– CAPELLI

cliomakeup-cioccolato-makeup-8

Il cioccolato è presente anche sui capelli, e le tendenze colore degli ultimi mesi lo hanno dimostrato!
Colori più intensi e scuri, oppure tonalità più chiare con riflessi più luminosi: Ie sfumature del cioccolato sono forse le più richieste non solo da chi vuole un colore diverso dal proprio, ma anche da chi ha già i capelli scuri e vuole donare nuova vita alla propria chioma.

Ecco infatti alcuni esempi con capelli color cioccolato che io trovo davvero eleganti e che come vedete stanno bene con diversi tipi di carnagione!

cliomakeup-cioccolato-makeup-10

cliomakeup-cioccolato-capelli


cliomakeup-cioccolato-brown

cliomakeup-cioccolato-makeup-36

Anche il castano-cioccolato con riflessi caldi piace sempre moltissimo, ed è forse quello che anche io preferisco!

cliomakeup-cioccolato-makeup-23Tra l’altro in questo caso Rihanna porta anche un rossetto tendente al marrone!

cliomakeup-cioccolato-makeup-2

Le sfumature più rosse e ramate (come se il vostro cioccolato fosse al peperoncino! :D), ma volendo anche più chiare, donano certamente un tocco di luce in più e se avete una carnagione più scura sono perfette per non spegnere l’incarnato, già più grigio del solito per colpa del freddo. Anche io ho passato una fase della mia vita con questo colore e devo dire che mi piaceva molto!

cliomakeup-cioccolato-makeup-22
cliomakeup-cioccolato-makeup-6

cliomakeup-cioccolato-makeup-9

-UNGHIE

cliomakeup-cioccolato-makeup-31

Se come me in questo periodo dell’anno state riscoprendo gli smalti, non potete allora non dare uno sguardo anche ai tantissimi prodotti con queste tonalità.

cliomakeup-cioccolato-alessandraambrosio
Io devo dire che sto apprezzando molto i toni caldi che ricordano la terra, in particolare quelli più aranciati ma scuri che erano anche tra i miei smalti preferiti dell’autunno!

cliomakeup-cioccolato-smalti

Ma devo dire che le sfumature del cioccolato si ritrovano spessissimo anche in manicure semplici da realizzare, che a volte necessitano l’uso di uno o al massimo due prodotti.
Eccole!

cliomakeup-cioccolato-unghie

cliomakeup-cioccolato-unghie2

cliomakeup-cioccolato-unghie3

 

Gli smalti di queste tonalità poi sono presenti in moltissime collezioni, economiche e non, quindi ecco a voi un po’ di consigli, con sfumature più chiare e delicate, oppure con colri più decisi!

– Revlon smalto Gel Envy Colorstay, colore Checkmate 7,50€

cliomakeup-cioccolato-Revlon-Unghie-Gel_Envy_Nail_Enamel

 

– Essie, smalto colore Penny Talk a 13,50€ su Amazon.it
cliomakeup-cioccolato-essie

– Collistar smalto Gloss effetto gel, n. 521, colore Caramello Goloso 6,50€

cliomakeup-cioccolato-Collistar-Unghie-Smalto_Gloss_Effetto_Gel

– Chanel, n.505 colore Particuliere

cliomakeup-cioccolato-makeup-5

 

– L’Oréal Makeup Designer Paris Color Riche – smalto brillante Oud Obsession 703 a 4,88€ su Amazon.it

cliomakeup-cioccolato-smalto-marrone

– Dior smalto n.918 Hypnotic 24,95€

cliomakeup-cioccolato-dior-smalto

– OPI Nail Lacquer colore You Don’t Know Jacques. Prezzo  13,90€

cliomakeup-cioccolato-opi-nail-polish-you-dont-know-jacques-en

Allora ragazze! Ora tocca a voi! Ditemi quanto amate il cioccolato da 1 a 10 e ditemi anche se amate questo colore così goloso! Chi di voi ha i capelli color cioccolato o sta pensando di farlo? E come siete messe con il makeup? Vi piace di più su occhi o vi stuzzica anche l’idea di portarlo sulle labbra? Fatemi sapere se vi ha colpito qualche prodotto in particolare e come vorreste abbinarlo! Besooo!

Se non resistete alla bontà del cioccolato e volete altri consigli su questo colore, ecco qui dei link utili!

1) IL CIBO TI FA BELLA, EASTER EDITION: IL CIOCCOLATO E IL CACAO

2) ROSSETTI SPENTI SULLE LABBRA: DOV’E’ FINITO IL COLORE?

3) E SE IL CIOCCOLATO CANCELLASSE LE RUGHE?

Possiamo anche continuare a scambiarci consigli, pareri sul makeup e, perché no, anche ricette (:D) sul FORUM! Venite nel DOPOPOST… vi aspetto per continuare a parlare di cioccolato! 🙂

68 COMMENTI

  1. Ho paura di una vostra reazione ma ‘sta cosa ve la devo dire: non mi piace il cioccolato e non mangio dolci! Ah, a malapena tollero il gelato! Però il mio fidanzato sta lavorando a torino in questo periodo e l’ultima volta che è tornato ha portato a tutti dei gianduiotti e a me una barrettina di cioccolato artigianale 100%cacao. Amarissima!!!!!! Quella sì che l’ho mangiata con gusto!!!

