Ciao a tutte!

Insomma, tra i vostri propositi dell’anno nuovo non c’era forse spazio per un “avere una pelle da favola”? Secondo noi sì. E allora abbiamo voluto raccogliere tutte le nostre conoscenze, arricchite dalle opinioni dei dermatologi più affermati (da Renée Rouleau a David Orentreich), per stilare una lista dei primi 7 passi da percorrere se, per il 2017, si sta sognando una pelle nuova, senza imperfezioni, sana e giovane.

La cosa vi alletta? È tutta una questione di 1) buone abitudini, 2) capire con cosa abbiamo a che fare (ergo: studiare e informarsi) e 3) equilibrio e buon senso. Quest’ultimo, insieme alla costanza e alla buona volontà dovete mettercelo voi, noi pensiamo a spiegarvi come dovrebbero essere i primi due punti! D’accordo? Iniziamo!

ClioMakeUp-cambiare-pelle-brufoli-sfoghi-cura-skincare-acne-mista-tips-consigli-dermatologo-1WOW, vero?

MAI USARE UN DETERGENTE CHE VI FA SENTIRE LA PELLE “ASCIUTTA”

Inspiegabilmente, molte amano la sensazione della pelle “che tira” dopo essersi deterse. Beh, questo – compiacersi della propria pelle “asciutta” dopo la detersione – è forse l’errore peggiore che si possa fare con la propria pelle. È tipico di chi ha la pelle grassa o mista e vuole concentrare le proprie forze per limitare la lucidità e soprattutto i brufoli e ha sentito che la cosa più importante è pulire a fondo la pelle.

ClioMakeUp-cambiare-pelle-brufoli-sfoghi-cura-skincare-acne-mista-tips-consigli-dermatologo-1

Cattive notizie: avere un detergente che vi prosciuga il viso e che vi dà quella sensazione “fresca” di “piatto appena uscito dalla lavastoviglie” è il segnale che state sbagliando e che proprio il detergente che vi procura quella sensazione sta peggiorando il tutto. La vostra pelle continuerà a lucidarsi (e magari si luciderà sempre di più sentire si disidrata e diventa sensibile) e a ospitare fioriture di brufoli sulla vostra pelle (che nel frattempo è diventata fragile, irritabile e più mista che mai).



ClioMakeUp-cambiare-pelle-brufoli-sfoghi-cura-skincare-acne-mista-tips-consigli-dermatologo-17ClioMakeUp-cambiare-pelle-brufoli-sfoghi-cura-skincare-acne-mista-tips-consigli-dermatologo-17Noooooooooo!

La detersione è importate quanto delicata: la vostra pelle deve uscirne sì pulita, ma la sensazione deve essere di idratazione e la pelle deve risultare morbida e compatta più che liscia perché “asciugata” dal detergente. Insomma, una detersione meno strong farà per voi, anche e soprattutto se credete di avere bisogno, invece, di un prodotto aggressivo e “potente”.

ClioMakeUp-cambiare-pelle-brufoli-sfoghi-cura-skincare-acne-mista-tips-consigli-dermatologo-1Peter Thomas Roth Cucumber De-tox™ Foaming Cleanser da 115 ml senza solfati né alcol. Prezzo: 13€ su Sephora.it

Scegliete un detergente senza solfati e non necessariamente dedicato alle pelli grasse e acneiche – se il prodotto è buono, vi detergerà come ne avete bisogno, senza seccarvi e aggredirvi, pulendovi naturalmente i pori, senza la necessità di sostanze che è meglio applicare in modo localizzato e saltuario sulle singole imperfezioni. Il packaging forse vi sembrerà meno “motivante” e specifico per quello che volete combattere, ma in realtà risulterà l’ideale per risolvere i vostri problemi. Garantito!

CONSIDERATE I DISPOSITIVI DI DETERSIONE COME UN’ESFOLIAZIONE

Anche Clarisonic&Co. che, come sapete, noi tutte del Team amiamo, non vanno usati in modo scorretto, né bisogna abusare della loro azione. Non sono, infatti, strumenti di detersione quanto d’esfoliazione.

ClioMakeUp-cambiare-pelle-brufoli-sfoghi-cura-skincare-acne-mista-tips-consigli-dermatologo-1

Ci spieghiamo meglio: mai come in questi anni sta infatti imperando la teoria che una leggera, delicata e personalizzata esfoliazione quotidiana (o quasi), possa rivelarsi molto utile per la nostra pelle. Questa, infatti, servirebbe per rinnovare continuamente le cellule che creano la nostra pelle, facendo risultare la cute luminosa e giovane e, inoltre, l’eliminazione delle cellule morte e l’assottigliamento dello strato corneo migliora l’aspetto della grana della pelle, minimizza i pori e la possibilità di brufoli e imperfezioni.

Insomma: sembra una manna dal cielo – quindi dov’è la “fregatura”? La fregatura sta nel fatto che l’equilibrio della nostra pelle è molto delicato e alterarlo crea più danni di quanti benefici possiamo ottenere da tante altre cure.

ClioMakeUp-cambiare-pelle-brufoli-sfoghi-cura-skincare-acne-mista-tips-consigli-dermatologo-18FOREO LUNA play dispositivo pulizia viso, Pearl pink. Prezzo: 39€

Ecco perché la micro esfoliazione deve essere davvero delicata e studiata ascoltando la propria pelle. Ed ecco perché, allora, i dispositivi sonici risultano fantastici se pensati più come un momento di esfoliazione da praticare quindi in modo delicato e costante (non prendete la testina più potente e dura solo perché credete di avere una brutta pelle!), ma non certamente due volte al giorno – come invece la sola detersione! Ci sono ragazze che si trovano bene praticandola una volta al giorno, chi 5 a settimana e chi, invece, solo un paio di volte. L’importante è conoscersi e mantenersi costanti nel tempo (e cambiare le testine regolarmente)!

ClioMakeUp-cambiare-pelle-brufoli-sfoghi-cura-skincare-acne-mista-tips-consigli-dermatologo-1Clarisonic, testina Radiance, per pelli sensibili. Prezzo: 26€

SE LE CURE CHE RISERVATE ALLA VOSTRA PELLE NON BASTANO, RIVOLGETEVI AD UN ESPERTO

Le avete provate tutte, ma non ottenete i risultati sperati? Prima di inventarvi mille strani metodi e prima di comprare qualche bizzarro prodotto di moda in qualche paese del mondo esotico… Rivolgetevi ad un esperto. E questo significa che se la vostra pelle non viene a capo da qualche malattia come l’acne, il vostro obiettivo sarà contattare un buon dermatologo, e se invece ciò che non riuscite ad eliminare sono, per esempio, i pori dilatati, potete pensare di rivolgervi ad un centro estetico.

