Ciao ragazze!

Quello di oggi sarà un argomento mooolto scottante: parliamo di beauty guru che sempre più spesso fanno ricorso alla chirurgia plastica! Leggete oltre per scoprire cosa ne penso!

Schermata 2014-08-11 alle 19.40.14

Inizio subito con una precisazione fondamentale: anche se abbiamo affrontato diverse volte l’argomento in modo critico (qui parlavamo di vip rifatte e qui del boom della chirurgia in Corea), ci tengo a sottolineare che non sono contro la chirurgia e che questo post non vuole essere drasticamente critico. La mia sarà una semplice riflessione che spero possa portare a un bel dialogo con voi, perché sono sinceramente curiosa di sapere la vostra opinione. Recentemente mi è capitato di guardare dopo tanto tempo i video di alcune famose Youtuber, che ho “conosciuto” e iniziato a seguire anni fa; mi sono sembrate molto cambiate, ma non nel modo naturale in cui ogni viso si modifica col passare del tempo. Leggendo i commenti e cercando informazioni su Internet ho avuto le conferme che cercavo: alcune di loro in questi anni hanno fatto ricorso alla chirurgia plastica, a volte ammettendolo, altre volte lasciando che fossero i fan a scatenarsi con le congetture. 

Dulcecandy ha raccontato in un video di essersi rifatta il naso...
Dulcecandy ha raccontato in un video di essersi rifatta il naso…
...e il seno!
…e il seno!

Questo argomento mi ha portato a sviluppare la mia riflessione in cinque punti:

1. I tempi sono cambiati. Mi fa strano dirlo, ma effettivamente “quando ero giovane” non si parlava così spesso di chirurgia plastica, o comunque non era qualcosa che si prendeva davvero in considerazione. Ricordo benissimo che a 18-19 anni io e le mie amiche ci lamentavamo del nostro corpo e dei nostri difetti, ma non ci sarebbe mai passato per la testa di chiedere ai nostri genitori un naso nuovo o una liposuzione per Natale!

Nic delle Pixiwoo ha fatto qualche iniezione rimpolpante nel labbro superiore (ma l'effetto non è definitivo)
Nic delle Pixiwoo ha fatto qualche iniezione rimpolpante nel labbro superiore (ma l’effetto non è definitivo)

2. Queste ragazze sono già belle di natura. Cosa le spinge a modificare in modo definitivo il loro aspetto? Probabilmente contribuiscono la pressione, l’essere seguite e ammirate da migliaia di persone, il ricevere commenti negativi ogni secondo della loro vita… credetemi, ne so qualcosa anche io! Se dovessi ricevere un rossetto per tutte le volte in cui sono stata criticata per il mio fisico e il mio naso penso che avrei la collezione più fornita del mondo! 😉

Beautycrush ha aumentato il seno
Beautycrush ha aumentato il seno

Schermata 2014-08-11 alle 18.59.17

Cliccate qui per la seconda parte del post!

381 COMMENTI

  1. Se mi fido di una persona, non smetto di farlo perché è ricorsa alla chirurgia plastica. Non credo che make-up escluda chirurgia plastica e viceversa. Il trucco può esaltare la nostra bellezza e camuffare qualche difetto ma non fa miracoli. Mi metto nei panni di una ragazza non soddisfatta di una parte del proprio corpo e capisco perfettamente la voglia di cambiarla definitivamente. Non apprezzo particolarmente commenti tipo “non aveva un brutto naso, perché rifarselo?”, vorrei ricordare che abbiamo tutti occhi diversi che vedono le cose in modo diverso. Detto questo, su di me non ricorrerei alla chirurgia plastica, non perché sono perfetta, ma perché mi accetto così (e perché mi fanno paura ospedali, dottori e operazioni 😛 ). Secondo me è spesso una questione di coraggio e di personalità, c’è chi affronta e convive con problemi e difetti e chi li elimina.

  2. Buongiorno a tutte e buon viaggio a tutte quelle che come me sono già in movimento! Concordo con Eva: continuerei a fidarmi di una persona anche se ha fatto ricorso alla chirurgia plastica. Detto questo, peró, non sono favorevole, o meglio lo sono nei casi di malattie, incidenti o cose simili. Capisco che l’uomo, da quando è apparso sulla faccia della terra, aspira al bello e a migliorarsi ma ritengo che negli ultimi tempi la chirurgia plastica sia stata snaturata e abbia perso il suo significato originale. Ormai è un metodo usato per rincorrere modelli effimeri e innaturali di bellezza. Capisco quanto sia difficile, soprattutto in determinati momenti della vita, accettarsi per come si è, compresi i difetti, ma credo che questo dovrebbe essere il fine: siamo belle e belli proprio perché non siamo perfetti! 😉

  3. Chi decide di affidarsi alla chirurgia estetica lo fa perché vive male una condizione fisica che magari per altri è irrilevante. Non possiamo permetterci di giudicare una scelta di questo genere, nemmeno nelle persone che hanno a che fare con il mondo della bellezza, perché non sappiamo quanto i difetti fisici siano vissuti male.
    Fatta questa premessa, certo che continuerei a fidarmi dei consigli di un make-up artist anche se si è sottoposto ad interventi! Il fatto che lui/lei abbia problemi di auto-accettazione non rende i consigli “tecnici” meno validi.
    Ricordo una bella pubblicità della Dove che evidenziava come ci vediamo più brutte di quanto ci vedano gli altri. Per una persona che lavora “con” la bellezza credo possa essere ancora più frustrante. Se è possibile sentirsi meglio con se stessi, ben venga la “plastica”.
    Il problema delle responsabilità che si hanno in quanto modello esiste, ma credo sia limitato. Se non è la tua beauty-guru a rifarsi il seno (che col make-up purtroppo non è che migliori…), sarà l’amica dell’amica o la starlette del momento. La chirurgia estetica è ancora di moda e sempre più accessibile, se non ci arrivi da una parte, ti salta fuori dall’altra…

  4. Io non conosco altre guru ma ho recentemente iniziato a seguire le pixiwoo… Devo ammettere che quando ho scoperto che Nic si è rifatta il labbro superiore (e in alcune foto sembra essere proprio finto) mi sono sentita un pò presa in giro… Ci insegnano tutti i trucchetti per usare matite, rossetti per aumentare e far sembrare più grandi le labbra e poi vai dal chirurgo?!? Per me è come se mi avesse appena detto “io ti insegno queste cose ma non serve a niente”… Questo è il messaggio che ricevo e non mi è piaciuto molto… Ogni donna è libera di fare ciò che vuole e inoltre ognuna di noi ha una visione diversa del bello però non so… È come se mi prendesse in giro… “Usate la terra x il contouring e per rendere sottile il naso”… E poi voilà! Chirurgo e naso nuovo!! Mi sentirei offesa….
    In ogni caso credo anche che chi si avvicina al makeup spesso è perchè ha qualcosa di sè che non piace e non ho il diritto di criticare chi ha la possibilità di migliorarsi come vorrebbe… Un bacio bellezze!!

  5. Per non parlare di Michelle Phan,mi scuso per chi la segue e le piace,ma a me sta antipatica!è troppo innaturale nei pochi suoi video che ho visto e anche lei si è rifatta naso e mento e si vede!sembra la “so tutto io” D:
    beh a parte questa parentesi,la penso come te Clio perchè se è per rafforzare l’autostima o altri motivi validi è un conto,ma rifarsi per assomigliare a qualcuno o per seguire un canone di bellezza predefinito cadendo poi nella maggior parte nella volgarità,allora non ci siamo…

  6. Clietta: allora: SE TI RIFAI IL NASO NON TI PARLO PIU’.
    sono stata spiegata???
    ti lovvo COME SEIIIIIIII!!!!!!!!!!!!!!!! 😉

  7. Buongiorno a tutte…. Non sono contraria alla chirurgia estetica, per migliorare difetti evidenti che non fanno vivere bene; ad un certo punto però bisogna iniziare a volersi bene e ad accettarsi per come si è… Per cui ben venga, la chirurgia per un naso bruttino, orecchie alla Dumbo..ecc.
    Ma ragazze già belle, che diventano omologate, non mi piace affatto, perdono la loro unicità, per un effetto “da copertina…e francamente diventano di una noia!!!!
    Poi le MUA, che si rifanno mi sembra veramente poco simpatico…Dovrebbero aiutare le altre a minimizzare i difetti e ad esaltare i pregi, invece danno l’impressione che senza chirurgia estetica non si vada da nessuna parte. Allora tanto vale risparmiare per un restyling chirurgico e non perdere tempo a vedere video tutorial…È come andare da un dentista sdentato….
    No…non approvo.

  8. Non sono contraria alla chirurgia plastica, sono dell’idea che ognuno deve essere libero di fare quello che crede, il discorso cambia quando a voler intervenire sul proprio fisico sono persone molto giovani, il compito dei genitori in questo caso è di motivare e far ragionare, mentre invece si tende alla via più breve e comoda per accontentarle, lo trovo sbagliato e diseducativo, l’aspetto psicologico è determinante, anche perché spesso si comincia con qualche ritocchino e poi nel tempo si cerca di fare di tutto dimenticando che la perfezione in natura non esiste ( per fortuna ) ognuno di noi è unico e irripetibile non siamo dei soldatini tutti uguali e fatti in serie.

  9. Sì, mi fido assolutamente di una “guru” rifatta. Se è brava a truccare lo è a prescindere da eventuali ritocchini.
    Le pixiwoo, per dire, hanno fatto il botox mi sembra. E quindi? Sono meno brave?
    E nel caso in cui mi truccassero non penso arriverebbero a limare il mio naso o a gonfiare le mie labbra, right?
    Liberissime di ricorrere a tutta la chirurgia che credono 😉

  10. ciao Clara!
    uufff, è fastidioso proprio quello…il fatto che uno l’autostima la perde per via del giudizio degli altri, che pare universale!
    ma cavoletto, chi sono gli altri per decidere che noi non andiamo bene???
    in teoria ricorrere alla chirurgia per aumentare l’autostima non dovrebbe neanche essere nella nostra mente. perché dovremmo tutte sentirci serene con noi stesse.
    certo, ci sono malformazioni o esagerazioni e lì lo capisco di più, ma in chi è già bella o cmq accettabile, è veramente superfluo.
    è fastidioso doversi “piegare” alle esigenze del mondo, soprattutto perché l’ha deciso il mondo che c’è qualcosa da cambiare.
    è più coraggioso fare una pernacchietta invece! al bisturi e alla gente bruttaccia dentro!
    …. e sorridere di fronte alla nostra ciccia, naso storto o seno piccino picciò! yeeeee, viva l’individualità!!!!!!
    bacio! buona giornata!!!

  11. Come al solito d’accordo con te, con la sola differenza che qualche ritocchino lo farei (e magari lo farò, il giorno che finirà di crollare tutto qui ahahah)

  12. Io non parlerei di problemi e difetti, qui io vedo ragazze carine nella loro unicità che diventano perfettamente uniformate a un modello unico di bambola plastificata col mento a punta, il naso sottile, le labbra a canotto, le tette a mongolfiera e i fianchi stretti da Barbie, cioè il modello americano che evidentemente è stato assimilato ovunque, specie in Oriente. Non mi sembra un bel passo avanti. Quanto alle Mua, la ricerca estetica può portare a queste estremizzazioni, forse non si rendono conto della contraddizione e del fatto di rendersi meno credibili.

  13. Clio sono d’accordo con te quando dici che non esiste una sola bellezza, anzi credo che la “bellezza” purtroppo é una moda; c’erano i tempi delle donne candide e formose, di quelle abbronzate e magre ecc… dal mio punto di vista non è che il fatto che una mia guru sia ricorsa alla chirurgia estetica, mi fa perdere la stima che posso avere di lei come make up artist, anche perchè esistono imperfezioni o meglio caratteristiche proprie di ognuna di noi che, a meno che non si stravolga del tutto il proprio viso o corpo ,siamo coscienti che il trucco non basta per farle cambiare. Se si deve vivere un disagio, posso capire il ricorso alla chirurgia ma tornando al discorso della bellezza che” va di moda” io penso seriamente una cosa. Quando essere magrissime con una quarta di seno che è chieramente sproporzionata al proprio corpo ( tranne quelle che per natura hanno questo fisico) finirá, tutte queste persone saranno dei mostri: corpo di una quindicenne affamata e seno di una donna post gravidanza gemellare. OSCENE a mio parere. Quando lo capiranno?

  14. Perfettamente d’accordo. Basta accendere la tv o sfogliare una rivista e se ne trovano a iosa, altro che youtube!

  15. Io sono per la libertà di pensiero e di scelta…voglio dire:se una ragazza appena si vede allo specchio vede qualcosa che non le piace, ed ha i mezzi per correggerlo..ben venga!!!!la cosa che mi fa paura in realtà non è il ritocco ad una parte del corpo che non ci piace,ma vedere 18enni stupende e toniche, rifarsi tutto di un colpo labbra, naso,seno e liposuzione..li vuol dire che hai dei problemi con te stessa, e che non riesci ad avere una visione oggettiva e sana della realtà..oppure vedere una ragazza che non accetta i tratti somatici della propria razza e vuole cambiarli a tutti i costi, li c’è un disagio e un senso di inferiorità pazzesco..quindi sono d’accordo con la chirurgia, ma non ad un abuso immotivato di essa..mi fiderei di una guru rifatta? Si,in fondo tutorial e consigli su make up,capelli o prodotti può trasnettermeli anche con le labbra pompate..avrei la stessa stima della persona?la vedrei con occhi diversi, cioè capirei che probabilmente ha molte più insicurezze di me,che mi accetto per come sono, tutto qui 🙂

  16. Mah, io capisco la chirurgia estetica in caso di situazioni molto forti che possono creare un disagio psicologico pesante… chi va sotto ai ferri per farsi togliere una gobbetta dal naso mi sembra un po’ esagerato. Ricordiamoci poi che, come tutte le operazioni, anche queste possono comportare rischi e complicanze, quindi non bisognerebbe prenderle alla leggera.

  17. Buongiorno a tutte!
    Io sono favorevole alla chirurgia. Ma quella intelligente, ovvero correttiva che non stravolga i tratti di un volto o di un corpo.
    Per me migliorare un naso storto, che ci ossessiona, oppure aumentare un filino il volume delle labbra, se ci serve per stare meglio, perché no!
    Non mi piacciono gli eccessi, in nessuna cosa, nel post di ieri, il makeuptransformation sono state postate le foto della ragazza manga. Ecco, per me quello è un eccesso! Stravolgeesi i lineamenti per rincorrere un ideale di bellezza che non esiste a mio parere è assurdo!

  18. Sinceramente? Non ne ho bisogno ma non la condanno o meglio, io ho un grande seno e da quando ero piccola non vedevo l’ora di avere le tette che invidiavo a mamma e sorella ma se non fosse proprio uscito un bel pensierino l’avrei fatto.
    Stesso discorso per difetti fisici importanti, orecchie a sventola o nasoni enormi ma sinceramente la corsa ad avere le labbra a canotto o la fronte spianata proprio non la capisco… e il problema è che se ne vedono sempre di più in giro (punturine a 90€ in farmacia, non sono proprio costose) questi tiraggi mi fanno sentire in un mondo di plastica ma ho una notizia per chi lo fa: è una cazzata l’effetto “naturale” SIETE FIINTEEEE e si vede

  19. Ho già detto nei post precedenti in cui parlavi di questa tendenza, il boom della chirurgia plastica: io sono contraria in quasi tutti i casi. Capisco la ricostruzione di un seno dopo una mastectomia ad esempio, posso arrivare a capire la donna che si rifà un particolare del corpo o del viso se proprio si vede malissimo e ha seri problemi, ma non riesco a concepire la ragazzina di 20 anni che vuole un seno più grande o il naso dritto e piallato come quello di pinocchio solo per un capriccio. Sì perché per me a volte è un capriccio solo per assomigliare a questa attrice o quella cantante. Se adesso ci si mettono anche le MUA e le blogger e avranno un gran seguito ahimè!, allora mi dico “avessi fatto anche io medicina e specializzata in chirurgia plastica, avrei un mucchio di soldi ora!”

  20. dunque: specifico qualche cosetta…
    io non voglio avere una posizione estremista sulla faccenda, ma apprezzo molto chi trasmette serenità e pace interiore (soprattutto con se stesso) e che va controcorrente. non mi piace l’omologazione a canoni che GLI ALTRI hanno deciso.
    Clio a me sembra tutto questo. Ovvio che la seguirei comunque, ma credo rimarrei stranita perché non sarebbe da lei…. già mille passaggi di trucco ogni tanto li trovo superflui. infatti apprezzo molto la Clio trentenne, che esce di casa con un trucco soft.
    mi chiedo: perché uno devo subire un peso così grande dalla società al punto da ricorrere ad un intervento chirurgico, con tutti i rischi del caso?
    sarò fifona e “chiusa”, ma con la chirurgia non si scherza. se riesco a fare a meno di ospedali e complicanze operatorie sono più tranquilla!!!!
    certo non voglio criticare scelte personali (perché spesso derivanti da seri problemi), ne’ smetto di apprezzare una persona se vi ricorre.
    eppure, se penso a me, mi infastidisce dovermi piegare alla società.
    io voterei a vita per un intervento al cervello, di quelli che lo rendono impermeabile alle “costrizioni”, sia palesi che subdole che subiamo ogni giorno.

  21. Magari pure io eh, mai dire mai 😛
    Comunque devo aggiungere una cosa, leggo di ragazze che non si fiderebbero più di una che consiglia come correggere il naso con la terra e poi va dal chirurgo poiché non mette in pratica i consigli che dà..ma allora per la stessa logica non andrebbero da un chirurgo con un brutto naso, da una dermatologa con la pelle non perfetta, dal cuoco magro, ecc.. Non credo si possano dare consigli SOLO se li applichiamo anche su di noi.. Basta la smetto 😛 ciaooooooo

  22. Tra l’altro guardando le ragazze del post (una più bella dell’altra) non si direbbe che sono ricorse alla chirurgia, non vedo stravolgimenti o chissà cosa e non mi sembrano tutte uguali. Si nota giusto il naso della prima (come se ne vedono tanti in giro però) ma appunto, come dicevo, affari suoi. Avrà avuto i suoi buoni motivi per rifarlo.

  23. L’ho detto fino alla noia in precedenza, questi cambiamenti non costruiscono l’autostima e chi li vuole su di se è perché ha una visione distorta del proprio corpo. Non parlo del botox per spianare due rughette ma degli interventi tipo aumento del seno o rifacimento labbra. Che non piacciono nemmeno agli uomini, assicurato! Qui al mare girano certi esempi di tagliando prima delle vacanze che c’è da chiedersi come fa una persona ad piacersi così. Comunque contenti loro…io per ora so già che il mio seno aumentato per l’allattamento ancora in corso (anche se il pupo ha 1 anno) fra poco diminuirà come per le mie due precedenti gravidanze, e quando ero giovane portavo una quarta! Dopo tre gravidanze arrivo alla seconda. Questo non mi impedisce di amarmi e farmi amare. Una persona non sarà mai bella se dentro sente di doversi cambiare…

  24. a me la cosa che intristisce è che ormai si è veramente convinti di valere solo per come si è esteticamente….una tristezza immane,davvero.

  25. Esatto! Poi me ne è venuta un altro, il cardiologo che ti dice che fumare fa male e fuma! Mio nonno ne ha visti molti perchè ha problemi di cuore, tutti bravissimi ma tutti che fumavano. E’ chiaro che loro ti consigliano di non fumare ma non per questo sono obbligati a farlo anche loro e non per questo non sono bravi nel loro lavoro..
    La vita è piena di contraddizioni e noi per primi..

  26. Ps le blogger che si rifanno? Contente loro… Tanto si sa che fa parte del gioco, saranno bravissime nel loro lavoro di MUA e questo va bene. Poi si sa che in US hanno il culto del seno rifatto e altro. Io non le seguo perché certe personalità non mi attirano, anche se sono brave in quello che fanno. Poi non sopporto il loro accento terribile :). Avevo seguito Michelle Phan e davvero ho dovuto smettere per via della sua vocina gracchiosa e della sua aria da bambola orientale occidentalizzata: troppo artificiale e non faceva per me!

  27. Ah che tra l’altro, non sono una fan di questa Cindina (fino a poche settimane fa non sapevo nemmeno chi fosse) ma mi sono presa i rossetti mulac e sono strafighi *.* uso solo quelli adesso!

  28. Infatti. E sinceramente non ci vedo nulla di scandaloso. Non conoscendole non possiamo nemmeno sapere se siano state influenzate esternamente o se quel particolare “complesso” se lo portavano dietro da anni. Insomma voglio dire, se sto male con il mio naso ed ho la possibilità, io lo rifaccio, non è mica detto che da questo inizi tutta una serie d’interventi!
    Poi, una cosa che davvero non capisco è una certa tendenza, piuttosto diffusa, a psicanalizzare il prossimo, per cui se lo fai significa che hai dei problemi interiori o chissà che d’irrisolto: siamo sicuri sia sempre così? Magari il problema è semplicemente un naso troppo importante con cui non mi vedo oppure un seno troppo grande o troppo piccolo, tutto qui.
    (se vuoi ho tipo un’altra conquantina di esempi da portare, vado? 😀

  29. Insomma….senza criticare ki lo fa….x carita…ognuno e libero… x una guru del make up puo passare un concetto un po frainteso….il make up nn m basta piu…vado d chirurgia…..c sn ta ragazze molto giovani ke seguono i loro blog….potrebbero farsi invogliare… !! Cmq l unica cosa ke farei io se nn avessi una fifa boia e i soldi sarebbe la riduzione sel seno….sn bassina e minuta con una 5 praticamente…..m sento sproporzionata e mi da fastidio il peso ke crea….nn m fa sent a mio agio quasi con niente!!

  30. Infatti chissà dopo qualche anno quante vorrebbero tornare indietro e non aver mai fatto interventi!!

  31. Scusami fia,ma guardando quella ragazza che mi pare si chiami nikkiphilippi e sentire che a quei due stecchini di gambe si sia fatta la liposuzione..a me mette veramente paura..c’è gente che ha avuto problemi gravissimi in merito a questa operazione..e non mi sembra che oggettivamente avesse lardo che gli trasudava dalle cosce..io penso sia ridicolo e pericoloso..ma il mondo è bello perché vario 😉

  32. Ciao Giulia, io ho un concetto più creativo e giocoso del makeup, però capisco che ci siano difettucci che si possono camuffare. Comunque ho un rifiuto per tutto quello che è posticcio…ti immagini una ragazza che a fine serata si ritrova con trucco correttivo da togliere, extension ai capelli, un’unghia finta saltata, lenti colorate, magari qualche cicatrice qua è la’ di troppo!?? Io avrei qualche problema di smarrimento della personalità 😉

  33. brava è proprio quello che dico io, ma vale la pena rischiare addirittura la vita per due taglie di seno in piu?!?!? io ho il seno piccolo eppure non mi è mai balenato nulla del genere in mente!

  34. Cara Ester, il punto e’ proprio quello! Autostima prescinde dal giudizio altrui. Vuol dire che una persona e’ ben centrata e non smarrisce se stessa se qualcuno la giudica altrimenti. Quindi sia in negativo che in positivo. Non è vera stima di se stare male se uno ti dice che sei brutta, ne stare bene se uno ti dice che sei bella…

  35. Vorrei chiedere a tutte le ragazze che demonizzano la chirurgia plastica se si sono mai sentite a disagio perche a causa del loro seno non si sono mai potute permettere di comprare un determimato vestito o per esempio di far determinati tipi di sport. Se non l’avete mai provato non potrete capire il disagio e la tristezza che cio ti provoca. Qiimfi da ragazza di 17 anni che sono vi dico che bisognerebbe prima immedesimarsi in una persona prima di giudicare anche se non con cattiveria gli interventi di chirurgia perche a volte sono la unica soluzione, io é da quamdo ho 14 anni che penso all’intervemto e lo farò perche è l’unica cosa che dopo anni sono sicura che , i farà semtire ad agio con me stessa

  36. Non ho idea di come fosse prima dell’intervento. Poi se devo essere proprio sincera sincera, a me le sue gambe piacciono.