  2. Haha beata te almeno assumi pochi zuccheri! Consiglia al tuo fidanzato i torcetti… A te… Fatti portare i rubatà hehe

  3. il cioccolato preferisco mangiarlo nn mi piacciono i gloss e i rossetti di quel colore appesantiscono qualsiasi trucco invecchiano idem capelli colore troppo scuro per i miei gusti alle more può star bene forse ..ho solo un bellissimo e caldissimo pullover di cachemire color cioccolato e lo adoro..

  4. Io ho uno smalto marrone della pupa marrone scuro ed uno della kiko cappuccino e li trovo eleganti ed una bella alternativa ai soliti colori. I rossetti invece credo stiamo bene solo alle ragazze con la pelle piuttosto scura o ambrata

  5. Buono il cioccolato!! In certe occasioni diventa il mio migliore amico ahahahahah..comunque per me il color cioccolato ha un bel si su occhi, unghie e capelli (stupendi con i riflessi ramati ) ma sulle labbra proprio non riesco a farmelo piacere..

  6. Il cioccolato va bene da mangiare… e, per quanto riguarda il makeup, ovunque tranne che sulle labbra! Non lo tollero! Per me sta bene solo sulle carnagioni scure (e per scure intendo tipo africane)

  7. adoro il cioccolatooo *.*!!anche per le creme corpo e bagnoschiuma!sulle unghie mi piace! x le labbra non so!:/ … il TOP sono i capelli con i toni del cioccolto(infatti sono mora ;D)!

  8. Io amo il cioccolato……soprattutto quello da mangiare! sono sovrappeso, sono perennemente attenta a non mangiare troppo……ma confesso che spesso diminuisco le porzioni per farci stare un quadretto di cioccolato…..è una malattia ahahahahahaha
    Il colore, nel make-up, mi piace sui capelli e sulle unghie……sulle labbra, secondo il mio parere, non si più vedere. Sbatte tantissimo! forse l’unica che lo porta decentemente è Lupita, perchè è già lei stessa un cioccolatino 😉

  9. Io ne ho comprato uno qui in Germania…quando l ho visto ho pensato…ma che è sta schifezza?…poi l ho provato e me ne sono innamorata…può piacere o non piacere ma a me piace come mi sta.

  10. Preferisco quel colore su occhi e capelli! 😀 A me non piace il mio colore di capelli naturale, è un castano ma è spento e non mi piace. Quando rifaccio la tinta mi butto sempre sul caffè o sul cioccolato! 😀 Sono colori intensi e con dei riflessi fantastici!! … Poi con la scusa della tinta che scarica la ricrescita si vende proprio cercando col lanternino XD

  11. In base la luce un po cambia e diventa più scuro o più chiaro…pure in base alla matita…qui l ho messa più scura e ciglia finte…ho fatto un po di prove

  12. Dopo anni senza burro di cacao, ho deciso di ricomprarne uno proprio dopo aver visto quelli al cioccolato della labrosan 😀 come si può resistere al profumo di menta e cioccolato…??

  13. Adoro il cioccolato!!!quanto? 10000000000000000!!!!!
    Bellissimo post! Ovviamente impazzisco per tutti i prodotti della too faced che sanno (e sono a base) di cioccolato! non resisto: mi fanno sentire meglio!!!
    adoro anche tutti i prodotti beauty dai bagnoschiuma ai sali o palline schiumeggianti! Per caso qualcuna conosce anche qualche maschera viso a base di cioccolato?

    invece mi ispirano poco i rossetti cioccolato… a parte Camilla Belle che sta benissimo!!!

    Ah si.. ho anche i capelli cioccolato!!!

    🙂

  14. Io è una vita che cerco una tinta color cioccolato ma tendono tutte al rossiccio . Io tendo al ramato già di mio ( e non mi piace proprio) e se mi tingo color cioccolato si accentuano questi riflessi mentre vorrei semplicemente un marrone caldo ma non tendente al rosso. Per coprire il riflesso ramato dei miei capelli mi tingo ogni tanto con un color castano chiaro naturale tendente al freddo così le cose si bilanciano un pochino anche se i riflessi restano. Se riesco vi posto una foto del mio colore così mi dite se anche secondo voi tende al ramato (in casa mi dicono che sono scema ma secondo ho ragione! )

  15. Il cioccolato da 1 a 10 mi piace 1000! Poi, son di Torino, i grandissimi maestri del cioccolato e della gianduia nascono da qui e… eh, come si fa a non farselo piacere? Si può solo esserne allergici!
    circa il make up… se si parla di gusto: assolutamente no! non amo i sapori nei trucchi. Se si parla di tonalità: a me, il marrone, piace moltissimo soprattutto scuro e opaco, sia come smalto sia come rossetto (io ho acquistato 3 anni fa della OPI “Suzi loves cowboys” e recentemente della MAC “antique velvet”); trovo che le nuances dell’ultimo periodo siano notevoli e, certe, molto eleganti, lontane anni luce dai colori mattone degli anni ’90!
    passo e chiudo – baci