Una sauna e bagno turco ogni tanto potrebbe risultare meno costoso e più efficace di provare cento mila prodotti che non funzionano… non è vero? Stesso discorso vale con i facial e i trattamenti che un esperto può suggerirvi, in base alle vostre esigenze – sarà sufficiente riuscire a trovare qualcuno di fidato e davvero competente a cui rivolgersi (e non è facile, lo sappiamo)!

ClioMakeUp-cambiare-pelle-brufoli-sfoghi-cura-skincare-acne-mista-tips-consigli-dermatologo-1

Non basta, ragazze! Nella prossima pagina vedrete quali sono gli altri consigli imprescindibili per mettere la parola “fine” a tutti i vostri problemi di pelle. Pronte? Allora non avete che da leggere il post!

154 COMMENTI

  1. “Insomma: sembra una manna dal cielo – quindi dov’è la “fregatura”? La fregatura sta nel fatto che l’equilibrio della nostra pelle è molto delicato e alterarlo crea più danni di quanti benefici possiamo ottenere da tante altre cure.” Se 1uesto vale per l’esfoliazione deve di sicuro valere anche per il dermaroller! Magari riuscissi a dormire 7 ore filate tutta la notte, tutte le notti! Sigh!

  2. Il Clarisonic l’ho comprato giusto ieri, aspetto che mi arrivi. La pelle dopo la detersione non mi tira mai, uso prodotti aproriati, esfolio, dormo. Latito sulla protezione solare in inverno perché lavoro al chiuso, ma la nuova crema Nature’s che ho preso ce l’ha, quindi direi che sono una brava scolaretta!

  3. Qualche anno fa avevo la pelle bruttissima con acne e conseguenti cicatrici. Ho risolto andando dal dermatologo che mi ha consigliato di prendere la pillola. Da allora non ho più avuto sfoghi, la pelle è molto migliorata grazie anche alla mia estetista che mi ha fatto capire com’è la mia pelle. Ora la sto curando molto, specialmente le poche cicatrici che mi rimangono sulle guance, ma se sai come prenderla è un piacere curare il proprio viso perché vedi i risultati a occhio nudo!

  4. Mi sembrano tutti consigli di buon senso da tenere sempre a mente…anche se la protezione solare ad ogni costo anche in inverno per chi lavora in ufficio é secondo me eccessiva…i filtri usati da alcune marche non sono una manna dal cielo per la pelle…
    Insisto invece sul consiglio di consultare un professionista se la pelle é problematica e non migliora…noto che che da qualche tempo si é creata una sorta di “fobia del camice bianco che prescrive solo prodotti chimici sponsorizzati dalle case farmaceutiche” : attenzione, i cosiddetti rimedi naturali possono essere molto più dannosi di un semplice farmaco prescritto da un medico. Per farvi un esempio classico, una mia amica ha esagerato con il Tea Tree su una piccola ciste infiammata e si é ritrovata con una bella ustione da oli essenziali su metà del viso !!
    Ps : il siero Hydro-Plumping di Kiehl’s é veramente fantastico, un dupe più economico ma, devo ammetterlo, un pò meno efficace (ma comunque piuttosto valido) é l’Hydrabio di Bioderma
    https://uploads.disquscdn.com/images/a2438a28e13c217d1495d7ab70c0dd6c7e0925bb8600bd92b176b4c0c8701626.jpg

  5. Ottimo post, lo approvo parola per parola. Soprattutto quando suggerite di “studiare “la nostra pelle. Sembra una banalità, ma non è così.

  6. Questo succede perché la tua amica non ha studiato approfonditamente i prodotti naturali. A parte l’olio essenziale di lavanda, gli olii essenziali NON si usano puri. Non è il tea tre il “colpevole “, ma l’approccio superficiale.

  7. Continuo a non esere convinta sul consiglio di mettere la protezione ogni volta che si esce di casa. Hanno dei filtri abbastanza pesanti, non so quanto sia indicato metterle tutti i giorni.
    Qualcuna di voi ha delle indicazioni più precise a riguardo? Magari il parere di un dermatologo..

  8. Buongiorno Clio e buongiorno a voi ragazze!
    Clio hai scritto “studiare e informarsi” e io non posso che farti 10 minuti di applausi

  9. Ciao! Non sono una dermatologa, ho studiato Farmacia. Ti rispondo perché la questione “protezione solare” mi sta particolarmente a cuore. Io sono una sostenitrice della protezione sempre, ogni volta che si sta all’aperto: per quanto mi riguarda assolutamente meglio avere dei filtri sul viso piuttosto che esporsi al sole senza niente. E non ne faccio una questione di invecchiamento della pelle, ma di protezione da malattie cutanee in netto aumento e che hanno tra le cause il sole stesso. Poi ci vuole sempre una certa “misura”: se esci di casa alle 8 e ti chiudi in ufficio alle 8.30 non ha senso applicare un filtro solare. Diversa è la situazione se vai in giro a piedi in città tutta la mattina

  10. Chiaro! Non volevo demonizzare il Tea Tree poverino, anche io lo uso da sempre nelle dosi e nei modi giusti

  11. L’olio di tea tree ha fatto impazzire tutti… Viene descritto come miracoloso per tutto e conosco molte persone che non hanno capito nulla e lo usano così, puro, per qualsiasi cosa! Anche i prodotti naturali al 100%, se usati male,fanno danni…

  12. Ciao! mi intrufolo nella discussione perché ho letto in giro che i filtri solari non sono comunque il massimo per la pelle… Tanti dicono che i filtri chimici farebbero male e produrrebbero radicali liberi… Mentre i filtri fisici non sono del tutto ben visti perché alcuni sarebbero occlusivi per la pelle, e in più le “nuove” particelle “nano” sono sospettate di poter penetrare nell’organismo (vedi nano titanium dioxide ecc…)…
    Per questo motivo in inverno, se non devo stare proprio all’aperto, evito di usarli… Se mi espongo al sole invece uso sempre l’spf 50 perché, pur avendo la pelle scura, mi ustiono sempre appena mi espongo senza crema (la 20 per me è la protezione minima, e sono anche capace di scottarmi con quella!)… Però questa storia dei filtri non mi va giù!