  37. Siiiiii esatto! Tra l’altro io sono convinta che quando uno comincia con i vari rifacimenti poi non gli basta più e ne vorrebbe altri. Insomma c’è sempre qualcosa da aggiustare… Io non sono attratta da personalità di questo tipo, sorry!

  38. Ehiii omonima :). Mi dispiace se l’opinione di qualcuno puo averti toccato in qualche modo. Io non so quale sia il motivo del tuo disagio, presumo fisico siccome parli di vestiti, ma Clio parla di chirurgia estetica inutile o che comunque viene fatta x pura vanità, per intenderci quella per raggiungere, secondo loro, la perfezione. Chi ha un vero disagio interiore causato da un evidente “problema” fisico è diverso.

  39. Salve a tutte. Mi sono sempre chiesta se le persone che fanno ricorso alla chirurgia plastica poi si piacciano sul serio. Sai che casino se dopo l’intervento ti guardi e non ti piaci? Poi sinceramente non mi preoccuperei troppo delle ragazzine che sperano di diventare delle barbie senza un vero motivo. La gente.non può essere salvata dalla propria superficialità. Se sei uno che si fa influenzare lo farai sempre e comunque, non potranno salvarti per sempre. Ognuno con il proprio corpo fa quello che gli pare, discutibile o meno. Io da ragazzina adoravo Jim Morrison ma non sono diventata una tossica. . .

  40. Nikiphilippi ha fatto la lipo ai fianchi? Cioè sicuramente ha un fisico armonico ora ma sinceramente anche io non condivido queste scelte puramente fatte per raggiungere secondo loro la perfezione

  41. Ti capisco benissimo! Ho diciassette anni anche io e non trovo un costume che mi stia , per trovare un reggiseno devo fare delle ricerche infinite, tutto mi va largo.. ed essendo mediamente formosa sul sedere e sui fianchi e piuttosto alta, credo su di mr si noti di più! Non credo ricorrero alla chirurgia plastica ma solo perché mi spaventa e perché le donne nella mia famiglia dopo il parto sono notebolmente aumentate di seno e non vorrei ritrovarmi troppo abbondante 🙂 però ti capisco benissimo! Per il resto sono d accordo con Clio, la chirurgia (magari non necessaria per le persone che giudicano queste ragazze dall esterno ) su una neauty guru può dare un messaggio controverso. Ciao bella :* non preoccuparti del tuo seno noi ragazze tavoletta siamo una community 🙂

  42. Si vede che queste ragazze hanno guadagnato bene x permettersi gli interventi!!!nn sono contraria alla chirirgia se correttiva, ma su ragazze che gia sono belle ..ad esempio sono rimasta malissimo quando ho scoperto che Blake Lilely è una rifatta!mi sembra un po come barare…

  43. Ciao Marina, io personalmente non demonizzo la chirurgia estetica nel suo complesso, ma demonizzo gli interventi “inutili”, quelli che si potrebbero tranquillamente evitare imparando ad accettarsi per come si è. Io capisco che ci possono essere delle caratteristiche fisiche che possono creare dei disagi anche non da poco: un seno troppo grande che da problemi alla schiena e ingombra; oppure altro, per esempio un mio ex compagno di classe si è rifatto la mascella e il naso perché da piccolo era caduto di faccia e aveva sia mascella che naso storti, quindi aveva il setto nasale deviato e problemi di masticazione. Io capisco perfettamente tutto questo (più o meno, perché in realtà non ho di questi problemi per fortuna). Quello che non riesco a capire però è “mi rifaccio perché così come sono non mi piaccio”. Adesso, obiettivamente, sfido chiunque a trovare una donna, una qualsiasi donna, anche la top model più strafiga del mondo, che si piaccia in tutto e per tutto per come è. Ogni donna vede in se stessa uno o più difetti, e questo è normalissimo, d’altra parte siamo esseri umani. Se fossimo tutti perfetti non saremmo più degli esseri umani, ma dei robot senz’anima. I nostri difetti ci rendono quelli che siamo, nel bene e nel male, e cercare di correggerli significa non solo cambiare il nostro aspetto, ma cambiare anche la nostra essenza più profonda. Io non sono perfetta, anzi, ho un naso abbastanza importante e i fianchi larghi. Ma se mi rifacessi il naso e mi facessi la liposuzione, sarei ancora io?? No. Sono cose da non prendere alla leggera, mai, e trovo che il decidere di cambiare drasticamente il nostro aspetto solo per cercare di omologarci sempre più ad un ideale (sbagliato) di perfezione sia estremamente stupido. Tu hai 17 anni, e ti assicuro che sono pochi, troppo pochi, per prendere decisioni del genere. Ti assicuro anche (perché ci sono passata) che tra 5 anni sarai (mentalmente) una persona completamente diversa, e tra 10 anni sarai ancora più diversa da come sei adesso. Gli interventi, però, sono permanenti, una volta fatti non si torna più indietro, e se mai dovessi pentirtene, beh, ormai la frittata è fatta.

  44. Secondo me siamo state separate alla nascita!
    Volevo fare un appello a Clio, se inventassero mai un intervento per rendere più folte le sopracciglia (io mi sottoporrei a tempo zero) e decidessi di farlo preparati a critiche del tipo “per anni e anni ci hai insegnato come sistemare le sopracciglia con matite, ombretti, cere, mascara e ora fai l’intervento?” Ahaahahahahahahah! Oh spero di aver dato un’idea a qualcuno, dopo il trapianto di capelli, quello di sopracciglia..adesso mi viene il dubbio che esista già.. :/

  45. Salve a tutte 🙂
    Post molto interessante (come sempre)!
    Che dire? Io leggendo e soprattutto guardando le foto ho pensato solo a una cosa: quante di queste ragazze lo hanno fatto solo ed esclusivamente per loro stesse? E quante invece l’hanno fatto per una sorta di omologazione, per apparire migliori agli occhi degli altri? Penso che il confine tra fare un intervento per mettere a tacere il NOSTRO giudizio e fare un intervento per mettere a tacere quello degli altri sia molto labile.
    In sintesi dico Sì alla chirurgia estetica solo se si hanno dei problemi veramente gravi, che provocano un forte disagio. Altrimenti no grazie!

  46. Carissima Marina, ti chiedo scusa se, inavvertitamente, ho urtato la tua sensibilità su un tasto evidentemente così dolente per te.
    Mi dispiace molto, sebbene io non abbia un’idea totalmente demonizzante verso la chirurgia estetica…
    Infatti ho scritto più volte che ci sono casi di problemi seri da tenere in considerazione, sia intesi fisicamente che emotivamente.
    Anche io ho avuto periodi terribili per via di vari difetti fisici, e posso assicurarti che so cosa significa sentirne il peso, a 17 anni è terribile.
    Quando arriverai alla mia età (veneranda…ahahahah 33) ma io spero anche prima, capirai che non è il seno piccolo o grande a definirci.
    Ci sono moltissimi estimatori sia delle maggiorate che delle ragazze minute.
    Io sono certissima che hai particolari che ti rendono bellissima, ma soprattutto, UNICA, ed è su questi che dovrai puntare!!! Oltre che al sorriso, che è qualcosa di universalmente bello e ristoratore, specialmente se lo fai a te stessa, davanti allo specchio!
    Un abbraccio molto molto grande carissima!

  47. Ciao Marina! Io ho la tua stessa età e il problema opposto, ma io non lo vedo come un ‘di meno’.. Tu dici che la chirurgia è l’unica soluzione, ma secondo me ce n’è un’altra: accertarsi per come si è! Alla fine penso (magari mi sbaglio) che il tuo disagio sia dato dal confronto con la”donna normale”, ma perchè vuoi diventare normale?è un tuo tratto distintivo alla fine.. Poi magari sei in una situazione più grave quindi non mi permetto di dirti niente, figurati, volevo solo dirti cosa ne penso io.. 🙂
    Buona giornata!!

  48. io l’unica cosa che sarei tentata di fare è il seno, ma mica per avere una quinta, mi basterebbe una terza. mi farebbe sentire meglio con me stessa avere una forma più femminile e non un petto completamente piatto. la cosa che mi frena oltre ai costi è il dopo operazione (si va pur sempre sotto i ferri e i rischi ci sono), e il fatto che ogni dieci anni bisogna cambiare le protesi.

  49. Ciao viviana! Purtroppo la maggior parte degli orientali vivono storicamente un senso di “inferiorità” rispetto agli occidentali. Questo deriva da un fattore storico: quando gli occidentali sono arrivati in estremo oriente, cercando di soggiogare tutto e tutti con le loro armi tecnologicamente avanzate, gli orientali non hanno avuto vita facile. Io studio lingua e cultura giapponese, e nel caso del Giappone c’è stato anche un effetto secondario, ovvero quando gli occidentali sono arrivati via mare da est all’inizio erano stati scambiati per gli dei che tornavano sulla terra, perché mitologicamente gli dei shintoisti giapponesi risiedevano nei mari dell’est. Purtroppo è triste constatare come ancora oggi, dopo secoli, i giapponesi abbiano di gran lunga superato l’occidente, sia per quanto riguarda l’avanzamento tecnologico sia per quanto riguarda la sfera economica e finanziaria, però si sentono ancora inferiori a livello di razza, e per loro l’ideale di bellezza assoluto è quello occidentale. Non so se questa cosa cambierà mai, ma spero di sì, perché dal mio punto di vista i tratti orientali sono meravigliosi ed è davvero un peccato nasconderli o cambiarli.

  50. Allora premetto che non sono contro la chirurgia plastica..io però non so se andrei x vari e ovvi motivi sotto ai ferri per ritoccare il seno o altro o mi sottoporrei a punturine sul viso perché diciamo sono più a favore delle soluzioni naturali… però guardo anche chi di qualche difetto ne ha fatto una questione psicologica e se con la chirurgia è riuscito a risolvere e a rendersi felice migliorando la propria vita… Ben venga!!!

  51. scusate se mi intrometto ma l’autostima è qualche cosa che ci appartiene dal profondo fa parte del carattere prima di ricorrere a certe cose bisogna veramente accettarsi e se non ci si riesce farsi aiutare da un bravo psicologo!!!!Perchè oggi la mancata autostima può esere un naso imperfetto e vai a rifarti il naso ,domani potrebbe essere il seno e vai……….poi la cellulite e così via………Io non potrò mai fidarmi di una persona che mi insegna a usare certi trucchi per essere più carina e non ci crede nemmeno lei!!!!!! IO conoscevo una persona che per rifarsi il di dietro ci ha lasciato le penne tutto perchè il marito con aria sfottò le diceva “Lo hai troppo cadente” in continuazione così la drastica decisione di andare in sala operatoria : ma bisogna andare in sala operatoria è un intervento vero e proprio con tutti i rischi che comporta un intervento !!!!!!!Sono per correggere delle malformazioni insorte alla nascita (per esempio c’è chi per un infame destino nasce con tre seni….)che impediscono lo sviluppo per una vita normale. Oppure per chi in seguito ad incidente abbisogna di un intervento ricostruttivo. Ma non è vero che il nostro corpo ci appartiene Dio ce lo ha donato affinchè lo mantenessimo in buona salute e nel migliore dei modi!!!!E poi una cosa: eventuali figli che queste persone potrebbero avere secondo loro a chi somiglierebbero alla bambola di plastica o alla persona che era prima?E perciò io penso che se non sono state in grado di sopportare i loro difetti figuriamoci quelli dei figli che di conseguenza non verranno accettati!!!So di una persona con una figlia dawn che, siccome diversa dagli altri due, non la vuole con se, tanto che vive con i nonni. A queste persone basterebbe fare un giro a Lourdes per vedere come la natura si” diverte “a creare la sofferenza di certe madri e padri ,non è tutto rose e fiori nella vita per questo due rughette e un naso imperfetto non dovrebbero neanche essere prese in considerazione se poi basta un buon make up a ridurre il problema Andiamo avanti coni buoni consigli di Clio che oltre ad essere una brava make up artist mi sembra anche una persona equilibrata che scrive dei post adatti a delle profonde riflessioni. Guardiamoci intorno mille volte prima di farci mettere le mani addosso dal chirurgo !!!!!!

  52. Non ti conosco e non mi permetto di dare consigli, voglio solo dire che tutte le ragazze che vedo con il seno rifatto mi fanno un pò impressione, mi spiego: finché sono vestite tutto ok, ma il se si spogliano si vede la cicatrice, si vede la pallina sotto la pelle, si vede chiaramente che è finto e a me non piace proprio x nulla! Al tatto poi non so, non ho mai toccato ma se la protesi si vede si sentirà anche…

  53. Concordo, le donne dello spettacolo mi sembrano tutte uguali, stesso naso, stesso corpo, stessi zigomi…mi fanno impressione e ai miei occhi sono troppo perfette al punto di diventare anonime!

  54. Io credo ci siano sostanziali differenze anche in relazione all’età in cui una persona sceglie di sottoporsi ad un intervento di chirurgia estetica. Una ragazza di 20 anni che decide di rifarsi il naso (se non per motivi di salute intendo) lo farà, probabilmente, per ragioni come autostima, omologazione a degli standard, ricerca di una determinata bellezza, personalità istrionica e varie. Una donna che decide di farlo a 35 dovrebbe aver già completato quel processo di accettazione del sè, perciò mi fa pensare che quello che non accetta non è se stessa, ma il passare del tempo; e vien presa forse da un narcisistico senso di immortalità “Io non posso permettere al mio viso di degenerare con rughette&macchiette”. Vai di correzione! Aveva ragione la grande Anna Magnani “Lasciamele tutte le rughe, non me ne togliere nemmeno una, che ci ho messo una vita a farmele”. Ma capisco che, nel senso comune, per alcuni sia molto facile criticare la chirurgia negli altri, ma giustificarla su di sè.

  55. Per me non sono assolutamente perfette. A parte che non esiste la perfezione e non c’e chi stabilisce cosa è perfetto e cosa no, sembrano tutte maschere di cera fatte con lo stampino. Quando poi si gonfiano gli zigomi sembrano criceti con le guance piane di cibo..

  56. Ciao omonima,penso che gli interventi fatti con il fine di perfezionare qualcosa che è già obiettivamente bello siano inutili,ma nel mio caso penso che la chirurgia sia l’unica soluzione.

  57. Ciao, la chirurgia estetica dovrebbe essere utilizzata solo in casi gravi.. Le make up artist che abbiamo visto erano già belle, perché sottoporsi ad un intervento chirurgico?! Non è possibile che tutte avessero problemi seri di accettazione. Secondo me oggi le donne tendono o vogliono tendere ad un unico modello di bellezza..sta qui il problema. Il diverso è sempre considerato qualcosa di negativo! E non solo in campo estetico.

  58. Ciao elena,la mia non è una situazione tragica,assolutamente,ma nonostante io abbia provato molto ad accettare questo mio ”difetto”,che tra l’altro è molto invidiato da amiche etc..,io non riesco proprio ad accettarlo. Non penso che possa essere il mio tratto distintivo,anche perchè credo che un tratto distintivo per appunto farci distinguere e quindi notare ci dovrebbe anche piacere! Spero che tu riesca a capire il mio punto di vista,buona giornata!!

  59. Si, credo sia quello il problema di fondo.. E’ l’unico messaggio che passa attraverso molte blogger, ed è anche quello sbagliato. Sono le nostre azioni a definirci, non l’aspetto fisico. La bellezza può aiutare a dare più visibilità, ma non è sinonimo nè di personalità, nè di bravura, nè di intelligenza: bisognerebbe porre un accento su quest’ultima e lavorarci su, ma davvero tanto. Aggiungo ancora una cosa: bisogna evitare con tutte le forze l’omologazione.

  60. Io ho il “problema” opposto ma vi assicuro che non è tutta sta meraviglia perché anche in questo caso si fa difficoltà a trovare il vestito che ti sta bene e a volte ti senti a disagio. Quand’ero più “piccola” lo vedevo come un grande problema ma ora ho imparato ad accettarmi così come sono e se agli altri vado bene ok, altrimenti va bene lo stesso, sono io con i miei pregi e i miei difetti e sono contenta di volermi bene per come sono anche se non sono una top model fighissima! Buona giornata

  61. Ciao po,io penso a differenza tua,che non sia il nostro aspetto fisico a farci essere noi stesse,bensi il carattere, i modi di fare e altri elementi che non dipendono dal fisico. Quindi penso che se anche io mi rifacessi il seno sarei sempre io,una ragazza giovane che ha voglia di stare bene con se stessa. Penso che anche con il crescere questa mia voglia di cambiare il mio ”difetto” non passerà,certo la vedrò e magari la vivrò in maniera diversa,ma per me sarà sempre un difetto che non accetto. Un bacio

  62. sono contenta che qualcuna concorda con quello che ho cercato di spiegare; non è facile accettare una vita, perchè rovinarsela oltre pensando di usufruire di ospedali e medici quando a doverci andare è solo per un capriccio!!!!!!

  63. Hai proprio ragione! Purtroppo molte persone non capiscono che se non si accertano per come sono nemmeno gli altri lo faranno, e poi bisogna anche imparare che non si vive per gli altri e per il loro giudizio ma per sé stessi!

  64. Ciao, io sono favorevole alla chirurgia plastica dove é necessaria sia fisicamente, sia psicologicamente. Devo dire che stavo pensando di rifarmi il naso. Mi sono studiata allo specchio per capire cosa non andasse: di profilo é perfetto, si okey, un po’ lungo ma perché é grande. Il problema é davanti, ho le ossa o cartilagini che ad un certo punto si allargano, ingrandendo il naso. Quando sorrido mi si allarga anche la parte sotto e il naso sembra più grande di quello che é. Di per sé la cosa non mi turberebbe se non fosse che l’effetto finale é che sembra che il naso mi finisca in bocca quando rido (complice anche il fatto di avere naturalmente pochissima distanza tra le labbra e il naso). Ora, a parte questo e l’effetto ottico che si verifica in alcune posizioni “sembra che ho la gobba perché l’osso largo riflette la luce così come il setto, facendolo sembrare un’unica cosa”, non so se avrei il coraggio di andare dal chirurgo. E se poi non mi ci vedo? Se non mi piace come diventa? (Tanto la distanza naso-bocca rimane quella). Anche se non lo stravolgerei mai, ma lo sistemerei leggermente non é detto che poi mi ci veda. Rimanderò tutto a quando sarò più vecchia e veramente mi cadrà il naso in bocca!

  65. non è vero che è riuscito a risolvere e a rendersi felice; con la chirurgia si c orregge solo il difetto fisico la psicologia è un cammino lungo e difficile da affrontare ci sono da mettere in discussione tutte le proprie paure e mettersi a nudo non è poi tanto facile, diciamo che alcune persone prendono la via più semplice quella che a loro dire potrebbero farli stare meglio ma bisogna vedere se dopo un pò sorge qualche altra isicurezza e allora si va di nuovo in sala operatoria!!!!!!!!!e così di seguito fino a diventare come i mostri che si vedono in tv.

  66. Io credo che non riuscirò mai a capire perché le persone ricorrono sempre più spesso alla chirurgia estetica perché una parte del loro corpo non è come vorrebbero! Vi assicuro che se volessi su di me ne avrebbero di lavoro da fare perché tutto sono fuorché una top model, di difetti ne ho un bel bagaglio ma non mi passa neanche per l’anticamera del cervello di andare sotto i ferri per diventare una bambola di plastica uguale a mille altre solo perché il mondo ormai pensa che sia giusto così! I miei difetti li ho e me li tengo e col tempo ho imparato ad accettarli e a vederli come un mio tratto distintivo, se agli altri non piacciono va bene uguale!!! Il ricorso alla chirurgia plastica dev’essere fatto solo ed esclusivamente per grossi problemi di salute non certo per modificare la taglia di un seno da sfoggiare poi in spiaggia o lo spessore delle labbra, per poi andare in giro con due canotti!

  67. Però ti garantisco che aiuta molto… Ho conosciuto persone che avevano dei difetti fisici più o meno stupidi ma per loro importanti e che non riuscivano ad accettare hanno fatto degli interventi e sono riusciti ad accettarsi sicuramente un po’ di più… E poi per quello che so sono stati episodi isolati 🙂

  68. prima di tutto dico: ma la Phan a chi vuole darla a bere? ecco forse questa è la cosa che mi disturba di più, chi ricorre alla chirurgia e poi lo nega….ma perchè? vuol dire che se ne vergognano allora. E poi le due sorelle…ma perchè rifarsi il naso? cosa aveva quello vecchio che non andava?

  69. Pensaci davvero bene perché poi non si torna indietro e come hai detto tu magari a intervento fatto non ti ci vedresti! Magari prova a sfruttare i consigli di Clio sul contouring che lì con un po’ di struccante poi cancelli tutto! Comunque sono certa che anche se il tuo naso non è proprio come lo vorresti, sei una bellissima ragazza! Un bacione

  70. ogni consiglio è sempre ben accetto, figurati 🙂
    comunque è proprio per i motivi che tu elenchi che sicuramente non lo farò mai, neanche se costasse poco, e anche per il fatto che ogni tot anni bisogna rifare l’operazione per cambiare le protesi, che hanno una scadenza.
    non nego che mi piacerebbe, perchè mi piacerebbe avere il seno come tutte le donne normali, però a meno che non trovino metodi meno invasivi per aumentare qualche taglia, mi basterebbe una terza, non farò nulla.
    spero sempre che quando avrò una gravidanza mi cresca il seno e poi rimanga un po’ più abbondante del nulla che ho ora.

  71. Buongiorno Clio e ragazze!
    Io credo che siano ricorse alla chirurgia xke cm dici tu sentono la pressione esterna,ormai sono famose e vogliono apparire al meglio,anche se effettivamente x nessuna di Loro mi sembra ce ne fosse bisogno,erano già belle così!
    Cmq Clio complimenti x l ice bucket Challenge. . Al momento il bonifico l ho visto fare sl a te,a Luxuria e a Noemi!brave brave!

  72. Martina, io non intendevo dire che noi siamo soltanto il nostro aspetto fisico, anzi! Io penso che noi siamo SIA il nostro aspetto SIA il nostro carattere, e purtroppo le due parti non si possono separare, perché entrambe concorrono in egual misura a definirci come persone e a renderci quelle che siamo. E ti assicuro che cambiare una parte del tuo aspetto fisico cambia anche una parte di te stessa come persona, nel bene e nel male. Il carattere conta, sì, ma se io mi svegliassi domani mattina con i capelli verdi non mi sentirei più me stessa, non so se mi spiego…

  73. Clio, sinceramente? Proprio ieri stavo per guardare un video di una make up guru… Poi scorrendo tra i suoi video ho letto il titolo di uno in cui parlava dei propri interventi di chirurgia estetica… La cosa mi ha infastidita e ho cambiato canale!!!
    Ora, riflettendoci, penso che il fastidio sia nato dal fatto che quando cerco un tutorial su YouTube io voglio vedere una ragazza normale diventare una star da Red carpet e non una barbie di plastica impastarsi di trucco (perché seriamente mi è capitato di vedere video di ragazze stupende e perfette e che stanno 100 volte meglio da struccate….. E ogni volta mi infastidisco quando iniziano a spalmarsi 3 etti di fondotinta sulla faccia e fare contouring spaventosi alla kim kardashian! Mi sembra uno “spreco di bellezza”).

