Ciao a tutte!

Qui sul blog parliamo spesso delle celebrity per come si truccano, si vestono o per qualche loro particolare abitudine in fatto di beauty. Sappiamo che i VIP sono sempre in viaggio per lavoro o per vacanze da sogno… Ma vi siete mai chieste dove abitano? Se lo è domandato anche il Bling Ring, il famoso gruppetto di ragazzi ossessionati dalle celebrità, protagonista dell’omonimo film di Sofia Coppola, ne avete mai sentito parlare? Una gang di adolescenti californiani dei primi anni 2000, irresistibilmente attratti dalla vita glamour delle star, individuano le loro abitazioni e, in loro assenza, rubano gli oggetti più preziosi. Si tratta di fatti realmente accaduti e tra le loro vittime sono finiti anche Paris Hilton e Orlando Bloom. Prima di essere scoperti dagli investigatori, sono riusciti ad accumulare una refurtiva di più di 3 milioni di dollari!

Senza ovviamente arrivare a tanto, ma semplicemente per soddisfare un po’ la nostra curiosità, abbiamo “sbirciato” virtualmente alcune delle case dei VIP e siamo pronte per condividere le immagini delle loro pazzesche abitazioni con voi.

Premettendo che la maggior parte di loro possiede più di una casa e che sono molto frequenti i traslochi, vedremo dove abitano, tra gli altri, Taylor Swift e Justin Bieber. Immerse nel verde o a strapiombo sul mare, le residenze delle star sono dei veri paradisi terrestri dove godersi un po’ di privacy. Cosa aspettate? Continuate a leggere per vedere alcune delle loro lussuosissime dimore!

ClioMakeUp-case-celebrita-vip-justin-bieber-camera.jpg.001Di chi sarà questa bellissima camera da letto? Background credits: glamourland.tv

TAYLOR SWIFT, BEVERLY HILLS

ClioMakeUp-case-celebrita-vip-beverly-hillsCredits: toptenrealestatedeal.com

Taylor Swift è una delle cantanti più ricche al mondo, con guadagni stimati che si avvicinano agli 800 milioni di dollari. E Taylor ha deciso di investire una parte del suo enorme patrimonio nel settore immobiliare. Ha case a New York, Rhode Island, Nashville e recentemente ha acquistato una meravigliosa villa a Beverly Hills, che era di proprietà del produttore cinematografico Samuel Goldwyn.


Questa fantastica residenza le è costata 25 milioni di dollari!!

Nel corso dell’ultimo anno Taylor e i suoi architetti hanno restaurato la villa per riportarla a come era nel 1934, quando è stata costruita per la leggenda di Hollywood Goldwyn e sua moglie. In quella casa sono passati, tra gli altri, Clark Gable e Charlie Chaplin. Una vera casa dei VIP!

ClioMakeUp-case-celebrita-vip-taylor-swiftCredits: reddit.com

All’esterno c’è una grande piscina, una casetta con angolo cottura e campi da tennis.

All’interno invece c’è un cinema, una biblioteca, una sala da gioco, una palestra e una suite per gli ospiti. Taylor non rischia di annoiarsi quando è a casa!

Inoltre, la residenza ha 7 camere da letto e ben 10 bagni – le postazioni trucco non le mancheranno!!

ClioMakeUp-case-celebrita-vip-taylor-swift-los-angeles

DAVID E VICTORIA BECKHAM, GLOUCESTERSHIRE

ClioMakeUp-case-celebrita-vip-beckhamCredits: vogue.com

Secondo la stampa britannica, David e Victoria avrebbero pagato questa affascinante dimora ben 27 milioni di sterline.

Si tratta di un palazzo del XIX secolo (per la precisione è stato costruito nel 1862) nella campagna del Gloucestershire, nel Sud dell’Inghilterra.

ClioMakeUp-case-celebrita-vip-beckham-cameraCredits: vogue.com

Oltre ad essere circondata da un parco enorme, la casa ha 6 camere da letto e altrettante sale per ricevimenti.

Per quanto riguarda l’arredamento interno, ha pensato a tutto Victoria. L’ex Posh Spice ama unire lo stile contemporaneo a quello classico. Come nell’abbigliamento, la signora Beckham ha gusti molto sofisticati!