  16. Io ho la palette chocolate art della makeup revolution (due della too faced chocolate bar) e la adoro poi aprire la palette a forma di tavoletta di cioccolata…

  17. Oddio Clioo, non ci posso credere 😀 oggi è il mio compleanno e pensavo di andare a prendere un rossetto scuro adatto all’inverno (affetta da rossettite, presente!) come auto regalo. Hai parlato proprio di uno dei miei colori preferiti 😀 😀 grazie mille <3 :*

  18. Credevo che con questo post ci avresti elencato tutta una serie di trattamenti corpo/viso/capelli al cioccolato!!

  19. Secondo me il color cioccolato e’ bellissimo su unghie e capelli, anche per gli ombretti e’ raffinato, ma sulle labbra e’ veramente volgare, a meno che non ci sia finito dopo essersi scofanati una barretta di cioccolato fondente (anche al latte va bene dai!).

  20. Adoroooo il cioccolato fondente!!!
    X il makeup ok ai toni del marrone su occhi e unghie,ma i rossetti proprio no!!!
    Il color cioccolato mi piace tantissimo x i capelli,tanto che un paio di mesi fa ero tentata a farmi delle sfumature di qst colore,ma ho desistito qnd il parrucchiere mi ha detto che sulla mia base castano scuro non si sarebbero viste a meno che non avrei optato x una tinta totale….

  21. Cioccolato forewer! Gli ombretti, lo smalto, il Cocoa powder della Too Faced. Le labbra NO – MAI. Ma devo riconoscere che a Kylie sta divinamente. Gli altri prodotti (tipo doccia schiuma o le maschere) no: il rischio di mangiarmeli è troppo alto!

  22. Ciao Clio! Io adoro il cioccolato.. e non mi limito a mangiarlo, ma uso spesso ombretti si questo colore (ad esempio il dusty cushion di wycon), alternati (o anche insieme) ai miei amati ombretti tortora! Un bacione!!!! ♡♡♡

  23. Clio cara… tu mi leggi proprio nel pensiero!! Ho acceso il computer per andare alla ricerca di foto di celebs con i capelli color cioccolato per dare delle dritte al mio parrucchiere quando andrò a fare la tinta, poi vedo questo post e… Grazie!! Ho già due foto da cui prendere ispirazione!
    Inoltre… Tanti auguri a me! Sono 27!

  24. Il Malted di Too Faced, Chocolate Cherries mi attira ma in italia non si vede ancora. Proverò a Londra ma preferirei testarlo prima di prenderlo a scatola chiusa. Temo un po’ l’effetto ” Dente giallo ” 😛

  25. Tutte che vogliono il ramato e noi che lo vogliamo togliere !!! Io poi sono anche pallida e credo che il mio biondo scuro ramatino mi sbatta tanto, sto meglio con uno scuro più deciso che con quella roba indefinita che mi ritrovo in testa…

  26. Il marrone nel makeup mi piace solo sugli occhi, sulle labbra è un colore difficile, sta bene a poche e non è facile azzeccare il giusto tono. Mi piace molto su Rihanna.

  27. Sono molto tentata da Stone di Mac, è un marrone grigiastro, ma mi chiedevo se tutti i rossetti marroni ingialliscono i denti, questo è piuttosto freddo ma ne ho uno che è davvero tremendo

  28. Se scegli un marrone freddo non credo che possa ingiallite i denti e Stone di Mac mi sembra una buona scelta ma per sicurezza provalo sempre prima anche per vedere come ti sta.

  29. Ma io penso che appunto che è cioccolato caldo ha riflessi rossi o ramati altrimenti devi fare un castano intenso freddo.

  30. Però ho visto su alcune donne un castano caldo ma non ramato … il castano freddo però se non sbaglio non ha nessuna sfumatura rimanendo piatto o sbaglio ?

  31. Purtroppo devo comprarlo su internet altrimenti dovrei andare a Roma, cerco sempre di vedere più foto possibili per farmi un’idea del colore e da quel che ho visto promette bene, penso proprio che mi farò un regalo di compleanno, è da molto che gli giro intorno 😛

  32. Color cioccolato ho uno smalto che amo mettere soprattutto quando ho le unghie lunghe… Rossetti di un marrone così intenso non ne ho, ma ne ho uno di Yves Rocher, “brun ardent”, che è un marrone medio che vira al rosso e mi piace metterlo in estate con gli occhi al naturale 🙂 vabbè facevo prima a dire “color mattone” ahaha

  33. Mi piacciono i capelli color cioccolato e le unghie; sulle labbra al massimo potrei provare un rossetto sul tono del sabbia come quello più chiaro di Tom Ford.. Se costasse 5 euro!

  34. Io avevo un color resiste l’oreal color mattone, un rossetto stilo. Appena steso pareva decente, poi incartapecoriva le labbra. Ma andava così di moda. L’avrò messo due o tre volte, poi buttato.