    Quindi boh, evidentemente io perdo totalmente fiducia quando vedo una make up guru visibilmente rifatta! Mi sento presa in giro! Guardando un tutorial mi aspetto di vedere una ragazza come me, normale, con i suoi difetti, che con i giusti accorgimenti e trucchetti riesce a diventare stupenda!! Le rifatte perfette già da struccate non mi ispirano minimamente fiducia, mi sembra che stiano barando e che non mi possano insegnare nulla visto che sarebbero fantastiche pure con io peggiore smokey della storia!!

  74. Idem. Hanno (ha, in questo caso) fatto un unico intervento e stop. Come dicevo più sopra, non è sempre detto che un ritocco tiri l’altro.

  75. La questione della chirurgia a mio parere dipende tutto,o quasi,dalla capacità di “resistenza” alle diverse influenze. Una sorta di questione di carattere personale,diciamo. Ed è compito delle famiglie far si che i propri figli non seguano esempi sbagliati,non sono assolutamente d’accordo nel fare delle You Tubers dei capri espiatori!!!
    Se ammiro una persona per la sua bravura e simpatia,certo non smetterei di seguirla solo perché da un giorno all’altro decide di pomparsi le labbra o gli zigomi: alla fine queste sono scelte personali che dietro possono celare insicurezze molto più profonde di quanto ci si possa immaginare da dietro uno schermo.

  76. Sono favorevole alla chirurgia plastica solo se c’è un difetto che stona parecchio nel nostro corpo e che lo si vorrebbe modificare,per rendere tutto l’insieme il più armonioso possibile.Per il resto credo che tante beauty guru si rifacciano qualcosa del proprio corpo perchè è più un capriccio che una reale necessità.Questa cosa non la capirò mai.La gente deve imparare ad accettarsi ed infischiarsene delle critiche e delle mode.Cavolo mica possiamo essere tutti fatti con lo stampino.Che razza di vita sarebbe se una persona passasse il suo tempo a cercare la perfezione assoluta?Non sarebbe più una vita ma un circolo vizioso malato che finirà per consumarti.

  77. Buongiorno ragazze, buongiorno Clio
    secondo me queste ragazze sono ricorse alla chirurgia plastica per sembrare più belle e, come hai scritto tu, perché sentivano la pressione esterna. C’è anche il fatto che ormai sta diventando una moda e non è più così strano ritoccarsi qualcosa che non ci piace. Io non ho nulla in contrario in questo: se viviamo prestando costantemente attenzione a ciò che non ci piace e non riusciamo ad accettarci la chirurgia non è male. Ma se partiamo da un naso storto e poi allarghiamo gli interventi fino a cambiare drasticamente la fisionomia del viso e il nostro corpo, è qui che la chirurgia viene usata male!

  78. Preciso di essere d’accordo sul fatto che non sia sbagliato cambiare qualcosa di se per sentirsi meglio,ma non vedo perché una persona debba confessare per forza i suoi ritocchini,pur essendo sotto gli occhi del mondo,ovviamente. Ognuno ha diritto alla “privacy”,anche se i risultati sono sotto gli occhi di tutti 😉

  79. Premessa: sono favorevole alla chirurgia quando un difetto porta a sentirsi davvero a disagio e insicure e genera dei complessi.
    Detto questo, quando invece si ricorre ai ritocchini vari solo per essere più perfetta e standardizzata, credo sia esagerato. Soprattutto quando si parla della faccia: il viso è qualcosa con cui ti presenti sempre a tutti ed è in mostra ogni giorno. Io odio il mio naso, soprattutto di profilo, ma non potrei mai rifarmelo, perché il mio viso cambierebbe… In più, una volta corretto un difetto, si rischia di trovarne e correggerne altri. Posso capire che sia molto più stressante per chi ha un blog ed è costantemente esposto ai complimenti o alle critiche di perfetti estranei, ma la maturità di una persona sta nel sapere accettare il fatto di non piacere a tutti e nel portare con vanto il proprio viso e il proprio corpo indipendentemente da tutti. Anche perché i giudizi altrui sono comunque opinabili: tu stessa hai detto di aver ricevuto critiche per il tuo naso e il tuo fisico, mentre io trovo che un corpo femminile come il tuo sia stupendo e il tuo naso rende solo più particolare il tuo viso, che è bellissimo di suo (vogliamo parlare degli occhi e delle labbra? sei decisamente meravigliosa!)!

  80. Buon lunedì Clio…io sono una fifona,ma vorrei fare la liposuzione :)ma più x risolvere un problema… x il resto nn mi interessa se una ricorre alla chirurgia…basta che xo nn diventi di “gomma”. o.O
    baciuz
    ps:la beauty guru la Cindina ad esempio so che si è rifatta il naso e il labbro..io la trovo carina 🙂

  81. Ciao Clio, ciao ragazze.
    Francamente non capisco perché smettere di vedere una youtuber solo perché si è rifatta. Sono delle scelte personali drastiche ma non per questo rende queste ragazze meno brave di prima nel truccarsi o mi potrebbero indurre a cambiare qualche componente del mio viso/corpo con la chirurgia plastica perché sono scelte totalmente personali dovute a fattori psicologici o fisici o persino salutari (insomma chi condannerebbe una persona che si vuole ridurre il seno perché altrimenti potrebbe avere dei problemi gravi alla schiena?). Insomma il succo della faccenda è: se si segue su Youtube una ragazza prima di un’operazione ed è piaciuto il modo in cui si trucca e la sua personalità perché criticarla aspramente dopo? Mi sembra una cosa un po’ da schiocchi (non me ne volete male!). Detto tutto questo io non credo di rivolgermi alla chirurgia plastica perché non ritengo di avere nulla di cui cambiare (e anche perché mi fa paura XD, sono una fifona ;-P). C’è stato un momento tre anni fa, quando ero alle medie, in cui pensavo che quando sarei diventata grande avrei voluto ritoccarmi il naso ma crescendo non ho più visto la necessità di ciò. Sarà che mi sono affezionata… :D. Ciao!!

  82. Io penso che non ci sia nulla di male a ricorrere alla chirurgia!! Certo non sono favorevole alle persone che si accaniscono contro il loro corpo.. Ma se una persona ha un vero complesso penso sia giusto ricorrere alla chirurgia se questo le fa sentire bene! Anch’io a volte penso mi rifarei il naso.. Ma non credo lo farò mai perché fondamentalmente non ho un vero problema! Secondo me ogni situazione é a se,. Nn si può dire é giusto o sbagliato.. Si deve valutare singolarmente!

  83. Si forse potrebbe accadere a qualche star.. Ma penso che ci siano molte persone comuni che hanno un vero problema e decidono di ricorrere alla chirurgia.. Non vuol dire che poi si rifanno tutte.. Secondo me ogni situazione é a se.. E nn bisogna generalizzare!! Baci,, Ester

  84. Io ho tanta paura degli ospedali (e non ho neanche i soldi), ma ad essere sincera, mi piacerebbe fare un paio di interventi che mi aiuterebbero a stare bene con me stessa..

  85. Cara come ti capisco, le mie tette piccole sono sempre state il mio cruccio, se c’è qualcosa che vorrei cambiare di me sarebbe quello! Ora diciamo che l’ho accettato abbastanza, con tanto seno credo che non mi ci vedrei neanche, ma magari una taglia in più, passare da una prima a una seconda, io spero sempre che un giorno accada il miracolo, non si sai mai! e una cosa che dico sempre è: quando sarò incinta che mi verranno due bombe da paura potrò finalmente sentirmi una donna con le tette!! 🙂
    A parte questo, cerco di puntare su altro del mio fisico, ad esempio la pancia o il sedere!

  86. Sono favorevole alla chirurgia solo se strettamente necessaria!!! Quando un difetto diviene un’ossessione, un pensiero fisso che continua ad assillarci, un complesso vero e proprio! Quando invec si abusa della chirurgia, credo sia inappropriato e onestamente non capisco quale sia il bisogno di sentirsi “perfette” o uguali ( ma a chi??) Cioè chi l’ha detto ch il fisico perfetto è essere miss Italia?? Altissime, magrissime (troppo) e prive di forme femminili??? Chi l’ha detto che la bocca perfetta è super carnosa?? Non capisco proprio…credo che bisognerebbe accettare i propri “difetti” che in un futuro diventeranno pregi o ci differenzieranno dagli altri!
    L’eccesso di chirurgia estetica, secondo me è inoltre uno sgarbo, una mancanza di rispetto nei confronti di chi realmente ne ha bisogno, per una deformazione fisica visibile o per un incidente…

  87. Personalmente penso che chi giudica una donna che fa uso della chirurgia plstica sia uguale a chi critica una ragazza sovrappeso. Secondo me ognuno deve pensare alla propria felicità, e fare ciò che lo fa sentire meglio nella vita! Quindi la questione non verte tanto sul fatto che la “beauty guru” sia una donna complessata o se dia o meno un esempio di bellezza naturale. Piuttosto rifletto sulla salute di quella persona e sulle ripercussioni che hanno le sue azioni su questo. Visto che si parla di make up e non di medicina o dietolgia penso che sia meglio non esprimere giudizi. E poi chi può dire con certezza cosa farebbe al loro posto??

  88. Esatto. Un conto è qualcosa che si fa per stare meglio con sé stessi, un altro è lo stravoglimento totale tipo donna-manga, uomo-Ken (giuro esiste!), donna-gatto (esiste, esiste).
    Ma, personalmente, non mi sento di misurare la credibilità – o la morale o l’intelligenza o la professionalità – di una persona in base agli interventi cui si è sottoposta.
    Bacione grande!

  89. Quello che dico io è… se vi rifate il naso, vi fidanzate, vi sposate, e poi nasce un bimbo, il bimbo in questione avrà il 50% di possibilità di prendere il naso da voi… non quello rifatto però. La trovo una sorta di inganno.. non so… nei confronti del partner, e del nascituro. Soprattutto quando a rifarsi il naso sono quelle persone che non ne avevano bisogno. E poi, davvero, ognuno di noi è bello così com’è e il trucco ci ha insegnato a minimizzare i difetti e mettere in evidenza i pregi, ma soprattutto l’amore e l’autostima vanno ben oltre l’aspetto fisico.

  90. Sono d’accordo con te… Non ci vede nulla di male assolutamente se una persona che non sta bene con se stessa faccia questa scelta.. Anche perché credo sia una decisione ponderata e non presa dall’oggi al domani! Però nemmeno io ricorrerei alla chirurgia.. Ma non giudico chi decide di farlo

  91. Presumo che tutte noi vorremo modificare qualcosa del proprio aspetto, perché puntare alla perfezione può essere nella natura umana, personalmente, nonostante i difetti di cui mi lamento giornalmente, non ricorrerei mai alla chirurgia :-O troppa paura sia delle operazioni sia di non riconoscermi più allo specchio, ho visto troppi amici pentirsi di rinoplastica…meglio trovare una soluzione alternativa con trucco accessori diete…..

  92. D’accordo con ciò che dici Clio. Sicuramente la posizione delle beauty guru con parecchia visibilità non è molto comoda, essendo esposte a critiche e con la propria vita “sotto ai riflettori” (ovvio che nessuno le ha costrette). In linea teorica non dovrebbero giustificarsi con nessuno se scelgono di “ritoccarsi”, è la loro vita ecc… però dovrebbero sentirsi in dovere di spiegare perchè lo hanno fatto. Visto l’impatto che hanno su migliaia di altre persone dovrebbero essere molto caute nelle proprie scelte di vita e che potrebbero influenzare chi le guarda, è una loro responsabilità. Ogni mestiere ha delle responsabilità.
    Io sono per il vivi e lascia vivere quindi ognuna fa quello che vuole della propria vita, ma sicuramente sono contro la chirurgia plastica facile del “visto che ho la possibilità cambio questa cosina perchè non mi piace tanto”

  93. Ciao a tutte! Io credo che la chirurgia plastica sia uno strumento meraviglioso perché puó ridare fiducia e serenitá a chi si sente svantaggiato per il proprio aspetto. Ma mi riferisco a persone che hanno difetti che le rendono “anormali”, come non avere il seno, o avere il naso esageratamente grande o storto, o il volto rovinato da un incidente o da una malattia. Per tutti gli altri casi proprio non la capisco. Guardandomi intorno vedo molte piú donne belle che donne brutte, e tutte hanno dei difetti (che poi chi ha stabilito cosa sono i difetti? Nel 600 la cellulite era sexy). Io amo le facce delle persone, e credo che sia la loro unicitá a renderle affascinanti, quindi non capisco questo bisogno di perfezionarsi, e anzi sospetto che sotto ci sia un forte problema si non accettazione di sé stessi.

  94. ….dimenticavo se il “difetto” e’ importante o fa vivere male, ma molto male la persona in questione, ben venga la chirurgia

  95. Io sono a favore della chirurgia estetica che “non modifica le forme”. Mi spiego: rifacendomi il mio nasone lo modificherei definitivamente, non tornerà più come prima. Non sarei più la stessa persona, che prima veniva affettuosamente presa in giro per questo difetto, ormai diventato un segno distintivo! E lo stesso vale per tutte le altre parti del corpo, seno, cosce, fianchi, pancia, labbra e chi più ne ha più ne metta. Penso invece che ricorrerei alla chirurgia per eliminare le smagliature: eliminare questi “difetti della pelle”, che ogni volta mi fanno vergognare anche quando devo semplicemente sedermi per terra a gambe incrociate, non farebbero cambiare le mie forme (Anche se alcune proprio non riesco a farmele piacere!) 🙂

  96. A me sembra che nessuna beauty guru elogi davvero la bellezza naturale, altrimenti direbbero tutte di non truccarsi, non di modificare la propria bellezza naturale col trucco. In fondo una tecnica come il contouring serve a correggere le proporzioni del viso come la chirurgia, pur non essendo permanente come quest’ultima. Il concetto di base è lo stesso, non c’è nessuna accettazione del proprio aspetto naturale ma la volontà di cambiarlo per apparire al meglio, per quanto il make up sia molto meno drastico della chirurgia. Personalmente non ho nulla contro la chirurgia estetica finché non diventa una fissazione, come nel caso della Cindina ad esempio, che ha solo 20 anni come me ma già sembra di plastica, nonostante sia sempre stata una bella ragazza anche senza ritocchi. In questo caso ci sono problemi psicologici alla base e bisogna risolverli in altro modo.

  97. se ognuno stesse bene con se stesso (e la gente la piantasse di criticare) la chirurgia servirebbe solo per chi ha dei veri problemi (motivo per cui è stata inventata)

  98. Tra queste c’e anche chloe morello (seguitissima male up artist australiana) che ha ammesso di essersi rimpolpata il labbro superiore. Anzi, sul suo canale ha messo proprio il video dove il medico le fa le iniezioni

  99. E poi Michelle Phan pubblica un video dal titolo “How to build self confidence” (ovvero “come costruire la fiducia in se stessi”) ma per favore!!!!

  100. Argomento delicato..ho delle amiche che quando usciamo dicono sempre “ah non vedo l’ora di rifarmi il seno!”ma siamo matte penso io!!!!a loro non importa nemmeno quello che penso io,quello che cerco di dirgli che sono belle già adesso!..è difficile farsi ascoltare e avere il potere di far fermare la gente a riflettere!

  101. hai ragione ,ma secondo me il makeup serve ad ESALTARE il nostro viso ,non a Cambiarlo drasticamente.CONCORDO sulla Cindina!!

  102. Io capisco un naso molto importante, un seno troppo piccolo (o troppo grande), alle volte fanno stare male dal pdv psicologico, ma queste che cavolo di motivo avevano per ritoccarsi? La pixiwoo continua a avere labbra strette.. Ma perché non si è tenuta le sue? Fosse diventata Angelina Jolie lo capisco, ma rifarsele quasi uguali.. Che poi se si è fatta le iniezioni di a. ialuronico, quelle si riassorbono dopo un po’, lasciando le labbra piene di rughette, il che ti porta a diventare schiava delle iniezioni.. A 30 anni!!!! Capisco a 60 (quando non è eccessivo), ma a 30!!!!!!! Boh! Scusate lo sfogo, ma sono per “accettati come sei, ognuno è bello perché è unico e speciale” e tutta questa chirurgia sta uccidendo questo concetto!

  103. Ciao a tutte:) Io credo che negli ultimi anni la chirurgia plastica sia diventata una sorta di soluzione all’assente fiducia in se stessi.. Non la discrimino in toto, però secondo me ci si ricorre sempre troppo più spesso e troppo presto! Ci sono esempi di modelle con i denti distanti e gli zigomi molto pronunciati che hanno avuto successo proprio per le loro particolarità, allora perchè noi “donne comuni” non riusciamo ad accettarci? Capisco che sia difficile, anch’io non sono affatto a mio agio con il mio corpo, ma è anche vero che non è un corpo perfetto che rende speciale una persona. Non è un corpo da copertina che fa la differenza in una donna..
    Detto questo io seguo solo te Clio, le altre neanche le conoscevo 😀

    Buona giornata a tutte voi! 🙂

  104. ..l’età passa per tutte e con il trucco certo non si possono spianare le rughe o assottigliare il naso come fa la chirurgia..quindi non capisco questo “problema” se le beauty guru fanno ricorso al silicone! sono come le altre donne che non accettando un proprio difetto decidono di ricorrere a qualche intervento..non capisco questa “discriminazione”! tutte, youtubers comprese sanno che il contouring non alza gli zigomi come fa un intervento e soprattutto non tocca truccarsi ogni mattina. anzi, una persona popolare come dici tu è esposta alle critiche costantemente..ci può stare che una due complessi in più se li fa! non che sia completamente a favore della chirurgia.. a meno che uno non abbia un difetto così evidente che costituisce un complesso e non permette di stare bene con se stessi. clio non ti rifare niente ma se lo facessi non verrebbe meno la fiducia in te!!!ciaoooo

  105. Lo sappiamo tutte, accettarsi nei nostri difetti e imperfezioni è difficile, specialmente oggi, in un secolo dove l’apparenza è il nostro primissimo biglietto di presentazione. La prima domanda è: perché ci interessa tanto il nostro riflesso allo specchio? O meglio, il nostro riflesso negli occhi degli altri? Perché, che ci piaccia oppure no, l’uomo è un essere sociale ed è proprio con GLI ALTRI che si deve rapportare, ogni giorno. Questo rapporto può avvenire in modo sereno, oppure no, ma è innegabile che sia necessario. A meno che non decidiamo tutti di diventare eremiti in Tibet, per esempio…
    Detto questo, io continuo a non vedere NULLA DI MALE nella chirurgia estetica, ben eseguita e sopratutto MODERATA. Le persone hanno una concezione di bellezza naturale che per me non è esatta. “Naturale” per me significa EQUILIBRATA, ARMONIOSA, NON APPARISCENTE, FRESCA. Per esempio, se una ragazza ha un bel fisico a clessidra, spalle larghe e vita stretta, eppure non ha molto seno… se lo desidera, perché non rifarlo? Non parlo di una quinta o una sesta, parlo di dare al corpo le “giuste” proporzioni. Devono essere cambiamenti pieni di grazia, di armonia, migliorare e non stravolgere la nostra persona. Ricorrere alla chirurgia estetica, non senza i presupposti fin ora elencati, non dovrebbe significare non essere più noi stesse, bensì la nostra VERSIONE MIGLIORE! Ludovica rimane Ludovica con un naso appena più piccolo, Tizia rimane Tizia con una leggera liposuzione e Caia è sempre Caia se decide di passare da una prima a una terza. Come in tutte le cose, credo l’importante sia essere soddisfatte per se stesse, e non per gli altri, e tener presente che eccesso non vuol dire bellezza. Chiaro questo, perché NON AIUTARE LA NATURA?

  106. Se mi fido di una beauty guru rifatta?? Si, perché no? Io ho 21 anni e da diversi anni ho deciso con i miei genitori che mi rifarò il naso, perché dovrei vivere una vita in cui mi sembra che la gente mi guardi il naso invece che gli occhi? Eppure di difetti ne ho tanti. Sono magra magra sopra e grassa nelle gambe, dovrei rifarmi il seno e la liposuzione per essere “perfetta”. Eppure come in ogni cosa c’è un limite… rifaccio la cosa che mi crea complessi e che non mi fa vivere serenamente, non tutto quello che non mi piace! Per il resto ci accontentiamo!

  107. Prova col contouring prima!!! Ci sono un sacco di video di make up artist che fanno il contouring al naso e sembra che dia molto piu stretto alla fine (es Carlo bybel)! Comincia con quello, magari con la manualità ti piacerai senza bisogno del bisturi!:-)

  108. Secondo me l’autostima una ce l’ha dalla nascita..(soprattutto le femminucce che gia da piccole stanno davanti allo specchio a rimirarsi..) sono poi i commenti a scuole di ragazzini stupidi e sciatti che cominciano a fartela vacillare..anche a me mi hanno detto un mucchio di cose, ma mai avrei pensato di rifarmi le tette…a queste manca una solida fiducia in loro stesse!

  109. Credo che queste ragazze siano già belle senza chirurgia plastica, semplicemente non accettano il proprio aspetto! Ci sono ragazze che si possono davvero definire “brutte” (non voglio offendere nessuno, magari ciò che a me sembra brutto ad un altro può piacere) e si fanno tutti i problemi di questo mondo per cercare di modificare un loro difetto con trucchi, dieta e chi più ne ha più ne metta. Io stessa mi definivo brutta fino a qualche anno fa! Ma con i giusti accorgimenti si può migliorare e soprattutto accettare noi stesse come siamo, perché un’altra persona uguale a noi non ci sarà mai, probabilmente potrà assomigliarci, ma mai essere identica! Invece queste ragazze sembrano tutte uguali, un po’ come le Barbie con cui giocavamo da bambine, avevano tutte lo stesso corpo e lo stesso viso, cambiavano solo capelli e vestiti! Ed è molto triste vedere che queste ragazze non accettano il loro essere uniche, diventando uguali alla massa! Questo è un pessimo esempio per le ragazzine più piccole!

  110. Il settore della chirurgia plastica, come quello della cosmetica, muove un mucchio di soldi e dà lavoro ad un sacco di gente, come prima operava, per fare un esempio, l’industria delle sigarette. Quest’ultime ora sono state praticamente messe al bando quasi ovunque, di fatto limitandone l’utilizzo, dopo aver creato dipendenze psicologiche e quant’altro e profitti per le aziende, ma per aumentarne la diffusione, negli anni ’30, Bernays riuscì ad associare l’idea di una donna che fumava in pubblico, all’indipendenza femminile.
    Questa premessa per dire che ognuno di noi, quando affronta la molteplicità delle informazioni evidenti o meno -sottolineo entrambi- che riceve, deve conservare una mente critica.
    Già cara Clio il catalogare queste persone come guru può essere fuorviante per una persona giovane e/o poco critica -ovviamente non ce l’ho con te, è un modo di dire condiviso e riconosciuto per identificare un certo tipo di personaggi del WEB-.

    Il resto è puramente soggettivo; personalmente porto in giro anch’io il mio nasone da anni e mai ho pensato di cambiarlo, e provo tenerezza per coloro che pensano che solo modificando una parte del proprio corpo, cambieranno anche altri aspetti della propria esistenza, a meno che non lavorino con esso o che abbiano patologie mediche gravi.
    Occorre lavorare dentro di noi e per noi, è un percorso difficile, ci vuole tempo, non esistono scorciatoie o trucchi o pillole miracolose.

    Ciao.

  111. Io senza le mie cosciotte invece mi sentirei sempre la stessa persona, perché i miei segni distintivi, ciò che davvero fa l’ IO, è nel carattere! Quindi perché non migliorare, attraverso la chirurgia, ciò che non ci piace? L’importante è non esagerare e non farla diventare una fissazione!