    Tu sai dirmi qualcosa di più “scientifico” in merito?

  13. riguardo al detergente, uso da almeno 3 anni il detergente in schiuma con la pompetta di caudalie ed in estate è perfetto ma per l’inverno lo trovo un pò troppo aggressivo.. ne avete uno da suggerirmi che sia più facile da trovare di quello citato nell’articolo?

  14. Brava Maria Cristina, è bello condividere anche queste piccole cose con le proprie figlie!
    Qua ha nevicato settimana scorsa ed ora c’è il sole con gelo e lastre di ghiaccio per terra!

  15. Ciao Luce! Ti dico la mia: sui filtri “chimici o fisici” (non propriamente corretta neanche questa dicitura, cosa è chimico e cosa è fisico?!) si legge di tutto. In realtà non esiste un filtro che sia totalmente buono o totalmente dannoso ma tutti i prodotti che sono commercializzati nell’UE devono sottostare a delle leggi sulla sicurezza. Ciò che per me è fondamentale è che la protezione solare protegge la pelle da problematiche molto serie.

  16. Ciao!
    Guarda, io ti posso dire che da amante del formaggio (specie quello stagionato!) e da portatrice di acne ormonale, mi sono accorta che se evito per qualche giorno di mangiare parmigiano o gorgonzola gli sfoghi di brufoli diminuiscono. Invece semplicemente consumando latte o formaggi freschi (tipo stracchino) è indifferente… non so per quale strano motivo, ma è così, almeno per me!

  17. Io ho 35 anni e acne di origine ormonale… quindi con la skin care faccio sempre una fatica bestiale a trovare prodotti giusti, perchè se scelgo prodotti per l’acne questi non sono anti-age e se scelgo prodotti più ricchi anti-age questi mi fanno uscire più brufoli e mi lucido tantissimo… un casino insomma!

  18. Buongiorno! Ma come? Adesso il clarisonic si usa per esfoliare? Si è tanto insistito anche qui sul blog per far capire che non serve per esfoliare ma per detergere, come si trova scritto anche sul sito ufficiale del prodotto e praticamente ovunque… Sono perplessa! Comunque anche io sono passata dalla fase iniziale di entusiasmo in cui lo usavo due volte al giorno ad un utilizzo più sporadico, circa una volta in due giorni, anche perché ho letto (ma non so se sia allarmismo) che in combinazione con i detergenti schiumogeni possa danneggiare il film idrolipidico della pelle. (?)

  19. Ciao Vale! Ne parlai con una nutrizionista un po’ di tempo fa e mi parlo di una questione di istamina, prendila con le pinze però, mea culpa ma non mi sono poi informata a riguardo.
    Intendevo solo dire che dire “eliminate i latticini” mi sembrava un’affermazione un po’ troppo semplicistica

  20. Che bel post! Ottimi consigli…io ho iniziato da pochi giorni il trattamento all’acido glicolico del Dr. Taffi per pelli grasse e acneiche…uso il tonico e la crema col 3% di questo acido, ma lo uso soltanto la sera, dopo la normale detersione della pelle…la mattina utilizzo, dopo il detergente, la crema purificante per pelli grasse sempre del Dr. Taffi e il siero della stessa linea sebo normalizzante…due volte a settimana faccio una maschera all’argilla, bardana e propoli, e un gommage alla polvere di Baikal (della Yves Rocher)…personalmente trovo questa routine adatta a me, ottima per l’idratazione e per la purificazione!

  21. Finalmente un po’ di buon senso, Grazie! Sembra quasi una campagna di terrorismo contro la luce solare, filtro 50 sempre e comunque altrimenti ti ritrovi la pelle come un dattero a 20 anni. Io sono appunto una di quelle che esce di casa alle 7.30 si infila in metropolitana fino alle 8.30 faccio 100 metri e sono in ufficio seduta ad una scrivania lontano dalle finestre. Vivo a Londra e non in Australia con il buco dell’ozono sulla testa. Che senso ha mettersi la protezione??? Mi concedo una settimana di mare all’anno dove soddisfo il mio bisogno di abbronzatura anche se non mi metto in frittura tutta la giornata. Sto generalmente sotto l’ombrellone e uso la protezione 50 su tutto il corpo. Basta così no? Le rughe per l’età mi verranno anche usando lo scafandro per uscire di casa.

  22. Ciao! a me che ho una leggera acne è stato consigliato dal dermatologo di non eccedere con i latticini e d evitare il cioccolato, per non peggiorare la situazione.Da come ho letto l’acne si nutre di zuccheri raffinati ed è importante evitarli….poi magari sono cavolate, io non sono medico e non lo so!ora proverò con la depurazione con bardana e tarassaco, vediamo se passa.

  23. Sono d’accordo sul fatto che i rimedi naturali si devono studiare prima di utilizzarli per non fare danni, non va bene neanche demonizzare la medicina tradizionale, bisogna trovare un giusto equilibrio.

  24. Ciao a tutte, leggo il blog da anni ma non mi decidevo mai a iscrivermi per i commenti, che spesso trovo anche più interessanti degli articoli pubblicati!
    Mi chiamo Jennifer ho 27 anni e un bimbo di 8 mesi 🙂
    Da quando sono rimasta incinta ho la pelle molto sensibile e visto il poco sonno è diventata anche secca (prima sempre stata mista) quindi ho un po di problemi di routine, al momento uso tutta la linea premier cru di Caudalie e la crema riche di Eisenberg più qualche maschera quando ho tempo (sephora, estee lauder, sensai kanebo, caudalie).

  25. ciao, interessante questo siero (ho visto nel post anche la protezione solare spray che trovo fighissima per le uscite all’ultimo minuto) dove posso trovare questi prodotti?

  26. Concordo soprattutto con una cosa.. la dove si hanno dei problemi un pochino più gravi.. di sentire SEMPRE il parere di uno specialista.. per quanto ci si possa inserire in alcune “categorie” (pelle grassa, secca, sensibile etc..) TUTTE/I siamo diversi.. io ho la pelle molto molto sensibile sottile e delicata.. il dermatologo mi ha detto di non fare più nessun tipo di scrub e/o esfoliazione.. mi si formano anche dei piccoli rossori e capillari stressando troppo la pelle.. nell’ultimo anno la mia pelle è cambiata tantissimo.. da mista grassa adesso è poco mista e molto secca..