  35. Io A D O R O il cioccolato ( al latte e bianco, ma più al latte) !!! Sono una golosona *_* e per colpa sua se non riesco a fare una dieta per bene, uffa che nervoso!!!

  36. Ciao Valerie, sono Cinzia…che hai consolato dopo la disavventura con là Palette di Charlotte Thilbury ( ancora GRAZIE!!! Tra l’altro quando ho visto che avevo provato a cercare un rimedio per me su internet mi sono quasi commossa…sei troppo carina!
    Comunque ti scrivo per darti una dritta super low cost per i tuoi acquisti londinesi, scoperta per caso… Da superdrug mi sono imbattuta nei maritoni LIP BUTTER di Collection, marca mai provata prima… Costano meno di 2 pound e ho voluto provare un colore che mi piaceva molto tra il lampone scuro e il color uva (n4 perfect plum)…non avevo aspettative e invece è molto morbido e pigmentato, ha una resa tra il satinato ed il vellutato, una buona durata e, incredibile per le mie labbra che tirano sempre, non mi ha seccato per nulla…non ho dovuto mai usare il burrocacao. Tra l’altro ora se acquisti 2 prodotti, un matitone te lo danno in omaggio….
    Non so se ti può interessare, ma ho scoperto oggi questa cosa e, visto che sei lì, ho pensato di passarti la dritta…
    Grazie ancora e buon divertimento

  37. Ma sei un tesoro! Ho giusto il volo per Londra questa sera e Superdrug è sempre una delle mie prime tappe in Oxford Street, mi segno subito questa marca che non conoscevo, ho tanti regalini da fare e questa potrebbe essere un’ottima soluzione salva denaro e salva spazio in valigia *__*!

  38. Cioccolato dipende a rapporto! E come se non bastasse adoro i trucchi che virano su tutte le tonalità del marrone. 15 anni fa avevo anch’io dei rossetti marroni ma mi stanno davvero male e li ho gettati subito. Anche se sono di moda non li riacquisterò.

  39. Ciao Clio, il cioccolato mi piace mangiarlo! 🙂
    Il marrone mi piace sugli occhi! 🙂
    Ma è stupendo anche il colore di capelli! 🙂

  40. Cinzia, ho cercato questo post di ritorno da Londra perché volevo ringraziarti ancora per la dritta. Invero non ho comprato i mattoni di Lip Butter ma, entrando da Superdrag per cercarli, ho scoperto che avevano il 3X2 su tantissime altre marche, Revlon, Rimmel, L’Oreal, non stavo più nella pelle.
    Ho comprato tantissimi regalini e ho usufruito del 3×2 per tenere per me il prodotto in omaggio. Sono arrivata alla cassa con manciate di rossetti e smalti, mi avranno preso per pazza :P!

    Appena sono arrivata nella camera d’albergo, la prima cosa che ho fatto è stato controllare la posizione della cassaforte e del riscaldamento. Indovina? Anche lì erano a contatto. Ho pensato subito a te e alla tua disavventura e ho riposto il mio make up altrove.

    La tua palettina come sta?
    Pronta per sfoggiarla per le feste?

  41. Carissima Valery, prima di tutto: ben tornata!! Spero che ti sia goduta al massimo Londra!!
    Poi: sei davvero un tesoro! Sei così gentile ed empatica, senza neppure conoscermi… Tra l’altro avevo altre volte notato come da molti tuoi commenti trasparissero intelligenza, umanità, ironia…il tutto espresso con stile.
    Sono contenta di esserti stata utile per il tuo beauty shopping, anche se indirettamente. Pensa, anche io ho approfittato dei vari 3×2 di Boots e Superdrug per fare tenti regalini alle amiche e tenere gli omaggi per me: un ombretto triplo illuminante di Bourjois, un lip butter di Collection, uno smalto di MeMeMe è un acqua micellare di Botaniscs…tutto grazie al 3×2…”gratis” che soddisfazione vero? Almeno quanto vedere la contentezza delle amiche nel ricevere i pensierini beauty presi per loro!
    Sono anche molto contenta che la mia disavventura ti sia servita a non imbatterti nello stesso problema!!! Meno male!!!
    La mia amata palettina è sempre uguale….avrei voluta usarla per un compleanno sabato sera, ma sono rimasta a casa con l’emicrania!! ( che ancora non mi passa…), perciò credo la userò proprio per le feste…certo, prima dovrò testarla per bene per scongiurare il rischio di irritazioni…
    Grazie ancora e un abbraccio
    P.S. Avrei voluto seguirti su Disqus, ma non so come si fa…me lo diresti? Tnk

  42. Ciao Cinzia, mi spiace tantissimo per la tua emicrania, spero ci siano stati dei miglioramenti nelle ultime ore 🙁

    Ti ringrazio tantissimo anche dei complimenti, sei davvero gentile e mi fanno davvero tanto piacere. Spesso ho dovuto fare i conti con questa mia (iper)empatia, legata ad un’emotività molto accentuata. Mi faccio ferire da un nulla o soffro tantissimo anche per faccendo per cui, normalmente, basterebbe davvero un’alzata di spalla o una scrollatina di testa per passare oltre e non pensarci più.