  112. Di Cindina non mi sento di dire nulla, non la conosco, non la seguo e non ho idea di cosa le sia passato per la testa.
    Per il resto sono d’accordo con te.
    Ma guarda, riflettendoci, se anche qualcuna di queste ragazze fosse caduta in contraddizione, alla fine quel che m’interessa da “utente” è come lavorano.

  113. Trovo che in alcuni casi la chirurgia può essere un aiuto per alcune persone che si fanno tanti complessi per un qualche difetto perché aiuta l’autostima ma trovo insensate le maschere di botox che hanno il terrore di invecchiare. A proposito dell’ultima immagine, quella della famiglia, se io mi rifaccessi il naso e ho un/una figlio/a come faccio a non intaccare la sua autostima se mi rifacessi il naso come posso fare in modo che si accetti com’è anche se ha un naso che nemmeno io accettavo

  114. Clio sono d’accordo con te su tutto, il trucco è un modo per esaltare il nostro viso, ma la chirurgia estetica è una cosa per aggiustare un difetto grosso!! Poi non sono sopporto il fatto che queste youtubers hanno cambiato definitivamente il loro aspetto fisico solo perche la gente su internet le fa notare che non fa una quinta ma solo una prima che non ha un naso perfetto ma piutosto a patata e alla fine queste youtubers non solo si offendono ma comminciano a dubitare loro stesse perdendo autostima e forse (io non so non sono una youuber o altro 😉 ) non hanno manco piu voglia di fare dei video per paura di ricevere altri insulti e finiscono con il spendere un sacco di soldi per rifare una parte del loro corpo che poi non era poi cosi male!!
    Questa è solo la mia opinione io sono una ragazza ( anzi ragazzina) tra le altre che esprime la sua opinione!!
    Tu clio non cambiare mai sei bellissima cosi!!

  115. Un bacio a Clio e a tutte le ragazze che dubitano di loro stesse ognuno è bello a modo suo c’è chi a le labbra sottili chi a il naso grosso, chi porta la prima, che ha le anche grosse ma non fa niente perche ognuno a la sua caratteristica e nessuno è perfetto ❤️

  116. Nulla contro la chirurgia estetica..se fatta bene e in modo naturale nn ci vedo nulla di male..se posso dire o ‘unica cosa che davvero non sopporto di rifatto sono le labbra perché volente o nolente un po’ si vede e le ragazze con set labbra a papera fanno francamente ridere.pur non essendo un intervento definitivo..
    In realtà alcune le ammiro o meglio..da medico dico che sono coraggiose/incoscienti..la chirurgia plastica è pur sempre una chirurgia con tutti i rischi che comporta che non sono poi nemmeno così pochi..
    Per quanto mi riguarda al viso non mi farei nulla..sono fortunata mi piace abbastanza,certo quando ingrasso di pochi chili subito diventa super tondo ma comunque non ci si po’ fare nulla 🙂 ma per il resto mi piace e cmq mi piace che sia personale, mio e basta..
    Altre cose le ho però pensate tra queste la liposizione perché non mi piace molto lo stacco tra il mio tronco molto magro e i fianchi pieni che mi fanno sembrare più grassa di quello che poi sono (è l verità)..ammetto che ci ho pensato e ci sto pensando..
    Altra cos anche ho pensato di rifare ma non rifarò mai è il seno..io ho una seconda ma ho leggermente te il seno tuberoso che oggettivamente non è bello..rifare il seno tuberoso però non è facile come il seno solo da ingrandire per cui serve un chirurgo specializzato..inoltre non mi ha mai dato alcun problema relazionale per cui alla fine lo terrò così perché comunque pur non essendo bellissimo è almeno simmetrico (ci sono dei casi in cui è proprio da rifare!) e comunque avrei troppa paura poi di trovarli con due gommoni finti :))
    Questo per dire che non ho nulla contro chi si rifà qualcosa se la fa stare meglio o se sotto aveva un problema ne credo che le youtuber siano meno brave perché si sono rifatte..l’importante è rimanere il più possibile naturali e rifarti proprio giusto quella cosa che non ci piace e dopo averci pensato per bene (secondo me sempre dopo i 20-22 anni mai prima)

  117. Secondo me prima di tutto bisogna differenziare:

    – un conto è farsi iniettare un pò di botox in un labbro (ottenendo lo stesso risultato di un gloss rimpolpante, che tra l’altro io non so chi abbia inventato una tortura simile, ho provato il campioncino del gloss del UD che ho trovato nella Naked 2…e…ORRORE! e soprattutto DOLORE ho dovuto sciacquarmi le labbra subito e mi hanno bruciato per ore) che rimane sempre una cosa temporanea;
    – un’altro farsi squartare come una mucca (perchè, come tutti credo, ho visto delle operazioni e davvero il chirurgo non fa nulla di diverso dal mio amico che ha una macelleria) aggiungendo o togliendo cose.

    Non ho nulla contro la chirurgia estetica, se non ci fosse chi viene rapito in sud america e rimane senza un orecchio o chi subisce un brutto incidente sarebbe “menomato” a vita, ma credo vada utilizzata per problemi reali, che effettivamente rendono diversi in maniera spiacevole.
    Piacerebbe anche a me avere tette e sedere più sodi, ma consapevole del mio essere pigra li tengo così.

    Quindi si, ben venga la chirurgia per equilibrare sia corpo che mente, ma assolutamente NO all’omologazione ed alle facce tutte uguali.
    Che poi avendo avuto i capelli color semaforo, verdi e addirittura bicolor coi dread direi che sono proprio l’ultima a porter parlare di omologazione, per fortuna! 😀

  118. Non so quanto anni hai, ma io ho avuto il complesso del seno piccolo x tantiiiissssimo tempo quand’ero più giovane. Frecciatine e cattiverie di persone immature e idiote pesano molto. Nessuna delle persone che conosco ora mi direbbe mai una qualcosa di indelicato sul mio aspetto, sarà la maturità e che ho imparato di quali persone circondarmi e a quali pareri dare peso! Io ho una prima-seconda scarsa, mi piaccio così come sono e ora non vorrei mai una terza! Non sarei io! Nella vita si cambia anche completamente idea, la concezione di se stessi e degli altri. Imparare ad amarsi per come si è, a capire che si è unici e che tutto sommato non si è così male, è quello che a parole vorremmo fare tutte e non è facile ma si può!facendo una considerazione generale, Mi pare si ricorra alla chirurgia come ad una scorciatoia, voglio piacermi e subito (ovviamente non considero problemi gravi o vissuti come gravi e invalidanti). Queste ragazze poi, erano già bellissime, per me è assurdo quello che hanno fatto. Hanno perso la loro identità per strada, omologandosi ad un concetto di bellezza standardizzato. Lo trovo triste e pericoloso…

  119. ho 30 anni e per fortuna il periodo adolescenziale è solo un ricordo sbiadito, cè chi dice che quando lavori rimpiangi la scuola, ma per me non è così! non tornerei indietro per nulla al mondo, meglio lavorare e stare con persone mature che non ti prendono in giro per il tuo aspetto e che ti considerano loro pari e non un essere inferiore.
    comunque rispetto la tua opinione, ma nel mio caso con un po’ più di seno non sentirei di perdere la mia identià, ma mi sentirei più a mio agio con me stessa, più femminile.
    sono stata per anni un maschiaccio e ora, anche grazie al makeup (ho iniziato a truccarmi quest’anno), mi sento un po’ più donna. poi il mio ragazzo dice che gli piaccio in tutte le salse, per fortuna!
    ribadisco comunque che non farei nessuna operazione, per quanto tentata. e soprattutto non ritoccherei nulla del mio viso, quello si che mi farebbe perdere identità, non sarei più la stessa persona.

  120. anche io spero che con una eventuale gravidanza mi cresca il seno e magari rimanga così! so che a volte succede, perciò ci spero!
    io sono piccolina e ho qualche chilo da perdere (ne ho già persi 8 e ne devo buttare giù altri cinque o sei per sentirmi a posto), quando sarò in forma mi sentirò già più a mio agio con il mio corpo. già rientrare in vecchi vestiti comprati dieci anni fa è una soddisfazione immane.
    per ora punto tutto sul viso e sul taglio di capelli, che ho tagliato corti di recente facendo un bel cambiamento, dato che prima li avevo lunghissimi.
    con il makeup mi sento più carina anche se non sono certo nemmeno un unghia di quelle tipe delle foto del post qui sopra.
    ma mi vado bene così e poi c’è il mio ragazzo che mi dice che sono bella e se lo sono per lui, tanto mi basta anche se so che mi vede, come si suol dire, con gli occhi dell’amore.

  121. secondo me prima di fare questo tipo di interventi non necessari dovrebbero far fare un ciclo di psicoterapia.. queste ragazze gia bellissime che si rifanno mi mettono una gran tristezza sinceramente.

  122. il marito figo ha pure denunciato la moglie perche non gli aveva detto di essersi rifatta!!

  123. Eh, purtroppo non così tanto, i muscoli ci sono per tutti ed i tagli allo stesso modo vanno fatti con un senso ed un perchè così da non lesionare nulla fra tendini vasi sanguigni ecc..

    Sono stata volutamente “forte” perchè è vero che il risultato può essere piacevole alla vista, ma bisogna anche tenere conto dei rischi, della degenza post operatoria e delle eventuali cose che potrebbero andare male e che i chirurghi, quelli non seri ovviamente, tendono a pubblicizzare poco.

  124. Sinceramente non ci vedo niente di male se una beauty guru ricorre alla chirurgia estetica. E spiego perché: ok che con il trucco (contouring e altre tecniche) si può cambiare la forma del naso, rendere le labbra più grandi ecc.. e quindi in quel momento ci sentiamo più belle. Ma senza trucco? Non si può mica andare in giro 24h su 24 con il contouring al naso ecc. Io ad esempio uso un pochino la terra per rendere il mio naso più sottile ma senza trucco non mi piaccio proprio per via del mio naso(che vorrei rifarmi). Quindi penso che esse ricorrano alla chirurgia per sentirsi belle anche senza trucco. Ovvio che poi non bisogna neanche esagerare con la chirurgia, diventando un’altra persona.

  125. Io sono daccordo a rifare il seno, solo se inesistente… Per il viso, la questione è molto più delicata, se oggi siamo insoddisfatte del nostro aspetto, non è detto che col passare degli anni lo saremo altrettanto
    I costi, poi dove li mettiamo? E il tipo di operazione? Per il naso, sono dolorosissime, per il viso e altri parti del corpo, anche se sopportabili, devi comunque entrare in un ospedale e correre certi rischi… Ne vale la pena? Per chi? Per cosa? E se poi il chirurgo sbaglia? E se poi non ci piace? Io sono a favore della chirurgia plastica, solo nei casi sia veramente necessario e a quel punto però, dovrebbero essere finanziati dallo Stato. Ciao

  126. Io la seguo perché appunto apprezzo la sua bravura nel make up, non è che non la seguo più perché si è rifatta. Ma penso sia un ottimo esempio di quando si diventa ossessionati da una perfezione che non esiste.

  127. Però penso che ogni caso si vada a cambiare il proprio aspetto quindi non sono d’accordo quando Clio dice che le beauty guru insegnano ad apprezzare la propria bellezza naturale, perché altrimenti non farebbero tutorial di make up. Così come esaltiamo i nostri pregi col make up nascondiamo anche i nostri difetti.

  128. Insomma sei stata un po’ tanto esagerata, perché non tutti ma molti chirurghi prendono il loro lavoro come un’arte e i plastici in particolare cercano di essere il meno invasivi possibile..sui rischi sono d’accordo e lo sono da medico che SA a cosa si va incontro anche soltanto a fare una pulizia dei denti mica solo a farsi squartare come dici tu..
    Essere così drastici non ve mai bene anche perché da persona ch einterventi chirurgici ne ha visti un po’ e che spera nella sua vita di vedere molti ti dico che non sono i plastici i più macellai ma altri da cui vai per farti salvare la vita e che lo sono perché devo essere molto rapidi..

  129. Eh, ma vai a capire quali meccanismi scattano alle volte, specie quando si è molto giovani.
    C’è anche da dire che certi commenti sul tubo (e non solo) farebbero venire i complessi pure a Gisele…

  130. Gli interventi necessari sono già in convenzione..per es. la ricostruzione post mastectomia per tumore al seno oppure tutta la parte ricostruttiva da traumatismi o alcuni interventi per malformazioni
    Certo che in quel caso non puoi scegliere il chirurgo ma comunque questi interventi necessari sono passati dal SSN

  131. Questo è verissimo. Infatti io sto pensando di aprire un canale, ma se lo farò sarà rigorosamente in inglese. Perché vedo troppe cose nei commenti ai canali italiani che non piacciono, sembra che certe persone debbano trovare una valvola di sfogo alla loro cattiveria. Questa cosa non la noto nei canali in inglese, le offese ci sono comunque ma in minor misura.

  132. Visto che hai deciso di rifarti, ti do un consiglio… Non badare a spese, affidati a un buon chirurgo. Ho visto alcune persone ritrovarsi con un naso peggiore di quello che avevano prima per aver voluto “risparmiare”.

  133. Beh credo che sia stata un po forte per chi ha uno stomaco debole, ma è vero. Anche se ci sono professionisti (per fortuna!) che prendono sul serio il proprio lavoro e sanno come operare, comunque devono tagliare un corpo come un pezzo di carne del macellaio dove si tagliano tendini, muscoli ecc. inutile nascondere la realtà..

  134. Potrei provare…dovrei capire prima come si fa per bene e adattarlo su di me. Di sicuro, con la mia ciompaggine, devo fare pratica 🙂

  135. Io ti consiglio di pensarci bene perché hai detto tu stessa che TI SEMBRA che gli altri guardino il tuo naso, non ne sei certa. E poi questa voglia della perfezione: ma cos’è PERFETTO? Nulla. Chi decide co’e perfetto e cosa no?
    Io spero che ci rifletterai perché un giorno potresti pentirtene, e poi se un giorno avrai un figlio o una figlia che erediterà il tuo naso, cosa farai? Gli farai fare la plastica? Pensaci anche perché un’operazione è sempre importante e non si sa mai come reagirà il tuo corpo..

  136. Adolescenza, che orrore. Non tornerei mai indietro perché ero veramente un’idiota. L’unica cosa che mi manca, è il fisico! Io ho 31 anni e mi vedo invecchiata, con il contorno occhi segnato…ecco alla faccia dell’accettazione, le signore che si spianano un po’ le borse o le rughette io le capisco, se fosse economico e indolore un giorno ci penserei anche se non so se lo farei mai! Penso riuscirò ad accettare il mio contorno occhi ‘stanco’ (forse)…probabilmente non lo farei, perché penso un po’ come tutte noi donne comuni, alla fin fine il nostro aspetto conta fino ad un certo punto, e abbiamo sempre cose più importanti (dovere o piacere) a cui pensare! Quello che mi fa paurissima sono le tantissime dive che diventano di plastica, con la faccia da gatto, fanno paura! Es Carla bruni. Meglio le rughe tutta la vita piuttosto

  137. No aspetta di beauty crush c era un problema diverso non perhe voleva le tette piu grandi! Lei aveva il seno sproporzionato, i capezzoli inoltre erano troppo bassi e lei non si sentiva a proprio agio. Io penso che abbia fatto proprio bene, perche ora sta a posto con se stessa! Non era uno sfizio

  138. La mia non era una critica volta a chi porta avanti il suo lavoro con professionalità e passione, assolutamente.

    Sottolineo solo che, per quanto possa essere non invasivo, il tipo di operazione sempre quello è quindi mi chiedo:

    ha senso sopportare cose simili per “capriccio estetico” ed omologazione?

    Perchè hai sicuramente ragione a dire che la chirurgia d’urgenza sia più diretta, ma onestamente…se rimango rovinata perchè mi salvano la vita è un discorso, rimanere nelle stesse condizioni per qualcosa di più “futile” (visto che molte delle ragazze in questione erano già molto più che belle) è tutto un’altro paio di maniche.
    A mio avviso, oggi è fin troppo facile ricorrere al bisturi, anche per problemi del tutto inesistenti.

  139. Beh per rifare un naso devono per forza rompere le cartilagini e poi rimetterle a posto.. Non è come prendere un naso a martellate ma è comunque un trauma notevole anche se ovviamente in condizioni controllate.

  140. Secondo me non ha senso ricorrere alla chirurgia se si è già oggettivamente belle. Posso capire giusto chi ha un naso ENORME!!! Di quelli di cui proprio ti vergogni tanto… Queste ragazze sono già belle, e come dice Clio un piccolo difetto può diventare un tratto distintivo. La perfezione alla lunga è noiosa…

  141. Comunque no non mi rifarei mai niente! Non sono perfetta ovviamente ma io sono apposto cosi! A volte ho pensato: mh sarebbe figo rifarmi le labbra, ma era solo una fantasia non lo farei mai, perche poi non sarei piu me stessa!

  142. eh si, a quanto pare e’ rimasto sconvolto quanto e’ nato il primo figlio.. ha addirittura richiesto il test del DNA perche’ pensava di non poter essere lui il padre!! o.O

  143. How Do YOU Define Yourself Lizzie Velasquez at…: http://youtu.be/c62Aqdlzvqk

    Sinceramente vedere tutte queste ragazze giovani e belle che si tirano, pompano, rifanno e ritoccano mi mette molta tristezza. Penso sempre a lei se mi sento giù per come sono, per il mio naso, o per la cellulite. Sinceramente mi sento sempre un po’ sciocca, dopo averla sentita parlare, a farmi certi problemi!
    Guardatela, è più felice e forte di tutte quelle “bellissime” bambole di plastica! 🙂

  144. Io sono la prima a dire di volersi rifare il naso, poiché è una di quelle cose che vorrei “come dico io”. Non posso dire di essere pro-chirurgia, approvo quella “sana” e non esagerata. Michelle Phan non sembra lei, è un’altra persona! Certo che se un piccolo ritocco può far sentire meglio, ben venga!

  145. Io di anni ne ho 30 e ho avuto un problema col seno che era grande anni fa ma adesso penso che sia perfetto per la mia figura. E ho la pancetta che non mando via e, sì, mi fa sentire a disagio ma non farei mai la liposuzione.
    Devi capire, come tutte le ragazze e i ragazzi che pensano alla chirurgia estetica, che anche il tuo mdo di pensare cambia col tempo. Ripeto: quando ero più giovane quella taglia di reggiseno mi sembrava esageratamente grande e non ci stavo bene ma gli anni sono passati, non sono diventata più alta e non mi sono mai ritoccata, ma adesso quella stessa identica taglia di reggiseno mi piace tanto e la trovo perfetta su di me. È fidati, agli uomini non piace toccare un seno finto!

  146. Sinceramente Clio, trovo disgustoso il ricorso alla chirurgia estetica per “difetti” che in realta’ non esistono, basta guardare gli sguardi di queste ragazze e vedere che nessuno ci abita, sono vuote, l’essere umano non e’ solo fisico, ma sembra che le persone uesto lo abbiano dimenticato…e la ricerca di una perfezione estrema esterna denuncia sempre un vuoto interiore, ragazze, si al ritocco quando una parte del nostro corpo non ci rappresenta, come un naso eccessivamente adunco, il mento da strega o il seno completamente piatto, ma queste delle foto fanno piangere, sembra gente fatta con lo stampino!

  147. Se devo essere sincera per queste youtuber la chirurgia è stata un vero e proprio capriccio! Nessuna di loro aveva dei difetti fisici così evidenti da giustificare un ritocco, specialmente le due sorelle che si sono rifatte il naso. Un conto è avere una parte del corpo veramente brutta, un conto è avere dei difetti che probabilmente sono visibili solo a loro stesse. Danno anche un bruttissimo esempio alle follower giovanissime perché se io avessi 15 anni e odiassi il mio naso e la youtuber che secondo me è un modello si rifacesse il suo che magari non ha niente che non va.. non mi aiuterebbe di certo ad accettarmi

  148. Allora io no, non andrei mai sotto i ferri a rifarmi qualcosa… “non ce la posso fa”! Sarà fifa la mia, sarà che mi piace il mio naso, le mie labbra, il mio seno…certo ho un pò di pancetta ma non avrei mai il coraggio. Forse perchè mi piaccio così come sono o forse perchè per l’unica cosa vorrei modificare, la chirurgia non aiuta: i brufoli! 😀 😀

    Detto ciò, io sono a favore della chirurgia soprattutto per quei casi di mastectomia, o insomma casi in cui le malattie ci modificano e non ci fanno più riconoscere <3

    ps: io ti seguo sempre, adoro il tuo fisico perchè lo trovo normalissimo e simile a me, se tipo pure tu ti fai la liposuzione…addio! 😀 Cioè poi quelle 'normali' spariranno una ad una e io mi sentirò sola e abbandonata! ;( 😀

  149. magari sarebbe meglio astenersi da opinioni così forti se non si ha avuto a che fare con ciò di cui si parla in prima persona, di modo da non fare di tutta l’erba un fascio. premettendo che ci sono anche medici che lavorano unicamente per il guadagno (e qui sta al paziente informarsi prima), ma io ho il naso rifatto e il chirurgo che mi ha operata è tutto tranne che un macellaio. abbiamo passato mesi prima dell’operazione a valutare le proporzioni del mio viso, facendo foto e prove per evitare di creare un effetto innaturale, tant’è che chi mi vede ora non direbbe mai che è rifatto e chi mi conosceva già prima non si è accorto della cosa rivedendomi a distanza di tempo. un macellaio è un macellaio, un chirurgo plastico è una persona che ha studiato come minimo 11 anni per aiutare la gente

  150. Clio hai dimenticato (o fors volutamente omesso ) un esempio lampante e “nostrano” : La cindina!

  151. Non ho mai modificato niente, e sì che ce ne era bisogno vi assicuro! Ma non critico chi lo fa, mi lasciano un pò’ perplessa le soluzioni estreme…però ciascuno è libero di fare come vuole!

  152. Ci sono un sacco di inesattezze in questo post.. una la evidenzia ad es alice.. cmq non mi trovo d’accordo con clio.. una persona sana di mente ricorre alla chirurgia se non sta bene con se stessa, non perché criticata da altri.. altrimenti come te Clio una se ne frega e va avanti..
    E dove sta scritto che una perché è beauty Blogger deve piacersi in tutto e stare bene con se stessa? Il trucco non fa miracoli, non è nascondendosi dietro ad un contouring che si inizia ad apprezzare il proprio viso dai.. e il seno poi con il make up non c’entra proprio nulla.. il trucco non fa miracoli, come non li fa la chirurgia x carità, ma se una persona x stare meglio dovesse ricorrere alla chirurgia (sempre di sane di mente parlo, non di quelle che modificherebbero tutto e in continuazione) non gliene farei una colpa..

  153. Gli interventi che minano la psiche sono già sovvenzioni statali.. qui parliamo della estetica x sfizio non per necessità.. I costi e i rischi se uno vuole li corre.. ad oggi i rischi maggiori sono legati ovviamente ad anestesia e risultato non piacevole.. ma se non stai bene sono rischi che sei disposti stima a correre fidati..

  154. io sinceramente sono contro la chirurgia, sono contro l’apparenza solo per avere fan in + per poi tra qualke anno essere dimenticata dal mondo!!!! una ragazza deve accettare il proprio corpo!!!! le critiche ci saranno sempre e per sempre

  155. Io purtroppo devo ricorrere alla chirurgia e spero che non sarà pure chirurgia plastica…
    Alcune persone lo fanno per capriccio, altre perché ne hanno davvero bisogno (incidenti, ustioni molto gravi, tumori che ti sfigurano)
    Perché la gente non si accetta? Non lo capirò mai 😐
    La liposuzione è la via facile, in poche parole. Se è possibile fare sport, perché non farlo? Forse per quella ragazza era troppo faticoso ed una perdita di tempo, mah…chi lo sa!