  27. Il mio obiettivo sarebbe quello di avere una pelle con poche imperfezioni, non pretendo di averla perfetta, non mi interessa. Vorrei solamente che passasse al più presto questo periodo in cui sono “costretta” per sentirmi meglio con me stessa, ad usare il dermablend…Vorrei fare un trucco occhi e labbra e uscire con solo una crema colorata tanto per uniformare e blush..chissà se riuscirò? ? Io ce la sto mettendo tutta, non mi piango solo addosso, però è dura aspettare aspettare e aspettare e le imperfezioni continuano….scusate lo sfogo.. sono anche incappata nell’errore del tea tree e dell’usare troppe cose pur di liberarsene. .sono un mega disastro. L’importante è poi rendersi conto. Ora uso un detergente apposito, un siero all’acido ialuronico e una crema idratante; la sera uso il glicolico ed il salicilico in crema la Roche posay. Maschere una volta a settimana. Ho ridotto tanto..

  28. Ciao Ro! Anche io ho fatto il tuo stesso errore…con risultati disastrosi…
    Ora uso pochissimi prodotti ma mirati…devo dire che ho ottenuto ottimi risultati.
    Però la vera differenza l’ho notata dopo che ho smesso del tutto di usare acqua calda , anche solo tiepida, sul viso…un freddo cane… https://uploads.disquscdn.com/images/4fbbae62ef68c6b 392df9fd85e8fc456151bc07cce7781075bddf0c04dac3266.jpg però. .e sono completamente struccata..

  29. scusa se mi permetto, ma hai provato ad andare dal dermatologo? non per altro ma perché non vorrei che con questi rimedi fai da te tu stia peggiorando la tua situazione…. (io ho fatto il tuo stesso errore qualche anno fa, e pure l’anno scorso… un disastro insomma! ma adesso che sono in cura da una dermatologa la situazione è migliorata, notevolmente!) ^__^

  30. Tu ringrazio del consiglio ed è proprio grazie a te e a Danielle che qualche settimana fa mi sono decisa ad andare dal medico e molto probabilmente il mio problema è la tiroide e l’ovaio policistico. Ora sto aspettando i risultati di alcune analisi per avere finalmente una cura appropriata.

  31. grazie per la risposta! quello che mi chiedevo è, più che altro, se vale la pena avere sulla pelle un filtro (ovviamente tra quelli catalogati come sicuri dall’UE) per 12 ore, quando magari mi espongo al sole solo per un’ora… O se forse sarebbe meglio metterlo durante l’esposizione e lavarlo via quando non serve più?
    Insomma, ho il dubbio che “tenere” un filtro sulla pelle anche se non necessario, perché non siamo esposti al sole, forse non faccia proprio bene alla pelle…

  32. A me per via della rosacea mi hanno detto che devo utilizzarlo sempre, tutti i giorni, anche d’inverno :/ ma qua in Danimarca di sole ce ne è gran poco…non so se effettivamente devo applicarlo tutti i giorni o no!

  33. Come detergente ora sto usando quello della Nuxe alla rosa per pelli sensibili in mousse, devo dire che non è affatto male! 🙂 Non so se alla fine della confezione lo comprerò nuovamente, ma per il momento fa il suo lavoro. Una leggera sensazione di pelle asciutta la sento (Soprattutto sulle guance dove ho la pelle normale/secca), ma decisamente molto meno rispetto a precedenti prodotti. E poi alla fine uso una crema ricca per la notte, quindi in caso reidrato.
    Il clarisonic lo uso una volta a alla settimana, ho la testina radiance che è più morbida.
    Ora cercherò di andare almeno una volta ogni 3 mesi dall’estetista per la pulizia del viso (nel centro dove vado da anni a fare la ceretta ho finalmente trovato una ragazza bravissima che fa la pulizia del viso. E mi sa che ho la possibilità chiederò che me la faccia sempre lei!).
    Ho abbandonato i prodotti per pelle grassa da una vita. Crescendo la zona T è diventata leggermente meno grassa che durante l’adolescenza e le guance le sento sempre un po’ più secche che il resto del viso. Alla fine uso creme idratanti leggere per il giorno (se fa freddo rinforzo sulle guance), mentre per la notte vado di creme idratanti ricche.
    La protezione solare… ehm… non la metto. Anche perché sono dalle 8.30 alle 5.30 in ufficio. Entro che è appena mattina ed esco (soprattutto ora) che è già buio, quindi non ha senso per me mettere un ennesimo prodotto sulla mia pelle. Anche perché io sopporto poco la crema solare sul viso: mi lucido in 10 minuti netti. E non sto scherzando O_O
    E per il sonno… sono un ghiro! XD se non dormo almeno 7 ore a notte sono uno zombie ancora più del solito!

  34. Ciao Jennifer, benvenuta.
    La premier Cru è molto valida, la usavo pure io tempo fa. Vedrai che non appena tuo bimbo ti farà dormire di più le cose miglioreranno.

  35. Io non ho l’acne ma il tuo stesso problema si. Parlo dei prodotti anti age. Alla fine ho deciso di fare così: due linee complete ma separate. La mattina detergente + tonico + crema per le pelli miste, in modo da tenere a bada la lucidità e i pori dilatati sulla zona T.
    La sera tutto come sompra ma per le pelli mature.
    Mi ci trovo bene, sai?

  36. Pelle mista con imperfezioni presente….La mia routine si compone di crema idratante effeclair h Roche posay (consigliatami da una dottoressa) ideale non solo per prevenire le imperfezioni ma anche per ridurre i segni lasciati dall’acne.
    La sera uso crema opacizzante seboequilibrante BV
    Come detergente uno specifico consigliato da dermatologo Lutsine bactopur
    2 3 volte la settimana uno scrub delicato BV all’estratto di cetriolo
    Mi manca solo un trattamento maschere che possa usare almeno una volta la settimana ma per il momento è sufficiente…. Purtroppo la mia pelle si libera completamente da ogni imperfezione solo quando lascio Milano, ma come torno a casa sono da capo (provato più volte persino a NY si erano ridotti i brufoli)

  37. Io sullo studiare e informarsi sono d’accordo ma:
    1) Attenzione a cosa leggete e dove la leggete! A volte ci si imbatte in siti che millantano studi e ricerche che non esistono, che scrivono con parole scientifiche un sacco di cavolate. Non é facile capire sempre, men che meno se non si ha la base.
    2) A volte si rischia di interpretare o valutare in modo scorretto alcune cose perché il ragionamento sembra iperlogico e che non faccia una piega ma magari mancano delle info per capire che non é proprio così o incompleto..
    Ma in generale ben venga lo studio e la consapevolezza.

