesso che ha fatto lo smokey sul verde, non andrà comunque bene 😀 la gente è davvero incontentabile! FORZA CLIOOOOO!

  229. Clio, io penso che ognuno debba adottare lo stile che lo fa sentire a proprio agio. Bisogna essere se stessi, sempre, secondo me. Io sono la prima a cui piace variare e e sperimentare, ma senza sembrare Lady Gaga, che per i miei gusti è eccessiva (ma va bene a lei, quindi ok così ^-^). Per quanto riguarda il make up, va bene tutto, ma su di me, preferisco il modo di truccare che hai tu, infatti vorrei tanto essere truccata da te almeno per una volta nella vita 😀

  230. Ciao Clio ! Sono una tua fan ormai da parecchio ( anche se ti seguo da poco sul blog…). Sull’argomento penso che l’ eleganza batta a rigor di logica l’originalità. Non perchè non mi piacciano i colori o le persone che sperimentano look nuovi, 🙂 al contrario. Penso però che spesso ci sia eccessività nel seguire idoli delle passerelle a cui volenti o nolenti look azzardati e molto appariscenti stanno bene. Nella quotidianità di noi comuni mortali invece, il bello sta proprio su come saper valorizzarsi e sentirsi a proprio agio con noi stessi 🙂

  231. Ben..! Sono al lavoro e, mentre sto leggendo il blog, suona il telefono e rispondo… inizia il “blablabla” della signora e io inesorabilmente mi isolo e mi perdo via nei vostri non-gatti, stafilococchi, ornitorinchi… e poi sento: Pronto? Signorina? …io penso: o.o ..ops! cavolo ha detto questa? 😮
    lei: PROONTOOO??
    …non mi sono venute in mente scuse plausibili per dirle che non l’avevo badata di striscio…quindi ho buttato giù il telefono! 😀 se mi richiama le dirò che era andata via la voce, che non la sentivo più e che alla fine era caduta la linea! AHAHAHAHAHAHAH!! GRAZIE DELLA RISATA, SIETE GRANDI!! AHAHAH!! XD

  232. grazie! sei un tesoro, davvero non sai quanto mi fa piacere, e quanto mi diverto quando scrivo ste cose surreali 😀
    un bacio grande!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here