Ciao a tutte!

Oggi parliamo di un “problema” che sicuramente affligge moltissime di voi: si tratta della pancia gonfia! Un disturbo che può essere molto fastidioso e che può provocare disagi, imbarazzo e spesso e volentieri dolore!

Ma quali sono le cause che portano ad avere appunto la pancia gonfia? Cosa è necessario fare per prevenire questo disturbo? Quali sono i rimedi che possiamo utilizzare invece per correre ai ripari quando non siamo riuscite a prevenire?

Se siete curiose di saperne di più e se state cercando qualche consiglio e rimedio utile per ottenere una pancia piatta, allora non vi resta che continuare a leggere il post che abbiamo realizzato per voi!

ClioMakeUp-pancia-gonfia-cause-rimedi-soluzioni-copertina

UNA PICCOLA PREMESSA

Come sapete, noi del Team, non siamo medici e, per tanto, ci limiteremo a riportarvi le nostre conoscenze a riguardo che fanno capo a esperienze personali e a un lavoro di ricerca approfondito.

I consigli che stiamo per darvi fanno parte delle “buone abitudini” che non possono che giovare, in particolare a chi soffre di pancia gonfia.

Quando “la pancia che tira” e si gonfia è una condizione sporadica, che si verifica ad esempio dopo un pranzo abbondante o il consumo eccessivo di “cibo spazzatura”, allora si potrà procedere con i classici rimedi “fai da te” e migliorando il proprio stile di vita, come vi stiamo per proporre; se è invece una condizione persistente e che si protrae nel tempo, e che non risponde alle norme di base consigliate, il nostro consiglio è quello di consultare un medico il prima possibile poiché potrebbe essere il sentore di un’allergia al glutine o al lattosio, oppure può preannunciare altri tipi di problemi, come una sindrome da intestino irritabile.

QUALI SONO LE CAUSE?

Le cause che portano a questo tipo di disturbo possono essere parecchie, ma di norma le più comuni sono: una cattiva alimentazione, intolleranze alimentari, problemi digestivi e vita sedentaria!

ClioMakeUp-pancia-gonfia-cause-rimedi-soluzioni-schema

La causa principale della pancia gonfia è l’accumularsi di gas prodotti durante la digestione che di conseguenza la rallentano ulteriormente provocando fastidi e dolori.

Un’altra causa poi potrebbe essere la stitichezza o ancora il malfunzionamento dei muscoli dello stomaco o dell’intestino che non sono in grado di assistere ai processi di digestione.

LE CATTIVE ABITUDINI ALIMENTARI

Esistono poi dei casi in cui la pancia gonfia si verifica in seguito ad alcune cattive abitudini alimentari. Ad esempio il consumo di cibi troppo grassi e di bevande zuccherate e gassate favorisce la formazione di gas che poi provocano gonfiore e dolore.ClioMakeUp-pancia-gonfia-cause-rimedi-soluzioni-bevande-gassate

Masticare poi chewing-gum e consumare grandi quantità di zucchero o di alimenti poco digeribili come l’amido, non sarà di certo d’aiuto per la nostra pancia. Allo stesso tempo, anche le verdure che contengono cellulosa, non facilmente digeribili, possono alimentare questo disturbo anziché placarlo!

Di certo le verdure non sono vietate ma magari si tende a pensare che mangiandole si possa ottenere una pancia piatta quando invece rischiamo solo di peggiorare la situazione! In questo caso il consiglio è quello di consultare un nutrizionista, che studi su di voi un piano alimentare corretto (che non significa necessariamente una dieta dimagrante) per riuscire a stare meglio, partendo “da dentro”. Le verdure, comunque, considerate più difficili da digerire sono i peperoni e i broccoli, ma anche un consumo eccessivo di legumi e latticini non aiuta di certo.