  38. Devi avere un po’ di pazienza , il bimbo cresce in fretta , tu riprenderai a dormire e vedrai che anche la pelle ne avrà beneficio … benvenuta Jenny

  39. Ciao! Secondo me la veritá sta nel mezzo. Alla fine una spazzola come il clarisonic fa più abrasione delle mani e quindi si porta via qualche cellula delli strato superficiale in più. Non tutte le testine saranno esfolianti allo stesso modo ma credo più delle mani. Quindi se lo uso tutte le volte che lavo la faccia porto via troppe cellule e considera che ci vogliono 20 giorni per riformarlo. Nel senso..numeri a caso: ho 100 strati. Lavando con le mani arrivo a 90, con la spazzola a 80. Se lo lascio così ci vogliono 20 giorni per tornare a 100. Se esagero con la spazzola arrivo a 30 e la pelle ne risente. Quindi credo si intenda questo per alterare il film idrolipidico..é più che altro una esfoliazione eccessiva ma deriva da l’uso scorretto dell’aggeggio.

  40. Eh hai ragione Zuzana, però nel mio caso se compro prodotti per pelli mature, questi in genere sono ricchi e mi ingrassano la pelle… ora ho provato ad acquistare dei prodotti sul sito Purapelle, dove hanno una linea anti age per pelli grasse e vediamo come va…

  41. Ciao Rossella! Io ho ritirato oggi gli esami della tiroide e sono a posto! Quindi “solo” ovaio policistico… che comunque mi crea un sacco di problemini… Aspetto tue news adesso 🙂

  42. Ciao Jennifer, benvenuta!
    Guarda, io per esempio in gravidanza sempre avuto pelle fantastica, il primo anno della bimba un disastro: è la stanchezza ma anche gli ormoni che si devono riassestare!

  43. Con calma si sistemerà tutto vedrai , anche l’ essere stressata vuol dire molto … ti abbraccio Ross

  44. Ciao Zuzi (posso? 🙂 ) Si mi sto trovando bene, uso sia olio secco (preso sul loro sito grazie ai punti accumulati) che la creme riche e contorno occhi (regalati a natale da mio marito). il contorno occhi è ottimo, il resto mi sta piacendo ma visto cosa costa la crema penso che una volta terminata passerò ad altro. Sto usando anche la crema ricca di Eisenberg, se non ricordo male anche tu stai testando qualcosa di questa marca o sbaglio?
    Ormai da un po di tempo ho notato che sto riducendo le spese make up (pochi ma buoni e purtroppo quasi sempre costosi) e aumentando molto le spese skincare, ma questo lo vedo come una cosa positiva, meglio spendere per una buona crema che per un buon fondotinta che una volta lavato via ti lascia la pelle come prima 🙂

  45. Eh sì, decisamente! Poi la mia bimba il primo anno tra pianti per le coliche e il fatto che non dormiva mai è stato un disastro… sembravo uno zombie! Nonostante fossi mega felice!

  46. Ciao Rossella, come stai? ho letto nell’altro post dei tuoi problemini di pelle e mi dispiace. Quando smisi la pillola anche io ho avuto molti problemi e un acne (io di mio non ho una bellissima pelle perché purtroppo ho più ormoni maschili che femminili, quindi la pillola mi regalava una bella pelle). Purtroppo solo il tempo ha aiutato davvero, riassestandomi pian piano gli ormoni. Ho letto che anche il tuo problema è ormonale quindi a livello di skincare non è che si posson fare miracoli ma ti posso consigliare un paio di prodotti che mi hanno aiutata: Effaclar Duo di LRP da usare la sera, Effaclar Mat da usare di giorno sotto il trucco, maschera White Mask di Mario Badescu (consigliata anche da clio) per togliere le macchie da brufolo, maschera Clear Skin di Eminence (sempre consigliata da clio) che io compro ogni anno con molta difficolta su internet ma che davvero fa miracoli sui brufoli, sfiammandoli e seccandoli ma lasciando la pelle idratata.

  47. Ciao, dove trovi questo prodotto di Bioderma? mi interessa molto anche lo spray con SPF per le uscite dell’ultimo minuto!

  48. Ueeee bella, non me ne parlare, mi hanno pure cercata da BBCreamItalia (tipo: è un sacco che non fai l’ordini con noi), mannaggia. Quelle in cotone l’ho finite proprio 🙁 Cmq devo smaltirne un altro po’ nei vasi e tubetti vari e poi….si salvi chi può!
    Ps: come va la convivenza?

  49. Figurati! 🙂 è che per il momento sto andando avanti così e lo sfogo di brufoli sul mento sta lentamente guarendo. Rimarranno sicuramente le macchie e lì dovrò trovare qualcosa per rimediare! Se conosci un buon prodotto sono aperta a suggerimenti!

  50. Me ne sono rimaste un paio alla rosa di sephora, una al collagene e un paio al the verde (una missha e una sephora)… per il momento ne ho una di Lush (terra madre) e poi spignatto nelle ciotole con l’argilla, ma per le idratanti… mi servono quelle!!!
    La convivenza procede più che bene! 🙂 ovviamente è tutto un crescere e imparare a far combaciare i nostri caratteri come pezzi di puzzle, ma va molto bene! 🙂 Poi a maggio (se Madre Natura vuole) in famiglia saremo in tre: arriva un amico/amica a quattro zampe 🙂
    https://uploads.disquscdn.com/images/e9e9169e47f77e8df6397ee59a5f6138755780aed6d24eeb8e8900ea2998903c.jpg
    Lui sarà il papà di una delle due cucciolate che nasceranno a primavera… speriamo e incrociamo le dita! 🙂

  51. Ciao Jennifer benvenuta! Ti capisco sui cambiamenti post gravidanza e per non parlare del post allattamento! Fai bene a concederti delle coccole alla tua pelle!! Io non vi ho mai rinunciato a costo di girare fino a mezzanotte per casa con le maschere di cotone in posa

  52. Sono impaziente come una bambina. Sono 26 anni che sogno di avere un cane. Il mio moroso fino a quando ha abitato coi suoi li ha sempre avuti, ma ora che l’attesa potrebbe essere agli sgoccioli stiamo fremendo entrambi! *w*

  53. Ciao LidiaP, per mia esperienza mi sentirei di consigliarti il detergente della REN. Esattamente il balsamo detergente purificante. È un prodotto un particolare, a base oleosa, pulisce bene, ma senza lasciare la pelle che tira o pizzica. Anzi rimane bella distesa e sana, liscia al tatto, e nutrita al punto giusto; quando non devo uscire la lascio anche senza crema. Per me è perfetta per l’inverno.