  156. oltre a quello che ha detto piccolachicca aggiugno che per mia esperienza se subisci un trauma al naso e questo rimane storto, quello che passa il sistema sanitario è un minimo dell’operazione. ovvero metti che ti arriva un pugno e ti ritrovi col naso che svirgola tutto da un lato, in questo caso il chirurgo te lo rimette in asse in modo che tu possa tornare a respirare nel modo corretto, ma eventuali gobbe che si formano ti rimangono e non è garantito che il naso sia perfettamente dritto come prima, perchè il sistema sanitario passa giusto l’intervento funzionale, non quello estetico

  157. Secondo me la chirurgia deve essere utilizzata innanzitutto per la salute. Mi spiego; nelle persone che hanno, ad esempio, il setto nasale deviato, causato dal fatto che hanno una forma del naso strana e particolare, forse è necessario un intervento che lo modifichi. Ma se una persona ha quella puntina che non va, quella gobbetta che non piace, lo trovo esagerato. Indubbiamente in alcuni casi modificare parti del corpo che non piacciono senz’altro aiuta nell’autostima e magari a superare eventuali complessi, perché ci sono persone che di un difetto ne fanno veri e propri blocchi mentali. Ma la cosa che non sopporto è chi, già bello/a di natura apporta modifiche chirurgiche per essere praticamente perfetto/a! Questo non mi piace. Sembra come urlare “non siamo mai abbastanza” e i poveri comuni mortali si sentono sempre peggio! Questo, però, succede perché oggigiorno si dà una smodata importanza all’aspetto fisico e la vanità la fa da padrone. In conclusione: sono d’accordo con la chirurgia solo a metà. Senza esagerazioni.
    Personalmente non seguo queste guru un po’ troppo perfette perché penso innanzitutto di non saper riprodurre i loro makeup (perché si truccano anche in modo esagerato) e perché non vorrei finire con il complessarmi ancora di più 😀

  158. Io sono sempre stata a favore della chirurgia estetica (anche se penso che non ne usufruirò mai) non capisco però a questo punto il senso di una beauty guru che dovrebbe insegnare a valorizzarsi per come si è, senza inganni di chirurgia ma solo grazie a dei “camuffamenti” tramite il trucco. è vero che magari non si esce sempre truccate e che quando vai a dormire con qualcuno accanto mica hai il contouring al naso XD però da delle ragazze che dovrebbero insegnare a chi le segue a stare bene con se stesse lo trovo un po’ un controsenso. Troppo facile fare il contouring al naso se il naso è rifatto! Non ho mai seguito nessuna delle guru citate ma se lo avessi fatto ora non le seguirei di certo più, non troverei più il senso di seguire una persona che mi dice come mascherare i difetti ma che lei i difetti se li è tolti grazie alla chirurgia!

  159. Io non sono d’ accordo, chi è che dovrebbe decidere quando un intervento di chirurgia plastica è davvero necessario? Se io non mi sento a mio agio con una certa parte del mio corpo e questo mi condiziona la vita perchè dovrebbe essere qualcun’ altro a decidere se posso o non posso ricorrere alla chirurgia per risolvere quello che per me è un problema? E francamente, per cose come il costo o se il dolore valga la pena, penso siano cose che ognuno debba considerare per se stesso nel momento in cui decide di fare un certo passo. L’ unica cosa su cui metterei un freno è quando una minorenne vuole ricorrere all chirurgia estetica, sotto una certa età non la permetterei neanche con il consenso dei genitori; o in situazioni in cui diventa chiaro, per il numero di interventi effettuati da una persona, che dietro al bisogno di ricorrere all chirurgia c’è un qualche problema psicologico. Per il resto secondo me è giusto che rimanga una scelta che ognuno di noi deve essere libero di poter fare.

  160. Rispondo a tutte

    1 la questione dei rischi ho già espresso il mio pensiero:esistono sono inevitabili e a volte spesso sottovalutati..ci sono per la chirurgia plastica per le tonsillectomie per la classica pulizia dei denti per il parto..insomma per tutto il rischio c’è..ne vale la pena??evodentemente per alcune persone incoscienti o coraggiose si..per me??ho detto più sotto al momento no

    2 essere forte di stomaco non c’entra però non mi piace che si dica he il chirurgo è un macellaio..ci sono ma ci sono anche quelli che fanno il loro lavoro con professionalità..certo che bisogna tagliare non sono mica scema ho accumulato durante l’università ore e ore in sala operatoria e so che si tagliano le cose so come si rifà un naso (l’ho visto fare) è normale che la tecnica sia quella di scalpellare ma mica perché uno vuole fare il macellaio ma perché quella è la tecnica..mon nascondo nessuna realtà ma non mi piacciono neppure le esagerzioni..si si taglia si si scalpella si si fanno tante cose si i rischi sono enormi ma detto ciò fare allarmismo etc non mi pare nemmeno giusto..i chirurghi bravi parlano dei rischi e anche delle tecniche utilizzate poi ognuno in coscienza decide se per lui vale la pena rischiare

  161. MI fiderei di una beauty guru rifatta se mettesse in chiaro il concetto di esaltare la nostra bellezza naturale sempre ma che, se proprio non riusciamo a stare bene con noi stesse, di cedere a qualche piccolo ritocco senza stravolgersi. Insomma se mantenesse una coerenza tra i suoi consigli e le sue azioni mi fiderei. Poi starà a me decidere se seguirla o meno.
    Poiché non seguo nessuna di loro e non so che filosofia adottino me ne importa poco di quello che fanno.

  162. questo post mi ha fatta riflettere su alcune cose…su tutti i difetti che non si possono correggere con la chirurgia e su quelli che si correggono solo perché gli altri ci rimandano un’immagine di noi che alla fine arriviamo a vedere come “sbagliata” solo perché non piace agli altri…
    io sono piccolina, molto magra e il mio seno è veramente piccolo…se avessi dato retta a tutti quelli che mi hanno presa in giro per me mie “non tette” adesso forse avrei due ridicole palle da bowling montate su uno stuzzicadenti!…poi ho le gambe che non sono proprio il massimo e se mi ostinassi a portare gli shorts solo perché vanno di moda, probabilmente sarei ridicola e criticata ancora di più.
    So che è banale, ma la chiave è accettarsi e anche sviluppare un proprio stile personale che ci valorizzi…io, negli anni, ho perfezionato un mio stile che mi consente sempre di mescolare capi di tendenza in quel momento con qualche accorgimento in accordo con i miei pregi e difetti…mi sento a mio agio e non son sono schiava dei modelli imposti!
    un bacione grande a tutte…e un grazie infinite a Clio!

  163. per fisime mie non mi farei mettere sotto i ferri per nessun motivo, se non veramente necessario, pur essendo piena di difetti. Ma capisco che per qualcuna il difettuccio può essere un grosso problema per l’autostima, e allora ben venga la chirurgia

  164. sono a favore della chirurgia nel senso che bisogna valutare caso per caso e poi ovviamente col proprio corpo ognuno fa quel che vuole. Quello che trovo triste però è il tentativo di omologazione: in quelle foto non vedevo dei nasi orribili ma dei nasi normali, perché farli diventare degli stereotipi?

  165. Concordo al 100% cara Eva ;)!
    Io sono favorevole alla medicina estetica e alla chirurgia plastica migliorativa. Come ho sempre detto non mi piacciono le esagerazioni : in primis le labbra-canotto e gli zigomi-criceto, personalmente li trovo veramente antiestetici! Oppure i lineamenti stravolti da lifting e/o botox …Infine non mi piace il seno rifatto dalla coppa dalla coppa C in su (ma solo perché si vede che é finto dato che, per gravità, un seno medio-grande tende verso il basso). Se una ragazza maggiorenne o una donna non si sente soddisfatta e ha le possibilità economiche per farlo lo faccia, ma se stravolge completamente faccia o il decolté poi non si lamenti perché si torna difficilmente indietro.
    Io sono tutt’altro che perfetta e non ho intenzione di rifarmi niente ma se in futuro il seno mi arrivasse all’ombelico e avrò le possibilità economiche ci farei sicuramente un pensierino :-P.
    Mi dà molto fastidio, come diceva CippaLippa, chi non ammette di ricorrere ali interventi!
    P.S. Clio, ragazze.. mi siete mancate molto!!!! ora leggo tutti i post che mi sono persa in questa pausa da internet 😀

  166. Clio come hai detto tu, quello che di particolare ed unico ha il nostro viso non andrebbe corretto, io ad esempio sono nata con delle sopracciglia alla elio, le ho pinzettate fino a lasciare due peli, perche’ a scuolai prendevano in giro, poi con il tempo ho invece imparato a pensare che fossero proprio il tratto distintivo del mio viso, e ora la pinzetta non la tocco più, però d’altro canto credo che queste ragazze viste da milioni di persone possano sentirsi molto sotto pressione e finiscano per pensare che il modo migliore per sentirsi accettate sia la perfezione in qualsiasi cosa, anche e soprattutto per il proprio aspetto, quindi non mi sento di criticare nessuno perché potrei reagire anche io come loro, nonostante sappia benissimo che la perfezione non esiste!

  167. Non ho mai detto di non avere esperienza in merito.
    Io sono stata operata per migliorare qualcosa che avevo anche prima, nel mio caso la vista e si, posso dire di considerarlo un “capriccio” visto che con gli occhiali ci vedevo in ogni caso, e mia sorella ha ancora addosso i segni di un’asportazione della milza d’urgenza.

    Ringrazio tantissimo chi mi permette di aprire gli occhi ogni mattina e vedere anche senza occhiali (con tutta la preparazione che ne è seguita, che fra esami, controlli vari e post operatorio ha richiesto quasi due anni), così come chi mi permette con questi occhi di vedere ancora mia sorella.

    Proprio per questo ritengo FONDAMENTALE che a fare cose simili siano solo Professionisti, che sappiano anche rendersi conto se chi hanno davanti soffra di un problema reale o meno.
    Un seno, un naso, dei denti soproporzionati possono essere un serio problema ed è giusto risolverlo se possibile; gonfiarsi e sgonfiarsi a tempi alterni come Pamela Anderson, rimanere con le gambe bucate per una liposuzione andata male, o peggio credo sia diverso.

    Chiedo ancora scusa a chi si possa essere sentito “punto sul vivo” dal mio commento, ma credevo fosse chiaro che il mio messaggio fosse volto solo ad una maggiore sensibilizzazione verso il fatto che, in ogni caso, ci si affida a mani altrui e bisognerebbe stare attenti a valutare con cura il tutto.

  168. Michelle Phan nella descrizione del video “broken city movie make up” (o una cosa del genere) ha ringraziato un dottore o una dottoressa per aver “corretto” la sua mascella e i suoi denti. Se per “corretto” intende “rifatto” mi sentirei un po’ indignata dal momento che ha sempre celebrato la bellezza naturale e il fatto che ognuno è bello per come è…
    ma d’altra parte non mi interessa tanto, continuerò a seguire i suoi tutorial ma come persona non so se l’apprezzerò come prima

  169. Vorrei contribuire alla discussione con le parole di uno psicologo. Spesso non condivido alcune suoi pensieri e approcci, ma in questo caso, secondo me, ha centrato in pieno la questione. Raffale Morelli.

    C’è un’Immagine dentro ciascuno di noi… Un’Immagine che fa di noi un essere unico.
    Le parole che le donne e gli uomini amano sentirsi dire dal loro partner, o dal loro innamorato, sono: “Sei speciale, sei unica”.
    La nostra unicità è prima di tutto e più di tutto dipinta sul volto. Noi siamo, prima di qualsiasi altra cosa al mondo, il nostro volto. Non è un volto statico, ma, come ricorda Hillman, un work in progress: siamo il volto del neonato, dell’adolescente, della maturità, della vecchiaia. Il nostro volto è spontaneità…
    Il botulino spiana le rughe, ci regala un’espressione sempre identica e il lifting ci rende somiglianti a dei modelli, che sono quelli dei chirurghi estetici, che della bellezza conoscono solo quella omologata.
    I visi delle donne rifatte sono tutti uguali, il che significa che dentro sono omologate, identiche a tutte le altre. Insomma, non sono più speciali!
    Come insegna il mio amico Diego Dalla Palma, ogni donna è prima di tutto e più di tutto un’Immagine unica. Così le donne quando si truccano sono alla ricerca della loro Immagine Fuori dal Tempo.
    Gli uomini vanno alle feste per parlare di sport e di affari. Le donne si truccano e si vestono per liberare la Dea della seduzione. Quanto abbiamo atteso le nostre donne mentre si preparavano, mentre si truccavano?
    Una donna che si trucca esce dal tempo, entra nel Regno dell’Immenso: alla ricerca del mistero che la abita.
    Come ha scritto Citati, il Banale è la casa dell’Immenso.
    Truccarsi fa bene alla salute delle donne, perché escono dal tempo e cercano l’eterno e la tradizione che le abitano. Truccarsi appartiene all’Eros, all’Eterno, all’archetipo del femminile.
    Farsi il botulino, spianare le rughe, rifarsi, è entrare invece nel regno del pensiero comune, degli esseri omologati, sempre uguali e sempre preoccupati di invecchiare.
    Da qui all’infelicità il passo è breve.

  170. Ti assicuro che c’è gente che dopo essere viva per miracolo si lamenta per una cicatrice fatta male..comunque non voglio entrare in questo argomento (ricorda però sempre che qui stiamo parlando di scelte e ognuno fa la sua di scelta per te non ha senso per altre persone si)volevo solo specificare che i chirurghi plastici tra i chirurghi sono i più attenti e i meno macellai,utilizzano fili per sutura che nemmeno si vedono a occhio nudo,fanno le suture cervcando di rispettare il più possibile le naturali pieghe della pelle etc..quindi sono molto attenti..il che NON significa che non utilizzino bisturi etc (qua bisogna sottolineare anche le virgole) perché è ovvio che le tecniche chirurgiche sono quelle che sono e che se si deve tagliare si deve tagliare..il mio commento era quindi riferito al fatto che sono molto attenti ed accurati (non tutti ma in generale si dai)

  171. Ovviamente poi tutto è relativo, non sono certo qui a dire che modificare un naso vissuto come brutto porti all’infelicità 🙂

  172. Premetto che sono di parte, l’anno scorso sono stata operata al naso per il setto deviato e una gobba che non mi faceva guardare allo specchio; ho sempre odiato il mio naso, ma se non avessi avuto il setto deviato me ne sarei fatta una ragione e non avrei mai fatto ricorso all’intervento. Quando mi hanno detto che durante l’operazione mi avrebbero “aggiustato” anche la gobba ero al settimo cielo. Se si tratta di capricci la cosa è diversa, perchè una volta è il naso, poi sarà il seno, dopo ancora i fianchi, gli zigomi e così via. Il troppo storpia ovunque e poi davvero si cambia totalmente la propria immagine..

  173. Io ho vari difetti, uno tra tutti il naso abbastanza pronunciato che fa sembrare i miei occhi ancora più piccoli. Nonostante ciò non mi sognerei mai di rifarmi! Come dice Clio è un segno distintivo, e sinceramente mi fa anche piacere non essere uguale alle 100mila paperelle tutte con la stessa faccia! Conosco una ragazza che si è rifatta naso e seno ed ora è orribile! Prima era molto bella, aveva il naso pronunciato ma sul suo viso stava benissimo! Ora è passata ad un naso alla francese che sul suo viso sta uno schifo, è oggettivamente ridicolo (anche solo il naso in sè…il chirurgo non ha fatto un buon lavoro!), sembra un cartone animato!
    Io sono favorevole alla chirurgia solo se deve correggere difetti che davvero limitano la vita di tutti i giorni e le interazioni sociali, altrimenti che gusto c’è? E’ troppo facile essere belle pagando fior di quattrini e, spesso, stravolgendo i propri tratti distintivi, il difficile è accettarsi per come si è, senza badare ai canoni imposti dalla società. E’ anche da questo che si denota la forza di una persona!
    Io non riuscirei ad andare fiera della mia bellezza sapendo che qualcuno è dovuto intervenire chirurgicamente per correggere i miei difetti, anzi, mi sentirei ancora peggio!

  174. Essere beautiful con la chirurgia è facile… per la serie “bonshi bonshi bobobon” abbiamo tutte tutte un imperfezione o qualcosa che nn è perfetto ed io mi rifarei il naso e un lifting refill seno…yep

  175. La mia premessa è che sono contraria a questa globalizzazione dei corpi: nasi tutti uguali, vestiti tutti uguali ecc, cosi come sono contraria ad ogni scelta che ci fa perdere la nostra particolarita. Però penso che ognuno possa disporre del proprio corpo come crede, certo a meno che la beauty guru in questione non predichi la “bellezza naturale”. Se si limita a recensire prodotti e fare bei tutorial a me basta, non giudico il suo naso rifatto cosi come non giudicherei il suo brutto naso. Però gli esempi citati da te mi sembrano venuti abbastanza bene, rispetto ad altri (la cyndina) che mettono davvero tristezza: una ragazza bella che si rifa desta sgomento, una bella che si rifa e finisce x assomigliare alla brutta copia volgare di se stessa stri fe il cuore! !

  176. io concordo pienamente con te Clio! Ho molti difetti fisici, ma..non ho mai sentito la necessità di un’operazione, nonostanze commenti cattivi e negativi sul mio aspetto fisico! complice anche la paura delle operazioni in generale, e degli aghi! (non rischierei mai un’embolia per avere un seno più piccolo o un naso più dritto…sti cavoli che non sono perfetti..io intanto sono viva e vegeta e mi godo comunque la vita)
    A me non piace vedere ste ragazze tutte uguali..davvero a prima vista è difficile distinguerle tra di loro..non hanno nessun segno che le identifica..che ti faccia ricordare di loro! Sono tutte uguali..stesso naso stessa bocca stessi zigomi..boh non ci trovo niente di bello ad avere lo stesso naso di quella famosa o lo stesso mento di una del continente di fianco al mio! Forse sono all’antica ma..a me piace molto di più l’unicità. Difetti e pregi sono le cose che ci permettono di contraddistinguerci dagli altri..sono quelli con cui cresciamo..e ci rendono noi stessi! il volersi cambiare totalmente sconvolgendo anche la propria fisionomia sono, a mio avviso, sintomo di problemi profondi del subconscio come l’insicurezza, il non credere in se stessi e il non sentirsi bene con la propria vita! E non voglio dire che sia sbagliato sottoporsi ad un intervento di chirurgia plastica, ma..davvero non ne vedo l’utilità se è fatto solo per un inestetismo innocuo come un seno piccolo o un naso storto! poi ovviamente, questa è la mia opinione..tutto il rispetto per altre idee alternative!

  177. Con tutto il rispetto per il tuo pensiero, tu giudichi vuote queste ragazze senza conoscerle e semplicemente vedendole in foto.
    Se non avessi saputo che si sono ritoccate (o se proprio non si fossero sottoposte a chirurgia), sarebbero state automaticamente persone degne di stima e pregne di valori?

  178. Pensa che io sono molto miope (mi mancano 6 diottrie a destra e 6.25 a sinistra)..l’operazione che tu hai fatto la sto valutando anche io è sono molto ma molto indecisa..alla fine con le lenti a contatto ci vedo bene e quindi non s che fare perché non nascondo che mi faccia paura..per cui come vedi siamo un po’ tutti sulla stessa barca..magari per me vale più la pena rischiare per toglierei un po’ di ciccia dalle cosce (dato che 4 giorni a sett di sport non mi bastano) perche mi condiziona psicologicamente (faccio solo un esempio) che non rischiare per correggere la miopia..sono scelte nessuno di noi può decidere cosa è un intervento giustoe quale una sciocchezza..

  179. beh ma credo che ognuno di noi sappia che nessun trucchetto e nessun cosmetico avrà mai l effetto definitivo di una chirurgia. ..

  180. Ciao Clio, ciao ragazze!!!
    Questo è un post che scotta!!;-) Allora io NON sono assolutamente CONTRARIA agli interventi di chirurgia estetica! Ricorrerei alla chirurgia plastica? NOOOOOOOO! Semplice: io ho PAURA persino del DENTISTA!!!!:-O Io ho il naso a patata e sono quasi sicura che anche se me lo rifacessi non verrei scambiata per Monica Bellucci!:D Tralasciando tutti i casi in cui l’intervento chirurgico è necessario(incidenti, menomazioni, ecc) è vero che negli ultimi anni gli interventi di chirurgia plastica sono aumentati o cmq se ne parla di più: ragazzine che al loro 18esimo compleanno chiedono in regalo un seno/naso/labbra nuovi di zecca a genitori che (inconsciamente?) acconsentono. Magari sono ragazze di bell’aspetto, che non hanno assolutamente niente che non va, ragazze che non fanno parte del mondo dello spettaccolo nè mirano a farne parte eppure sentono il desiderio di rifarsi quella parte del corpo che ai loro occhi proprio non va giù. In questo caso si parla di guru del make up quindi soggette ad un’enorme esposizione. Io conosco/seguo soltanto le Piwiwoo. Mi piacciono tantissimo, credo che siano di una bravura eccezionale!! Il fatto che Nic si sia “rifatta” le labbra non la rende meno brava o professionale di prima. Avrà avuto le sue ragioni che non conosco nè sinceramente mi interessa conoscere. Lei è stata onesta e l’ha detto perchè nascorderlo? Sarebbe stato da ipocriti! Il problema non sta secondo me nell’ intervento chirurgico in sè (ricordiamocelo sempre: è e resta pur sempre un’itervento chirurgico! Solo al pensiero mi vengono i brividi! Io ho il terrore degli ospedali!!!)ma piuttosto nelle ragioni che spingono una persona a ricorrere a quell’intervento: nella maggior parte dei casi si tratta di mancanza di accettazione del proprio corpo. Noi possiamo pensarla diversamente ma quella persona continuerà a vedere solo e soltanto quel difetto! Quella persona non dovrebbe lavorare sul suo corpo ma sulla sua mente!! In realtà il problema non sta nel fisico, ma nella percezione che si ha di esso!Capire che, come dice Clio, la bellezza non è una sola, non esiste solo l’occhio a mandorla normale( e si ormai sono ossessionata dalla forma degli occhi! ahahahaha), il naso alla francese, le labbra carnose e il viso da bambolina! Ben vengano gli occhi inappucciati, all’ingiù, all’insu, distanti, vicino, nasi a patata o iper sottili, labbra sottilissime perchè questi sono i lineamenti che hanno le persone VERE E REALI! Lasciamo che le bambole rimangano solo e soltanto giocattoli da regalare alle bambine e insegnamo loro che quando saranno grandi saranno ancora più belle di quelle bambole perchè UNICHE E PERFETTE NELLA LORO DIVERSITA’! GRAZIE MILLE CLIO per questo post così interessante! Adoro quando tratti queste tematiche e il modo in cui le affronti! Un abbraccio a te e a tutte le ragazze! :********
    P.s. scuuuusate ragazze non mi ero accorta di aver scritto così tanto:((((
    .