    Parliamo di cose allegre! Mentre ero a Londra, ho cercato in lungo e in largo il rossetto di Mac realizzato da (o per?) Dita Von Teese. Mi incuriosiva tantissimo e, almeno per una volta, avrei voluto un’edizione speciale(che puntualmente perdo!) ma niente da fare, era esaurito ovunque, tanto per cambiare.
    Poi, sorpresa delle sorprese, oggi ho scoperto che in realtà in Italia non era ancora uscito per cui oggi mi sono fiondata sul sito e sono riuscita ad ordinarlo, a scatola chiusa, quindi speriamo bene. Anche lui sarà il mio “trucco Speciale” per le feste e spero che la tua Palettina ti accompagni in quei giorni, un po’ stupendi, un po’ caotici, dove noi donne di casa abbiamo spesso bisogno di una marcia in più ( e perchè non possiamo averla da un trucco speciale e da un complimento in più *__*!?)
    Per i tuoi ombretti, prova a testarli qualche giorno prima, magari dietro l’orecchio o nella piega del gomito, zone di solito molto adatte per testare i prodotti aggressivi come le tinte ecc. Controlla prima di tutto che effetto fanno sulla pelle prima di avvicinarle agli occhi. Ripensandoci comunque, la mia prima Naked mi sa che ha più di 3 anni ( e la scadenza dovrebbe essere 12 mesi, credo ) ma non ci penso minimamente a buttarla per “scadenza pervenuta”, giammai! Onestamente non gli ho mai dato un’annusatina di recente ma temo che anche lei non sia più freschissima, tuttavia non mi ha mai dato problemi alle mucose e spero lo stesso valga per te!

    Londra era stupenda, come sempre, molto ventosa, per me una novità e stra-stra-stra piena di italiani, a cena, nei pub, avevo solo famiglie italiane accanto, una cosa incredibile, specie calcolando che agli inglesi non siamo particolarmente simpatici. Era un po’ più suscettibili del solito 😛 Mi va di fortuna che io d’aspetto non sembro italiana e la mia dolce metà parla inglese perfettamente per cui ci scambiano sempre per autoctoni o poco più.

    Solitamente durante le mie tappe londinesi, dedichiamo alcuni giorni allo shopping e altri alle “visite d’istruzione”. Quest’anno, oltre agli Studios di Harry Potter ( si può definire istruzione 😛 ? ) abbiamo passato una giornata dentro la Torre di Londra che avevo visto solo dall’esterno per poi fare la passeggiata della Regina, sulla sponda opposta del Tamigi. E’ stato davvero molto istruttivo, la storia inglese mi incuriosisce tantisimo anche se io sono più simpatizzante per gli scozzesi per cui non ho una altissima opinione dei loro trascorsi. Meglio non farglielo sapere però! La giornata poi era mozzafiato, e si alternavano momenti di luce sfolgorante a piccole piogge con arcobaleni sconvolgenti su Tower Bridge, davvero meravigliosi.

    Oh mamma quanto ho scritto, sono la solita grafomane-logorroica.
    Ti ho aggiunta tra le persone che seguo, cliccando sulla tua foto per visualizzare il tuo profilo. Da lì ho trovato questo pulsantino che mi suggeriva di seguirti. Non ho ancora capito cosa è cambiato però, in effetti. Lo studierò meglio dal pc, forse si capisce qualcosa di più.
    Ti lascio due foto della giornata trascorsa alla Torre di Londra. Autrice è ovviamente la mia dolce metà, io sono una scarpa in confronto 😛 https://uploads.disquscdn.com/images/4c7903082aa93582055b0b926167fe2d3031be05664cf765231dcbfd1a891f05.jpg https://uploads.disquscdn.com/images/5a1ee1f02e781651f80d2febb8d2a212a6ae329455b7d2a4e20c9c0f4f9678ab.jpg

  43. Cara, carissima Valery! La testa come via ad andare un po’ meglio solo questo pomeriggio…e ho preso davvero farmaci fortissimi!!
    Penso davvero tutto quello che ho scritto su di te e capisco bene quanto sia bello e difficile insieme essere ipersensibili ed empatici, perché lo sono anche io…oltre ad avere la sensazione di sentire tutto “troppo”, per quanto mi riguarda, negli anni mi sono più volte scontrata con la sensazione di essere sbagliata in qualche modo, magari anche a causa del giudizio o delle paure delle persone che più mi sono vicine…
    Ora, però, ho imparato a capire che ci sono anche molti aspetti belli del nostro modo di essere r continuò a lavorare incessantemente su me stessa.