  54. Concordo sulla fobia da camicie bianco e in generale sull’eccessiva fiducia che ormai sui social si tende a dare a chiunque non sia medico o un esperto della materia trattata, mi riferisco in particolare a quei gruppi FB in cui si consigliano come se fossero acqua fresca trattamenti invasivi o che hanno bisogno di ricerca e attenzione come retinoidi, peeling chimici in alte percentuali, punturine, filler fai da te, ecc Per quanto riguarda l’spf a tutti i costi, a me ha peggiorato la pelle invece di migliorarla, a forza di metterli anche quando non serviva sono diventata allergica ai filtri chimici più usati in creme, fondi, bb cream, solari, ecc e ora ho parecchie difficoltà a proteggermi in estate. Ci vuole la giusta misura in ogni cosa 🙂 Trovo che Clio e il team quando scrivono post come questi si rifacciano un po’ troppo alla scuola americana, le teorie più diffuse in Europa e in Italia (sulla protezione solare in particolare) non sono esattamente le stesse, perchè ogni tanto non contattate anche l’associazione di dermatologia italiana o Skineco?! 😉

  55. Io ho un’intolleranza grave ai latticini, compresi quelli senza lattosio, ho tutti i sintomi dell’allergia tranne asma e shock anafilattico, la mia acne rosacea cistica è drasticamente diminuita quando li ho tolti dalla mia dieta (assieme ai lieviti in un primo momento poi rientrati senza problemi) su consiglio combinato di nutrizionista e dermatologa. Quello che ho notato (anche se fa un po’ schifo 😀 ) è che sull’acne ha un grosso impatto il sistema gastrointestinale ed è una cosa di cui si parla troppo poco concentrandosi spesso solo su ormoni e cosmetici occlusivi.

  56. Sai ho notato che la sera non si lavava il viso perché il correttore messi sui brufoli alle otto di mattina ormai era svanito. Toglieva solo il mascara, e neanche bene, con l’acqua micellari. Allora le ho preso questi prodotti bio, adatti ad una pelle mista di adolescente. L’erborista mi ha detto che la spuma deterge con molta dolcezza (la usa anche lei), e il siero idrata senza ungere. Tutti basico e semplice, perché è piccola e non le serve altro.

  57. Domus Olea Toscana quest’anno ha fatto una linea completa che si chiama SeboLift antiage E anti impurità per pelli miste e grasse fantastica, io sto adorando il detergente e la crema giorno ma ci sono tanti altri prodotti 😉

  58. Lo trovi in generale in farmacia e parafarmacia ma lo puoi comprare facilmente anche online su amazon per esempio.
    Puoi dare un’occhiata qui ai loro punti vendita

  59. Certo, assolutamente d’accordo con te. Il mio era un “informatevi dove ha senso informarsi” e date retta alle persone competenti che provano quello che dicono. Nel mio piccolo quando scrivo qualcosa cerco di citare sempre la fonte o la pubblicazione scientifica da cui traggo i dati le affermazioni

  60. Io faccio così: metto la protezione prima di uscire e appena torno a casa la lavo via. Mi rendo conto che non sempre mi è possibile e in questo caso scelgo in base a quello che devo fare e a quante ore devo stare all’aperto.

  61. Certo ch puoi 🙂
    Allora. Io di Eisenberg ho la maschera purificante che trovo veramente ottima. Dicono che l’azienda fa la cosmesi “d’effetto”, cosa che per quanto mi riguarda posso solo confermare.
    Caudalie Premier Cru usavo il contorno occhi, la crema giorno di notte perché quella riche era quasi troppo corposa per me. Olio non mi faceva impazzire.
    Ho provato tante altre cose, linea verde tutta, detergenti/tonici/sieri praticamente tutti.
    Anche linea corpo, compreso lo scrub.
    Ho cambiato perché sono fatta così, cambio spesso, sempre alla ricerca di una crema perfetta. Quella giusta.
    Non escludo di tornarci però un giorno. Da amante del vino e aspirante sommelier so che polifenoli e resvetrarolo fanno miracoli 😉
    Di make up sempre meno pure io, devo dire. Fondo, mascara e blush, cose di mantenimento diciamo. Ma sulla skincare (specialmente le maschere), non resisto.

  62. Idem come @cliomakeup-3c63021df32e126a8dcf115d07e23f59:disqus : al mattino mi concentro più sulla lucidità e i pori dilatati e la sera uso prodotti più ricchi e nutrienti. A 35 anni non hai ancora veramente bisogno di prodotti anti-age ma secondo me sopratutto di creme ricche e un buon siero la sera…magari scegliendoli per pelli sensibili e con pochi ingredienti non dovrebbero amplificare troppo il problema acne.

  63. Sei molto gentile ad avermi raccontato la tua esperienza e anche per i consigli. In questo momento sto adorando la Roche posay e se non si risolverà con la cura nuova proverò sicuramente!

  64. Sono felice che tu non abbia problemi con la tiroide! Mi spiace per l’ovaio policistico è una rogna da tenere sotto controllo! A me il destro dà un sacco di noie da 14 anni….ufff in bocca al lupo e ti dirò venerdì

  65. Ciao! Condivido molti dei consigli che ho letto in questo post…sulla protezione solare, però, avevo letto un pò di tempo fa un articolo di un gruppo di dermatologi in cui si sconsigliava l’uso sistematico della protezione solare. Non ricordo tutti i motivi di questa opinione, però in sostanza questi dermatologi spiegavano come i filtri solari chimici siano poco stabili e si alterino facilmente, soprattutto a contatto con altri prodotti (come il trucco che magari ci si applica sopra o altre creme); inoltre molti filtri chimici contenuti nei solari a contatto coi raggi UV generano radicali liberi. Questo era il succo dell’articolo, che proseguiva spiegando come la protezione solare dovrebbe essere limitata a quando ce n’è necessità (cioè in caso di esposizioni al sole prolungate e dirette) e che la miglior protezione per la pelle sarebbe il buon senso (quindi evitare di esporsi selvaggiamente al sole negli orari più caldi della giornata), più che la crema solare. Sempre secondo questi dermatologi il miglior filtro solare, per efficacia e stabilità, è un filtro fisico (non chimico) e cioè l’ossido di zinco (non in forma nano, ma micronizzata)…l’inconveniente è che lascia la scia bianca – effetto Casper.