LA SEDENTARIETÀ

Un’altra delle cause che portano ad avere il ventre gonfio è un’eccessiva sedentarietà che contribuisce a mantenere il solito accumulo di gas nell’intestino.

Pare dunque che l’attività fisica stimoli l’attività intestinale favorendo l’eliminazione dei gas in eccesso: iscriversi in palestra, insomma, non serve solo per la prova costume! Un po’ di movimento (foss’anche mezzora al giorno) aiuta a stare meglio con il proprio corpo, migliora la pelle, riequilibra i cicli di sonno e veglia e sì, aiuta notevolmente anche a “sgonfiandovi” la pancia!

ClioMakeUp-pancia-gonfia-cause-rimedi-soluzioni-vita-sedentaria.jpg

Ragazze, abbiamo visto le cause che favoriscono il verificarsi della pancia gonfia e dura, ma quali sono i rimedi che possono aiutare a sgonfiarci e a ottenere una pancia gonfia una volta per tutte? Andate a pagina due per scoprire tutti i nostri consigli per una pancia a prova di danza del ventre! 🙂

34 COMMENTI

  1. Attenzione al carbone per chi prende la pillola anticoncezionale o altri farmaci… sarebbe meglio lasciar passare almeno due ore fra l’assunzione dell’uno e dell’altro… comunque nel dubbio chiedete sempre al vostro medico o al farmacista!

  2. A me la mela fa gonfiare tantissimo la pancia! La tisana al finocchio invece mi aiuta moltissimo a sgonfiare, credo sia uno dei rimedi migliori.

  3. Buona domenica a tutte ..Io ho la pancia gonfia soprattutto nella settimana delle mestruazioni quando la pancia è gonfia e dura e fa un male cane.

  4. Grazie Team! 🙂
    Di questo vostro post seguirò specialmente il consiglio del the alla menta e dei semi di anice (novità x me in quanto non ne ero a conoscenza) 🙂 😉

  5. Io prima bevevo ogni giorno tisana al finocchio ma non vedevo risultati (ovviamente associata a dieta ed esercizio fisico altrimenti ciao core).
    Da un po’ di mesi invece faccio un infuso di zenzero e limone e ragazze credetemi quando vi dico che ho avuto dei risultati positivi al 150%. Basta solo bollire un po’ d’acqua con qualche fettina di zenzero, aggiungere fette di limone a piacimento ed è pronta. Sono sgonfia, mi aiuta tantissimo con i bruciori di stomaco e mi rilassa anche!

  6. Io avevo spesso la pancia gonfia e possono esserci tantissime cause. Le tisane sono ottime, ma generalmente – come quella al
    Finocchio – sono diuretiche quindi attenzione a reintegrare i liquidi. A me personalmente ha aiutato togliere i latticini e diminuire il consumo di pasta, anche non avendo una vera intolleranza al lattosio e non essendo celiaca (ho fatto tutti gli esami del sangue al riguardo), avevo ed ho tutt’ora molti fastidi se ne consumo, tra i quali la pancia gonfia. Quindi ho eliminato completamente i latticini e non mangio pasta tutti i giorni o comunque la alterno con riso, orzo, farro, cous cous e pasta di kamut o integrale.

  7. Buone le intenzioni del post, ma purtroppo per la pancia gonfia si può fare poco o niente. Dopo aver mangiato certi cibi è normale averla gonfia, ma passata la digestione passa anche la pancia. Certo, prima di un evento o di un abito stretto si può evitare la lattina di coca cola o il mega piatto di pasta, ma la reazione è comunque individuale. Pure le culturiste mettono foto di come i cheat meal influiscano sulla loro figura, ma chi di noi nella vita normale ha tempo di pesare grammi di grassi, proteine e zuccheri di ogni pasto? Uno diventa pazzo! Adoro il blog, ma, secondo la mia modesta opinione, gli argomenti medici sarebbe meglio affrontarli diversamente, altrimenti il rischio è quello di fare post acchiappa visualizzazioni dove si consigliano innocue tisane da supermercato e per ogni altra possibilità (colite, colon irritabile, rettocolite ulcerosa) si dice di consultare il medico. Personalmente, vi preferisco non come blog di medicina ma di trucco… perché parlare generalmente di alcuni argomenti quando siete bravissime ad essere specifiche e minuziose in altri? Poi, come suggeriva una lettrice, anche a dare consigli generici si sbaglia, ad esempio con il carbone vegetale, che interagisce con l’assunzione di certi farmaci. E siccome qualcuno spesso ce l’ha in casa, ecco che dire che si deve consultare il proprio medico a volte non basta.