    Sono felice che tu abbia trovato il tanto agognato rossetto di Dita! Credo che quel rosso starà benissimo con i tuoi colori, e poi, il solo avere ed indossare il nostro prodotto speciale del momento credo abbia il potere di farci sentire un po’ speciali anche a noi.
    Anche la mia prima naked e vecchia, ma non ha nessun odore sgradevole come la mia Charlotte Thilbury… Comunque l’idea di provarla dietro all’orecchio mi sembra ottima, farò così senza dubbio. Il 6 gennaio saremo nuovamente a Londra e, da un lato sarei tentata di riacquistarla, ma dall’altro mi sembra una spreco….
    Ehhh si Londra è sempre splendida ed emozionante! Io sono stata la settimana prima di te e non c’erano molti italiani, ma tu eri lì anche per il ponte dell’immacolata…lo sai, anche mio marito ha colori anglosassoni e poi, visto che lavora in una struttura Inglese qui a Roma ed ha vissuto un anno a Londra, parla benissimo la lingua e quindi viene scambiato per inglese…anche in Italia. Non può dirsi altrettanto di me: inglese maccheronico, iper gesticolazione e tono di voce e risata un po’ troppo alto…
    Anche io cerco sempre di dividermi tra shopping e cultura/eventi, sia insieme a mio marito, che li a Londra da il meglio di se, sia da sola, quando lui lavora. Deve essere bello il tour Henry Potter…ne avevo letto meraviglie! Bellissima poi la Torre di Londra…come avrai capito, il vero cultore della storia e della società inglese è mio marito, ma io lo seguo e mi entusiasmo moltissimo…nel 2010 abbiamo fatto un bellissimo giro della Scozia e questa estate abbiamo viaggiato alla scoperta dell’Inghilterra settentrionale…castelli,brughiere, coste meravigliose!
    Un’altra cosa che amiamo di Londra è il tempo così mutevole…con le sue luci, le ombre, gli arcobaleni…quasi mai troppo sole…
    La nostra zona del cuore è east end, Dive alloggiamo semore e dove mio marito avevi casa…ignite Volta faccia/ faccia no qualcosa di nuovo, come voi, ma io ho tappo irrinunciabili: un pranzo allo Spiedalfiekd Market, il Columbia flower market la Dominica marina, la passeggiata da S, Paul alla Tate Modern pass and per il millennium Bridge per poi hiders sells vista dalla cafeteria fella Tate con in buon libro….i tuoi posti del cuore quali sono? Noi torneremo a Londra il 6 gennaio, hai qualche suggerimento?
    Ti mando anche io una foto de Tower Bridge e una dell’arcobaleno che a sett ember Ho vista dall’appartamento in FYI alloggiavamo.
    To chief i scusa se Ho scritto troppo, ma anche io sono grafomane!!!
    Baci

  44. Ciao Cinzia, abbiamo più di una passione in comune, a quanto pare. Anche io amo infinitamente la Scozia, ci sono stata più di una volta e un’estate ho trascorso un’intera vacanza sulle Ebridi esterne, North Uist in particolare mi ha proprio rapito il cuore. Un posto dove ritrovare davvero la pace e staccare da tutto e tutti. Ci sono spiagge dai colori caraibici, immense e solitarie su cui fare passeggiate interminabili, davvero un sogno.
    Ho girato la scozia in lungo e in largo ma le Highlands restano davvero il cuore pulsante di questa nazione davvero magica.

    Invece rimandiamo sempre di girare nella parte sud-ovest dell’inghilterra, anche se abbiamo una coppia di anziani amici (conosciuti in scozia) che ci aspetta da molto tempo, prima o poi ne approfitteremo perchè i posti mi sembrano tutti fantastici.

    Per quanto riguarda il Tour di Harry Potter, non posso far altro che consigliartelo, specie se sei appassionata come me ma ancor più ho amato il viaggio sul treno a vapore (lo stesso che hanno usato nel film) Jacobite che parte da Fort William, in scozia e ti porta sopra il famosissimo viadotto di Glenfinnan, per poi fare tappa sul mare all’altezza di Mallaig ( dove è stato girato il controverso “Le onde del destino” )

    Se dovesse ricapitarti di riandare in scozia, approfittatene, non costa nemmeno tanto e si può prenotare direttamente da casa, con l’aggiunta di far trovare sul tavolino del treno, alle persone che ci accompagnano, un mazzo di fiori, o dei cioccolatini. Era stata davvero una bellissima e romantica esperienza. Ti lascio il sito, dovesse mai servirti: http://www.westcoastrailways.co.uk/

    Per quanto riguarda l’inglese, siamo uguali anche in quello. Non mi manca lo spirito di iniziativa e mi faccio sempre capire quando voglio ma il mio vocabolario è davvero ridotto e il mio uso della grammatica davvero elementare (se non imbarazzante, insomma :P)
    Mi riprometto sempre di seguire qualche corso ma il mio problema è che proprio non ho orecchio, sono brava a tradurre la lingua scritta ma il parlato e la pronuncia mi risultano davvero ostiche. La mia dolce metà invece lavora anche utilizzando spesso l’inglese in conferenza e segue corsi di aggiornamento per cui mantiene la lingua allenata molto di più di me. Aggiungiamoci anche il fatto che mi affido sempre a lei quando non capisco e il gioco è fatto, non miglioro granchè.
    Conosco la tua zona del cuore, noi ci andiamo per mangiare i Bagel più buoni di Londra, in un postaccio a cui non darei 1 euro per l’aspetto ma la sostanza è favolosa *__*