ClioMakeUp-case-celebrita-vip-beckham-victoriaCredits: celebhomes.net

LEONARDO DICAPRIO, NEW YORK

ClioMakeUp-case-celebrita-vip-leonardo-dicaprio-salottoCredits: ny.curbed.com

Leonardo DiCaprio possiede un appartamento del valore di 10 milioni di dollari nel cuore della Grande Mela, nel quartiere Greenwich Village.

La casa è dotata di 2 camere da letto, 2 bagni, docce con infusori di vitamina C, aria e acqua purificata, aromaterapia, pavimenti riscaldati per la riflessologia posturale, un erbario per la cucina, e, udite udite, la cosa più strana, un “simulatore di alba”, realizzato con un sistema di illuminazione. Vi state chiedendo come mai? Perché la luce influisce sui ritmi circadiani e, dato che gli attori hanno spesso orari sballati, DiCaprio ha pensato di risolvere tutto così, con luci che simulano l’alba!

ClioMakeUp-case-celebrita-vip-leonardo-dicaprio-bagnoCredits: ny.curbed.com

La sua è definita una “tenuta wellness”: Leonardo è così attento alla salute che ha progettato il suo appartamento con il contributo della Columbia University Medical School e della Mayo Clinic.

ClioMakeUp-case-celebrita-vip-leonardo-dicaprio-new-yorkCredits: ny.corbed.com

E non avete visto ancora niente! Tra i VIP c’è chi ha una casa futuristica e chi una tenuta con i vigneti. Volete scoprire di chi stiamo parlando? Correte a pagina 2 per altre case da sogno!

65 COMMENTI

  1. Io preferisco la casa di Kendel Jenner o l’appartamento a New York di Leonardo di Caprio. Le altre sono troppo eccessive per i miei gusti e mi sentirei a disagio.

  2. La mia in confronto è una briciola ahah nonostante ciò sono contenta di vivere così perché la casa non è tutto.Se dovessi scegliere ovviamente sceglierei quella di Leo di Caprio

  3. Però scusa, la casa di Di Caprio, due stanze e due bagni? Ma è come casa mia!!!!!!!
    P.s. Sto guardando Colazione da Tiffany, all’ inizio del film due scene epiche: scena uno, le bussa alla porta George Peppard (scusate se è poco) scena due lei si alza dal letto già stragnocca, e poi uscendo per andare a Sing sing (!!??!!) si fa le sopracciglia e si mette il rossetto; anche in altre scene il make up è protagonista! Un incanto di film da rivedere cento volte…..buona domenica!

  4. Una precisazione necessaria per chi studia storia come me.. se la casa è stata costruita nel 1862 è del XIX secolo, non XVII (che sarebbe il 600 e gli Stati Uniti manco esistevano!)

  5. Secondo me, la più bella è quella di Leo DiCaprio. Lussuosa com’è consono a una star, ma senza quello sfarzo eccessivo e inutile (che se ne fanno di 10 cessi???).
    Bellissimo anche il castello di Victoria, molto suggestivo! E comunque Team, attenzione alle date: XVII secolo=anni dal 1600 al 1700; se è stato costruito nel 1862, è del XIX secolo.

  6. Appena precisato anch’io 🙂 Dai, magari era un errore di distrazione. E comunque il palazzo non è negli USA ma in Inghilterra, quella esisteva eccome :)))

  7. E io che faccio fatica a tenere in ordine un monolocale… Ma già, loro chissà che squadre di gente hanno a lavorare in queste case

  8. Bellissimo quel film! ^^ Io due anni fa mi sono regalata quei meravigliosi occhiali da sole
    https://uploads.disquscdn.com/images/0181f48283e1c5836febea6f5cd56cbb19c5a70943279d58ca61cbf2767bd124.jpg
    In realtà i miei sono Oliver Peoples modello Jacey, mentre quelli di Audrey sono gli ormai iconici Manhattan di Oliver Goldsmith. Però il Manhattan che vendono oggi non è proprio identico a quello indossato da Audrey; ho trovato più simile il Jacey.

  9. ok, hai tanti soldi, è giusto spenderli e goderteli, sopratutto per una casa ma…. che te ne fai di 8 stanze da letto? cioè a meno che due generazioni non ci debbano vivere insieme, è un inutile spreco di spazio, no? vanno bene 3, 4 esagerando a mio parere. poi se un tuo parente non ha dove andare, con i soldi che hai compragli una casa

  10. Ultimo progetto a cui ho lavorato a Beverly Hills: 19 bagni, 4 cucine, studio medico privato e ovviamente teatro e helipad. Nn ricordo il numero di camere da letto!

