Ciao ragazze!

I red carpet non si possono slegare dalla vita mondana, è vero, ma non sempre fanno parte del mondo dello spettacolo! E’ il caso, per esempio, dell’annuale cena di gala della White House Correspondents’ Association (l’associazione dei giornalisti in contatto con la Casa Bianca), alla quale, per tradizione, partecipano anche molti VIP. Il contesto “diverso dal solito”, ovviamente influisce anche sui look delle invitate, che è ciò di cui ci occupiamo noi nel post!

Ecco, allora, i look più interessanti che si sono visti lo scorso sabato, compresi i miei preferiti e quelli che invece mi hanno convinta un po’ meno!

tumblr_nne5cxWnph1rvk4rxo1_1280

MICHELLE OBAMA

Partiamo proprio da lei: la padrona di casa. La mise della First Lady Michelle Obama è stata apprezzatissima, sia dal punto di vista beauty che per il suo elegante e scintillante abito, firmato Zac Posen.

Michelle Obama zac posen

Il suo make-up artist, Carl Ray, (che, tra gli altri, vanta clienti come Natalie Portman e Bill Clinton!), ha deciso di studiare il trucco per la First Lady a partire dall’acconciatura realizzata dal suo fedelissimo parrucchiere, Johnny Wright. Vedendo quella cascata di ricci che lui stesso ha definito “divertenti”, Carl decide di puntare alla vecchia Hollywood, scegliendo di sostituire il rossetto classico con una matita per labbra di un color lampone scuro che ricordasse gli anni ’20-30. Abbina poi un cat-eye molto classico, arricchito da ciglia finte e illumina la palpebra con un ombretto nude un po’ più chiaro dell’incarnato di Michelle, lungo tutto l’angolo interno dell’occhio.

747-first-lady-michelle-obama-reacts-monologue-saturday-night-live-comedian-cecily-strong-2015-white

Inoltre, l’intero trucco si gioca sul finish matte, così da contrastare l’abito luminosissimo.

ADRIANA LIMA

101st+Annual+White+House+Correspondents+Association+QopsrXgnhTWl

Perfetta senza troppi sforzi, Adriana Lima ha conquistato i fotografi dell’evento. Trucco occhi quasi inesistente, ciglia finte molto naturali, sopracciglia definite, ma non troppo, base luminosa ed estiva. A mettere in evidenza gli occhi color acquamarina della bellissima modella è stata la combinazione di abito + capelli neri e il rossetto rosso-fuoco matte, vero protagonista del look (e coordinato con lo smalto).

Aggiungeteci la chioma domata da quelle onde da sirena, tenute da un lato, e la magia è fatta: un’elegante femme fatale e non la Morticia Addams che avrebbe potuto rischiare di essere. Complimenti!

adriana lima

IRINA SHAYK

L’amica e collega Irina Shayk, punta sulle tonalità opposte di Adriana. Un succinto abito di seta color cipria avvolge il suo incarnato abbronzato e dà luce a un trucco occhi tono-su-tono che mette in risalto lo sguardo. Le labbra sono tenute di una tonalità simile a quella dell’abito di Sophie Theallet che portava (scurite appena con un sottotono malva).

IRINA SHAYK in Sophie Theallet

Avvicinandosi, si nota che il trucco occhi è abbastanza definito e di un colore molto caldo, quasi rame-corallo, simile sia al colore delle labbra che di certe sfumature dell’abito. La scelta è tutto fuorché casuale: l’ombretto rossastro (proprio come il rossetto di Adriana) serve ad esaltare al massimo i suoi occhi verdi!

101st Annual White House Correspondents' Association Dinner - Arrivals

La pelle, curata e luminosa, è scaldata sicuramente da una terra leggera (come potrebbe essere la mia adorata Les beiges di Chanel) soprattutto sulle tempie e lungo l’incavo dello zigomo (a mo’ di blush). Insomma tutto il look è giocato sulla luce e sulla tridimensionalità.

tumblr_nnel9yHK0V1softpoo1_400

I capelli raccolti, con la riga di lato e lo styling liscissimo, le danno poi un’aria raffinata ed ordinata, perfetta per l’occasione.

tumblr_nneeyqTiKT1tguoxuo1_500

LAUREN COHAN

Graziosissima Lauren Cohan, che ha abbinato al vestito verde acqua (colore piuttosto difficile) un vivacissimo rossetto fucsia abbastanza caldo, come potrebbe essere l’Impassionated di MAC.

101st+Annual+White+House+Correspondents+Association+mJL4JU_PLOlx

Il contrasto risulta perfettamente armonico con l’abito e con il trucco occhi, il quale è rimasto molto leggero e portato più che altro ad illuminare e definire, grazie ad un ombretto champagne e molto mascara. Il blush rosa-corallo aiuta a non “spezzare” troppo il trucco per via del rossetto. Le sopracciglia definite giocano poi un ruolo importante nella tridimensionalità dello sguardo e nell’equilibrio del look.

lauren cohan

BRIT MARLING

L’attrice americana Brit Marling (di origini norvegesi) appare stupenda e non si riesce bene a dire perché, visto che il volto sembra praticamente struccato. E’ infatti un esempio perfetto di no-makeup-makeup: la pelle è radiosa e perfetta, ma senza alcuno strato percepibile, il contorno occhi è rilassato e luminoso, gli occhi sono definiti da qualche ciglia finta, le sopracciglia sono naturali e le labbra idratate e di un rosa “sano”, così come le guance. Poco da dire, è davvero bella nella sua totale semplicità. Anche i capelli sono invidiabili e il tutto risulta molto adatto, abbinato all’abito originale e geometrico che porta (di Roksanda).

Brit-Marling-In-Roksanda-2015-White-House-Correspondents-Association-Dinner

GILLIAN JACOBS

Prima di passare alla mia top/flop3, guardiamo il look di Gillian Jacobs (Fringe, The Good Wife, Girls): mi sono piaciuti molto i capelli anni ’50 e il trucco semplice ma per questo vincente, visto l’abito lavorato. Notate la matita nera nella rima inferiore: è stata applicata in modo perfetto per ingrandire al massimo i suoi occhi. Senza scurire la rima interna, ha definito appena sotto e solo nella parte finale dell’occhio, aprendo e alzando lo sguardo. Da copiare!

Bellissimo anche il rossetto rosa salmone (simile a quello di Emma Stone agli Oscar, che era Tulip di Revlon): ottima variante estiva al burgundy, come abbinamento all’ottanio!

Gillian-Jacobs-In-Peter-Pilotto-2015-White-House-Correspondents-Association-Dinner

JANE FONDA

Non tanto per il trucco (semplice e luminoso), ma penso che la mise di Jane Fonda meriti uno sguardo. Può piacere o non piacere lo stile, ma quante di voi sarebbero disposte a firmare ora per un fisico come il suo a 77 anni?

jane fonda

Passiamo alla mia miniclassifica! La trovate nella prossima pagina!