    Io ho diverse zone che amo e dipende anche dal periodo. Un anno ci siamo trovate a Londra per Natale e vederla senza mezzi di trasporto ( sai che si fermano completamente vero? ) è stato incredibile. Tutte le persone a piedi che si riversavano per le strade e nei parchi, famiglie riunite e senza la paura del traffico, oltretutto in una spledida giornata di sole luminoso, davvero sensazionale.
    Amo la zona dei teatri anche se, alla fine, non ho mai visto nemmeno un musical così come non posso fare a meno di passare per Charing Kross Road e fare tappa in ogni vecchia libreria che trovo ( ogni anno porto a casa qualche libro del secolo scorso, magari qualche vecchia edizione dei noi libri preferiti. Solo che fanno tantissimo peso e sono quasi sempre costretta a nascondermeli nelle borse, durante il volo di ritorno, per non farmi pesare troppo le valige :P. ) Quest’anno ho portato a casa una raccolta di Shakespeare di 100 anni fa, trovata su una bancarella a Notting Hill. Nottig Hill è un altro dei miei posti del cuore, specie il mercatino dell’usato del sabato mattina anche se ultimamente è un po’ troppo intasato di turisti. Fortunatamente i più si limitano a percorrere la via principale mentre a noi piace entrare nelle varie gallerie Spesso lasciamo l’affollata via principale e passeggiamo per il quartiere residenziale, alla scoperta dei giardini segreti, sognando un giorno di poter vivere da quelle parti ( ma guardando le proposte nelle agenzie immobiliari, salvo vincita milionaria, la vedo davvero dura 😛 )

    Un anno, non so nemmeno come, siamo finite a camminare sulla riva del Tamigi, passando sotto il ponte del Giubileo. Non so nemmeno come abbiamo fatto a finire là sotto. Quest’anno per esempio il fiume era alto per cui la spiaggia era tutta coperta ma quell’anno doveva aver piovuto poco e abbiamo fatto questa curiosissima scoperta. In spiaggia c’erano i cacciatori di tesori coi metal detector che tenevano una sorta di corso su come scovare meraviglie nel Tamigi. Per curiosità siamo rimaste qualche tempo ad osservarli, erano davvero buffi ma pare trovassero davvero qualcosa di interessante perchè hanno spesso esultato ma non abbiamo osato chiedere che meraviglia il fiume avesse lasciato tra i sassi per loro.

    Sempre nel periodo delle feste trovo molto bella e profumata la zona di Covent Garden. Sono un’amante delle decorazioni di Natale e quelle gigantesche che penzolano sopra il mercato coperto, mi lasciano sempre a bocca aperta.

    Un’altra delle nostre zone preferite, perchè siamo amanti delle camicie inglesi di cui facciamo scorta quando saliamo a londra, è quella di Jermyn Street, una parallela di Piccadilly Street. Ad unire le due vie ci sono tantissime gallerie pedonali, piene di sartorie in puro stile inglese ( quasi tutte per uomo però 😛 ) e addobbi natalizi davvero eleganti. Una delle ultime è praticamente attaccata a Fortnum & Mason, dove vado sempre a comprare qualche Tea speciale da portare a casa ( non ho mai preso però il thè delle 5 lì, costa davvero una fortuna ) e dove spesso compriamo ” la nostra pallina di Natale dell’anno “. Abbiamo questa usanza dal nostro primo Natale insieme. Ogni anno aggiungiamo una pallina speciale all’albero, proveniente da un posto speciale, con una piccola targhettina che ci ricordi l’anno e il posto dove eravamo quando l’abbiamo presa 😉

    Meglio se mi fermo o potrei andare avanti per ore! Nel mentre ho pensato a cosa farei io con la palette. Onestamente non so se la ricomprerei, specie se questa, pur maleodorante ha una buona resa e non ti irrita. Forse ne sceglierei un’altra sua, con altri colori o forse aspetterei l’uscita di un secondo prodotto che ti rapisca il cuore. Tutto sta nel vedere come reagirà la tua pelle quando la userai. Se invece dovesse essere problematica ( cosa che spero assolutamente di no! ) allora forse sì, la sostituirei.

    Sai che poi alla fine io non sono andata a vedere nessun oggetto di supermarca che mi ero ripromessa? Non so come mai ma ero già così contenta di essere lì che non ho voluto altro. Sapevo che tanto se avessi provato le Casadei che mi ero segnata da vedere agli Harrods o le Rockstud di Valentino ( ebbene sì, sono anche una fanatica di scarpe -_- ), la mia dolce metà si sarebbe messa a fare i conti per vedere se poteva regalarmele e ho voluto evitare di vedere quello sguardo calcolatore nei suoi occhi. Alla fine, siamo già talmente fortunate ad avere loro *_______* !?