  11. E poi ci sono io, che non sono vip, e che se mi potessi permettere un appartamento da 90mq sarei la persona più felice di questo mondo…

  12. Sono appassionata di case e arredamento e visto che posso solo sognare questo post me lo sono divorato! Bellissima la residenza dei Beckam, avere un cottage nella campagna inglese deve essere una favola (ah benedetta Jane Austen…colpa tua…), l’interno non è proprio nelle mie corde ma è comunque molto elegante. Il top però è l’appartamento di Di Caprio, per posizione (il Village di NY…ciao) e stile, essenziale ma chic, ci andrei ad abitare

  13. Volevo precisarlo anche io! Anche se non si studia storia bisogna saperlo! Il XIX (diciannovesimo) secolo significa 1800, e così via 🙂 infatti siamo nel ventunesimo secolo (XXI)

  14. Ecco cosa “invidio” ai vip…. le loro case….. sará che mi piace tanto stare in casa ….sarà che stando sempre fuori il rientro è sempre rassicurante e riposante e con case del genere nn uscirei più!

  15. Quella di di Caprio è l’unica che si può definire casa. Cosa se ne fa una qualsiasi famiglia di 10 bagni? No dico, uno a testa non è sufficiente?? Piuttosto uso lo spazio per farmi il cinema, sala trucco, sala lettura o altro! Anche 8 camere dai… La casa di bibier sembra una struttura direzionale altroché abitazione!! Bah…

  16. C’eri tu ad averlo già scritto ihihih
    Ci siamo capite! Desperate housewives. Se dovessi scegliere: basterebbero 120 mq purché autopulenti 🙂

  17. The sims!! Ricordo che dopo approfondite ricerche ero riuscita a recuperare i codici per sbloccare tutte le case e tutti i materiali!

  18. Vero? Un sogno senza prezzo, altri che le albe o la vitamina C nella doccia! Ringiovanirei di venti anni!

  19. Se al mondo c’è gente che muore di fame, è per permettere a loro di avere 10 cessi, fare la doccia alla vitamina 5 alla luce di albe artificiali. A me vedere ste case da più fastidio che vedere un bambino denutrito in un villaggio africano. E poi dicono, dona due euro per i senza tetto, per la ricerca contro al cancro, per i terremotati… Questi posti non li leggo con leggerezza, cantanti e attori non si meritano questo lusso per fare due smorfie davanti ad u a telecamera, o almeno, non si meritano di più di un ricercatore, di un medico o di un professore. Poi il mondo gira ed è sempre girato così, ma non riesco a leggere e pensare “oooh che bello, beati loro”, riesco solo a pensare quanto la giustizia sociale sia profondamente criminale.

  20. Però molti di loro (non tutti), fanno continue donazioni benefiche, spesso piuttosto ingenti, proprio perchè sanno di essere privilegiati.
    Hanno un lavoro che rende meglio di altri, ma non credo che vadano criminalizzati per aver seguito una vocazione…Posso capire questo discorso solo per la famiglia kardashian: tolta magari quella che fa la modella, le altre non hanno nessun tipo di talento e non credo che meritino la ricchezza che hanno raggiunto.
    Per quanto riguarda gli attori, anche loro si fanno il mazzo!

  21. Ma quale vitamina A, B, C falli farneticare da soli questi vip. Sai che mazzo ti sarai fatta (ehm pardon l’eufemismo) . Noi siamo solo in due e tra lavoro e casa già sono stanca pffffffff 🙂

  22. Una casa enorme non mi fa invidia sinceramente. Vorrei occuparmene da sola, senza bisogno di domestiche e se hai dieci bagni devi per forza averla. Una casa tipo quella dei quartieri residenziali di Desperate Housewives sarebbe perfetta, come quella di Gabrielle Silos magari, o anche come quella di Makeupdelight.

  23. La casa di Justin Bibier sembra davvero un centro di ricerca e poi, dentro sarà bellissima, ma ti voglio vedere a tener puliti tutti quei vetri con l’aria inquinata e anche piena di salsedine di LA. Bisogna anche dire a Posh Spice che per quanto la sua casa sia bella (se ti chiami Jane Eire) la moquette nin si puó proorio piú vedere. Allora molto meglio la cada delle varie Kardashian-Jenner e di Leo di Caprio, con pavimenti in legno e ariose!