  181. Sono assolutamente d’accordo con te Ginger! Come ho scritto bisogna lavorare sulla mente sono le nostre idee che ci rendono uniche!:)

  182. Mi è piaciuto tantissimo quando hai scritto:io voterei a vita per un intervento al cervello, di quelli che lo
    rendono impermeabile alle “costrizioni”, sia palesi che subdole che
    subiamo ogni giorno! ma quanto hai ragione Ester???!!!:)))

  183. Gli altri possono fare quel che gli pare…io ho paura della sala operatoria :-(.
    Qualche punturina di quelle rimpolpanti provvisorie la proverei, ma non posso permettermele. Quindi lascio fare a Madre Natura ;-).
    Le ‘guru’ che predicano bene e razzolano male non le tollero. Ecco perchè ho abbandonato la Carlona Nazionale regina dell’ecobbbio che si tatua le sopracciglia, si fa le extension alle ciglia e compra roba contraffatta o cinese. Per un personaggio pubblico la coerenza è fondamentale.
    Tu sei diversa, cara Clio… Nel tempo hai mantenuto la freschezza e la genuinità di chi ancora si entusiasma per le piccole cose. Ti accetti come sei, cherzi sui tuoi ‘difetti’ e vuoi farci capire in tutti i modi che anche le imperfezioni se valorizzate possono renderci irresistibili.
    Se un giorno dovessi rifarti la palpebra o tatuarti le sopracciglia o aspirarti il sedere’umanamente’ capirei la tua debolezza , ma crollerebbe l’idea che mi sono fatta di te e della tua Cliosophy.
    Ti voglio bene amica mia…resta sempre te stessa che sei meravigliosa…

  184. assolutamente d’accordo Cippa! Se non c’è niente di male(cosa che credo) perchè nasconderlo o peggio negare l’evidenza???!! Tipo una mattina mi sveglio e miracolosamente il mio naso a patata si è trasformato in un bellissimo naso alla francese?!:D

  185. Secondo me è una questione estremamente personale.Mi sono rifatta il naso qualche mese fa e anche se è ancora in fase di assestamento,non c’è alcun paragone su come mi sento adesso con il naso “nuovo”rispetto a prima.Ho rimandato e abbandonato il pensiero più volte,ma alla fine ho deciso di operarmi.Perchè,se si può,si deve rinunciare all’opportunità di sentirsi meglio e piacersi di più?Diventa un abuso la chirurgia plastica se sono troppi gli interventi o se stravolgono troppo la fisionomia,il mio naso è in armonia con il resto del viso e ha un aspetto assolutamente naturale.

  186. Certo! Tutti noi abbiamo diritto alla privacy! Ma è anche vero che tutti noi abbiamo gli occhi per vedere e negare l’evidenza mi sà molto di ipocrita.

  187. che carina che sei Tiziana!! ho visto che spesso siamo d’accordo!! yeeeee, un’altra sister separata alla nascita? bello bello!
    ma sì perché subiamo tutti, chi più chi meno, le influenze esterne, d’altra parte il cervello è una spugna, ma non tutto ciò che ci circonda è buono e merita di essere canalizzato nei nostri meandri. spesso mi devo fermare e chiedere: ma per cosa lo faccio? per chi? è una scelta MIA?
    certo non ho la presunzione di pensare di riuscire appieno a gestire il mio cervello, ma è un impegno continuo che cerco di mantenere.
    è un discorso generale, ovviamente, ma mi preme sempre scriverlo (ok, ora taccio! hihihii)
    un mega bacio Tizianina!!!

  188. La tendenza è quella del protagonismo a tutti i costi, cosa che a suon di selfie, makeup, moda, ecc a lungo andare porta alla degenerazione. Mi dispiace molto che donne molto belle ritengano di non esserlo abbastanza tanto da ricorrere alla chirurgia, soprattutto le cosiddette “beauty guru” le quali dovrebbero diffondere l’ideale della bellezza in quanto tale, non quello della bellezza “omologata ed universale”, alla quale nessuna di noi potrà mai essere conforme. Il tutto alimenta in maniera esponenziale la sensazione di inadeguatezza di tutte noi che la mattina sfogliamo Instagram e vediamo solo visi perfetti, addominali di roccia, fisici mozzafiato e ci chiediamo se siamo le uniche ad avere un po’ di cellulite e qualche chilo in più. Noi donne siamo molto sensibili a questi giudizi e siamo molto severe con noi stesse riguardo il nostro aspetto esteriore. Esacerbare questo criticismo mi sembra controproducente, ma che volete, così va il mondo. Alcune di noi cedono al bisturi, schiacciate da una società che ammette solo la perfezione intesa come “finzione”. Speriamo che il mondo cambi registro, ma il cambiamento deve partire dal basso, da noi.

  189. Anch’io concordo con quanto hai scritto Eva però oltre a chi convive con i propri difetti c’è anche chi quei difetti non li vede come tali ma anzi come un qualcosa che lo rende diverso e unico! Un bacio!:)

  190. È necessario arrivare all’intervento con una giusta consapevolezza e una forte motivazione.All’inizio dopo l’intervento ero molto dolorante e ancora mi dovevo abituare perchè era molto gonfio,ma poi non c’è stata alcuna difficoltà ad “accettarmi” o a riconoscermi perchè il mio naso non mi era mai piaciuto,l’avevo sempre immaginato diverso o come lo avevo anni fa,quindi è stato come ritrovarsi qualcosa che avevo sempre immaginato così.

  191. lo sai che non l’avevo vista sotto questo punto di vista? in effetti capisco quello che dici, è solo che mi risulta strano negare un intervento quando hai deciso liberamente di farlo, sembra quasi un ripensamento, ma in effetti anche le star hanno diritto alla privacy!

  192. Io non mi rifarei ma non mi interessa se le donne si rifanno le tette sinceramente con quello che sta succedendo in questo periodo della chirurgia plastica non ce ne può fregar di meno

  193. Come molte qui anche io non sono contraria alla chirurgia plastica per casi particolari, difetti che creano un grande disagio psicologico ecc.. Per il resto credo che andare sotto i ferri per rifarsi un naso che di suo non aveva nulla di così eclatante/ sproporzionato sia molto superficiale visti tutti i rischi che interventi del genere comportano. (Ad esempio guardando Elle&Blair, che ”seguo” da molto tempo, non ho mai pensato ”Che nasone!”)
    Però gli standard in un modo o nell’altro ci sono e ci sono sempre stati. Io ho sempre avuto il complesso di avere un seno piccolo e gambe magre e sono sempre stata presa in giro per il fatto di non essere bassa e formosa ”come dovrebbero essere le vere donne” (cito una frase che leggo spesso sotto certi post di Clio, sia qui che su Facebook). Non capisco perchè certe donne per aumentarsi l’autostima debbano sminuire altre persone.
    E soprattutto trovo inutile e degradante dover necessariamente adeguare il proprio corpo agli appetiti sessuali del maschio medio.

  194. Dici bene, solo, pensavo immedesimandomi che forse anche io rifarei il seno se fossi del tutto piatta.
    Ovviamente la decisione deve partire dall’nteressato, ci mancherebbe! Ciao

  195. E da quel che ricordo la Cindina è una delle più bersagliate (e non parlo di semplici critiche, ho letto cose che voi umani…).
    Infatti ella è uno di quei rari casi di persona per cui provo simpatia di riflesso, pur non seguendola e sapendone poco e niente (ma quel poco m’è bastato).
    A proposito: in bocca al lupo per il canale!

  196. Ciao Clio… ti parlo da persona che ha un difetto che le condiziona la vita (laterodeviazione mandibolare, mento storto, in pratica). Personalmente non mi considero una brutta ragazza, ma c’é questo difetto che non mi fa sentire pienamente bella. Esempio: devo stare attenta a non farmi fotografare ne frontalmente, ne dal lato sinistro perché mi vedo completamente deformata! L’unico lato che posso permettermi di fotografare é il 3/4 destro.. non ho potuto correggere questo difetto in tempo per vari motivi.. anche a me capita di avere qualche attacco makeupposo e sperimentare col trucco.. una volta che ho finito e vedo che il risultato mi piace provo a fare qualche selfie ma, ogni volta, ci casco sempre e mi viene una tristezza incredibile addosso. Ho saputo che il mio problema non è solo estetico, ma può diventare funzionale col tempo.. spero di poter trovare un buon lavoro per pagarmi una terapia e un’operazione.. per il resto sono una ragazza magra, ma ho le ossa dei fianchi larghi e mi da un po la conformazione a pera. Ergo: seno piccolo e “sederone”.. alle superiori venivo presa in giro dalla solita pseudo anoressica “amica” di banco alle spalle, persona più complessata di me che per sentirsi meglio ha fatto di tutto per farmi capire che quella giusta era lei e io ero sbagliata… sono fuori dalle superiori da 2 anni ormai, ho ancora qualche complesso che il mio ragazzo deve sorbirsi, ma sta facendo di tutto per farmi capire che non sono poi così “sbagliata” , che é solo una fissa mia.. sto imparando ad accettare adesso il mio fisico, magari curandomi un po’ di più, facendo movimento e mangiando più sano.. l’unica cosa che vorrei correggere é il mio mento, mi darebbe sicuramente molta più sicurezza.. ma non arriverei mai a modificare più di quello!

  197. Ciao Clio,
    io ne penso che ogni uno di noi e libero di fare quello che ritiene giusto. E credo pero che nessuno si deve permettere a criticare il corpo o il gusto degli altri. Io il seno non ne ho. E a dire la verità non lo cerco ne meno. Sento speso dire che bella ragazza .. si pero non ha il seno.. che vuol dire… se io sto bene cosi. E come hai scritto che ti criticano speso per il tuo corpo, non ne vale la pena di considerare quelle persone. Sei stupenda cosi… sei Clio..
    mi scuso per il mio italiano.
    bacio Yara

  198. Hai assolutamente ragione 🙂 i dico sempre che spesso i difetti sono soggettivi perchè magari io mi vedo un difetto che per qualcun altro potrebbe essere un pregio oppure come dici quello che magari è un difetto “universalmente riconosciuto” su di me mi piace 🙂

  199. scusa non c’entra niente con l’argomento del post, ma volevo dirti che trovo antipatico il dover cliccare su un’altra pagina per continuare a leggere l’articolo. già il blog va lento di suo, così ci metto mezz’ora! :/

  200. Io ero sia miope che astigmatica, e mi hanno corretto più di 11 diotrie fra una cosa e l’altra, e posso solo dire che aprire gli occhi e vedere le cose come tutti gli altri è stato il più grande regalo che mi abbiano mai fatto, a prescindere dai rischi e dagli strascichi che ancora mi porto dietro (visto che non è del tutto risolutiva ed ora, dopo 10 anni, la vista stà calando un pò).

    Non ritengo stupido chi si rifà il naso, il sedere o altro, dico solo che un conto è avere un problema reale ed agire su questo consapevolmente, un’altro è cercare di “correggere” cose per essere “belli come gli altri”.

    E mi spiace, capisco che chi studia si impegna e lo fa con passione per aiutare il prossimo a stare meglio possa non pensarla allo stesso modo; ma è pieno il mondo di “super tettone” di sederi che sfidano la forza di gravità, e di facce plasticose tutte uguali…quindi credo che il problema di chi fa certe cose solo per lucro sia Reale, e che influisca in maniera pesante sulla percezione che tutto il mondo ha dell’esteticità femminile, sia uomini che donne.

    Anche perchè onestamente, avessi studiato 11 anni per diventare chiururgo maxillo-facciale, farei differenza fra un paziente che arriva esponendomi il problema e chiedendomi una soluzione, rispetto a qualcuno che si presenta con la foto sostenendo: “Voglio essere così”

  201. Clio io volevo ringraziarti: il mio cruccio da qualche tempo era l’occhio all’ingiù con la palpebra un po’ cadente, e stavo considerando l’idea di dargli ” un’alzatina” ma da quando hai fatto il post sugli occhi all’ingiù e hai detto che in pratica possono essere particolari e conferire un aspetto dolce, bè, lì ho rivalutati completamente e adesso MI STANNO BENISSIMO COSì! GRAZIE 🙂

  202. Sono favorevole alla chirurgia plastica solo se “curativa” ( traumi, ustioni,malformazioni, mastectomie….) non accetto la giustificazione di chi dice” mi fa stare meglio con me stessa”, il mio naso mi provoca disagio”… perchè anzichè andare a correggere il difetto fisico non si cerca di capire l’origine psicologica del disagio? perchè forse queste persone hanno disagi psicologici, forse anzichè dal chirurgo plastico dovrebbero parlare prima con uno psicoterapeuta. Oggi il mio disagio lo riverso sul mio naso, che poi tanto male non stà sul mio viso, domani, aggiustato il naso lo rierso sul mio seno, perchè una seconda misura è piccola, poi toccherà alle rughe perchè mi da fastidio pensare al mio vissuto. Siamo troppo condizionabili, è facile omologarsi perchè pensiamo di non dover affrontare giudizi e non ci rendiamo conto di quanto ci stiamo indebolendo dentro. Ho 44 anni, mi piace il make up perchè mi fa sentire più bella e perchè non è per sempre, posso cambiare; accetto i miei tanti difetti fisici e le rughette e mi sento più intrigante oggi di 20 anni fa quando l’insicurezza faceva capolino. Non cambierò mai in modo permanente un solo particolare del mio aspetto fisico con la chirurgia, ma non condanno chi lo fa, lo ha fatto e lo farà; ognuno è libero di fare del suo corpo ciò che più gli aggrada tenendo conto che prima o poi dovrà anche fermarsi e chiedersi il perchè, il vero perchè.

  203. che io sappia Michelle non ha negato, semplicemente non ha mai fatto cenno alla cosa (almeno per quel che so).
    per quanto riguarda il naso, io che la guardo spesso ho notato che non rinuncia mai al countouring del naso, quindi credo sia dovuto a quello.
    ha cambiato anche la forma degli occhi con quelle striscette biadesive che ha fatto vedere anche clio in un video; per quanto riguarda il mento sinceramente non saprei, tuttavia non vedo che male ci sia nel non volerne parlare, io a quelli che ci mangiano con sti scoop direi proprio “fateve un pacco de ***** vostri che campate cent’anni”, lei sarà solo più educata ahahaha.
    per quanto riguarda le sorelle e il loro interventino spero solo che lo abbiano fatto perché così non si piacevano (anche se come dici tu il difetto era minimo) e non perché si son sentite dire “c’hai il nasone” o altro.
    alla fine credo che le cose importanti siano due:
    1.se si decide di ricorrere al bisturi lo si deve fare per sé stessi
    2.ogni tanto bisogna ricordarsi che sotto la pellaccia abbiamo altre doti da poter sfruttare 🙂

  204. Ciao Rita, il tuo commento è molto interessante anche se la pensiamo in parte allo stesso modo. Rigurado il marito che le diceva “ce l’hai troppo cadente” beh quella stessa frase gliel’avrei rivolta a lui…….( a buon intenditore poche parole)!:D E la “mamma” che non crecse la propria figlia down beh non ho più parole………………………………….

  205. cara Ponyo, mi hai fatto pensare ad una donna che ho visto ieri per strada.
    età sui 50-55 credo, fisico parecchio pieno, capelli corti, vene varicose.
    era molto alta. e aveva un’eleganza incredibile. qualcuno direbbe: “elegante una signora robusta”? ebbene sì, io l’ho trovata di un’eleganza e di una finezza incredibile, nonostante il taglio maschile era femminilissima e gradevole. frutto di un tubino (ebbene sì, un tubino con le forme piene), quasi zero gioielli, accessori e trucco. mi sono detta: spero di essere anche io così a 50 anni.
    le vere donne non hanno forme precise, le vere donne sono uniche nei loro difetti ma, soprattutto, si distinguono per le qualità interiori e i sacrifici che fanno e anche la forza che tirano fuori, laddove molti parlano parlano parlano ma non agiscono con le cosiddette.
    un bacio!

  206. Hai ragione Francesca!:) Siamo belle perchè non perfette! O ancora meglio la perfezione sta prorio in questo: nel non essere perfette! Sembra un gioco di parole ma non lo è! ahahahhah:D

  207. Quando questa mattina mi sono svegliata mi pareva che l’Italia fosse uno stato unico e unito
    Se invece parli dell’estero tesoro mio negli USA se stai morendo in mezzo ad una strada e non hai il tesserino dell’assicurazne sanitaria ti lasciano morire li..quindi no negli Stati Uniti e in tutti i paesi in cui il sistema sanitario nazionale non esiste non sono convenzionati..ma forse sar ebbe il caso di lasciare il discorso sullle altre nazioni in altri contesti ed essere contenti di quello che da il SSN italiano che ti assicuro è parecchio

  208. Ovviamente ognuno può fare quello che vuole del proprio corpo, ma non accetto l’esagerazione..Se una persona fa qualche ritocco per sentirsi meglio e per non vivere con l’angoscia di nascondere il proprio difetto, lo posso capire perfettamente!
    Per quanto riguarda le beauty guru che si ritoccano, secondo me dipende da cosa, se cambiano il proprio viso non mi fiderei del tutto di loro, sarei consapevole del fatto che se un trucco su una beauty guru rifatta la rende bellissima, su di me non avrebbe lo stesso effetto..
    Ecco perche, clio, ti ho sempre apprezzata, e non sto a dirlo ora giusto perché potresti leggere io mio commento, ma perche sei semplice e fa sempre piacere guardare i tuoi video perché sei sempre te stessa ,in ogni aspetto 🙂

  209. Buon giorno a tutte.
    Conosco molte persone che hanno fatto ricorso alla chirurgia estetica, per lo più hanno aggiunto qualche taglia in più al seno. Di loro mi fido, questo è ovvio! Se segiussi una make up guru che si è rifatta continuerei a seguirla. L’opinione che ho di queste persone non cambia per me. Solo che delle volte non capisco il motivo per il quale facciano ricorso alla chirurgia estetica. Mi spiego: posso capire con più facilità chi decide di rifarsi un elemento del viso, è il nostro biglietto da visita, se avessi avuto un difetto particolarmente vistoso lo avrei fatto anche io, ma francamente non capisco molto chi decide di passare da una 2° di reggiseno ad una 3° non mi sottoporrei ad un’operazione, per di più neanche tanto semplice, solo per sfoggiare una taglia in più (neanche due!) Forse perché ho sempre avuto una 4° abbondante? Voi cosa ne pensate? Io ho pensato di rifarmi il naso, ma i contro sono decisamente molti più dei pro, se non mi piacesse il “nuovo” naso? Se l’operazione andasse male? Senza tralasciare il prezzo!

  210. Siiiii ho un’altra sorellina!!!:))) Fai assolutamente bene a precisarlo Ester ed hai ragione secondo me dovremmo sempre fermarci un attimo prima e chiederci se quello che stiamo per fare ci rende felici e corrisponde a quello che realmente desideriamo o se invece corrisponde a quello che noi crediamo gli altri vogliamo da noi. Eh???? non so neanche io cosa ho scritto ahahahahah:D Un mega iper super bacio anche a te Esterina!!:********

  211. Argomento delicato e allo stesso tempo ormai quotidiano!!! Quotidiano perché, è vero, oggi appena maggiorenni alcune ragazze chiedono di “sistemare” difetti che proprio non sopportano! A parte questa piccola premessa voglio dire che io non sono contro la chirurgia estetica anzi sono pro per tutti quei casi in cui i difetti fisici provocano problemi di natura funzionale penso ad esempio ad un setto nasale deviato. Non sono ipocrita per cui chi non ha pensato al ritocco? Ma un conto è un ritocco e un altro è stravolgere la propria fisiognomica per riconoscersi in canoni estetici che di naturale hanno ben poco e che rendono tutte uguali. Un viso invece che ha bisogno di essere riproporzionato o che ha bisogno di una simmetria più naturale possibile avrà bisogno, si, uno stravolgimento ma non sarà come migliaia di visi che hanno tutti gli stessi lineamenti. Idem per quanto riguarda il resto del corpo chissà perché molte celebs hanno l’addome uguale con l’ombelico uguale e nella stessa posizione…..ma!!! Detto questo io rispetto le decisioni di chiunque e sicuramente cara Clio non smetterei di seguirti anche se cambiassi qualcosa di te!!! per quanto mi riguarda penso anche che questo discorso è multi sfaccettato perché sempre più spesso quello che vediamo fuori non ci va bene, ma purtroppo penso che prima occorrerebbe migliorare il dentro e sono sicura che non ci vorrebbe questo ricorso continuo alla chirurgia…..Ebbene lo ammetto anch’io ho pensato alla liposuzione, ma è pur sempre un intervento chirurgico e come tutti gli altri comporta dei rischi e anche alti, occorre non dimenticare mai che i rischi corsi possono essere fatali ecco perché non sono mai ricorsa alla chirurgia, ma sicuramente non smetto mai di lavorare sulla me stessa che non si vede. Grazie Clio per l’interessante spunto di conversazione e ciao a tutte SPLENDIDE :-**********

  212. Crepi! 🙂 è vero, Cindy è una delle più bersagliate. Dato che la seguo sempre penso di aver capito perché. Da un lato c’è sicuramente l’invidia, si tratta di una ragazza che ha sempre avuto tutto dalla vita, sicuramente ha talento ma ha anche avuto molta fortuna, soldi, bellezza, popolarità… Ora ha anche un’azienda cosmetica, cosa che quasi nessuna potrebbe avere a 21 anni. Dall’altro lato è lei stessa ad alimentare le critiche per il suo modo di essere, è davvero piena di sè e esageratamente vanitosa, e questo ovviamente genera antipatia. Non è come Clio, alla mano e simpatica, che non si è mai montata la testa e sembra la ragazza della porta accanto. Infatti nonostante apprezzi tantissimo lo stile di Cindy per quanto riguarda il make up, all’inizio facevo proprio fatica a seguirla volentieri… Al contrario mi ritrovo a guardare molto volentieri i video di Clio, anche se i suoi make up rientrano meno nei miei gusti.

  213. Ciao a tutti! Mi chiamo Serena e ho 16 anni. Ho un naso abbastanza importante e stranamente all’ insù per il quale vengo presa in giro e sono vittima di costanti battutine (alcuni “amici” mi hanno soprannominata “Dante Alighieri” ma ormai ci scherzo sopra anche se non mi dispiacerebbe essere il padre della letteratura italiana ehehe). Da parecchi anni purtroppo questo naso è diventato una maledetta fissazione, sarà l’età, e cerco continuamente di mascherarlo. Io credo che la bellezza non sia sinonimo di “perfezione”, se fossimo tutte delle bambole con le stesse labbra, occhi, capelli nessuno impressionerebbe tanto da far pensare “cavolo, quella/o lì è proprio bella/o”. Per me la bellezza è sinonimo di “particolarità” e non deve essere per forza esteriore! Tuttavia credo che chiunque non si senta bene con sé stessa/o, come me, ed ha la possibilità di rifarsi non ha nessun motivo per non farlo 🙂

  214. Qui il discorso diventa un po’ complesso..diciamo solo che la psiche di una persona è importante tanto quanto il vero difetto come lo chiami tu

    Io tra le persone normali non vedo tutti questi sederi e tette rifatto sinceramente..tra le mie amiche nessuna si è rifatta nulla anzi no una il naso e alla fine lo so solo perché me l’ha detto..magari si ride e si scherza sulla cosa ma poi al dunque le persone che ci arrivano non sono poi così tante..la televisione è un’altra cosa

    E chi o arriva con la foto dicendo voglio esser così di solito viene rispedita al mittente perché i chirurghi SERI non ti promettono di trasformarti in un’altra persona ma lavorano sul tuo difetto migliorandolo ma rendendolo armonioso con il resto..quelli che rifanno le star mille mila volte sono sempre i soliti noti, la maggior parte fa le cose con criterio..poi come i tutti i mestieri ci sono quelli che non hanno coscienza o che lo fanno male che non sanno lavorare etc..

    Infine anche il tuo era un difetto vero ma tu stessa hai detto che con gli occhiali ci vedevi per cui hai fatto una scelta..e hai fatto benissimo!!!ma anhw il tuo caso non era una questione di vita o di morte hai preso la tua decisione ripeto esattamente come chi si rifà la mascella perché ha una 3 classe o il naso perché ha la gobba..tu potevi vivere con gli occhiali e loro potevano vivere con la gobba..ma se si sta male non vedo proprio perché non correggere il difetto..UN difetto non 1000 sono d’accordo eh..questo è semplicemente il mio pensiero ognuno la pensa come vuole mi inquieto un pochetto solo quando si parla di macellai diciamo che mi sento punta nel vivo..io poi nella vita voglio fare tutt’altro per cui non sto cercando di procacciarmi il lavoro ahahah 🙂

  215. Ciao Ester, anche io spesso mi accorgo del fatto che eleganza e sensualità in una donna prima di tutto dipendono dall’atteggiamento, dal carattere.
    Nonostante da adolescente non riuscivo mai a comprendere questo concetto e a credere ovviamente che sarei stata più sicura di me e sarei piaciuta agli altri solo se avessi avuto più seno o un naso più piccolo ecc.. Grande errore!