  8. Io ragazze ho trovato la mia salvezza nel trio carbone pancia piatta!mi aiuta tantissimo a stare bene e anche ad avere una migliore regolarità intestinale 🙂
    Poi uso anche molto la tisana Linea Silhouette de l’Angelica che aiuta anche a svegliare il metabolismo 🙂

  9. Confermo!! Soffro di cattiva digestione e gonfiore nei cambi di stagione, questa tisana che dici tu è proprio un toccasana per queste cose!!

  10. No ila grazie mille non sapevo che la Bonomelli avesse una linea di tisane specifiche per il”periodo critico “..ora che lo so andrò a comprare subito la mia scorta

  11. Potresti non essere celiaca ma intollerante comunque al glutine. Se non ricordo male avevo studiato che esiste anche questa sotto problematica di gente che non risulta celiaca perchè l’analisi dei villi è negativa ma di fatto quando mangia il glutine ha comunque dei problemi intestinali. Ad esempio una mia amica preferisce comunque mangiare ogni tanto la pasta senza glutine altrimenti il giorno dopo è inchiodata in bagno.

  12. Confermo anche io…zenzero e limone è un ottima tisana e aiuta tantissimo sia l’intestino che la digestione!

  13. In pratica bisogna far bollire lo zenzero nell’acqua e poi aggiungere limone e bere o bisogna lasciare in infusione ? La domanda sarà sicuramente scema ma non ho mai preparato tisane o infusi anche se vorrei informarmi bene e iniziare. Usi lo zenzero fresco vero ?

  14. Concordo sul fatto che se la cosa persiste al bando il fai da te.. E fatevi vedere da un gastroenterologo. Io spesso ho (avevo) questi sintomi perché sono intollerante al lattosio e soffro di colite… Quando poi sono molto stressata… Apriti cielo!!!.. Tisane e cose simili vanno bene.. Le uso molto..Ma se la situazione è più seria.. Bisogna farsi vedere dal medico.

  15. Purtroppo soffro di questo disturbo da diverso tempo.. l’ultima volta che ho chiesto consiglio al medico non ha saputo aiutarmi. Beh, ho cambiato dottore. La mia nuova dottoressa è anche nutrizionista, infatti ora che ho trovato lavoro ho intenzione di fare delle visite approfondite, fare una dieta e iscrivermi in palestra.
    Però la tisana al finocchio la bevo spesso e mi piace un sacco! Anche quella all’anice e il tè alla menta!

  16. ciao 🙂 in che senso se no il giorno dopo è inchiodata in bagno? la pasta senza glutine peggiora la stitichezza? fammi capire, mi interessa 🙂

  17. No. Non ho detto questo e non è assolutamente vero. Semplicemente la mia amica non è celiaca ma se mangia una pizza le viene la diarrea e quindi mangia senza glutine. Probabilmente non è celiaca ma è sensibile al glutine ( in più mi pare che è intollerante ai latticini) per cui ha dei sintomi se mangia cose con il glutine. Non è che la pasta senza glutine da stitichezza..non la usa per combattere la diarrea, assolutamente no.
    Scusa se sono stata un po’ brutale ma non vorrei che si arrivi a pensare che mangiare senza glutina sia la panacea.

LASCIA UNA RISPOSTA