  24. Ogni volta che vedo tutto quelle vetrate, dopo il primo istante di emozionante battito di ciglia, mi si posa subito la carogna sulla spalla che mi sussurra ” Ma se già ti viene la morte quando piove e devi fare gli esterni delle tue misere 5 finestre ”

    Forse, più che le loro case, al momento desidero i loro dipendenti domestici già stipendiati 😛

  25. Che diavolo se ne fa della doccia con infusore di vitamina C?!
    Comunque quando ho visto la casa di Justin Bieber ho pensato “Ma è il quartier generale degli Avengers?” a me verrebbe l’ansia a vivere in una casa con così tante vetrate! O_O

  26. Come son d’accordo con te !!! Ma se avessi una di queste case avrei anche le addette alle pulizie: allora che problema c’e’ ?

  27. Son d’accordo con te su Bieber; ma d’altronde che ne sa un ragazzo-quanti anni c’ha?- del concetto di casa? Io a quell’ eta’ sognavo una casa a forma di fungo-missile con vari livelli abitativi, senza scale,ma con ascensori interni…insomma, un’astronave! E mamma mi prendeva in giro… E non sto scherzando, e, se avessi avuto tutti quei soldi probabilmente l’avrei fatta progettare e costruire !! Il concetto di casa e quanti bagni debba avere varia con l’eta’ , la famiglia e il tempo.

  28. Stendiamo un velo pietoso sulle concordanze secoli in numeri romani e in numeri arabi, su, e non ne parliamo piu’ ! Basta segnalare che c’e’ stato un errore di battitura.

  29. Magari ospitano parecchi amici. Io vorrei avere un altro bagno e camera e cucina e donna delle pulizie solo per ospitare (purtroppo) mia suocera !! Magari ospitano la suocera pure loro !!

  30. No, a me piacerebbe avere gente al mio servizio che mi fa i salimelecchi (quntunque pagati) e che si sente importante perche’ lavora per te; certo non li tratterei senza rispetto (come ho spesso letto che fa Naomi)…’na favola insomma !

  31. accidenti mi spiace che ho visto il post solo ora e magari non leggete più i commenti… ma il “simulatore d’alba” lo puo’ fare tranquillamente ciascuno di noi eh.
    oddio, “tranquillamente” forse no dato che sono 40 euro a lampadina, ma basta comprare le Philips HUE et voilà., hai un sistema di luci comandabile dal cellulare, che ha le “ricette” luminose per la concentrazione, il relax. lo studio (luce calda, luce bianca fredda, ecc) oppure scegli tu il colore e puoi anche programmare gli orari in cui si accendono e si spengono
    per esempio in bagno mio marito ha messo una HUE Lightstrip (una striscia di led da due metri) dietro lo specchio, che si accende a mezzanotte e si spegne alle 7- cosi quando vado in bagno di notte non devo accendere la luce principale e sparaflasharmi gli occhi che poi mi sveglio 🙂 l’abbiamo messa su un bel colore azzuro marino rilassante e sembra di entrare in un acquario 🙂
    ci sono anche applicazioni per questo tipo di luci che si collegano alla sveglia e appunto anzichè usare la suoneria ti accendono la luce a poco a poco simulando l’alba. mica solo Leonardo di Caprio puo’ farlo
    (e mi sa che su Amazon ci sono pure i diffusori di essenze per la doccia hehe)

  32. Li vorrei io clienti così!!! Da architetto qui in Italia le ville che progetto sono piccole… il budget con questa crisi è ridottissimo ormai! Comunque fighissima quella di Justin Bieber, rispecchia sicuramente il gusto della sua età mentre quella di Di Caprio è la classica casa del piacione single!! Una delle più belle comunque.
    Devastanti gli stili e gli arredi delle altre: tipiche case americane con un gusto siml classico pomposo che loro scambiano per stile. Il cottage di campagna dei Beckam è meraviglioso.

  33. Meravigliose la casa dei Beckham (a parte i quadri ottocenteschi alle pareti), di Kim e Kanye, ma soprattutto quella di Di Caprio, anche per la location. Solo che mi domando se Leo non sia ipocrita a preoccuparsi tanto dell’ambiente, per poi avere una casa del genere, che chissà quanto consuma di energia….

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here