    Colgo l’occasione per augurarti buonissime e serene feste, ovunque e con chiunque le passerai. Io parto di nuovo, ho il matrimonio del mio migliore amico d’infanzia questo fine settimana ( lui vive in Spagna e non ci vediamo da tantissimi anni! ), speriamo che trucco e parrucco non mi tradiscano. E’ stato come sempre un piacere chiacchierare con te <3

  45. Eccoci! Si è anche per me davvero un piacere chiacchierare con te e leggere le tue belle descrizioni!
    In effetti abbiamo più cose e passioni in comune…come Londra, la Scozia, i libri, i trucchi…
    Mamma mia: da come descrivi il paradiso che è l’isola delle Ebridi esterne in cui sei stata vorrei teletrasportarmici subito…in periodi caotici come quello delle feste, in più con i lavori a casa e qualche stress aggiuntivo che non manca mai, sogno giusto un’isola così ..dove fare lunghe camminate nella natura e leggere!! Che signo!
    Noi siamo arrivati alle isole Orcadi, sempre molto belle e piene di pace. Anche per me le Highlands sono spettacolari e spettacolare è il tragitto con il treno Jacobite! Io non sapevo ci fosse un tragitto anche a tematica Henry Potter, ma quando ho visto che si poteva fare un tragitto così panoramico ( il ponte con gli archi è incredibile, vero?) con un vero treno a vapore, ho deciso che non me lo sarei perso per nulla al mondo! All’inizio mio marito era scettico, ma, ovviamente, dopo è rimasto entusiasta anche lui dell’esperienza! Mamma mia che nostalgia!!
    Bellissima e indimenticabile per me è anche l’isola di Sky…anche se un po’ più ” affollata”; anche Edimburgo, vissuta con il festival, la ricordo con gioia…
    Ecco: vorrei ripartire ora!

    Si sì conosco bene il posto dei Bagel! Ci andavamo spesso quando mio marito viveva lì, soprattutto quando ci veniva fame un po’ tardi per gli orari inglesi e magari ne facevamo una piccola scorta da portare a casa.
    È vero che Londra è bella in modo diverso e offre meraviglie di cui godere differenti a seconda delle stagioni…
    io nella zona delle librerie a Charing Cross andavo da sola spesso sempre nel periodo in cui mio marito aveva casa e acquistavo soprattutto libri per lui, vero appassionato di letteratura inglese; invidio il fatto che lui possa leggere in lingua Shakespeare e goderne fino in fondo (Wow davvero hai trovato un’edizione di 100 anni fa!).

    Se ti andasse di vedere un musical, per un nostro anniversario prima di sposarci mio marito mi ha portato a vedere Billy Eliott: davvero meraviglioso ed emozionante!

    Hai ragione a dire che Nottig Hill è spesso un po’ troppo affollata e turistica, però ogni tanto, non possiamo fare a meno di tornarci. Immaginerai, tuttavia, che un uomo non è proprio entusiasta di stare ore in negozi etti e gallerie, perciò, tranne la primissima volta a Londra insieme, in cui aveva poca confidenza per scalpitare liberamente, non riesco a godermele per il tempo e con la calma che vorrei… Tu sei più fortunata!
    Però passiamo ore in giro per la parte residenziale e, come in ogni posto nuovo che visitiamo e ci piace molto, abbiamo da anni individuato la nostra casa dei sogni con tanto di giardino privato…rigorosamente extra budget! Altrimenti che senso avrebbe sognare?!
    A Parigi si tratta di una villetta nel cuore di Montmatre, coperta di edera e con una vecchia altalena nel giardino…per dire…
    Covent Garden sotto le feste è bellissimo, peccato, ancora, la folla…quando è così, anche questo dicembre, andiamo lì in serata sul presto e prendiamo un aperitivo, tutti imbacuccati, in uno di quei pub con il terrazzino al secondo piano…spesso visto il poso spazio e il freddo, siamo soli a goderci le luci degli addobbi dall’alto.
    Un tempo avevamo anche un ristorante del cuore li, ma ormai costa davvero troppo!
    Ecco, una cosa che non conosco e che mi appunterò è Jermin Street, anche io amo lo stile inglese… Uno dei giorni in cui mio marito lavora me ne andrò a spasso da quelle parti sicuramente!
    Lo sai, a casa mia la preparazione del Natale è sempre stata molto importate: con papà facevamo un enorme presepio preceduto dalla raccolta del muschio…che giornate piene di gioia!!! Poi l’albero: da sempre sia con i miei sia da sola, in ogni posto visitato c’è l’usanza di comprare una pallina che ricordi il luogo; ancora adesso, con mio marito, ai miei genitori portiamo come pensierino dai nostri viaggi, anche ad agosto, un addobbo per l’albero…quanto mi piace!
    Ok, a questo punto ti sarà venuto il latte alle ginocchia….troppo sbrodolona e sentimental/nostalgica…sorry!
    Grazie delle foto, molto belle, in particolare quelle in bianco e nero ( io ho provato ad allegartene alcune, ma non me le carica…uff..) e del consiglio sulla palette, che seguirò…
    Anche io ti auguro di passare un Natale sereno, esattamente con chi lo voi trascorrere e facendo ciò che desideri fare…e, naturalmente, buon viaggio verso la Spagna …qualcosa mi dice che potresti partire con delle scarpe nuove…ahhh Casadei…
    Ancora grazie<3

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here