  216. BRAVA, hai scritto proprio bene è giusto far capire alle bambine cos’è la bellezza che viene fuori da quanto amiamo noi stesse non solo il nostro corpo…perché se penso alla “ragazza manga” o alla “ragazza barbie” che ho visto ieri sul web mi si accappona ancora la pelle per i risultati che non potranno mai più cambiare, non capisco come ragazze già belle facciano queste scelte così drastiche. Tanqui!!!! non sei l’unica ad esserti dilungata!!! Baci, Ele.

  217. Non posso parlare per me stessa perché per quanto mi riguarda, pur non essendo perfetto mi piaccio così come sono. Il mio cruccio è l’altezza, ma non ci posso fare poi molto 🙂
    Ho un’amica che però ha un naso molto importante e lei dice tranquillamente che appena trova i soldi se lo rifarà. Non so se questo però sarà il metodo migliore, io l’ho sempre vista così e ‘senza’ naso non mi sembrerebbe più lei.
    Per quanto riguarda le beauty guru credo che sia un controsenso: non puoi date consigli per essere più carina col makeup se poi tu diventi più carina con la chirurgia! È come condigliare cibi vegetariani e mangiare il prosciutto!

  218. sono d’accordo alla chirurgia estetica, a patto che non diventi una moda ed una fissazione. Se una donna ha un naso che proprio fa a cazzotti con il resto del viso, ben venga la chirurgia. Se una donna ha un seno troppo piccolo che la fa sentire a disagio anche con una semplice maglietta ben venga la chirurgia. Non sopporto però chi ha una 3° di seno e vuole la 6°, o chi modifica dei tratti del viso già “normali”, per il gusto di cambiare o di diventare “ancora più bella”. Un bacio 🙂

  219. Dici bene tutto è relativo, sono assolutamente d’accordo con te e con le citazioni che hai fatto. Mi è piaciuto molto il tuo commento!

  220. grazie mille ^_^ ma il merito va soprattutto all’autore della citazione 🙂 è davvero bella e mi piace molto anche come parla del trucco 😀

  221. Ciao a tutte, io francamente non ci vedo nulla di male nella chirurgia estetica. Ovviamente sarà banale,ma credo che debba esserci un limite per tutto. Però ammetto, che mi fiderei tranquillamente dei consigli di una youtuber, che si è rifatta seno o naso. Certo non deve avere il viso completamente stravolto, altrimenti non ha senso ciò che consiglia. A volte rifarsi il naso piuttosto che il seno,può nascondere insicurezza, loro sono umane quindi ci sta. Io avrei sempre voluto rifarmi il naso, in seguito ad una rottura da ragazzina. Alla fine me lo sono tenuta così,semplicemente,perché non ero certa che il risultato mi avrebbe davvero resa felice.

  222. Grazie mille Elena!!:)) Anche tu hai scritto un “Signor” commento!!! Lavoriamo (anche) sulla parte di noi stesse che non si vede! Sicuramente sul cervello lavori tantissimo e si vede………altrochè!:D Un abbraccio!:***

  223. Io ho conosciuto una ragazza che a causa di vari interventi estetici al viso (evidentemente venuti male) é diventata un autentico mostro, si è completamente rovinata la faccia, nemmeno si intravede il tipo di fisionomia precedente all’intervento, una inquietante donna gatto con bozzi sul viso…brrrr
    Per quanti difetti io possa avere( naso storto, rughette Etc) è la mia faccia e me la tengo

  224. Nn sn affatto contraria alla chirurgia estetica…io stessa mi sn rifatta il naso xke propio nn mi piaceva ero a disagio pensave ke se una persona mi guardava notava solo il mio naso…rifarmelo mi ha aiutato molto nell’aprirmi cn la gente quindi se una persona ha un difetto ke propio nn la fa stare bene cn se stessa e cn gli altei nn ci trovo nulla di male se vuole migliorarsi basta sl nn esagerare…

  225. Sono d’accordo Ludovica a noi forse lo possono sembrare, ma sicuramente c’è una metodica che deve essere affinata poi dalla pratica! Detto questo aggiungo anche una cosa non dimentichiamoci che l’ultima parola per un intervento di chirurgia plastica spetta sempre al chirurgo che dopo un’accurata visita può e a volte deve dire di NO!!!

  226. Preciso che nel caso di Nic non si tratta di un intervento chirurgico ma di una semplice iniezione, che col tempo si riassorbirà da sola e le labbra torneranno come prima. 🙂 Nel caso di naso e seno invece occorrono dei veri e propri interventi, anche rischiosi.

  227. io ammetto di sentirmi spesso frustrata riguardo alle mie tettine 😛 ma non farò mai l’intervento per ingrandirle perchè per me significherebbe non accettare come sono e sarebbe una specie di sconfitta personale oltre che un segno di debolezza. Non sono d’accordo con la società di oggi per quanto riguarda le donne, dettando leggi su come noi dovremmo comportarci, su come dovremmo apparire esteticamente eccetera. E questo mi aiuta molto nel non cadere nella loro trappola senza fine ossia continuamente sprecare le proprie energie nel tentativo di raggiungere la perfezione, che non esiste, e non sprecarle abbastanza invece sulle nostre vere qualità e chi siamo veramente in questo mondo.

  228. Ciao Clio e ciao ragazze:)
    Io non sono contraria alla chirurgia però secondo me ci sono delle tipologie di persone che ricorrono a questi interventi..quelle che ne hanno assolutamente bisogno perche hanno problemi,e su queste non dico nulla, poi c’e chi lo fa per sentirsi meglio e chi lo fa per sembrare ‘perfetta’ agli altri..preferisco chi la fa per se piuttosto che per gli altri e so di alcune persone che sono andate sotto ai ferri solo perché in quel periodo andava di moda farsi sta benedetta operazione..alla fine ci dobbiamo passare un’intera vita col nostro corpo e sta a noi accettarlo e modificarlo come vogliamo, ma per noi e nessun altro..noto che da quando sono iscritta al blog ho accettato il mio corpo e questo perché ne abbiamo parlato molto,tanto da ‘influenzarmi’ e sinceramente ora non mi interessa ciò che possono pensare gli altri 🙂
    Un bacione!! :*

  229. Ciao Clio la penso esattamente come te: non c’è nulla di male nella chirurgia estetica, ma penso che cambierebbe qualcosa nel rapporto con le tue fans se modificassi chirurgicamente il tuo corpo… Non saresti la semplice, genuina, la vera Clio che tutte noi conosciamo, ammiriamo e seguiamo. Un abbraccio

  230. A me se una beuty guru si rifà o no il seno, le labbra, o qualunque altra parte del suo corpo non mi interessa…nel senso, come me, prima di essere una guru in qualcosa, è umana, con i suoi pregi e i suoi difetti, se non sta bene con il suo corpo perchè si vede grassa, o con il seno piccolo, o con il naso importante ed è favorevole alla chirugia estetica, chi sono io per dirle di no? La stessa cosa potrebbe succedere a me e non vorrei che la gente pensasse che non sono più io, la Chiara che conoscono da tempo, solo perchè ho eliminato un difetto estetico che non sopportavo!
    Se una persona vale in quello che fa, non credo che sia un naso diverso a cambiare le cose! A volte il makeup può fare miracoli, ma se stai “male” con te stessa e anche sotto kg di trucco vedi quel difetto, ci puoi fare poco…

    infine, quando si “iniziano a fare i soldi” e si diventa qualcuno in un certo campo, penso che sia normale che una cosa che in condizioni standard non faresti (es. un’operazione da 5000€), poi diventa più facile da fare..l’importante è non trasformarsi in un botulino mobile…

  231. Io non ci penso neanche lontanamente! Sinceramente riesco ad apprezzarmi così, con qualche difetto che cerco di mascherare con il possibile (vai con i reggiseni push up!!), ma non potrei mai sopportare di avere dentro di me qualcosa di artificiale, che non mi appartiene..Per il resto apprezzo molto di più la tua genuinità, Clio, e seguire i tuoi consigli è sempre un piacere!! Seguire delle guru ‘perfette’ potrebbe far scendere la nostra autostima, ed è lo stesso che succede vedendo migliaia di seni e sederi tutti uguali (rifatti!)..W il naturale! baciii

  232. Sono d’accordo cara Ester, essendo anch’io non contraria alla chirurgia, perché secondo me bisogna lavorare molto su se stessi e se stessi non è solo il corpo è un universo intero!!!!!! E’ faticoso, ma assai appagante!!! :-********

  233. Ciao a tutte,
    io penso che se si ricorre alla chirugia estetica lo si debba fare per un motivo davvero reale. Esempio: La cugina di mia madre ha sviluppato in adolescenza solo un seno, ergo si è fatta una mastoplastica. Una mia amica aveva un problema al naso sia internamente (problemi di respirazione) che esteticamente, problema risolto con la rinoplastica. Io ho il seno piccolo, ma nessun tipo di problema! Perchè dovrei ingrandirlo? Non nego di aver desiderato più volte un bel seno, ma madre natura mi ha dato questo, e questo mi tengo. Come hai detto tu Clio, non esiste una sola bellezza, a cui tutte dobbiamo uniformarci. Però mi rendo anche conto che è molto facile cadere a tentazioni nella società in cui viviamo, perchè siamo costantemente bombardati da stereotipi ed ideali.
    Un bacio a tutte

  234. Non mi riferivo alla negazione,semplicemente al non confessare,al lasciare all’immaginazione delle persone.
    Ovvio che ad esempio,se mi rifaccio il naso e non lo ammetto,ma anzi comincio a parlare male della chirurgia,sia ipocrisia! Ma fin tanto che non mi espongo così tanto,non vedo perché debba essere considerata in questo modo 🙂

  235. molte ragazze con il seno piccolo si sentono meno sensuali e provano molta invidia per le ragazze con il seno abbondante. Io ho una seconda scarsa e spesso mi sono sentita meno attraente, mi faceva sentire come una ragazzina di 11..ma è colpa della cultura visuale di oggi, dei brutti commenti di certi uomini, di tante cose..ti fanno quasi credere che il seno piccolo è un difetto, invece non lo è e non determina la sensualità di una persona. ma ci vuole un po’ di tempo per imparare a stare bene con sé stessi e quando succede l’idea di una chirurgia va a farsi benedire insieme alla superficialità di molta gente. 🙂

  236. Si, anni passati allo specchio a vedere quello che i miei occhi non vedevano…gli anni dell’adolescenza (anni 80/90) con un corpo alto molto più della media e le curve al post giusto, mi odiavo, e le passerelle non aiutavano e mi sentivo sempre più inadeguata e poi per fortuna il mio cervello ha incominciato a funzionare e la patina ha cominciato a scivolare via dagli occhi e ….stupore ho cominciato ad apprezzarmi e poi, e poi è lungo il discorso….cmnq anche il tuo commento mi è piaciuto molto. :-***

  237. Clio sono felice del fatto che tu abbia scritto che LA DIVERSITA’ CI RENDE UNICHE. Credo che tu possa aiutare tante ragazze così.. Ti meriti un bacione! <3

  238. … E se domani mi sveglio e impazzisco? Concordo con tutto quello che hai scritto… Ma mai dire mai? 🙂

  239. Ciao Clio ! Allora io devo essere sincera, spesso penso che in futuro mi piacerebbe rifarmi il seno.. Certo non voglio un seno esagerato ma avendo la prima (più o meno scarsa) mi piacerebbe arrivare ad una seconda abbondante anche per non sembrare una tavola con determinati vestiti costumi o altro.. Per il resto mi sento bene con me stessa!

  240. Sarà anche lungo ma molto interessante….. 🙂 Più alta della media? Mmh non so di cosa parli…… Ahahahah Io sono 1,63 ma non mi sono mai sentita bassa. Sono sempre stata circondata da persone più basse ma anche molto più alte di me però non l’ho mai vissuto come un problema. Forse sono stata fortunata io nell’avere persone in gamba intorno a me o forse è il mio carattere(non parlo dell’altezza ma in generale)ma siamo sempre e solo noi che decidiamo come vederci. Certo non nego che la considerazione che gli altri hanno di noi influisca sul nostro atteggiamento ma io sono dell’idea che alla fine della fiera siamo noi che ci facciamo influenzare e non gli atri che ci influenzano.:))

  241. Si, hai ragione, ma l’ho capito dopo perché all’epoca ero timida all’ennesima potenza, insicura e con poca autostima ecco perché il percorso è stato lungo, ma ora sicuramente ho una marcia in +!!! 174 è la mia altezza che ora adoro!!!! Ciao Tiziana e un grosso smack!!!

  242. Non sono contro la chirurgia estetica in generale, solo nel suo abuso. Chi ha un brutto difetto, soprattutto se in viso, tipo naso enorme, orecchie a sventola evidenti ecc, capisco benissimo che lo voglia cambiare. La cosa che mi lascia perplessa nelle beauty guru stra-famose, come un po’ x tutte le varie vip è: lo fanno perchè davvero non stanno neanche un po’ bene con loro stesse, o perchè le visualizzazioni a dismisura, la popolarità ed i commenti negativi ricevute, le hanno spinte? Questo sarebbe una triste motivazione!

  243. Qualsiasi intervento è comunque un intervento Alice, hai ragione al 100% nel dire che non vanno sottovalutati i rischi! Più che pubblicizzati, vanno valutati e pesati sul piatto della bilancia. In ogni caso continuo a pensare che un macellaio non sia un chirurgo. Okay aprire, okay richiudere… ma il come è completamente diverso. Non credo che un macellaio di preoccupi troppo se sul suo maiale appeso ci sia una cicatrice di più o una di meno…

  244. Devo essere sincera, l’ultima immagine è troppo divertente! A parte questo, credo che ognuno sia libero di fare ciò che vuole per sentirsi bene con se stesso, ed avere una buona autostima. Dare consigli di bellezza ed essere rifatte lo vedo un pò ipocrita invece. Ci vorrebbe un pò di coerenza e ammettere i propri limiti.

  245. secondo me se non ti trovi bene con te stessa e se non ti piaci abbastanza, va bene fare qualche ritocchino. però a volte vede delle cose allucinanti e li mi sembra che sia un po troppo. concordo con quello che dici e per certe cose è meglio che ci sono dei limiti per non stravolgere tutto.

    ragazze se vi va passate sul mio blog, http://inspiredbyfashionlook.blogspot.it/

  246. Salve ragazze e salve Clio!

    Breve premessa: secondo me tutti sono liberissimi di fare tutto quel che vogliono, ma allo stesso tempo altrettanto liberi di esprimere CIVILMENTE i loro pensieri, anche ove si tratti di critiche! Quindi liberissime di rifarsi, ma bisogna accettare eventuali posizioni critiche civili, quelle incivili chiaramente no.

    Anche io, onestamente, trovo meno credibile la beauty guru che si affida al chirurgo. Tra l’altro nel momento in cui negano l’evidenza fomentano il sospetto di altri interventi di abbellimento (es. Se una si rifà il naso e lo nega e poi la trovo con le labbra un cicinino più carnose o sguardo più disteso, penso subito che é andata dal chirurgo, altro che cremine ecc…)

    Nei casi postati mi é in genere sembrato che non ci fosse una reale necessità, in quanto erano belle ragazze già prima, però magari si vedevano davvero male, chissà!

    Infine, un ultimo punto, che in realtà è un complimento. Sento sempre parlare di bellezza naturale, accettazione ecc.. Però raramente

  247. Infine, un ultimo punto, che è anche un complimento.
    Sento spesso parlare e scrivere di accettazione di sè stessi e valorizzare quello che si ha, ma raramente si traducono in comportamenti concreti!
    Tra quei casi rarissimi c’è Clio, che abbiamo visto con brufolazzi malefici (cit.) a vista, occhiaie, qualche chilo in più!
    Questa si percepisce come vera accettazione!
    E per me, si trasforma anche in credibilità in quanto beauty guru! Perchè se vedo che il difetto sparisce senza il chirurgo, penso subito: ma tu guarda quanto è brava!

    Complimenti!

  248. Il make up può aiutare l autostima , ma certe cose non le risolve … A furia di ingrassare e di dimagrire il mio seno ha perso di tonicità e a 22 anni il pensiero della chirurgia per risollevare un po la situazione mi è passato per la mente (i soldi mancano quindi il pensiero è passato in fretta ) . Per questo problema il make up non potrebbe fare niente (a parte attirare l attenzione sul viso piuttosto che più giù

  249. il problema sta proprio nell’abuso. Si rifanno sempre più ragazze che non ne avrebbero bisogno, secondo me sono condizionate dall’idea di perfezione che non esiste e diventano tutte uguali… tutte queste nelle foto erano meglio prima.

  250. Michelle Phan usa un prodotto per occhi come quello che ci hai fatto vedere tu. Gli occhi non se li è rifatti:)

  251. In tutta onestà, cosa fa al proprio corpo una persona che non conosco, non mi tocca, qualunque tipo di professione faccia.
    Anzi, ancora di più se si tratta di qualcuno che fa dell’aspetto estetico il suo lavoro, direi che trovo, al contrario, ovvio che ci siano beauty “guru” che ricorrono alla chirurgia estetica.
    Fossero mie amiche, mi sentirei certamente di dire la mia opinione, soprattutto se richiesta, ma qui si tratta di sconosciute che spiegano trucchetti di make-up e danno consigli di cosmesi: il conflitto davvero non lo vedo.
    Diverso sarebbe se una dichiarasse pubblicamente di essere totalmente contro la chirurgia estetica e poi fosse la prima a mettersi sotto i ferri. In quel caso sarebbe ancora sua totale libertà ma, ovviamente, la prenderei come una persona ipocrita e probabilmente la seguirei molto meno volentieri, ammesso che decida di continuare a seguirla.
    Senza dubbio mi farei anche un’opinione del risultato ma, ancora, no, non credo proprio che ci sia alcuna incongruenza tra l’essere make-up artist e ritoccarsi chirurgicamente.

  252. Fianchi più larghi dei seni: una venere dei quadri antichi! 😀 io trovo che siano i fisici più belli, sensuali ma non volgari! Questo è il mio gusto, e anche se non pensavo ho scoperto che anche tanti uomini la pensano come me 😀

  253. Sai che mi è capitato pochissime volte di incontrare qualcuno in grado di mettere da parte l’antipatia che prova per una persona perché comunque ne apprezza il positivo?
    Complimenti, dico sul serio! Non è affatto una cosa scontata 😉

  254. Da quando ti seguo Clio ho seriamente iniziato ad apprezzarmi di più per quello che sono , ogni volta sveli un post nuovo su un argomento critico che andava spesso a minare la mia autostima…accettarsi è il primo passo da fare, la chirurgia l’ultimo

  255. Personalmente credo che sia una contraddizione fare la beauty guru, dare consigli e insegnare trucchi “naturali” se poi anche tu non lo sei. Il messaggio che si manda è che con il trucco non si può ottenere il massimo e che la chirurgia è l’unico mezzo per sentirsi belle è perfette. Mi sento di gran lunga più mio agio a seguire qualcuno che ami se stesso con tutti i suoi difetti e che mi aiuti ad accettare i miei e ad esaltare il mio viso così com’è. Perciò grazie Clio, tu sì che sei una guru 🙂

  256. Sì decisamente.. come anche gli uomini.. se tu sei in pace con te stessa sono ben contenta per te.. io non ne faccio una malattia, ma sono 10 anni che penso ad una mastoplastica.. per me ovviamente, perché avessi ascoltato le battutine lo avrei già fatto da tempo.. ma a 18 anni sapevo che il mio fisico sarebbe cambiato: ora che ne ho quasi 30 ci sto pensando seriamente per la fine di quest’anno o al più tardi l’anno prossimo. Non ho in mente una taglia, decidera il chiruTg o in base alla mia fisionomia.. se cambierà qualcosa in me? Sicuramente metterò quei vestiti che ho tanto desiderato e che non ho mai trovato il coraggio di mettere. Per te magari è una scusa ridicola, io spesso ne soffro.. buona serata ☺

  257. Infatti! Considerato il post sulla simmetria, direi che la perfezione non è poi così bella! XD
    p.s. Colgo l’occasione anche per chiarire un’altra cosa rispetto a ciò che ho scritto: professionalmente continuo a fidarmi della persona ma umanamente rimango male perché ritengo che sia un po’ contraddittorio predicare certi metodi per poi uniformarsi alla massa e non applicare ciò che si va pubblicizzando! Un bacio! ;*

  258. Concordo in pieno: se hai fatto il ritocchino, perché non lo ammetti? Sarebbe più apprezzabile! E poi è inutile: tanto prima o poi le sgamiamo tutte! XD

  259. Sì, credo che sia perché hai una quarta abbondante!XD Anche se so che non lo farò mai, molte volte ho pensato a come starei con una taglia in più della mia misera seconda e la risposta è stata chiara: meglio. Un seno più grande ristabilirebbe le proporzioni con il mio ingombrante lato B e mi farebbe sentire più femminile e attraente, ma la verità è che non avrei il coraggio di cambiare niente di me… e il prezzo non mi invoglia ulteriormente!:-P

  260. Ciao Clio! Lo sai che sono stra-d’accordo con te quando pubblichi questi post. Sono sinceramente rimasta stupita dalla quantità di commenti, sotto al tuo post sugli interventi chirurgici facciali delle ragazze orientali, di persone che sostenevano che queste ragazze avessero fatto bene a stravolgere completamente i loro visi! Non avrei mai pensato che fossimo così tenacemente attaccate ai nostri canoni di bellezza occidentali, incapaci di apprezzare tutto quello che si discosta dal modello “velina”…

  261. sono d’accordo! posso accettare che vogliano spianarsi una rughetta o due (anche se io non lo farei), ma proprio non capisco come facciano a piacersi con gli zigomi a punta e le labbra gonfie come canotti!
    sembrano i tizi deformi che ci sono nel film “fuga da los angeles”, che per l’appunto erano deformi perchè avevano abusato della chirugia plastica. ecco quelle si ridurranno così secondo me, quando, invecchiando gli cascherà la faccia per terra!

  262. Quello che mi urta di più di Michelle Phan è che, negli anni, non ha fatto altro che ripetere allo sfinimento quanto “siamo belle al naturale”, quanto “bisogna amarsi come si è”, che l’importante è essere “belli dentro”… poi va a rifarsi totalmente la faccia!!! W l’ipocrisia!!!