  66. Utilissimo post 🙂 E concordo in pieno sulla detersione della pelle mista, i prodotti troppo astringenti andrebbero solo a “provocarla” di più e lei reagirà in modo opposto.
    L’ho già scritto da qualche altra parte, ma lo ribadisco: la chiave che ha risanato la mia pelle è stata l’eliminazione del fondotinta. Ne ho usati tanti e di tanti tipi, ma dalla scorsa estate, dopo una visita decisiva dal dermatologo, ho messo la parola fine al circolo vizioso imperfezioni>mascherone per coprirle>pelle soffocata>imperfezioni. Ora detergente delicato, crema idratante non grassa, un po’ di correttore e un velo di cipria, e farei a meno anche di questi ultimi due se non avessi le occhiaie e le discromie! Quelle rarissime volte in cui mi spunta un fiore del male di quelli grossi allora ricorro al gel antibiotico, ma ormai è cosa rara. Col fondotinta ho chiuso. Non me ne frega niente che si vedono i pori, la mia pelle non sarà giovane per sempre.

  67. Pelle giovane, mista e impura al rapporto e ancora non ben capito come trattare la mia pelle e soprattutto quali prodotti utilizzare, si accettano suggerimenti T__T
    Generalmente utilizzo un contorno occhi e una crema delicata per la notte e stop, oltre a struccarmi con il bifasico e utilizzare dopo latte detergente e tonico!

    ::::::::::::::

    https://www.youtube.com/channel/UCen9NZSKZpQf9_tMPHL1Cdg

  68. Pelle matura delicata normale/mista presente, Clarisonic, detergente delicato e testina cachemire, uso costante alla sera, pelle migliorata tantissimo!

  69. no ma perché schifo? è una funzione naturale e anzi molto importante per la salute. e in effetti hai ragione ci sono stati molti studi ultimamente sulla flora dell’intestino. addirittura si parla di trapianto di – immagina cosa – per modificare la flora batterica dell’intestino.

  70. L’ho letto anche io che è importante purificare l’intestino per l’acne, io ora proveró delle erbe specifiche.

  71. Io sono stata graziata: i miei hanno cominciato a dormire dieci ore a notte a due mesi. Crescendo migliorerà, vedrai. Buona serata.

  72. una bellissima sensazione, la capisco benissimo! io la notte prima di prendere il mio golden non ho dormito e tremavo dalla contentezza!!

  73. Passerà quando finalmente avrai una diagnosi precisa per tutto quello che adesso ti affligge, stress compreso. Tu prenditene cura senza affanni e senza fretta, e senza sperimentare. Non è il momento. Un abbraccio.

  74. Ciao, benvenuta! Il primo anno dopo il parto è uno sconvolgimento in tutti i sensi, poi tutto si normalizzerà! Vai incontro alle esigenze della tua pelle curandola come stai facendo e goditi il tuo bambino! Buona serata!

  75. Hai più che ragione. Basta fai da te..È dura ma cercherò di avere pazienza. (Fidati è uno sforzo perché io e la pazienza siamo sconosciute….). Grazie del sostegno

  76. Ciao a tutte! Io ho sofferto di acne per tutto il 2016 e trovo questi consigli molto validi e intelligenti. All’inizio ho evitato la visita dermatologica perché credevo di poter risolvere con i classici rimedi casalinghi. Quando dopo un paio di mesi mi sono decisa ad andare, il dermatologo non mi ha dato subito la giusta terapia e mentre l’acne peggiorava ho fatto l’acquisto più inutile e costoso che potessi fare: il clarisonic! Non lo consiglierei a nessuno! Ora, dopo tre mesi di cura antibiotica, niente latticini la sera, uno stile di vita sano, maschera idratante e lenitiva (kiehl’s, ma soprattutto una fantastica di avene) TUTTE le mattine, detergente molto molto delicato, crema specifica per l’acne (consigliatami dal dermatologo e comprata in farmacia), fondotinta vichy dermablend… La mia pelle è quasi tornata alla normalità. Ci tengo a dire però che la mia acne non era dovuta a fattori ormonali.

  77. Grazie dei consigli! Io il siero di Kiehl’s l’avevo preso l’inverno scorso e, a malincuore (ha un profumo fantastico!), ho dovuto abbandonarlo perchè non mi faceva comparire brufoli ma faceva buttar fuori alla pelle tantissima lucidità, anche durante la giornata successiva all’applicazione… l’ho regalato a mia mamma!

  78. Ma dai Aretha! Grazie del consiglio! Acquisto su Ecco Verde abitualmente e ho preso alcune cose di Domus Olea Toscana, trovandomi molto bene! Vado subito a guardare!

  79. E fai bene a continuare così allora! Io l’anno scorso avevo preso il siero antimacchia di Caudalie e devo dire che funzionava a livello di riduzione macchie, però la mia pelle non lo assorbiva benissimo…

  80. Ciao, per le macchie (io ho quelle solari non da acne però vale per entrambe..) mi hanno regalato il famoso Vinosource di caudalie. osannato da Clio. Se fa qualcosa ti avviso. Ho appena iniziato. una volta al dì invece di 2 perché sono abituata alla pelle nuda , quindi mi ci vorrà un po’

  81. Carissima! Benvenuta. Anch’io ho seguito 2 anni il blog dal di fuori… mi sono iscritta ai commenti intorno a giugno 2016. Bacioni

  82. Amo le mamme che si curano lo stesso! un brava a te, Rossella, Nikita e le altre mamme di bimbi piccoli..

  83. Sìììì!!!! *w* il mio sogno si sta avverando! Aspetto da 26 anni un cane, ma non è mai arrivato. Amo questa razza da anni e quando abbiamo deciso di andare a convivere ho iniziato l’opera di convincimento XD Noi purtroppo non abbiamo il giardino, quindi lo porteremo fuori più che potremmo.
    Comunque ci siamo rivolti ad un allevamento. Purtroppo non ce ne sono molti in Italia, ma lei ci è sembrata molto competente (Alleva corgi da una vita). Se vuoi ti do il nome! 🙂

  84. Ora stiamo aspettando di sapere che le due cagnolotte siano davvero incinte e poi dovremo aspettare la gestazione (2 mesetti) e vedremo Madre Natura cosa avrà deciso! *w* sto incrociando tutte le dita possibili!!

  85. Aspetto tue info allora! Più che altro perché ne ho qualcuna (che è vecchiotta), ma ora a causa di questo sfogo sono tutte concentrate in quella zona e mi da fastidio vederle.

  86. Lo trovi in molte bioprofumerie e qualche erboristeria ma online è più conveniente perché trovi spesso ottimi sconti e offerte 😉

  87. Io ODIO con tutte le mie forze la pelle che tira! Per il resto sono abbastanza brava dai…tutto merito ovviamente di Clio e del Team in quanto la mia pelle è migliorata moltissimo da quando so cosa significa SKIN CARE! Grazie ragazze! 😉

  88. Mannaggia! Purtroppo ognuna di noi risponde in modo diverso ai prodotti…pensa che invece su di me è l’unico olio che non fa quest’effetto! Al mattino pelle fresca e morbida ma non lucida…poi io comunque tendo a lucidarmi nella giornata ma con il passare delle ore, non subito al risveglio.

  89. Allora, non so dove abiti, ma per noi che abitiamo in provincia tra Milano e Varese era praticamente quello più vicino! Questo si trova a Malnate (VA). Si chiama “Il Larice Bianco”. Vai sul sito e il primo contatto parte da lì! 🙂 Se vuoi ha anche un account Instagram (@illaricebiancokennel) dove pubblica tantissime foto dei suoi cagnolotti e di cagnolotti che han preso da lei.

  90. Mi interessa moltissimo Eisenberg. È cara ma leggo molte belle recensioni. Io mi sto trovando bene con la crema ricca (per pelli normali/secche) e vorrei provare anche la linea Pure White e quella per pelli sensibili. Hai provato qualche altra cosa? La maschera purificante è aggressiva? Io al momento uso quella di caudalie all’argilla rosa e non mi dispiace.
    Anche io di Caudalie ho provato ormai quasi tutto 🙂

  91. Grazie !!! Non é lontanissimo da me, diciamo un 3-4 ore di macchina, quindi fattibilissimo in giornata! Appena sono sistemata col giardino li contatto

  92. Ah bè, un pezzetto di strada c’è! Ma il “problema” è che non essendo una razza molto diffusa (e direi per fortuna! Ci stiamo preparando ad essere fermati in continuazione.) quindi di allevamenti in giro per l’Italia ce ne sono pochi!

  93. È proprio quello il punto…essendoci pochissimi allevamenti mi va bene anche fare un po di strada… Quando ero piccola avevo un cagnolino che era un incrocio preso al canile ma aveva veramente molto del corgi…era adorabile e ho sempre sognato di riprenderne uno con caratteristiche simili !!! Ma all’epoca neanche sapevo che razza fosse dato che non aveva pedigree e quindi non sapevo come cercarlo….quindi quando per caso poi li ho rivisti in tv con la regina è stato un colpo di fulmine assoluto!!!

  94. Assolutamente. Nel week end devo usare un buono regalo e ho intenzione di prendere un pò dei loro prodotti per il viso. Pensavo a un tonico, alla Crema detergente e non so che altro. M’incuriosisce questa idea del niente crema da notte per far rigenerare d autoriparare la pelle. A volte metto solo un pò di siero e il contorno occhi e la pelle sebbene non l’abbia affatto grassa, non tira. Hai da consigliarmi qualcosa? M’ispirava il loro trattamento in 28 gg per pelle sensibile.

  95. Tra l’altro tutti me lo stanno già bistrattando che ancora non è nato! XD Esatto!! Colpo di fulmine è la parola adatta! 😀

  96. E’ favoloso, l’ho usato circa un anno fa, avevo la pelle impazzita: mi ha risolto il problema di irritazioni e brufolini sotto pelle da chissà quale stato allergico.

  97. Io sono sempre più entusiasta del Clarisonic Mia 2, che mi sta dando solo benefici: mi diverto un mondo ad alternare le testine, perché ne ho ben tre! Federico (mio marito, che lo usa pure lui con la testina apposita da uomo: si trova poi benissimo nella rasatura, dice che la lametta scorre meglio!) mi ha regalato la cachemire, che uso al venerdì, per una coccola da fine-settimana-da-delirio! Io ho anche la testina sensitive, che era allegata al dispositivo, e la radiance: la sensitive la uso dal lunedi al giovedi, e la radiance il week-end! L’apparecchietto adorato lo adoperiamo solo la sera (due volte al dì,mattina e sera, sarebbe troppo: abbiamo la pelle delicata tutti e due) con la spuma eco-bio della Avril (che è molto delicata: per chi è interessato costa sui 7 euro).
    Mai investimento è stato migliore nella mia skincare ed in quella di mio marito: i punti neri (del naso) maledetti li abbiamo sconfitti; a me personalmente sono spariti pure i regalini periodici da ciclo mestruale, che mi spuntavano sottopelle, piccolini e schifosetti sul contorno viso e sul collo.
    Da anni faccio molta attenzione alla skincare, che mi ha migliorato molto la pelle, senza però risolvere definitivamente il problema dei punti neri del naso: col Clarisonic benedetto li ho debellati.
    Tutti mi fanno i complimenti: le colleghe, gli amici, i conoscenti, mi dicono che ho la pelle luminosa e compatta!
    L’unica cosa davvero importante è intuire che routine adoperare: per me è sufficiente solo alla sera, per qualcuno sarà necessario due volte al giorno, per qualcun altro solo una volta alla settimana… ecco, è importante capire quanto lo si debba usare per non avere problemi di irritazione o di ipersensibilità, dati dall’esfoliazione accurata che fa.
    Non smetterò mai di ringraziare Clio per averlo recensito a fondo: da tempo lo avevo adocchiato da Sephora, ma facevo spallucce come di fronte all’ennesima “americanata”. Con le sue accurate recensioni mi sono decisa, ed ora non lo mollo più!

  98. Non mi sono scordata!
    Di Eisenberg non ho provato altro, per ora, solo la maschera purificante. È bella cremosa, quasi una mousse, morbida e molto delicata. Infatti la prima volta che l’ho messa mi sono presa un colpo. Ho sempre pensato che la maschera purificante deve brucciare, pizzicare, almeno un pocchino, così so che funziona. Invece questa è quasi una coccola.
    Però ti assicuro che poi, una volta tolta vai a dormire e giorno dopo, uguale in che stadio erano i brufoli – sono migliorati. Quelli a metà secchi. Quelli freschi spariti. Quelli vecchi stanno per scomparire. Miracolo in tubetto.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here