  263. Non sono d accordo sulla chilurgia in viso… non su di me almeno.. la mia paura più grande sarebbe guardarmi allo specchio e non sembrare più io..pazienza le rughe il naso a patata …meglio aggiustare un pochino col male up che sconvolgerci il viso

  264. Ciao Clio e ciao a tutte ragazze, cosa c’è di meglio che passare una notte tormentata dal mal di stomaco, a leggere i post persi della giornata? 🙂 certo, un bell’ argomento impegnativo alle 2 del mattino, però ho chiara l’idea che a me la chirurgia plastica non piace, non piace per niente, anche se forse dovrei farmela piacere, perché potrei pure avere bisogno di un’aggiustatina qua e là, ma non ci riesco… non mi piace proprio… principalmente forse perché mi fanno paura due cose: la prima é il terrore (enorme terrore) di un intervento chirurgico, sia esso necessario o meno… La seconda é la paura dell’omologazione e di risultare finta e innaturale. Ma questo riguarda solo me, la mia persona, le mie paure e tutta la mia fatica fatta per accettare certi difetti fisici avuti da sempre o sopraggiunti nel corso della vita; io preferisco fare ricorso ad altro per accettare i miei punti deboli, ma come dicevo questa cosa riguarda me e non necessariamente tutti gli altri, che invece possono pensarla diversamente, e agire in altro modo! Di sicuro non perderei (e non l’ho in effetti persa) la stima per una persona, solo perché si sottopone ad un intervento di chirurgia estetica. Certo le esagerazioni non mi sono mai piaciute, né mi piacciono in generale, ma anche in questo caso, se mi soffermassi ad immaginare una mia ipotetica carissima amica, che decidesse di farsi le labbra a canotto e il seno 6 misura, ecco so con certezza che continuerebbe ad essere una mia carissima amica, intanto perché l’intervento estetico non avrebbe cambiato ciò che é interiormente, e poi perché, se questo é ciò che desidera e che la fa stare bene, beh, allora sarei dalla sua parte. Saprei che dietro quelle labbra a canotto e quel seno sesta misura, c’è sempre la persona a cui voglio bene, che stimo e che ammiro. Per cui non voglio giudicare nessuno e nemmeno mi sentirei ingannata se una beauty guru che seguo facesse ricorso alla chirurgia plastica, se mi piace continuerò a seguirla, punto. Una cosa che mi da un po’ fastidio é invece il negare di avere fatto un ritocchino, perché, come mi sembra abbia detto anche Cippa, se lo fai non devi, però, poi vergognartene.
    Spero nonostante l’ora tarda di avere espresso bene il mio pensiero 🙂 Buonanotte a tutte bellezze!
    Un bacio

  265. Ciao Clio, x la mia esperienza, ti dico che io sono favorevole alla chirurgia estetica senza troppi stravolgimenti ma se può dar sicurezza e mettere a proprio agio una ragazza, che ben venga! Mi fiderei del giudizio dato da una guru rifatta Xke é cmq una ragazza che tiene al proprio aspetto. Ti dico che se avessi fatto personalmente un ritocco ai fianchi a 18 anni mi sarei sentita sicura di me e non sempre goffa ed impacciata ed avrei affrontato tutto in modo diverso . ad operarmi Ci penso ora che ho 33 anni e non so se ne vale più la pena. Viva la bellezza

  266. Si hai veramente ragione,ma io in realtà ho sbagliato a non specificare ma intendevo chi ha l’autostima bassa a causa di incidenti o operazioni o malattie,e posso capire,ma per vanità no,se siamo così,nel senso se abbiamo il naso storto evidentemente ci sarà un motivo,o no?buona giornata cara Ester e atutte le altre

  267. Oh, Cathy a 33 anni sei ancora giovanissima! nel fiore degli anni! :))
    Se quello che desideri é questo, allora fallo 🙂 anche ora. Anzi meglio ora che a 18anni, quando ancora non si è del tutto consapevoli di una tale decisione.
    Un bacio bellissima!! Buona giornata

  268. Aggiungiamo anche una famosa “guru” italiana?
    LACINDINA
    A 18 anni aveva già naso e orecchie rifatte ( lo ha dichiarato in un video ).
    Ora ne ha 20 e vanta anche un seno tutto nuovo e labbra a canotto , per non contare i vari semipermanenti al viso.
    Nulla di male , ma a 20 anni è troppo….
    SE NON HAI ODIATO I TUOI GENITORI ALMENO UNA VOLTA , SIGNIFICA CHE NON SONO STATI BRAVI GENITORI….
    meditiamo!

  269. Hai ragione , io mi sono sottoposta ad un intervento alle labbra e non è andato bene….. meglio non rischiare più !

  270. Io personalmente non farei uso della chirurgia…non per essere modesta ma non c’è nulla che cambierei nel mio viso. Almeno ora. Nonostante ciò non sono contraria, infatti se un giorno sentissi il bisogno potrei farne ricorso…chi può dirlo però? Dipende da molti fattori

  271. credo di poter giustificare la scelta di ricorrere a questi metodi solo nel caso in cui la poca stima del proprio aspetto sia così drastica da rovinare l’esistenza o nel caso di rimedio a menomazioni causate da interventi curativi quali asportazione di parti soggette a cancro. Altrimenti a ciò, se ci si ritocca per essere accettate/alla moda o perchè si preferisce scegliere la via più facile (p.e. liposuzione al posto di diete corrette e sana attività fisica), penso che si tratti di pura e semplice stupidità

  272. Non saprei….molte volte il nostre aspetto non ci soddisfa anche se agli occhi degli altri non c´é nulla che non vada. Io ad esempio ho passato anni a farmi delle croci per il mio naso. Stavo proprio male, mi vergognavo e sí, mi ero giurata che da grande sarei ricorsa alla chirurgia. Adesso mi guardo con occhi oggettivi e vedo che il mio naso é normalissimo e non ha nulla che non vada. Secondo me se dobbiamo continuare a stare male e sentirci inadeguate per qualcosa, é giusto cambiarlo. E´una cosa molto soggettiva. Il fatto che queste ragazze sia oggettivamente belle non significa che loro si vedano cosí. Io sono una grande sostenitrice del cambiare tutto ció che nella vita non ci rende felici. Se uno deve rovinarsi le giornate dietro a un dettaglio come il naso, allora che se lo cambi!

  273. Io credo che se si ha un difetto molto evidente si possa fare qualche ritocchino per armonizzare il viso, ma sinceramente le ragazze sopra erano molto belle prima e non vedo il motivo del ritocco..beh comunque il viso è il loro e anche il portafoglio quindi se loro sono felici io lo sono per loro 🙂

  274. Un conto è ricorrere alla chirurgia perché non si riesce a convivere con un proprio difetto, perché magari crea anche dei problemi nei rapporti sociali. Un altro è una ragazzina di 17-18 anni che chiede la liposuzione come regalo di Natale. Se la madre dice di sì è lei che meriterebbe una mastoplastica al cervello!!!

  275. premesso che ognuno agisce come meglio crede, credo che il corpo sia perfetto così come viene fuori e che a volte un difetto può esser proprio l’ imperfezione che rende bello l’ insieme!! se poi ci si sente meglio a rifarsi il seno ok.. il mondo è bello perché è vario!

  276. finché le beauty guru fanno solo un piccolo ritocchino per star meglio con se stesse ok ma quando si rivoluziona completamente il proprio viso/corpo non lo capisco… capisco la chirurgia quando qualcosa disturba particolarmente, anche se lo capisco meno quando si tratta di ragazze troppo giovani… ma per Michelle Phan sono veramente molto dispiaciuta! Sembra che si sia rifatta palesemente mento naso e guance… dico io ma perché?? sarebbe stata comunque bellissima e non aveva niente fuori posto! forse che troppi soldi e fama l’abbiano spinta a occidentalizzarsi? ma perché tutta questa smania a diventare bambole di plastica tutte uguali…

  277. finché le beauty guru fanno solo un piccolo ritocchino per star meglio con se stesse ok ma quando si rivoluziona completamente il proprio viso/corpo non lo capisco… capisco la chirurgia quando qualcosa disturba particolarmente, anche se lo capisco meno quando si tratta di ragazze troppo giovani… ma per Michelle Phan sono veramente molto dispiaciuta! Sembra che si sia rifatta palesemente mento naso e guance… dico io ma perché?? sarebbe stata comunque bellissima e non aveva niente fuori posto! forse che troppi soldi e fama l’abbiano spinta a occidentalizzarsi? ma perché tutta questa smania a diventare bambole di plastica tutte uguali…

    http://livelovedream.ca/wp-content/uploads/2014/03/michelle_phan_beforenafter.jpg

  278. Solo un pessimo chirurgo ti sconvolge il viso,nella vita normale quindi non con necessità televisive ecc…il lavoro del chirurgo è aggiustare di modo che sia naturale,il ritocchino non si deve vedere è questo che la gente non sa!!

  279. tranquilla Clara, anche io ogni tanto non specifico bene perché scrivo di fretta oppure nella mia testa il discorso è chiaro, ma dimentico che nel mio cervello ci sono solo io!!!! ahahahah
    un bacione grande, buona serataaaa!!!

  280. A me non interessa se una beauty guru si è rifatta o meno, non la seguo perché è bella fisicamente ma perché mi da spunti nuovi o mi fa vedere all’opera prodotti che vorrei acquistare. Sono ragazze normali e come tante ragazze normali con una dicreta liquidità sistemano ciò che a loro non piace. Se avessi più soldi anch’io mi sarei già rifatta il naso o mi sarei fatta aspirare la cellulite… Ma non me lo posso permettere 🙂 ciò non vuol dire che non sarei più io, sarei sempre la Cristina asociale e misantropa di adesso, però con un nasino alla francese

  281. Ciao Emilyna:)) Ho letto il tuo commento e mi è piaciuto molto molto!!! Spero che tu stia meglio, mi spiace per il mal di stomaco:(( Io l’ho avuto proprio la scorsa settimana a causa di un piatto nuovo che ho voluto cucinare……….. Mai piu!!!! Ne approfitto per mandarti un saluto affettuoso e tanti baci!!:)) :*******

  282. Mi piacciono i tuoi punti di vista, a maggior ragione perchè anch’io, se posso, eviterei operazioni chirurgiche e affini, anche se stiamo parlando di salute, figurati se voglio farmi “aprire” o spinzettare o spungolare solo per un capriccio 😀

  283. Grazie sorellina!! Sto molto meglio :))
    In questi giorni sono molto impegnata al lavoro e riesco a leggere velocemente solo la mattina appena sveglia o la notte prima di dormire! 🙂 tu stai bene? Ti mando anch’io un abbraccio affettuoso!!
    Bacissimi :******

  284. Grazie Noris :))
    Vabbè, io anche perché sono fifona fifona ho dovuto imparare ad accettarmi come sono 🙂
    Un bacio! Buonanotte :***

  285. Buongiorno dolce Emily! 🙂 Si per fortuna molto meglio…. ho bandito la cucina francese da casa mia ahahah! Sono contenta che anche tu stia meglio! Ti capisco benissimo, io la prossima settimana riprendo con lo studio e sul blog passerò meno tempo…:((( Ti auguro buon lavoro e una buona giornata! Tanti baci :********

  286. Io non sono contro la chirurgia estetica,ma secondo me dovrebbero ricorrere ad essa solo persone con particolari difetti che fanno sentire loro a disagio,come ad esempio chi non ha proprio seno o chi ha una piccola malformazione ecc..trovo che sia inutile che a ricorrere ad essa siano ragazze che non ne hanno bisogno…come hanno gia scritto in molte tra cui anche clio,i piccoli “difetti” sono il nostro personale segno di distinzione,e lo metto tra virgolette perche` a parer mio non sono davvero difetti,ma il segno della nostra unicita`..il problema e` che esiste un unico ideale di perfezione,io invece credo che sia un ideale inutile,perche` ognuno e` perfetto grazie ai suoi tratti distintivi che lo rendono unico e speciale..vedo belle persone in giro anche se sono basse,col naso un po lungo,a patata o un po grosso,se hanno le orecchie a punta ecc..io sono molto bassa,non arrivo a toccare il metro e 50,ma non ho mai pensato di fare delle cure per essere piu` alta,sto bene cosi e non ho intenzione di cambiare..

  287. Con tutto il rispetto Fla, io giudico ragazze che sono seguite da migliaia di ragazzine e quello che vedono e percepiscono e’ che se non sei perfetta sei out, ma ci rendiamo conto??? Queste ragazze del post non avevano nulla da ritoccare e quindi nessun problema o disagio psicologico da “curare” e ribadisco che sono vuote per non dire peggio, una persona che fa queste cose ed e’ seguita da altre e’ l’icona del vuoto interiore

  288. Capisco. Ci sarebbero molte cose da dire, come ad esempio che (personalmente) non vedo perché possa ricorrere alla chirurgia solo chi ha problemi o disagi psicologici.
    Poi ti ripeto, non le conosco, non so nulla del loro vissuto, non so nulla del loro rapporto con lo specchio (lo so, può sembrare banale o retorico ma se hai un’immagine distorta del tuo corpo o del tuo viso puoi essere anche come Belén, ti vedrai comunque sempre tutti i difetti che hai e quelli che non hai).
    La pensiamo in maniera differente, tutto qui.
    Un saluto.

  289. Sì sì, lei è l’esagerazione… Passino le orecchie a sventola sistemate, ma adesso è diventata una bambola di gomma…

  290. l’immagine alla fine è splendida! Personalmente non trovo sbagliata a priori la chirurgia estetica, il problema è che i piccoli difetti ci rendono uniche e particolari. Un naso a patata su una determinata forma di viso può essere più affascinante del nasino alla francese. E poi ste 50enni tutte rifatte e tirate mi sembrano tutte uguali, tutte sorelle, e assolutamente ridicole quando fanno di tutto per sembrare più giovani e poi si spalmano sui fogli perché non ci vedono più da vicino!

  291. Sicuramente anche queste Beauty Guru saranno state spinte dal fatto di essere ogni giorno come dici tu coperte di complimenti ma anche di cose poco carine. E questo penso tutte quelle che lavorano in tv, ecc.. quelle che non hanno le tette finte le conti sulle dita di una mano. Sono tutte magrissime, con sti due palloni che sbucano. Fossero state della semplici ragazze nel loro paese sono sicura che non l’avrebbero mai fatto. Sono già delle strafighe di loro. Certo darà maggior sicurezza, è come se uno pensasse In fondo sono già gnocca di mio, aspetta che mi rifaccio il naso, il seno ecc.. Io ti trovo bella anche se non hai il naso perfetto, però devo anche dire che se te lo rifacessi non ci vedrei niente di male. Nel senso.. se è una cosa che non ti fa dormire la notte, per carità, se lo puoi fare, fallo! E credo che direi la stessa cose ad un’amica. Mi sa tanto che però.. da li a diventare come Donatella Versace.. è un attimo!! ;))))

  292. Io trovo che Nikkiphilippi con quei fianchetti invisibili stia davvero male, sarà che io sono fan dei fianchi di Beyoncé…

  293. non c’è niente di ridicolo, solo fai molta attenzione, perchè è molto difficile fare un seno uguale all’altro, io se avessi almeno una prima non ci penserei neppure, me lo terrei così, vuoi mettere il piacere di andare senza reggiseno, anzi puoi anche permetterti il petto nudo! ciao, buona fortuna.

  294. Penso che la perfezione non esiste;
    Trovo stupido affannarsi per raggiungerla a tutti i costi! talvolta la chirurgia non sempre è d’aiuto,non sempre riesce a far ottenere un effetto migliore, a volte peggiora di gran lunga i lineamenti del viso o “disturba” (se così si può dire) la figura! Come si suol dire “il troppo stroppia”! Premetto che ognuno può far di sè ciò che vuole purchè si senta a suo agio e che non sono contro la chirurgia! Ben venga chi ricorra ad essa per sistemare dei difetti che non fanno sentire a proprio agio!

  295. Sono d’accordo con te, seno piccolo non vuol dire meno sensuale o più brutta! Ne se una ha il seno grande è più stupida! Bisogna anche un po accettare se stesse per quello che si è e valorizzare i propri punti di forza. Un bacio!

  296. io penso che a questo punto di tutte queste ragazze ritoccatine non ci sia più tanto da fidarsi, come chiedi tu. Posso prendere ispirazione per un trucco creativo ma non accettare i tuoi consigli, dal momento in cui nemmeno tu ci credevi tanto visto che hai ritenuto necessario ricorrere alla chirurgia. Perché il punto secondo me è che qui non ci troviamo di fronte a ragazze con malformazioni, grandi sproporzioni o problemi che rendono necessario un intervento del genere ma solo davanti a viziatelle (perdonatemi ma io le vedo così) che, sì, verranno anche criticate (come tutti) ma ricevono anche palate di complimenti (non come tutti) e quindi, visto che questa visibilità rende anche, una volta guadagnato un bel gruzzoletto, taaaac ecco che spunta il seno nuovo, il nasino all’insù, il fianco piallato che manco mio padre in falegnameria avrebbe potuto fare meglio (e che tristezza!). Dunque perché continuare ad ascoltare ragazze che la maggior parte delle volte ti incitano ad apprezzarti così come sei, perché sei bellissima, perché è la differenza che ci rende uniche e magari a farti un bel trucco NATURALE perché girl you’re amazing just the way you facendo il featuring con Bruno Mars, quando loro per prime stanno facendo una pessima recitina? No, mi spiace ma non ci sto. Io i consigli li voglio da chi crede davvero in quello che dice, da qualcuno che sappia accettarsi così come facciamo tutte noi, che magari avremmo realmente bisogno di un intervento ma non possiamo permettercelo (e mi metto anche in prima fila visto che da bambina sono caduta rovinandomi sì il mio bel nasino ma anche provocandomi problemini respiratori che in estate si amplificano a dismisura). Perciò ben venga la chirurgia plastica se serve ad aiutare una persona che ha seri problemi e ne ha bisogno (tra queste fanciulline ad esempio non credo di vederne mezza che, grazie al cielo, abbia avuto un tumore al seno e glielo abbiano dovuto esportare quindi sia ricorsa a un intervento al seno per riaverlo come prima o che soffrisse di obesità e quindi necessitasse di una liposuzione o cose del genere) ma altrimenti se puoi evita, soprattutto se fai quella che fa il tifo per l’unicità e la bellezza naturale. Io, cara Clio, un consiglio preferisco prenderlo da te che magari hai la forma dell’occhio diversa, il naso più grande e dritto del mio, la pelle diversa dalla mia, un’opinione diversa su certi prodotti ma sai pensare tanto a tutte noi (a quante altre blogger lo fanno? sbattersi per trovare e/o provare prodotti, storie, consigli, tutorial che magari a te non toccano in prima persona) quanto a te stessa, da te che hai saputo essere più forte di chi ti criticava in maniera superficiale rimanendo genuina e fedele a te stessa. E’ per questo che ci piaci così tanto <3

  297. Io non me la sento mai di giudicare qualcuno che si sottopone alla chirurgia, per il semplice fatto che probabilmente anch’io ricorrerò a questa specie di “ultima spiaggia” un giorno. Ho 17 annine purtroppo sono TOTALMENTE piatta, quantomeno davanti. Non ho seno, probabilmente non faccio nemmeno la 0. Inventeranno la “taglia invisibile”.. io per questa cosa ci sto malissimo, non riesco mai ad accettarmi del tutto. Purtroppo non ci sono speranze che il seno mi cresca, questo è stato già appurato. Ogni giorno mi guardo allo specchio e non mi sento donna. Probabilmente un’operazione chirurgica mi aiuterebbe a sentirmi bene con me stessa.

  298. Indubbiamente un seno molto grosso implica una serie di problematiche che possono renderlo antiestetico… Non so, sarà che l’erba del vicino é sempre più verde!XD

  299. farò un discorso che solo a scriverlo mi fa sentire “vecchia”.
    Quando ero giovane, la chirurgia era qualcosa di impegnativo, sia in termini economici che per tutto il resto, e ci ricorreva solo chi aveva un grosso difetto da correggere, cioè una persona che stava veramente male, perchè non accettava una parte del suo corpo.
    Oggi è diventato tutto più semplice: come scrivi tu, 15 anni fa era “una cosa grossa” farsi ritoccare. Oggi non è più così difficile, e quindi diventa riduttivo il concetto di non accettazione. dallo stare veramente male per avere un seno piatto, allo stare male “un po’” perchè il ragazzino che non ci si fila ci ha detto che abbiamo il seno piatto. E via, subito il ricorso al bisturi.
    Questo discorso si può estendere a tutto. Quando ero una ragazzina per farsi una tinta servivano mesi e mesi di trattative coi genitori…oggi si va e la si fà. Si è facilitato tutto e quindi basta una motivazione minima per ricorrere al ritocchino.

  300. Mi fa strano leggere Clio che scrive di non essere contraria alla chirurgia estetica… Proprio la persona che parla tanto di semplicità e genuinità. Non sono così stupida da bocciare la chirurgia estetica tout court: possono esserci casi di gravi incidenti che deturpano il viso, veri e propri motivi di salute. Ma dopo basta. Per me non regge il fatto dell’insicurezza, tanto da arrivare a stravolgere il proprio aspetto. L’arma a doppio taglio è il giudizio degli altri e sta a noi la forza ed il carattere da lasciargli la nicchia che merita, ma non farsi condizionare a tal punto! Chi ricorre alla chirurgia estetica (eccetto i già citati motivi gravi) altro non fa che omologarsi ad un modello che non esiste, tant’è che lo fa artificialmente! La bellezza esiste perché esiste la diversità. Le imperfezioni sono anche quelle che ci rendono particolari e quindi belle, in modi diversi. Vedrete dalla mia foto che ho un naso non “perfetto” ma mai, giuro, ho pensato di rifarlo. Considerate l’impatto psicologico? Persone che per l’esteriorità si sottopongono a sofferenze come la chirurgia (sempre e comunque un intervento) è fragile in maniera quasi patologica. Stare bene con se stessi, essere persone equilibrate significa accettarsi e perciò vivere con serenità. La bellezza, poi, cos’è? Quanto dura?

  301. Io non sono contraria alla chirurgia estetica, ma non lo farei mai. Sono sincera, spesso mi sono immaginata con un nasino più “fine”, una bocca carnosa e magari una taglia in più di reggiseno…magari una terza…visto che praticamente io non ho niente. Però poi mi rendo conto che sono operazioni pericolose e costose.
    E poi non si è più se stessi,se piaci a qualcuno piaci con una maschera in faccia…e non per quello che sei davvero…Non lo so…Alla fine preferisco tenermi i miei difetti, essere me stessa…Dio mi ha fatta così e devo accettarlo. Ci sta per quelle persone che soffrono davvero, e ci sono parecchi casi..ma per capriccio non lo tollero molto..tutto qui 🙂

  302. Ahahah, oddio, sacrosanta verità. Quando…..anch’io ero giovane, ho pregato e ri-pregato mia mamma di farmi fare la permantente (andava tantissimo verso la fine degli anni ’80, quando ero alle medie), ma alla fine non c’è stato niente da fare. Sembrava una cosa assurda che una ragazzina di 13/14 anni andasse a farsi fare una cosa così “forzata”. Adesso vedi in giro ragazzine di 12 anni e sembrano delle 20enni.
    Cambiati i tempi sul serio.

  303. Il fatto è che ricorrere alla chirurgia estetica quando sei molto giovane, non per un difetto “vistoso” o che ti crea un vero e proprio complesso, tipo orecchie a sventola, naso storto, ecc., ma per assomigliare ai canoni di bellezza attuale, mi pare azzardato. Poi va a finire che man mano che il tempo passa non ti piaci più…e non è come cambiare taglio o colore di capelli.
    La accetto di più quando il tempo passa e magari gli anni li porti male, ma sempre “discreta”. Ci sta riempirsi un po’ le labbra, ma non puoi avere labbra che scoppiano che nemmeno a 20 anni avevi, questo per me è ridicolo.
    Insomma, se ti toglie QUALCHE anno in modo armonioso, non mi dispiace.

  304. Io penso che per festeggiare la maturità ho fatto le meches…mia madre mi ha sgridata, perchè i capelli non devono rovinare, a meno che tu non li abbia bianchi e da nascondere! Ah aha ah

  305. ahahahaha…. bellissimo… mia mamma l’ha sempre pensata uguale alla tua… ma ora sono cambiati i tempi..
    Dici che stavamo meglio quando stavamo peggio?
    Bho!!!!!

  306. Io non del tutto contraria. Ho 40 anni e qualche tempo ho fatto un piccolo intervento. Ho letto tantissimo, soprattutto su questo sito http://www.chirurgia-plastica-estetica.it/ prima di decidere… mi sono informata, ho scelto il mio chirurgo e poi l’ho fatto. Non credo di aver danneggiato nessuno con questa scelta, tantomeno me stessa. Mi piaccio di più. Stop.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here